Sei sulla pagina 1di 3

Vediamo un po’ come funziona un regolo calcolatore: oggetto affascinante anzichenò.

Non negherò di aver preso spunto per questa spiegazione da Wikipedia, ma tenterò di metterci
anche del mio. Vado, se beccate qualche cantonata avvertitemi, so di non essere un falco della
matematica, quindi posso sbagliare, abbiate pietà!

Vediamo com'è fatto un Very Original Regolo, eccovelo in tutta la sua magnificenza:

Come potete vedere è costituito da un Corpo ed un'Asta, entrambi marcati con svariate scale
logaritmiche. Sul corpo è montato un Cursore, marcato con una tacca non numerata (...poi in
relatà la tacca non è una ma per ora non ho ancora capito a cosa servono le altre tre...).
Sostanzialmente il regolo funziona sfruttando le seguenti proprietà dei logaritmi:

log( A ⋅ B) = log( A) + log( B )


A
log( ) = log( A) − log( B)
B

Per chi si fosse dimenticato (o non avesse mai studiato) i logaritmi, di seguito c’è un breve
riepilogo (se non vi interessa saltate allegramente, mi sono solo divertito a scriverlo e a ripassare i
logaritmi sul libro delle superiori!) .

Allora, cos'è un logaritmo? Prendiamo questa equazione:

AC = B
A elevato alla C uguale a B. Ossia, se io moltiplico A per sé stesso C volte ottengo B.
Per intenderci:

23 = 8 ovvero: 2⋅2⋅2 = 8
Ecco, sostanzialmente C è il logaritmo in base A di B, ovvero è quel numero al quale bisogna elevare A per ottenere B.
Si scrive:

C = log A B
E allora perché io sopra ho scritto log e non logbaseA, vi chiederete voi? Dov’è finita la base? Niente di speciale: quando si
scrive log significa che si sta usando una base particolare, ovvero il numero…10. Quindi scrivere log(A) è come scrivere
log10A. Ad esempio:

log 3 = 4.7712 è come scrivere log10 3 = 4.7712


Ovvero:
10 4.7712 = 3
Insomma, dato che 10 è una base che si usa spesso, si decide di evitare di scriverla, così c’è meno sbattimento, più
amore nell’aria e tutti sono più contenti.
Torniamo al nostro regolo, che porta svariate scale ( e qui copio-incollo spudoratamente da
Wikipedia):

 A: scala fissa dei quadrati sul corpo del regolo


 B: scala mobile dei quadrati sull'asta
 C: scala mobile dei numeri sull'asta
 CI: scala dell'inverso dei numeri sull'asta
 D: scala fissa dei numeri sul corpo
 K: scala fissa dei cubi sul corpo
 L: scala fissa dei logaritmi sul corpo (da quel che vedo sul mio regolo questa è l’unica scala
non logaritmica riportata sullo strumento).

Direi di lasciare perdere le scale K, A, B e L, che permettono di eseguire tante operazioni


interessanti ma che non ci lasciano pastrugnare a sufficienza il nostro regolo (si tratta di muovere
solo il cursore, invece noi vogliamo muovere TUTTO!)

Passiamo quindi alle moltiplicazioni e alle divisioni, per le quali si sfruttano solo le scale C e D.

Le scale C e D sono identiche, solo che una è stampata sull’Asta, mentre l’altra è stampata sul
Corpo. Mettiamo di voler eseguire un temibile 3× 2 , come facciamo?

Innanzitutto prendiamo l’Asta e la facciamo scorrere in modo da portare l’1 della scala C in
corrispondenza del 3 della scala D.

Fatto questo prendiamo il Cursore e lo allineiamo con il 2 sulla scala C. Leggiamo il risultato
sempre in corrispondenza della tacca del Cursore, ma sulla scala D.

Facile, no? Praticamente traslando la scala dell’asta e muovendo il cursore stiamo eseguendo una
somma di logaritmi.

7
Tentiamo invece un’ardita divisione: .
3
Qui dobbiamo eseguire una differenza di logaritmi, quindi bisogna fare l’operazione inversa rispetto
a quella vista prima. Prendiamo l’Asta e la facciamo scorrere in modo da portare la tacca del
divisore (il 3) in corrispondenza della tacca del dividendo (il 7) sulla scala D.

Fatto questo prendiamo il cursore e lo piazziamo in corrispondenza dell’1 sulla scala C, dopodichè
leggiamo il risultato -sempre grazie al cursore- sulla scala D.

Il risultato esatto sarebbe 2, 3 , mentre sul regolo la tacca del cursore cade tra 2,3 e 2,35: non è
precisissimo, ma abbiamo un’idea! Una volta si usavano dei regoloni belli grossi per avere la
massima precisione possibile, il nostro è piccolino.