Sei sulla pagina 1di 3

c  

 - I Programmi
Operativi Nazionali finanziati
dall¶Unione Europea, FSE, 2007-
2013, sinteticamente detti P.O.N.,
sono strumenti finanziari gestiti dalla
Commissione europea per realizzare
una concreta affinità economica e
sociale di tutte le regioni dell'Unione
in modo da ridurre il divario tra
quelle più avanzate e quelle in ritardo
di sviluppo. Questi fondi sono
erogati alle scuole dal Ministero dell'
Istruzione dell'Università e della
Ricerca sulla base di due Programmi
Operativi Nazionali ideati per
sostenere l¶innovazione e la qualità
del sistema scolastico in quattro Regioni del Sud Italia (Calabria, Campania, Puglia e
Sicilia) al fine di colmare il divario con le altre aree territoriali del Paese e
dell¶Unione Europea.
Il 1° Circolo didattico di Vico Equense è riuscito ad inserirsi in questi Programmi e
ha realizzato i corsi PON per docenti, alunni e genitori. Questo ventaglio di offerte
formative e di iniziative, agitato da mani esperte, ha ravvivato, per tutto l¶anno
scolastico, l¶ambiente formativo di Vico Equense portando una ventata di freschezza,
di novità e di motivazioni che hanno reso decisamente più salubre il clima della
scuola.
Tutti, dirigente, alunni, docenti e genitori, hanno potuto respirare questa nuova aria di
buona cultura che ha contribuito, tra l¶altro, a far acquisire un nuovo concetto di
scuola.
I progetti, approvati nell¶ambito del PIANO INTEGRATO d¶ISTITUTO previsto per
l¶annualità 2009-2010 e realizzati con impegno dalla scuola, sono segno evidente
della voglia di cambiare registro per avviarsi al completo rinnovamento delle
procedure e delle metodologie didattiche, per far aderire meglio l¶azione formativa ai
nuovi bisogni dei bambini e alle mutate richieste dei genitori.
I percorsi organizzativi, metodologici e didattici sono stati animati e vivacizzati dalle
idee sviluppate in sede di programmazione, in concerto tra lo staff dei PON e la
giovane e dinamica dirigente, Debora Adrianopoli.
Gli alunni si sono iscritti volentieri ai vari corsi e hanno scelto spontaneamente quello
a cui aderire per la maggior rispondenza alle loro inclinazioni e attitudini, ai loro
interessi e bisogni e, così motivati, hanno frequentato regolarmente con entusiasmo e
profitto.
I risultati finali saranno socializzati al pubblico interessato il giorno 9 dicembre, nella
sala del Teatro Mio, data in cui la scuola festeggerà insieme a tutti i protagonisti
coinvolti in questa produttiva tornata formativa la conclusione di questa esperienza.
Ri i t il ll i t i i i i l
t i ll lt li l ii ti i tti it t t li ti
i li ti
i i i i ii t i i i it tt l l tit l ³ ï     

 ´ li l i i itti l C ³
 
     



´ il i i t t ll i t t i t i
i l ll i t t
i li l i i itti l ³    ´ i i t i lti
i tti it t i ll tti l ³       il il
l l
C i l i i li t i itti l ³  
   

´ t iti i t it t i l l
i li ll l     i t t tt l
C t li l i l li it ll t
ti l i i ll t l i i ti l t i li i
t li t t i i i il iti l i t i i lt ti i
t tti it ll i il
C ll t i li l i i i l li l i i it
i i ti i it i it ll t l
ti t li i l i it i i t tit i t i
ti l i t tti i ti t t i l ³   
 
 ´ tt t i li i ti
³
 ´ i l i lit i i i l i t
t i tti t i ti i i t ti ll
t t i i i i tt li i i t i tt i t
t l i t l i il ll
it i t i t l ³

   ï
 ´ li i
t l i ti t i i l i l ti ll il l i
l i iti i t t ll i i ti li t
i t i ti i l i tt t ll i i il
i i t l l ll l t t i t t tt i
i i t tti i it i i i l t i l tt t il
ti i t li i l i tt li ll l
i i i it li l i lt t t i il
l ³ i i ´t l i li t l i tit i i li t
li iti l li l i i i l l i
t t i i it i t i tti t tti
t l t i it t tti i t i ti
i ì i i i ti i il l t i t ll l ll
it i l li l i ll t i t ll l iò
l l tt l li i t iti tt i t tt l i tit i i
l ti t tt it i t t li i i ti i ti
ti l t i i t i i t t l t t ll
t t l l i l l i i ti t
mill i i lt li t l il t li i i l i
mati a t a a mi li are il tessut culturale del territ ri di appartenenza e a
colmare le evidenti disparit di opportunit dei suoi utenti rispondendo con slancio e
impegno alle richieste dello Stato italiano e dell nione Europea.

La docente referente: Anna Guarracino