Sei sulla pagina 1di 1
Data domenica 01.05.2011 LA NAZIONE AREZZO Estratto da Pagina 10 ‘TERRANUOVA AMERIGHI CONTRO LA RICHIESTA DELL'OSSERVATORIO PRESIEDUTO DAL COLLEGA VILIGIARD! Podere Rota, si apre un derby tra i due sindaci diFILIPPO BONI «LO STOP del conferimento dei rifiuti in discarica fino al termine dell'ampliamento sarebbe costo- sissimo e difficoltoso». Il sindaco di Terranuova Mauro Amerighi& contrario alla proposta che I'osser- vatorio di Podere Rota ha fatto al- laconferenza dei servizi della pro- vincia di Arezzo tre giomni fa du- rante Passemblea pubblica sulla 4NIENTE STOP Al RIFIUT> Liidea per il primo cittadino sarebbe pesante. «Meglio selezionarti alta fonte» dliscarica per cercare di tampona- re il problema dei cattivi odori, proponendo perd delle soluzioni alternative. «E? un’operazione quanto mai difficile ed economi- camente altissima —ha detto il pri ‘mo cittadino terranuovese —e si- gnificherebbe conferite i rifiuti del Valdarno in discariche lonta- ne dal territorio ed il prezzo sali- rebbe in maniera cospicua per tut- ti Leassessore provinciale | Cutini nelPincontro di qualche giorno fa sid invece dichiarato molto dispo- nibile alla collaborazione perla di- minuzione dei disagi nel tentati vo di far accelerare i lavori di am- pliamento. Sarebbe forse pitt op- portuno fare effettuare in questo periodo una selezione precisa dei rifiuti che entrano a Podere Rota nel tentativo di limitare Pingres- so ai rifinti che hanno un basso impatto odorigenon, IL SINDACO di San Giovanni Maurizio Viligiardi che @ anche presidente dell osservatorio giove- di sera ha invece proposto che si pensasse a nuove prescrizioni da aggiungere a quelle gia in atto per placare il problema, che @ sta tor- nando prepotentemente a farsi semtire soprattutto perché il confe- rimento di rifiuti in discarica da quando @ iniziato il cantiere per Vampliamento stanno proceden- do in sormonto e questo accresce ulteriormente il problema, Sta di fatto che la Provincia ha preso tempo ed ha dato appunta- mento alPosservatorio alla fine di ‘maggio per un nuovo incontro, durante il quale verranno analiz~ zati i primi dati sul monitoraggio dei miasmi attualmente in atto, poi verranno presi provvedimen- ti, anche se appare improbabile che Ia proposta delosservatorio venga accolta, anche se di certo: cuni provvedimenti verranno pre- INTANTO DOPO fincontro di siovedi sera alle serie di appunta- menti sulla discarica da segnare in agenda se n€ aggiunto un to, ovvero quello di domani sera alle 21, dove al circalo bocciofilo di San Giovanni lassociazione ele vittime di Podere Rota» ineontra icittadini. Argomenti all’ordine del giorno saranno come si legge nel volanti- no «il traffico, la puzza, Pinquina- mento, i danni alle abitazioni e la perdita di valore delle attivita ‘commerciali». Infine quindi 'ap- puntamento di sabato della mani- festazione con partenza da San Giovanni, ad un anno di distanza dalPultima, che come oggetto ave- va la stessa questione.