Sei sulla pagina 1di 2

Terranuova Bracciolini, 26 Marzo 2011

IL CONSIGLIO COMUNALE
di TERRANUOVA BRACCIOLINI

PREMESSO

Che è interesse primario dell’Amministrazione :


• mantenere l'efficienza del servizio Cup nel Comune di Terranuova Bracciolini;
• garantire un servizio efficiente che risponda alle esigenze dei cittadini.

CONSIDERATO

Che nella comunità di Terranuova Bracciolini, nell'ultimo periodo e con rischi di


ripercussioni anche in futuro, si rilevano importanti casi di disagio dovuti alla
soppressione di un ruolo in qualità di operatore CUP all'interno del distretto socio
sanitario sito in Terranuova Bracciolini;
che tale soppressione è dovuta al decentramento di uno sportello CUP all'interno della
Farmacia sita in Frazione Penna, che non supporta, al momento, adeguatamente la
realtà del capoluogo, vista l'ubicazione;
Che la Farmacia Burchini, posta in via Dante, è già dotata del CUP, ma che a causa
della soppressione dell'operatore suddetto, probabilmente, allo stato attuale, non potrà
rispondere con un servizio efficiente, come lo era antecedentemente al decentramento;
Che il servizio CUP è un servizio fondamentale per la nostra comunità, e tale scelta
comporta particolari problematiche alle famiglie ed agli anziani;

SOTTOLINEATO

Che il Comune in accordo con l'USL ha avviato un percorso di delega alle farmacie del
servizio CUP;
Che tramite questo percorso occorre potenziare il servizio all'interno delle farmacie in
modo da garantire il principio di efficienza;
Che l'interruzione del servizio di un ruolo operatore CUP, senza una preventiva
informazione, e senza un logico potenziamento di quelli esistenti, ha creato e creerà
ulteriori problematiche e che quindi occorre incentivare un percorso di informazione
del cittadino;
Che il Comune vanta nei confronti dell'USL, un credito economico dovuto all'affitto del
Distretto Socio – Sanitario di circa 30.000 euro annui;
TENUTO CONTO

Che lo sportello CUP all'interno del distretto socio – sanitario è da sempre quello più
usufruito dalla cittadinanza, in termini numerici di operazioni;
Che la sostituzione dell'operatore a favore dello sportello CUP della Penna, non può
essere considerato in termini numerici efficiente come quello del distretto socio
-sanitario
Che i cittadini hanno presentato numerose rimostranze in merito per il disagio in
corso;

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

A prendere accordi con la USL tramite un tavolo di concertazione di tutte le parti, ed a


reperire risorse prioritariamente mediante i crediti in atto con la USL e
secondariamente con possibili risorse comunali al fine di:
• ripristinare l'operatore all'interno del distretto socio – sanitario fino alla
scadenza del mese di dicembre 2011;
• effettuare una campagna informativa esaustiva nei confronti della cittadinanza,
evidenziando il decentramento del servizio CUP all'interno delle farmacie della
Penna e del capoluogo a partire dal gennaio 2012;
• ad impegnare le risorse suddette, una volta scaduto il termine di dicembre 2011
per il mantenimento dell'operatore, verso le farmacie al fine di potenziare il
sistema CUP, mediante la revisione della quota spettante per ogni operazione
svolta, oggi definita in 0,77 euro, e permettere l'assunzione di operatori interni
in rapporto alle operazioni svolte.

Gruppo consiliare “Terranuova per la Libertà”


Luca Trabucco
Leonardo Lucacci
Lucia Francalanci