Sei sulla pagina 1di 1

I CARATTERI DELLE REPUBBLICHE ITALIANE

Nel 1796 in pochissimi giorni, Napoleone sconfisse gli eserciti austriaco e piemontese. I francesi
riuscirono ad occupare Nizza e Savoia e grazie a questo entrarono a Milano. Nel 1797 Napoleone
costrinse il re austriaco a concludere un armistizio, e per agevolare la firma del trattato di
Campoformio Napoleone cedette il Veneto all’Austria. Così la Francia riuscì ad ottenere sotto il suo
controllo il Belgio e la parte occidentale del Reno. L’Austria a questo punto doveva accettare la
situazione politica che si era creata in Italia.
Vennero create da Napoleone due repubbliche :

• La repubblica Padana, che viene


sostituita con il nome di repubblica
Cisalpina, questa univa la Lombardia e
l’Emilia Romagna.

• La repubblica Ligure, alleata con la


Francia, era stata creata al posto della
vecchia oligarchia di Genova.

Nel 1798 oltre a queste due repubbliche, si venne


ad aggiungere una terza repubblica :

• La repubblica Romana, proclamata in


aprile al posto del potere temporale del
papa.

L’esercito dei Borbone di Napoli tentò di distruggere il governo repubblicano insediato a Roma, ma
non ci riuscì. Questa guerra finì in un disastro per Ferdinando IV.

A gennaio del 1799 si creò un’altra repubblica:

• La repubblica Partenopea, questa fu creata quando il generale Championnet si impadronì


di Napoli.

La Francia non perse tempo, e trasferì nei territori annessi le proprie istituzioni giuridiche, facendo
sorgere dei partiti repubblicani formati dagli esponenti della borghesia intellettuale.
In seguito a Roma e a Napoli furono aboliti i vincoli alla proprietà nobiliare, per i quali essa
risultava indivisibile e invendibile. Ma queste repubbliche alla Francia, servirono soprattutto come
fonte di denaro per rimediare il bilancio statale. Le imposizioni fiscali, i sequestri di terre e i vari
saccheggi nei territori occupati furono l’origine del ritorno alla moneta metallica in Francia.
Le repubbliche sorelle, come quelle d’Olanda, Svizzera e Italia, erano delle entità soggette alla
Francia, create o distrutte secondo le esigenze della Francia.

Eleonora Fiorelli
IV F