Sei sulla pagina 1di 1

PROGRAMMA DEL CORSO DI METODI NUMERICI

PER PROBLEMI DIFFERENZIALI (5 crediti)

Docente: Letizia SCUDERI

1. Algebra Lineare

– Richiami su vettori e matrici. Matrici strutturate. Matrici non singolari.


Autovalori di una matrice. Norme di vettore e di matrice. Condiziona-
mento di un problema e stabilità di un algoritmo. Condizionamento di un
sistema lineare.
– Risoluzione di sistemi lineari con matrici strutturate: sistema diagonale,
ortogonale, triangolare inferiore, triangolare superiore. Determinazione
della fattorizzazione PA=LU mediante l’algoritmo delle eliminazioni di
Gauss. Applicazioni della fattorizzazione PA=LU nella risoluzione di uno
o più sistemi lineari, nel calcolo della matrice inversa, nel calcolo del de-
terminante.
– Fattorizzazione di Choleski e sue applicazioni nella risoluzione di uno o più
sistemi lineari, nel calcolo della matrice inversa.
– Fattorizzazione ai valori singolari SVD e sue applicazioni nella risoluzione
di un sistema lineare sovradeterminato e nel calcolo del rango di una ma-
trice.
– Determinazione della fattorizzazione QR mediante il metodo di ortogo-
nalizzazione di Gram-Schmidt, di Householder e di Givens. Applicazioni
della fattorizzazione QR nella risoluzione di un sistema lineare sovrade-
terminato, nel calcolo degli autovalori, nelle riduzione di una matrice alla
forma di Hessenberg superiore.
– Risoluzione numerica di sistemi lineari simmetrici definiti positivi. Metodi
del gradiente: di più ripida discesa, del gradiente coniugato, del gradiente
coniugato precondizionato.
– Risoluzione numerica di sistemi lineari di Toeplitz. Metodi di Durbin e di
Levinson.

2. Problemi Differenziali

– Problemi con valori ai limiti. Metodi alle differenze finite, di collocazione


e di Galerkin.
– Equazioni alle derivate parziali. Definizioni e classificazione. Metodi alle
differenze finite. Equazioni lineari di ordine 1. Equazioni di tipo iperbolico,
parabolico ed ellittico. Metodi dei residui pesati. Elementi finiti (cenni).