Sei sulla pagina 1di 1

Laureando: Marco Di Santo

Titolo Tesi: I Video Virali: caratteristiche e modalità di diffusione


Relatore: Enrico Pozzi
Correlatrice: Fiorenza Gamba

ABSTRACT

Il discorso sui video virali sta assumendo negli ultimi anni un valore sempre maggiore su internet.
Questo fenomeno riesce a coinvolgere milioni di spettatori mondiali ogni giorno, i quali, a loro volta,
creano processi di condivisioni a catena dei video più differenti. La seguente tesi di laurea si propone
di spiegare proprio questo processo. Si tenterà così di darne una possibile definizione, di stabilire un
indice con il quale poter individuare la viralità del video e di individuarne le caratteristiche che saranno
poi applicate ai casi di studio.

Il punto di partenza è stata l'analisi della "vita" dei rumor, i quali sono alla base del concetto stesso
del virale. Qui sono state individuate le tre fasi di evoluzione: la nascita, la diffusione e la morte. È stato
anche analizzato il significato del rumor stesso tentando di costruire un quadro generale dell'argo-
mento. Strutturato questo primo punto di partenza si è potuto approfondire il discorso sul virale, ten-
tando di individuare le ragione per le quali un soggetto decide spontaneamente di condividere un'in-
formazione. Le tre cause principali sono quindi risultate: la certezza della fonte, la verosimiglianza del-
l'informazione e la seduzione del messaggio. È risultato anche necessario fare un’approfondimento sui
propagatori, coloro che si ritrovano a condividere il messaggio. Ne è emersa una divisione in quattro
categorie: narrowly self-interested, generally self-interested, altruistic e malicious.

Procedendo in questo modo è stato possibile individuare una definizione che delineasse il pro-
cesso di un video virale. Sono state quindi approfondite le caratteristiche che permettono la divulga-
zione a catena di un video. Quattro sono risultate preganti e sono: funny, unique, controversial, specta-
cular. Successivamente si è andato ad individuare l’indice di propagazione dei video virali, conducendo
una ricerca quantitativa sul rapporto fra condivisioni e visualizzazioni di ogni video. Questo indice ha
permesso di analizzare coscientemente i vari video potendo affermare con certezza quali di essi ab-
biano avuto un percorso virale. L’ultimo passo della tesi si è concretizzato nell’applicazione delle carat-
teristiche approfondite sui video considerati virali. Qui si sono potute utilizzare le varie teorie per
spiegare il motivo per il quale qui video siano divenuti virali.