Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.it http://twitter.

com/fiscoediritto

CASSAZIONE – SENTENZA DEL 14 GENNAIO 2011, N. 766

Fatto
1 - la Commissione tributaria provinciale di ........, pronunciando sull'opposizione proposta dalla
S.r.l. Azienda Agricola (..), nonchè dei soci P. e M. avverso le cartelle relative al ruolo straordinario
concernente la riscossione provvisoria delle maggiori imposte derivanti dagli avvisi di accertamento
per l'anno 1994, riduceva a un terzo gli importi indicati nelle cartelle, rilevando, nel resto, un vizio
del procedimento per la riscossione provvisoria, consistente nel difetto di autorizzazione
dell'Intendente di Finanza.
1.1 - La Commissione tributaria regionale del Veneto, con la decisione indicata in epigrafe,
pronunciava sull'appello proposto in via principale dall'Ufficio e sull'impugnazione incidentale della
contribuente nei seguenti termini:
a) Rilevava il difetto di legittimazione della società concessionaria (XY) S.p.a. e sospendeva il giudizio
nei confronti di P. e M., per aver costoro presentato istanze di definizione della lite ai sensi della L. n.
289 del 2002, art. 16 (posizioni che risultano definite e che, quindi, esulano dal presente giudizio);
b) Affermava l'ammissibilità dell'appello incidentale, ancorchè proposto dalla società tardivamente;
c) Stigmatizzava l'errore in cui erano incorsi i giudici di primo grado, nel ritenere necessaria
l'autorizzazione per l'emissione del ruolo straordinario anche dopo l'emanazione del D.Lgs. n. 46
del 1999;
d) Affermava l'insussistenza dei presupposti per il ruolo straordinario e, conseguentemente, in
accoglimento del ricorso originario, annullava lo stesso e la carrella impugnata.
1.2 Per la cassazione di detta decisione ha proposto ricorso l'Agenzia delle Entrate, deducendo tre
motivi.

Resiste con controricorso la società. ……..

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE-e28093-SENTENZA-DEL-14-
GENNAIO-20112c-N-766.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it