You are on page 1of 14

;-

-, '"

J. .~.~' __:':,:,.~_+ _

~~-

, '.i '; .. ~ ',STATUTO DELL' ASSOC1AZIONE CULTURALE "1L CAFFE'

~ ~ : ~, .':l

,~ '. A'l ~~VJ

t~,~(",·- 7':"'<~' Art. 1 - COSTITUZIONE

• ~'.~~ ~ '<. 'I

~,·1",.J" .• 1. ,/,

GEOPOL1T1CO"

E' eostituita con sede in Milano, un' associazione culturale

~
'-c,_
--"-
_-
-
=f--"
~
,
II - senza scopo di luero, libera, apartitiea, non eonfessionale

denominata: "11 Caffe Geopolitico".

Art. 2 - SEDE E DURATA

L'Associazione ha sede legale in Seregno via Manzoni 4 e po-

tra istituire sedi e rappresentanze sia in Italia ehe all'e-

stero su deeisione del Consiglio Direttivo. La durata del-

l'assoeiazione e a tempo indeterminato.

Art.3 - SCOPO

L'Assoeiazione intende, in via permanente, senza seopo di lu-

ero svolgere le seguenti attivita:

a) analisi e studio delle relazioni internazionali tra Stati

ed altri soggetti rilevant~, delle tematiehe di politica e-

stera ed internazionale, di economia, dei conflitti, delle

attivita terroristiche e criminali, organizzate e non, sia a

livello nazionale che internazionale;

b) analisi e studio delle questioni legate alla sicurezza in-

terna ed internazionale dell'1talia e di tutti i Paesi, allo

sviluppo ed alla cooperazione degli Stati e dei popoli, sotto

il profilo politico, economico, giuridico, geostrategico e

geopolitico;

c) analisi e studio delle questioni legate alla tutela dei

,l F'
. ,
I'
, r
I, I ,
diritti umani dei minori, dell'uguaglianza degli esseri u.:... , I
e ,
. "
"
mani e dei popoli, alla tutela ed allo sfruttamento
dell'ambiente e delle risorse naturali ed energetiche;
,
d) promuov!=re e realizzare iniziative per sensibilizzare ed
incentivare l'informazione, la cultura e la conoscenza dei
temi di politica estera ed internazionalei
e) promuovere e realizzare iniziative sia di ricerca scienti-
fica che di divulgazione circa le attivita dell'associazione
e dagli associati attraverso tutti i canali di comunicazione
opportuni, iniziative culturali, ricreative, sportive, turi-
stichei
f) promuovere e realizzare convegni, rassegne e conferenze,
siti internet, iniziative editoriali e giornalistiche, borse
di studio, premi ed attivita promozionali, sia a beneficia
dei propri Soci che di terzii
g) promuovere attivita didattiche, di istruzione e formazione
a tutti l livelli regionali, nazionali e internazionali, sia
a beneficia dei propri Soci che di terzi;
h) promuovere ogni forma di dialogo e di incontro con tutte
le forze politiche, sociali e culturali ai fini dello svilup-
po e della diffusione della cultura e della conoscenza negli
ambiti di azione associativi;
i) collaborare con Ie Istituzioni nazionali ed internazionali
alia scopo di approfondire i temi di politica estera ed in- I'y J~ ,-, ,- ,',"" z'. ''''~ ~'" i

Ci 1._"; '" -,;.'. ".~

~ ~ ===0 (, ,~! ?iX~:)'

~ <':?¢', = ~ ,~, $ ~:;1~5.'~~:~ '~l,

•. ,. ~ v- .; =0 ~<,'.~:~ ,

~ , ~'i l'~!l -:; ~'" ~:<~fti, 'l! '-

II '-"-~"-~'...J ~fL' .:..,._- --'_;.-J~~!;.~_- t-te_r_n_a_Z_i_o_n_a_le_,_s_u_p_p_o_r_t_ar_e~e~r_e_a_l_i_zz_a_r_e_p_r_o_g_et_t_i_e_r_i_c_e_rC_h_e_i~_r- ~j. .~.~"' ... ,'",~"",'/-,'

~ ~ 1) promuovere e realizzare attivita in collaborazione con 1- ~~_~

~ F stituzioni, organizzazioni politiche, sociali e culturali in .~~

I''':'~

+--!-~--I-------------------------------I- " "~ ,":",'!

Italia, nell' Unione Europea ed in altri Paesi, per il raffor- \,~.:::~~ ~;;~;.~:/,,,.t;/

r

i-

1e

i

zamento della stato di diritto, delle pratiche e delle proce-

dure della democrazia e della cittadinanza attiva;

-

m) promuovere assistenza sociale e socio-sanitaria nonche be-

neficenzai

~.

n) favorire e sollecitare iniziative atte ad armonizzare la

vita associativa, alIa scopo di accrescere Ie capacita mora-



li, intellettuali, fisiche ed artistiche dei Soci, quelle in-

e,

-se

:io

novative e quelle di alto contenuto culturale e sociale.

Per raggiungere i propri fini sociali l' associazione pot ra

svolgere attivita scientifiche, culturali, sportive, formati-

~

f"9i:. ,i ve e ricreative in genere, avvalendosi, se del caso, anche di

me

gestioni di terzi. Pot.ra svolgere direttamente 0 indiretta-

-

tte

up-

mente e nei limiti previsti dalla legge raccolte pubbliche di

fondi, attivita di carattere corrmerciale complementari agli

scopi primari dell'Associazione.

Nell'individuazione delle iniziative da promuovere, realizza-

gli

t· re 0 gestire ai sensi dei precedenti corrmi, saranno privile-

giate quelle suscettibili di piu larga partecipazione dei So-

.!

ci.

in- ,,~ i~~ Art. 4 - PATRIMONIO DELL' ASSOCIAZIONE

-- '.£ Fif-i;

1; ~;};; .

!"'le.

0'
,
/
Il fonda patrirnoniale dell'associazione e indivisibile ed e
costituito:
a. dal patrirnonio mobiliare ed imnobiliare di proprieta
dell'associazione;
b. dai contributi annuali e straordinari degli associati;
c. dai contributi, erogazioni e lasciti diversi;
d. da tutti gli altri proventi, anche di natura commerciale,
eventualmente conseguiti in via marginale dall'associazione
per il perseguirnento 0 il supporto dell'attivita istituziona-
Ie.
Art. S - SOCI
Possono essere soci dell'associazione tutti col oro che ne
condividano gli scopi sociali che siano in possesso dei re-
quisiti etici e morali; per l'ammissione deve essere presen-
tata apposita domanda al Consiglio Direttivo specificando:
a) cognome, nome, data di nascita e luogo, domicilio, citta-
dinanza e codice fiscale;
b) di accettare 10 Statuto dell'Associazione e gli eventuali
regolamenti; la domanda dovra essere accompagnata da un breve
curriculum vitae.
La domanda presentata da enti 0 persone giuridiche deve con-
tenere Ie seguenti indicazioni: 1) la denominazione e la ra-
gione sociale, la sede e l'attivita che ne formano l'oggetto;
2) la qualita della persona che ne sottoscrive la domanda; 3) dichiarazione di autorizzazione alla domanda da parte

dell'organo sociale competente.

11 Consiglio Direttivo deve provvedere in ordine aIle domande

di anmi.ss i.one entro giorni 60 dal ricevimento della richie-

sta. In assenza di comunicazione, entro i termini predetti,

la domanda deve intendersi respinta. Il Consiglio Diretti vo

non e tenuto a esplicitare la motivazione del diniego.

La delibera di ammissione diventa operativa ed e annotata nel

libro dei soci dopa- il versamento della quota associati va da

parte del nuovo associato. L'iscrizione nel Libro dei Soci e

subordinata al versamento della quota sociale entro 30 giorni

dalla comunicazione di arnrnissione.

I membri dell'associazione si suddividono in: a) soci fonda-

1-

):

tori: sono tali tutti col oro che sono intervenuti nell'atto

costitutivo; b) soci ordin?ri: sono tali tutti col oro che,

avendo compiuto il d.i.c.Lot.t.es.imo-anno di eta, condividono in-

teresse per le attivita espresse nel presente statuto. Posso-

Li

lie

no essere arnmessi quali soci ordinari anche Enti e persone

giuridiche; c) soci sostenitori: col oro che in possesso dei

requisiti di cui alIa lettera b) versino una quota pari 0 su-

periore a quella annualmente determinata dal Comitato Diret-

tivo con riferimento espresso a tale categoria di associati;

3)

d) soci onorari: sono tali colora che si sono distinti per

meri ti professionali negli specifici set tori di competenza

• , .. c. -, -11 ~ .
I 'I ..
. '1 ..
~ ~-i ' ~: ~;
! ~ _'\ .
.~ ' .. ~~
i\
dello Statuto. I soci onorari sono dispensati dal versamer't·to :: ~ ", ..._.
~. . ...
" ,
•.
delle quote sociali. II numero dei Soci e illimitato.
Art. 6 - QUOTE ASSOCIATIVE
L'importo della quota associativa sara stabilito annualmente
dal Consiglio Direttivo con riferimento all'anno sociale suc-
cessivo. A riprova dell'avvenuto pagamento della quota sara
rilasciato un apposito tesserino suI quale sara apposta la
vidimazione. Le quote associative annuali debbono essere ver-
sate entro il 31 gennaio di ogni anno, se non altrimenti di-
sposto. Le quote versate non sono rivalutabili, ne trasmissi-
bili, ne ripetibili, tanto nel caso di scioglimento del sin-
golo rapporto associativo, quanto nell'ipotesi di scioglimen-
to dell'Associazione.
Art.7 - DIRITTI E DOVERI DEGLI ASSOCIATI
Gli associati, in regola con il versamento della quota asso-
ciativa dell'anno in corso, hanno pari diritti, indipendente-
mente dalla categoria cui appartengono. Essi devono impegnar-
si, nell 'interesse comune, a contribuire al conseguimento
delle final ita che l'associazione si propone, secondo Ie nor-
me del presente statuto. Gli associati hanno diritto al voto
per tutte Ie deliberazioni dell'assemblea, nonche di essere
eletti aIle cariche associative.
Art.S - CESSAZIONE DEL RAPPORTO ASSOCIATIVO
Gli associati cessano di far parte dell'associazione per mor- I "F .
I
'\~&.:' I
~"!'~~
{;~ r~~·I/;
i !:ij ;,; (~. ".-.: ... ~~/ ... ~~ .....
<.9 ~ ,;/",,~ co V:.i'JG/<.' ..
'''''
"& r ,i 1 ·'~I _ ~X;.' ___ '/ ;',
:j:~ #'·~-:~2..::.~})r ~ .. ,:!,
." ~ 1"" ._._.,.... ,.','~
~ ,,:i' re . .,.:;:. rl {'\ " l\~ ~'., .
~ .do' ... I ~ (.W .: ;~, \\'.\ ",:i, \
},!.,~~ $ ed esclusione. La qualita di associato non e tra-
1 J' ~'"" te,l recesso . "n ' .. ' . ( j·.ii
. -.~ ). S':i \~;.._\ .J .{!,' ~~~Ii
""-~ire~ ". ~ ;'~:' ", I/°
<"'t>: •..• ~,~_ ' ee:
smissibile. L'associato pUG sempre recedere dall'associazio- :><.' c-,·.:">7.~ "'';37 '"
"'l&;.r~ ..... <..
~ , "<, ::: •. :'1 .. ..:.:.. ''/i ~~:' ... ,
- '-"." .. -
ne . La dichiarazione di recesso deve essere comunicata per
...a...:::_~
~
~ ...
iscrittfi al Consiglio Direttivo, a mezzo di lettera raccoman-
'""'4'1
7'
data,.J e~ ha effetto con 10 scadere dell'anno sociale.
-$-
~ II!II
L[j):.s~fusione di un associato pUG essere deliberata dall'As-

... ... ,'"
~J semblea, su iniziativa del Consiglio Direttivo, in caso di:
0
0
- a~ cessazione della partecipazione alla vita associativa,
ne-
!I .»
L! ~
- gligenza nell'esecuzione dei compiti affidati o mancato
paga-
.'"
I!I
- mento delle quote associative, comportamenti valutati lesivi
'T~-~' "
- a
-II ~dell'irnmagine 0 degli interessi dell'Associazione e/o dei
,.' ""-
1 II €isuoi
.- associati; b) violazione di etiche di disposi-
norme 0

.... ". .110
~ I! II zioni statutarie 0 regolamentari; c) interdizione, inabilita-

zione ovvero condanna per reati non colposi divenuta defini-

_"'"
)- tiva; d) condotta contraria alle leggi ed all'ordine pubbli-
~
~-
co. L'inizio del procedimento di·esclusione deve essere comu-

,--
_ nicato all'associato per mezzo di lettera raccomandata, con-

:'0 tenente l'indicazione speci:Eica degli addebiti, affinche 10

(- stesso contestarli in Assemblea. L'associato pUG impu-
possa
:0 l'esclusione entro sei mesi dal giorno in cui gli e
gnare
re comunicata la deliberazione, di lettera
stata per mezzo rac-
comandata, promuovendo la nomina del collegio arbitrale di
!!.
1'1
secondo le regole previste nel presente statuto.
~
r- JL Art. 9 DELL' ASSOCIAZIONE
- ORGANI
.
.
i~ gli associati; b) 11 Consiglio Direttivo; c) 11 Presidente;

f·._

\~\

d) 11 Vice Presidente; e) 11 Segretario Generale; f) 11 Teso-

riere. I suddetti organi possono essere coadiuvati da un Co-

mitato Scientifico, nominato su base annuale con apposita de-

libera del Consiglio Direttivo.

Art.10 - ASSEMBLEA

L' Assemblea e composta da tutti gli associati in regola con

il pagamento della quota associativa annua. L'Assemblea rap-

presenta l'universalita degli associati stessi e le sue deli-

berazioni, prese in conformi t.a della legge e del presente

statuto, vincolano tutti gli associati anche se assenti 0

dissenzienti. Ogni associato avente diritto di voto puo farsi

rappresentare da un al tro associato avente diri tto d.i voto

mediante delega scritta. Nell'assemblea ogni associato ha di-

ritto ad un voto in tutte le deliberazioni, comprese quelle

concernenti le modificazioni statutarie, l'approvazione di

eventuali regolamenti e la nomina degli organi direttivi del-

l'associazione. L'Assemblea deve essere convocata dal Consi-

glio Direttivo, anche fuori dalla sede sociale, almeno una

vol ta l' anna per l' approvazione del bilancio consunti vo e,

dei

nomina

Consiglieri.

quando

per

la

occorra,

L' assemblea deve, inol tre, essere convocata ogni qual vol ta

il Consiglio Diretti vo ne ravvisi la necessi ta 0 quando ne

!"""

richiesta da almeno un quarto degli associati.

be assemblee sono convocate mediante avviso contenente l'in-

,rt_

I--

-_ ..-

aicazione del giorno, luogo ed ora dell'adunanza, nonche l'e-

~,- _~_~_*I"~~-----------------------------------------------------------r-------------------

,_..,.

,;ir&lenco delle materie da trattare, spedito ad ogni associato

~_J

r~~------------------------------------------r--------------

~ __ ~J fissata. L'avviso predetto puo contenere l'indicazione della

11

-~

per via cartacea 0 elettronica almeno otto giorni della data

~ 11

q data della seconda convocazione. Le assemblee possono essere ~l = 1

I'"

J ~ svolte anche per'via telematica.

~I~~~~~---------------------------------------------------------------~-------------------

~ , Art.ll - DELIBERAZIONI ASSEMBLEARI

n

e

Le deliberazioni dell'assemblea, sia ordinaria che straordi-

naria, sono prese a maggioranza dei voti presenti. In prima

!~~-~~----------------------------------------------------~----------------

o

convocazione e richiesta la presenza di almeno la meta degli

·i

..

aventi diritto al voto. In seconda convocazione l'assemblea,

.0

sia ordinaria che straordinaria, e validamente costituita

I!

-1-----1 III,

r-~--r---------------------------------------------------------------r------------------

qualunque sia il numero degli intervenuti e delibera a mag-

_e

gioranza dei presenti. Per deliberare 10 scioglimento del-

ii

l'associazione e la devoluzione del patrimonio occorre il vo-

L-

to favorevole di almeno tre quarti degli associati.

L ' Assemblea e presieduta da Presidente 0 in sua assenza dal

i ,

r-:

Vice Presidente 0 dal Segretario Generale. Delle riunioni ef-

fettuate e redatto verbale sottoscritto dal Presidente e dal

Segretario.

ta

Art.12 - CONSIGLIO DIRETTIVO

1e

L'associazione e amministrata da un Consiglio Direttivo com-

,
" , ,
"
i to, (
- .,
l' ,I
posto da tre a nove membri, eletti fra gli associati, che du,:- ,
. ,,;
.
rieleggibili. ,
ranG in carica tre esercizi e sono I membri del ... ,
Consiglio sono tenuti al rispetto delle medesime regole vi-
genti per tutti gli associati, pena la revoca del mandato 0
l'esclusione da deliberarsi secondo Le moda l i.t.a previste dal
presente Statuto. In caso di dimissioni, revoca, esclusione 0
decesso di uno dei suoi componenti, il Consiglio, nella prima
riunione, provvede alla sua sostituzione. I consiglieri cosi
sostituiti restano in carica per la durata residua del Consi-
glio. Il Consiglio direttivo elegge fra i propri componenti
il Presidente, il Vice Presidente, che 10 sostituisce in caso
di assenza 0 impedimento, il Segretario Generale ed il Teso-
riere. I Consiglieri hanno diritto al rimborso delle spese
document ate sostenute previa delibera del Consiglio Diretti-
vo. II Consiglio direttivo puo delegare specifici incarichi a
singoli Consiglieri ed associati. Il Consiglio Direttivo e
convocato tramite comunicazione cartacea 0 elettronica conte-
nente l'indicazione degli argomenti da trattare, da inviarsi
almeno otto giorni prima della riunione ed in caso di urgenza
ventiquattro ore prima. Per la validita delle deliberazioni e
necessaria la presenza di almeno la meta dei Consiglieri e Ie
deliberazioni sono prese a maggioranza dei voti. In caso di
parita prevale il voto del Presidente. Le deliberazioni rela-
tive all'ammissione di nuovi soci devono essere assunte dal
I ~.
~
, ~ .... IIJ ':0"
· -~~2'~1! ~
- Q~
'~ ~
'" 'if ~l~
.\ Il~
.;\ . \\,
~ ,\;:1,:\ \~ II<.., " ;u::,
~/,V.
~ j}" 'fa]
" t~' hsiglio . Diretti vo all'unanimita. Delle deliberazioni del
~'!,.. .. ~
... '. '~"""-~ _f;ft?'!
~~ ~;Y'
~I
Consiglio Direttivo e redatto processo verbale sottoscritto
-
-
dal Presidente e dal Segretario Generale. 11 Consiglio Diret-

) -=.-
tivo si riunisce ogni qual volta il Presidente 10 ritenga ne-

L cessario quando sia fatta richiesta da almeno due dei
0 ne
... -
:i suoi cC?mponenti comunque almeno due volte all'anno per de-
e

a liberare in ordine al bilancio consuntivo dell'eventuale
e

i "
preventivo. Le sedute sono presiedute dal Presidente 0 dal

-
Vice Presidente. 11' Consiglio Direttivo e investito dei pili

.i ampi poteri la gestione ordinaria straordinaria del-
per e

;0 l'Associazione cornpreso quelli di: a) assicurare il consegui-

;l:- mento degli scopi dell'associazione; b) redigere i bilanci

3e preventivo consuntivo; c) regolamenti
e emanare e norme per
L~ l'organizzazione ed il funzionamento dell'associazione; d)

a deliberare in qualsiasi materia espressamente riservata
non
e all'assemblea dalla legge 0 dal .. presente statuto.

e- Art.13 - PRESIDENTE

si 11 Presidente rappresenta legalmente l'Associazione di fronte
- ~
.za Consiglio Diretti-
ai terzi ed in giudizio. Viene eletto dal
e carica due e
vo tra i suoi cornponenti, dura in esercizi ed
le lla
~ rieleggibile. Presiede l'Assemblea, convoca e presiede le
II.
di l'i~ riunioni l'esecuzione delle
del Consiglio Direttivo e cura
.,,-
_a- deliberazioni. impedimento,
e e. In caso di sua assenza, le sue
ial J~ rJ.
~~-1I attribuzioni sono esercitate dal Vice Presidente 0 da un de-
~
~ ~ If'!' ~-'"
I~
il ~fi ..
, ~,~ -,
" ~ .. , .. ,: i
, ,.
i .Ie. 1<, -f
I ~~J Ift/£r.
'. .,~ iff ,()_\,
1 !~ ,JL Y
legato speciale. ... t~'.,~ po
~ .• I] H'" l'
'\,..:: "\'$." "
" ,,~.~-
~ ~
Art.14 - SEGRETARIO GENERALE
11 Segretario Generale coordina l'attivita dell'Associazione,
controlla l'adempimento delle incombenze connesse alIa vita
associativa alIa scopo di garantirne il buon funzionamento e
presiede il Comitato Scientifico.
Art.IS - COMITATO SCIENTIFICO
II Comitato Scientifico, se nominato, e compos to da non piu
di dieci associati cooptati dal Consiglio Direttivo ed e pre-
sieduto dal Segretario Generale. II Comitato Scientifico e-
sprime pareri tecnici non vincolanti in ordine aIle attivita
scientifiche dell'associazione. PUG, inoltre, essere suddivi-
so in gruppi di studio allo scopo di effettuare congiuntamen-
te ad altri associati studi e ricerche. I componenti del Co-
mitato Scientifico cessano Ie proprie funzioni al tennine
della consigliatura in cui sono stati nominati e possono es-
sere riconfermati.
Art.16 - TESORIERE
II Tesoriere cura la gestione della cassa dell'Associazione e
ne tiene la contabilita, effettua Ie relative verifiche, con-
trolla la tenuta dei libri contabili, predispone il bilancio
consuntivo e l'eventuale preventivo da sottoporre al terIDine
di ogni esercizio al Consiglio Direttivo.
Art. 17 - ESERCIZIO SOCIALE E BILANCIO -.; ,....-
, -
- ., ........ ~
- ". ., ;'~,
" ,
, - ;'> \
I. ,~-r::-
1/~ r-
: ,
r p''- :".",1
i.)~ .. , '~ ',Gli esercizi finanziari vanno dal 1/1 (primo gennaio) al
~~:~
r ~ ,. f
~ "
31/12 (trentuno dicembre) di ogni anno. All a fine di ogni e-

sercizio il Consiglio Direttivo procedera alIa formazione del

bilancio da presentare per l'approvazione, unitamente al pro-

gramna dell'attivita per il nuovo esercizio ed all'eventuale

preventivo delle spese all'assemblea che dovra essere convo-

cata entro sei mesi dalla chiusura dell'esercizio.

A partire dalla data dell'avviso di convocazione dell'Assem-

blea, bilancio e programma saranno depositati presso la sede

dell'associazione a disposizione degli associati. E' vietata

la distribuzione di utili 0 avanzi di gestione nonche di fon-

, di, riserve 0 capitale durante la vita dell'associazione,

salvo che la destinazione 0 la distribuzione siano imposte

dalla legge.

;
~ ~' Art.1S - REGOLAMENTI
;
- , ' 11 Consiglio Direttivo potra provvedere alIa redazione di
· ~. un
"
· ,
~:" .
:i.'o;., . Regolamento interno per l'esecuzione delle pre senti norme
, r statutarie, la determinazione dei criteri arrministrativi
· t per
:. ~ ~ ~ .
r.·
r.: e per la formazione ed il funzionamento di eventuali Organi
».:
, r~·
- ~f'!::
w.; Speciali, nonche per la regolamentazione di esigenze straor-
"'~:' ..
) ~?'
P' dinarie.
L:
~:I
::> "
__. ~., Art.19 - SCIOGLIMENTO E LIQUI DAZ lONE
~
.... ::~ "
__. f.~. '
k In caso di scioglimento dell'Associazione l'Assemblea nomine- -
l'
. --- ;}j' . ra pili liquidatori che provvederanno alIa liquidazione
- ~, uno 0 -
~L
~;,.
~$ I
m
-~~ I ...

.
del pat rimoni 0 secondo le norrre di legge. Quanto residuera I
'_. -
sara devoluto ad altra associazione con finalita analoghe 0
fini di pubblica ut i Li.t.a, scelta dall'assemblea.
Art.20 - CLAUSOLA COMPROMISSORIA
Tutte le controversie, di qualsiasi specie e natura, insorte
fra gli associati o fra questi e l'associazione in merito al-
l'interpretazione ed all'applicazione del presente statuto,
ad eccezione di quelle di competenza inderogabile dell 'Auto-
rita Giudiziaria, saranno rimesse al giudizio inappellabile
di un Collegio Arbitrale compos to di tre membri, di cui due
nominati dalle parti ed il terzo di comune accordo tra gli
arbitri di parte. 11 Collegio Arbitrale giudichera ex bono et
aequo, senza formalita di procedura, in via irrituale, entro
il termine di novanta giorni dalla sua composizione.
Art.21 - ESCLUSIONI
Per quanto non stabilito nel ~~~?fe~~~tatuto, valgono Ie
nonne cOhtenute nel Codice Ci #-~ri;:rie~le 'l~ggi vigenti.
I ,,_, •
\'.~. \), I
\.-;? ', ..
'. : A ~
Visto e approvato in Seregno dat~j(··~p~ile 2010. ~t(
AL1£tTO eosSI N2flo 7,1/10/"8, ~b,M1 D4t/tOlZ /Efl/TVt{1 v";1.efsr/ /l4lft? h f)ll1.. ~~,
(
'J'A-UJPo 1\t1tAA-'Z./A I MILAN p'llKlo~/I~~I~~ ~~ ANNA f...OtVGHINI; Blel.LA I IG /1 ZI(Oc~~C />'1*
"or"'" - ~. ..,...L J "!I...
':)lcttWo (ta±::LLl, L'A~\. DILA I 11.\ \0\ ('~ ( $;.~ ""icJP-' • I I .. ' II.(..' <.L/v/~fV""/ '_', " / - /l~o./ Mel ~ (p+r
lht..9_M- ~HI l-1!lA N.J ~ ~1.!J'1IAiH). A c_ ,
I \,J'
11 presente documento e formato da 16 (sedici) pagine. ~.
I
n
~
..
._.._.