Sei sulla pagina 1di 1

Il gabbiano Jonathan Livingston

Di Richard Bach

Il gabbiano Jonathan Livingston è un celebre romanzo di Richard Bach. Best seller in molti paesi
del mondo negli anni '70, è diventato per molti un vero e proprio cult.
Trama : Jonathan è gabbiano diverso dagli altri, il cui unico desiderio è quello di imparare a volare
in modo perfetto. Per questo è rimproverato dai suoi genitori ed escluso dagli altri componenti del
suo stormo, lo Stormo Buonappetito, in quanto nessuno capisce la sua passione per il volo, poichè il
volare è considerato soltanto come un modo per procurarsi il cibo. Nonostante la buona volontà di
Jonathan per cercare di essere un gabbiano come tutti gli altri e di non dedicarsi più alla sua
passione, il suo desiderio di trovare il volo perfetto è più forte di lui e in poco tempo a riesce a
compiere acrobazie incredibili, mai compiute da nessun altro volatile. Ma lo Stormo non apprezza
la sua imprudenza e il Consiglio degli Anziani decide di esiliarlo, di fare di lui un Reietto.
Abbandonato e solo, Jonathan trascorre diversi anni ad esercitarsi nel volo finché un giorno lo
raggiungono due gabbiani dalle piume candide, che si librano nell’aria insieme a lui. Questi lo
convincono a seguirli nel Paradiso dei Gabbiani, un luogo dove si può imparare a volare per
davvero. Jonathan accetta, diventando anche lui bianco e splendente come i suoi nuovi compagni di
viaggio. Per diversi anni rimane nel Paradiso dei Gabbiani sotto la guida di Sullivan, suo mentore
ed amico.

Quando finalmente raggiunge i livelli del suo maestro, si accorge che nonostante tutto ciò che ha
imparato il suo corpo gli è ancora d'intralcio. Così chiede al gabbiano più anziano, Chang, di
insegnargli a volare alla velocità del pensiero, a superare il "qui ed ora", cosa che soltanto Chang sa
fare.

Dopo molti tentativi, Jonathan riesce nel suo intento, ma poche settimane dopo Chang muore.
Lascia un testamento spirituale a Jonathan: non basta allenarsi al volo perfetto, il vero scopo è
allenarsi a capire il segreto della bontà e dell'amore, ovvero la cosa più difficile da mettere in
pratica. Rimasto senza guida, Jonathan tormentato dal desiderio di insegnare al resto dei gabbiani
dello Stormo Buonappetito tutto ciò che ha appreso, confessa a Sullivan i suoi pensieri, ma questo
lo convince ad aiutarlo nella sua attività di addestramento dei nuovi arrivati.
Tuttavia, qualche tempo dopo, il desiderio di tornare allo Stormo si fa nuovamente avanti: così,
saluta Sullivan e parte alla volta del suo luogo di origine, dove trova un giovane Reietto, Fletcher
Lynd, che diventa suo discepolo. Pian piano un’altra mezza dozzina di gabbiani si unisce ai due.
Jonathan decide che ormai è ora di tornare dallo Stormo ed insegnare anche a loro: raggiunta la
spiaggia dello Stormo, continua ad addestrare i suoi apprendisti davanti agli altri gabbiani,
aspettando che qualcuno decida di avvicinarsi ed unirsi al suo gruppo. Tra i discepoli, peraltro, c'è
un gabbiano particolare, Kirk Maynard: paralizzato ad un'ala ma che vorrebbe volare. Jonathan gli
insegna che la volontà è tutto, così il giovane uccello riesce a librarsi nel cielo. Tutti i componenti
dello stormo esaltano Jonathan quale essere dalle doti divine, Figlio del Grande Gabbiano, finché un
giorno...Fletcher, che ora insegna ai più giovani, va a sbattere contro una scogliera per schivare un
apprendista inesperto: sembra morto, ma in realtà ha solo imparato a volare "attraverso la roccia" in
un modo troppo traumatico, cosicché Jonathan lo risveglia, scatenando l’ira dello Stormo che -
dopo averlo lodato come figlio del Grande Gabbiano - ora lo crede il Demonio. I due scappano, ma
Jonathan convince Fletcher a tornare indietro da solo e continuare ad insegnare, vivere superando i
limiti ed a scoprire il segreto della bontà e dell'amore. Jonathan, infatti, vuole trasferirsi in altri
stormi per diffondere le sue tecniche di volo. Fletcher, inizialmente vacillante, capisce e vede i suoi
apprendisti con gli occhi dell'amore. Capisce allora che un giorno, superati i limiti, lui e Jonathan si
incontreranno di nuovo.