Sei sulla pagina 1di 5

www.TradingAround.net www.Tradinglibrary.

it

WEEKLY Comment & Analysis 04-02-2011

Intermarket: ripresa di equity, oil e oro, Intermarket snapshot 04-Feb* 1w % 1m %


venduto il T-Bond USA DJ Eurostoxx 50 3003.2 1.7% 5.6%
S&P500 1306.0 2.3% 2.8%
Equity: Insurance e Oil&Gas in FTSE MIB Italy 22618 2.7% 10.1%
progressione, si ferma l’Automotive Eur/Usd 1.357 -0.3% 2.0%
Crude Brent 102.62 4.7% 7.3%
Trading ideas: ENEL Gold spot USD price 1355.0 2.7% -2.4%
USA 10yr yield 3.63% +31 bps +27 bps
Next week: trimestrali europee sotto EU 10yr yield 3.57% +5 bps +26 bps
scrutinio FTSE EU Corp. Bond 100.8 0.1% -1.4%
*prezzi di chiusura dove disponibili; altrimenti rilevazione h18:30 CET.

Equity e risky assets, nonostante tutto…


Temi della settimana trascorsa: (1) lawmakers europei in manovra per rilanciare la competitività e risolvere il problema del debito dei
peripherals (2) continua il rally del petrolio, fra le preoccupazioni per l’Egitto e una domanda globale più forte delle attese

Il quadro intermarket della settimana vede un ulteriore incremento della propensione al rischio e una
conseguente migliore performance dell’equity e delle materie prime, con il petrolio ancora in rapida ascesa
(+4.7% w/w) e quotazioni stabilmente oltre i 100$ al barile, mentre il tema inflattivo si riflette positivamente sulle
quotazioni dell’oro, che recupera i cali della scorsa ottava, e negativamente sull’obbligazionario governativo, con
soprattutto i govies USA a mostrare una marcata decompressione dei rendimenti, adesso superiori al 3.6%
per il T-bond. Il newsflow quantomeno non negativo sulla crisi del debito pubblico europeo ha portato ad un
restringimento degli spreads fra core e periferici, con un sostanziale recupero anche dei titoli di Stato italiani, mentre
le attese di incremento del tasso di riferimento BCE hanno spinto i titoli di stato a breve europei su rendimenti di poco
superiori all’1%.

A livello settoriale, l’ottava ha visto in marcata progressione i settori Insurance (+4.1% w/w, +14.7% la
performance ad mese), i titoli dell’Oil&Gas (che sovraperformano il mercato dell’1.8% in settimana) e i settori
Telecoms e Tech. Sui titoli assicurativi sembra essere in corso una favorevole rotazione di portafoglio, probabilmente
originata da attese su un livello di cash generation per il 2011 particolarmente elevato, mentre naturalmente l’ascesa
del petrolio, ed i buoni risultati societari USA relativi al settore stanno favorendo i titoli del comparto petrolifero.
Sottoperforma invece il mercato, ed in modo decisamente marcato, il settore Automotive, che in settimana
registra una variazione negativa del -2.3% (-3.7% in termini relativi), e conferma la debolezza dell’ultimo mese (-3.7%
a fronte del +4.5% realizzato dal benchmark europeo DJEurostoxx TMI). Sull’Auto sembrano pesare
fondamentalmente preoccupazioni di natura valutativa, dopo le performances stellari del 2010, anche se l’italiana Fiat,
dopo i conti di gruppo e quelli di Chrysler, è comunque riuscita a chiudere l’ottava in territorio positivo (+1.1&

La prossima settimana vedrà la stagione delle trimestrali dell’Eurozona entrare nel vivo, con fra le altre a
riportare Peugeot e Renault per l’Auto, Saipem (di cui seguiremo i risultati nella nostra Earnings Season Call) per
l’Oil&gas e Rio Tinto, Arcelor e Xstrata per le Basic Resources. Dagli USA invece attesa per i numeri di Cisco e
delle big del Food&Beverage CocaCola e PepsiCo (vedi calendario alla pagina seguente).
WEEKLY Comments & Analysis
4 Febbraio 2011

EARNINGS SEASON CALLS - risultati Q4

Dal 10 Febbraio riparte la nostra copertura della stagione dei risultati societari, con le trimestrali di Saipem
(10/2), Michelin (11/2) e Air Liquide (15/2) a venire commentate per prime. Come sempre, nella sezione del sito
“Earnings Season Calls” posteremo il calendario dei risultati che ci interessa seguire, con i commenti e le indicazioni
di trading relative…seguiteci su tradingaround.net!

COLPO D’OCCHIO
FTMIB indice DAX Future

SWISS Future APPLE STOCK

MARKET WATCH: settimana dal 7-02-11 al 11-02-11

Dati macro: DJ EUROSTOXX TMI best/worst sectors


USA – 9/2: EIA Crude Oil Inventories; 10/2: Jobless
Insurance
Claims; 11/2: Trade Balance.
Oil&Gas
Europe – 7/2: Factory Goods orders GER; 8/2:
Tech
Industrial production GER; 9/2: Consumer Conf. UK
10/2: Industrial production FRA & ITA; 11/2: CPI GER Telecoms

Chem
Dati micro:
USA – 7/2: Coginizant, Hasbro; 8/2: Avon, Walt DJEX TMI
Disney, McAfee, Sara Lee; 9/2: Cisco, Coca Cola,
Fin.Services
Northrop; 10/2: Kraft, PepsiCo, Philip Morris.
Real Estate
Europe – 7/2: Julius Baer, Altran, Dyckerhoff prel.; 8/2:
Industrials
Faurecia, Givaudan, Klepierre, ArcelorMittal, Xstrata
prel.; 9/2: AF-KLM, EDF EnNouv, Peugeot, Recordati; Bas.Res
10/2: Diageo, Rio Tinto,Theolia, L’Oreal, Renault,
Auto 1w chg% 1m chg%
Saipem; 11/2: Michelin.
-5% 0% 5% 10% 15% 20%
WEEKLY Comments & Analysis
4 Febbraio 2011

ASSET ALLOCATION
Settimana positiva per la nostra asset allocation (+0.9% w/w), e
caratterizzata da un generale movimento al rialzo per equities,
Oil/CRB 3-Mo bonds domestici e materie prime, con l’oro in particolare a
5.5% Cash recuperare (+4.8% w/w) la deludente performance dei giorni
Gold Deposits EU Govie precedenti e il petrolio a continuare il rally iniziato nella seconda metà
8.0% del 2010. Per la prossima settimana, manteniamo sostanzialmente
7.0% short-
Em.Mkts immutato il quadro di riferimento, incrementando però l’equity
term europea di 2pp (-2pp cash) per trarre tatticamente beneficio dal
Equities
5.0% 33.0% newsflow della earning season del Q4.
US EU Govie Gli strumenti in cui siamo investiti sono:
Equities variable - Euro Area Govies: CTZ 09/11, CCT 11/11, BTP1Nv29 5.25,
7.0% rate France OATI 17
12.0% - Euro Area Corporate Bonds: Lyxor Euro Liquid Corporates
EU Equities - Euro Area Equities: DB DJEX50 ETF
10.0% EU Corp's, EU Govie EU Govie
- US Equities: Lyxor DJIA ETF
2.5% CPI-linked long-term - EM Equities: Lyxor MSCI EM ETF
5.0% 5.0%
- Gold/Precious Metals: ST Gold Shares (USD)
- Oil/Commodities: ETFS Brent Oil
L’ 8% dell’asset allocation è disposto in PCT a 3 mesi (0.67% gross
return). Performance da inizio allocation (29/01/10): +9.0%.

TRADING WATCHLIST

ERG PETROLI [ERG: FTMIB]

I TITOLI DELLA NOSTRA


WATCHLIST CHE SEGUIAMO
DURANTE LA SETTIMANA:

- BANKS: Unicredit,
IntesaSanpaolo, Mediobanca, Ubi,
Banco Popolare (ita);
- OIL: ENI, Erg, Tenaris, Saipem
(ita); RoyalDutchShell (ola); Total
(fra
- AUTO: Fiat (ita); BMW, Daimler
(ger); Peugeot e Renault (fra).
- NRG: Enel, Terna e Snam Rete
Gas (ita); EON e RWE (ger); EDF e
Suez (fra).
- INDUSTRIAL: Pininfarina, Exor,
Fiat industrial, Piaggio, Luxottica
(ita);
- DERIVATI scadenze Marzo 2011:
BUND, BTP, DAX, STOXX(eurex
ger); FTMIB (ita); SMI (svi).
- COMMODITIES: OIL, GAS
WEEKLY Comments & Analysis
4 Febbraio 2011

DALLA SALA OPERATIVA

- ENEL (ENEL: FTMIB) ENEL - risultati & report: giovedì 3 Febbraio


alle ore 17.40 la società elettrica italiana ha
comunicato i risultati preliminari del 2010. 2
sono stati gli aspetti interessanti da valutare: il
calo dell’esposizione debitoria e un aumento
dei ricavi. Sfruttare queste informazioni per
speculare sul titolo è abbastanza facile in
quanto il mercato ha sempre apprezzato una
riduzione del debito delle società e
ovviamente maggiori entrate… Nel dettaglio
l’operazione di trading viene fatta in apertura,
beneficiando inoltre di un report BUY che una
casa americana emette in mattinata sul titolo:

1) prezzo chiusura ENEL del 3 Febbraio @


4.1750

2) prezzo apertura ENEL del 4 Febbraio @


4.23 con BUY OPEN

3) prezzo target raggiunto @ 4.28 dopo 1


ora di contrattazioni.

Non lasciamo correre ulteriormente la


posizione perché il titolo sembra aver sfruttato
già molto la sua spinta speculativa.

SEGUIRE I REPORT E I RISULTATI!!

CORSI DI FORMAZIONE & APPUNTAMENTI CON TRADINGAROUND


Gentili lettori, da Gennaio 2011 abbiamo il piacere di collaborare e far parte del progetto ALTA
FORMAZIONE, saremmo presenti in numerose occasioni presso la sede del broker Iwbank in via
Cavriana 20 a MILANO.
Per maggiori informazioni e iscrizioni:

http://www.iwbank/af

VI SEGNALIAMO I NOSTRI INTERVENTI:

1) venerdì 25/02 ore 16.30 – 18.00:

ALESSANDRO LA SCALIA – Tradingaround


presenta il nuovo libro: “EARNIGS SEASON: trading ed interpretazione dei risultati societari
con l’analisi fondamentale”.

2) martedì 15/03 ore 16.30–18.00:

SERGIO PEANO – Tradingaround


presenta il trading intraday e overnight su azioni e futures “Fare trading come gli hedge
funds: tecniche market neutral long-short sui mercati europei”.
WEEKLY Comments & Analysis
4 Febbraio 2011

LE PUBBLICAZIONI DI TRADINGAROUND

Partecipiamo attivamente come autori di contenuti sul trading alla pubblicazione del mensile TRADINGLIVESHOW
(www.tradingliveshow.it), sul nostro sito internet potete trovare gli estratti dei nostri articoli:
Nel numero di Dicembre 2010:
- “Money Management” a cura di Alberto Peano pag 8
- “Fare trading su strade meno battute”a cura di Alessandro La Scalia pag 18
Segnalateci argomenti che vorreste trattassimo!!!

TRADINGAROUND TEAM – CONTATTACI

email: info@tradingaround.net

skype: tradingaround

MSN: tradingaround

social networks: facebook twitter youtube

# 41 #
--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Disclosure & Disclaimer

La presente newsletter “WEEKLY COMMENTS & ANALYSIS” ha carattere puramente informativo e non rappresenta né un’offerta né una sollecitazione di pubblico
risparmio né un invito ad effettuare alcuna operazione di acquisto o vendita di strumenti finanziari. Il Documento è stato preparato dagli autori del sito web www.tradingaround.net in
completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni degli stessi. Gli autori si dichiarano legittimi proprietari del marchio www.tradingaround.net apposto
sulla prima pagina di questa newsletter. Il Documento è redatto in collaborazione con la società TRADING LIBRARY S.r.l. che potrebbe essere controparte di operazioni che
possono coinvolgere uno dei titoli oggetto del presente documento.
Il presente Documento è distribuito per posta elettronica a chi è iscritto ai servizi di newsletter di www.tradinglibrary.it ed a chi ne ha fatto esplicita richiesta, è destinato al
pubblico indistinto e non può essere riprodotto o pubblicato, nemmeno in una sua parte, senza la preventiva autorizzazione scritta di www.tradingaround.net e di Trading Library
S.r.l.
Qualsiasi informazione, opinione, valutazione e previsione contenute nel presente Documento è stata ottenuta da fonti che gli Autori e l’Editore ritengono attendibili, ma
della cui accuratezza e precisione né gli Autori né tantomeno Trading Library S.r.l. può essere ritenuta responsabile né possono assumersi responsabilità alcuna sulle conseguenze
finanziarie, fiscali o di altra natura che potrebbero derivare dall’utilizzazione di tali informazioni.
Inoltre quanto pubblicato nel sito web www.tradingaround.net, ivi compresi tutti i file allegati e la presente newsletter, non deve in nessun caso essere interpretato come
fonte di specifici ed individualizzati consigli sulle borse o sui mercati finanziari. Gli autori hanno ottenuto le informazioni contenute da fonti ritenute affidabili, ciononostante ognuno è
da considerarsi responsabile dei rischi assunti con i propri investimenti e dell’uso fatto di dette informazioni. I mercati finanziari, e specialmente i mercati futures, sono aree di
investimento fortemente speculative ed il livello di rischio sostenibile è inevitabilmente una decisione individuale; il rendimento delle operazioni non è in alcun modo garantito ed i
rendimenti passati non costituiscono necessariamente una indicazione per i risultati futuri. Le informazioni contenute negli elaborati provengono da banche dati fornite da alcune
istituzioni finanziarie, data vendors o proprietarie, su elaborazioni effettuate dagli autori o da società a loro collegate, utilizzando trading system, decision support system e algoritmi
proprietari, salvo indicazione diverse. L’elaborazione dei testi, anche se curata con scrupolosa attenzione, non può comportare specifiche responsabilità per eventuali involontari
errori o inesattezze.
IL SITO WEB WWW.TRADINGAROUND.NET E TUTTI I FILES e PUBBLICAZIONI IN ESSO CONTENUTI IVI COMPRESA LA PRESENTE NEWSLETTER NON
COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE A PUBBLICO RISPARMIO e NON DEVE ESSERE INTESO IN ALCUN MODO COME CONSIGLIO OPERATIVO DI INVESTIMENTO.

Tutti i contenuti della presente newsletter e quanto pubblicato sul sito web www.tradingaround.net sono protetti da copyright. La riproduzione totale o parziale, in qualunque forma,
su qualsiasi supporto e con qualunque mezzo, è proibita senza l’autorizzazione scritta di www.tradingaround.net e degli Autori.
Copyright © 2010 www.tradingaround.net Riproduzione riservata.