Sei sulla pagina 1di 38

V tlsscl2l osn.p lUO!

ZUJlSI Bplna

Prima di mettersi al volante, si familiarizzi con la Sua Mercedes-Benz e con il suo impiego leggendo queste Istruzioni d'uso.

La parte Interni La informa su tutti i comandi e Ie regolazioni all'interno dell'abitacolo,

la parte Esterni su tutti i comandi, Ie regolazioni e gli interventi all'esterno dell'abitacolo, la parte Guida contiene raccomandazioni di impiego generali per la guida,

la parte Dati tecnici contiene importanti dati tecnici della vettura.

A seconcla dell'equipaggiamento della vettura, possono essere allegate ulteriori pubblicazioni.

Poiche la vettura e equipaggiata come richiesto nell'ordine, la dotazione pub differire da quella descritta ed illustrata in questo libretto. AI fine di poter aeleguare i nostri veicoli al continuo aggiornamento tecnico, ci riserviamo il diritto di modificarne la forma, I'equipaggiamento e i particolari tecnici.

Per tali motivi non sono rivendicabili diritti in base a dati, illustrazioni e elescrizioni contenuti nelle presenti Istruzioni eI'uso.

Se la Sua vettura e dotata eli particolari di equipaggiamento non raffigurati 0 descritti nel presente libretto 0 se ha altre domande dopo averlo letto, voglia rivolgersi ad un punto di assistenza Mercedes-Benz, il quale Le fornira tutte Ie informazioni necessarie.

Le Istruzioni d'uso e il Libretto di manutenzione devono essere sempre conservati nella vettura. Se ha suggerimenti in merito a queste Istruzioni d'uso, saremmo lieti di riceverli all'indirizzo sotto indicato. Voglia tuttavia avere comprensione se non possiamo accettarli tutti e se non possiamo rispondere a tutti coloro che ci scrivono.

II Team Pubblicazioni Clienti della DaimlerChrysler AG Le augura buon viaggio e buon divertimento VSE/IA, D-70322 Stuttgart, fax in Germania: 07 11/17-83427, fax dagli altri Paesi: (+49) 711-17-8 34 27.

Tutela ambientale 2

Sicurezza di esercizio 3

Uso di autoradio, telefono, Auto-Pilot (navigazione

automatica) e ricetrasmittente 3

Impiego di telefoni cellulari

e ricetransmittenti 4

I primi 1500 km 5

Manutenzione 5

Bloccasterzo 6

Avviamento e arresto del

motore a benzina 8

A vviamento e arresto

del motore Diesel .10

Indice

Avviamento del mot ore dopo

un incidente 12

Freno di stazionamento 13

Avvio e cambio delle marce 14

Cambio meccanico 15

Frizione automatic a 16

Cambio automatico 19

Tempomat con Speedtronic

(Iimitatore di velocita variabile) 24

Raccomandazioni per la guida 35

Esercizio invernale 39

Raccomandazioni per la guida

su strade ghiacciate .40

Catene da neve .41

Viaggi all'estero .41

Esercizio con rimorchio 42

Dispositivo di traino, amovibile 44

Sistema Antibloccaggio (ABS) 51

Brake Assist (BAS) 52

Electronic Stability Program

(ESP) 53

Sistema Parktronic (PTS) 56

Da tenere presente alia stazione

di servizio 62

Indice analitico 64

Tutela ambientale

La DaimlerChrysler persegue una politica di tutela ambientale integrata che ha inizio dalle cause e comprende nelle sue decisioni imprenditoriali tutte Ie ripercussioni dei processi produttivi e del prodotto sull'ambiente.

Gli obiettivi sono I'impiego oculato delle risorse ed il rispetto delle condizioni di vita naturali il cui mantenimento giova all'uomo e alia natura.

Usando in modo ecologico la Sua Mercedes-Benz potra contribuire anche Lei alia tutela ambientale.

Poiche il consumo di carburante e l'usura del motore, dei freni e dei pneumatici dipendono in misura rilevante dalle condizioni di impiego, e opportuno

• fare attenzione alia corretta pressione di gonfiaggio dei pneumatici,

Sicurezza di esercizio

~ Peri colo di incidenti!

Lavori 0 modifiche non eseguiti a regola d'arte sulla vettura possono provo care anomalie di funzionamento.

Gli interventi sui componenti elettronici e sui relativo software possono causare anomalie di funzionamento. A causa del collegamento in rete dei coinponenti elettronici, cio pUG causare inconvenienti anche a sistemi non direttamente interessati.

Tali anomalie di funzionamento possono compromettere gravemente la sicurezza di esercizio.

Raccomandiamo di far eseguire i lavori 0 le modifiche in un punto di assistenza Mercedes-Benz.

• evitare forti e frequenti accelerazioni,

• non trasportare carichi superflui,

• rimuovere i portasci e i portabagagli suI tetto e suI portellone posteriore dopo I'impiego,

• non far riscaldare il motore a vettura ferma,

• cambiare Ie marce per tempo, sfruttando solo 13

della velocita ammessa per ogni marcia,

• controllare il consumo di carburante,

• spegnere il motore durante le soste nel traffico.

• far eseguire periodicamente i lavori di manutenzione da noi prescritti, come descritto nel Libretto Service, in un pun to di assistenza Mercedes-Benz.

CD Nelle Istruzioni d'uso trovera altre avvertenze per la 'f' tutela ambientale contrassegnate con questo simbolo.

2

Uso di autoradio, telefono, Auto-Pilot (navigazione automatica) e ricetrasmittente

~ Pericolo di incidenti!

Raccomandiamo di concentrare l'attenzione soprattutto sulla circolazione stradale. Azionare i comandi dell'autoradio, del telefono ' 0 della ricetrasmittente' solo se la situazione del traffico 10 consente.

Immettere i dati nel sistema Auto-Pilot (navigazione automatica) solo a vettura ferma.

Tenere sempre presente che la vettura gia a 50 kmjh avanza di 14 m al secondo.

1 Rispettare Ie normative di legge vigenti nei diversi Paesi.

3

Impiego di telefoni cellulari e ricetrasmittenti

& Peri colo di incidenti!

L'impiego di telefoni cellulari e ricetrasmittenti, la cui antenna si trova all'interno della vettura, puo causare anomalie di funzionamento ai sistemi elettronici della vettura e di conseguenza compromettere la sicurezza di esercizio della vettura stessa.

I primi 1500 km

Ouanto meno si sollecita iI motore all'inizio, tanto pili si sara poi soddisfatti delle sue prestazioni. Durante i primi 1500 km guidare alternando Ie velocita e i regimi del motore.

In questo periodo evitare forti sollecitazioni del motore (marcia a tutto gas), nonche regimi elevati (max. % della velocita massima di ogni marcia).

Cambiare marcia per tempo!

Nelle vetture con cambio automatico, evitare di premere il pedale dell'acceleratore oltre il punto di pressione (kickdown). Non scalare le marce manualmente per frenare. Inserire la posizione della leva selettrice 4, 3, 2 0 1 solo ad andatura moderata (marcia in alta montagna).

Dopo 1500 km si puo passare progressivamente alIa velocita di punta e al regime massimo.

A vvertenza:

II montaggio a posteriori di un telefono cellulare 0 eli una ricetrasmittente non conforme aile specifiche

eli montaggio Mercedes-Benz puo portare all'annullamento elel permesso eli circolazione della vettura (Direttiva UE 95/54/CE). Per Ie istruzioni eli montaggio veelere il Capitolo "Montaggio a posteriori eli apparecchi elettrici 0 elettronici", Dati tecnici.

4

Manutenzione

Le scadenze dei servizi di manutenzione vengono visualizzate sullo strumento combinato, vedi Interni. Far effettuare gJi interventi di manutenzione da noi prescritti e descritti nellibretto Service presso un punto di assistenza Mercedes-Benz.

5

Bloccasterzo

& Pericolo di incidenti!

Estrarre la chiave dal bloccasterzo anche se si abbandona il veicolo solo per breve tempo.

Vetture con cambio meccanico: non estrarre la chiave finche la vettura e in movimento. Con la chiave estratta la vettura non e pill manovrabile.

1 II volante e libero.

Possono essere inserite le principali utenze elettriche.

Per ulteriori informazioni, vedi Ie descrizioni di funzionamento.

2 Posizione di marcia.

3 Posizione di avviamento.

Avviamento e arresto del motore, pagina 8 e 10.

Inserimento del bloccasterzo:

dopo aver sfilato la chiave ruotare leggermente il volante.

Disinserimento del bloccasterzo:

girando la chiave verso destra in posizione 1, muovere leggermente il volante.

A vvertenza:

Se il veicolo rimane fermo a lungo, estrarre la chi ave per

o Con la chiave estratta 10 sterzo si blocca.

La chiave puo essere estratta solo in posizione O.

Vetture con cambio automatico:

la chiave puo essere estratta dal bloccasterzo solo con la leva selettrice in posizione P.

6

Immobilizzatore

(Sistema di abilitazione all'avviamento)

Importante!

Estrarre la chiave dal bloccasterzo. L'immobilizzatore e inserito.

Introdurre la chiave nel bloccasterzo e girarla in posizione 2. L'immobilizzatore e disinserito.

A vvertenza:

Se il motore non parte e nel contachilometri totale dello strumento combinato si accendono alternativamente Ie spie III e _, e presente un guasto.

Rivolgersi ad un punto di assistenza Mercedes-Benz.

7

A vviamento e arresto del motore a benzina

& Pericolo di incidenti!

Estrarre la chiave dal bloccasterzo anche se si abbandona il veicolo solo per breve tempo.

Non lasciare i bambini incustoditi all'interno della vettura.

Pericolo di incendio e di avvelenamento!

Non far girare il motore nelle stazioni di servizio 0 in ambienti chiusi privi di aspirazione dell'aria e dei gas di scarico (ad esempio nei garage).

Prima dell'avviamento

• Azionare il freno di stazionamento.

• Inserire il cambio meccanico in folie 0 il cambio automatico in posizione Po N.

• Veicoli con frizione automatica:

chiave nel bloccasterzo in posizione 2 0 azionare il freno di esercizio e inserire il cambio in folIe.

Ripetizione dell'avviamento

Prima di ripetere la procedura di avviamento, riportare la chiave nel bloccasterzo in posizione 0 e ripetere l'avviamento tenendo la chiave in posizione 3 fino alJ'avvio del motore.

Se il motore non si avvia dopo prolungati tentativi, rivolgersi a un punto di assistenza Mercedes-Benz.

A vvertenze:

In caso di funzionamento irregolare del motore (per esempio con irregolarita di accensione), vedi l'avvertenza a pagina 35.

Avviamento di emergenza, vedi Esterni.

L'avviamento di emergenza del motore mediante traino e possibile solo per Ie vetture con cambio meccanico senza frizione automatica, vedi Esterni.

Avviamento

Vetture con cambio meccanico:

girare la chi ave nel bloccasterzo in posizione 3. Non premere il pedale dell'acceleratore. Non appena iJ motore gira, rilasciare la chiave.

Con motore a temperatura di esercizio:

se il motore non parte dopo circa 4 secondi, premere il pedale dell'acceleratore e riavviarlo. Quando il motore gira, togliere il piede dall'acceleratore. Se la temperatura delliquido di raffreddamento e molto elevata, premere il pedale dell'acceleratore molto lentamente durante I'avviamento.

Veicoli con frizione automatica e cambio automatico: girare la chiave nel bloccasterzo in posizione 3 e rilasciarla. La procedura di avviamento viene eseguita automaticamente finche il motore gira oppure per un determinato periodo di tempo (funzione "avviamento touch-start") .

Non premere il pedale dell'acceleratore.

8

Arresto

A vettura ferma e motore acceso inserire la 1 a marcia e azionare il freno di stazionamento.

A vettura ferma girare la chiave nel bloccasterzo in posizione O.

Vetture con cambio automatico:

la chiave puo essere estratta dal bloccasterzo solo con la leva selettrice in posizione P e il freno di servizio non azionato.

Inserimento del bloccasterzo:

dopo aver estratto la chiave, ruotare leggermente il volante.

9

A vviamento e arresto del motore Diesel

& Peri colo di incidenti!

Estrarre la chiave dal bloccasterzo anche se si abbandona il veicolo solo per breve tempo.

Non lasciare i bambini incustoditi all'interno della vettura.

Peri colo di incendio e di avvelenamento!

Non far girare il motore nelle stazioni di servizio 0 in ambienti chiusi privi di aspirazione dell'aria e dei gas di scarico.

Prima dell'avvlamento

• Azionare il freno di stazionamento.

• Inserire il cambio meccanico in folle 0 il cambio automatico in posizione Po N.

• Veicoli con frizione automatica: chiave nel bloccasterzo in posizione 2 0 azionare il freno di servizio e mettere il cambio in folle.

Con motore a temperatura di esercizio:

il motore puo essere avviato senza preriscaldamento.

Ripetizione dell'avviamento

Prima di ripetere la procedura di avviamento riportare la chiave nel bloccasterzo in posizione O.

A vvertenze:

Se la spia di controllo del preriscaldamento non si accende, e presente un guasto nel sistema di preriscaldamento che va eliminato immediatamente in un punto di assistenza Mercedes-Benz.

A vviamento di emergenza, vedi Esterni.

L'avviamento di emergenza del motore mediante traino e possibile solo per Ie vetture con cambio meccanico senza frizione automatica, vedi Esterni.

Avviamento

Preriscaldamento:

girare la chiave nel bloccasterzo in posizione 2.

La spia eli controllo del preriscaldamento si accenele.

Vetture con cambio meccanico:

quando la spia eli control1o del preriscaldamento si spegne, girare la chiave nel bloccasterzo in posizione 3 e rilasciarla quando il motore gira.

Non premere il pedale elel1'acceleratore.

Non interrompere l'avviarnento, ma non superare i 20 secondi per tentativo (con serbatoio precedentemente vuoto max. 40 secondi).

Vetture con frizione automatica e cambio automatico: quando la spia di control1o del preriscaldamento si spegne, girare fa chiave nel bfoccasterzo in posizione 3 e rilasciarla.

La procedura di avviamento viene eseguita autornaticamente finche iJ motore gira 0 per un determinato perioelo di tempo (funzione "avviamento touch-start").

Non premere iI pedale dell'acceleratore.

10

Arresto

A veicolo fermo e motore acceso inserire la I a marcia. A vettura ferma girare la chiave nel bloccasterzo in posizione 0 e azionare il freno di stazionamento.

Vetture con cambio automatico:

la chiave puo essere estratta dal bloccasterzo solo con la leva selettrice in posizione P e il freno di servizio non azionato.

Inserimento del bloccasterzo:

dopo aver estratto la chiave, ruotare leggermente il volante.

A vvertenza:

II riscaldamento supplementare puo continuare a funzionare ancora per un certo tempo.

Riscaldamento supplementare, vedi Interni.

11

Avviamento del motore do po un incidente

& Peri colo di incendio!

In caso di mancanza di tenuta delJ'impianto di alimentazione il motore non deve essere pili avviato.

Freno di stazionamento

6. Peri colo di incidenti!

Non Iasciare i bambini incustoditi all'interno della y_etturap_oi.cb.e.p.otm.bbemrHasciareJl.fI:eno.di $tI17. zionamento.

II motore pUD essere riavviato, purche non si siano verificati danni ai gruppi, all'impianto di alimentazione, aJJ'impianto di raffreddamento, ai supporti del motore, ecc.

Se sul posto non e possibile stabilire con precisione l'entita dei danni, rivolgersi a un punto eli assistenza Mercedes-Benz.

Prima di ripetere la procedura di avviamento, girare la chi ave di accensione nel bloccasterzo in posizione O.

12

Azionamento:

tirare la leva (1). La spia eli controllo freni nello strumento combinato indica che il freno eli stazionamento e azionato.

Rilascio:

tirare leggermente la leva, premere il puis ante di sbloccaggio (2) ed abbassare la leva fino all'arresto. La spia di controllo freni si spegne con il motore acceso.

Avvertenze:

Se si parte con il freno eli stazionamento azionato, viene emesso un segnale eli avvertimento - rilasciare il freno di stazionamento.

Se la spia di controllo freni resta accesa anche dopo aver rilasciato il freno di stazionamento e con il motore in moto, vedi "Spia eli controllo freni", Interni.

13

A vvio e cambio delle marce

&. Peri colo di incidenti!

La liberta di movimento dei pedali non deve essere ostacolata in alcun modo. Tenere il vano piedi del conducente sempre libero da oggetti. Se si usano tappetini 0 moquette accertarsi che vi sia sufficiente spazio libero.

Cambio meccanico

P42.20-0288-26

Non superare Ie velocita massime consentite per Ie singale marce. Per Ie velocita massime delle singole marce, vedi Dati tecnici.

Innestare la retromarcia solo a vettura ferma.

Portare progressivamente il motore alIa temperatura di esercizio. Premere a fondo I 'acceleratore solo quando il motore ha raggiunto tale temperatura.

A vvio su terreno sdrucciolevole:

evitare assolutamente di far slittare a lungo una ruota motrice, la catena cinematica potrebbe danneggiarsi.

14

& Pericolo di sbandamento!

Non scalare Ie marce se la velocita mas sima ammessa della marcia desiderata e gia stata superata. Le ruote motrici potrebbero perdere aderenza.

Su piano stradale sdrucciolevole non scalare le marce per frenare.

Peri colo di lesioni!

Durante gli interventi sulla vettura con il motore acceso, tirare il freno di stazionamento.

A vvertenza:

Scalare le marce ad una velocita eccessiva (scalare per frenare) puo causare un fuorigiri del motore e di conseguenza danneggiarlo.

15

Parcheggio

• Tirare iI freno di stazionamento.

• Innestare la 1 a marcia 0 la retromarcia.

• Su forti salite 0 discese girare Ie ruote anteriori contro il bordo del marciapiecle, ma senza elanneggiare i pneumatici.

Avvio

• Azionare il freno di servizio e innestare la 1 a marcia o la retromarcia. Rilasciare il freno di stazionamento.

• Rilasciare il freno di servizio e azionare il pedale dell' acceleratore.

A vvertenza:

Se la partenza avviene con una marcia troppo alta (3a, 4a 0 5a marcia), la vettura sobbalza.

Cambio delle marce

• Togliere il piede dall'acceleratore.

• Innestare la marcia desiderata in funzione della situazione di marcia.

• Premere il pedale dell'acceleratore.

Frizione automatica

Con la chi ave nel bloccasterzo in posizione 2 l'innesto e il disinnesto durante I'avviamento, il cambio delle marce e I'arresto avvengono automaticamente per cui il pedale della frizione non e necessario.

Per evitare I'azionamento involontario del pedale del freno, consigliamo di azionare i pedali solo con il piede elestro.

Eccetto i punti indicati qui eli seguito, I'azionamento corrisponde a quello del cambio meccanico.

La marcia di volta in volta innestata viene visualizzata suI display della strumento combinate. Se suI display compare una F, e presente un'anomalia nel comando della frizione automatica. In questa caso si puo avviare la vettura solo con il freno di servizio azionato.

Far controllare immediatamente la frizione automatica in un punto di assistenza Mercedes-Benz.

Avvertenza:

E possibile azionare il cambio, con la chiave di accensione in posizione 0 0 con la chi ave estratta, solo con il freno di servizio azionato.

16

Manovre

• Per effettuare manovre in spazi molto ristretti, regolare la velocita rilasciando gradualmente il freno di servizio. Dare poco gas, non giocare con il pedale dell' acceleratore.

Brevi soste

• Durante Ie soste brevi la marcia puo rimanere innestata. Evitare che la vettura si sposti in avanti 0 indietro nelle salite azionando il freno di servizio 0 il freno di stazionamento.

A vvertenza:

Per evitare danni, sulle pendenze non tenere ferma la vettura dosando la pressione suI pedale dell'acceleratore.

17

Parcheggio

• lnnestare la 1 a marcia a vettura ferma e motore in moto.

• Tirare il freno di stazionamento.

• A veicolo fenno girare la chi ave nel bloccasterzo in posizione O.

• Su forti salite 0 discese girare Ie ruote anteriori contro il bordo del marciapiede, ma senza danneggiare i pneumatici.

Cambio automatico

P27.60-0323-26

Le singole marce vengono innestate automaticamente in funzione della:

• posizione della leva selettrice nei settori di innesto 4, 3, 2 e 1

• posizione dell'interruttore di selezione del programma

• posizione del pedale deII'acceleratore

• velocita di marcia

A vvertenze:

Con la vettura in movimento non girare la chiave ne! bloccasterzo in posizione 0 0 1, poiche in questa modo la frizione si innesta e la vettura viene fortemente c1ecelerata dalJa coppia frenante de! rnotore.

Se con il motore in moto e una marcia innestata non e azionato nessun pedale e viene aperta la porta del conc1ucente, viene ernesso un segnale acustico.

.& Peri colo di incidenti!

Non lasciare la vettura in sosta con una marcia innestata e il motore in moto, poiche potrebbe spostarsi.

18

L'innesto del cambio si adatta automaticamente allo stile di guida individuale del guidatore variando di conseguenza il punto eli innesto.

Lo spostamento del punto di innesto e un processo continuativo che tiene costantemente conto delJe condizioni di esercizio e di marcia del momento, nonche delle intenzioni del guidatore.

In caso di modifica della situazione di esercizio, il cambio auto matico reagisce adeguando il programma di innesto.

Avvio

• Azionare il freno di servizio per disattivare il bloccaggio della leva selettrice. Rilasciare il freno di stazionamento.

• Con il motore al minima inserire la leva selettrice in una posizione di marcia. Attenelere che I'operazione

"dt-inneste··sia'GG'ffi pletamen-t8eGnclusH,~Bopratt:u-ttoa-'--

motore freddo. Cia viene segnalato da un leggero sobbalzo.

• Rilasciare iJ freno di servizio e azionare il pedale dell'acceleratore.

19

Passaggi aIle marce superiori dopo l'avviamento a freddo

Dopo un avviarnento a freddo il passaggio aile marce superiori avviene a regimi plu elevati rispetto a quanto non avvenga alia temperatura di esercizio.

In questa modo il catalizzatore raggiunge prima la sua temperatura di esercizio.

posizione del pedale deIl'acceleratore

Poco gas = passaggio anticipato alia marcia superiore Molto gas = passaggio ritardato alia marcia superiore Kickdown - premere a fondo il pedale dell'acceleratore oltre il punto di resistenza = mas sima accelerazione, passaggio ad una marcia inferiore.

Raggiunta la velocita desiderata, togliere il pedale dall'acceleratore - passaggio ad una marcia superiore.

Brevi soste

Lasciare la leva selettrice nella posizione di marcia D 0 R e tenere ferma la vettura con il freno di servizio oppure con il freno di stazionamento per evitare che si sposti in avanti 0 indietro nelle salite.

Posizioni della leva selettrice

La posizione attuale della leva selettrice viene visualizzata suI display dello strumento combinato.

U Bloccaggio di parcheggio.

Misura di sicurezza supplementare per I'arresto . ··deiveiCoio:Thsefife-s616iiVeffiifilTefiiia.:· . __ ...

Manovre

Per effettuare manovre in spazi molto ristretti, regolare la velocita rilasciando gradual mente il freno di servizio. Dare poco gas - non giocare con il pedale dell'acceleratore.

Parcheggio

&. Peri colo di lesioni!

Durante gli interventi sullla vettura con il motore acceso, tirare il freno di stazionamento e port are la leva selettrice in posizione P.

• Tirare il frena di stazionamento.

• lnserire la leva selettrice in posizione P.

• Su forti salite 0 discese girare Ie ruote anteriori contra il bordo del marciapiede, rna senza danneggiare i pneumatici.

20

A vvertenze:

Con la chiave estratta dal bloccasterzo la leva selettrice e bloccata nella posizione P. Inserimento del bloccasterzo: dopa aver estratto la chiave, ruotare leggermente il volante.

La chi ave puo essere estratta dal bloccasterzo solo con la leva selettrice in posizione P.

Retromarcia.

Inserire solo a vettura ferma.

m

Folie.

In questa posizione non ha luogo nessuna trasmissione di forza dal motore aIle ruote motrici. Con i freni rilasciati la vettura puo essere spostata (spinta, trainata) liberamente.

Non selezionare la posizione N durante la marcia, cio potrebbe provocare danni al cambio.

Si puo selezionare la posizione N solo se la vet'ttrra riscni:l:cdisbaffd,ffEqpefesempr6sirpIano stradale ghiacciato, pagina 40).

I!I In questa posizione sono disponibili tutte e cinque le marce avanti.

Per tutte Ie normali situazioni di marcia avanti.

21

Settori di innesto per situazioni di esercizio particolari

Con la leva selettrice in posizione D i settori di innesto per situazioni cli esercizio particolari vengono selezionati spostando leggermente 0 premendo la leva selettrice verso destra 0 verso sinistra.

Il settore eli innesto inserito viene visualizzato sui display della strumento combinato.

Spostare leggermente la leva selettrice in direzione del segno -:

scale di una marcia per volta nella sequenza D, 4, 3, 2, 1.

Se si cerca di scalare a una velocita troppo elevata, I'operazione non viene eseguita. Cio evita un fuorigiri del motore.

Premere e tenere premuta la leva selettrice in direzione del segno :-:

il settore di innesto pass a alia marcia attualmente inserita clal carnbio auto matico.

Spostare leggermente la leva selettrice in clirezione clel segno +:

passaggio dal settore di innesto attuale a quello immediatamente superiore.

Tenere premuta la leva selettrice in direzione del segno +:

passaggio dal settore eli innesto attuale direttamente a D.

Selettore eli programma

S Standard

Selettore premuto suI simbolo S.

Per tutte Ie normali situazioni di marcia.

Selettore premuto suI simbolo W.

I passaggi aile marce inferiori e superiori con molto gas avvengono a velocita di marcia e regimi pili bassi rispetto alia posizione S.

ill. Pericolo di sbandamento!

Su piano stradale sdrucciolevole non scalare Ie marce per frenare. Le ruote motrici potrebbero perdere I'aderenza.

Settori di innesto

H Passaggio solo fino alia 4a marcia. n Passaggio solo fino alia 33 marcia.

In questa posizione si puo sfruttare I 'effetto frenante del motore.

D Passaggio solo fino alia 23 marcia.

Per percorsi in passi eli montagna ripidi, in montagna, in condizioni eli esercizio gravose, nonche come posizione eli frenata nelle discese a forte pendenza.

.. 13 marcia.

Posizione eli frenata nelle eli seese a forte pendenza e nelle lunghe cliscese in montagna.

22

Funzionamento eli emergenza

Se durante la marcia il cambio innesta autonomamente la 5a marcia e successivamente non effettua altri cambi, esso si trova in modalita funzionamento di emergenza. Nel display nello strumento combinato appare una F.

Per poter proseguire, innestare la 2a marcia oppure la retromarcia. A tal fine procedere come descritto di seguito.

Fermare la vettura.

Inserire la leva selettrice in posizione P. Attendere almena 10 secondi.

Portare la leva selettrice in posizione D: la 2a marcia e innestata.

Portare la leva selettrice in posizione R: Retromarcia. Far controllare immediatamente il cambio in un punto di assistenza Mercedes-Benz.

23

Tempomat con Speedtronic (limitatore di velocita variabile)

Con la levetta Tempomat sui pian tone dello sterzo si possono selezionare e attivare il Tempomat 0 10 Speedtronic.

II Tempomat consente, per esempio su un lungo percorso, uno stile di guida pili rilassato, poiche mantiene autonomamente la velocita impostata accelerando e decelerando.

Agendo sulla regolazione del motore, 10 Speedtronic aiuta il guidatore a non superare la velocita consentita, ad esempio in presenza di limiti di velocita.

La spia di controllo LIM nella levetta Tempomat indica se e stato selezionato il sistema Tempomat 0 Speedtronic:

• Speedtronic:

la spia di controllo LIM nella levetta Tempomat e accesa .

• Tempomat:

la spia di controllo LIM nella levetta Tempomat e spenta.

1 Memorizzazione della velocita -

premere brevemente la levetta Tempomat.

Accelerazione - tenere premuta la levetta Tempomat.

Regolazione di precisione a intervalli di 1 km/h - . -premerebrevernentela-levetta·'fempomat-

&. Peri colo di incidenti!

La responsabilita per la velocita della vettura e sempre al del guidatore. II Tempomat e 10 Speedtronic sono soltanto strumenti ausiliari di supporto per il guidatore.

Tempomat con cambio meccanico

Guidare sempre a un numero di giri sufficiente, rna non eccessivo - cambiare le marce al momento opportuno,

Evitare salti di marce.

Cambiando la marcia il Tempomat non viene disinserito. La regolazione della velocita viene mantenuta premendo il pedale della frizione per non oltre circa

4 secondi.

24

2 Memorizzazione della velocita -

premere brevemente la levetta Tempomat.

Decelerazione - tenere premuta la levetta Tempomat.

Regolazione di precisione a intervalli di 1 km/h - premere brevemente la levetta Tempomat.

3 Disinserimento - sfiorare la levetta Tempomat.

La velocita resta memorizzata.

4 Richiamo della velocita memorizzata - premere brevemente la levetta Tempomat.

5 Commutazione da Speedtronic a Tempomat e viceversa - premere la levetta Tempomat.

La funzione Tempomat e selezionata quando la spia di controllo nella levetta Tempomat e spenta.

La funzione Speedtronic e selezionata quando la spia di controllo nella levetta Tempomat e accesa.

. Speedtronic.rpagina.Sl. ..

25

& Peri colo di incidenti!

La responsabilita per la velocita della vettura e sempre del guidatore. II Tempomat e soltanto uno strumento di supporto.

II funzionamento del Tempomat non si adegua automaticamente aIle condizioni stradali, pertanto il Ternpomat non va utilizzato, ad esempio, sulle strade sdrucciolevoli.

Si puo memorizzare qualsiasi velocita superiore a 40 kmjh circa:

• Raggiungere la velocita desiderata con il pedale dell'acceleratore.

• Premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (1) 0 (2).

La velocita e memorizzata.

• Rilasciare il pedale dell'acceleratore.

Avvertenze:

Se la chiave nel bloccasterzo viene girata in posizione 1 0 0, la velocita memorizzata viene cancellata.

Disinserimento:

Premere breve mente la levetta Tempomat in direzione (3), la velocita rimane memorizzata.

II Tempomat si disinserisce anche azionando il pedale del freno 0 premendo il pedale della frizione per oltre circa 4 secondi.

Aumento temporaneo della velocita (ad esempio per i sorpassi) - premere il pedale dell'acceleratore. Rilasciando il pedale dell'acceleratore la velocita memorizzata viene ripristinata.

A vvertenza:

Se la vettura viene accelerata spostando la levetta Tempomat in direzione (1), 0 decelerata in direzione (2), la velocita viene memorizzata dopo aver rilasciato Ia levetta Tempomat.

Regolazione di precisione a intervalli di 1 kmjh:

Aumento della velocita - premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (1).

Riduzione della velocita - premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (2).

La velocita memorizzata puo essere richiamata a partire da circa 40 kmjh:

Premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (4).

La posizione di mernorizzazione dovrebbe essere utilizzata solo quando il conducente eben consapevole della velocita memorizzata e desidera ripristinare proprio tale velocita.

26

Dopo un cambio di marcia aionare leggermente il pedale dell'acceleratore. Cio aumenta il confort di innesto della marcia.

Al rilascio del pedale dell'acceleratore, la velocita memorizzata viene ripristinata.

Se dopo l'azionamento della frizione la leva del cambio si trova in posizione di folle, il regime del motore puo aumentare brevemente.

Guidare sempre ad un numero di giri sufficiente, rna non eccessivo - cambiare Ie marce per tempo. Evitare salti dimarce. Premendo il pedale della frizione durante il cambio di marcia per oltre circa 4 secondi, il Tempomat si disinserisce.

Utilizzare il Tempomat solo quando Ie condizioni del traffico consentono una velocita costante.

27

Tempomat con cambio automatico

Memorizzazione della velocita -

prernere brevemente la levetta Tempomat.

Accelerazione - tenere premuta la levetta Tempomat.

Regolazione di precisione a intervalli eli 1 km/h - premere brevemente la levetta Tempomat.

~ Pericolo di incidenti!

La responsabilita per la velocita della vettura e sempre del guidatore. II Tempomat e soltanto uno strumento di supporto.

II funzionamento del Tempomat non si adegua automaticamente alle condizioni stradali, pertanto il Tempomat non va utilizzato, ad esempio, sulle strade sdrucciolevoli.

Si puo memorizzare qualsiasi velocita superiore a 40 krn/h circa:

• Raggiungere la velocita desiderata con il pedale dell'acceleratore 0 con la levetta Tempomat.

• Premere brevemente la Jevetta Tempornat in direzione (1) 0 (2).

La velocita e memorizzata.

• Rilasciare iJ pedale dell'acceJeratore.

2 Mernorizzazioue elella velocita -

prernere brevemente la levetta Tempomat.

Decelerazione - tenere premuta la levetta Tempomat.

Regolazione eli precisione a intervalli eli 1 km/h - premere brevemente la levetta Tempomat.

3 Disinserimento - sfiorare la levetta Tempomat.

La velocita resta memorizzata.

4 Richiarno della velocita memorizzata - premere brevemente la levetta Tempomat.

5 Commutazione ela Speeeltronic a Tempomat e viceversa - premere la levetta Tempomat.

La funzione Tempomat e selezionata quando la spia eli controllo nella levetta Ternpomat e spenta.

La funzione Speedtronic e selezionata quanelo la spia eli controllo nella levetta Tempomat e accesa. Speeeltronic, pagina 31.

28

A vvertenza:

Se la vettura viene accelerata spostando la levetta Ternpornat in elirezione (1) 0 elecelerata in elirezione (2), la velocita viene memorizzata dopo aver rilasciato la levetta Tempornat.

Regolazione di precisione a intervalli di 1 km/h:

Aumento della velocita - prernere brevemente la levetta Tempomat in elirezione (1).

Rieluzione della velocita - premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (2).

La velocita memorizzata puo essere richiamata a partire da circa 40 km/h:

Premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (4). La posizione di memorizzazione dovrebbe essere utilizzata solo quando il conducente eben consapevole della velocita memorizzata e desidera ripristinare pro-

29

A vvertenze:

Se la chiave nel bloccasterzo viene girata in posizione 1 0 0, la velocita memorizzata viene cancellata.

Disinserimento

Premere breve mente la levetta Tempomat in direzione (3), la velocita rimane memorizzata.

II Tempomat si disinserisce anche azionando il pedale del freno oppure ponendo la leva selettrice in posizione N durante la marcia.

In salita 0 in discesa il Tempomat riduce 10 scostamento rispetto alia velocita desiderata dal guidatore mediante passaggi aile marce inferiori. Cio nonostante puc avvenire che la velocita non venga mantenuta.

Speedtronic

(limitatore di velocita.variabile]

1 Attivazione dello Speedtronic -

premere brevemente la levetta Tempomat.

Aumento della limitazione della velocita a

..... ififefVanrarmRih7li:':-miliffenefepremutala levefta .

Tempomat.

Al termine della salita 0 della discesa la velocita memorizzata viene ripristinata e i passaggi aile marce inferiori vengono eliminati.

Riducendo la velocita tramite la levetta Tempomat in direzione (2), se la decelerazione e troppo esigua, il cambio effettua un passaggio alia 4 a 0 3a marcia.

Aumento temporaneo della velocita (ad esempio per i sorpassi) - premere il pedale dell'acceleratore. Rilasciando il pedale dell'acceleratore la velocita rnemorizzata viene ripristinata.

Utilizzare il Tempomat solo quando Ie condizioni del traffico consentono una velocita costante.

30

2 Attivazione della Speedtronic -

premere brevemente la levetta Tempomat.

Aumento della limitazione della velocita a

intervalli di 10 krn/h - mantenere premuta la levetta Tempomat.

3 Disinserimento - premere brevemente la levetta Tempomat.

La limitazione della velocita impostata viene memorizzata.

4 Richiamo della limitazione della velocita memorizzata - premere brevemente la levetta Tempomat.

Regolazione di precisione, aumento della limitazione della velocita a intervalli di l km/h - premere brevemente la levetta Tempomat.

5 Commutazione da Tempomat a Speedtronic e viceversa - premere la levetta Tempomat.

La funzione Speedtronic e selezionata quando la ··spfadIconff611oneI1illevehaTempomafe accesa:·

La funzione Tempomat e selezionata quando la spia di controllo nella levetta Tempomat e spenta.

Tempomat con cambio meccanico, pagina 24. Tempomat con cambio automatico, pagina 28.

31

& Peri colo di incidenti!

Con 10 Speedtronic attivato si accende l'indicatore LIM nello strumento combinato:

La limitazione di velocita memorizzata puo essere superata anche premendo il pedale dell'acceleratore oltre il punto di resistenza.

Nei veicoli con cambio automatico questo corrisponde alIa posizione del pedale dell'acceleratore "kickdown" .

Disattivazione dello Speedtronic:

premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (3) 0 premerla in direzione (5).

La spia di avvertimento ESP nella strumento combinato si spegne.

Lo Speedtronic viene disattivato anche quando il pedale dell'acceleratore viene premuto oltre il punto di resistenza e la velocita di marcia non supera di oltre 20 km/h la limitazione di velocita impostata.

Comrnutazione/attivazione:

• A vviare il motore.

A motore acceso pub essere limitata ogni velocita superiore a circa 30 km/h.

Commutazione da Timpomat a Speedtronic.

La spia di controlio LIM nella levetta Tempomat deve essere accesa. Eventualmente premere la levetta Tempomat in direzione (5).

• Premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (1, 2 0 4).

Lo Speedtronic e attivato.

L'indicatore LIM nel tachimetro si accende e la Iimitazione della velocita impostata viene visualizzata nel display dello strumento combinato.

Utilizzare 10 Speedtronic solo se si e sicuri di non dover accelerare improvvisamente per raggiungere una velocita superiore allimite di velocita impostato.

Per motivi di sicurezza e opportuno mettere al corrente un eventuale altro guidatore del limite di velocita impostato.

A differenza del Tempornat, 10 Speedtronic non si disinserisce azionando il freno.

32

Direzione (1):

la limitazione della velocita si attivae viene arrotondata ai successivi 10 km/h superiori.

Premendo di nuovo brevemente la levetta (0 mantenendola premuta) si aumenta la limitazione della velocita impostata a intervalli di 10 krn/h.

Direzione (2):

la limitazione della velocita si attiva e viene arrotondata ai successivi 10 krn/h inferiori.

Premendo di nuovo brevemente la levetta (0 mantenendola premuta) si riduce la limitazione della velocita impostata a intervalli di 10 km/h.

Direzione (4):

viene attivata I'ultima limitazione di velocita memorizzata se la velocita di marcia non supera di oltre 30 krn/h la limitazione della velocita memorizzata.

Premendo di nuovo brevemente la levetta (0 mantenendola premuta) si aumenta la limitazione della velocita impostata a intervalli di 1

33

Disattivazione:

Premere brevemente la levetta Tempomat in direzione (3). L'inelicatore U]VJ nel tachimetro si spegne. Premendo in direzione (5) si spegne anche la spia eli controllo LIM nella levetta Tempomat.

Lo Speecltronic viene disattivato anche quando il peelaJe elell'acceleratore viene premuto oltre il punto eli resistenza e la velocita eli marcia non supera eli oltre 20 kl11/11 la limitazione eli velocita impostata.

A vvertenza:

Nei veicoli con cambio auto matico premere il peclale elell'acceleratore oltre il punto eli resistenza corrisponde alia posizione eli marcia "kickdown".

Raccomandazioni per la guida

Lh Pericolo di incendio!

Durante la marcia 0 nel parcheggio assicurarsi che l'impianto di scarico non venga a contatto con materiali facilmente infiammabili.

Irregolarita di funzionamento del motore Vetture con motore a benzina

In caso di funzionamento irregolare del motore (ad esempio con irregolarita di accensione), il carburante incombusto puo penetrare nel catalizzatore e qui provocare danni termici.

Se si verificano irregolarita di accensione, azionare il motore solo per breve tempo e con carico minimo (accelerare poco).

Far eliminare immediatamente la causa presso un punto di assistenza Mercedes-Benz.

A vvertenze:

Se la velocita non puo essere mantenuta dallo Speedtronic (ad esempio nelle cliscese), viene emesso un segnale acustico e sul display dello strumento combinato lampeggia la velocita impostata.

L'inclicazione del tachimetro puo clifferire lievemente dalla velocita impostata con 10 Speecltronic.

34

Sterzo

Lh Pericolo di incidenti!

A motore fermo 10 sterzo non e servoassistito. La rotazione del volante, pertanto, richiede uno sforzo notevolmente maggiore.

Aquaplaning

A seconda dello strato di acqua sui fondo stradale e nonostante una sufficiente profondita del battistrada e una bassa velocita, puo verificarsi il fenomeno deU'aquaplaning. In caso di pioggia evitare i solehi del fondo stradale e guidare con prudenza.

35

Aderenza dei pneumatici

Se su fondo stradale asciutto ad una determinata velocita la vettura e perfettamente controllabile, per ottenere la stessa sicurezza di marcia su fondo stradale bagnato 0 gelato occorre ridurre la velocita.

Cia a temperature intorno a 0 °C occorre prestare particolare attenzione aile condizioni stradali.

Se suI fondo stradale si e formato del ghiaccio (ad esempio per la nebbia), frenando si forma rapidamente una leggera pellicola di acqua sulla superficie ghiacciata che riduce fortemente I'aderenza dei pneumatici. In tali condizioni climatiche guidare con particolare prudenza.

Nella stagione invernale si raccomanda I'impiego di pneumatici "M + S". Sui fondo stradale ghiacciato 0 innevato questi consentono di ridurre 10 spazio di frenata rispetto ai pneumatici estivi.

Freni

.&. Peri colo di incidenti!

A motore fermo mancala servoassistenza del freno di servizio. In questo caso per frenare e necessaria una forza notevolmente maggiore.

Nelle lunghe discese a forte pendenza sfruttare I'effetto frenante del motore innestando una marcia pili bas sa. Nel cambio auto matico inserire la posizione 3, 2 0 1. Si evita cosi il surriscaldamento dei freni e si riduce l'usura delle pastiglie.

Dopo una forte sollecitazione dei freni e opportuno non arrestare immediatamente la vettura, bensl effettuare ancora un breve percorso per far raffreddare pili rapidamente i freni con il vento.

Pneumatici

& Peri colo di incidenti!

E importante rispettare la pressione di gonfiaggio prescritta.

Questo vale in particolare se i pneumatici vengono sottoposti a forti sollecitazioni, ad esempio a velocita sostenuta, con elevato carico e con elevata temperatura esterna.

Le dimensioni dei pneumatici estivi e invernali sono differenti; tenerne conto nel montaggio della ruota di scorta.

Per il montaggio della ruota di scorta, vedi Esterni.

Non consumare eccessivamente i pneumatici. Con profondita del battistrada inferiore a 3 rnm, I'aderenza sui fonda stradale bagnato comincia a diminuire fortemente.

L'aderenza dei pneumatici varia notevolmente a seconda delle condizioni atmosferiche e della struttura del fondo stradale.

36

Se con forte pioggia e stato effettuato un lungo percorso senza azionare i freni, oppure dopo il passaggio in un impianto di lavaggio automatico, la prima frenata puo avere un effetto ritardato e richiedere una maggiore pressione suI pedale. Rispettare pertanto una maggiore distanza di sicurezza.

Dopo il passaggio in un impianto di lavaggio automatico azionare i freni per far asciugare i dischi.

Per evitare la corrosione sui dischi freni, dopo la marcia su strada bagnata, soprattutto se sono stati sparsi prodotti antighiaccio, azionare in maniera avvertibile il freno prima di spegnere il motore, affinche i freni si asciughino.

37

Freno eli servizio

Se l'impianto freni viene scarsamente sollecitato, e opportuno accertarne l'efficienza a velocita sostenuta agendo occasionalmente sul peelale del freno con una certa decisione. In questo moelo si ottiene una maggiore presa delle pastiglie elei freni.

Fare attenzione che la frenata non metta a rischio gli altri utenti elella strada!

Se la spia eli controllo freni si accende con il freno eli stazionamento rilasciato 0 se si accende la spia eli usura clei

freni, vedi Interni. .

Montare solo le pastiglie dei freni ela noi approvatel

II montaggio eli pastiglie non approvate puo influire COS! negativamente suI comportamento eli frenata elella vettura cia comprometterne gravemente la sicurezza.

Esercizio invernale

Prima elell'inizio della stagione fredda e opportuno predisporre la vettura per I'esercizio invernale presso un punto di assistenza Mercedes-Benz.

• Far eseguire iI cambio dell'olio motore, se al momento viene ancora usato un olio non approvato per I'esercizio invernale.

• Far controllare la concentrazione di Jiquielo anticorrosione-antigelo.

• Impianto Iavacristalli, veeli liquido lavacristalli, Esterni.

Disinserimento in fase di rilascio

In fase eli rilascio, cioe toglienclo completamente il piecle dal peelale dell'acceleratore, viene interrotta l'alimentazione eli carburante.

38

• Far controllare la batteria: a basse temperature esterne, la batteria perde di capacita. Solo una batteria ben carica garantisce un sicuro avviamento del motore anche a basse temperature esterne.

• Pneumatici: per l'inverno raccomandiamo pneumatici "M + S" su tutte Ie ruote. Rispettare la velocita mas sima ammessa per i pneumatici "M + S", nonche quella prescritta per Ieggel

Importante!

Per il montaggio della ruota di scorta, vedi Esterni.

A vvertenza:

Nell'esercizio invernale I'Electronic Stability Program (ESP) si sfrutta al meglio solo usando pneumatici

"M + S" ed eventualmente catene da neve.

39

Raccomandazioni per la guida su strada ghiacciata Regola principale su strada ghiacciata: guidare con cautela ed evitare brusche manovre di accelerazione, di frenata e di sterzata.

Se la vettura rischia di sbandare oppure, nonostante la bassa velocita, non pub essere fermata, premere la frizione. Con frizione automatica, portare il cambio in folie. Con cambio automatico, selezionare la posizione N.

Cercare di mantenere il controllo della vettura mediante corrispondenti correzioni sui volante.

I prodotti antighiaccio possono influire negativamente sull'efficacia frenante. Di conseguenza, per otten ere il consueto effetto frenante, pub essere necessaria una maggiore pressione sui pedale.

Catene da neve

Utilizzare solo catene da neve da noi collaudate e autorizzate, vedi Dati tecnici. Ogni punto di assistenza Mercedes-Benz fornisce informazioni in merito.

Utilizzare le catene da neve solo sulle ruote anteriori. Osservare le norme di montaggio del costruttore.

La velocita massima ammessa (50 km/h) va intesa solo su fondo stradale innevato. Su strade sgombre da neve Ie catene si devono togliere al pili presto.

Raccomandazioni per la guida su strade ghiacciate, pagina 40.

Per la marcia con catene da neve e possibile disinserire l'Electronic Stability Program (ESP) (regolazione della coppia del motore), pagina 54.

Nei lunghi percorsi su strade su cui sono stati sparsi prodotti antigi1iaccio, raccornandiarno percio di azionare eli tanto in tanto i freni. Cia consente di normalizzare I'effetto frenante ridotto dai prodotti antighiaccio.

Fare attenzione che la frenata non metta a rischio gli altri utenti della strada'

Se la vettura viene fermata dopo un lungo percorso su strade cos parse di prodotti antighiaccio, prima di riprendere la marcia e opportuno controllare quanta prima con la dovuta prudenza I'effetto frenante. Se questo e notevolmente ridotto, azionare ripetutamente il pedale del freno per migliorare I'effetto frenante.

40

Viaggi all'estero

Anche all'estero e a disposizione una vasta rete di assistenza Mercedes-Benz. I relativi elenchi delle officine sono disponibili in ogni punto di assistenza MercedesBenz.

In alcuni Paesi sono disponibili solo carburanti con basso numero di ottano, vedi Dati tecnici.

Copertura dei fari

Nei Paesi in cui vige la guida suI lato opposto della strada si devono parzialmente coprire i fari con una copertura adesiva.

Le coperture adesive sono disponibili in ogni punto di assistenza Mercedes-Benz. Raccomandiamo di utilizzare solo coperture originali. Coperture di aItro tipo potrebbero danneggiare la protezione superficiale dei fari.

41

Esercizio con rimorchio

&. Peri colo di incidenti!

Effettuare l'aggancio e 10 sgancio del rimorchio con la massima attenzione e cautela.

Durante la manovra di aggancio in retromarcia accertarsi che non vi sia nessuno tra la vettura e il rimorchio!

Non sganciare un rimorchio con freno a inerzia attivato.

In casu di errato aggancio del rimorchio vi e il rischio di distacco.

Non superare il carico ammesso sul timone, sul rimorchio e sull'asse posteriore della vettura.

NelJ'esercizio con rimorchio occorre tenere presente che il comportamento di marcia dell'insieme di vettura e rimorchio e diverso da quello della sola vettura.

Esso ammonta al massimo a 50 kg, rna non deve superareilvalore indicato sulle targhette deldlsposltivodi traino e del rimorchio. Consigliamo di sfruttare il carico del timone massimo ammesso.

A seconda del carico del timone occorre ridurre il carico della vettura stessa per non superare il carico massimo ammesso gravante sull'asse posteriore.

Si consiglia di non superare una velocita massima di 80 km/h, anche in Paesi dove sono ammesse velocita superiori.

Evitare possibilmente frenate brusche e all'inizio frenare lievemente per permettere l'attivazione del freno ad inerzia del rimorchio. Quindi aumentare la forza sul pedale del freno.

L'insieme eli vettura e rimorchio e pill pesante, presenta una limitata capacita eli accelerazione e di salita e ha spazi di frenata piu lunghi. Inoitre reagisce in modo accentuato aile raffiche di vento laterali e richiede una guida pill sensibile.

Nell'esercizio con rimorchio iJ consumo eli carburante e naturalmente pill elevate.

NeJ caricare il rimorchio fare attenzione a non superare il peso complessivo ammesso del rimorchio, ne il peso trainabile ammesso per la vettura e per il dispositive di traino.

I pesi ammessi sono indicati nei documenti della vettura e sulle targhette del tipo del dispositive di traino e del rimorchio. II val ore piu basso e il valore da osserYare.

Non si deve superare il carico massimo del timone del rimorchio gravante sulla testa sferica del dispositivo di traino.

42

Se il rimorchio comincia a sbandare, ridurre la velocita di marcia, non controsterzare e se necessario frenare. Non cercare assolutamente di raddrizzare l'insieme di vettura e rimorchio accelerando.

A vvertenza:

Non staccare un rimorchio dotato di freno a inerzia quando il freno e attivato. La distensione delle molle del freno a inerzia puc provo care danni al paraurti.

43

Dispositivo di traino, amovibile!

Copertura del supporto del gancio di traino Estrarre la copertura (1) dal supporto del ganeio di traino tirandola verso il basso.

II~ alcuni Paesi sono possibili differenze dovute aile norrne eli legge vigenu 111 loco.

Montaggio del gancio di traino

~ Pericolo di incidenti!

Eseguire il montaggio del gancio di traino con la massima cura, poiche da questa operazione dipende la sicurezza della vettura e del rimorchio.

Estrarre il eric (2), aprire la linguetta di fissaggio (3) e togliere il ganeio di traino dal vano sotto il fonda del bagagliaio. Riporre di nuovo il eric.

44

La chiave (4) deve essere inserita.

IJ contrassegno rosso deve eoincidere con la zona verde (posizione di montaggio), in caso contrario sbloecare la serratura nel volantino con la chiave (4) in direzione della freccia,

TlriireU·vofanHno·egirarellcontrassegnor"Ossonelfa··· zona verde fino ache il volantino scatta.

45

n-i c1"\n.citlvn. rli tr!lino !llllOVihilpl

Inserire il gancio di traino verticalmente nel supporto. II gancio di traino si blocca autonomamente.

Importaritel

II contrassegno verde deve coineidere con la zona verde.

Posizione di mareia

& Pericolo di ineidenti!

In caso di anomalie di funzionamento 0 di danni, far controllare l'intero dispositivo di traino pres so un punto di assistenza Mercedes-Benz.

Inserimento della sicura sul ganeio di traino

Girare la chiave nella serratura nella direzione della freccia.

Sfilare la chiave e applicare il cappuccio di protezione.

A vvertenza:

La chiave puo essere inserita e conservata nel vano del gancio di traino, pagina 44.

Se il dispositivo di traino non viene utilizzato, cons igliamo di smontare il gancio di traino.

Smontaggio del ganeio di traino

-Tog-liere--il'"cappuGGio<prutettivu"e'-'sbloceare-'-1a'serratura nel volantino con la chiave.

Tirare il volantino e ruotare il contrassegno rosso nella zona verde fino allo scatto.

Estrarre il gancio di traino verso il basso.

47

Conservazione del gancio di traino

Riporre il gancio eli traino nell'apposito vano eli stivaggio sotto il fondo del bagagliaio, dopo averlo pulito se necessario.

Applicazione della copertura

Sospingere la copertura fino ache scatta nel supporto del gancio di traino.

A vvertenza:

Fare attenzione al sal do alloggiamento della copertura.

Istruzioni per la cura

In caso eli insueliciamento pulire il gancio eli traino e il relativo supporto, al fine di garantirne sempre la facilita di montaggio e smontaggio.

A vvertenza:

Non pulire il gancio eli traino con un'idropulitrice, non usare solventi.

& Pericolo di incidenti!

Non trasportare mai il gancio di traino nell'abitacolo senza averlo aeleguatamente fissato.

In caso di forte frenata, eli improvviso cambio di direzione 0 in un incidente il gancio di traino potrebbe essere proiettato nell'abitacolo e causare lesioni ai passeggeri.

A vvertenze:

Annotare il numero eli chiave in queste Istruzioni eI'uso per un'eventuale sostituzione.

N.chiave: _

Le chiavi sostitutive possono essere fornite solo tramite un punto eli assistenza Mercedes-Benz.

Esercizio con rimorchio, pagina 42.

Dimensioni e carichi, vedi Dati tecnici.

48

Importante!

Dopo Ia pulizia oliare 0 ingrassare leggermente i seguenti punti:

1 sfera di bloccaggio 2 guida

3 alloggiamento 4 leva di sgancio 5 sfera

nonche il supporto del gancio di traino della vettura. Trattare la serratura con olio esente da acidi e resine.

Guindi effettuare un controllo di funzionamento sui veicolo.

Oueste operazioni possono essere eseguite anche da un punto di assistenza Mercedes-Benz.

49

Rimorchio con connettorea 7 poli

P31.19-0249-26

1 Sporgenza 2 Cavita

Un collegamento a spina tra una vettura con una presa a 13 poli e un rimorchio con connettore a 7 poli puo essere stabilito con un cavo adattatore.

II cavo adattatore e disponibile presso ogni punto di assistenza Mercedes-Benz.

Sistema Antibloccaggio (ABS)

.&. Peri colo di incidenti!

L'eccessiva velocita, soprattutto nelle curve, I'aquaplaning e l'insufficiente distanza di sicurezza aumentano il rischio di incidenti che neppure l'ABS e in grado di ridurre.

L'ABS impedisce il bloccaggio delle ruote in frenata a partire da una velocita di circa 8 kmjh indipendente-mente dalle condizioni del fondo stradale.

Se in frenata una ruota raggiunge illimite di bloccaggio, a seguito dell'invio di pressione frenante dell'ABS, si nota una lieve vibrazione della vettura e una leggera pulsazione del pedale del freno.

Corrente permanente

Se serve la corrente permanente sui rimorchio, si eleve aprire la scatola fusibili principali nel vano piecIi elel passeggero anteriore, veeli Esterni, e inserire un fusibile elel valore 25 A nella seele eli innesto 19. Utilizzare allo scopo uno dei fusibili eli riserva disponibili.

Avvertenza:

Le funzioni elella luce e elegli inelicatori eli elirezione per iJ rimorchio sono clisponibili anche senza questo fusibile.

50

Cio segnala al conducente I'intervento dell'ABS.

Se occorre rallentare ulteriormente, non ridurre la pressione sui pedale. Questo consente di sfruttare completamente il vantaggio delI'ABS, cioe il mantenimento della direzionalita della vettura in frenata.

Se e necessario frenare a fondo, premere il pedale del freno con forza in modo che la funzione di regolazione dell'ABS sia garantita per tutte Ie mote.

Su fondo stradale sdrucciolevole, ad esempio con ghiaccio e neve, questo puo avvenire gia con un azionamento minimo del freno. La pulsazione del pedale del freno segnala che Ie difficili condizioni elel piano stradale richiedono un adeguamento dello stile di guida.

51

Assistenza in frenata (BAS) (Brake Assist)

& Pericolo di incidenti!

L'eccessiva velocita, soprattutto nelle curve, l'aquaplaning e I'insufficiente distanza di sicurezza

au menta no il rischio di incidenti che neppure il Brake Assist e in grado di ridurre.

Con la chiave nel bloccasterzo in posizione 2, la spia di controllo BAS/ESP e accesa e si spegne quando il motore gira.

Se la spia di controllo BAS/ESP nello strumento cornbinato rimane accesa anche quando il motore gira,

vedi Interni.

Electronic Stability Program (ESP)

L'ESP migliora la stabilita di marcia e la capacita traente in tutte Ie situazioni di marcia.

La limitazione della coppia del motore e la frenatura delle ruote contrastano la tendenza sovrasterzante 0 sottosterzante della vettura. Contemporaneamente la spia di avvertimento ESP Iampeggia nella strumento combinato.

6. Pericolo di incidenti!

L'eccessiva veloclta aumenta il rischio di incidenti che neppure l'ESP e in grado di ridurre.

II Brake Assist consente di ridurre gJi spazi di frenata in caso di frenate in situazioni di pericolo. II Brake Assist consente di sfruttare appieno i vantaggi del Sistema Antibloccaggio (ABS).

In caso di azionamento dei freni particolarmente rapido, viene generata la massima servoassistenza di frenata. Se occorre rallentare ulteriormente, non ridurre la pressione sui pedale. Rilasciando il pedale del freno, il Brake Assist (BAS) si disinserisce.

52

& Pericolo di incidenti!

Se la spia di avvertimento ESP nello strumento combinato lampeggia:

• adeguare 10 stile di guida aIle condizioni stradali;

• alIa partenza premere il pedale dell'acceleratore solo quanto necessario;

• durante la marcia ridurre la pressione sul pedale

dell' acceleratore.

L'inosservanza di queste avvertenze puo provocare 10 sbandamento della vettura.

Durante il traino con l'asse posteriore sollevato 0 nel controllo del freno di stazionamento al banco prova freni, il motore non deve girare.

53

Disinserimento della regolazione della coppia del motore

L'interruttore si trova nella consolle centrale. Nell'esercizio con catene da neve, nella neve profonda, sulla sabbia 0 sulla ghiaia, puo essere vantaggioso disinserire la regolazione della coppia del motore.

In questo modo la cop pia del motore non viene limitata e la ruote motrici possono girare e ottenere una migliore aderenza.

La spia di avvertimento ESP nello strumento combinato lampeggia ad ogni velocita in cuii pneumatici raggiungono illimite di aderenza. A questo punto non e possibile disattivare la regolazione della coppia del motore.

Per disinserire nuovamente la regolazione della coppia del motore, si deve premere di nuovo I'interruttore ASR in alto.

Per disattivare la regolazione della coppia del motore, premere l'interruttore ASR in alto. La spia di avvertimento ESP nello strumento combinato si accenele. Questo e possibile in un intervallo eli velocita da 0 a 50 km/h.

Per tornare al normale esercizio di marcia, premere l'interruttore ASR in basso. La spia di avvertimento ESP nella strumento combinato si spegne e la regolazione della coppia del motore e nuovamente pronta al funzionamento.

La regolazione della trazione interviene anche quando una ruota, ael esempio in caso di fonelo straelale sdrucciolevole su un solo lato, raggiunge illimite eli aelerenza. Tale ruota viene quindi frenata per aumentare la capaci ta traen teo

A partire da circa 50 krn/h la regolazione della coppia del motore si inserisce eli nuovo. La spia eli avvertimento ESP nella strumento combinato si spegne.

54

Avvertenza:

Se nel Sistema Antibloccaggio (ABS) e presente un'anomalia, si disinserisce anche I'ESP.

Nell'esercizio invernale la massima efficacia dell'ESP si ottiene solo con pneumatici "M + S" ed eventualmente con catene da neve.

Se si impiegano cerchi con pneumatici di dimensioni diverse fra loro, in determinate situazioni non sempre e assicurato un corretto funzionamento dell'ESP.

55

Sistema Parktronic (PIS)

II Sistema Parktronic segnala al guic!atore la elistanza tra la vettura e un ostacolo con modalita ottica e acustica.

Nella marcia in avanti viene controllato il settore anteriore.

lnserenc!o la retromarcia vengono control late Ie zone anteriori e posteriori.

Giranc!o la chiave nel bloccasterzo in posizione 2, il Sistema Parktronic si inserisce automaticamente e rimane attivo fino ael una velocita eli circa 15 km/h.

A velocita superiori il Sistema Parktronic si elisinserisce automaticamente. A velocita inferiori si inserisce eli nuovo automaticamente. II Sistema Parktronic puo essere disinserito mediante un interruttore sulla consolle centrale.

Sensori

n controllo del campo avviene mediante 4 sensori (1) posti nel paraurti anteriore e altri 4 in quello posteriore.

&. Peri colo di incidenti!

La responsabilita del parcheggio e di altre manovre critiche e sempre del guielatore.

II Sistema Parktronic e un sistema complementare e non e in grado di sostituire l'attenzione del guidatore, non essendo stato progettato per questo scopo.

56

A vvertenza:

Per un perfetto funzionamento del Sistema Parktronic, e necessario che i sensori siano sempre liberi da sporcizia, ghiaccio e fanghiglia di neve.

Pertanto pulire regolarmente i sensori prestando attenzione a non graffiarli 0 danneggiarli.

Pulizia, vedi Esterni.

57

Spie di avvertimento

1 Cornice 2 Settori

La distanza tra il sen sore e un ostacolo e segnalata al guidatore da una spia di avvertimento.

1""I""j

100 50 O(cm)

o 50

120(cm)

P82.00·2005·26

Raggio di azione dei sensori

• nel paraurti anteriore circa 100 cm

• nel paraurti posteriore circa 120 cm

Agl.!~.st~. dist(ifl.Z&sijIIllJ!lim iLpTiil1o. s~ttoT~ gjal1(). Man mana che la distanza diminuisce, si illuminano gli altri settori.

Distanza minima tra sensore e ostacolo:

nel paraurti anteriore e posteriore circa 20 cm.

Le spie di avvertimento per la zona frontale si trovano sulla plancia portastrumenti sopra Ie bocchette aria centrali.

La spia di avvertimento per la zona posteriore si trova nel va no posteriore, sul cielo del tetto.

Quando il Sistema Parktronic e inserito, la cornice (1) della spia di avvertimento si accende.

Le spie di avvertimento sono suddivise in 6 settori gialli e in 2 rossi.

Quando la vettura si avvicina ad un ostacolo rilevato dai sensori, si illuminano uno 0 pill settori a seconda della distanza.

58

P82.00·2006·26

Al raggiungimento della distanza minima si illuminano anche i due settori rossi. Inoltre per circa 3 secondi viene emesso un segnale acustico.

Un ulteriore avvicinamento potrebbe impedire la segnalazione dell'ostacolo (i settori non si illuminano).

59

&. Pericolo di incidenti!

La responsabilita del parcheggio e di altre manovre critiche e sempre del guidatore.

11 Sistema Parktronic e un sistema complementare e non e in grado di sostituire l'attenzione del guidatore, non essendo stato progettato per questo scopo. Pertanto il guidatore deve sempre prestare attenzione a cio che 10 circonda direttamente, anche in caso di marcia lenta.

Particolare attenzione va rivolta agli oggetti sopra 0 sotto i sensori, per esempio una fioriera 0 un tim one del rimorchio. In determinate circostanze tali oggetti posti a distanza ravvicinata (circa 30 em) non vengono rilevati dal sistema e possono quindi danneggiare la vettura.

Disinserimento del Sistema Parktronic

L'interruttore si trova sulla consoUe centrale. Premere l'interruttore:

1 Disinserimento

3 Spia di controUo - si iIlumina con il Sistema Parktronic disinserito

L'inserimento avviene automaticamente girando la chiave nel bloccasterzo in posizione 2.

Il funzionamento del Sistema Parktronic puo essere compromesso se i sensori sono danneggiati 0 coperti da sporcizia, neve, ghiaccio e in particolare da fanghiglia di neve.

InoItre non e possibile escludere completamente i disturbi dovuti ad aItre fonti di ultrasuoni, per esempio i freni ad aria compressa di autocarri 0 i martelli pneumatici.

Vi e la possibilita che determinati oggetti, che potrebbero venire a contatto con la parte anteriore 0 posteriore della vettura, non vengano rilevati dai sensori del sistema.

60

Esercizio con rimorchio

Se nell'esercizio con rimorchio il cavo della corrente e inserito nella pres a, la protezione posteriore non e attiva.

Sfilando il cavo, la protezione posteriore si riattiva.

A vvertenza:

L'adattatore per rimorchio con connettore a 7 poli deve essere estratto dalla presa dopo aver staccato il rimorchio, altrimenti la protezione posteriore rimane inattiva.

Anomalie del Sistema Parktronic

In caso di anomalia si illuminano tutti i settori rossi delle spie di avvertimento e viene emesso un segnale acustico per circa 3 secondi.

La causa dell'anomalia puo essere un sensore sporco.

.... Dopo .. Ia.pulizla.de; sensnri.glrare.nuoxamente.la ... chiaxe nel bloccasterzo in posizione 2. Se viene segnalata di nuovo un'anomalia, far controllare il Sistema Parktronic in un punto di assistenza Mercedes-Benz.

61

Da tenere presente alIa stazione di servizio

Rifornimento

Aprire 10 sportello del serbatoio premendo nel senso della freccia. Ruotare 10 sportello del serbatoio verso sinistra.

Inserire il tappo del serbatoio nel supporto interno dello sportello del serbatoio.

Sbloccaggio di emergenza dello sportel!o del serbatoio, vedi Esterni.

Olio motore

Controllo delIivello olio, vedi Interni,Esterni. Ouantita di differenza tra il segno inferiore e superiore sull'asticella livello olio: circa 1,3 l.

OIi motore e classi di viscosita, vedi Libretto Service.

Carburante Motore a benzina:

benzina super senza piombo, EN 228, min. 95 NORM/85 NOMM.

Motore Diesel:

gasoli, vedi Dati tecnici.

Ouantita di rifornimento: circa 54 I, di cui circa 6 I di riserva.

Riempire il serbatoio solo fino allo scatto della pistola del!'erogatore - non far traboccare.

.&. Peri colo di incendio!

Il carburante e facilmente infiammabile. Maneggiando il carburante e vietato fumare e usare fiamme libere. Evitare che il carburante venga a contatto con la pelle 0 con gli abiti.

L'inalazione di vapori di carburante e nociva alIa salute.

Per ulteriori informazioni, vedi Dati tecnici.

62

Pressione di gonfiaggio dei pneumatici

Per la pressione prescritta, vedi tabella nello sportello del serbatoio.

Controllare la pressione di gonfiaggio dei pneumatici almeno ogni 2 settimane. Per ulteriori informazioni, vedi Esterni.

63

Indice analitico

A

Abitacolo vedi lnterni

Accendisigari vedi Interni

Aderenza dei pneumatici 36

Airbag vedi Interni

Airbag anteriori vedi Interni

Airbag, avvertenze di sicurezza vedi Interni

Alette parasole vedi Interni

Alzacristalli vedi Interni

Ancoraggio del carico vedi Interni

Apertura del fondo del bagagliaio vedi Esterni

Avvertimento livello olio motore vedi Interni

A vvertimento temperatura liquido

di raffreddamento vedi Interni

Avviamento 8

Avviamento del motore dopo un incidente 12

A vviamento di emergenza vedi Esterni

A vviamento e arresto del motore Diesel 10

A vviamento mediante traino vedi Esterni

Avvio e cambio delle marce 14

Azionamento di emergenza della porta

(porta del guidatore) vedi Esterni

B

Batteria vedi Esterni

Batteria, collegamento vedi Esterni

Batteria, ricarica vedi Esterni

Batteria, scollegamento vedi Esterni

Bloccaggio automatico delle porte

durante la marcia vedi Esterni

Bloccasterzo 6

Borsa di pronto soccorso vedi Interni

Box portaoggetti sotto i sedili posteriori vedi Interni

Box portaoggetti sotto il sedile del

guidatore e del passeggero anteriore vedi Interni

Brake Assist (BAS) 52

c

Cambio automatico 19

Cambio meccanico 15

Carburante 62

Catene da neve .40

Cinture di sicurezza vedi Interni

Cinture di sicurezza, allacciamento vedi Interni

64

Indice analitico

Cofano motore vedi Esterni

Compressore ad azionamento elettrico vedi Esterni

Consumo di olio motore vedi Esterni

Contachilometri vedi Interni

ControlIo motore Diesel vedi Interni

Copertura del supporto del gancio di traino .44

Copertura del vano di carico vedi Interni

Cric vedi Esterni

Cristalli laterali posteriori, bloccaggio vedi Interni

Cristalli laterali, apertura 0 chiusura

automatica vedi Interni

D

Da tenere presente alIa stazione di servizio 62

Disinserimento delI'alimentazione

in fase di rilascio 38

E

Electronic Stability Program (ESP) 53

Esercizio con rimorchio .42

Esercizio invernale 39

Estintore vedi Interni

Estrattore per fusibili vedi Esterni

F

Freni 37

Freno di stazionamento 13

Frizione automatica 16

Funzione economy EC vedi Interni

Fusibili elettrici vedi Esterni

Dispositivi di ritenuta per bambini vedi Interni

Dispositivo di traino 44

G

Gancio di traino, dispositivo di traino 44

Gancio di traino, montaggio .45

Gancio di traino, smontaggio .47

65

Indice analitico

I

I primi 1500 km 5

Illuminazione degli strumenti vedi Interni

IIluminazione delJ'abitacolo vedi Interni

Immobilizzatore 7

Impianto di allarme antifurto-antiscasso .. vedi Esterni

Impianto di chi usura vedi Esterni

Impianto di chiusura, sincronizzazione vedi Esterni

Impianto di climatizzazione vedi Interni

Impianto di riscaldamento vedi Interni

Impianto lavacristalli vedi Esterni

Impianto lavacristalli vedi Interni

Impiego di telefoni cellulari e

ricetrasmittenti 4

Indicatore di usura pastiglie freni vedi Interni

Indicatore temperatura esterna vedi Interni

Indicatori di direzione vedi Interni

Indicatori, spie di controllo e di

avvertimento vedi Interni

Interruttore combinato vedi Interni

Istruzioni per la sistemazione del carico

nella vettura vedi Interni

L

Lampeggio fari vedi Interni

Lavaggio della vettura, pulizia e cura vedi Esterni

Leva selettrice, posizioni 21

Limitatori della forza di ritenuta

della cintura vedi Interni

Liquido lavacristalli vedi Esterni

Livello Jiquido di raffreddamento vedi Esterni

Livello olio motore vedi Esterni

Livello olio motore vedi Interni

Luce freni montata in alto vedi Esterni

Luce targa vedi Esterni

Lunotto termico vedi Interni

M

Manutenzione 5

Montaggio del sedile del passeggero

anteriore vedi Interni

o

Olio motore 63

66

Indice analitico

p

Permutazione delle mote vedi Esterni

Plancia portastrumenti vedi Interni

Pneumatici 36

Pneumatici, cerchi vedi Esterni

Poggiatesta, smontaggio vedi Interni

Portabevande vedi Interni

Portellone posteriore, apertura e chi usura . vedi Esterni Portellone posteriore, sbloccaggio

e bloccaggio vedi Esterni

Posacenere vedi Interni

Posizione di marcia del gancio di traino,

dispositivo di traino .47

Presa di corrente vedi Interni

Pressione di gonfiaggio dei pneumatici 63

Pressione di gonfiaggio dei pneumatici vedi Esterni

Prctezione.antinjmozione.. "'" ....,.,. ",vedi Esterni

Pulizia e cura vedi Esterni

R

Raccomandazioni per la guida 35

Raccomandazioni per la guida su strade

ghiacciate 40

Registrazione dei cristalli latera li vedi Interni

Regolatore incidenza fascio luminoso vedi Interni

Regolazione del volante vedi Interni

Regolazione della coppia del motore,

disinserimento 54

Rete di sicurezza vedi Interni

Rete per bagagli laterale nel vano di carico . vedi Interni Riconoscimento automatico del seggiolino

per bambini vedi Interni

Rifornimento 62

Rimorchio con connettore a 7 poli 50

Ripartizione dei fusibili vedi Esterni

Ripetizjouede!1'avviaJnentO .. , , 9,11

Riscaldamento del sedile vedi Interni

Ruota di scorta vedi Esterni

67

Indice analitico

s

Sbloccaggio di emergenza della sportello

del serbatoio vedi Esterni

Scatola portafusibili principale sotto

il vano piedi del passeggero anteriore veeli Esterni

Scatola portafusibili supplementare

dietro I'interruttore luci veeli Esterni

Scomparti portaoggetti veeli lnterni

Scomparti portaoggetti nel vano eli carico veeli Interni

Sedile anteriore, regolazione veeli Interni

Sedile del passeggero anteriore,

montaggio veeli Interni

Seelile del passeggero anteriore, smontaggio

(vetture con sedile del passeggero anteriore

estraibile) veeli lnterni

Sedile posteriore, ribaltamento in avanti " vedi Interni Sedile posteriore, risollevamento in

posizione normale vedi Interni

Sedili vedi Interni

SediJi posteriori e schienali dei

sedili posteriori vedi Interni

Sedili posteriori, montaggio vedi Interni

Sedili posteriori, regolazione

elello schienale veeli Interni

Seelili posteriori, regolazione longituelinale veeli Interni

Seelili posteriori, ribaltamento in avanti

e1ello schienale veeli Interni

Sedili posteriori, risollevamento

e1ello schienale vedi Interni

Sedili posteriori ribaltati, sicura veeli Interni

Sedili, smontaggio veeli Interni

Seggiolino per bambini integrato vedi Interni

Selettore di programma 23

Settori di innesto per situazioni eli

esercizio particolari 22

Sicura per bambini (porte posteriori) veeli Esterni

Sicurezza eli esercizio 3

Sidebag vedi Interni

Sigillatura dei pneumatici vedi Esterni

Sistema Antibloccaggio (ABS) 51

Sistema di bloccaggio per biciclette

nell'abitacolo vedi Interni

Sistema di Manutenzione Attiva (ASSYST) .. vedi Interni Sistema di riscaldamento supplementare . vedi Interni

68

Indice analitico

Sistema Parktronic (PTS) 56

Sistema Parktronic, anomalie 61

Sistema Parktronic, disinserimento 61

Sistema Parktronic, pulizia dei sensori

nei paraurti vedi Esterni

Sistema portabagagli sui portell one

posteriore vedi Esterni

Sistema portabagagli suI tetto e portasci .. vedi Esterni

Sistemi di ritenuta vedi Interni

Smarrimento del telecomando 0 della

chiave di riserva vedi Esterni

Smarrimento di una chiave vedi Esterni

Smontaggio del sedile del passeggero

anteriore (vetture con sedile del passeggero

anteriore estraibile) vedi Interni

Sostituzione della ruota vedi Esterni

Sostituzione e1elle lampadine vedi Esterni

- --S-pa-zZ'ol-a-·del-tergicri-stalH;--sostituzione"--: :':'-::'vedi--Esterni

Specchietti retrovisori esterni vedi Esterni

Specchietti retrovisori esterni con

ripiegamento a comando elettrico vedi Esterni

Specchietto retrovisore interno vedi Interni

Speedtronic 31

Spia di avvertimento ESP vedi Interni

Spia di avvertimento riserva carburante vedi Interni

Spia di controllo ABS vedi Interni

Spia di controllo BAS/ESP vedi Interni

Spia di controllo batteria vedi Esterni

Spia di controllo carica batteria vedi Interni

Spia di controllo SRS vedi Interni

Spie di controllo e di avvertimento vedi Interni

Spurgo dell'aria dell'impianto di alimenta-

zione (vetture con motore Diesel) vedi Esterni

Sterzo 35

Striature suI parabrezza vedi Interni

Strumento combinato con display vedi Interni

T

Tasto chiusura centralizzata vedi Esterni

Telecomando vedi Esterni

Telefono cellulare vedi Interni

Telefono cellulare, nel vano portaoggetti

sotto il poggiabraccia vedi lnterni

69

Indice analitico

Telefono, autotelefono nel vano portaog-

getti sotto il poggiabraccia vedi Interni

Tempomat con cambio automatico 28

Tempomat con Speedtronic

(Iimitatore di velocita variabile) 24

Tendina avvolgibile del lunotto vedi Interni

TergicristalIi, impianto lavacristalii vedi Interni

Tergicristallo bloccato vedi Interni

Tetto a lamelie vedi Interni

Tetto a lamelie, apertura meccanica vedi Interni

TIRE FIT vedi Esterni

Traino vedi Esterni

Trasporto della vettura,

traino e avviamento mediante traino vedi Esterni

Triangolo di emergenza vedi Esterni

Triangolo di ernergenza, montaggio vedi Esterni

Tutela ambientale 2

Annotazioni:

u

Uso di autoradio, telefono, Auto-Pilot

(navigazione automatica) e ricetrasmittente 3

V

Vano di stivaggio sotto iJ fondo

del bagagliaio vedi Esterni

Varianti del vano di carico vedi Interni

Veicoli con radiocomando vedi Esterni

Viaggi all'estero 41

Viti di fissaggio ruota vedi Esterni

70

71

Annotazioni:

72

Pubblicazioni

L'atlante automobilistico Mercedes-Benz e il programmatore di percorso Mercedes-Benz su CD-ROM possono essere acquistati pres so qualsiasi punto di assistenza Mercedes-Benz.

Redazione

DaimlerChrysler AG, Stuttgart, VSEjIA

Ci riserviamo la modifica di particolari tecnici rispetto ai dati ed aile illustrazioni delle lstruzioni d'uso.

La ristampa, traduzione e riproduzione, anche parziali, non sono permesse senza espressa autorizzazione scritta.

N. immagine di copertina POO.OO-0946-26 Chiusura redazionale: 23.12.1998

Stampa: W. Kohlhammer GmbH, Augsburger Str. 722, D-70329 Stuttgart