Sei sulla pagina 1di 28

PEPTIDE STIMOLO SITO DI SITO DI EFFETTO SUL

PRODUZIO AZIONE FOOD INTAKE


NE
CCK PROTEINE Intestino Afferenti Diminuzione
E GRASSI tenue vagali
SNC
GLP-1 Nutrienti Ileo/colon Svuotamento Diminuzione
Ormoni gastrico
intestinali
Segnali neurali SNC
intestinali
GRELINA digiuno stomaco SNC Aumento

APO A-IV Assorbimento Intestino/fega SNC Diminuzione


grassi to

ENTEROSTATINA grassi Stomaco/ Afferenti Diminuzione


intestino vagali

GRP/BOMBESINA Ingestione Mucosa Afferenti Diminuzione


cibo gastrica vagali
SNC
CONCETTO CLASSICO ORMONI GASTROINTESTINALI

STIMOLO
SPECIFICO
SITO DI PRODUZIONE
UNICO TIPO DI CELLULA ENDOCRINA
PRESENTE NEL TRATTO GASTROINTESTINALE

RILASCIATA NEL
SANGUE

ORGANO BERSAGLIO

RISPOSTA ACUTA
(SECREZIONE, CONTRAZIONE MUSCOLARE)
TRIADE CLASSICA ORMONI GASTROINTESTINALI

SECRETINA (PEPTIDE 27 AA)

GASTRINA (PEPTIDE 17 AA)

COLECISTOCHININA, CCK (PEPTIDE 33 AA)


TRIADE CLASSICA ORMONI GASTROINTESTINALI
GASTRINA (PEPTIDE 17 AA)

STIMOLO
CIBO RICCO DI PROTEINE
SITO DI PRODUZIONE
Cellule G ANTRALI dello stomaco

RILASCIATA NEL
SANGUE

ORGANO BERSAGLIO:
Cellule parietali della mucosa del fondo
Dello stomaco

RISPOSTA
SECREZIONE ACIDA
TRIADE CLASSICA ORMONI GASTROINTESTINALI
SECRETINA (PEPTIDE 27 AA)

STIMOLO
ACIDO GASTRICO

SITO DI PRODUZIONE
CELLULE S del duodeno

RILASCIATA NEL
SANGUE

ORGANO BERSAGLIO:
Cellule pancreatiche esocrine

RISPOSTA
SECREZIONE BICARBONATO
TRIADE CLASSICA ORMONI GASTROINTESTINALI
COLECISTOCHININA, CCK (PEPTIDE 33 AA)

STIMOLO
PROTEINE, GRASSO E
SECREZIONE ACIDA
SITO DI PRODUZIONE
Cellule I dell’intestino tenue

RILASCIATA NEL
SANGUE

ORGANO BERSAGLIO:
Pancreas e cistifellea

RISPOSTA
Secrezione enzimi pancreatici
Contrazione della cistifellea
NUOVE TEORIE ORMONI
GASTROINTESTINALI

1. NUMEROSI ORMONI RAGGRUPPATI IN FAMIGLIE PER


OMOLOGIA STRUTTURALE
2. SINGOLO GENE SI ESPRIME IN MOLTEPLICI PEPTIDI
BIOLOGICAMENTE ATTIVI
3. I GENI SONO ESPRESSI DIFFUSAMENTE ANCHE AL DI
FUORI DEL TRATTO GASTROINTESTINALE
4. ESPRESSIONE CELLULO-SPECIFICA: DIVERSI TIPI
CELLULARI ESPRIMONO DIFFERENTI PRODOTTI DELLO
STESSO GENE
5. LE CELLULE RILASCIANO TALI PEPTIDI CON MODALITA’
DIFFERENTI (ORMONE, FATTORE DI CRESCITA LOCALE,
NEUROTRASMETTITORE)
La frequente omologia tra ormoni, neurotrasmettitori e fattori di crescita gastrointestinali
suggerisce che ogni famiglia rifletta una evoluzione filogenetica per duplicazione e susseguente
mutazione di un gene ancestrale
Famiglia PP-FOLD

Residui 15-30: α-elica

Residui 9-12: tratto β Struttura ripiegata (fold)


Interazione idrofobiche

Residui 1-8 elica poliprolina

•Omologia di sequenza struttura primaria 40-75%


•Omologia struttura terziaria tridimensionale PP-fold
FAMIGLIA DELLA GASTRINA

TETRAPEPTIDE AMIDATO

SITO ATTIVO
FENOTIPI MULTIPLI DI UN UNICO GENE ORMONALE
PRODOTTI MULTIPLI CON STESSA SEQUENZA
ATTIVA DA UNICO PROORMONE

SPLICING ALTERNATIVO DEL TRASCRITTO PRIMARIO

-32 AA
27 AA GLY,LYS, ARG 41 AA

PROPEPTIDE CONTENENTI DIVERSI PEPTIDI ATTIVI

30-64 126-158
72-107

Cellule α pancreas Cellule L intestino


O-solfatazione residuo tirosina 66

scissione

endopeptidasi esopeptidasi

Enzima di amidazione

5%
90 %
Structure of the mammalian preproglucagon product. GRPP=glicentin-related pancreatic peptide. IP=intervening
peptide. GLP-2=glucagon-like peptide-2. Additional peptides are derived from the preproprotein including glicentin
which is composed of amino acids 1-69, oxyntomodulin is composed of amino acids 33-69 and the major proglucagon
fragment (MPGF) comprises amino acids 72-158. In the central nervous system, GLP-1, GLP-2 and oxyntomodulin are
found in the solitary tract where they link viscero-sensory signals from the brainstem hypothalamic nuclei involved in
energy metabolism .
ESPRESSIONE ALL’ESTERNO DEL TRATTO GI
1) FUNZIONE REGOLATORIA DELLA
CRESCITA
Cellule G
2) RETAGGIO SINTESI FETALE PER
STIMOLAZIONE LOCALE CRESCITA
3) SECREZIONE COSTITUTIVA
PROCESSO DI TRASFORMAZIONE DEL
PROORMONE è CELLULO-SPECIFICO
DIVERSE MODALITA’ DI SECREZIONE

NEUROTRASMETTITORI

GASTRINA E CCK
NUOVE TEORIE ORMONI
GASTROINTESTINALI
1. NUMEROSI ORMONI RAGGRUPPATI IN FAMIGLIE PER
OMOLOGIA STRUTTURALE
2. SINGOLO GENE SI ESPRIME IN MOLTEPLICI PEPTIDI
BIOLOGICAMENTE ATTIVI
3. I GENI SONO ESPRESSI DIFFUSAMENTE ANCHE AL DI
FUORI DEL TRATTO GASTROINTESTINALE
4. ESPRESSIONE CELLULO-SPECIFICA: DIVERSI TIPI
CELLULARI ESPRIMONO DIFFERENTI PRODOTTI DELLO
STESSO GENE
5. LE CELLULE RILASCIANO TALI PEPTIDI CON MODALITA’
DIFFERENTI (ORMONE, FATTORE DI CRESCITA LOCALE,
NEUROTRASMETTITORE)

•ORMONI GASTROINTESTINALI COME MESSAGGERI INTERCELLULARI ALTAMENTE CONSERVATI


•NON CI SONO CONFINI TRA LA LORO FUNZIONE IN REGOLAZIONE ALIMENTARE ED ALTRI
SISTEMI DI REGOLAZIONE

•E’ IPOTIZZABILE CHE LA MAGGIOR PARTE DEI PEPTIDI REGOLATORI SIANO STATI ESPRESSI
ALMENO IN UNO STADIO DELLO SVILUPPO FILO- O ONTO-GENETICO NELL’INTESTINO