Sei sulla pagina 1di 1

di

Mimmo
In città Attanasi dimmitutto@teramani.info 17
Aprile 2011

TatankaYotanka
co, sia per chi vuole affiatarsi a una semplice
SATIRA
diavoleria digitale, puntando così a colmare il
proprio digital divide. Generalmente, i simboli e gli
oggetti di questo tipo condividono la comunanza
nell’allontanamento da qualcosa, intesa spesso

Un dolmen al manicomio,
come “tenere a distanza”. Nietzsche sosteneva
che il senso del pudore esiste ovunque vi sia

il totem in Piazza Martiri... della Libertà


un mistero e che, in questo caso, la “funzione
apotropaica” (toccarsi le palle) del pudore sia appunto allontanare la paura

L
dell’oggetto misterioso. Il significato di arredo urbano è diventato una parte di
molte identità; come i dialetti e le manifestazioni locali, tanto che di solito ci si
e città sono spesso messe in una situazione scomoda. Decidere su ricongiunge idealmente a una posizione geografica, solamente per il design.
nuovi concetti, quando non si ha alcuna familiarità con i problemi da Il rosso delle cabine telefoniche della Gran Bretagna, le cassette della posta
affrontare. Il mondo è adesso più sofisticato e pronto a marciare verso americane. I lampioni, le luci dei boulevard, gli ingressi alla Métro de Paris; l’ac-
un radioso futuro, che conoscerà solo la pace e la prosperità per l’intera cesso sotto le prime luci dell’alba teramana al centro storico dei TIR, divenuto
umanità. La conoscenza sarà il Caronte che traghetterà da una riva all’altra del l’incubo ricorrente dei leoni di pietra di tutto il mondo medievale e rinasci-
fiume Acheronte. L’Utopia di un viaggio perduto o la realizzazione di un proget- mentale europeo, come mostra con efficacia l’immagine del felino superstite.
to di modernità? Istinti innati di protervia, comportamenti sociali di convenien- Visibilmente traumatizzato dagli ultimi eventi, che hanno polverizzato l’altra
za, potrebbero malamente avversare il grandioso disegno dell’innovazione. spalletta del Duomo. Un arredo urbano può essere posizionato per arginare lo
Alcuni infopoint, come per esempio il totem multimediale, posizionato ad arte, sconfinamento di un parcheggio, oltre che attendere al proprio scopo primario.
alla base di un figurato triangolo isoscele, nelle immediatezze dell’intersezione Un esempio, la panchina che diventa un dissuasore, se utilizzata per bloccare
della bisettrice dell’angolo, tra il campanile incamiciato di granito con battisco- l’ammissione dei veicoli sui marciapiedi. Di certo, la panca è essenzialmente
pa incorporato e le gradinate della Cattedrale, sono realizzati con applicativi una sedia, per più di una persona. Solitamente si trova nella parte centrale di
touchscreen, a rendere i contenuti fruibili con un dito. Un dispositivo per il ogni composizione urbana, come piazze e parchi. Luoghi per riposare e ammi-
digital signage, ancorato sopra il Grand Canyon dell’Interamnia, maliziosamente rare il panorama. I braccioli in mezzo per i gomiti, sono previsti per evitare alle
soprannominato come il sottopassaggio utile solo ad attraversare una piazza persone di sdraiarsi, impedire alla gente di sedersi troppo vicino. C’è a chi piace
deserta, nella speranza di incontrare qualche anima viva, sottoterra. Un punto mantenere una certa distanza. “Si sta come, in Amarcord, sugli alberi, la follìa”.
di riferimento sia per chi vuol fare della comunicazione un fattore strategi- (Ungaretti – Fellini – Ciccio Ingrassia - Attanasii) n