Sei sulla pagina 1di 5

"PERCHE' LA GENTE NON SI SVEGLIA?

PERCHE' E' SPENTA, APATICA, INERTE... INCAPACE TOTALMENTE DI


REAGIRE IN DIFESA DELLA PROPRIA VITA!!! "

Di seguito riporto un intervento di Paolo Barnard sull'apatia della popolazione

Volutamente vogliono farvi ignorare che tutto questo lavoro, che tutta
questa partecipazione, tutta questa mobilitazione che vi chiedono di fare
(da Beppe Grillo a tutti gli altri) è del tutto inutile perché per quanto voi
vogliate o possiate agire, incitare, urlare, manifestare, state parlando a
milioni di italiani che sono spenti

Possiamo fare la metafora di un programmatore che fa un bellissimo software e


poi tenta di infilarlo dentro allo slot di un pc che però è staccato dalla corrente o
non ha più batterie... e tu puoi puoi tentare di infilare il software fin che vuoi ma il
computer rimane inerte.

Allora se IN realtà hanno reso milioni di persone apatiche e


incapaci totalmente di reagire in difesa della propria vita è
inutile che gli vai a urlare la denuncia, la denuncia e la
controdenuncia...
la famosa industria della denuncia dell'indignazione...
Vi chiedono sempre di indignarvi e vi denunciano sempre delle
cose... Ma a cosa serve !!?

Una volta che hai preso questo povero disgraziato di cittadino e gli hai infilato in
bocca la denuncia n° 324031, che cosa hai cambiato ?!!

E oltretutto vi raccontano che questo è


necessario perché l'informazione è importante e
perché le cose non si sanno....

Ma cosa non si sa ?!!!


Ci vengono a raccontare che noi non sappiamo le cose...
Ma per favore!!! Ne sappiamo abbastanza...

Cos'è che non sappiamo?!!


Forse non sappiamo il dettaglio numero 3415 del processo di Berlusconi...

C'è bisogno di conoscere i dettagli del processo sme di Berlusconi per


indignarsi... per salvarsi la vita?
E' proprio questo che vi portano a credere questi personaggi!

Ed è ovviamente quello che Ci devono raccontare per


renderci ancora più deficienti e apatici!

Perché vi portano a credere queste cose?


Perché ovviamente ci guadagnano un pacco di soldi, diventano estremamente
famosi, ed è veramente un altro livello di mondo l'essere famosi... ti si aprono
tutte le porte e ovviamente hanno il vantaggio di non essere toccati dal vero
potere...

E oltretutto hanno replicato esattamente, specularmente quello che avviene nella


cultura mass mediatica; lì c'è Valentino Rossi, Mara Venier, Briatore... qui
abbiamo Beppe Grillo, Travaglio, la Guzzanti e ci sono tutti i fan club.. ed è
la stessa cosa... di nuovo
abbiamo le "star" e i cittadini
piccoli che si avvicinano ai convegni, ti danno "del lei", "mi scusi se la
disturbo" ... "posso farle una domanda??"

Ma allora come si fa a creare una cittadinanza


protagonista e forte se questi si comportano in
questa maniera??

E poi dicono: "qualcosina stanno facendo... le battaglie, le liste civiche, etc...

Ma scusate! Se domani scende un mago e dà all'Italia l'informazione libera e un


meraviglioso giornale ti racconta tutto quello che non raccontava, poi cosa
succede?
Dopo cosa fai??
Sei spento, non hai tempo di agire, perché sei stanco, perché lavori
troppo, perché hai un casino di problemi, perché nessuno ti aiuta nel
sociale, perché ti devi sbattere dalla mattina alla sera, perché c'è
mobbing sul lavoro, perché sei precario, perché hai paura di non poter
mandare i figli all'università....
E cosa fai anche se hai l'informazione libera??

NIENTE !!!
Non fai niente anche se hai l'informazione!!!

Allora perché non ci aiutano invece questi personaggi?


Perché non vi aiutano diminuendo se stessi e aiutando voi a diventare più grandi
e a fare quella famosa cosa che servirebbe a disinnescare questo maledetto
meccanismo...?
Perché vi hanno fatto diventare una massa di apatici incapaci di gestire la
vostra economia, la vostra vita e la vostra alimentazione?

Perché non lavoriamo per questo?!!


Questo è l'unico modo affinché questi qua si sgonfino e gonfino "voi":
"Siete voi che dovete diventare potenti!!" ... non loro!!

Per iniziare questo grande lavoro di cambiamento e comunicare con la gente


comune, nei luoghi della gente comune, bisogna essere molto disciplinati, molto
organizzati, poco egocentrici e poco individualistici...

Ogni persona che vive la vita alzandosi alla mattina alle 7.30 e arriva a casa
alle 8 di sera sa benissimo quello che deve fare!
Non c'è bisogno di chiederlo all'esperto e non c'è neanche bisogno di saperlo
dalla commissione trilaterale...

... Si sa già tutto e allora le soluzioni di dove marciare


e cosa fare sarebbe meraviglioso che ognuno se le tirasse
fuori da solo, lavorando sul suo fazzoletto di terra...
senza bisogno di aver dei grandi cervelli che scrivono
delle grandi robe...

BISOGNA RIPORTARE LE PERSONE AL CENTRO...


Se tu riporti le persone al centro, le persone pian piano
prendono autostima
E' l'autostima che non c'è....
Manca la capacità di dire:
"Non è Briatore il protagonista della vita! Sono "io"!
E io mi rimetto al centro!!"

Ed è la scuola che distrugge l'autostima... che ci fa


uscire da lì che non abbiamo più il coraggio di essere da
nessuna parte perché siamo intimiditi e distrutti da queste
esperienze....
Bisogna iniziare a lavorare con queste e molte altre
cose!!!
------

SAREI FELICE SE DIFFONDESTE QUESTO ARTICOLO


grazie da animalibera.net
-----------------