Sei sulla pagina 1di 3

L’USO DELLA PARTICELLA に E DELLA PARTICELLA で

La particella に ha moltissimi usi nella lingua giapponese:

 STATO IN LUOGO: può indicare lo stato in luogo con i verbi –Iru, –Aru, ecc..
Risponde dunque alla domanda: DOVE?
ex:
■木の上に鳥がです。
きのうえにとりがです。
Sull’albero c’è un uccello.
■ここにいる。
È qui!
Quindi va semplicemente usato in questo modo: Luogo + に + Soggetto + が~は ( a seconda della
frase) + です oppure Luogo + に + いる~ある.
 STATO IN LUOGO (COME PUNTO D’ARRIVO): indica il punto di arrivo in un dato luogo.
Risponde sempre alla domanda: DOVE?
ex:
■東京につく。
とうきょうにつく。
Arrivare a Tokyo.
■山にのぼる。
やまにのぼる。
Scalare un monte.
Quindi si usa semplicemente così: Luogo + に + Verbo.
 MOTO A LUOGO: indica un’azione che va da un luogo ad un altro luogo, la particella に serve ad
indicare il punto di arrivo.
Risponde alla domanda: DOVE?
■お店に入ります。
おみせにはいります。
Entrare nel negozio.
Si usa quindi con: Luogo di arrivo + に + Verbo.
 COMPLEMENTO DI TEMPO DETERIMINATO: grazie alla particella に è possibile specificare un
tempo determinato in una frase.
Risponde quindi alle domande: A CHE ORA? IN CHE MOMENTO? QUANDO?
ex.
■七時に起きる。
しちじにおきる。
Mi alzo alle 7.
■夏休みに海へ行く
なつやすみにうみへいく。
Durante le vacanze estive vado al mare.
Si usa quindi: Tempo + に + Verbo oppure Tempo + に + Luogo + で + Verbo.
 COMPLEMENTO DI TERMINE: si usa per determinare chi o cosa è il termine (o punto di conclusione)
di una determinata azione.
Risponde alle domande: A CHI? A CHE COSA?
ex.
■鼓動ちゃんに本をやる。
こどうちゃんにほんをやる。
Dare un libro a Kodou-chan.
Si usa quindi con: Parte/Oggetto ricevente l’azione + に + Oggetto/Soggetto della frase + Verbo.
 COMPLEMENTO D’AGENTE [PASSIVO]: Nelle frasi passive, solamente passive, la particella に
assume il ruolo di complemento d’agente.
Risponde alle domande: DA CHI? DA CHE COSA?
Ex.
■私は先生にしかられた。
わたしはせんせいにしかられた。
Sono stato rimproverato dal professore.
Quindi si può usare così: Soggetto + は + Parte/oggetto subente l’azione + に + Verbo.
 COMPLEMENTO DI SCOPO / CAUSA / MOTIVO: si usa per definire le motivazioni per cui avviene una
determinata azione.
Risponde alle domande: PERCHÉ? PER COSA?
Ex.
■デパトへかぐをかいに行く。
デパトへかぐをかいにいく。
Vado ai grandi magazzini per comprare i mobili.
■病苦にくるしんでいる。
びょうきにくろしんでいる。
Soffre a causa di una malattia.
Quindi può essere usato: Luogo + へ + Motivo + に + Verbo.
 STRUMENTO DI ENUMERAZIONE: per elencare una serie di oggetti/soggetti/parti.
ex.
■京にとしまさに大助がさんかした。
きょうにとしまさにだいすけがさんかした。
Hanno partecipato Kyo, Toshimasa e Daisuke.
Va usato molto semplicemente così: A + に + B + に + C + が + Verbo.

Anche la particella で ha alcuni significati:

 STRUMENTO DI MEZZO/MATERIA: indica il mezzo con cui viene fatta una azione oppure la materia
di cui è costituito.
Risponde molto semplicemente alla domanda: CON COSA?
Ex.
■木で作る。
きでつくる。
È fatto di legno.
■バスで行く。
バスでいく。
Vado col pullman.
Si usa indicando: Mezzo/Strumento + で + Verbo.
 COMPLEMENTO DI CAUSA: indica la motivazione per cui accade una data azione.
Risponde alla domanda: PER QUALE MOTIVO?
Ex.
■病気で死んで
びょうきでしんで。
È morto per una malattia.
Si usa indicando: Motivazione/soggetto + で + Verbo.
 STATO IN LUOGO/MODO O MANIERA: Lo stato in luogo (o modalità) indicato da で esprime il luogo
di una azione dinamica, ovvero il punto in cui si svolge una data azione.
Risponde alla domanda: DOVE (SI SVOLGE L’AZIONE)?
Ex.
■二人で行く。
ふたりでいく。
Andiamo in due.
■レストランで食べます。
レストランでたべます。
Mangiamo al ristorante.
Si usa quindi: Luogo/Modo + で + Verbo.
 TEMPO INDETERMINATO: viene usata per descrivere un arco di tempo non preciso in cui si svolge
una data azione.
Risponde alle domande: QUANDO? IN QUANTO TEMPO?
Ex.
■三日で書いた。
みっかでかいた。
Lo ha scritto in tre giorni.
Quindi si usa: Tempo/Periodo + で + Verbo.
 PREZZO/ETÀ : Indica l’età di qualcuno o il prezzo di qualcosa in termini numerici.
Risponde alle domande: A QUALE ETÀ? A QUALE PREZZO?
Ex.
■五つで五百円。
いつつでごひゃくえん。
Cinque pezzi al prezzo di 500 yen.
■三十歳で会社員になった。
さんじゅっさいでかいしゃいんいなった。
All’età di trent’anni diventerò un impiegato.
Quindi si usa: Età/Prezzo + で + Verbo.