Sei sulla pagina 1di 4

Leggimi subito agg. 18.

09 23-09-2003 11:13 Pagina 1


Leggimi subito agg. 18.09 23-09-2003 11:13 Pagina 2

La Scavolini SpA è dotata di un Sistema di garanzia della Qualità


Leggimi subito 2 Italiano
in conformità alla norma internazionale UNI EN ISO 9001. Principali consigli per non causare danni
Tale Sistema Qualità è stato certificato da parte dell’ente internazionale SGS. (a volte irreparabili) alla tua cucina

The firm Scavolini SpA is qualified by a Quality guarantee System


Read me at once 6 English
Most important recommendations in order not to cause
according to the international norm ISO 9001.
Such Quality System has been certified by the international organization SGS.
damages (sometimes irreversible) to your kitchen.
A lire immediatement 10 Français
La Maison Scavolini SpA est douée d’un Système de garantie de la Qualité Conseilles principaux pour ne pas causer des dommages
selon la norme internationale ISO 9001. (quelques fois irréparable) à ta cuisine.
Ce Système Qualité a été certifié par l’organisme international SGS.
Bitte gleich lesen 14 Deutsch
Die Firma Scavolini SpA besitzt ein Qualitätsversicherungssystem, Wichtigste Regeln, um Schaden (manchmal unersetzbar)
das die internationale Norm ISO 9001 widerspiegelt. an der Küche zu vermeiden
Dieses System wurde vom internationalen Verein SGS zertifiziert.
Léanme enseguida 18 Español
La firma Scavolini SpA está dotada de un Sistema de garantia de Calidad Principales consejos para no causar daños (a veces
en conformidad con la norma internacional ISO 9001. irreparables) a tu cocina
Tal sistema de calidad ha sido certificado por parte del ente internacional SGS.

Scavolini spa
61025 Montelabbate (PU) • Italy
via Risara 60/70 - 74/78
tel. [+39] 0721 443333
Leggimi subito agg. 18.09 23-09-2003 11:13 Pagina 4

3 / Italiano
LEGGIMI SUBITO appoggiate pentole calde direttamente sui piani PIANI IN DECORCERAMICA
in marmo e non fate sporgere dal bordo del Non usate assolutamente pulitori a vapore per
PRINCIPALI CONSIGLI righerebbero irrimediabilmente le ante. piano cottura, durante l’operazione di cottura le fughe. Evitate di colpire le piastrelle smaltate
PER NON CAUSARE DANNI (capitolo 3, pag. 4) dei cibi, pentole, tegami e bistecchiere. Dopo con oggetti acuminati.
(A VOLTE IRREPARABILI) l’installazione eventuali tracce in eccesso di (capitolo 4, pag. 7)
ALLA TUA CUCINA ANTE IN LEGNO trattamento impermealizzante vanno rimosse
(INMASSELLO E IMPIALLACCIATE) utilizzando un panno inumidito con alcool. PIANI IN ACCIAIO INOX
Asciugate le ante dove l’acqua può essere (capitolo 4, pag. 6) Non usate pagliette metalliche, sostanze
caduta accidentalmente o il vapore condensato abrasive e detersivi in polvere. Per evitare
La cucina che avete appena acquistato sulle superfici. Non usate alcool o smacchiatori. PIANI IN COMPOSTO bruciature e screpolature, non appoggiate
è prodotta con materiali di qualità destinati Evitate assolutamente l’uso di acetone, trielina Pulite subito, a macchia fresca, liquidi di origine sui piani pentole calde (fare attenzione
a durare nel tempo. Per mantenerla integra e ammoniaca. Nel corso del tempo il legno, alimentare. Vino rosso, cola, olio, particolarmente alle caffettiere) e ferri da
e bella vi consigliamo però di leggere come il laccato, subisce variazioni di colore. aceto, caffè, frutta e ortaggi possono provocare stiro e, mentre cucinate, non fate sporgere
attentamente i suggerimenti indicati nel Per ritardare questo processo, evitate macchie e aloni di difficile asportazione. dal bordo del piano cottura tegami, pentole
“Manuale di Manutenzione” che vi è stato semplicemente di esporre la cucina ai raggi Attenzione anche all’acido citrico (presente e bistecchiere. Evitate di trascinare sul piano
consegnato insieme al modello scelto. Nel diretti del sole. Evitare l’uso di candeggina e ad esempio nella frutta, nei pomodori, negli oggetti che potrebbero rigarlo. Se adoperate
Manuale troverete infatti tutte le necessarie di detersivi che contengono candeggina. agrumi) che può provocare irrimediabili segni di coltelli o utensili affilati, usate invece sempre un
indicazioni per la pulizia e il trattamento dei Accendete la cappa aspirante tutte le volte corrosione e che agisce sulla superficie lucida tagliere, per evitare danni permanenti
materiali di cui è fatta la cucina. che cucinate togliendone l’originaria brillantezza. Evitate le al piano. Evitate assolutamente l'uso di detersivi
Prima di consultare il Manuale, leggete però (capitolo 3, pag. 5) macchie da calore: non appoggiate pentole acidi, in particolare modo l'acido muriatico, la
subito qui alcuni consigli in esso contenuti; calde direttamente sui piani e non fate sporgere candeggina e altri prodotti contenenti cloro o
quelli che riteniamo essere i più importanti per ANTE IN ACCIAIO INOX dall’invaso del piano cottura, durante suoi composti. Evitare di lasciare oggetti
la salvaguardia dei mobili della vostra cucina. Non usate pagliette metalliche, sostanze l’operazione di cottura dei cibi, pentole, tegami e metallici bagnati sui piani per lungo tempo.
abrasive e detersivi in polvere. bistecchiere. Dopo l’installazione eventuali La permanenza di tali oggetti può causare
Evitate assolutamente l’uso di detersivi tracce in eccesso di trattamento la formazione di ossidazioni che possono
che contengono cloro o suoi composti. impermealizzante vanno rimosse utilizzando trasmettersi ai piani stessi, provocando
ANTE IN LAMINATO E IN DECORATIVO (capitolo 3, pag. 5) un panno inumidito con alcool. la formazione di macchie e/o ruggine.
Non servitevi di pagliette in acciaio o di prodotti (capitolo 4, pag. 6) La rimozione di queste si rivela difficile
contenenti creme abrasive o detersivi in polvere PIANI IN GRANITO anche utilizzando la ‘Inox Creme Franke’.
che potrebbero compromettere la specularità Evitate l’acido citrico (presente ad esempio PIANI IN LAMINATO Nel caso di lunghi contatti l’eliminazione
della superficie. Per una perfetta manutenzione nella frutta, nei pomodori e negli agrumi) Non servitevi di pagliette in acciaio o di prodotti delle macchie potrebbe risultare impossibile
delle ante in laminato usate un panno in che agisce sulla superficie lucida togliendone contenenti paste abrasive che potrebbero senza ricorrere a lavorazioni meccaniche
microfibra (disponibile presso i nostri l’originaria brillantezza. Evitate anche di lasciare compromettere la specularità della superficie. di lucidatura. (Questo non avviene per gli oggetti
Rivenditori) e un prodotto detergente specifico. sulla superficie prodotti per la pulizia Rischio di decolorazioni possono essere in acciaio che non si ossidano.)
Evitate l’uso di creme abrasive e di acetone. o liquidi alimentari (olio, vino, aceto, ecc). Dopo provocate da succhi di frutta, candeggianti e (capitolo 4, pag. 8)
(capitolo 3, pag. 4) l’installazione eventuali tracce in eccesso di forti prodotti chimici e sanitari. Rimuoveteli
trattamento impermealizzante vanno rimosse dunque subito e ripulite bene. Per evitare PIANI IN LEGNO LAMELLARE
ANTE IN LAMINATO POLIMERICO utilizzando un panno inumidito con alcool. bruciature e screpolature, non appoggiate sui Non usate alcool o smacchiatori. Per evitare
Non servitevi di pagliette in acciaio o di prodotti (capitolo 4, pag 6) piani pentole calde (fare particolarmente bruciature e screpolature, non appoggiate sui
contenenti creme abrasive che potrebbero attenzione alla caffettiere) e ferri da stiro e, piani pentole calde (fare attenzione
compromettere la specularità della superficie. PIANI IN MARMO mentre cucinate, non fate sporgere dal bordo particolarmente alle caffettiere) e ferri da stiro, e
Per una perfetta manutenzione delle ante in Pulite la superficie solo con acqua tiepida e del piano cottura tegami, pentole e bistecchiere. mentre cucinate, non fate sporgere dal bordo del
laminato usate un panno in microfibra sapone, evitando detersivi liquidi. Pulite subito, Evitate di trascinarvi oggetti che potrebbero piano cottura tegami, pentole e bistecchiere.
(disponibile presso i nostri Rivenditori) e un a macchia fresca, liquidi di origine alimentare. rigarli. Se adoperate coltelli o utensili affilati, Asciugate sempre l’acqua che fuoriesce in
prodotto detergente specifico. Evitate Vino rosso, cola, olio, aceto, caffè, frutta e usate invece sempre, per tutti, un tagliere, per prossimità dei lavelli, per evitare danni
assolutamente l’uso di acetone. ortaggi possono provocare macchie e aloni di evitare danni permanenti al piano. irreparabili al piano. Evitate di trascinare sul
(capitolo 3, pag. 4) difficile asportazione. Attenzione anche all’acido (capitolo 4, pag. 6) piano oggetti che potrebbero rigarlo. Se
citrico (presente ad esempio nella frutta, nei adoperate coltelli o utensili affilati, usate invece
ANTE LACCATE pomodori, negli agrumi) che può provocare PIANI IN DAMATOP sempre un tagliere per evitare danni permanenti
Evitate assolutamente l’uso di acetone, irrimediabili segni di corrosione e che agisce Non usate assolutamente pulitori a vapore al piano. Evitate assolutamente l’uso di acetone,
trielina e ammoniaca e l’uso di creme sulla superficie lucida togliendone l’originaria per le fughe. trielina e ammoniaca. Evitare l’uso di
abrasive o pagliette in acciaio che brillantezza. Evitate le macchie da calore: non (capitolo 4, pag. 7) candeggina e di detersivi che contengono
Leggimi subito agg. 18.09 23-09-2003 11:13 Pagina 6

5 / Italiano
candeggina.Nel corso del tempo anche il legno, LAVELLI IN FRAGRANITE, GRANIT E CRISTALITE TAVOLI opacizzare e graffiare le superfici ed evitate
come il laccato, subisce variazioni di colore. Per Non usate mai soda caustica calda per liberare Ricordate di non stirare sui piani impiallacciati, contatti prolungati con prodotti che contengono
ritardare questo processo, evitate gli scarichi. Evitate di lasciare in deposito nelle in laminato, in legno lamellare e listellare, per solventi, nella pulizia della finitura esterna degli
semplicemente di esporre la cucina ai raggi vasche ammoniaca o soda caustica. non causare modificazioni e macchie indelebili elettrodomestici (frigorifero e congelatore,
diretti del sole. (capitolo 5, pag. 10) determinate dal calore di un ferro da stiro e lavastoviglie, lavatrice, cucina a gas). L’interno di
(capitolo 4, pag. 8) scollamento delle superfici. frigoriferi e congelatori, che può essere pulito
LAVELLI IN ACCIAIO INOX (capitolo 7, pag. 12) con prodotti contenenti cloro, deve essere
PIANI COMPOSTI QUARZ Non usate pagliette metalliche, sostanze accuratamente risciacquato e quindi
Sui piani Quarz, resistenti a calore molto abrasive e detersivi in polvere; non lasciate nel SEDIE perfettamente asciugato prima dell’uso.
elevato, si possono appoggiare anche pentole lavello spugne impregnate di detersivo, per Per un buona conservazione nel tempo, occorre (capitolo 9, pag. 15)
che scottano, ma non ferri da stiro, piastre evitare ossidazioni. Sotto il lavello in acciaio non ricordare che le sedie non sono adatte ad un
roventi e caffettiere. lasciate confezioni o flaconi aperti di detersivi o uso esterno, che vanno utilizzate sempre con le Per ulteriori approfondimenti, consultate il
(capitolo 4, pag. 9) altri prodotti chimici di composizione acida per quattro gambe appoggiate sul pavimento e Manuale di Manutenzione che correda la vostra
evitare ossidazioni e corrosioni dovute alle senza mai sedersi sulla spalliera. cucina
PIANI IMPIALLACCIATI E MASSELLO esalazioni. Evitate assolutamente l’uso di Fare particolare attenzione quando si accosta la
Non usate alcool o smacchiatori. detersivi che contengono cloro o suoi composti. sedia al tavolo.
Asciugate subito qualsiasi deposito liquido, Evitare di lasciare oggetti metallici bagnati sui (capitolo 7, pag. 12)
per evitare alterazioni da assorbimento. piani per lungo tempo. La permanenza di tali
Per evitare bruciature e screpolature, non oggetti può causare la formazione di ossidazioni ZOCCOLI E TELAI IN ALLUMINIO
appoggiate sui piani pentole calde (fare che possono trasmettersi ai piani stessi, L’alluminio, sia quello verniciato che quello
attenzione particolarmente alle caffettiere) e provocando la formazione di macchie e/o anodizzato, non dà problemi di manutenzione.
ferri da stiro, e mentre cucinate, non fate ruggine. La rimozione di queste si rivela difficile Fate comunque sempre attenzione agli
sporgere dal bordo del piano cottura tegami, anche utilizzando la ‘Inox Creme Franke’. Nel abrasivi e ai prodotti chimici che possono
pentole e bistecchiere. Evitate di trascinare caso di lunghi contatti l’eliminazione delle opacizzare la superficie.
sul piano oggetti che potrebbero rigarlo. macchie potrebbe risultare impossibile senza (capitolo 8, pag. 13)
Se adoperate coltelli o utensili affilati, usate ricorrere a lavorazioni meccaniche di lucidatura.
invece sempre un tagliere per evitare danni (Questo non avviene per gli oggetti in acciaio CERNIERE
permanenti al piano. Evitate assolutamente che non si ossidano.) Evitate di lasciare aperte, all’interno dei mobili,
l’uso di acetone, trielina e ammoniaca. (capitolo 5, pag. 11) confezioni di detersivi e di altri prodotti chimici o
Evitare l’uso di candeggina e di detersivi che confezioni di sale da cucina che potrebbero
contengono candeggina. CAPPE causare ossidazione nel tempo.
(capitolo 4, pag. 9) Fumo e vapore a lungo andare possono (capitolo 8, pag. 13)
danneggiare la cucina. Per combatterli basterà
LAVELLI IN CERAMICA accendere sempre la cappa ad ogni operazione GUIDE CASSETTI
Le nostre ceramiche sono caratterizzate da di cottura; lavate quindi i filtri metallici o Evitate, in posizione aperta, di forzare o caricare
un’ottima resistenza agli urti. E’ comunque sostituite periodicamente i filtri sintetici, per eccessivamente il cassetto sulla parte più
sempre necessaria una certa attenzione al mantenere l’apparecchio in perfetta efficienza. esterna. Evitate inoltre di chiudere
fine di evitare scheggiature. Se utilizzate una cappa filtrante (nei casi in violentemente il cassetto
(capitolo 5, pag. 10) cui la Legge ne consente l’uso) si suggerisce (capitolo 8, pag. 14)
di sostituire periodicamente anche i filtri a
LAVELLI IN RESINA carboncino che troverete presso i Rivenditori, per POMELLI E MANIGLIE
Per una migliore protezione del lavello un perfetto funzionamento della cappa Evitate pagliette di acciaio, prodotti
sarebbe opportuno usare cestelli plastificati nel tempo. Seguire le indicazioni specifiche per abrasivi e detergenti aggressivi che potrebbero
(anch’essi acquistabili presso i nostri Rivenditori) ogni cappa fornite all’interno della stessa dalla compromettere le pellicole protettive che ne
piuttosto che vaschette mobili casa produttrice. garantiscono la durata.
di plastica o di smalto. Non si dovrebbero (capitolo 6, pag. 11) (capitolo 8, pag. 14)
appoggiare pentole o tegami caldissimi sullo
scolatoio; utilizzate a questo scopo il tagliere CAPPE IN METALLO O CON FRONTALE IN ELETTRODOMESTICI
Hygenia in dotazione. Evitate di preparare cibi ALLUMINIO, IN METALLO E LAMIERA Seguire le indicazioni specifiche per ogni
direttamente sullo scolatoio. Evitate anche di far VERNICIATA elettrodomestico fornite all’interno dello
cadere oggetti pesanti o troppo appuntiti. Non utilizzate mai pagliette o prodotti abrasivi. stesso dalla casa produttrice.
(capitolo 5, pag. 10) (capitolo 6, pag. 11) Evitare l’uso di creme abrasive che possono