Sei sulla pagina 1di 4
COMUNE DI LABICO Provincia di ROMA copia VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Delibera data n° 36 14/05/10 Oggetto: “ PRESA D’ATTO PRELIMINARE DEGLI ELABORATI PROPEDEUTICI _CONCERNENTI LISTITUZIONE CONSORZIO DI _SVILUPPO INDUSTRIALE PRODUTTIVO DELL’AREA LABICANA ( CO.S.LP.A.L) Al SENSI DELLA LR. 13/97". L’anno duemiladieci, il giomo 14 del mese di Maggio alle ore 12,00 Presso la sede delle adunanze. Convocata con l'osservanza delle modalita di legge si é riunita la Giunta delEnte, Altappello risultano presenti: Presente __ Assente | rdani Andrea ‘SINDACO si | | 5 Galli Alfredo ASSESSORE a | |Sig. Di Stefano Remo ASSESSORE a Sig. Scaccia Giovanni ASSESSORE Si ra Ricci Nadia Teresa 7 ASSESSORE Si Presiede il Sig. Andrea Giordani ll quale sottopone ai presenti la proposta di deliberazione di cui all’oggetto. Partecipa il Segretario Generale del’Ente Dr. Italo De Martinis Con le funzioni previste dall'art. 97 comma del D.P.R. 267 del 18.08.2000 DELIBERAZIONE DI GIUNTA MUNICIPALE Oggetto: Presa d’atto preliminare degli elaborati propedeutici concementi istituzione Consorzio di Sviluppo Industriale e Produttivo dell’Area Labicana (CO.S.LP.AL.) ai sensi della Legge Regionale 13/97 premesso che - nel territorio del Comune di Labico é prevista la realizzazione del nodo di intersezione del corridoio intermodele Latina Cisteme con la A1, opera gia adeguatamente finanziata ed in fase di attuazione ; ~ consequentemente, nell'ambito del territorio limitrofo interessato alla confiuenza di tale arteria con l'Autostrada, pud essere individuata una Area di sviluppo che consenta la localizzazione di aziende operanti nell'artigianato, nellindustria, nella logistica, nelle attivta forestali e agro-alimentari, nel commercio allingrosso e, in generale, nel comparto delle attivita produttive con positivi rfiessi sull'economia locale ; - iI nodo di intersezione consentira di collegare in misura pitt celere e immediata il sistema territoriale pontino € quello sub provinciale romano, oltre che con 'area urbana di Roma, con le principali direttrici viarie nord, sud ed est rendendo quindi oltremodo importante la porzione del tertitorio de quo ; - la variante al PRG del Comune di Labico, adottata con deliberazione di Consiglio Comunale n. 1 del 31/01/2007 e attualmente in fase istruttoria presso i competenti uffici della Regione Lazio individua la nuova la Zona Industriale, Artigianale e Produttiva nelle immediate vicinanze dell'uscita autostradale; - con deliberazione n. 104 del 24 novembre 2009 questa Giunta Municipale conferiva al C.S.T. - Consorzio per lo Sviluppo Territoriale con sede in Roma un incarico per Vattivazione delle procedure per la istituzione di un Consorzio di Sviluppo Artigianale, Industriale, Produttivo e Logistico (AS! Labicana) ai sensi della Legge Regionale 13/97 ; = con decreto sindacale n. 1/2010 veniva nominato un Gruppo di Lavoro integrato, composto dal sig. Tulli Vincenzo, Arch. Pericle Taccheri, dr. Armando Zelli che unitamente ai tecnici del C.S.T. dr. Mattu Lionello © sig. Turina Maurizio, hanno predisposto le proposte operative in materia di atti procedurali per la costituzione del Consorzio e per una possibile perimetrazione dell'area interessata dallinsediamento del Consorzio ; = il predetto Gruppo Integrato di Lavoro,successivamente suddivisosi in sottogruppi, insediato in data 13 aprile 2010, teneva le seguenti riunioni : = in data 20 aprile 2010(verbale allegato sotto Ia lettera A) con I'individuazione ¢ la formazione dei gruppi di lavoro e una discussione preliminare sui criteri di proposta di perimetrazione ~ in data 28 aprile 2010(verbale allegato sotto la lettera B) con la definizione di un ercorso per lo sportello di orientamento e sviluppo, la prosecuzione della discussione preliminare sulla proposta di perimetrazione, la presentazione di una bozza di statuto - in data 4 maggio 2010 (verbale allegato sotto la lettera C) con la chiusura della proposta di ipotesi di perimetrazione, 'approvazione della bozza di protocollo di intesa, l'approvazione della bozza di statuto e un confronto preliminare sulle dotazioni finanziarie iniziali del costituendo consorzio; = in data 13 maggio 2010 (verbale allegato sotto la lettera D) con la revisione generale di tutta la documentazione elaborata; considerato che - per il successo del progetto appare fondamentale, anche al fine della concessione dei relativi finanziamenti, lapprovazione da parte della Regione Lazio mediante il suo inserimento nel P.O.R. ; = 130 giugno prossimo scadono i termini per la presentazione delle richieste in Regione ; - in un quadro di valorizzazione complessiva del territorio importante € decisivo il coinvolgimento dei Comuni il cui territorio & quantomeno limitrofo,,. se non proprio confinante, comunque prossimo, al nodo di intersezione indicata in premessa ed in Particolare, almeno in primo tempo, dei Comuni di Artena, Palestrina e Valmontone ; - in tal senso é intenzione di questa Amministrazione, quale Comune capofila del progetto, aprire, in tempi rapidissimi, un confronto con i Comuni succitati al fine di ottenere la loro adesione al progetto medesimo sulla base di una comune condivisione degli obiettivi strategici di sviluppo del territorio e di una preliminare valutazione favorevole degli atti propedeutici ( protocollo d'intesa, statuto, perimetrazione dell'area) ; ~ a tal fine @ necessario mantenere in funzione lattuale Gruppo di Lavoro integrate implementando la sua composizione can i responsabili delle aree economica-produttiva urbanistica dei Comuni succitati : ~ appare urgente assumere I'iniziativa di convocare al pit presto i Comuni succitati per non maneare la scadenza del 30 giugno ; preso atto che - il gruppo i lavoro integrato ha prodotto a) una bozza di protocollo diintesa per la costituzione del Consorzio (allegato sotto la lettera E); b) una bozza di statuto del Consorzio stesso (allegato sotto la lettera F) ; ©) una bozza di criteri propedeutici per la redazione del regolamento generale del costituendo consorzio (allagato sotto la lettera G); 4) una ipotesi di perimetrazione indicativa e di massima di area consortile ricadente nei Comuni di Labico, Palestrina e Valmontone con relativa direttrice di ampliamento nel territorio del Comune di Artena e annesse indicazioni di destinazione di servizio delle porzioni della medesima area(allegata sotto la lettera H): - si rende necessaria una presa d'atto preliminare del progetto complessivo al fine di avere alcuni punti di riferimento per avvio dei contatti con gli altri Comuni ; ~ in ogni caso tutta ia materia tomera successivamente al suo esame e a quello del Consiglio Comunale, secondo le rispettive competenze, per le deliberazioni necessarie e ‘cecorrenti ; Visti i pareri favorevoli espressi dai soggetti indicati nell'art. 49, comma 1, del T.U.E.L. 267/200; Con voti favorevoli ed unanimi espressi nelle forme e nei modi di legge; DELIBERA 1. difare proprie tutte le premesse e le considerazioni in narrativa, 2. Di prendere atto in via preliminare, e con riserva di ulteriore e successiva formale deliberazione, anche correttiva, da adottarsi a seguito della conclusione del Confronto con gli altri Comuni interessati - degli elaborati allegati sotto le lettere E, F,G,H. 3. Di dare mandato al Sindaco ed alllAssessore delegato alle A\tivita produttive di convocare i Comuni di Artena, Palestrina e Valmontone per l'avvio della concertazione utile al costituendo consorzio, attraverso il gruppo di lavoro gia costituito con Decreto Sindacale n.1/2010 ampliato ai responsabili degli Uffici tecnico-Urbanistico e Attivita Produttive dei comuni suddetti. 4. Di dichiarare la presente delibera immediatamente eseguibile ai sensi dellart. 134 del T.U.E.L. 267/2000