Sei sulla pagina 1di 1

Una scuola cattolica

Da sogni senza senso scivolando scendo. Scindo lo scempio d’uno scemo, empio esempio.
Solo suore van sole in sottili suole a segnar scuole. Posano alle porte in attesa di ripresa a piccole donne
di gonne corte. Gongolano grugniti, gridi e gemiti all’ombra di ch’ingombra gruppi gremiti di genti
Gesuite. Fesso l’uomo domo senza sesso per incuria in curia messo, mai perplesso sempre in fondo lo
stesso. Pericolo nel vicolo, percorso di vesti di tassi non bassi per d’esborso lesti; qual straccio? Faccio
ricorso al rumore di sottili suole, soventi in scuole, con molte suore tra il general trionfare di bianco
collare e svilir fare nel dir d’amare.

a.ritroso