Sei sulla pagina 1di 1
www.fiscoediritto.it CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 13 SETTEMBRE 2010, N. 19493 Ritenuto in fatto Nella

www.fiscoediritto.it

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 13 SETTEMBRE 2010, N. 19493

Ritenuto in fatto Nella causa indicata in premessa, ai sensi dell'art. 380 bis c.p.c., è stata depositata in cancelleria la seguente relazione: "La sentenza impugnata ha confermato quella di primo grado, che ha ritenuto infondato l'avviso di accertamento in rettifica dei redditi ai fini IRPEG ILOR per il 1993, per omessa fatturazione e dichiarazione di operazioni imponibili, a seguito di ingiustificate movimentazioni bancarie su due conti bancari intestati alla suocera del socio amministratore unico, sui quali erano delegati ad operare il predetto socio e l'altro socio della società contribuente, cugino dei primo. A sostegno della decisione, la C.T.R. ha ritenuto:

a. inoperante la presunzione di gravi indizi di evasione collegata alle informazioni bancarie, posto che la legge n. 413/91 aveva abrogato il ed. "segreto bancario"; b. illegittimo l'accertamento fondato su dette informazioni per mancanza del preventivo contraddittorio nella fase amministrativa;

c. ulteriormente inoperante la presunzione legale in questione perché gli accertamenti bancari

riguardavano anche conti personali non riferibili al soggetto (società di capitali) destinatario della rettifica;

d. coperta da giudicato (esterno) ogni questione dedotta e deducibile in relazione alla rettifica in

questione, stanti le sentenze (definitive) relative ai redditi 1992 e all'IVA 1992 e 1993, rese all'esito

dei contenziosi scaturiti dal medesimo. ……

°°°°°°°°°°°° LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-13-SETTEMBRE-

20102c-N-19493.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso. FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente. FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo sito contattaci a info@fiscoediritto.it