Sei sulla pagina 1di 6

LA SCUOLA CHE VOGLIAMO:

UNA SCUOLA
LASCUOLA
SCUOLA CHE
CHE REALIZZA
VOGLIAMO:
SCUOLA PRIVATA
LA
LA NOSTRACHE VOGLIAMO:
UNA SCUOLACOSTITUZIONE
CHE REALIZZA
UNA SCUOLA CHE REALIZZA LA
SCUOLA PRIVATA

 LA NOSTRA
scuola in cuiCOSTITUZIONE
NOSTRA
Una
COSTITUZIONE
tutti gli studenti hanno pari
dignità sociale e sono uguali, senza distinzio-
• Una scuola in cui tutti gli studenti hanno pari
Una scuola in
Formigoni Don Roberto
ne (articolo 3) cui tutti gli studenti hanno pari
 dignità sociale e sono uguali, senza distinzione
Una scuola cheefavorisce
dignità
 (articolo 3)
sociale sono uguali, senzasviluppo
il pieno distinzio- Formigoni Don Roberto
ne (articolo 3)
della persona umana e l’effettiva partecipa-
• Una scuola che favorisce il pieno sviluppo della
Una scuola che favorisce il pieno sviluppo
 persona umana e l’effettiva partecipazione di
zione di tutti , famiglia compresa (artt. 3 e 30)
della persona umana e l’effettiva partecipa-
tutti , famiglia compresa (artt. 3 e 30)
 Una scuola che promuove lo sviluppo della
• Una zione di tutti
scuola , famiglia compresa (artt.della
3 e 30)
cultura
Una e
e che
dellapromuove
scuola
ricerca lo sviluppo
scientifica e tecnica
 cultura della che promuove
ricerca lo sviluppo
scientifica della
e tecnica
(articolo
cultura e9)
(articolo 9) della ricerca scientifica e tecnica
 Una
(articolo 9) che insegna la tutela del paesag-
scuola
• Una scuola che insegna la tutela del paesaggio
gio
Unae scuola
del patrimonio
che insegna storico e artistico
la tutela
 e del patrimonio storico e artistico del territorio del
del paesag-
territorio (articolo 9)
gio e del patrimonio storico e artistico del
(articolo 9)
 • Una Una scuola
territorio
scuola in incui
cuitutti
(articolo tutti hanno ilil diritto
9) hanno didi
diritto ma-
nifestare
Una scuola
 manifestare liberamente il
in cui tutti hanno
liberamente proprio pensiero
il diritto
il proprio con
di ma-
pensiero
lanifestare
parola, liberamente
lo scritto e ogni altro pensiero
il proprio
con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di mezzo dicon dif-
diffusione (articolo 21)
fusione (articolo 21)
la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di dif-
Una scuola
fusione in cui21)
(articolo l’arte e la scienza sono libe-
 • Una scuola in cui l’arte e la scienza sono libere e
 libero ne è l’insegnamento (art. 33)
reUna
e libero
scuolaneinècui
l’insegnamento
l’arte e la scienza (art.sono
33) libe-
 • Una Una e scuola
rescuola
libero aperta
ne a tuttie ein incui
è l’insegnamento
aperta a tutti cui i icapaci
(art. capaci
33) e e
Una scuola anche
apertasea tutti
privie di
in mezzi,
cui i capaci
 meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto
meritevoli, hannoe
di raggiungere i gradi più alti degli studi (art. 34)
meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno
diritto di raggiungere i gradi più alti degli stu-
didiritto
(art. di
34)raggiungere i gradi più alti degli stu-
• Una scuola pubblica, obbligatoria fino ai 18 anni
e gratuita
di (art. 34)
 Una scuola pubblica, obbligatoria fino ai 18
Una escuola pubblica, obbligatoria fino ai 18
• Una scuola che cura e promuove la formazione
anni gratuita
anni e gratuita
e l’elevazione professionale di chi vi lavora
Una scuola che cura e promuove la formazio-
 (art. 35)
 Una scuola che cura e promuove la formazio-
ne e l’elevazione professionale di chi vi lavo-
ne(art.
e l’elevazione professionale di chi vi lavo-
• Una scuola che sia organizzata secondo i principi
del ra 35)
UNASCUOLA
UNA SCUOLA
PERPOCHI
POCHI
buon
ra (art.funzionamento
35) e dell’imparzialità
Una scuola che sia organizzata secondo i
 (articolo 97)
 Una scuola che sia organizzata secondo i
principi del buon funzionamento e PER
PAGATADA
DA
principi del buon funzionamento e
dell’imparzialità (articolo 97)
dell’imparzialità (articolo 97)
PAGATA
Nel 2008 sono stati erogati in Lombardia ca.
Nel 2008 sono stati erogati in Lombardia ca.
Fabbrica di Nichi
fabbricabg@gmail.com
Fabbrica di Nichi
Info:
Info:
TUTTI
TUTTI
Mail: di Nichi - Bergamo
130.000.000 € di finanziamento alla scuola. Mail:
Fabbrica
130.000.000 € di finanziamento alla scuola.
Il 10% degli studenti delle
Il 10% degli studenti scuole
delle private
scuole hanno
private hanno
beneficiato del 95% dei fondi disponibili.
beneficiato del 95% dei fondi disponibili.
OFFRIAMO
OFFRIAMO
OFFRIAMO 5000 € d’iscrizione annuale OFFRIAMO
50005000
€ d’iscrizione
€ d’iscrizione
annuale
annuale OFFRIAMO
OFFRIAMO
DIPLOMIFICI
DIPLOMIFICI
DIPLOMIFICI UNA SCUOLA DI
Da 1500
DaDa1500
1500ai 2500
ai 2500 €
ai 2500
€ € UNAUNASCUOLA
SCUOLADIDI
€€ €VALORE
VALORE$
VALORE $$
Perché
Perché
Perchéun pezzo
un un
pezzo di
pezzo
di di Ti
Ti verranno
Ti
verranno
verrannorimborsati
rimborsati
rimborsati grazie ai nostri
grazie
grazie
ai nostri
ai nostri
carta non si
si nega aa a dalle tasse di
carta
carta
nonnon
nessuno
nega
si nega dalle
dalle
tasse di tutti
tasse tutti ii i
di tutti ISTITUTI
ISTITUTI
ISTITUTI
nessuno
nessuno CATTOLICI
cittadini.
cittadini.
cittadini. CATTOLICI
CATTOLICI

 
II più
più finanziati
I più
finanziati
finanziati
Hai due yacht ee un 

I meglio
 I meglio
trattati
I meglio
trattati
trattati
HaiHai
duedue
yacht
yacht un
e un I più coccolati
 I più
I più
coccolati
coccolati

conto
conto in
in Svizzera?
conto Svizzera?
in Svizzera?

NOI
NOI
NOIti
ti rimborsiamo
rimborsiamo
ti rimborsiamo DA
DADA
comunque
comunque
comunque
ee ti
tieaiutiamo
aiutiamo
ti aiutiamoanche
anche
ancheaa a
pagare
pagare
pagarele
le rate
rate del
le rate SUV
deldel
SUV SUV
di
di tuo
tuo figlio!
di tuo
figlio!
figlio!

II Nostri Valori
I Nostri
Nostri sono
Valori
Valori ii Suoi
sono
sono i Suoi
Suoi
Valori
Valori
Valori
LASCUOLA
SCUOLA CHE VOGLIAMO:
LA
LASCUOLA CHE
CHE VOGLIAMO:
VOGLIAMO:
SÖCÖ L APA
PA DANN
AA
Cosa farai nella nostra scuola
Cosa farai nella nostra scuola UNASCUOLA
UNA SCUOLACHECHE REALIZZA
REALIZZA LA SC LA DA
MATERIE UNA SCUOLA CHE REALIZZA
MATERIE LA NOSTRA
NOSTRA COSTITUZIONE
COSTITUZIONE
LA NOSTRA COSTITUZIONE
 BERGAMASCO • Una scuola in cui tutti gli studenti hanno pari
 BERGAMASCO Una scuola in cui tutti gli studenti hanno pari
 dignità sociale e sono uguali, senza distinzione

 SECONDA LINGUA A SCELTA
SECONDA LINGUA A SCELTA
(MILANESE, VARESINO, COMASCO)
 Una scuolasociale
dignità
(articolo 3)
dignità
in cui tutti gli uguali,
e sono studentisenza
hanno pari
distinzio-
sociale e3)sono uguali, senza distinzio- GianfrancoMiglio
Gianfranco Miglio
(MILANESE, VARESINO, COMASCO) ne (articolo
• Una scuola che favorisce il pieno sviluppo della
 STORIA DEI CELTI E DEI CIMBRI
ne (articolo
Una scuola 3) che favorisce il pieno sviluppo
 persona umana e l’effettiva partecipazione di
 STORIA DEI CELTI E DEI CIMBRI  Unadellascuola che favorisce
persona umana eill’effettiva
tutti , famiglia compresa (artt. 3 e 30) pieno sviluppo partecipa-
 PALLOTTOLIERE della
• Una
persona
zione umana
di tutti
scuola
e l’effettiva
, famiglia compresa
che promuove
partecipa-
lo sviluppo (artt. 3 e 30)
della
 PALLOTTOLIERE
 STORIA DI BOSSI, DEL SUO PENSIERO E
zioneUna
 cultura
die tutti
scuola , famiglia
della che compresa
promuove
ricerca (artt.
lo sviluppo
scientifica 3 edella
e tecnica 30)
 STORIA DI BOSSI, DEL SUO PENSIERO E
DELLA SUA FAMIGLIA  Unacultura
scuolaeche
(articolo 9) promuove lo sviluppo
della ricerca scientifica e tecnica della
DELLA SUA FAMIGLIA cultura
(articolo 9) ricerca scientifica e tecnica
e della
• Una scuola che insegna la tutela del paesaggio
(ben 10 ore a settimana) (articolo 9)
e del patrimonio storico e artistico del territorio
(ben 10 ore a settimana)  Una scuola che insegna la tutela del paesag-
 Unagio scuola
(articolo 9) che insegna la
e del patrimonio tutelaedel
storico paesag-
artistico del
gio territorio
• Una e scuola
del patrimonio storico
in cui tutti
(articolo 9) e artistico
hanno del di
il diritto
STAGE E SEMINARI territorio
manifestare (articolo 9) tutti il
liberamente proprio pensiero
STAGE E SEMINARI 
Una scuola
Unanifestare
in cui
scuola inliberamente
cui tutti hanno
hanno il diritto di ma-
 con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di
il diritto di ma-con
 PORCONARE: teoria e tecnica. Corso diffusione (articolo 21) il proprio pensiero
 PORCONARE: teoria e tecnica. Corso nifestare
la parola, lo scritto e ogni altro mezzocon
liberamente il proprio pensiero di dif-
tenuto dall’onorevole Borghezio • Una scuola in cui l’arte e la scienza sono libere e
tenuto dall’onorevole Borghezio la parola,
fusionelo(articolo
scritto e21) ogni altro mezzo di dif-
libero ne è l’insegnamento (art. 33)
 fusione (articolo in21)
LAURÀ LAURÀ LAURÀ: TU LAVORI E IO
 LAURÀ LAURÀ LAURÀ: TU LAVORI E IO  • Una Una scuola
scuola aperta cui l’artee ein
a tutti lacui
scienza sonoe libe-
i capaci
STO A ROMA
STO A ROMA
 Una scuola in cui l’arte e la scienza
re e libero ne è l’insegnamento (art. 33)
meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto
sono libe-
Corso tenuto dal mitico Umberto Bossi e da tutti i re e libero ne è l’insegnamento (art.
Una scuola aperta a tutti e in cui i capaci e
 di raggiungere i gradi più alti degli studi (art. 34)
33)
Corso tenuto dal miticosuoi
Umberto
parentiBossi e da tutti i  Una scuola aperta
meritevoli, anchea tutti e in cui
se privi i capaci
di mezzi,
• Una scuola pubblica, obbligatoria fino ai 18 anni
e
hanno
suoi parenti meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno
 BERGAMASCO O BRESCIANO? diritto di raggiungere i gradi più alti degli stu-
e gratuita
 BERGAMASCO O BRESCIANO? diritto di raggiungere
di (art. 34) i gradi più alti degli stu-
• Una scuola che cura e promuove la formazione
di (art.
Una34)
Danoter
noterghè
ghè
Quale lingua per il nostro futuro?
scuola professionale
 e l’elevazione pubblica, obbligatoria
di chi vi fino ai 18
lavora

Da
Quale lingua per il nostro futuro?
Corso tenuto dal nostro preside  Unaanni scuola
(art. 35) pubblica,
e gratuita obbligatoria fino ai 18
Corso tenuto dal nostro preside anniUna e gratuita
domaololmej:
mej:
scuola che cura e promuove la formazio-
 • Una scuola che sia organizzata secondo i principi

doma
 Unane
del scuola
buon che cura eprofessionale
funzionamento
e l’elevazione promuove ladiformazio-
e dell’imparzialità
chi vi lavo-
ne eral’elevazione
(art. 35) professionale di chi vi lavo-
(articolo 97)
VIAGGI D’ISTRUZIONE
anansasacres
cres
VIAGGI D’ISTRUZIONE 
ra (art.
Una35) scuola che sia organizzata secondo i
Alle foci del Po  Unaprincipi
scuola che sia organizzata
del buon funzionamento secondo e i

a apolenta
polentae eosei
osei
Alle foci del Po principi del buon funzionamento e
Santuario di Caravaggio dell’imparzialità (articolo 97)
fabbricabg@gmail.com
Santuario di Caravaggio dell’imparzialità (articolo 97)
Casa di Bossi Fabbrica di Nichi
Casa di Bossi Fabbrica di Nichi - Bergamo
Fabbrica
Info: di Nichi
Tutte le feste padane Info:Mail:
Tutte le feste padane
Mail:
IL NOSTRO
IL NOSTRO
PRESIDE
PRESIDE

Perché
Perché
diplomarsi
diplomarsi
da noi?
daPerché
noi? Perché
tuo figlio
tuo potrà
figlio potrà
lavo- lavo-
rare inrare
tutto il mondo
in tutto il mondo Laureato
Laureato
concon
110110
e lode
e lode Bocciato
Bocciato
tre tre
volte
volte
allaalla
maturità
maturità
Operatore
Operatore
in un
in call
un call
center
center Consigliere
Consigliere
regionale
regionale
lombardo
lombardo
800,00 € al€mese
800,00 al mese 10.000,00 € al€mese
10.000,00 al mese
(+ benefit)
(+ benefit)

LUI
LUI
NON
NONSI SI
ÈÈ LUI
LUISI SI
ÈÈ ISCRITTO
ISCRITTO
ISCRITTO
ISCRITTO
DADANOINOI DADA NOI,
NOI,
(DA (DA
NOINOI
MICA
MICA
SI AUREA)
SI AUREA)
PERCHÉ
PERCHÉ NOI
NOI... ...
……
PENSIAMO
PENSIAMO ALLA
ALLA
DA CASNIGO
DA CASNIGO
A LISSONE
A LISSONE
SENZA
SENZA
PIÙ CONFINI
PIÙ CONFINI

NON
NON FARE
FARE
LOLO
Le banche
Le banche
ti hannoti hanno
fottuto?fottuto? FAMIGLIA
FAMIGLIA
La finanza
La finanza
internazionale
internazionale
Non riesci
Non più
ti ha svuotato
riescia più
pagare
ti ha svuotato
a pagare
il portafogli?
il mutuo?
il portafogli?
il mutuo?
SFIGATO:
SFIGATO:
Ti hannoTi hanno
licenziato?
licenziato? ISCRIVI
ISCRIVI
TUO
TUO
Non farti
Nondomande,
farti domande,
che pensare
che pensare
fa male.
fa male. FIGLIO
FIGLIOALLA
ALLA BASTABASTA
CON LE
CONFETTE
LE FETTE
DI SALAME
DI SALAME
SUGLISUGLI
OCCHIOCCHI
La soluzione
La soluzione
COPA OL
te la diamo
te la diamo
COPANEGHER!
noi: noi:
OL NEGHER! SCÖLA
SCÖLA
PADANA
PADANA NOI TINOIPROPONIAMO
TI PROPONIAMO
DUE BELLE
DUE BELLE
FETTEFETTE
DI TALEGGIO
DI TALEGGIO
(Il nostro
(Il nostro
Preside)Preside)
LA SCUOLA
LA SCUOLA CHE VOGLIAMO:
Lenostre
Le nostrescuole
scuole
UNA
LA
UNA SCUOLA
SCUOLA CHECHE
SCUOLA VOGLIAMO:
REALIZZA
UNA SCUOLA CHE REALIZZA LA SCUOLA P
PUUB
BBBLLIIC
CAA
LA NOSTRA
LA NOSTRA
NOSTRA COSTITUZIONE
COSTITUZIONE
Una scuola
scuola in
in cui
cui tutti
tutti gli studenti hanno pari
 • Una scuola in cui tutti gli studenti hanno pari
Una
dignità sociale e sono uguali, senza
senza distinzio-
distinzio-
dignità sociale e sono uguali, senza distinzione
dignità sociale e sono uguali,
Dante Alighieri
(articolo 3)
ne (articolo 3)
ne (articolo 3)
Una scuola
scuola che
che favorisce
favorisce ilil pieno
pieno sviluppo
sviluppo
 • Una scuola che favorisce il pieno sviluppo della
Una
della persona umana e l’effettiva partecipa-
persona umana e l’effettiva partecipazione di
della persona umana e l’effettiva partecipa-
tutti , famiglia compresa (artt. 3 e 30)
zione di tutti, famiglia compresa (artt. 3 e 30)
zione di tutti, famiglia compresa (artt. 3 e 30)
 • Una Una
Una scuola
scuola
scuola chepromuove
che
che promuovelo
promuove lo sviluppo
lo sviluppo della
sviluppo della
della
cultura e edella
cultura della ricerca
ricerca scientifica
scientifica ee tecnica
tecnica
cultura e della ricerca scientifica e tecnica
(articolo 9)
(articolo 9)
(articolo 9)
• Una scuola che insegna la tutela del paesaggio
Una scuola
scuola che
che insegna
insegna la
la tutela
tutela del
del paesag-
paesag-
 e del patrimonio storico e artistico del territorio
Una
gio e del patrimonio storico e artistico del
gio e del patrimonio storico e artistico del
(articolo 9)
territorio (articolo
territorio (articolo 9)
9)
• Una Unascuola
scuolain incui tutti
cui tutti hanno
tutti hanno
hanno il diritto di
 manifestare
Una scuola in cui
liberamente ilil diritto
il proprio
diritto di ma-
di ma-
pensiero
nifestare liberamente
liberamente ilil proprio
proprio pensiero
pensiero concon
IlIlcrollo
crollodel
delcontrosoffitto
controsoffittoininun’aula
un’auladel
del nifestare
con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di
la parola,
parola, lo
lo scritto
scritto ee ogni
ogni altro
altro mezzo
mezzo di di dif-
dif-
liceo scientifico
scientifico “Darwin”
“Darwin” aa Rivoli
Rivoli la
diffusione (articolo 21)
liceo fusione (articolo
(articolo 21)
21)
(Torino),sabato
sabato22 22novembre
novembre 2008,
2008, pro-
pro- fusione
• Una scuola in cui l’arte e la scienza sono libere e
(Torino),  Una scuola in cui l’arte ee la
Una scuola in cui l’arte la scienza
libero ne è l’insegnamento (art. 33) scienza sono
sono libe-
libe-
voca lala morte
voca morte dello
dello studente
studente diciasset-
diciasset- re e libero ne è l’insegnamento (art. 33)
re escuola
• Una liberoaperta
ne è l’insegnamento (art.
a tutti e in cui 33) e
i capaci
tenne,Vito
tenne, VitoScafidi.
Scafidi.  Una scuola
Una scuola aperta
aperta aa tutti
tutti ee in
in cui
cui ii capaci
capaci ee
meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto
meritevoli, anche
anche se
se privi
privi di
di mezzi,
mezzi, hanno
hanno
di raggiungere i gradi più alti degli studi (art. 34)
meritevoli,
diritto di
diritto di raggiungere
raggiungere ii gradi
gradi più
più alti
alti degli
degli stu-
• Una scuola pubblica, obbligatoria fino ai 18 anni stu-
di (art.
e gratuita 34)
di (art. 34)
 Una scuola
scuola pubblica,
pubblica, obbligatoria
obbligatoria fino
fino ai
ai 18
18
II nostri
nostri
Una
 • Una scuola che cura e promuove la formazione
anni e gratuita
anni e gratuita
e l’elevazione professionale di chi vi lavora
Una
 (art. 35) scuola che cura ee promuove
promuove la la formazio-
formazio-
studenti
 Una scuola che cura
studenti
Più poco
ne ee l’elevazione
ne l’elevazione professionale
professionale didi chi
chi vi
vi lavo-
• Una scuola che sia organizzata secondo i principi lavo-
del ra (art.
buon 35)
funzionamento
ra (art. 35) e dell’imparzialità
Una scuola che sia organizzata secondo i
 (articolo 97)
 Una scuola che sia organizzata secondo i
principi del buon funzionamento e

per tutti
principi del buon funzionamento e
dell’imparzialità (articolo 97)
dell’imparzialità (articolo 97)
Laureatocon
Laureato con110110 ee lode
lode fabbricabg@gmail.com
Fabbrica di Nichi
Fabbrica di Nichi
Info:
Operatoreininun
Operatore uncall
call center
center Info:
Fabbrica
Mail:
Mail:
di Nichi - Bergamo

800,00€€alalmese
800,00 mese
OFFRIAMO
OFFRIAMO
OFFRIAMO Azione
Azione didattica
Azionedidattica
didattica OFFRIAMO
OFFRIAMO
OFFRIAMO
(forse)
(forse)
(forse) rivolta
rivoltaa achi
rivolta a chi
chi legge
legge
legge (nonostante
(nonostante
(nonostante tutto)
tutto)
tutto)
“Fatevi
“Fatevi unun
“Fatevi un panino
panino
panino con
conla la
con la
1818
18 ORE
ORE DIDI
ORE DI SO-
SO-
SO-
Divina
Divina
Divina Commedia”
Commedia”
Commedia”
 
E
T E
E Giulio
Giulio
Giulio Tremonti
Tremonti 18 18
Tremonti 18 novembre
novembre
novembre 2010
2010
2010
T T
STEGNO
STEGNO
STEGNO
STU-
IL
AI
I A
A PER
L LDENTI
DENTI
PER
PER
Solidarietà
Solidarietà
Solidarietà
STU-
STU- GGG DENTI
A
TTAA
T DISABILI
DISABILI
DISABILI “…“…
“… apri
apri gligli
apri gli orecchi
orecchi
orecchi ee la
e la la mente,
mente,
mente, Accoglienza
Accoglienza
Accoglienza
hoho
ho bisogno
bisogno
bisognocheche
tu tu
che tu capisca:
capisca:
capisca:
  MM
MEDIATORI
EDIATORI
EDIATORI CULTURALI
CULTURALI
CULTURALI
Cultura
Cultura
Cultura
Considerate
Considerate
Fatti
Considerate
Fatti
Fatti
nonnon
non foste
foste
la
foste
la vostra
la vostra
vostra
aa viver
a viver
viver
come
semenza:
semenza:
semenza:
come
come bruti,
bruti,
bruti, Senso
Senso critico
Sensocritico
critico
O
ORE
OREDIDI INGLESE
  RE DI
INGLESE
INGLESE mama
perper
ma per seguir
seguir
seguir virtute
virtute
virtute ee canoscenza
e canoscenza
canoscenza
Senso
Senso civico
Sensocivico
civico
E E
E
  LLABORA-
LABORA-
ABORA-
AIA
T
A
TT Come
ComeCome sesese anch’io
anch’io
anch’iolo lo
lo sentissi
sentissi perper
sentissi per Uguaglianza
Uguaglianza
Uguaglianza
LIL
LI TORI TORI
DI-DI-
TORI DI- la la
la prima
prima
prima volta:
volta:
volta: come
come
come unouno
uno squil-
squil-
squil-
TA
T
G
TA
G
G
A DATTICI
DATTICI
DATTICI lo lo
di di
lo di tromba,
tromba,
tromba, come
come
come la la
la voce
voce
vocedi di
di Crescita
Crescita
Crescita
((INFORMATICA
(INFORMATICA
INFORMATICA ,, TE-
, TE- TE- Dio.
Dio.Dio.
PerPer
Perunun
un momento,
momento,
momento, hohodi-di-
ho di-
ATRALE
ATRALE
ATRALE ..)..)
ECC
ECC
ECC ..) menticato
menticato
menticato chichi
chi sono
sono
sono ee dove
e dovedove sono.
sono.
sono.
Primo
Primo levilevi
Primo levi
  C
CONDIZIONI
CONDIZIONI
ONDIZIONI IGIENICHE
IGIENICHE
IGIENICHE “Se“Se
“Se questo
questo
questo èè un
è un un uomo”
uomo”
uomo”
ADEGUATE
ADEGUATE * **
ADEGUATE Nell’orrore
Nell’orrore
Nell’orrore di
diAuschwitz,
di Auschwitz,
Auschwitz, Primo
PrimoPrimo Levi
Levi ri- ri-
Levi ri-
*è*è*è consigliato
consigliato
consigliato portare,
portare,
portare, oltre
oltre
oltre aa libri
a librilibri corda
cordacorda Dante
Dante e leeeparole
Dante le
le parole
cheche
parole che ilil poeta
il poeta poeta rivol-
rivol-
rivol-
ee quaderni,
e quaderni,
quaderni, anche:
anche:
anche: ge gege ad
ad ad Ulisse.
Ulisse. LaLa
Ulisse. La semenza
semenza
semenza èèquella
è quellaquella umana,
umana,
umana,
carta igienica, sapone ee caschetto e sieeèsisiessere
èè essere
essere umani
umani
umani grazie
grazie
grazieallaalla
alla
virtùvirtù
virtù ee alla
e alla alla
carta
cartaigienica,
igienica,
sapone
saponee caschetto
caschetto e ee conoscenza.
conoscenza.
conoscenza. PerPer
Per Primo
Primo
PrimoLeviLevi
Levi questi
questi
questi versi
versi
versi
altro
altro
altro materiale
materiale
materiale utile
utile in in
utile in caso
caso di di
caso di crol-
crol-
crol- imparati
imparati
imparati suisui
sui banchi
banchi
banchi di
di scuola
di scuola
scuolasonosonoun un
sono unsor-
sor- sor-
lili del
li del del soffitto.
soffitto.
soffitto. so so
di di
sovitadivita
vita in
in uninun
un mare
maremare di
di morte.
di morte.
morte.
Qualcosa
Qualcosa
Qualcosa più
piùpiù di
di un un
un panino.
di panino.
panino.