Sei sulla pagina 1di 2

Comunicare cioè “mettere in comune con gli altri”, vuol dire inviare a qualcuno un messaggio

comprensibile che faccia capire la propria intenzione.

La comunicazione è uno dei più importanti modi con i quali si accede alle informazioni e si
interagisce con gli altri. Senza la comunicazione sarebbe molto difficile farsi capire, conoscere le
intenzioni degli altri, darsi appuntamenti, concordare sulle cose da fare etc.

La comunicazione è la trasmissione, lo scambio di informazioni, verbali e non verbali.


Si definisce E - emittente, colui che manda il messaggio, che dà un’informazione.
Si definisce D - destinatario o R - ricevente, colui che riceve il messaggio.
Ogni comunicazione ha uno scopo o fine (= il motivo o l’obiettivo per cui si avvia una
comunicazione).

Oltre all’emittente e al destinatario, in ogni messaggio possiamo individuare il codice cioè il tipo di
linguaggio usato per creare il messaggio, il canale cioè lo strumento attraverso cui passa il
messaggio, il contesto, cioè il luogo o la situazione in cui avviene la comunicazione e lo scopo cioè
il motivo per cui si comunica.
Per comunicare noi usiamo diversi tipi di codice:

 dei suoni, dei colori, delle immagini, dei gesti ----------

 delle parole (scritte e orali) ----------------------------------------

Ogni strumento usato per comunicare con gli altri è detto canale (o contatto) della comunicazione.

Scrivi sotto a ogni disegno il codice usato per comunicare.

____________________ _______________________ ___ _______________________ ___________________________________

-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Riempi la seguente tabella, leggendo i diversi messaggi e definendo emittente, destinatario e


luogo.

Emittente Destinatario Contesto


Messaggio
(chi parla) (chi ascolta) (luogo o situazione)
La mamma dice:“Paola, mi aiuti con
questi tovaglioli?”
Mario dice a Luca: “Puoi prestarmi
una matita per favore?”
Il medico dice: “Signora deve
prendere queste pillole ogni sera.”
Il controllore dice al signore seduto
nel vagone: “Biglietto, prego!”
La maestra dice a Giovanni: “Hai
scritto i compiti sul diario?”

Ora prova a trovare esempi concreti di comunicazione.