Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.it http://twitter.

com/fiscoediritto

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 09 FEBBRAIO 2011, N. 3157

Svolgimento del processo

Con ricorso notificato al Comune di S. ....... (in plico postale spedito il 3 ottobre 2005 e ricevuto) il
giorno 11 ottobre 2005 (depositato il 21 ottobre 2005), (...) premesso che la controversia «riguarda
l'avviso di accertamento ICI 1996 notificato il 15 gennaio 2000», da lui «contestato» (a) «per
illegittimità del procedimento» [perché il Comune «avrebbe dovuto adottare un criterio di
quantificazione delle tariffe di estimo delle unità immobiliari ai sensi del D.M. (Min. Fin.) 21
settembre 1991 in contrasto col DPR 1142/49, limitandosi ad applicare la normativa vigente
all'epoca del periodo d'imposta di riferimento»] e (b) perché «in tema di fabbricati agricoli» [«cat. D
(suinaia)»] «la determinazione doveva avvenire con stima diretta dell'UTE ex DPR 1142/49» -, in
forza di due motivi, chiedeva di cassare la sentenza n. 223/18/03 (depositata il primo luglio 2004)
con la quale la Commissione Tributaria Regionale della Campania aveva recepito l’appello
principale del Comune e respinto il gravame incidentale di esso contribuente avverso la decisione
(552/45/01) della Commissione Tributaria Provinciale di ............. Nel controricorso notificato (con
plico postale spedito il 12 novembre 2005 e ricevuto) il 24 novembre 2005 (depositato il 2 dicembre
2005) il Comune intimato instava per la reiezione dell’impugnazione. Fissata la pubblica udienza
per il 12 febbraio 2010, entrambi le parti depositavano memoria ex art. 378 c.p.c. Con ordinanza
interlocutoria depositata il 2 aprile 2010 la sezione tributaria della Corte disponeva la trasmissione
degli atti al Primo Presidente per l’assegnazione della causa a queste sezioni unite avendo affermato
sussistere un contrasto nella giurisprudenza di quella sezione in ordine all’oggetto della
controversia. Il 3 dicembre 2010 il Comune depositava ulteriore memoria ex art. 378 c.p.c. ……..

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-09-FEBBRAIO-
20112c-N-3157.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it