Sei sulla pagina 1di 1

Il Regionale

Facce soprattutto, protette da mani che in realtà dicono tutto. Parole, abilmente a costruire sensi
insensati, imprecisi, irrilevanti. Flirt d’eleganti shirt che sbirciano sotto complici skirt. Un poliziotto
donna e la faccia lo conferma. Nasi petit, raccordi fianchi sedere e poi viceversa sotto, curvando dalle
cosce; annoiate, fedeli rivestono il tedio e la delusione con artifizi di magia tarocca presa in prestito da
cultura televisiva ed una rivista di poco conto. Occhi in fuga addosso a pagine di bestseller o tomi di
interesse particolare; mai interpersonali, sorpresi privi di letteratura, si precipitano fuori dai vetri dove
l’io corre velocissimo per le campagne.
S’astraggono un po’ tutti pure ex-bambine con colli delicati, sfuggenti pur concrete come risulterebbero
al tocco dei miei polpastrelli che, potenziale, muore nel mio self-control.
Ah! Umanità, detto pure, social esistere, come mi piego in adorazione al tuo fugace, sciocco
menzognare, come mi sfamo dei momentanei oblò d’indescrivibile grazia, di repressa, contenuta
bellezza.
Ah! Biologia spicciola. Affronto ai pochi euro che costa una scatola di goldoni. Come vi massacrerei
tutti, con un bastone pure piccolo, senza mai cedere al rimorso, senza mai diminuire la furia iniziale.

a.ritroso