Sei sulla pagina 1di 1

Data e Ora: 28/04/07 00.

37 - Pag: 50 - Pubb: 28/04/2007 - Composite

50 SABATO 28 APRILE 2007 LIBRI Giornale di Brescia


UN VOLUME CURATO DALLA STORICA EMILIANI ANALIZZA IL MONDO MULTIPOLARE DOPO LA GUERRA IN IRAQ

Quattro anni dopo: l’effetto domino globale del conflitto iracheno


Gli effetti del conflitto iracheno L’opera si apre comunque con un conflitto nei rapporti tra Stati portato ad un riavvicinamento tra Usa sull’intero continente ameri-
sull’intero assetto delle relazioni prima parte dedicata all’Iraq, dal- Uniti e America Latina, sul nuovo India e Cina dopo anni di freddez- cano. Nella lettura del caso irache-
internazionali. la caduta di Saddam Hussein ad ruolo politico di Cina e India nel ze diplomatiche, così come tra no non bisogna infine sottovaluta-
Di questo si occupa l’ultimo oggi, con un occhio di riguardo ai corso di questi anni ed infine sulle Nuova Delhi e Islamabad. re la politica interna americana,
volume curato da Marcella Emilia- conflitti tra sciiti, sunniti e curdi ricadute e le recrudescenze del Nel contempo, si registrano ef- dove l’ultimo voto di mid-term ha
ni docente di Storia e del Medio in questo difficile periodo di tran- terrorismo internazionale soprat- fetti negativi nei rapporti Usa- sancito il fallimento della politica
Oriente all’Università di Bologna sizione verso la democrazia. tutto nell’Africa Subsahariana al- Sud America, con alcuni abbando- estera irachena. Repubblicani e
sede di Forlì. La Emiliani si è Ad integrazione di questa anali- l’indomani della guerra in Iraq. ni, a partire dalla definizione del- Democratici dovranno ripensare
avvalsa del contributo di parte del si un successivo saggio si occupa, Effetti imprevedibili che stanno l’alleanza per la «missione» irache- l’azione non più come potenza
corpo docente della Facoltà di invece, della lettura approfondita portando alla costituzione di un na. Stati come l’Argentina, il Cile solitaria ma con scelte condivise
Relazioni internazionali dell’ate- delle elezioni irachene sia come mondo multipolare in cui la super- e il Messico storicamente alleati con i maggiori alleati.
neo bolognese per rendere più fenomeno politico, sia con l’elen- potenza statunitense deve fare i di Washington hanno rifiutato
organico il lavoro. Inoltre, per da- co completo di tutti gli eletti sud- conti con un riallineamento e una ogni genere di appoggio militare IRAQ. RADIOGRAFIA DEL CONFLITTO
re maggiore profondità all’analisi, divisi nei vari collegi. ridefinizione delle forze sullo scac- alla spedizione, mettendo in atto AUTORE Marcella Emiliani (a cura di)
il volume è stato suddiviso in Ma la parte innovativa del libro chiere internazionale. una condotta in politica estera di EDITORE Clueb
singoli saggi dedicati ognuno ad è certamente quella che si concen- Significativo è l’effetto a catena ridiscussione della dottrina Mon- PAGINE 200
una singola area geopolitica. tra innanzitutto sugli effetti del che, nei rapporti tra Stati, ha roe, che definiva lo spazio vitale EURO 16

Il quinto romanzo di Paola Baratto offre ai lettori un banchetto molto particolare I TASCABILI di Alberto Ottaviano

Darsi in pasto, metafora dei tempi S


Se a Emmaus incontri Gesù
ulla strada tra Gerusa-
lemme ed Emmaus, circa
duemila anni fa, due discepoli di
Ma, si sa, il confine tra il miraco-
lo e l'autosuggestione può esse-
re breve e gli avvenimenti posso-
Giovani precari e una richiesta agghiacciante Gesù, delusi e impauriti dopo la
crocifissione, incontrarono Qual-
cuno che tardarono a riconosce-
no avere spiegazioni diverse. Al-
la fine l'incontro, comunque,
non è stato vano per il pubblici-
Claudio Baroni va diventano coinquilini di Pietro si carico dell’impresa di famiglia, re... Su quella medesima strada, tario: la sua vita cambia e ricomi-
Malbec. Ex bancario deluso dalla osserva cinico e distaccato le diver- nei nostri anni, un giovane pub- cia...
Piacevole ed inquietante, lineare vita, «sguardo diretto e curiosità se forme d’appetito dei suoi convi- blicitario milanese, sull'orlo del Mettere in pagina dialoghi
ed intricato, illuminante ed enig- tortuose», uomo «di pochi principi, tati. E progetta la beffa finale: si fallimento professionale e senti- con Gesù nella Palestina dei
matico. L’ultimo romanzo di Paola ma di molti precetti» Malbec offre, farà cucinare e si darà in pasto ai mentale e non particolarmente nostri giorni, intrecciando la vi-
Baratto forse si può affrontare solo con l’alloggio, anche l’opportunità parenti. religioso, incontra un uomo ve- cenda con gli scenari milanesi in
con una teoria di ossimori. Ed in di un lavoretto, preparare spuntini Tutto il racconto è la preparazio- stito con una semplice tunica cui si muove il protagonista men-
questo gioco di luci e ombre si può e piatti per ricevimenti e banchet- ne di questa «sfida» finale. I «ragaz- che dice di essere Gesù. Comin- tre accadono possibili eventi mi-
cogliere il nuovo passaggio che ti. A trovare clienti li aiuta Loretta zi della villa» che si appassionano cia così il singolare romanzo di racolosi, può lasciare perplesso
l’autrice bresciana compie nella Brancaia, ex amante di Malbec e alla nuova attività di catering, cer- Pino Farinotti 7 Km da Gerusa- qualche lettore. Ma il romanzo -
sua lettura del mondo odierno. La rampante organizzatrice di eventi cando così di sfuggire alla precarie- lemme, uscito qualche anno fa al di là del suo trasparente mes-
Baratto non si smentisce: più che cultural-mondani. tà incombente. Almonte che li con- ed ora presentato dalle edizioni saggio religioso - resta avvincen-
San Paolo in una nuova edizione te e di grande impatto emotivo.
costruire trame le smonta, più che Un capitolo... ed eccola «attova- tatta e li «prova» con manovre
in occasione del debutto del film Il libro, che ha già avuto ricono-
sciogliere nodi li intreccia. Ed il gliata» la famiglia Almonte, chia- inesorabilmente avvolgenti. E poi omonimo tratto dal libro, con la scimenti e un vasto successo di
finale chiude una storia e spalanca mata a raccolta da Oliviero, re di la proposta, assurda e agghiaccian- regia di Claudio Malaponti e pubblico, costa 12,50 euro. L'au-
un orizzonte. una catena di supermercati, ma te. Che, il tempo e le singole vicissi- l'interpretazione di Luca Ward tore, Pino Farinotti, giornalista
La vicenda intesse quotidianità con mire anche su radio e televisio- tudini fanno diventare accettabi- (l'uscita del film è stata ritarda- oltre che uomo di cinema e di
e aspetti un poco assurdi, com’è ne, cultura e edilizia... Sono ritratti le... ta da una polemica tra la produ- televisione, è fra l'altro titolare
nello stile dell’autrice... Due righe e in una serie di «medaglioni», attor- Nessun cedimento a toni crudi: zione e la Coca Cola, poi risolta). di un Dizionario dei film che
si entra in un mondo. Quello di un no al tavolo per il banchetto dome- non è l’orrore che interessa, ma la Nello scenario della Terra San- porta il suo nome.
gruppo di studenti in cerca di nicale che il capo impone almeno corrosiva, iperbolica metafora che ta, tra il pubblicitario e il sedi- *
equilibri meno precari: gli esami una volta al mese. La figlia Amal- la sfida contiene. E l’enigma può cente Gesù avvengono vari in- Esce nella Bur Acqua di mare,
da finire, la tesi da preparare e una tea con il marito, avvocato e depu- avere più di una lettura. Certamen- contri; si intrecciano stringenti il primo romanzo tradotto in
serie di impieghi «a progetto» che tato. I figli: Achille il prudente e te è emblematico di questa società La scrittrice bresciana Paola Baratto, che pubblica il quinto romanzo (foto Mino Renica/Eden) conversazioni, una sorta di duel- italiano dell'americano Charles
non vanno mai oltre qualche mese. Ares lo sportivo. Le nuore: Fernan- che con una serie di micro-preca- lo verbale in cui l'uomo chiede Simmons, oggi ultra-ottanten-
L’appartamento dove abitano è da l’invadente e Verdiana la proca- rietà mina le sue stesse fondamen- tanti» con una lievità invidiabile. da La cruna del lago a Finisterre, prove della asserita identità divi- ne. Il racconto mette in scena il
della zia di una loro amica, che ce. Le nipoti: Artemide e Lucrezia. ta. È simbolo di una stagione che Sapendo persino giocare sul tema: da Di carta e di luce a Solo piog- na del suo interlocutore. Questi primo amore di un ragazzo; ma
vorrebbe venderlo. E a loro viene E l’onnipresente segretario, Virgi- porta le generazioni a dilaniarsi i nomi dei protagonisti sono tutti gia e jazz mostra una capacita di fornisce le sue «credenziali» sot- anche il padre è innamorato del-
lettura profonda e impietosa della
rivolto l’inequivocabile invito di nio Sparvo: grigio e untuoso, fede- l’un l’altra. Ma è il segno che anche di ispirazione vinicola e i dettagli nostra complessa realtà. Nel segno to forma di possibili miracoli. la stessa donna... (8,40 euro).
«guardarsi in giro». Un annuncio le e insidioso. Forza dei nomi scelti l’imprenditore senza scrupoli si gastronomici mostrano una com- della novità e della continuità.
sul quotidiano locale li porta ad come presagi. sente «cannibalizzato», al punto petenza dell’autrice che i lettori
una vecchia villa con giardino, do- Un banchetto... Ed è questo il da decidere di darsi in pasto, mate- delle pagine culturali del Giornale CARNE DELLA MIA CARNE
ve la periferia della città stempera perno dell’intera vicenda. Oliviero, rialmente alla sua onnivora tribù. di Brescia già hanno potuto ap-
caratteri d’epoca con l’insipida mo- che avrebbe sognato una vita da Scrittura limpida e vivace, ritmo prezzare. Paola Baratto ci offre
AUTORE
EDITORE
Paola Baratto
Manni
FANTALIBRI di Marco Bertoldi
dernità edilizia. Angelica Brume, studioso, costretto dalla repentina narrativo sempre piacevole, capaci- così un altro sguardo acuto sul PAGINE 256
Gregorio Labrusca e Marco Schia- prematura morte del fratello a far- tà di affrontare argomenti «ribut- mondo. Seguendo un percorso che EURO 17
Tanti cupi mondi fantastici
Lisa Roscioni ha ricostruito magistralmente la vicenda dello sconosciuto nel manicomio di Collegno: era Canella o Bruneri? Italto,tratema è tipico, persino abusa-
del filone fantastico: la lot-
Bene e Male. Ma è diverso
Esordiente in letteratura, do-
ve porta il talento visionario già
sfoggiato nel videogame «Grand

Quello smemorato che divise l’Italia


Enrico Mirani La storia dello smemorato di naria premessa per un romanzo stabilì essere Bruneri. In un Paese
il modo con cui è narrato al
punto che la saga diventa tra le
più originali che siano state crea-
te: da un lato all’elemento fan-
tasy viene aggiunto quello hor-
ror e dai toni decisamente incu-
Theft Auto», originale, e subito
intrigante è lo scozzese Alan
Campbell di cui Nord pubblica
l’opera prima Il raccoglitore di
anime (pagine 495, euro 18,60).
Una complessa vicenda intrisa
Collegno iniziò il 6 febbraio 1927, d'appendice reale, per un feuille- di radicata morale cattolica era piti, mentre dall’altro c’è l’am- anche di elementi gotici e am-
Il truffatore latitante oppure il quando la «Domenica del Corrie- ton che imperversò sulla stampa. una situazione imbarazzante, tan- bientazione nella Russia post-so- bientata a Deepgate, città sospe-
professore di filosofia? L'ex tipogra- re» pubblicò la foto di un uomo sui Lisa Roscioni, docente di storia to per la chiesa che per il regime vietica con tutto lo sbandamen- sa grazie a catene e reti sull’abis-
fo piemontese, donnaiolo e trasfor- quarant'anni, barba e capelli bian- moderna all'Università di Parma, fascista, impegnato a codificare il to ideologico e morale, con ab- so in cui è stato relegato il dio
mista senza scrupoli oppure l'inte- chi, sotto il titolo «Chi lo ha firmato un bel libro, «Lo smemo- tradizionale modello di valori fami- bondanti spruzzate di mafia e di Ulcis, sconfitto ed esiliato dalla
gerrimo cattolico veronese, marito conosce?». Da un anno si trovava rato di Collegno. Storia italiana di liari. Ma, d'altro canto, bisogna vodka, che è seguito alla fine madre e che cerca rivincita. Su
fedele ed eroe di guerra? Insom- nel manicomio di Collegno: ferma- un'identità contesa». E' il racconto anche pensare a quell'Italia piena dell’«impero» con la descrizione di essa incombe la minaccia di
ma, lo smemorato di Collegno era to in atteggiamento sospetto dalla fedele di quella vicenda. Una crona- di vedove, di donne in attesa di una Mosca buia e tenebrosa un nemico invisibile al quale
Mario Bruneri (il cattivo) o Giulio polizia nel cimitero ebraico di Tori- ca ben scritta e accattivante, ma dell'improbabile ritorno dei mariti in cui la gente normale convive, può opporsi solo un sedicenne,
Canella (il buono)? Un interrogati- no, diceva di non ricordare nulla non soltanto. Il caso dello smemo- dispersi al fronte: quel ricongiungi- non accorgendosi di nulla, con l’ultimo della stirpe dei guerrieri
vo che ottanta anni fa turbò l'opi- della sua identità. A Verona Renzo rato di Collegno viene letto nel mento rinfocolava la loro speran- gli Altri, creature fantastiche creati per difendere la città.
nione pubblica italiana, divisa fra Canella trovò l'uomo della foto contesto del costume, della menta- za. (maghi, vampiri, mutantropi, Fantasy per ragazzi nella colla-
«bruneriani» e «canelliani»; occupò straordinariamente somigliante al lità, della situazione politica e so- Lo Smemorato morì nel 1941 in stregoni...) che combattono la na Mondadori Junior: La parola
per oltre un quinquennio pagine di fratello Giulio, docente di filosofia, ciale italiana. Lisa Roscioni - al di Brasile, dove si era trasferito con loro oscura guerra secolare. Par- di vetro di Kay Meyer (pagine
giornali e riviste; stimolò la fanta- figura di spicco del cattolicesimo Giulia il mistero fu sciolto: quell'uo- là dell'indubbia curiosità oggettiva Giulia nel 1933, dopo avere sconta- lo, ovviamente, della pregevole 324, euro 8), volume conclusivo
sia di attori, artisti e scrittori come non solo veneto, ufficiale in Mace- mo era suo marito. E nonostante che la storia poteva far nascere - to due anni di carcere per le con- saga creata dal russo Sergej della trilogia che vede una ragaz-
Luigi Pirandello, Eduardo De Filip- donia, dato per disperso in batta- le sentenze sfavorevoli dei tribuna- indaga sulle ragioni più profonde danne accumulate da Bruneri. Luk’janenko di cui Mondadori za e una regina recarsi in
po, Aldo Fabrizi; coinvolse illustri glia nel 1917. Renzo ottenne di li civili (la definitiva nel maggio del del clamore suscitato. Innanzitut- pubblica ora il terzo tomo I un’Egitto sepolto sotto una col-
personaggi della cultura cattolica visitare lo smemorato e ne rimase 1931) non cambiò opinione. to il dramma e la rivalità fra le due LO SMEMORATO DI COLLEGNO Guardiani del Crepuscolo (pagi- tre di neve per salvare il mondo -
(padre Agostino Gemelli fra gli turbato. Informò la cognata Giulia Un'altra donna, infatti, entrò in donne, con Giulia che ostinata- AUTORE Lisa Roscioni ne 404, euro 17). In cui ritrovia- e la città di Venezia - dalla
altri), del Vaticano (i papi Pio XI e di quell'incredibile possibilità: for- scena a rivendicare il marito, sep- mente viveva nella condizione di EDITORE Einaudi mo gli ex-nemici Anton, Mago distruzione ordita da vecchi e
XII), della politica (il duce, il mini- se si trattava di suo marito. Giulia pure fedifrago e adultero: Rosa moglie con quell'uomo (dal quale PAGINE 294 della Luce, e Kostja, Vampiro nuovi malvagi. Duello mortale
stro guardasigilli Alfredo Rocco e non aveva mai smesso di sperare Negro, la donna di tale Mario Bru- ebbe tre figli), che il tribunale EURO 26,50 delle Tenebre, ora alleati per di Kathryn Lasky (pagine 213,
il gerarca Roberto Farinacci). Con nel ritorno dell'amato. Il 27 febbra- neri, onesto tipografo, sindacalista sventare la minaccia di un tradi- euro 8) è invece il terzo e nuovo
un corollario di medici, psichiatri, io l'incontro fatale: una scena stra- fino alla guerra, poi delinquente tore che svelerà ad un umano i episodio della curiosa saga dei
esperti di ogni tipo, giudici, poli- ziante, raccontata su tutti i giorna- specializzato in truffe e ricatti. Pagina a cura di: segreto della sua razza affinché Guardiani di Ga’hoole che ha
ziotti... li italiani. Da quel momento per Due donne per un uomo: straordi- MAURIZIO BERNARDELLI CURUZ e ENRICO MIRANI entri tra gli Altri. Suggestivo. per protagonisti i barbagianni.

Un libro per celebrare il compleanno dell’emittente milanese Interessante studio a cura di Donatella Calabi sui roghi che hanno devastato la città

Trent’anni di Radio Lombardia Venezia, una fenice risorta dalle proprie ceneri
I ricordi, l’attività e i progetti di il potenziamento della redazione Rita Piccitto nuova gloria, riposano sul- gli autori descrivono non
una radio che in oltre tre decenni giornalistica. le ceneri di edifici un tem- solo le misure organizzati-
di vita ha fatto «viaggiare» musica, Ma si ritrae anche la fisionomia Per tutta l’antichità e fi- po imponenti. ve adottate dalle magistra-
informazioni emozioni e tanti altri attuale dell’emittente radiofonica no al secolo XIII in larga La pubblicazione si avva- ture, ma mettono in luce le
contenuti radiofonici. - informazione, intrattenimento, parte dell’Europa il legno, le dei contributi di altri trasformazioni edilizie e via-
Radio Lombardia celebra i suoi format originali, le trasmissioni soprattutto nell’edilizia abi- studiosi, docenti e ricerca- rie tanto nella forma come
primi trent’anni di esistenza con sportive e, naturalmente, musica - tativa, ha dominato su altri tori delle Università di Ve- nei materiali adottati, sot-
un libro, «Radio Lombardia. La il suo legame con il territorio e la nezia e di Padova, e ciò tolineando soprattutto
materiali da costruzione quella grande capacità di
radio della tua città» (la redazione rete di collaborazioni intessuta dal- più resistenti alle fiamme. spiega il taglio rigorosa-
dei testi è a cura di Elena Ripamon- la radio. mente scientifico nell’anali- ripresa della città più volte
Nelle città diventava per- in ginocchio. «Dal fuoco si
ti, Piermaurizio Di Rienzo e Luca Senza dimenticare, ovviamente, ciò quasi inevitabile assiste- si; ma la trama, che raccon-
Levati) che racconta la storia del- le voci e i personaggi che quotidia- ta gli avvenimenti dal Me- rinasce» infatti; l’espressio-
re con una certa frequenza ne coniata in occasione del-
l’emittente radiofonica - nata sul namente tengono compagnia ai dioevo fino a tutta l’Età
alla distruzione non solo di le polemiche legate all’ulti-
finire del 1975 nella sede milanese radioascoltatori e le scommesse moderna, si snoda leggera
monumenti, ma perfino di mo incendio del teatro «La
di viale Gran Sasso - oltre ai pro- per il prossimo futuro: idee nuove, e avvincente grazie ad un
interi quartieri. Fenice», può a buon titolo
getti passati e futuri. E raccoglie le rafforzare il rapporto di fedeltà registro linguistico lieve co- rappresentare qui il leit mo-
testimonianze di chi vive, o ha con gli ascoltatori e il contatto «Venezia in fumo. I gran-
me un racconto. tiv del volume, celebrazio-
vissuto, negli studi «dell’antenna» diretto con il pubblico, le sfide nel di incendi della città-feni- In un viaggio a ritroso
ce», edito dalla Leading ne dello sforzo collettivo a
lombarda importanti esperienze sidente della Provincia di Milano, campo dell’informazione e delle nel tempo allora, si sentirà ogni calamità, nodo centra-
professionali. Letizia Moratti, sindaco di Milano, opportunità offerte dalla tecnolo- Edizioni, è il primo volume più volte suonare a martel- le dell’opera attraverso cui
A fare gli auguri, nel volume, a Nek, Luca Carboni, Giovanni Alle- gia. di una nuova collana intito- lo il campanile di San Mar- Fine gennaio 1996: il teatro «La Fenice» distrutto dall’incendio si respira l’anima di Vene-
Radio Lombardia, che si ascolta in vi e Paolo Maldini. lata «Città in fumo», diret- co oppure quello di San zia, l’anima della «fenice»
tutta la nostra regione, parte del Nel libro si ripercorre il passato RADIO LOMBARDIA. ta da Donatella Calabi, do- Giovanni Elemosinario; al- le Procuratie vecchie - l’Ar- quello di San Marcuola le
rafforzata.
Piemonte e dell’Emilia, sono perso- di Radio Lombardia: la nascita, LA RADIO DELLA TUA CITTÀ cente di Storia della Città l’allarme apparirà infatti senale, il cuore del quartie- cui case, fitte com’erano,
naggi del mondo della politica, l’inizio del mutamento nel 1989, AUTORE E. Ripamonti, P. di Rienzo, all’Università IUAV di Ve- una Venezia ripetutamen- re mercantile di Rialto); furono definite da Goethe VENEZIA IN FUMO
della radiofonia, della musica, del- passo dopo passo, «senza strappi», L. Levati nezia, curatrice e coautrice te vittima di disastrosi in- ma il lettore sarà coinvolto «piante prigioniere» prote- AUTORE Donatella Calabi
la televisione e dello sport. Come, verso una radio con maggiori con- EDITORE Radio Communication Service del libro in questione. È cendi, colpita nei suoi luo- anche in ciò che accadeva se alla ricerca dell’aria. (a cura di)
solo per citarne alcuni, Roberto tenuti informativi, il trasferimento Milano dedicata a quelle città euro- ghi di maggior prestigio quando le fiamme colpiva- Con precisi riferimenti EDITORE Leading
Formigoni, presidente della Regio- (nel 1998) negli attuali studi di via PAGINE 760 pee che, già teatro di gran- (l’area marciana - con la no quartieri periferici e den- documentari - affiancati da PAGINE 228
ne Lombardia, Filippo Penati, pre- Belinzaghi, a Milano, che accelera EURO s.i.p. di incendi e oggi risorte a basilica, il palazzo ducale, samente popolati come oltre cento illustrazioni - EURO 33,90