Sei sulla pagina 1di 4

IL MONDO DEGLI ANTICHI E LA CONCEZIONE ARISTOTELICO-

TOLEMAICA

INDICE:
1)Rivoluzione astronomica
2)Concezione aristotelico-tolemaica
3)Caratteristiche del mondo degli antichi
4)Attestazione della validità del sistema tolemaico
RIVOLUZIONE ASTRONOMICA

La rivoluzione astronomica fu uno degli evento culturali di maggior importanza della


storia occidentale: essa contribuì al passaggio dall’età antico-medioevale a quella
moderna. La rivoluzione astronomica non fu solo un avvenimento scientifico o
astronomico, ma anche filosofico; mutò la visione del mondo a cui tutti fino ad allora
avevano creduto.

CONCEZIONE ARISTOTELICO – TOLEMAICA

Per comprendere appieno la rivoluzione astronomica bisogna conoscere le


caratteristiche dell’universo aristotelico – tolemaico.
Tolomeo, astronomo e matematico, aveva concepito una visione del mondo che si
interseca con quella di Aristotele; essi imposero il loro punto di vista alla cultura
ufficiale che rimase immutato per secoli. Il loro universo presentava le seguenti
caratteristiche: era unico, chiuso, finito, composto da sfere concentriche, geocentrico
e diviso in due parti dissimili.

CARATTERISTICHE DELL’UNIVERSO DEGLI ANTICHI

L’universo degli antichi era:

 UNICO: perché pensavano fosse l’unico universo esistente.


 CHIUSO: perché lo immaginavano come una sfera limitata dal cielo delle
stelle fisse, Aristotele sosteneva che ogni cosa si trova nell’universo e che
l’universo non si trovi in alcun luogo
 FINITO: essendo chiuso era anche finito, perché l’infinito per Aristotele era
soltanto un idea e non la realtà.
 COMPOSTO DA SFERE CONCENTRICHE: concepite come qualcosa di
consistente e reale su cui erano incastrati stelle e pianeti.
 GEOCENTRICO: la terra stava immobile al centro di tutto sotto l’ultima sfera
concentrica nella zona dei quattro elementi.
 DIVISO IN DUE PARTI DISSIMILI: si credeva fosse diviso in due zone
cosmiche, quella perfetta e quella imperfetta. Quella perfetta era costituita
dall’etere; un elemento divino, incorruttibile e perenne. Quella imperfetta era
composta dai quattro elementi: terra, aria, fuoco e acqua collocate in un “luogo
naturale”.

ATTESTAZIONE DELLA VALIDITÀ DEL SISTEMA TOLEMAICO

Alcuni fattori importanti conversero per l’attestazione della validità assoluta del
sistema tolemaico, si possono illustrare attraverso una semplice mappa:
Video: Illustrazione grafica sistema tolemaico
Illustrazione grafica sistema tolemaico 2

Fonti: Wikipedia
Google
Libro di testo “il nuovo protagonisti e testi della filosofia”

Autore: Michele Matta 4F