Sei sulla pagina 1di 1

• 20 CRONACHE MARCHE IL RESTO DEL CARLINO - LA NAZIONE - IL GIORNO GIOVEDÌ 24 FEBBRAIO 2011

La crisi
«Dobbiamo affrontare
questo momento di crisi
come un’occasione per
ripensare il nostro modo
di vivere, riprogettare
il nostro futuro, tenendo
conto della tradizione»

I giovani
«Sappiamo bene che
MAGNIFICO i giovani sono la nostra
Stefano Pivato, più grande speranza.
storico A questi giovani la nostra
e saggista Università si rivolge,
italiano, accogliendo la proposta
è rettore che tu ci hai lanciato»
dell’Università
di Urbino
dal 2009

«Felicità è capacità di progettare il futuro»


Il rettore dell’Università di Urbino accoglie la proposta lanciata da Matteo Ricci
di STEFANO PIVATO(*) monetaria, cioè come “capacità in un contesto tecnologico
LA PROPOSTA di progettare il proprio futuro”. «SONO D’ACCORDO CON TE» in continua evoluzione.
CARO Presidente,
Pivato risponde alla lettera Dobbiamo prendere
accolgo con grande piacere
la tua proposta. Urbino è la città
«Ateneo pensatoio “FELICITÀ” come qualcosa che inviatagli dal Presidente della sempre più in considerazione
non si cerca, ma si vive, che si
della bellezza, dell’armonia del nuovo sviluppo» sviluppa più nel percorso Provincia di Pesaro Urbino come il nostro benessere mentale
sia legato a ciò che mangiamo,
fra corpo e psiche, MARTEDI’ Matteo Ricci, che non nel risultato. all’arte, alla scienza,
dell’equilibrio fra arte e scienza. ha inviato una lettera Così lo studente a Urbino DOBBIAMO riflettere sul fatto alla letteratura
E’ il luogo della splendida al rettore dell’università non solo si prepara alla vita che non solo creando ricchezza si e all’attività motoria.
proporzione del suo Palazzo, di Urbino, proponendo lavorativa, ma vive vive meglio, ma che forse sono Qui all’Università di Urbino
di Federico Commandino, l’ateneo come «pensatoio un’esperienza culturale ancora più importanti il come si
europeo del nuovo non solo abbiamo
insigne matematico e filologo, e umana indimenticabile. crea ricchezza e il come la si le competenze per affrontare
modello di sviluppo». Dobbiamo porre al centro
di Piero e di Laurana, grandi Questa la risposta distribuisce. Dobbiamo meditare tutto questo, ma anche
artisti e scienziati. di Stefano Pivato della nostra attenzione sul come il lavoratore della siamo già orientati in questa
In accordo con la città, la nostra al presidente l’abitabilità del nostro pianeta società della conoscenza debba direzione.
Università si muove sempre della Provincia e le sfide che il rapido affrontare l’antitesi fra saperi
più verso l’idea di una di Pesaro Urbino deterioramento specialistici e la necessaria SONO d’accordo con te,
formazione globale dell’ambiente propongono. flessibilità delle competenze
caro Presidente, che dobbiamo
del cittadino, verso quell’uomo affrontare questo momento
di Leonardo, che ancora oggi di crisi come un’occasione
rende l’Italia famosa nel mondo. OLTRE IL PIL IL ‘RICCI-PENSIERO’: «UN NUOVO UMANESIMO E’ POSSIBILE» per ripensare il nostro modo
Questa scelta, in cui convivono
Facoltà umanistiche
e scientifiche, in cui sono attivi
Costruire un modello di sviluppo più felice di vivere, per riprogettare
il nostro futuro, tenendo
conto della nostra tradizione.
mille progetti interdisciplinari, LA RICCHEZZA, da sola, non basta a fare la nalizzato a misurare il benessere in tempo di E sappiamo bene
in cui si offre allo studente, felicità. E il Pil è uno strumento inadeguato, e crisi. Un percorso che culminerà nel nuovo Pia- che i giovani sono la nostra
accanto alle competenze ormai obsoleto, nella misurazione del benesse- no territoriale di coordinamento, dove le scelte
re della società. Questo, in sintesi, il Matteoric- urbanistiche, ambientali, energetiche e infra- più grande speranza.
specialistiche, una formazione A questi giovani la nostra
ci-Pensiero. «Con il Piano strategico ‘Provin- strutturali saranno assunte sulla base di un va-
di base, è profondamente cia 2020: progetti per una comunità più felice’ sto percorso partecipativo. Che ha già coinvol- Università si rivolge,
legata al concetto di Felicità, — spiega il Presidente della Provincia di Pesa- to ampi settori della società civile e continuerà accogliendo la proposta
da te posto come parola chiave ro Urbino — abbiamo intrapreso un confronto nel prossimo anno con il primo festival nazio- che tu con intelligenza e
della nostra Provincia. economico, politico, ambientale e filosofico, nale della felicità nel nostro territorio. E’ anche sensibilità ci hai lanciato.
“Felicità” intesa come qualcosa con l’apporto del presidente dell’Istat Enrico questo un nuovo umanesimo che rimette l’uo- * Magnifico rettore
di svincolato almeno in parte Giovannini e del professore Ilvo Diamanti, fi- mo al centro di una visione futura». dell’Università ‘Carlo Bo’
dalla sua quantificazione di Urbino

LONGEVITA’ LE MARCHE SI CONFERMANO LA TERRA CHE PRODUCE L’ELISIR DI LUNGA VITA

Santina, compleanno record: 112 anni!


— COMUNANZA (AP) — munanza che le ha donato un mazzo di lo». A prendersi cura della nonna re-
IL XIX SECOLO volgeva al termine e fiori da parte dell’Amministrazione e cord, che malgrado la veneranda età è lu-
in una casa di Comunanza, tra le monta- che domenica allestirà la torta con 112 cida e mantiene buoni memoria ed appe-
gne del Piceno, emetteva i suoi primi va- candeline, da spegnere tra l’affetto di tut- tito (è golosa di cioccolata) è la nuora
giti Santina Gennari, che ha compiuto ti i parenti e i concittadini, banda com- Domenica, con la quale vive. Che don-
ieri 112 anni, aggiudicandosi il record presa. «Chi cerca l’elisir di lunga vita lo na è - ed è stata - Santina lo dice l’affetto
di donna più anziana d’Europa. Malgra- può trovare da noi — ha detto il sindaco della pronipote, Ilaria: «Mia nonna è il
do negli scorsi giorni abbia avuto un po’ Domenico Annibali —: Santina ha 112 pilastro della famiglia, e per noi è moti-
di febbre, per il suo compleanno nonna anni, la sorella Carolina 104 e un’altra vo di orgoglio. Per me sarà sempre un
Santina era splendida e sorridente come signora presto ne compirà 101 anni. Ci modello al quale ispirarmi».
SUPER NONNA Santina Gennari è nata nel 1899, sempre. In molti sono venuti a festeg- sono altre dieci persone, per lo più don- Nicoletta Tempera
l’anno in cui a Torino viene fondata la Fiat giarla: tra questi, anche il sindaco di Co- ne, che stanno per raggiungere il seco- Tommaso Annibali