Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.it - http://twitter.

com/fiscoediritto

CORTE DI CASSAZIONE - ORDINANZA 29 NOVEMBRE 2010, N. 24178

1. Lo (...) propone ricorso per cassazione (successivamente illustrato da memoria) nei confronti del
Ministero dell'economia e delle finanze e dell'Agenzia delle entrate (che sono rimasti intimati) e
avverso la sentenza con la quale, in controversia concernente impugnazione di avviso di
accertamento per Iva, Irpef e Irap relativo all'anno di imposta 2002, C.T.R. Campania confermava
la sentenza di primo grado che aveva rigettato il ricorso della contribuente.
2. Il primo motivo di ricorso (col quale la ricorrente deduce violazione e falsa applicazione dell'art.
12 comma 7 l. 212/2000) è inammissibile per inadeguatezza dei quesiti di diritto che lo concludono,
posto che il primo di essi (col quale si chiede alla Corte di accertare se nella vicenda in questione
l'Agenzia delle entrate abbia violato una disposizione di legge) è formulato in modo da non
consentire a questa Corte di comprendere, in base alla sola lettura del quesito, l'errore di diritto
asseritamente compiuto dal giudice di merito né di rispondere al quesito medesimo enunciando una
"regula iuris" suscettibile di ricevere applicazione in casi ulteriori rispetto a quello sottoposto
all'esame del giudice che ha pronunciato la sentenza impugnata (v. tra la altre SU n. 2658 del 2008),
mentre il secondo quesito è assolutamente astratto e non consente di cogliere la rilevanza della
risposta al quesito ai fini della definizione della controversia. ..............

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---ORDINANZA-29-
NOVEMBRE-20102c-N-24178.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it

°°°°°°°°°°°°

Segui Fisco e Diritto anche su Twitter all’indirizzo http://twitter.com/fiscoediritto