Sei sulla pagina 1di 1

LA DIREZIONE ETICA

Come va il mondo. Emergenze e catastrofi. Il clima che si vive nel nostro Paese. Come funzionano
le aziende nelle quali lavoriamo. Rendite di posizione sviliscono l’impegno e il desiderio.
Ma c’è chi sceglie di non arrendersi, e anzi, a partire dall’indignazione, dal rispetto per se stesso e
dall’interesse per gli altri, pensa che sia veramente arrivato il momento di fare qualcosa.
A queste persone è indirizzato il nuovo percorso formativo proposto da Assoetica.
Direzione etica in un doppio senso.
Sguardo proteso in direzione etica, a scorgere il possibile cammino verso un luogo dove i diversi
interessi in gioco possano trovare un accettabile terreno comune.
E direzione etica come affermazione di un modo di essere ceto dirigente, andando oltre i limiti
dell’attuale ‘management’.
Lungo il percorso cercheremo illuminazione nella lezione di filosofi, poeti, scienziati.
Allo stesso tempo lavoreremo insieme affinché ognuno possa dotarsi di una ‘cassetta di attrezzi’
utilizzabili nella pratica.
Guarderemo in luce critica gli strumenti e le metriche appartenenti al consueto bagaglio del
manager: budget, contabilità, finanza e bilancio; politiche di gestione e sviluppo delle ‘risorse
umane’; strategie di marketing; governo della comunicazione e delle informazioni.
Guarderemo con particolare attenzione agli strumenti nuovi: balanced scorecard, bilancio di
sostenibilità. Mantenendo però desta l’attenzione di fronte agli aspetti ingannevoli e gattopardeschi
che troppo spesso caratterizzano oggi le politiche di Corporate Social Responsibility.

Convinti che la diversità sia fonte di esperienza e di crescita collettiva, come negli anni scorsi
cerchiamo di costruire un gruppo per quanto possibile disomogeneo. Insieme donne e uomini;
manager in carriera e giovani sulle soglie del mercato del lavoro; persone impegnate in grandi
aziende con scopo di lucro e in associazioni fondate sul volontariato; persone di provenienze
geografiche e culturali tra di loro lontane.

Nei suoi dieci anni di attività Assoetica ha guardato alla Business Ethics. Continuiamo a
considerarla rilevante. Ma ci appare oggi come niente più di uno degli sguardi etici possibili e
auspicabili. Collochiamo dunque la Business Ethics -intesa come etica che pone al centro il profitto
come obiettivo e misura- accanto all’etica del lavoro, all’etica della solidarietà, all’etica della
gratuità, all’etica della sostenibilità, all’etica dell’immaginario. E a tutti i diversi sguardi etici che
lavorando insieme saremo capaci di far emergere.

Sul nostro sito, www.assoetica.it troverete informazioni via via aggiornate su questo progetto.
Dieci lezioni tenute in edizioni precedenti raccolte da Bruno Bonsignore e Francesco Varanini in
Un’etica per manager, Guerini e Associati, 2010.

Inizio: sabato 4 giugno 2011, termine sabato 7 aprile 2012


Struttura: 80 ore d’Aula su 10 Moduli di 8 ore il primo sabato di ogni mese (tranne Agosto e
Gennaio 2012)
Location: Blend Tower (Stazione Centrale) Milano, piazza IV Novembre 7
Aula: numero chiuso di 18 iscritti più Tutor e 1 eventuale osservatore
Fee di iscrizione: € 2900 + IVA
Borse di Studio: 1 del 100% + 2 Agevolate del 30%
Iscrizioni: segreteria@assoetica.it
Verrà rilasciato ad ogni partecipante l’attestato di Ethics Officer ®

Coordinamento: Bruno Bonsignore, Presidente di Assoetica


Responsabile del programma: Francesco Varanini, Direttore Scientifico di Assoetica