Sei sulla pagina 1di 1

CONFEDERAZIONE

GENERALE ITALIANA
DEL LAVORO

PROTOCOLLO TRA REGIONE MARCHE E CGIL-CISL-UIL:


IN ARRIVO IL CONTRIBUTO DI 400 EURO PER
750 STUDENTI UNIVERSITARI MARCHIGIANI

E’ in arrivo un contributo “una tantum” di 400 euro per 750 studenti universitari
marchigiani.

Infatti, in attuazione al Protocollo d’intesa per la difesa del lavoro, la coesione


sociale, il sostegno allo sviluppo siglato il 6 dicembre scorso tra la Regione Marche
e CGIL, CISL, UIL Marche, la Giunta Regionale ha approvato la Delibera contenente i
criteri e le modalità per sostenere il diritto allo studio dei ragazzi iscritti
all’università, figli di lavoratori che si trovino da almeno tre mesi in disoccupazione, in
mobilità o in cassa integrazione straordinaria.

Possono presentare la domanda di contributo gli studenti residenti nelle Marche,


fiscalmente a carico dei genitori, iscritti nell’a.a. 2010/2011 a: corsi di laurea di
primo e secondo livello, corsi di laurea a ciclo unico/magistrale presso Università e AFAM
delle Marche o di altre Regioni.

Devono essere figli di lavoratori che si trovino da almeno tre mesi:


• in stato di disoccupazione certificato dai Centri per l’Impiego
• in mobilità ai sensi della L. 223/91 e della L. 236/93 e s.m.i.,
• in cassa integrazione straordinaria ai sensi della L. 223/91 e L. 236/93
• in cassa integrazione in deroga comprovata da dichiarazione del datore di
lavoro

Per l’accesso al contributo è necessario che l’ISEE (indicatore della Situazione


Economica Equivalente) del nucleo familiare non superi il limite di 30.000 euro, con
riferimento alle dichiarazioni dei redditi 2010, periodo d’imposta 2009.

La graduatoria delle domande presentate, sarà determinata sulla base dei valori ISEE
decurtati degli importi e secondo i criteri sotto indicati:

Genitore in mobilità senza indennità -2.000 euro


Genitore in mobilità indennizzata, in disoccupazione, in cassa -1.500 euro
integrazione straordinaria
Studente in regolare corso di studi -1.000 euro
Studente con due familiari dello stesso nucleo in mobilità, -1.000 euro
disoccupazione, cassa integrazione straordinaria
Studenti iscritti a corsi di primo livello e a corsi a ciclo unico -500 euro

Le domande di contributo vanno presentate utilizzando il fac-simile di domanda


allegata al bando che sarà pubblicato nel Bollettino Ufficiale della Regione Marche, nel
sito della Regione Marche e nel sito: www.istruzioneformazionelavoro.marche.it

Ancona, 8 febbraio 2011

Interessi correlati