Sei sulla pagina 1di 400

07 October 2009

DAL DIARIO DI UN VOLATILE ETNOLOGO


in commento a Informazione Scorretta: Disoccupazione USA, settembre record

DAL DIARIO DI UN VOLATILE ETNOLOGO

data Corvide
4c61207265616c74206e6f6e206573697374652062656e73207669656e65206372656174
6120 P.D.E.

“non sto parlando di teorie complottiste”. scrive Goodlight sulla difensiva.


...
...
Goodlight sa che se si espone troppo in terreni taboo sará stigmatizzata con queste
etichette e quindi si muove con piedi di piombo.
Timore e Autocensura: il capolavoro della socializzazione (non la prendere personalmente
Goody, ti prendo solo come esempio).
Dall'altra parte vi sono i Paladini della Veritá costituita, simili ai Farisei di altri tempi.
Difficilmente attaccano il merito delle argomentazioni. Con anonimo coraggio si limitano a
etichettare. In effetti il loro fine (ampiamente ragiunto) é quello di indurre a considerare
alcuni argomenti nella categorie "spazzatura che non vale la pena di considerare". I fatti
quindi rimangono sconosciuti perché non sono conoscibili.

Tutti costoro, Complottisti e Farisei, sostengono di praticare la religione della Scienza. Di


essa conoscono il DOGMA ma meno gli scritti e ancor meno i profeti.

L'idea filosofica che il mondo sia fondato su una illusione (maya) é molto antica e la piú
parte la conosce.
A livello astratto molti persino condividono, ma il concetto di una illusione fabbricata a loro
uso e consumo nel mondo REALE risulta incettabile ai piú.

Eppure le sacre scritture (scientifiche) che spiegano come creare la menzogna sono (in
teoria) disponibili a tutti.
Profeti come Parson, apostoli come Weber per non parlare del mistico Goffman avevano
spiegato che il costrutto sociale é una rappresentazione teatrale dai fondali di cartone.
Eppure la finzione é vera, perché tutti vi partecipano.
Sopratutto la DIMENSIONE della menzogna é ció che che la rende indiscutibile.
Chiunque si puó immaginare le mensogne che egli stesso é capace. Ma che tutto sia
costruito e manipolato da registi nascosti é una cosa buona solo per il "trumann show".

P.S. Sta per uscire il film "2012"

DAL DIARIO DI UN VOLATILE ETNOLOGO

data Corvide
436f6d65207369206661206120726163636f6e7461726520756e612076657269742064656
c2067656e6572653f P.D.E.
CONNECTING THE DOTS: how-to

Scie chimiche e Informazioni finanziarie: hanno qualcosa in comune?

Felice si interessa ad entrambi i fenomeni. In qualche maniera "sente" che siano


connessi.

Ma in che maniera?

Secondo Donella Meadows gli umani hanno la tendenza a creare zoos. In uno Zoo vi
sono diversi animali, chiusi in gabbie che ne facilitano l'osservazione per il pubblico.
Secondo la Meadow il metodo Zoo produce spesso un interpretazione errata del
comportamento degli animali. Per esempio quando sono in gabbia leoni e gazzelle non
interagiscono (come potrebbero?); I Lupi i gabbia si muovono pochissimo; le scimmie si
grattano fino a ferirsi. In sostanza il sistema zoo modifica il comportamento (behaviour) dei
singoli animali (stocks) e le interazioni fra di essi (flows).
Nel nostro caso lo Zoo potrebbe essere composto dai diversi blog di Felice, nei quali gli
argomenti sono rigorosamente tenuti separati (Felice non la prendere come una critica
personale).

Nel momento in cui iniziamo ad esaminiare un sistema dobbiamo scegliere quali siano i
suoi confini (boundaries).
Premesso che esso esiste solo come rappresentazione mentale, la differenza é se essa
sia rappresentativa o meno delle dinamiche e della struttura.

Un altro aspetto che emerge dalle discussione dei lettori é la questione dello "Scopo"
(goal).
Lo Scopo di un sistema é il raggungimento (e mantenimento) di uno stato "desiderato". Il
Desiderio in questione, e la sua logica sono intrinsechi al sistema stesso. tuttavia per
comoditá essi vengono ricondotti a qualcosa che possa essere logico nel "nostro" attuale
sistema interpretativo.

Claudio, ad esempio, sostiene che le "scie chimiche" siano strumenti del controllo del
clima.

La lezione dell'etnologia é che attribuire scopi "propri" a culture "altre" porta spesso ad
interpretazioni fallaci (etnocentrismo).
Una maniera molto facile per provare la validitá del precedente é tentare di tracciare una
mappa storica del comportamento (behaviour) del sistema e creare degli scenari con
previsioni sui prossimi passi (steps).
Se queste previsioni non si realizzano abbiamo un indicatore che qualcosa potrebbe
mancare in termini di confini o scopo del sistema.
Se, poniamo caso, il "sistema finanziario" ignora le notizie della "economia reale" abbiamo
un indizio di quanto sopra.
Concludendo nella analisi di un sistema complesso bisognerebbe:

- Considerare tutti gli attori e relazioni RILEVANTI.

-Considerare lo scopo del sistema visto dal suo INTERNO.

- Considerare il suo comportamento come un indice dei due precedenti.

PS se il PTB dovesse leggere questo diario Roland Emmerich farebbe un film sul Club di
Roma.

07 October 2009
When sceptics fight back Goldman, Sachs & Company pay

cosa ha a che fare questo...

La BBC pubblica oggi uno di quei tipici articoli sfottenti. di eccelsa qualitá giornalistica nel
quale, nel giro di poche righe vengono citati sotto la stessa etichetta:
• la morte di Lady diana,
• L'allunaggio del '69,
• l'attentato dell'11 settembre e
• l'esistenza di Babbo natale

...con questo?
Il succo dell'articolo e che questi conspirazionisti non sono per nulla divertenti ma
promotori di una veritá oscura che sta riscrivendo la storia (in una maniera che
chiaramente non piace all BBC NdC).
A queste legioni oscure si contrappongono pochi, solidamente scientifici individui. I quali
vengono attaccati selvaggiamente. uno di loro fu:
Abused and ridiculed, his integrity was questioned because he is Jewish

Il che suona non bello da parte dei credenti di Babbo Natale. Come reazione smise di
dialogare con i cospirazionisti in quanto somiglia a maneggiare un serpente (SIC).

Insomma gli scettici professionali, depressi e avviliti, avrebbero bisogno di conforto


psicologico.
"A lot of sceptics feel very isolated," says psychologist and magician Prof
Richard Wiseman. "It's not a popular position to be saying 'Father
Christmas does not exist' so it motivates people and acts as a springboard
for people to see what we're up to."

è qui che interviene la fondazione James Randi, che li sta radunando per contrattaccare
usando i moderni metodi di internet.

mmmm e chi sarebbe questo James Randi?


James Randi stage name The Amazing Randi is a stage magician and
scientific skeptic

fonte

quindi James fa l'illusionista di professione e lo scettico di Hobby si potrebbe pensare.


Sará divenuto ricco e famoso per il suo lavoro? pare di no infatti
He is perhaps most famous for the One Million Dollar Paranormal Challenge, in which
the James Randi Educational Foundation will award a prize of one million dollars to
anyone who is able to show evidence of any paranormal, supernatural, or occult power
or event

Ora, dico io un illusionista non é che ci navighi nei soldi no? Come fa uno del genere a
mettere in palo una somma cosí grande? Viene il sospettto che i soldi non ci siano. e
invece:
the money is held in a Goldman, Sachs & Company account

fonte

mmmm interessante, no?


Non é che si tratti della banca dietro l'angolo... la G&S é una banca d'investimento.
Ci si potrebbe chiedere come mai la Goldman finanzia gli scettici....
Ma una domanda del genere finirebbe probabilmente per metterci fra coloro che credono
in Babbo Natale.

12 October 2009
Delle cose dicibili e di quelle incredibili

Ma, dopo tutto, sono i capi della nazione a determinarne la politica, ed è sempre
piuttosto semplice trascinare la gente dove si vuole, sia all'interno di una democrazia,
che in una dittatura fascista o in un parlamento o in una dittatura comunista. [...] La
gente può sempre essere condotta ad ubbidire ai capi. È facile. Si deve solo dirgli che
sono attaccati e accusare i pacifisti di mancanza di patriottismo e di esporre il paese al
pericolo. Funziona allo stesso modo in qualunque paese.

...
Ripetete una menzogna cento volte ed essa diventerà realtà.

Hermann Göring

DAL DIARIO DI UN VOLATILE ETNOLOGO


data Corvide
687474703a2f2f7777772e706172616469676d726573656172636867726f75702e6f72672f
526f636b6566656c6c6572253230446f63756d656e74732f526f636b6566656c6c65725f496
e69746961746976655f446f63756d656e74732e68746d P.D.E.

Caro diario,
eccomi tornato dalla conferenza. europea della Ground crew.
Che dire? Tante impressioni, tante informazioni che aspettano di essere vagliate.
Ma soprattutto un senso di rinnovata urgenza a spezzare la Matrice dell'illusione.

Sulla Conferenza e Camelot:


La conferenza é stata organizzata da un gruppo di Europei per approfondire i temi discussi
dai testimoni del progetto Camelot.

Non condivido tutto ció che dicono i testimoni del progetto Camelot ma appoggio il
progetto stesso.
Il suo senso é di dare l'opportunitá di esporre le loro opinioni a delle persone che vengono
ignorate, quando non sfottute, dai Mass media.
Da anche ad ognuno di coloro che veda quei video la possibilitá di decidere per conto suo
cosa per lui o lei, é verosimile.
Il progetto Camelot in questo senso rappresenta lo spirito di un giornalismo che si é
perso.

Chiunque lavori nei media sa che il concetto del "libero giornalismo" non esiste piú. La
cosa é drammatica in Italia ma in tutto il mondo si verifica lo stesso fenomeno.
Informazione corporativa. Per questo blogs come "Informazione scorretta" hanno
successo.
Felice Capretta fa (meglio) il lavoro che dovrebbe fare Emilio Fede.

Detto questo: il mio parere sui contenuti dei Video pubblicati dal Project Camelot é che
l'80% sia spazzatura. Rimane pur sempre quel 20% in cui si trovano informazioni di
importanza eccezionale.
E per quel 20% dobbiamo essere grati a Kerry Kassidy e Bill Ryan. Una delle cose che
apprezzo del loro lavoro é che forniscono tutto gratuitamente (anche se accettano
donazioni).

A proposito di cose Volanti:


Quando senti un uomo che é stato a passeggiare sulla Luna affermare che vi sono un
sacco di cose interessanti che ci volano sopra la testa ti fa un certo effetto...

L'astronauta in questione è il dott. E. Mitchell, il quale é stato intervistato da Stefan Basset


e ha detto senza tanti giri di parole che tutti gli astronauti erano stati informati di ignorare
oggetti o basi o creature non identificate loro potessero vedere su/attorno a /in viaggio
verso la Luna.
Queste sono le dichiarazioni di un uomo che é stato sul nostro satellite, che ha 3 lauree,
che é stato selezionato fra i migliori fra i migliori della sua generazione per fare quel
lavoro. Mitchell ci ha ricordato che lui non é il primo Astronauta a fare queste dichiarazioni,
in quanto fu il suo amico G. Cooper a rompere la congiura del silenzio.
Insieme a loro sono decine di militari, scienziati, piloti, controllori di volo che affermano la
stessa cosa.
Non solo ci sono astronauti che sostengono queste tesi, ma anche uomini che lavorano
direttamente con Presidenti degli Stati Uniti e stanno preparando delle cose interessanti.

Voglio fare presente a tutti di iniziare ad allacciare le cinture di sicurezza della vostra
realtá. Pare che sia in preparazione qualcosa di grosso.

Stefan Basset ci ha parlato dell'aspetto politico (in realtá esopolitico) di questo


problemuccio che abbiamo.

Influenza Suina
sulla influenza suina abbiamo avuto ben 4 presentazioni.
Quella piú interessante riguardava cosa fare praticamente.

la dottoressa Gabriele Staehler ci ha parlato delle proprietá della vitamina D3 e di come


usarla (per esempio i dosaggi).
LA Vitamina D non é una vera vitamina ma un ormone e viene prodotta dall'esposizione al
sole. per avere una carica completa basta stare per 20 minuti al sole (ma nudi per
aumentare la superficie di esposizione!)
Nella nostra societá in cui passiamo la maggior parte del tempo in ufficio la quantitá di
vitamina D3 presente nel sangue é insufficiente.
la Staehler ci ha spiegato come negli ultimi 8 anni siano emersi studi che dimostrano che
la vitamina D3 ha una quantitá di funzioni benefiche incluso effetto su l'influenza e 16 tipi
di cancro. La relazione fra influenza e sole é dimostrabile statisticamente: la maggior parte
dei casi sono fra Dicembre e Febbraio, quando il sole é meno forte.

USO
La dottoressa ha affermato che le quantitá da prendere per ottenere risultati é di 2500 IU
per gli adulti e 1000 IU per i bambini.
La vitamina D3 puó essere tossica se presa in dosi elevate.
Per dosi "elevate" secondo la Stäeler intendiamo 100.000 IU al giorno per un uomo di 75
Kg.

LA dose consigliata dalle case farmaceutiche é di 400 IU al giorno. Il motivo della


discrepanza (400 vs 2500 IU) secondo la dottoressa risiede nel fatto che se tutti ne
prendessimo in quantitá giusta loro non venderebbero tutti quei bei medicinali.
Infine é fondamentale fare un analisi del sangue per capire quale sia il livello attuale di D3.
Dopo una cura di 5-6 mesi si puó riprovare il livello, dovrebbe essere cresciuto. Da quel
monmento in poi si puó smettere di prendere la D3, purché si facciano frequenti
passeggiate al sole.

La dottoressa Stähler ci ha spiegato come le chem trails abbiano fra l'altro l'effetto di
bloccare i raggi del sole che producono vitamina D3.

Economia
Da un punto di vista economico Gerald Clemente ci ha detto ieri che la ripresa é
provocata dalle enormi quantitá di denaro immesso nel sistema e che in America
l'economia é alla frutta e si prepara una rivoluzione.
Lui la definisce una rivoluzione del pensiero, ma molte domande del pubblico erano nella
direzione di guerra civile.

Albert Spits ci ha dimostrato come tutte le economie basate sul denaro FIAT siano
destinate a fallire.
Il dollaro ha molto meno che 8 anni, secondo lui il dollaro ha 2 anni massimo. Brutte
notizie anche per l'Euro. Consiglio: comprate oro e argento.
PREPARAZIONE
Uno delle presentazioni era su un tema delicato riguardante le provviste di cibo. Stan
Deyo (che non trovo personalmente simpatico) ha peró detto una cosa valida:
"Informare il tuo vicino é nel tuo migliore interesse, perché nel caso contrario gli dovrai
sparare."

Mi faceva venire in mente certi discorsi fatti su Informazione scorretta.

Conclusione
In conclusione condivido il messaggio di dato da Marcel Messing, antropologo e filosofo,
e invito me stesso all'Azione e alla Serenitá, non alla paura ne alla rassegnazione.
Quanto saranno "duri" i tempi che verranno dipende dal nostro atteggiamento, sia
interiore che pratico. Tanto piú saremo dipendenti dal vecchio sistema e tanto meno
piacevole sará.

Penso che nei prossimi mesi (prima della fine dell'anno) avremo un accelerazioni di certi
processi. Alcuni riguardano cose di cui si parla abbondantemente su internet:
Econonomia, motetarismo e ricadute sociali. Li vi sono state delle presentazioni brillanti
alla conferenza, in particolare Celente e Albert Spitts.
Altri cambiamenti riguardano sistemi di cui non abbiamo potuto parlare in quanto "indicibili"
anche qui la conferenza ha portato nuova luce e spunti di riflessione.

14 October 2009
Impararando come percepire l'invisibile

é piú reale questa...

Data Corvide
2054696d65206c6566743a2020332079656172732c2032206d6f6e7468732c2037206461
7973
PDE

Caro diario,

Pandemia, crisi economica, crisi ecologica, sfiducia sociale


Cosa sta succedendo?
Kerry Kassidy fra un tortellino e un antipasto mi ha detto che pensa che viviamo nel
periodo culminante della storia dell'umanitá.
Anche secondo il Fisico Michio_Kaku ci troviamo a un punto decisivo nel quale possiamo
passare da tipo zero a tipo uno di civiltá o distruggerci nel tentativo.
Allora quale é il problema?
Il cambio di paradigma necessario per capire quello che succede esula dalla nostra
"normale" dialettica.
Vengo e mi spiego.
In qualunque societá vi sono diverse posizioni, anche estremamente diverse. Ma tutte
ruotano intorno a un centro condiviso. è per questo che i partiti politici di centro hanno
tipicamente piú successo delle ali estreme, in quanto li trovano piú consenso.
l'oscillazione della dialettica é definita dalle ali piú estreme.
Cosa succede con quello che sta oltre le ali?

Un fatto che si trovi completamente al di fuori del nostro schema di realtá non solo non
viene accettato... ma spesso nemmeno percepito.
Gli indigeni sud americani non vedevano le navi spagnole sul mare. In quanto per loro
non era possibile che qualcosa venisse dal mare.
Usando la stessa tecnica i cosi che ci volano sopra la testa rimangono inosservati. PERÒ
sempre di piú abbiamo foto digitali che li raffigurano.
Le camere vedono ma noi no.
La cosa funziona in questa maniera.
Il turista fa una bellissima foto del paesaggio e quando la guarda scopre qualcosa che lui
non aveva visto con i suoi occhi. Oppure durante un eclissi all'improvviso milioni di
persone vedono qualcosa che il Sole nasconde.
Il lettore intraprendente potrebbe decidere di scattare un bel numero (tipo 540) di foto
digitali a un cielo azzurro "vuoto" e poi controllare il risultato. Il cielo azzurro sopra i
Vulcani, Centrali Nucleari, Basi militari e similia gli dará piú soddisfazioni.

Non si tratta quindi di un invisibilitá fisica ma della nostra capacitá di percepire ció che non
dovrebbe essere li.
Questo fenomeno é conosciuto e viene usato per creare la realtá di ció che dobbiamo
vedere e nascondere ció che non ha diritto ad esistenza.
Paradossalmente non sono le cose piacevoli quelle che vediamo, spesso la guerra
inesistente , creata in studio come un telefilm di quarta classe é piú PRESENTE che le
entitá esistenti

...oppure é piú reale lei?

La chiave di lettura

Abbiamo una nuova chiave di lettura della realtá. Essa ci induce a aspettarci la menzogna
come parte costituente del sistema.
E non mi riferisco alla bugia del politico di turno che fa le corna alla moglie, bensí della
totale costruzione della nostra percezione di ció che é reale.

La distrazione fa parte della menzogna.


Mentre tutti guardano la Luna é possibile agire dalla parte opposta per preparare la
prossima sorpresa. Dobbiamo quindi prepararci allo shift della nostro centro. Se non lo
facciamo da soli qualcun altro lo fará al posto nostro.
Padre Funes dell'Osservatorio del Vaticano, ha detto che la presenza della vita
Extraterrestre significa che ci sono più anime in un universo pieno di vita che possono
dare gloria a Dio e che questa dottrina non va in conflitto con la religione Cattolica. Il
fatto che questo rilascio stampa sia uscito nel Giornale Ufficiale del Vaticano
"L'Osservatore Romano", significa che è stato approvato dallo stesso Papa. Padre
Funes chiama gli ET i nostri fratelli e sorelle nell'articolo e questo significa che non
stanno parlando dei grigi di Zeta, ma di persone che assomigliano molto a noi.
Aggiunge anche un dogma o una nuova dottrina nell'insieme quando dice che Gesù non
aveva necessità di morire per loro, perchè gli alieni non sono nati nel "peccato
originale, ma solo gli umani". Penso che questo sia piuttosto rivoluzionario e un segno
di cose in arrivo.

Paola Harris
In effetti hanno giá iniziato.

14 October 2009
Lupus in fabula

Caro Diario,
Questa é grossa!!
Si parlava proprio dello shift della comunicazione e che accade? La REUTER nota
agenzia di (dis)informazione annuncia il nuovo documentario sugli UFO Di James Fox.
E cosa ha fatto quel Volpone di Fox?

Fox assembled the most credible UFO witnesses from around


the world to testify at The National Press Club in Washington D.C. For the
first time, Air Force Generals, astronauts, military and commercial pilots,
and government and FAA officials from seven countries speak out on national
television, providing shocking evidence that UFOs are real.

Be non é vero che é la prima volta che le prove siano state fornite.

Il vero evento é che la Reuters ne parla senza

toni sfottenti!

Il fatto é che fra i testimoni vi é il governatore Fife Symington.

Il quale in passato era stato fra i primi a sfottere


tutta la faccenda (a sinistra lo vedete a una famosa conferenza
stampa con un burlone travestito da Alieno), mentre adesso
testimonia dell'autenticitá del fenomeno.
E mica é da solo con lui vi sono ....
. Testimony includes high-ranking military personnel, pilots and
astronauts from France, England, Belgium, Chile, Peru, Iran and the United
States .
e che dicono questi militari?

new details of a UFO landing at an American Air Force base in the UK. U.S. Air Force
Col. Charles
Halt recently admitted, "In December 1980 I was involved in a multi night
incident where a UFO landed, was touched, photographed and departed rapidly.
Two nights later, five or more intelligently controlled objects, assumed to be
extraterrestrial, returned to the area and were witnessed by numerous people."

Signori e signore vi preghiamo di allacciare le cinture


di sicurezza della vostra realtá.
Se avete bambini vi preghiamo di NON seguire le istruzioni speciali che vi saranno fornite
da enti ufficiali.

Se quindi in un domani non lontano, diciamo entro Natale, doveste sentire che é in arrivo
una grossa dichiarazione io consiglierei vivamente di:
• Comprare un GROSSO televisore in maniera da vedere i DETTAGLI di CHI appare.
• Procurarsi una scorta di popcorn, birra e vitamina D3

17 October 2009
Lo Scudo Solare e il cambio climatico

Perché Dio, il SIGNORE, è sole e scudo;

Salmi 84:11

data corvide
4c56582c204f6e6f72697320436f726469737175653a20534f4c212121 PDE

Caro Diario,
Qualunque cosa sia che sta riscaldando il nostro pianeta lo fa molto piú rapidamente di
quello che i piú pessimisti avevano pensato.
Quest'anno mentre volavamo direzione Canada il nostro aereo ha dovuto deviare dalla
rotta normale a causa di una tempesta. Siamo cosí passati sulla Groenlandia. Il cielo era
chiarissimo, di un blu incredibile e si poteva vedere ogni dettaglio.
E i dettagli erano sconvolgenti.
La Groenlandia non é piú una massa di ghiaccio bianco ma punteggiata di laghi blu. In
alcune regioni il ghiaccio si é giá totalmente sciolto e si vede la roccia, levigata da millenni.
Quando siamo arrivati al mare abbiamo potuto vedere una specie di corona di iceberg e
pezzi piú piccoli di ghiaccio che si estendeva per chilometri. Il mare non era blu ma una
specie di grigio sporco. Ci sono voluti svariati minuti di volo, decine di kilometri. prima di
arrivare a vedere il "normale" oceano.

Il tema del cambiamento climatico é un tipico esempio di problema sistemico. Come ho


scritto in precedenza nell'analisi del sistema la decisione di quali confini siano rilevanti é
fondamentale.
Negli ultimi tempi la dialettica in questa discussione sembra oscillare fra "il confine é il
pianeta stesso" e "il confine é il sistema solare".
Mi piacerebbe introdurre un incremento di dimensione proponendo: "il confine é
rappresentato dall'eliosfera" .
Come sicuramente la maggior parte dei lettori sa, l'eliosfera é una specie di "protezione",
uno scudo, che il Sole crea intorno al sistema solare.

Ecco cosa dice la NASA a proposito:


For years, researchers have known that the solar system is surrounded by a vast bubble
of magnetism. Called the "heliosphere," it springs from the sun and extends far beyond
the orbit of Pluto, providing a first line of defense against cosmic rays and interstellar
clouds that try to enter our local space. Although the heliosphere is huge and literally
fills the sky, it emits no light and no one has actually seen it.

Definendo il confine sull'eliosfera il sistema solare nel suo complesso diventa una scatola
(stock) in cui entrano ed escono flussi (flows).

Se uno di questi flussi in input fosse diventato piú potente (in senso energetico) ...

sopra: la mappa del dell'eliopsfera rivela un filamento luminoso di origine sconosciuta.


V1 e V2 indica la posizione del veicolo spaziale Voyager. fonte NASA

... avremmo una ipotesi alternativa del riscaldamento su alcuni pianeti (non sono tutti
infatti) del sistema solare.
Inclusa la nostra Terra.
sopra: Un indizio importante: Il nastro energetico sulla Eliosfera è perpendicolare alla direzione
del campo magnetico galattico, appena fuori l'eliosfera, come mostrato nella figura a destra. fonte
NASA

L'eleganza di questa ipotesi é che é supportata dalla diminuzione dell'attivitá solare. Infatti
se il sole é debole l'eliosfera diventa piú permeabile .

20 October 2009
La crepa nello specchio: Il vaccino dell'Elitè

Mentre continua la martellante campagna mondiale di propaganda per indurre la gente a


vaccinarsi alcune notizie rompono l'idillio alle ditte farmaceutiche che cosí generosamente
ci hanno salvato.

Il governo e l'esercito tedesco si vaccinano contro l'influenza suina.... ma con un


altro vaccino.
Alcuni giornali tedeschi riportano che il governo ha ordinato 200.000 dosi speciali di
vaccino per i ministri, l'esercito e la polizia. Ufficialmente questo vaccino non contiene
alcuni coadiuvanti notoriamente tossici che producono alcuni "indesiderati ma inevitabili
effetti secondari".

ufficiosamente ci si potrebbe chiedere:


• Come mai il Governo e l'esercito ricevono un trattamento speciale?
• Se é possibile fare una versione del vaccino senza sostanze tossiche, tipo il
mercurio, perché la versione "normale" le contiene?
21 October 2009
Il nostro e il "loro"

il Dr. Ben Rich é colui che sviluppò il caccia F-117 Stealth. Rich, riconosciuto come uno
dei migliori ingegneri aerospaziali mondiali, è stato presidente della Lockheed quale
successore di Kelly Johnson il fondatore delle Skunk Works. Rich ha dichiarato:

“Vi sono due tipi di UFO – quelli che costruiamo noi, e quelli che costruiscono LORO. Ricavammo
informazioni sia dai recuperi in seguito a schianto, sia da oggetti “consegnati”

22 October 2009
Una rivelazione della presenza extraterrestre é imminente

Introduzione
Michael Salla, Ph.D. é uno dei pú importanti esponenti dell'esopolica.
Ha pubblicato questo articolo che riporto tradotto in parte.
Il corsivo e grassetto é mio
La mia decisione di pubblicarlo qui non rappresenta una conferma delle idee riportate
nell'articolo bensí una prova della pressione mediatica che si sta creando intorno
all'evento.

Una rivelazione della presenza extraterrestre é imminente


Un annuncio ufficiale da parte dell'amministrazione Obama che rivela la realtà della
vita extraterrestre è imminente. Per diversi mesi,alti funzionari dell'amministrazione
sono stati a deliberare a porte chiuse, su quando rivelare al mondo la realtá della vita
extraterrestre.

L'annuncio della imminente divulgazione segue alla realizzazione segreta di un anno di


politica di apertura a sugli UFO e la vita extraterrestre.

Vedi per esempio tutte le aviazioni mondiali che rilasciano i file segreti sugli UFO. NDC
Nel corso del periodo 12-14 febbraio 2008, le Nazioni Unite hanno tenuto delle
discussioni a porte chiuse in cui circa 30 nazioni hanno segretamente concordato su
una nuova politica di apertura sugli UFO e vita extraterrestre nel 2009. La politica di
apertura è stata attuata, ma mai annunciata pubblicamente a causa di minacce contro
i diplomatici delle Nazioni Unite di non divulgare i dettagli della convenzione
segreta. L'accordo segreto ONU si è basata su due condizioni.

• In primo luogo, gli UFO avrebbero continuato ad apparire in tutto il mondo,

• e in secondo luogo, la politica di apertura non porterebbe a disordini sociali


nelle democrazie liberali.

Entrambe le condizioni sono state soddisfatte rendendo possibile per la prossima fase
per cominciare - la comunicazione ufficiale della vita extraterrestre.
Il successivo passo é stato il Settembre 24, 2009. Obama che presiede la riunione del
Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite in materia di non proliferazione nucleare e
del disarmo, segnalando il suo ruolo di leadership emergente nella lotta contro grandi
questioni globali come le armi nucleari.

Questa che era una delle condizioni poste da "loro" fin dal 1954 e rifiutate dal governo
NdC.
Il Nobel per la Pace è stato un ulteriore passo importante per dare legittimità a livello
mondiale per il presidente Obama a fare un annuncio di divulgazione sugli
extraterrestri .

Obama è quindi pronto a svolgere un ruolo di primo piano nel governo globale che
sarà necessario dopo l'annuncio. I tempi sarebbero molto probabilmente stretti e
l'annuncio coinciderà con il suo discorso di accettazione del premio Nobel il 10
dicembre 2009 a Oslo, Norvegia.

Ci sono state varie fonti, che hanno rivelato delle discussioni in corso per fare un
annuncio riguardante l'esistenza di vita extraterrestre entro la fine del 2009. Tra questi,
il dottor Pete Peterson,che rivela le discussioni di alto livello hanno avuto luogo per
quanto riguarda comunicare l'esistenza di vita extraterrestre. In una intervista Project
Camelot, il dottor Peterson ha rivelato che "Obama ha intenzione di rivelare la realtà
di contatto ET entro la fine dell'anno, e che la maggior parte, ma non tutti, i visitatori
ET sono amichevoli."

Infine, due fonti indipendenti e riservate mi hanno rivelato che incontri faccia a
faccia si sono verificati di recente tra i funzionari militari statunitensi con uno o
più gruppi di visitatori extraterrestri. Questo ha presumibilmente portato alla fiducia
in costruzione per la futura cooperazione con gli extraterrestri che sarà annunciato
ufficialmente al pubblico mondiale o alla fine del 2009, o all'inizio del 2010.
23 October 2009
A proposito di alcuni attori dell'ontopolitica

Data corvide
4469656369205365706869726f7468206e656c206e756c6c612c20646965636920
65206e6f6e206e6f76652c2064696563692065206e6f6e20756e64696369 PDE
Caro diario,

Oggi proveró a prendere l'argomento piú difficile di tutti, iniziando a gettare luce su un
capitolo terribilmente elusivo e francamente inquietante della crisi sistemica.Spero che
pian piano lo stretto legame fra la realtá apparente dell'economia e della politica e quello
invisibile della Ontopolitica diverrá sempre piú trasparente.

L'Ontopolitica é lo studio degli interessi relati a relazioni inter dimensionali e di


come essi si riflettano sulla acquisizione e applicazione del potere.

All'annuncio che un presidente americano darebbe dei visitatori Donato Cavallo


commenta:
Il fatto che tali entità abbiano stabilito un contatto "privilegiato" e segreto con i rappresentanti di
una sola nazione, per di più dei soggetti con una "discutibile" caratura etica e morale(militari,
agenzie segrete), alimenta la sensazione che tali contatti non siano orientati ad influenzare in modo
benefico il cammino dell'umanità.

é un ottima osservazione per iniziare un discorso complesso. Infatti ...

"Nei precedenti 40 anni coloro che credono negli UFO hanno assunto che questi oggetti fossero il
prodotto di una civililtá di viaggiatori spaziali che stava conducendo delle ricerche sul pianeta per
dei propri scopi."
Fonte:Jacques Valle, Confrontation, traduzione mia.

Valle invece ha notato che il comportamento di questi visitatori non é in nessuna maniera
compatibile con l'ipotesi extraterrestre. Nè negli erratici incontri con i loro veicolili ne tanto
meno con le esperienze faccia a faccia, che si traducono in profondi mutamenti del
comportamento dei coinvolti.

"L'interazione riportata [dai testimoni] con gli occupanti degli oggetti è assurda e i loro supposti
esperimenti "scientifici" sono talmente crudi da risultare grotteschi. La visita ''medica" a cui gli
addotti dicono di essrestati sottoposti, frequentemente accompagnata da manipolazioni sessuali di
stampo sadico, ricorda le storie medioevali di incontri con i demoni.
Fonte: Jacques Valle, Confrontation, traduzione mia.

queste storie appaiono cosí assurde a un punto di vista materalistico che la maggior parte
degli analisti preferiscono catalogarle sotto "imbroglio" o malattia mentale. Si preferisce
continuare a discutere la presenza, o meno di extraterrestri. Vallee dice ironicamente che
la discussione oscilla fra i sostenitori della non esistenza della luna e coloro che
sostengono che essa sia fatta di formaggio.

Secondo lo scienziato francese, invece, non si tratta di extraterrestri in quanto


Extraterriestrial Biological Entities (EBE) come abbiamo visto centinaia di volte nei film a la
Star Wars. Abbiamo a che fare con Entitá Extraterrestri Materializzate (EME). Ovvero
esseri che esistono in e si muovono fra piani che noi consideriamo non facenti parti del
regno fisico. Il suo libro di Valle Passport fo Magonia é divenuto il classico dell'alternativa
ipotesi interdimensionale.
Abbiamo prove di questa "assurda" ipotesi?

Le abbiamo.

Essa trova conferma nelle parole di Gerald Light, testimone diretto dell'incontro avvenuto
nel 1954 fra EME e governo americano :

Immagine 3: fonte http://www.secretum-omega.com/Lettera%20Light.jpg

La realtà dei mezzi volanti provenienti da “altri piani” del creato è ora e per sempre avulsa
dall’ambito delle ipotesi per divenire invece parte – con tutti i problemi che ciò evoca – della
coscienza di qualunque nostro gruppo responsabile di carattere scientifico e politico. Durante la
mia visita di due giorni ho visto separatamente cinque diversi tipi di velivoli allo studio di nostri
ufficiali piloti – con l’assistenza e il permesso degli “Eterici”

Questi eventi provocarono un vero e proprio shock fra le persone coinvolte.

Fra l’altro le rivelazioni sulla presenza aliena e sui loro interventi emerse durante lo Studio
sarebbero state shoccanti tant’è che Kissinger in quel periodo non era decisamente in sé.

In diverse occasioni avrebbe lavorato fino a tarda notte dopo aver passato un’intera giornata, e
probabilmente fu tale comportamento che lo portò a divorziare dalla moglie. Un principale
verdetto dello studio alieno fu che il pubblico non doveva essere informato. Si credeva che parlarne
avrebbe certamente portato al collasso economico, al collasso delle credenze religiose, al panico di
massa, che avrebbe condotto all'anarchia.“Comunque, - afferma Cooper - basandosi su quanto già
avevamo classificato in questi files, fu evidente come tale attività aliena era in realtà conforme
alla teologia Cristiana e in effetti era stata profetizzata nelle sacre scritture Giudaico-Cristiane
migliaia di anni fa.
Souce http://www.usac.it/articoli/CristoforoBarbato/DOSSIERMUROC/DossierMuroc1.html

Il gruppo di controllo segreto americano si attrezzò quindi di conseguenza:

fonte: http://www.majesticdocuments.com/pdf/important_memo.pdf

Perché crede che il Gruppo di Studio sugli UFO formato nel 1947 venne chiamato
MAJESTIC? E perché lei crede che all'altro progetto fu dato nome JEHOVAH? Metta le
due cose insieme e ci pensi su. È un fatto SPIRITUALE! Se non mi crede, legga la Bibbia.
Quelli del MJ-12 l'hanno fatto, e si sono spaventati a morte. Dodici erano gli Apostoli e 12
gli uomini creati nel 1947. Gli uni sono un riflesso anti-tipico degli altri, eccezion fatta per
gli anti-tipici 12 che non sono uomini spirituali e non riescono a capire l'importanza di
quello che accade oggi nel mondo. So che questo può suonare pazzesco e incredibile, ma
è la verità, mi creda. Da fonti attendibili ho appreso che i libri di Jacques Vallee sono stati
usati dalla CIA come traccia per interpretare le reazioni umane al problema UFO e le
suggerisco di fare altrettanto. Sono oggetto di studio della CIA e della NSA e i suoi testi
sono inseriti nella loro letteratura.

Il Servizio segreto del vaticano fu creato dopo il '54 per gestire la questione da un punto di
vista di intelligence spirituale.
Un anonimo Gesuita, suo membro, conferma quanto sopra in un intervista:

[B] Allora, quello che asserì Padre Pio da Pietralcina sull’esistenza d’esseri viventi in altri mondi
che non avevano peccato e che per tale motivo hanno raggiunto un grado evolutivo elevatissimo,
è vero?
[G] Certamente, ma questi esseri a cui adesso si riferisce vivono su un piano dimensionale, se così
si può dire, diverso pur non essendo angeli nel vero senso della parola,

È facile comprendere perché gli eventi ET si possono confondere con i fenomeni astrali
che non sono extraterrestri, ma si manifestano allo stesso modo.

ovvero: questi veicoli non si muovono nello spazio fisico, ma in ció che i mistici chiamano
"mondo astrale".

Qui un esempio in un articolo di Steven Greer che riporta la testimonianza di un


astronauta:
Appena lasciato il suo corpo fisico, aveva attraversato il soffitto di casa, ritrovandosi all'esterno,
vicino ad un'astronave extraterrestre che si librava da qualche parte nell'atmosfera. Così, fece
letteralmente tremare il velivolo spaziale (si ricordi che il suo era un corpo astrale) penetrandovi
dentro e là vide alcuni ET ad una consolle che lo guardarono con un'espressione come dire: "Mio
Dio, perché non guardi dove metti i piedi?"
fonte traduzione italiana: http://www.edicolaweb.net/da23fs01.htm

Questo aspetto metafisico, correlato ai contatti con queste entitá é una delle ragioni
principali (cfr http://www.majesticdocuments.com/pdf/mj12_toc.pdf per una lista completa
dei “problemi” ) per la quale le autoritá iniziarono a negare tutto.

...la politica ufficiale del governo é che queste creature non esistano...

Nei giorni passati abbiamo riferito le fonti che sostengono che una rivelazione della presenza
extraterrestre é imminente contemporaneamente abbiamo invitato a ímparare a percepire l'invisibile
in quanto, qualunque rivelazione che potrebbe, o meno, essere fatta nei prossimi mesi non sará che
una nuova cortina sulla veritá indicibile.

24 October 2009
Obama dichiara: vincitore della gara sull'energia pulita guiderá l'economia
globale

La domanda giusta non é se lui ci racconterà la verità


piuttosto quale nuova bugia
Caro diario,
il mistero si va pian piano dipanando ecco cosa pubblica il Los Angeles Time oggi:
Parlando al MIT, il presidente affronta la doppia sfida della lotta contro il
cambiamento climatico e della competitività degli Stati Uniti nella corsa per
sviluppare e vendere nuovi sistemi energetici.
quidi caro Diario, gli stati uniti vogliono divenire una nazione verde con la scusa del
riscaldamento globale ma...
quasi tutte le 100 linee di produzione necessarie per sfornare nuove lampadine [a
risparmio energetico] dovrebbero venire dall'estero. Scenari simili si possono giocare
anche per le turbine eoliche, le celle solari e altre parti del mercato emergente a livello
mondiale per l'energia pulita.

Questa è la triste prospettiva di fronte alla quale si trovano funzionari federali e


dirigenti d'affari: come affrontare la doppia sfida della lotta contro il cambiamento
climatico, pur cercando di mantenere la competitività degli Stati Uniti al pari nella
multi trilionaria gara per sviluppare e vendere nuovi sistemi energetici.

"Dalla Cina all'India, dal Giappone alla Germania, nazioni in tutto il mondo fanno a
gara per sviluppare nuovi modi di produrre e utilizzare l'energia",

Ci sono un sacco di soldi in ballo, anzi l'intera economia Americana


"La nazione che avrá vinto questa competizione sarà la nazione che guiderá
l'economia globale. Sono convinto di questo. E voglio che sia l'America ad essere
quella nazione. "

"Ogni paese là fuori vuole che questi cosiddetti posti di lavoro verdi", Holliday ha detto
in un'intervista. "Se ci muoviamo velocemente, potremmo essere in grado di avere
almeno una nostra parte. Ma c'è un rovescio della medaglia. Rimanendo indietro e
consentire di altri paesi per costruire tale infrastruttura... Saremmo desinati a perdere".

L'America é indietro in tutti i conosciuti campi alternativi.

Uno studio condotto da analisti di Deloitte illustra diversi settori in cui gli Stati Uniti
sono in difficoltà, comprese le lampadine [a risparmio energetico] ,il fotovoltaico
solare , batterie per veicoli avanzati e turbine geotermiche.

fonte http://www.latimes.com/news/nationworld/nation/la-na-obama-energy24-2009oct24,
0,3902427. story

In sostanza gli americani hanno di fronte due alternative per rimanere competitivi:
1. recuperare in pochissimo tempo lo svantaggio tecnologico di decenni nell'energia
alternativa conosciuta
2. oppure tirarsi fuori qualcosa di completamente nuovo
Sono piuttosto scettico sul primo punto visto che il denaro per gli investimenti necessari
esiste solo nei computer della FED ma soprattutto l'America non ne ha il tempo.
Rimane la seconda opzione, la sorpresa sotto l'albero di natale che rivoluzionerebbe le
prospettive economiche del gigante agonizzante.
27 October 2009
Elementi fantastici di Storia Ontopolitica
ovvero passata il sarto, gli amigos e il Bang.0

Come iniziare a parlare della storia dell'ontopolitica? La difficoltá consiste nel fatto ch
eogni tanto la realtá supera non solo la fantasia, ma perfino la capacitá di immaginazione
dei più. Parlare di un tema come l'Ontopolitica é qualcosa che attira l'attenzione delle
persone sbagliate e fa automaticamente storcere il naso a quelli che ne potrebbero trarre
vantaggio. La comunicazione in internet é basata sulla lettura superficiale dell'80% dei
testi. Su di essa si basa la nostra decisione di continuare, o meno, a leggere. Facciamo
quindi in maniera che quelli giusti leggano.

Ci proviamo in forma narrativa, lasciando nella migliore tradizione maiuetica, che il lettore
partorisca la sua propria veritá.

DISCLAIMER 1
Quanto sotto é un opera di IMMAGINAZIONE. Ogni riferimento a fatti o persone reali é da
ritenersi come frutto di pura CASUALITÀ. In quanto tale manca qualunque RIFERIMENTO
o FONTE.

DISCLAIMER 2
Scemo chi ci crede! ...Ancora più scemo chi non ci crede.

DISCLAIMER 3
non so che ci potrei mettere qui, peró se stai leggendo queste righe significa che sei
proprio insistente.

INIZIO
Il lettore che voglia approfondire questa crisi sistemica dovrebbe quindi iniziare a farsi le
domande giuste. Che non hanno nulla a che fare con l'economia. Come scrive il GEAB 37:
no one can now construct a true picture of today’s global economic situation as
macroeconomic figures are more and more contradictory or simply absurd (12).
Measurement data and instruments have been so manipulated (13) and limited to a
volatile US Dollar as sole benchmark (14), that no government, international
organisation or bank (15) can now tell in which direction the global system is heading.

la Cospirazione: alcune domande


Poniamo ipoteticamente di volere avviare una cospirazione MONDIALE, come quella a cui
infiniti forum fanno riferimento. Come si convince tutti a collaborare? E a tacere!? Come
potrebbe mai funzionare? Gli esseri umani tendono a litigare, a dissentire su un sacco di
cose. In quale condizione tutti i lettori di questo blog inizierebbero immediatamente a
smettere di discutere?
Ma soprattutto, se questa cospirazione esistesse, ed fosse formata da persone che hanno
un potere enorme, perché non starebbero facendo nulla di sensato per mantenerlo a lungo
termine?

il think tank

Credo che diversi lettori avranno sentito parlare del Club di Roma e del loro rapporto sui
limiti dello sviluppo.
In quel documento di 40 anni fa é spiegato ESATTAMENTE cosa sarebbe successo nei
successivi quattro decenni.
Gli autori erano dei geni!
Il fatto interessante é che i promotori del documento non erano degli intellettualoidi chiusi
in polverose stanze di decadenti universitá. Bensì il Think Tank direttamente agganciato
alle leve di comando.
Eppure non hanno fatto nulla.

Guarda un gruppo di geni che si comporta come un branco di idioti!

Questo ci porta alla facile conclusione che nulla di tutto quanto sopra esiste. Non esiste
una cospirazione. Nulla é stato organizzato. I geni si comportano come idioti.
E meno male!
La cospirazione é una cosa per gli STUPIDI che ci credono. Ci pensano pensatori come
Paolo Attivissimo e Piero Angela a spiegarcelo. I liberi portavoci della veritá.
Ahem, quanti liberi portavoci della veritá hanno avuto incidenti mortali?
Pochi, no?
Sará che sono più intelligenti e li evitano.
Invece se hai un nome da cretino come “Filippo il Sarto” é chiaro che vai a finire male.
Voglio dire, giá il nome la dice lunga sul tuo destino, ma se poi inizi a raccontare un sacco
di stupidaggini te la cerchi! É che sei un fallito e non ti occupi della vita reale.
Probabilmente ti fai di droghe. Quindi é chiaro che dopo un paio di mesi ti trovano morto
stecchito.

Follow the money


Ma le conclusioni facili non sono sempre quelle giuste, come si diceva prima. Soprattutto
se si seguono certi flussi monetari.
La domanda fondamentale é: dove sono finiti tutti quei soldi?
“li abbiamo persi” dice il ministro della difesa.
“Quali soldi?” dice il direttore della FED "quelli ufficiali?".
No ci riferiamo qui ai modici 2 Miliardi di dollari che la NSA aveva a disposizione giá
all'inizio degli anni settanta.

Parliamo di quantitá di denaro incommensurabili che sono sparite per nulla. A che serve?
Si tratta di sola corruzione e aviditá?

Ovvero queste somme spaventose servono a comprare una Ferrari a ogni esponente
della Elitè mondiale? Difficile.
Per capire le dimensioni delle somme: con cosí tanti soldi ogni abitante del pianeta
potrebbe averne una di ferrari e rimarrebbe sempre abbastanza denaro da andare a
prendere la pizza.
Peró con queste somme si potrebbe avviare QUALUNQUE progetto ci si possa
immaginare.

Una storia della buona notte


Quindi la storiella che vi volevo raccontare é come segue:
Un mucchio di burloni avvia un progetto 55 anni orsono.
Il progetto lo chiamo spontaneamente “BANG.0 ovvero che facciamo dopo mezzanotte?”
Il gruppo dei burloni li chiamo gli Amigos che fa più simpatico.
Il progetto é cosí importante che, benché sappiano 40 anni prima che l'economia é
destinata al crash, gli Amigos non non se ne curano. Quando il crash finanziario arriva
cercano solo di guadagnare tempo. Negli anni convincono sempre più persone a fare
parte del gruppetto: prima fra gli amici buoni e poi perfino fra i nemici.
Qualunque tipo di obiezione é facilmente superata, vista l'importanza del BANG.0.
Tutti AMIGOS!
Tranne alcuni miliardi di anime, che peró ci pensano gli Attivissimo a tenerli buoni.

So long la nostra storia della buona notte.

Conclusione
Ora, quando la mamma ci raccontava le storie della buonanotte mia sorella si
addormentava felice e placida. Io invece rimanevo a occhi spalancati a immaginare tutte
quelle cose strane.
Poi sono cresciuto e ho capito che erano tutte balle.
… Me lo ha spiegato Piero Angela.

NOTA
Questo testo era stato pubblicato come commento su informazione scorretta, é stato qui
ripreso e ampliato per la sua attualitá.

28 October 2009
S.Greer rivela il contenuto del BRIEFING PRESIDENZIALE su UFO

Introduzione
Forse avete sentito parlare del Disclosure project ) e magari molti avranno visto il video .

per chi non l'avesse visto il video del 1991 presenta la testimonianza di ufficiali e membri
di vari governi i quali affermano che:
• il fenomeno Ufo é reale.
• gli UFO sono veicoli pilotati da esseri intelligenti.
• Questi esseri intelligenti sono in contatto con il governo ombra degli Stati Uniti
(MJ12).
• Il MJ12 é un agenzia che ha ricavato da questi contatti e da retroingegneria una
serie di tecnologie.
• Che queste tecnologie vengono tenute nascoste
• che loro sono pronti a ripetere queste affermazioni dinnanzi al congresso degli Stati
Uniti se saranno chiamati.

TESTIMONI
La lista dei testimoni chiamati in causa é impressionante
questi di sotto sono solo alcuni :
• Nick Pope: Official of British Ministry of Defense
• Astronaut Gordon Cooper (morto)
• Astronaut Edgar Mitchell
• Monsignor Corrado Balducci (morto)
• Admiral Lord Hill-Norton: Five-Star Admiral, Former Head of the British Ministry of
Defense (morto)
• Dr. Robert Wood: McDonnell Douglas Aerospace Engineer
• Dr. Alfred Webre: Former Senior Policy Analyst, Stanford Research Institute
• Denise McKenzie: Former SAIC employee
• Colonel Philip J. Corso: US Army ( (morto) )
• Colonel Ross Dedrickson: US Air Force/AEC (ret.)
• Lieutenant Walter Haut: US Navy
• Dr. Eugene Mallove
• Lieutenant Colonel Thomas E. Bearden: US Army (ret.)
• Don Phillips: US Air Force, Lockheed Skunkworks, design engineer/CIA contractor,
worked with Kelly Johnson
• Major General Vasily Alexeyev: Russian Air Force

Il Leader
il dottor Greer, il leader del Disclosure Project, é uno che ha parlato direttamente con i
politici e i militari: é stato convocato spesso per dare a loro un quadro della situazione
esopolitica.
Questo lo distingue nettamente da molti studiosi del fenomeno che si mettono contro i
governi. Greer é convinto che ci sia una parte buona nelle agenzie governative, che non
essendo coinvolta nell'occultamento della verità, si puó “salvare”. Greer sostiene inoltre
che TUTTI GLI ALIENI SONO, SENZA ESCLUSIONE, VOTATI AL BENE
DELL'UMANITÀ.

Vorrei che il lettore tenesse presente che l'autore di questo Blog ha notizie precise
che quanto sopra non corrisponda al vero.

Greer ha ora pubblicato una mail informando il pubblico sul contenuto del BRIEFING
PRESIDENZIALE consegnato direttamente nelle mani di Obama.

Traduco quanto segue senza necessariamente appoggiare o meno l'autore e le sue argomentazioni.

Lettera aperta di S. Greer


Cari amici della Disclosure,
Nove mesi dopo l'inaugurazione di un nuovo e potenzialmente riformatore presidente americano,
attendiamo progressi significativi sul soggetto UFO / ET . Mentre il Regno Unito, Francia,
Danimarca, Brasile e altri paesi in tutto il mondo hanno progressivamente rilasciato le loro
informazioni , gli Stati Uniti si trovano in ritardo rispetto alle nazioni sorelle.
Questo è, in gran parte, in quanto - finora - al Presidente è stato negato l'accesso a tali file.
Il cosiddetto gruppo Majestic mantiene queste operazioni segrete in compartimenti stagni,
illegalmente al di fuori dal controllo presidenziale e del Congresso.

Questo governo satellite segreto, che è transnazionale e risponde solo a se stesso, deve ora
rispondere al popolo e di questo nuovo Presidente.

Come si può vedere dall'allegato riepilogo "speciale presidenziale Briefing (SPB)" che abbiamo
fornito al Presidente e al suo team di militari e di intelligence di alto livello. Il briefing completo
contiene informazioni dettagliate sui progetti, i numeri di codice del progetto, i nomi, le aziende,
luoghi, ecc, associati con il soggetto l'UFO / ET.
In breve, il Presidente ha ora le informazioni chiave di cui ha bisogno per agire.
Il Presidente deve ora impegnarsi in un'azione esecutiva di sorvegliare, controllare e dirigere
queste operazioni a favore del popolo americano e del mondo.

Questo SPB è stato anche fornito al Capo dello Stato di almeno un paese del G7, ai membri
anziani del Congresso, e ad altri funzionari del governo [...]

Il G7 include, a parte gli USA, U.K, Canada, Italia, Germania, Francia e Giappone [NdC]

Si prega di scrivere al Presidente [...] e chiedere:


• Che il Presidente Obama esamini la questione, e ottenga il controllo adeguato di tali
operazioni, alla fine, una volta e per sempre di divulgare il segreto che circonda
l'argomento UFO, e lavorare con altre nazioni per coordinare rapidamente la disclosure ;
• Che il Presidente Obama blocchi qualsiasi offensiva segreta contro i veicoli spaziali ET;
• Che Obama , lavori con i leader di tutto il mondo, per avviare un contatto pacifico con
queste civiltà extraterrestri;
• Che il presidente Obama si muova rapidamente per rilasciare le nuove tecnologie per il
risparmio energetico , contenute all'interno di questi programmi illegali segreti in modo che
noi possiamo essere liberati dalla morsa della morte che il petrolio, gas, carbone ed energia
nucleare hanno sul pianeta;
• Che il Congresso tenga una aperta audizione su tali questioni immediatamente.

[...]

PASSAGGI BRIEFING PRESIDENZIALE


Qui alcuni passaggi chiave del SPB [NdC]

Dalla metà degli anni 1950, i progetti classificati collegati a questioni extraterrestri hanno operato
al di fuori di qualunque vigilanza e controllo da parte del Presidente e al Congresso, che sono
costituzionalmente necessarie. Ciò costituisce una minaccia grave e permanente per la sicurezza
nazionale degli Stati Uniti e per la sicurezza globale e di pace.

[...]

Inoltre, il segreto su questo tema è stato gestito da una ben orchestrata campagna psicologica del
ridicolo, della paura, dell'intimidazione e della disinformazione che rendeno difficile per qualsiasi
altra figura pubblica di affrontare a viso aperto la questione.

Quindi se gli amici vi ridono in faccia non ve la prendete troppo [NdC]

Che siamo già stati visitati da civiltà avanzate - i cui interessi qui sono probabilmente antichi - è
controverso. Tuttavia, durante le mie discussioni con i leaders degli europei, il Vaticano, del
Canada e di tutto il mondo, esiste un crescente consenso che ci siamo stati visitati e che il tempo
per rivelare questa informazione è giunto.
[...]

La cosiddetta MJ-12 o di un gruppo Majestic che controlla questo argomento opera senza il
consenso del popolo, o la supervisione del Presidente e al Congresso. Esso funziona come un
governo transnazionale a sé, non risponde a nessuno. Tutti i controlli e gli equilibri sono stati
cancellati. Mentre, questo soggetto si trova al di fuori dello Stato di diritto, la sua influenza
raggiunge in molti governi, aziende, agenzie, media e degli interessi finanziari. La sua influenza
corruttrice è profonda e, anzi, ha operato come un potente integratore a livello mondiale
[...]

100 miliardi di $ di fondi vanno ogni anno in questa operazione, conosciuto anche come il 'bilancio
nero' degli Stati Uniti - abbastanza per fornire assistenza sanitaria universale di ogni uomo, donna
e bambino in America.
[...]

La stragrande maggioranza delle informazioni di dominio pubblico sul tema UFO è, pertanto,
disinformazione orchestrata con cura progettato per preparare la popolazione, così come i nostri
leader, a un inesistente 'minaccia aliena '. Le implicazioni psicologiche di questa guerra sono state
descritte nel 1950 nei documenti della CIA e sono ulteriormente chiarite da altri documenti e
testimonianze. Una figura come Wernher Von Braun ha avvertito di questo inganno cosmico.
L'obiettivo di una simile operazione fasulla è la creazione di un nemico nello spazio che avrebbe
unito il mondo dietro una potenza mondiale militare.

Benchè questa sia una minaccia costruita, ció non significa necessariamente che TUTTE le
intelligenze abbiano interessi comuni a quelli dell'umanitá. Ne riparleremo in futuro in
dettaglio.[NdC]

i media e industria cinematografica sono altamente penetrati da interessi fedeli al gruppo Majestic,
che ha utilizzato i mezzi di comunicazione, a turno, per mettere a ridicolo il soggetto e presentare
immagini terrificanti di 'invasione aliena'. In breve, la popolazione è quasi completamente soggetta
al lavaggio del cervello in materia, e questo costituisce un ulteriore ostacolo che deve essere
attentamente preso in considerazione durante la pianificazione della Disclosure.

fonte http://www.disclosureproject.org/EmailUpdateOctober242009.htm

29 October 2009
Sistema di controllo
siccome quella che chiamiamo realta' e' generata dalla coscienza, chi vuole il potere non puo' che
provare a controllare la coscienza.
Indopama
Object 1

Questo video é stato girato in Brasile da una troupe televisiva. Invito coloro che vogliano
comprendere la natura del fenomeno a guardare questo video con attenzione e in alta
risoluzione.

Le immagini che seguono sono estratte dai video di Dorothy Izatt. Da notare che lei
vedeva un semplice oggetto in cielo. Questi movimenti avvengono in un singolo
fotogramma
01 November 2009
Il centro del Mondo e la fine dell'anno

DISCLAIMER
Questo articolo ha dei chiari riferimenti ESOTERICI. Coloro che credono di conoscere
l'esoterismo dovrebbero evitare di leggerlo in quanto vi troverebbero numerosi ERRORI. Quelli
invece che considerano l'esoterismo come una massa di baggianate non hanno bisogno di leggerlo.

Oggi é il primo di novembre, per i cattolici festa di tutti i santi e per i celti Samhain. Fu poi
equiparato al giorno dei Morti, che si celebra domani. I celti ritenevano che questo fosse
un giorno nel quale Fate e Folletti facevano la loro apparizione. Il tempo dell'inverno,
dominato dalle Pleiadi iniziava. Il periodo fra il 2 Novembre e il Solstizio di Inverno (50
giorni o L Porte) potrebbe dare un sacco di spunti al lettore che stia cercando il legame fra
il
Sistema di controllo esterno e quello interno.
In questo periodo che da inizio alla fine dell'anno era uso prepararsi digiunando. Inoltre,
secondo la tradizione occidentale, gli eventi durante questo periodo erano da aspettarsi
particolarmente negativi.
Sono di ritorno da una breve indagine a Colonia, città di dove ho avuto interessanti
esperienze.

La cittá tedesca sul Reno, dominata dal suo duomo, é destinata a giocare un ruolo
fondamentale nei prossimi anni.

In un momento di crisi un Papa tedesco potrebbe ritenere piú sicuro trasferirsi


temporaneamente in Germania. In questo modo alla fine dell'anno Colonia potrebbe
divenire il nuovo centro del mondo.

03 November 2009
Prove documentali dell'interesse ONU al tema UFO
Abbiamo giá parlato di come l'Onu da anni si interessi del problema UFo e prepari la
disclosure.
Ora un insider ha pubblicato su internet le foto di uno dei primi meetings svoltosi la
bellezza di 30 anni fa.
Fu oganizzato dal primo ministro di Grenada.
Da ricordare che il piccolo paese fu poco dopo soggetto a una rivoluzione e a una
invasione da parte degli Stati Uniti.

JOURNAL OF THE UNITED NATIONS - PROGRAMME OF MEETINGS AND AGENDA -


SCHEDULED MEETINGS - Monday, 27 November 1978

SPECIAL POLITICAL COMMITTEE

My Invitation

The U.N.'s General Assembly Building's Roof Resembling A Giant UFO!


The Pro-UFO Crowd Arrives

Sir Eric Gairy, PM of Grenada arrives at Reception Room

Unidentified UFO Researchers


Mr & Mrs Jacques Vallee & Sir Gairy

UFO Research/Author Ralph Blum (not sure) & Jacques Vallee

Allen Hynek and Admirers


"Mr UFO" Timothy Green Beckley & Lee Spiegel

Stanton Friedman
04 November 2009
La realtá inventata parte I

Introduzione
Diversi lettori del blog hanno avanzato delle riserve sulla scientificità degli argomenti
trattati in questo blog. La ripetibilità e osservabilità di certi fenomeni dovrebbe garantirne la
veridicità. La sfida retorica lanciata sottintende che ovviamente non esistono i parametri di
cui sopra.

In questo articolo , giá apparso altrove, si presentato una serie di fatti che la scienza
divulgativa tende a dribblare allegramente. Per alcuni lettori saranno giá noti ma credo che
una rilettura con uno sguardo a quanto trattato qui potrebbe fornire nuovi spunti e idee.
Spero che i difficili concetti qui trattati siano esposti in una maniera comprensibile ai piú.

La "Mente Ctonica"

Watzlawick, Jung, Parapsicologia e Fisica Quantistica


In un precedente articolo abbiamo esaminato la capacità da parte dell'operatore psichico
di intervenire sulla realtà alla luce di conoscenze e considerazioni di tipo storico e
antropologico.
Ma altre aree della scienza attualmente confermano con le loro ricerche quanto noi già
sappiamo, era infatti estremamente improbabile che una qualsiasi tradizione abbia
potuto mantenersi valida e inalterata attraverso i secoli fino ai nostri giorni se fosse
stata basata soltanto su trucchi, mistificazioni e menzogne.

Noi dopo tutto non abbiamo più alcuna familiarità con gli stati
straordinari di coscienza ben noti invece agli sciamani, e questa
circostanza sicuramente limita qualsiasi nostra possibile
osservazione sullo sciamano e la sua magia che non svelerà mai tutti
i suoi segreti all'osservatore intruso, specie se quest'ultimo
respinge come patologico il regno psicologico estatico,
fondamentale per le pratiche dello sciamano. Le descrizioni
obbiettive dell'antropologo non possono mai catturare pienamente
l'essenza dello sciamanesimo, così come uno scienziato non può
descrivere il Davide di Michelangelo unicamente con una analisi
della struttura molecolare del marmo in cui fu scolpito.

Negli ultimi tre decenni scoperte in fatto di psicologia sperimentale hanno confermato che
il modo d'intendere il mondo di una persona potrebbe effettivamente modificarne la realtà
(noi già lo sappiamo perché abbiamo visto che sono le aspettative del medico che
guariscono mediante l'effetto placebo).
Questa idea fa a pugni con la concezione canonica della mente, suggerendo che essa
possa realmente cambiare a distanza alcuni eventi: che possa «spostare la materia» e
quindi modellare il mondo che ci circonda.
Watzlawick
Watzlawick pone in evidenza la significativa ricerca che tenderebbe a
raffreddare certi entusiasmi dello psicologo Robert Rosenthal dell'Università di
Harvard, nota come l'esperimento della Oak School.
Questo studio riguardò una scuola con seicentocinquanta studenti e diciotto
professoresse. All'inizio dell'anno scolastico fu detto al corpo insegnante una cosa falsa:
che un nuovo test sull'intelligenza, assegnato a tutti gli studenti, avrebbe potuto non solo
determinare i loro quozienti d'intelligenza ma anche individuare quel 20 per cento degli
studenti che in quell'anno scolastico avrebbero compiuto un progresso intellettuale più
rapido e consistente.
Dopo lo svolgimento dei test, alle insegnanti furono dati i nomi degli studenti che, stando
alle previsioni basate sui test, avrebbero avuto un profitto migliore. Ma in realtà esse
furono ingannate, perché i nomi furono presi a casaccio dall'elenco degli allievi. Quindi la
differenza fra questo gruppo di studenti e il resto del corpo studentesco esisteva soltanto
nelle menti delle insegnanti. Alla fine dell'anno scolastico lo stesso test sull'intelligenza fu
assegnato alle varie classi.
I risultati?
Il gruppo «dotato» dimostrò reali incrementi al di sopra della media nel loro quoziente
intellettuale. Per giunta, le valutazioni soggettive delle insegnanti indicarono che questi
studenti erano più spigliati, cordiali e intellettualmente curiosi degli altri.

Che cos'era successo?

Ci sono molti modi di spiegare il risultato di questo studio. Potremmo dire che nelle
insegnanti fu indotta una «predizione autorealizzatasi» che concretizzarono dedicando,
inconsciamente, un'attenzione maggiore agli studenti «dotati», dando loro un vantaggio
che si manifestò nel punteggio finale del test. Dopo tutto, gli insegnanti amano avere allievi
dotati e quindi non è irragionevole sospettare che queste professoresse abbiano svolto
con attenzione ed empatia straordinarie i loro compiti «speciali».

Ma la spiegazione del risultato di questo esperimento, come vedremo, è per noi invece
chiara alla luce delle conoscenze già acquisite.
Esso non è spiegabile unicamente mediante dai principi noti della psicologia sperimentale,
secondo cui le menti sono separate e isolabili a singoli individui. La psicologia deve
ricorrere per queste spiegazioni a ipotesi sul funzionamento della mente più audaci di
quelle che finora è stata disposta a contemplare .
In effetti può dimostrarsi più semplicistico credere che sul nostro pianeta esistano 7
miliardi di menti separate e individuali, che suggerire l'esistenza di una sola mente (mente
ctonica) non localizzata che si manifesta attraverso persone diverse. Se la mente è non
localizzata, se qualcosa come una mente allargata, universale o di gruppo è reale: se
queste possibilità esistono, non sarebbe del tutto irragionevole supporre che le convinzioni
delle insegnanti abbiano modificato le presentazioni degli studenti «speciali»
identificandosi empaticamente con loro e realizzando gli effetti osservati; infatti se la
mente è davvero non localizzata dovrebbe esisterne una sola, a cui appartenevano le
menti sia delle insegnanti sia degli studenti.

Jung
A questo proposito ricordiamo che esiste un concetto del funzionamento mentale che è del
tutto idoneo ad accettare le esperienze di una mente ctonica e non localizzata come sane
e normali: il modello sviluppato dallo psichiatra svizzero Carl Gustav Jung.
La stessa vita di Jung fu un pregnante esempio di
come esperienze non localizzate possano
irrompere nella vita di tutti i giorni. Dalla gioventù
alla vecchiaia, egli esperimentò frequenti eventi
che esercitarono una profonda influenza nel suo
sviluppo di una psicologia del transpersonale, del
transpaziale e del transtemporale.
Jung è uno dei più grandi esploratori della vita
mentale degli esseri umani del nostro secolo.
In un primo tempo collaboratore di Freud, si
dissociò da lui perché si convinse che le teorie
freudiane non arrivavano a una piena spiegazione
della mente. Freud insisteva sulla repressione
degli istinti sessuali come spiegazione delle afflizioni della psiche umana: un modello
preponderantemente «localistico» della malattia mentale che enfatizzava rigide categorie
di tempo, spazio e persona.
Jung si spinse più oltre, ed elaborò un modello della psiche decisamente non localistico.

Molte delle radicali intuizioni di Jung derivavano dalle sue esperienze, in particolare dai
suoi sogni.
«Giorno dopo giorno noi viviamo lontano, oltre i limiti della nostra coscienza»,
concluse. «A nostra insaputa, anche la vita dell'inconscio procede dentro di noi...
comunicandoci alcune cose... fenomeni di sincronia, premonizioni e sogni».

Elaborando per decenni la propria vita psichica, nonché trattando migliaia di pazienti e
analizzando i loro sogni, Jung giunse alla certezza che l'umanità possiede una precisa
eredità psichica. Essa consiste di fenomeni fondamentali per la vita che si esprimono a
livello psichico, cosi come altre caratteristiche ereditarie si manifestano a livello fisico.
Tali fenomeni comprendono «fattori psichici» che non sono limitati a singole persone,
famiglie o razze. Queste «predisposizioni universali della mente» sono analoghe alle
forme di Platone o alle categorie logiche che sono dovunque presenti come postulati
fondamentali della ragione: la differenza consiste nel fatto che sono categorie
dell'immaginazione, non categorie della ragione. Mutuando il termine da Sant'Agostino,
Jung le chiamò archetipi. Esse abbondano nella vita di ciascuno e assumono la forma di
motivi familiari: storie religiose, miti, sogni, fantasie spontanee e visioni. Lo strato
inconscio della psiche è composto di queste forme dinamiche universali che Jung chiamò
inconscio collettivo.

Secondo Jung l'inconscio collettivo presenta le caratteristiche della mente


ctonica che finora abbiamo visto. Esso non potrebbe essere definito nello
spazio o nel tempo, e trascende l'individualità singola per abbracciare tutte le
menti. Come egli scrisse:
«L'inconscio... ha il suo 'tempo' poiché passato, presente e futuro si fondono assieme in
esso».

Non c'è dubbio che Jung credeva anche nel concetto della Mente Unica, ctonica.
«Giacché tutte le distinzioni svaniscono nella condizione inconscia», affermò, «è logico
che anche la distinzione fra menti separate dovrebbe scomparire. Dovunque c'è un
abbassamento del livello conscio, riscontriamo casi d'identità inconscia.»
Jung si rendeva conto che una delle manifestazioni comuni della mente inconscia era il
fondamentale senso mistico di unicità e di unione con tutto quello che contiene. Questa
esperienza, come lo stesso inconscio collettivo, era universale. Jung la chiamò: «il farsi
uno trascendente»; un'esperienza che metteva una persona in contatto con la Mente
Unica. Ma in definitiva questa Mente Universale e la mente singola erano una sola e la
medesima.
«Significa [questo] che la Mente non è che la nostra mente? 0 che la nostra mente è la
Mente? Indubbiamente è vera la seconda ipotesi... non c'è un peccato di orgoglio in
ciò; al contrario, è una verità perfettamente accettata [in Oriente], mentre da noi [in
Occidente] essa equivarrebbe a dire 'io sono Dio'».

Ma anche se può sembrare blasfemo per l'occidentale riconoscere una cosa del genere,
sottolineò Jung, era nondimeno un'«incontestabile esperienza mistica» presente in tutte le
tradizioni religiose, sia orientali sia occidentali.
Jung credeva fermamente nell'immortalità, e questo si armonizzava con la sua certezza
che la Mente è al di là delle limitazioni del tempo.
«[La nostra] psiche si spinge fino a una ragione che non subisce le costrizioni del
mutamento nel tempo né delle limitazioni dello spazio», dichiarò. «I due elementi del
tempo e dello spazio, indispensabili per il cambiamento, sono relativamente privi
d'importanza per la psiche... [La] psiche è fino a un certo punto non soggetta alla
corruttibilità».

Ma la situazione è paradossale: per poter conoscere l'immortalità dobbiamo ugualmente


renderci conto che siamo mortali.
«La sensazione dell'infinito», ribadì, «...può essere raggiunta soltanto se perveniamo a
un massimo grado di limitazione. Quando ci riconosciamo come unici... cioè in ultima
analisi limitati... possediamo anche la capacità di diventare consci dell'infinito. Ma
solo allora!».

Rivolgere l'attenzione alle manifestazioni della Mente atemporale era per Jung il dovere
catartico di ogni essere umano. Questo compito è particolarmente arduo nella nostra
epoca perché abbiamo spostato tutto il nostro interesse sul «qui e adesso»: sul fare, sul
consumare, sull'aspetto pratico della vita, sul «progresso» materiale.

Ma la Mente Una non può essere inscatolata nel «qui e adesso», perché è infinita ed
eterna. E, poiché la sua «qualità» di spazio e tempo è diversa da quella a cui attribuiamo
comunemente valore, ce ne troviamo esclusi. Il risultato è patologico: noi siamo diventati
vittime dei nostri impulsi inconsci, il nostro mondo è stato reso un inferno.
Al contrario, il nostro compito nella vita, insegnò Jung, è
«esattamente l'opposto: diventare consci dei contenuti che premono dall'inconscio».
Dobbiamo «creare sempre più coscienza». Solo in questo modo possiamo
realizzare «l'unico scopo dell'esistenza umana [:] ... accendere una luce nelle tenebre
della vera esistenza».

Jung non era d'accordo con la tendenza delle religioni occidentali di considerare l'anima
come qualcosa di pietosamente piccolo, indegno, personale e soggettivo e mise in rilievo
le contraddizioni intrinseche di questa concezione.
Com'era possibile, per esempio, che un'entità tanto piccola e indegna fosse immortale?
Intorno a noi, ribadì, ci sono prove che è vero il contrario: l'anima è meravigliosamente
illimitata. Ed egli dedicò un'intera vita all'impresa di accumularle. Poté così concludere:
«L'anima sicuramente non è piccola; è invece la stessa radiante Divinità».

Qual è la relazione fra l'anima e la coscienza?


Per Jung la coscienza umana è «la manifestazione invisibile e intangibile dell'anima».
Perciò il compito di «creare sempre più coscienza» diventa l'equivalente di riscoprire l'anima e
di riprendere contatto con la Divinità interiore. Queste considerazioni ci pongono nella
condizione di iniziare a capire perché probabilmente tutto ci è possibile…!

Esperimento di Oak School


Ma lasciamo questo interessantissimo tema per riprenderlo in seguito e ritorniamo ancora
per un po’ ai nostri esperimenti.

Prima di effettuare l'esperimento di Oak School, Rosenthal, ha fornito i dati raccolti in uno
studio analogo effettuato con i topi che fu ripetuto e confermato da molti altri studiosi.
A dodici studenti di un corso di psicologia sperimentale furono tenute lezioni sulla
possibilità di trasmettere a certi topi, mediante la selezione genetica, la capacità di
rispondere positivamente o meno ad alcuni test. Poi, a sei studenti fu assegnato un
gruppo di trenta topi che furono spacciati come discendenti da un ceppo superiore, e
quindi abili o rapidi nell'apprendere. Agli altri sei studenti furono dati trenta topi e fu loro
detto il contrario: i loro animali erano, per motivi genetici, più tardi nell'apprendimento.

In realtà non c'era nessunissima differenza genetica nei roditori: tutti venivano da un
ceppo particolarmente omogeneo, del tipo sempre usato in questo tipo di esperimenti di
psicologia sperimentale e tutti gli animali furono addestrati allo stesso esperimento sulla
capacità di apprendimento. I topi considerati superiori dai loro addestratori si
comportarono effettivamente meglio fin dall'inizio e portarono i loro punteggi molto al di
sopra di quelli totalizzati dagli esemplari «non intelligenti».

Al termine di questo esperimento durato cinque giorni, fu chiesto agli osservatori di


valutare soggettivamente i loro animali. Gli addestratori che erano convinti di aver lavorato
con soggetti superiori li valutarono di conseguenza. Riferirono che erano curiosi,
intelligenti e simpatici, e che giocherellavano spesso con loro, accarezzandoli e
coccolandoli. Invece gli studenti che «sapevano» di avere trattato con topi non intelligenti
espressero giudizi negativi su di essi.

Possiamo spiegare il risultato di questo esperimento come il consueto genere di «pregiudizio


dell'osservatore?».

Non potremmo ipotizzare che i risultati positivi siano da ricondurre alla sottile influenza
dell'interazione giocosa e affettuosa fra gli sperimentatori e i loro topi «dotati?».

Se le cose stanno così, niente distingue la spiegazione dei risultati di questo studio da
quella solitamente fornita circa l'esperimento di Oak School: tutto dipende dai sottili
suggerimenti, dall'empatia e dai vantaggi di un insegnamento preferenziale, provenienti
involontariamente dall'insegnante o dallo sperimentatore.

Non c'è dunque nessun bisogno, secondo quest'ottica, di suggerire che le menti degli
sperimentatori abbiano influito sulla performance dei topi. Dopo tutto, gli studenti sono
ragazzi gentili (non tutti), e inoltre spesso i topi di laboratorio sono creature graziose; ci si
poteva quindi attendere dell'empatia e dei sentimenti positivi nei confronti di ciascuno dei
due gruppi di soggetti. Ma manteniamo le spiegazioni chiare, semplici ed economiche.

Non scordiamo il rasoio di Occam: secondo questa regola aurea della scienza, enunciata
nel quattordicesimo secolo dal filosofo inglese Guglielmo di Occam, la migliore delle
spiegazioni è quella che impiega il minor numero di congetture. «Moltiplicare le proprie
ipotesi» oltre il minimo indispensabile è proibito, ed è questo che faremo tirando in ballo
effetti «mentali» e il concetto della mente ctonica.

Il mondo dei vermi

Addentriamoci invece nel regno degli esseri viventi, questa volta nel mondo dei vermi
che, verosimilmente, la maggior parte della gente non trova straordinariamente degni di
simpatia e di tenerezza.

Nel 1963 due ricercatori, Lucian Cordaro e J.R. Ison, rivelarono i risultati di uno
straordinario studio su di un lombrico primitivo, la planaria, risultati che, a loro avviso, non
erano spiegabili attraverso le consuete interpretazioni dei modi d'interazione fra gli
sperimentatori e i soggetti di studio.

Dato che le planarie hanno cervelli, sia pur rudimentali, si pensava che potessero essere
capaci di compiti molto semplici come imparare la direzione da prendere all'incrocio di una
galleria da laboratorio.

Questi esperimenti erano molto comuni nelle università americane negli anni Cinquanta; in
quello di Cordaro e Ison, esattamente come nell'esperimento della Oak School e nello
studio or ora menzionato sui topi, agli sperimentatori fu fatto credere di avere a che fare
con due gruppi diversi di vermi, alcuni geneticamente dotati o intelligenti, altri stupidi e
incapaci. Questa convinzione determinò risultati analoghi a quello che abbiamo già
osservato negli altri due studi: i lombrichi che gli osservatori credevano più dotati ottennero
risultati superiori apprezzabili nei loro compiti di apprendimento.

Anche se la soggettività degli sperimentatori interveniva nello studio sotto forma di


aspettative circa la performance dei vermi, è molto improbabile che i risultati possano
essere spiegati attraverso veri e propri attaccamenti emotivi fra gli osservatori e i loro
soggetti.
Infatti, come Paul Watzlawick osserva con una punta di arguzia nel suo rapporto su questo
studio,
«a questo stadio primitivo di sviluppo [di tali vermi, c'è] poco spazio per
l'attaccamento emotivo».

conclusioni sui 3 esperimenti


In tutti e tre questi esperimenti, con ragazzi, topi e vermi, è inoltre importante notare che ci
troviamo di fronte non semplicemente a conclusioni soggettive ma a risultati misurati. In
ciascuno di questi studi, gli effetti poterono essere quantificati numericamente e i loro dati
numerici variano nella stessa direzione delle predizioni mentali e delle aspettative degli
insegnanti o degli sperimentatori.

Non è allora possibile che sottili suggerimenti possano agire in modi per noi invisibili e
inspiegabili fino al punto da plasmare il comportamento dei soggetti, anche fra esseri
umani e lombrichi?
Ovviamente si determina una qualche interazione si tratta solo di capire quale. Dovunque
intervengono effetti di empatia, e dovunque si abbia un interscambio emotivo positivo fra
sperimentatore e soggetto, possiamo attenderci che questi fattori modifichino i risultati. Ma
è difficile credere che i suggerimenti, in tutti e tre questi esperimenti, possano essere
spiegati completamente nel modo consueto: interazioni basate unicamente su scambi
verbali, tattili o visuali, o con qualche altro comportamento vicendevole mediato
fisicamente. Il problema è che questi tipi d'interazioni non sembrano essere sempre
presenti, specie quando la forma di vita interessata non evoca negli sperimentatori calore
e simpatia, come di solito avviene con i vermi.

Quale che sia la spiegazione scelta, è ovvio che noi diamo forma al nostro quadro della
realtà, e neppure la protezione della scienza può sempre impedire il nostro ruolo di
partecipazione.

Watzlawick così pone il dilemma sollevato da questi strani studi e spiega la nostra
reazione tipica nei loro confronti: Proprio perché tutti questi esperimenti minano le nostre
concezioni fondamentali, è fin troppo facile liquidarli con un'alzata di spalle e tornare alla
comoda concezione della nostra solita routine.

Il fatto, per esempio, che psicologi molto favorevoli all'uso di test ignorino questi
risultati estremamente sconvolgenti e continuino a sottoporre a test persone e
animali con l'accanimento di sempre e la pretesa di «obiettività» scientifica, è
soltanto un piccolo esempio della determinazione con cui ci arrocchiamo nelle
nostre difese quando la nostra abituale visione del mondo viene minacciata.

Un'altra alternativa è quella di spiegare questi esperimenti dicendo che si è trattato di un


evento psicocinetico in cui una mente individuale «muove la materia» in maniera ancora
incomprensibile «spingendo» il comportamento degli studenti, dei topi e dei lombrichi in
una particolare direzione. Ma una tale mente sarebbe non localizzata ossia ctonica e i suoi
effetti si determinerebbero chiaramente al di fuori del cervello.
Se veramente non è localizzata né ristretta all'individuo, appare possibile la sua fusione
con altre simili, fino a formare la Mente Unica.
La psicocinesi, quindi, parrebbe una particolare manifestazione della Mente Unica non
localizzata, non fondamentale in sé e per sé.
Indubbiamente negli esperimenti che abbiamo preso in considerazione ci furono sottili
interazioni che modificarono i risultati finali degli studenti, dei topi e dei vermi; alcune di
queste interazioni erano di natura fisica: suggerimenti non intenzionali a cui si ricorre di
solito per spiegare il «pregiudizio dello sperimentatore».

La più sottile interazione, però, può consistere in ciò che Watzlawick chiama
«comunicazione umana», questa «comunicazione» sta rivelando da un punto di vista
scientifico qualcosa di completamente diversa da quanto ammesso dalle odierne teorie.
Probabilmente i fatti noti circa la comunicazione umana, e la comunicazione fra esseri
umani e altre specie, si renderanno comprensibili soltanto attraverso il concetto di mente
non localizzata, la Mente Unica, un'avvolgente unione della mente, una "coscienza
universale" che coinvolge le menti di tutti, insegnanti, sperimentatori, studenti, topi e
perfino vermi.
la Mente universale
Il condizionamento telepatico come abbiamo visto nei capitoli precedenti è solo un
aspetto, sicuramente il più immediato ed utilitaristico per nostri fini, ma il concetto di Mente
Universale , come vedremo apre orizzonti molto più ampi ed interessantissimi in questo
panorama.
Per i collezionisti delle prove di laboratorio, citiamo anche dei casi ti trasmissione psichica
di informazioni ottenuti in laboratori di sperimentazione statunitensi, nei quali sono coinvolti
degli altri animali.

A) In un esperimento, ad una cagna e a uno dei suoi cuccioli fu insegnato ad accucciarsi


ogni volta che veniva alzato un giornale arrotolato. Poi i cani furono messi in una stanza
separata e il cucciolo fu ripetutamente minacciato, nello stesso momento in cui si
acquattò, la madre faceva lo stesso.

B) In un altro studio, una femmina di boxer fu collegata a un elettrocardiogramma in una


stanza insonorizzata, mentre la sua padrona si trovava separata da lei in una stanza
lontana insonorizzata. Poi, all'improvviso, uno sconosciuto irruppe nella stanza e si mise a
inveire contro la donna minacciandola con violenza. In quel momento l'apparecchio
registrò un fulmineo e drammatico aumento delle pulsazioni cardiache della cagna nella
stanza anch'essa insonorizzata.

Oltre che negli uomini ci sono alcuni esperimenti ormai dei classici che mostrano senza
ombra di dubbio da un punto di vista scientifico le capacità degli animali di infrangere le
limitazioni spaziali e temporali e questo ci introdurrà in seguito in un mondo ancor più
affascinante, con ulteriori approfondimenti inerenti i nostri poteri mentali e a come utilizzarli
per i nostri scopi.

C) In una significativa serie di esperimenti iniziati da Pierre Duval ed Evelyn Montredon


in Francia, e portati avanti in America da Walter Levy, dei gerbilli e dei criceti furono messi
in una gabbietta divisa in due scomparti uguali. Il divisorio era abbastanza basso da
permettere agli animali di superarlo senza difficoltà. A intervalli di circa un minuto veniva
applicata al pavimento una scossa elettrica di cinque secondi: la sequenza degli impulsi
elettrici era determinata a caso da un generatore appositamente predisposto. La
motivazione degli animali era presumibilmente quella di evitare il dolore saltando nel lato
della gabbietta a cui non era inviata la scossa.

Ma come facevano a prevedere quale parte sarebbe stata elettrificata subito dopo?

Essi non potevano indovinare una sequenza precisa perché non esisteva: le scosse erano
inviate a casaccio. Eppure sembravano conoscerla, poiché, quando le posizioni degli
animali furono registrate elettronicamente e i dati analizzati con il computer, i gerbilli e i
criceti riuscirono in qualche modo a trovarsi al posto giusto per evitare le scosse, in
una percentuale molto superiore a quella attribuibile al caso.

Questo studio suggerisce perlomeno la possibilità che la "mente" dei gerbilli e dei criceti,
se così possiamo definirla, non si limita al presente, ma può estendersi al futuro,
esaminarlo e fornire utili informazioni all'animale.

Ma non potrebbe trattarsi di un caso di telepatia, la quale, secondo la teoria di Boone, può
avvenire se le menti di tutti gli esseri viventi sono unite in un "universale serbatoio della mente"?
Se questo modello fosse veritiero è possibile che gli sperimentatori fornissero
telepaticamente ai soggetti l'informazione loro necessaria per evitare le dolorose scosse;
non però in questo esperimento, perché neanche gli sperimentatori sapevano quale metà
della gabbietta avrebbe ricevuto la scossa successiva, dato che la sequenza dipendeva
completamente da un generatore randomizzato (random = casuale).

D) In un altro studio in cui alcuni animali parvero dimostrarsi in grado di conoscere il


futuro, gli sperimentatori C.E.M., Bestall e James Craig misero dei ratti e dei topi in un
labirinto che offriva loro due scelte. Gli animali furono capaci di prevedere quale delle
scelte fosse quella giusta e di dirigersi nella giusta direzione, anche se la scelta corretta fu
assegnata solo dopo, mediante un procedimento affidato al caso.
Studi di questo tipo lasciano sospettare che le menti degli animali possano violare
l'«adesso». Ma essi possono anche violare le limitazioni spaziali e agire nella giusta
maniera anche oltre il «qua».
Questa "Mente Universale" non è limitata ai singoli osservatori, anche se si manifesta
attraverso di loro, creando l'illusione di un sé separato e la sensazione di un ego in
possesso di una mente a sé stante.

Ma la prova di gran lunga più sconcertante derivante dallo studio degli animali che esista
una Mente Unica Universale in grado di infrangere le limitazioni spaziali sono sia gli
innumerevoli casi di animali smarriti, casi estremamente comuni che ognuno di noi
conosce, sicuramente molto più interessanti degli esperimenti di laboratorio, sia le
migrazioni stagionali compiute da animali che raggiungono destinazioni ignote o luoghi
dove non sono mai stati.

E) Un tipico caso è quello di Bobbie, una giovane collie. Era in viaggio con la famiglia dei
suoi padroni dall'Ohio alla nuova casa nell'Oregon, dove Bobbie non era mai stata.
Durante una sosta della famiglia, Bobbie si allontanò e non fu più possibile rintracciarla.
Alla fine la famiglia abbandonò la ricerca e continuò il viaggio. Quasi tre mesi dopo Bobbie
fece la sua ricomparsa davanti alla porta della nuova casa nell'Oregon. Non c'era la
possibilità di errore nell'identificazione dell'animale: aveva ancora la sua targhetta con il
nome al collo, oltre a parecchie cicatrici e altri segni di riconoscimento.

FISICA
E la fisica?
A quali considerazioni ci portano le ultime scoperte sulla mente ctonica, ossia questa Mente
Universale e la capacità delle persone di influire sulle persone stesse, sulle cose ed anche sugli
eventi?

Alcuni interessantissimi studi di verifica hanno dimostrato che la gente comune proietta
effettivamente i propri pensieri nel laboratorio della natura. Due ricercatori della facoltà di
Ingegneria della Princeton University, Robert G. Jahn e Brenda J. Dunne, hanno
dimostrato che dei volontari messi di fronte a una macchina possono influenzare il suo
lavoro con la forza dell'attenzione. L'esperimento viene riportato nel loro testo,
rigorosamente documentato, Margins of Reality.

La macchina che veniva influenzata era un generatore di numeri casuali, un computer che
emetteva sfilze di 0 e di 1 in ordine casuale. Alla lunga, la quantità degli 0 equivaleva a
quella degli 1 (proprio come il tirare una moneta dà, se continuato per molto tempo, la
stessa quantità di teste e di croci). Potete provare da soli questo esperimento.
Ai volontari venne chiesto di influenzare l'output della macchina portandola a
emettere più 1 o più 0 semplicemente desiderandolo. Essi si concentrarono dunque
su ciò che volevano che la macchina producesse e il risultato fu eccezionale.
Riuscirono a raggiungere uno scarto dalla casualità di circa il diciotto per cento,
anche se nemmeno la più sofisticata teoria quantistica è in grado di spiegare come
ci siano riusciti.

Ma procediamo con ordine.


Fino a poco tempo fa sarebbe stata un'eresia scientifica suggerire che il mondo è
intrinsecamente non localizzato e che una connessione invisibile unisce fra loro tutte le
cose per quanto possano essere disparate. Eppure molti indizi suggeriscono che
l'universo debba essere compreso in un modo nuovo, un modo che sfida i caratteri
strettamente localizzati della realtà, predominanti nella scienza fisica fin dai tempi di
Newton.

Oggi la maggior parte dei fisici, esattamente come Newton, crede che il mondo sia
spiegabile in termini di connessioni interamente localizzate, e che tutte le interazioni
attualmente conosciute possano essere spiegate semplicemente in base a quattro forze
fondamentali:
1. la forza nucleare forte ("gluoni")
2. la forza nucleare debole ("basoni")
3. la forza elettromagnetica ("fotoni")
4. la forza gravitazionale ("gravitoni")
Tutte queste forze si comportano
come se fossero mediate da campi,
che, come è stato dimostrato, non
presentano chiare distinzioni dalle
particelle stesse. Uno dei caratteri
distintivi di una realtà localizzata è
che l'energia delle forze diminuisce a
mano a mano che ci si allontana
dalla loro fonte.

Ciò vale anche per le grandi quattro


forze che governano il mondo.
Gravità ed elettromagnetismo
diminuiscono la propria energia a
seconda dell'inverso del quadrato
della distanza tra la fonte e
l'apparecchio di misurazione; le forze
nucleari forte e debole diminuiscono ancora più rapidamente.
Tutte le forze studiate dai fisici sembrano quindi comprensibili da un punto di vista
strettamente localizzato.
La fisica moderna pone un'altra limitazione all'idea della "non localizzazione" attraverso la
velocità della luce.

Secondo la Teoria einsteiniana della Relatività speciale, la velocità a cui l'informazione può
viaggiare è limitata dalla velocità della luce o meno. Questo in fisica è un principio sacro, e
molti fisici lo ritengono inviolabile. Ma, in un mondo non localizzato, le connessioni fra
«oggetti» lontani fra loro si realizzerebbero a una velocità maggiore di quella della luce:
avverrebbero all'istante.
In contrasto con un simile mondo localizzato, come apparirebbe un mondo non localizzato?
Una chiara descrizione è presentata nell'eccellente libro di Nick Herbert:
“Quantum Reality” [La realtà quantistica].
Herbert, un'autorità in materia di effetti non localizzati in fisica, sostiene che le influenze
non localizzate, ammesso che esistano, non sono mediate da campi o da nessun altro
fenomeno.
Quando A si connette con B in modo non localizzato, nulla attraversa lo spazio
intermediato e quindi nessuna quantità di materia frapposta può schermare questa
interazione. Inoltre, influenze non localizzate non diminuiscono con la distanza.
Diversamente da effetti localizzati, sono potenti a milioni di chilometri come a
millimetri di distanza. Le influenze non localizzate inoltre agiscono istantaneamente. La
velocità della loro trasmissione non è limitata dalla velocità della luce. Quindi
un'interazione non localizzata collega una località a un'altra senza attraversamento di
spazio, senza degrado e senza ritardo. Un'interazione localizzata è, in breve, non
mediata, intatta e immediata .

Ma se molti fisici sostengono che un simile mondo non localizzato non è possibile neppure
in linea di principio, e se le quattro forze fondamentali della natura possono essere
adeguatamente descritte senza ricorrere a connessioni non localizzate, perché mai
preoccuparsi di parlare di un mondo del genere?

Teorema di Bell e la Meccanica quantistica


Il motivo sta nel fatto che nel 1964 un fisico irlandese, John Stewart Bell, dimostrò
l'effettiva esistenza di un mondo del genere. In una prova matematica confermata da
numerosi esperimenti, chiamata Teorema di Bell, egli dimostrò che l'ipotesi secondo cui
il mondo è intrinsecamente localizzato è errata.

Il Teorema di Bell ci mostra fondamentalmente che, se la Meccanica quantistica è valida (e


gli esperimenti fisici non sono stati finora in grado di affermare il contrario), le misurazioni
eseguite su due particelle saranno sempre correlate, indipendentemente dalla distanza
che le separa.

Possiamo spiegare questa affermazione utilizzando due particelle subatomiche: abbiamo


già detto che esse ruotano sul proprio asse, proprio come
fanno le trottole o i pianeti. I fisici chiamano questa proprietà
delle particelle «spin ». Immaginiamo di avere un sistema
con due particelle molto vicine che ruotano in direzioni
opposte: si descrive comunemente questa situazione
dicendo che lo spin di una particella è up (verso l'alto) e
quello dell'altra è down (verso il basso). Misurando gli spin
delle particelle dopo che queste sono state notevolmente
allontanate, scopriremo che sono rimasti uno up e l'altro
down.

Queste particelle, in ragione del loro spin, si comportano


come piccoli magneti, quindi si può affermare che sono
dotate di momenti magnetici. t possibile modificarne
l'orientamento facendole passare attraverso campi
magnetici: la Meccanica quantistica ci dice che se modifichiamo l'orientamento di una
particella in modo che, invece di ruotare verso l'alto intorno a un asse verticale, ruoti a
sinistra intorno a un asse orizzontale, scopriamo che anche l'altra particella ruota intorno a
un asse orizzontale, ma nella direzione opposta, che definiremo destra.

Questi risultati della meccanica quantistica sono stati confermati da due esperimenti, il
primo eseguito nel 1972 da John Clauser e Stuart Freeman negli Stati Uniti e il secondo
da A. Aspect, P. Grangier e C. Roger al CERN di Ginevra nel 198I. Quindi, per quanto
possa apparire insolito, esiste una qualche forma di comunicazione istantanea tra le due
particelle, tale che, modificando lo spin di una, muta istantaneamente lo spin dell'altra.
Istantanea in termini fisici significa velocità superluminare ossia superiore alla luce.

Ricapitoliamo e semplifichiamo: su una delle due particelle che provengono da una fonte
comune viene condotta una "alterazione" di stato, Bell ha dimostrato che la seconda
particella che sta viaggiando alla velocità della luce in direzione opposta alla prima, viene
inspiegabilmente anch'essa alterata a causa della modificazione imposta alla prima
particella. Per i fisici quantistici, ciò presenta un paradosso al tempo stesso eccitante e
fonte di inquietudine.

La velocità della luce è un valore assoluto, una costante universale irrefutabile che
non può essere negata: e allora com'è possibile che una particella alteri lo stato
dell'altra quando una comunicazione tra le due è impossibile?

La ricerca di una risposta a questo interrogativo ha tormentato i fisici fin da quando il test
venne ideato negli anni Sessanta. Esistono numerose spiegazioni, ma quella che trova più
seguito sembra essere la seguente: se alcune particelle subatomiche sono state insieme,
esse conservano un'«affinità» permanente che sembra in qualche modo trascendere le
limitazioni fisiche.

Nel suo libro, intitolato In Search of Schródinger's Cat che è diventato un best-seller, John
Gribbin afferma quanto segue a proposito di questo paradosso:
"Essi [gli esperimenti basati sul test di Bell] ci dicono che le particelle che hanno
interagito una volta continuano in un certo senso a far parte di un unico sistema, che
risponde come un'unità a ulteriori interazioni. Virtualmente ogni cosa che vediamo,
tocchiamo e sentiamo è costituita da un insieme di particelle che fin dai tempi del Big
Bang hanno interagito con altre particelle".

E in queste affermazioni dovremmo dunque trovare una spiegazione della telepatia?


Tutto questo comunque porta all'esistenza di un conflitto fondamentale tra le modalità di
analisi del mondo fisico: le Teorie della Relatività, infatti, impongono, un limite di velocità al
trasferimento delle informazioni, energia e materia, mentre la Meccanica quantistica
suggerisce che in determinate situazioni è possibile superare questo limite di velocità.

In un convegno internazionale di fisica tenutosi in Italia ad Amalfi il 7 maggio 1984 il


discorso di John Bell si concluse così:
Siamo in presenza di una evidente incompatibilità, al livello più profondo, tra i due
pilastri su cui si basa la scienza contemporanea, (Teoria della Relatività e Meccanica
quantistica) … attendo pertanto con piacere quelle tavole rotonde in cui lasceremo da
parte gli sconvolgenti dettagli tecnici degli ultimi sviluppi per riflettere su questa strana
situazione. Forse una vera sintesi tra la Meccanica quantistica e le Teorie della
Relatività non ha bisogno solo di progresso tecnico ma di un radicale rinnovamento
concettuale."

Sulla scia dell'opera di Bell si è determinata nel mondo della fisica una considerevole
tensione fra gli studiosi che si sono dati la pena di curarsene. La situazione è così
descritta da Herbert:
"Nonostante il tradizionale ripudio da parte dei fisici dell'idea d'interazione non
localizzata, nonostante il fatto che tutte le forze note sono incontestabilmente
localizzate, nonostante l'esclusione einsteiniana delle connessioni superluminali [più
veloci della luce]... Bell sostiene che il mondo è pieno d'innumerevoli influenze non
localizzate. Inoltre, queste connessioni non mediate sono presenti non solo in
circostanze rare e particolari ma sono alla base di tutti gli eventi della vita di ogni
giorno. Le connessioni non localizzate sono onnipresenti perché la realtà di per sé è
non localizzata".

Negli ultimi vent'anni il Teorema di Bell è stato dimostrato in vari modi, la maggior parte
dei quali si rifanno al comportamento di fenomeni subatomici quali i fotoni. Ma Herbert ha
provato che il Teorema è applicabile non solo al mondo degli eventi che avvengono a
livello quantistico, ma anche al «mondo familiare dei gatti e delle vasche da bagno».

Egli quindi sostiene che un'essenziale connessione e unità sottendono a tutti i livelli di
realtà, non solo al livello dell'estremamente piccolo.

Molti fisici considerano il Teorema di Bell come un'interessante curiosità non essenziale
per il normale lavoro svolto nei laboratori di fisica però evadono la risposta se gli si chiede
una spiegazione logica: non sono in grado di darla. In effetti, la maggior parte di loro
ritiene che siamo sempre più vicini a una grande teoria unificata in grado d'integrare le
quattro forze fondamentali in un'elegante e poderosa descrizione della realtà atomica. Bell
però ha dimostrato che tutte le teorie localistiche, per quanto possono apparentemente
mostrarsi perfette, tralasciano qualcosa.

Come si esprime Herbert:


«Bell non si limita a suggerire o ad accennare che la realtà sia non localizzata ma
effettivamente lo dimostra, applicando la chiarezza e il potere del ragionamento
matematico. Questo carattere perentorio della prova di Bell irrita particolarmente i
fisici inclini a considerare i dati della realtà in termini strettamente localistici».

Ma come potrebbe Bell avere ragione?


Il mondo che ci circonda è ovviamente un mondo localizzato. Ci vuole tempo perché gli
eventi accadano al nostro livello di realtà, e non c'è dubbio che siamo circondati da oggetti
separati. Noi non viviamo in un mondo di eventi istantanei. Bisogna che i segnali viaggino
da A a B, e ciò richiede tempo. Eppure, malgrado i messaggi desunti dal senso comune,
Bell e gli sperimentalisti che sono venuti dopo hanno dimostrato che questo nostro mondo
localizzato deve basarsi su una realtà più profonda che è non localizzata. Qualsiasi sia il
modello di realtà da analizzare in fisica, «deve essere non localizzata... nessuna realtà
localizzata può spiegare il tipo di mondo in cui viviamo... benché i fenomeni del mondo sembrino
strettamente localizzati, la realtà al di sotto di questa superficie fenomenica dev'essere
superluminale [più veloce della luce]. La realtà profonda del mondo è mantenuta da un'invisibile
connessione quantistica la cui onnipresente influenza è non mediata, ma intatta e immediata».
Alcuni fisici sostengono che il Teorema di Bell è una teoria fastidiosa e inutile, destinata a
essere spazzata via dallo sviluppo di teorie sulle realtà più sofisticate. Dopo tutto, le teorie
della fisica non sono eterne. Ma, argomenta Herbert,
«quando la teoria quantistica andrà a finire insieme con il fiogisto, l'etere calorico e
quello luminifero nel bidone della spazzatura della fisica, il Teorema di Bell sarà
ancora valido. Perché si basa su dei fatti... non dipende dall'esattezza o meno della
teoria quantistica».

Molti dei modelli della realtà che esamineremo sono in armonia con il Teorema di Bell. La
teoria della realtà del fisico David Bohm, che include l'ordine implicito invisibile, è un
modello rigorosamente non localistico e lo stesso vale per la teoria dei campi morfogeni di
Rupert Sheldrake.

La teoria della mente universale


In sintonia con il Teorema di Bell è anche il modello della Mente Universale del fisico
Henry Margenau: egli lo ipotizza completamente non materiale e non localizzato nello
spazio e nel tempo. Possiamo anche aggiungere la teoria della Mente Una di Erwin
Schródinger anch'essa decisamente non localistica ed altre ancora che esamineremo.
Tutte queste tesi parlano di un mondo dietro le quinte che è al di là della realtà degli
oggetti e delle persone. Alla base dei fenomeni quali le menti separate, individuali, c'è
un'unità fondamentale che è primaria. Il Teorema di Bell è importante perché fornisce una
potenziale convalida al concetto di una basilare unità sotto forma di prove matematiche e
dati sperimentali.

Herbert dichiara:
"Il Teorema di Bell richiede che la nostra conoscenza in materia quantistica sia non
localizzata e collegata istantaneamente a qualsiasi cosa con cui sia venuta in
precedenza in contatto".

Questa è essenzialmente una definizione della mente non localizzata: una mente che è
collegata a tutto il resto, a tutti gli altri momenti, luoghi e persone. Eppure non è stato
ancora possibile dimostrare che messaggi significativi possano essere trasmessi in modo
non localizzato fra entità separate, come tra due computer ampiamente distanziati fra loro.
Nonostante molti sforzi, nessuno strumento in grado d'intercettare segnali superluminali è
mai stato costruito, benché esistano le connessioni non localizzate. Il Teorema di Bell non
ci dice come,, usare le connessioni fra entità. Questa semplice constatazione ha indotto
Herbert a suggerire che forse queste connessioni non esistono per essere da noi
«utilizzate». Forse esse non esistono «per» qualcosa; forse semplicemente esistono.

Ma che la teoria consenta implicitamente o meno il determinarsi di un qualsiasi tipo diretto


di comunicazione, nondimeno pare che a volte noi comunichiamo in modo non localizzato.
Di fatto, esistono molti tipi di comunicazione umana non localizzata. Nessun reale contatto
è necessario fra le parti comunicanti, e non pare che nessun segnale si determini tra di
loro. A volte la comunicazione sembra essere realmente non mediata, intatta e immediata:
i tre caratteri principali della realtà non localizzata. Come abbiamo visto in questo testo, gli
effetti della cura psichica paiono uno di questo tipo di comunicazione.
Alcune delle dimostrazioni più spettacolari di comunicazione evidentemente non
localizzata si sono avute nel campo della parapsicologia, soprattutto grazie all'opera dei
fisici Harold Puthoff e Russell Targ dello Stanford Research Institute e di Robert G. Jahn,
preside ad honorem dell'Istituto di Ingegneria della Princeton University, e della sua
collega Brenda J. Dunne, dei quali abbiamo brevemente precedentemente accennato.
Il lavoro di Jahn e della Dunne ripetiamo, descritto nel loro libro Margins of Reality [Margini
di realtà] è diventato una pietra miliare.

Esso è particolarmente valido perché scuote alle fondamenta, in modo molto convincente
e a livello della vita quotidiana, il presupposto di una realtà localizzata. Gli autori mostrano
che i risultati di una varietà di esperimenti non possono essere spiegati in termini di menti
che agiscono in modo localizzato: menti limitate al presente e confinate a singoli cervelli.

Particolarmente stimolanti e affascinanti sono i loro esperimenti sulla percezione a


distanza, che sono stati replicati da altri laboratori indipendenti. In questi esperimenti, un
«mittente» con sede fissa cerca di trasmettere un messaggio a un «ricevente» che si trova
a distanza anche di circa diecimila chilometri; l'informazione ricevuta viene registrata a
mezzo computer. Non solo si è dimostrato possibile trasmettere l'informazione in modi tali
da dimostrare che la misura della separazione spaziale è irrilevante, ma a volte addirittura
il ricevente «ottiene» l'informazione fino a tre giorni prima del suo invio.

In un mondo localizzato questi eventi non sarebbero possibili. Simili esperimenti lasciano
intravedere il tipo di realtà tratteggiata nel Teorema di Bell, un mondo non localizzato in
cui alcuni mutamenti possono essere trasmessi in modi che sono non mediati,
intatti e immediati, anzi addirittura ancora più rapidi che «immediati»: addirittura
prima che qualcosa sia avvenuto. Dato che l'informazione è stata ottenuta prima ancora di
essere conosciuta dal mittente, è avvenuto che la mente del ricevente abbia potuto
sondare il tempo nel futuro e sapere, nel momento presente il futuro. Insomma, questi
esperimenti suggeriscono che le menti del ricevente e del mittente non fossero realmente
separate, ma una.

Jahn e la Dunne hanno anche dimostrato in modo decisivo che soggetti umani possono
influenzare mentalmente i dati ottenuti da macchine mirate a eventi microscopici
intrinsecamente casuali, come la diminuzione di radioattività. Inoltre: questa abilità si
estende al mondo del macroscopico: alcuni soggetti possono influire su un processo
casuale su larga scala, come i pattern forniti da palle di polistirolo che cadono in modo
casuale in una serie di spazi aperti verticali. Particolare interessante, i risultati di soggetti
singoli in questi compiti, nel corso di centinaia di prove, lascia un pattern caratteristico
diverso per ciascuna persona: un tipo di «firma psichica» che cambia poco da un
esperimento all'altro.

Quello che il Teorema di Bell sembra accertare, poiché si basa su fatti sperimentali,
corrisponde al modello delle menti unificate: menti che trascendono spazio, tempo e
persone individuali; anche questo modello si basa su fatti. Anche se la teoria quantistica
viene sostituita da un'altra teoria, e se le nostre teorie sulla psicologia e sulla mente sono
rimpiazzate da altre, questi fatti rimangono. Essi ci dicono che il mondo è non localizzato e
che, se guardiamo abbastanza attentamente, possiamo vedere chiaramente prove di
questa non localizzazione nelle nostre vite quotidiane.

La visione popolare della mente e del sé conscio di una


persona come di un quid localizzato, che occupa uno
spazio preciso, dà naturalmente luogo alla nostra
convinzione di essere osservatori situati in un corpo da
cui guardiamo la realtà a esso esterna. Questa teoria ha
avuto una forza poderosa nell'intera storia della cultura
occidentale ed è alla base della scienza classica,
secondo cui noi possiamo osservare e misurare da un
punto di osservazione esterno, e poi riflettere sul
possibile significato di tutto quanto; tuttavia nella fisica
moderna, essa è andata in frantumi.

Conclusione
Il motivo per il quale le informazioni non sono largamente accettate é di natura sia
epistemologica che (onto)politica. Come dimostreremo in un prossimo articolo la natura
del processo scientifico é diversa da come l'immaginazione popolare se la dipinge.
Parallelamente l'accesso a un certo tipo di sapere ha un valore politico, un capitale che i
padroni della realtá non intendono condividere. Non ci deve quindi meravigliare se esista
un progetto di informazione mirata a creare una realtá scientifica conveniente per i
detentori del potere.

Ne continueremo a parlare.

05 November 2009
La realtá inventata II
Il vero valore dell'essere umano è determinato principalmente dalla misura e dal modo in cui ha
ottenuto la liberazione dal l'ego.

A. Einstein

Introduzione

[...continua da: la realtà Inventata - Parte I°]

Continuiamo la nostra escursione nel mondo della scienza di punta. L'obbiettivo di questa
serie di articoli é di dare una panoramica sulle concezioni scientifiche che smontano il
paradigma meccanicistico/riduzionista che tutt'oggi viene definito come scienza tout court.

I cosiddetti "scettici/realisti" che invocano la scienza a


sostegno della loro concezione newtoniana non fanno parte
di una categoria di razionali illuministi semmai di un di
sistema raffinato di controllo politico.
Questa discussione é in preparazione di due ulteriori argomenti: un excursus sul
funzionamento della scienza e l'aspetto (onto)politico della conoscenza. Spero cosí di dare
una solida base concettuale a quel balzo che ognuno é chiamato a fare nei prossimi mesi.

interpretazione di Copenaghen
Attualmente la maggior parte dei fisici ritiene che sia semplicemente impossibile spiegare
le scoperte della loro scienza attenendosi a questa ipotesi. La maggioranza della comunità
scientifica aderisce alla cosiddetta «interpretazione di Copenaghen» della fisica moderna
(così chiamata perché Niels Bohr, il suo primo ideatore, era danese). Secondo
quest'ottica, a livello atomico,

un mondo reale semplicemente non esiste fintanto che non


viene compiuta una misurazione o un'osservazione.
Prima che ciò si determini, c'è soltanto una varietà di possibili esiti per ciascun evento
successivo, ciascuno con la sua possibilità di realizzarsi una volta che l'osservazione
venga effettuata. L'osservatore (o, secondo alcuni fisici, uno strumento di misurazione che
funga da suo agente) compie l'atto decisivo di far «collassare» tutte le possibilità
consistenti in un singolo esito coerente che solo allora può essere definito evento.
Prima di questo momento non siamo autorizzati a parlare di un mondo reale di cose ed
eventi, ma solo di possibilità con il potenziale di essere realizzate. Solo combinando fra
loro in un'unità singola l'osservatore e quanto viene osservato la visione del mondo può
avere senso.
Qui abbiamo una delle più radicali differenze fra la concezione moderna del mondo alla
luce delle scoperte della Meccanica quantistica e quella classica.
L'idea di una realtà eterna e fissa che segua il suo corso del
tutto indipendente da un osservatore è stata superata nella
fisica moderna da una concezione che fondamentalmente
incorpora umanità in tale realtà.
La Meccanica quantistica nacque al principio del secolo e crebbe come una teoria
completamente rivoluzionaria che rovesciò le idee prevalenti fra i fisici dell'epoca
Vittoriana.
Il modello classico sosteneva che l'atomo fosse composto di un nucleo attorno al quale
orbitavano gli elettroni, come un sistema solare in miniatura. Si sapeva che gli elettroni
hanno una massa pari a circa un millesimo di quella del protone (uno dei costituenti del
nucleo) e che possiedono una carica negativa in grado di bilanciare quella del protone,
che è positiva.
Durante i primi decenni del secolo, però, si capì che questo modello non poteva
funzionare.
Tanto per cominciare, i matematici dimostrarono che gli elettroni non avrebbero potuto
mantenere la propria orbita stabilmente come fossero stati pianeti, e si sarebbero fusi coi
protoni del nucleo.

Poiché era chiaro che nell'universo in cui viviamo ciò non accade, si assunse,
correttamente, che il modello fino ad allora accettato doveva essere sbagliato.
Grazie all'opera pionieristica di fisici come Plank, Bohr e Schródinger, emerse un modello
che descriveva la natura del regno subatomico in modo di gran lunga più sofisticato;
questo nuovo modello portò con sé un certo numero di conseguenze apparentemente
astruse che da allora come abbiamo più volte ripetuti, hanno gettato non solo i profani
nella confusione.

Uno dei padri della Meccanica quantistica, Niels Bohr, giunse persino ad affermare che
«chiunque non resti scioccato dalla teoria dei quanti non l'ha capita».

I problemi cominciarono davvero quando i fisici delle particelle si resero conto che
l'elettrone non era una sferula di materia carica negativamente, ma poteva essere
descritto solo in termini probabilistici.
In altre parole, esiste un'elevata probabilità che un elettrone si trovi a una determinata
distanza dal nucleo e una bassa probabilità che sia molto più distante o molto più vicino a
esso.

Legato a questo concetto è il principio di indeterminazione annunciato da Werner


Heisenberg nel 1927.
Esso dimostra che esistono dei limiti all'accuratezza con cui possono essere misurate
delle coppie di quantità fisiche. Ad esempio, se cerchiamo di misurare la posizione e la
quantità di moto di una particella subatomica, lo stesso atto disturberà la particella a tal
punto che non sarà possibile attribuire un valore preciso a entrambe le quantità nello
stesso istante.
Questa nebulosità è descritta dalla funzione d'onda - in altre parole, si tratta di una
descrizione basata unicamente sulle probabilità.
Ora, di primo acchito, questa potrebbe sembrare una faccenda da poco - che mai
potrebbe accadere se non riuscissimo a definire con precisione l'esatta posizione delle
particelle subatomiche?
In realtà, questa è l'essenza stessa della Meccanica quantistica e sta alla radice di tutti i
problemi che essa crea alla mente del profano. D'altra parte, questa è anche la ragione
stessa per cui la Meccanica quantistica potrebbe plausibilmente aiutarci a spiegare alcuni
fenomeni attualmente non spiegati.
Se non riusciamo a definire l'universo al suo livello più elementare, ciò deve voler dire che
esso è costruito sulle probabilità. Non può esserci alcuna certezza, nessuna definizione
netta, nessun «sì» o «no» in assoluto. Da ciò derivano alcuni concetti estremamente
singolari della Meccanica quantistica.
Il primo di essi è che l'universo può essere studiato solo a livello statistico; se lo sondiamo
troppo in profondità o cerchiamo di individuare le interazioni di singole particelle, ci
ritroviamo con dei risultati privi di senso.

Un altro modo per considerare tutto questo è di dire che l'universo presenta una struttura
apparentemente logica solo se viene considerato olisticamente.

Una cosa del genere


possiamo solo
accettarla a livello di
intuizione; la
moderna Meccanica
quantistica, però, si è
spinta molto più in là.
Lo stesso
Heisenberg ipotizzò
che
l'indeterminazione
del mondo dei
quanti potesse
comportare
l'abbattimento del
tradizionale
concetto secondo il
quale alla causa
deve sempre
seguire l'effetto.
Peggio ancora, in
questo contesto, lo sperimentatore o l'osservatore probabilmente possono interferire con
l'esperimento - in altre parole, la coscienza umana potrebbe in qualche modo controllare i
fenomeni che hanno luogo nell'universo.

Un gatto un poco speciale


Per capire ciò, consideriamo un famoso esperimento di pensiero ideato negli anni Venti
dal fisico tedesco Erwin Schródinger, uno dei fondatori della Meccanica quantistica.
Schródinger immaginò una scatola contenente un gatto e una sorgente radioattiva. Se il
materiale radioattivo andrà incontro a decadimento, ucciderà il gatto; d'altra parte, poiché il
decadimento radioattivo è un fenomeno casuale, c'è il 50% di probabilità che il gatto
muoia e il 50% che sopravviva. Il solo modo di cui lo sperimentatore dispone per sapere
che cosa è accaduto è quello di aprire la scatola e di guardare se il gatto è vivo o morto.
Ciò significa che fino a quel momento il gatto è, allo stesso
tempo, vivo e morto.
La probabilità diventerà una certezza solo grazie all'azione dello sperimentatore, quando
questi aprirà la scatola; solo allora infatti, l'osservatore potrà controllare l'esito
dell'esperimento o, per esprimersi più tecnicamente, farà «collassare la funzione d'onda».
Questa descrizione non contiene nulla di illogico o di matematicamente falso; ciò
nondimeno, non suona «corretta». In realtà, essa conduce a tutta una serie di
ragionamenti paradossali.
Ad esempio: Che cosa succederebbe se sostituissimo il gatto con un essere umano?
Presumibilmente quest'ultimo farebbe collassare la funzione d'onda con la stessa
prontezza dello sperimentatore.
Che cosa proverebbe l'uomo all'interno della scatola?
Potrebbe forse ignorare l'effetto dello sperimentatore?
Ora, immaginate che l'esperimento sia al centro dell'attenzione dei media.
Che cosa succederebbe dopo che lo sperimentatore avesse aperto la scatola?
All'interno potrebbe esserci o un essere umano vivo o un cadavere; le telecamere e i
giornalisti fuori dal laboratorio, però, inconsapevoli degli eventi che si svolgono all'interno
di esso, non saprebbero ancora nulla: l'uomo nella scatola, allora, è vivo o morto?

Ugualmente sconcertante è chiedersi che cosa succederebbe se il gatto o l'essere umano


- e magari anche lo sperimentatore - fossero sostituiti da un computer. Che effetti
avrebbero queste modifiche sul risultato?
Per quanto possa sembrare ingannevole, l'esperimento di Schródinger è basato su una
teoria ragionevole e su decenni di riflessione nell'ambito della Meccanica quantistica.

Esso ci mette a disagio perché sembra contraddire in primo luogo i processi logici ai
quali siamo stati abituati e in secondo luogo altri processi che forse, in quanto
esseri umani, sono per noi istintivi. Tuttavia, può darsi che questi principi siano
giusti e che a sbagliare sia invece proprio il nostro intuito.
Questi concetti bizzarri sono stati interpretati in moltissimi modi diversi. L'approccio più
tradizionale, che venne sviluppato nel 1927, è chiamato «Interpretazione di Copenhagen»
e sostiene in primo

La nozione di Spazio-Tempo: Einstein e Margenau

Fondamentale, ai fini di questa spiegazione, è che l'interazione fra coscienza


e processi elementari non sia ristretta al «qui e adesso». In altre parole, nel
momento in cui interagisce con l'universo, la coscienza umana può
trascendere la distanza e il tempo. In gergo tecnico, si dice che è
un'invariante dal punto di vista spaziale e temporale.
Quel che è sorprendente è che non si tratta del frutto dell'immaginazione eccentrica di
qualche fanatico. Tutto questo può essere confermato da una serie di test convincenti
basati sull'esperimento come abbiamo visto del fisico John Bell (a sinistra).

Questo tratto essenziale della nuova interpretazione è così espressa dal professor
Wheeler:
“Il fatto più importante del principio quantistico è che esso distrugge il concetto che il
mondo «se ne stia là fuori» mentre l'osservatore ne è separato, al sicuro da esso... Per
descrivere il cambiamento intervenuto, è necessario cancellare la vecchia parola
«osservatore» e sostituirla con la nuova parola «partecipante». In qualche strano
senso, l'universo è un universo partecipatorio”.

Quello che è importante ai fini del nostro discorso è che la moderna scienza atomica si sia
spinta oltre la nozione di una realtà fissa, esistente «là fuori».
Questo sviluppo, la congiunzione fra l'osservatore e quanto viene osservato, ha
influenzato sia la Meccanica quantistica sia la Relatività, le due branche principali della
fisica moderna. Così lo scienziato e filosofo Jacob Bronowski ha fatto il punto della
situazione per quanto attiene alla Relatività:
"La Relatività deriva essenzialmente dall'analisi filosofica, egli precisa che non
esistono un fatto e un osservatore, piuttosto una convergenza dei due in
un'osservazione... evento e osservatore non sono separabili".

secondo la fisica moderna l'universo non


assomiglia a un cubo smontabile

E Schródinger così riconosce e applica questa verità alla sua disciplina, la Meccanica
quantistica:
"Soggetto e oggetto sono soltanto un unico. Non si può dire che la barriera fra i due si
sia infranta a seguito delle recenti esperienze nel campo delle scienze fisiche, perché
questa barriera non esiste."

Ispirato dalle scoperte della fisica e dagli antichi insegnamenti, Schródinger giunse alla
convinzione che la mente non poteva essere separata dal mondo e messa in una scatola,
il cervello.

Né il sé poteva essere messo in un corpo. In ultima analisi, la mente individuale e il sé non


sono primari. In linea di principio, non possono essere limitati: sono intrinsecamente parte
di un più grande tutto.

ETERNE DOMANDE
Uno dei grandi ed eterni dilemmi sulla natura della mente è questo: perché, se ci sono tanti ego
coscienti, c'è soltanto un mondo percepito da tutti quanti?
Perché non un mondo diverso per ciascuna persona?
Perché non viviamo in una Torre di Babele, ciascuno di noi con una diversa immagine della realtà,
incapace di comunicare con gli altri?
Quale altra alternativa può esserci per spiegare come possa una singola visione del mondo
scaturire da menti che appaiono separate?

Schródinger dà questa risposta:


"C'è evidentemente una sola alternativa, vale a dire l'unificazione delle menti o della
coscienza. La loro molteplicità è solo apparente: in realtà esiste una sola mente".

Con queste parole Schródinger ci conduce oltre il primato della persona.


La mente non è più localizzata e confinata all'individuo ma è
transpersonale, universale, collettiva: ossia è non
localizzata.

Schródinger sostiene che esistono validi motivi per credere anche che questa Mente Una
sia immortale.

Questa conclusione si basa principalmente su nuove concezioni della natura del tempo.
Nella moderna scienza fisica, un tempo esterno, un tempo completamente obiettivo in
senso lato, non esiste. Assolutamente nulla ci dimostra che il tempo sia l'entità
rappresentata nella visione di Newton, e non un solo esperimento ha mai dimostrato che il
la fisica moderna ha eliminato
tempo scorra. Come abbiamo rilevato,
l'idea del mondo come oggetto, e con essa l'idea del tempo
come oggetto. Semplicemente non esiste un mondo esterno, oggettivo, dove
potrebbe esistere un tempo esterno, oggettivo. Così, nella fisica moderna non solo mente
e mondo vengono sostanzialmente unificati ma anche mente e tempo.
Ora, se mente e tempo sono interdipendenti, sorge questo difficile quesito:
com'è concepibile che il tempo possa distruggere la mente?

Schródinger (a sinistra) risponde che non può distruggerla:


"Io arrivo a definirla [la mente] indistruttibile, poiché possiede una sua peculiare
dimensione temporale: la mente, cioè, è sempre adesso. Per la mente non esiste
realmente un prima e un dopo. C'è solo un adesso che comprende ricordi e
aspettative… Noi possiamo, almeno così credo, affermare che allo stadio attuale la
teoria fisica sembra nettamente suffragare l'indistruttibilità della mente da parte del
tempo…Resta il fatto che il tempo non ci appare più come una [forza] gigantesca,
dominante il mondo, né come un'entità primaria, ma come qualcosa di derivato dai
fenomeni stessi. E' una costruzione del nostro pensiero. Che una simile entità possa un
giorno o l'altro mettere fine al mio pensiero, come alcuni ritengono, va oltre la mia
comprensione. Perfino l'antico mito fa divorare a Crono soltanto i suoi due figli, non
suo padre".
La nostra mente come si manifesta nella vita di tutti i giorni non è, naturalmente, adattata a
pensare nei termini di «adesso», ovvero secondo la visione che tanto affascinò
Schródinger. Ciò è uno dei motivi per cui preferiamo alle descrizioni atemporali della fisica
moderna a quelle lineari, progressive della scienza classica.

Noi semplicemente siamo abituati a esse e, di conseguenza, prendiamo la più


sconcertante decisione: optiamo per una visione del mondo che sia totalmente obiettiva e
che contenga un tempo inesorabilmente a senso unico; tutto questo a dispetto del fatto
che ciò comporta morte e distruzione. Così noi sterminiamo noi stessi con la nostra
concezione del mondo. E' questo un fatto che non può non sbalordirci.

Essendo il tempo una costruzione della nostra mente è difficile comprenderlo se


prima non comprendiamo come funziona la mente ma: per poter pensare alla mente
è necessario impiegare la mente; bisogna uscire dalla mente. In questa situazione la
mente deve funzionare simultaneamente come soggetto e oggetto. Ma sorge un
problema: la mente è allora incompleta perché qualcosa le è stato sottratto, e ciò influirà
su qualsiasi osservazione futura su di essa. Eppure, se non si esce dalla mente per
osservarla, l'osservazione non è possibile. A causa del processo intrinseco di pensare alla
mente con la mente, sia la completezza sia la coerenza del nostro ragionamento sono
destinati all'imperfezione.

Questo apparente paradosso non è una considerazione enunciata per confonderci le idee
ma bensì il risultato delle considerazioni di due leggi matematiche del più importante
matematico moderno: l'austriaco Kurt Godel (a sinistra), dai più descritto come l'Einstein
della matematica, con un orientamento leggermente kafkiano.
I suoi teoremi definiti "teoremi dell'incompletezza" sono un punto fermo della
matematica moderna, per quanto incredibili, essi sono stati analizzati da matematici e
logici della massima levatura per oltre mezzo secolo e non è mai stato dimostrato che
contengano contraddizioni.
Essi affermano brevemente che:
1. Qualsiasi sistema logico abbastanza complesso che contenga come minimo della semplice
aritmetica può esprimere asserzioni vere che non possono essere dedotte dai suoi assiomi.
2. Gli assiomi di tale sistema , con o senza ulteriori asserzioni di supporto non possono essere
dimostrati in anticipo come alieni da contraddizioni.
Queste osservazioni colpiscono al cuore dell'obiettivo ideale della scienza, che è quello di
elaborare un quadro completo e coerente della natura, infatti ciò è matematicamente
impossibile. I teoremi di Godel stabiliscono che le leggi della natura, se sono davvero
coerenti come crediamo che siano, devono avere qualche formulazione interna
completamente diversa da qualsiasi altra cosa ci sia oggi nota.
Che cosa allora crea l'illusione del passaggio del tempo?
Egli affermo che:
«L'illusione del passaggio del tempo proviene dalla confusione fra il dato e il reale. Il
passaggio del tempo si determina perché noi pensiamo di occupare realtà diverse. In
verità, noi occupiamo soltanto dati diversi. C'è esclusivamente un'unica realtà».

Ma vediamo lo stesso problema come fu affrontato da un suo collega ed amico presso la


stessa Princeton University: tale Albert Einstein.

Quando Einstein (a destra) pubblicò la sua rivoluzionaria "Teoria sulla Relatività" nel 1905,
il mondo cambiò e non sarebbe più stato quello di prima. Einstein infranse le basi
fondamentali e fino ad allora ritenute incontestabili della fisica classica di Newton: la sua
struttura deterministica, casuale; il suo tempo lineare, fluido e il suo spazio vuoto; i suoi
rigidi compartimenti di materia ed energia. Ma non è di queste intuizioni che ci
occuperemo in questa sede alle quali, accenneremo molto succintamente.

La Teoria della Relatività ristretta o speciale


Le leggi che governano la nostra vita quotidiana, le
interazioni con gli altri, le nascite, i matrimoni e i
decessi variano, naturalmente, a seconda del paese
in cui viviamo, perché sono leggi umane, istituite dai
popoli per garantire una pacifica consistenza
all'interno di società caratterizzate da particolari
sistemi di valori. Le leggi fisiche hanno un carattere
diverso. Non dovrebbero dipendere dal luogo in cui
vengono scoperte, o da dove vengono applicate o
esaminate, ma devono valere per tutto l'universo
osservabile.
L'idea dell'universalità delle leggi fisiche è
relativamente nuova nella storia della scienza e può
essere fatta risalire alla formulazione, da parte di
Newton, dei principi fondamentali della dinamica e
della legge di gravitazione universale. Nella cosmologia di Aristotele le leggi fisiche non
erano universali, ma erano suddivise in due gruppi distinti: il primo valido per la sfera
superlunare, la regione al di sopra della Luna, e il secondo per la sfera sublunare, la
regione al di sotto del nostro satellite. Le leggi di Keplero erano una sorta di codice della
strada a uso dei pianeti e non potevano essere applicate al moto degli oggetti sulla
superficie terrestre. Newton fece poi una scoperta importante sul carattere delle leggi
fisiche: esse devono essere valide indipendentemente dal loro luogo di applicazione
nell'universo.
Einstein scoprì un'ulteriore caratteristica delle leggi fisiche, che egli riprese
come concetto fondamentale della Teoria della Relatività speciale:
esse devono valere per tutti gli osservatori che si muovono l'uno rispetto all'altro di
moto rettilineo uniforme.

In altri termini, le formule matematiche utilizzate per descrivere le leggi fisiche devono
essere indipendenti dal movimento degli osservatori, a patto che quest'ultimo sia rettilineo
e uniforme. Tali leggi devono risultare sempre valide, che la loro verifica avvenga in un
laboratorio immobile sulla superficie della Terra, su un treno o su un'astronave, purché in
moto rettilineo uniforme, oppure in fondo a una miniera.

Il secondo principio fondamentale della Teoria della Relatività ristretta di Einstein è la


costanza della velocità della luce in tutto l'universo, indipendentemente dalla velocità alla
quale si muove l'osservatore. L'applicazione di questi principi alle leggi note della fisica
ebbe numerose conseguenze di vasta portata.
Secondo la Teoria speciale, la lunghezza della barra di misurazione doveva essere diversa
per osservatori in movimento a diverse velocità. Così, ad esempio, la lunghezza di
un'astronave misurata da un astronauta all'esterno della navicella sarebbe risultata diversa
dalla lunghezza della stessa misurata mediante un telescopio collocato sulla Terra. Se
l'astronave si fosse mossa a una velocità prossima a quella della luce, all'osservatore
terrestre sarebbe apparsa più corta di quanto misurasse negli istanti precedenti il lancio,
mentre l'astronauta non avrebbe notato alcuno sfasamento.

Ii possibile determinare la massa di un elettrone dalla misura della sua deviazione in un


campo magnetico di forza nota. Se si misurasse la massa di un elettrone che si sposta a
una velocità quasi uguale a quella della luce, essa risulterebbe notevolmente superiore
alla massa di un elettrone dotato di velocità minore. Negli enormi apparecchi utilizzate per
far urtare tra loro le particelle subatomiche, questo risultato della Teoria della Relatività
speciale è continuamente verificabile.

La teoria implica inoltre che, dal punto di vista di un osservatore immobile, gli orologi a
bordo di un'astronave che si muova quasi alla velocità della luce apparirebbero rallentati,
mentre gli astronauti sul veicolo spaziale non individuerebbero alcun cambiamento. I
corollari appena descritti della Teoria della Relatività speciale o ristretta sono
particolarmente importanti per i fisici che si occupano delle velocissime particelle
subatomiche e per gli astronomi che effettuano le loro osservazioni sulle galassie lontane
che si allontanano dalla Terra ad altissima velocità.

Secondo la Teoria della Relatività ristretta, la massa di una particella aumenterà con il suo
approssimarsi alla velocità della luce. Le relative equazioni di Einstein ci dicono che alla
velocità della luce una particella assume massa infinita; ma nell'universo non esiste
energia sufficiente a conferire una simile velocità a una particella, e quindi nessuna
particella può muoversi a una velocità superiore a quella della luce. La teoria porta inoltre
a concludere che la perdita di una piccola quantità di massa si manifesta come variazione
di energia, e che il rilevamento di qualsiasi energia implica una massa.

Noi conosciamo circostanze in cui il tempo collassa

Quando quattro atomi di idrogeno sono spinti, dalle altissime temperature all'interno delle
stelle, a unirsi per formare un atomo di elio, si ha la perdita di una certa quantità di massa
che si manifesta come energia, ed è questa energia a fornire il combustibile per la maggior
parte delle stelle comuni. Anche la trasmissione di informazioni richiede generalmente un
trasferimento di energia e, dato che l'energia possiede una massa, nessuna informazione
può venire trasmessa a una velocità superiore a quella della luce. La velocità della luce
costituisce quindi la velocità limite per lo spostamento della materia e delle informazioni
nello spazio comune.
Il modo più chiaro per rappresentare la Teoria della Relatività ristretta è il continuo spazio-
tempo, composto da tre dimensioni spaziali e da una temporale. E' estremamente difficile
immaginare uno spazio quadridimensionale, ma si possono utilizzare alcune analogie per
spiegarne i concetti fondamentali senza dimenticare, inoltre, che non è sempre necessario
considerare tutte le dimensioni spaziali.

Si può stabilire la posizione di una nave indicandone la latitudine e la longitudine in un


determinato momento. Immaginiamo di segnare questa posizione in un preciso istante su
una cartina geografica disegnata su un foglio di plastica trasparente, e di registrarla
nuovamente dopo un certo tempo su un altro foglio. Procediamo allo stesso modo a
intervalli di un'ora e poi sovrapponiamo i vari fogli, in sequenza, separandoli con blocchetti
di plastica trasparente attaccati agli angoli. Se, invece di limitarci a segnare le posizioni in
momenti successivi, avessimo praticato un forellino in ciascun foglio, avremmo potuto farvi
passare un filo di cotone che avrebbe rappresentato lo spostamento della nave sulla
superficie della Terra e nel tempo. Il filo rappresenta la linea d'universo della nave nello
spazio-tempo. Questo tipo di linea esiste anche per un oggetto in stato di quiete, ma in
questo caso si muove solo attraverso il tempo: sarebbe una linea verticale attraverso i
nostri fogli di plastica trasparente.

L'orbita di un pianeta intorno al Sole è propriamente un'ellisse, anche se per la maggior


parte dei pianeti assomiglia più a un cerchio. L a
linea d'universo di un
pianeta nello spazio-tempo sarebbe invece simile a una
spirale, poiché il pianeta non si limita a orbitare intorno al
Sole, ma progredisce anche attraverso il tempo. Qualsiasi
particella esistente possiede una linea d'universo nello spazio-tempo, ma le conformazioni
di queste linee variano notevolmente. Le linee d'universo di due particelle entrate in
collisione si intersecano nel punto spazio-temporale in cui tale urto è avvenuto. Le
particelle che si trovino nello stesso punto dello spazio ma in momenti diversi non hanno
possibilità di urto.

Teoria della Relatività generale


La legge di gravitazione universale di Newton è in disaccordo con la Teoria della Relatività
ristretta di Einstein perché implica tra l'altro un'azione simultanea a distanza, in conflitto
con quanto richiesto dalla Relatività speciale, e cioè che nessuna informazione può essere
trasmessa a una velocità superiore a quella della luce. Einstein tentò allora di forrnulare
una nuova ipotesi, giungendo alla Teoria della Relatività generale, che è in effetti una
teoria della gravità.
La Teoria della Relatività generale si fonda essenzialmente su due principi. Il primo è
un'affermazione che riguarda, una volta di più, il carattere delle leggi fisiche.
Secondo la "Teoria della Relatività generale":
le leggi devono essere formulate in modo da non dover
dipendere dal luogo in cui vengono applicate e dal
moto dell'osservatore.
Ciò significa che i suoi requisiti sono più generali rispetto a quelli della Teoria ristretta, per
la quale le leggi devono essere valide per osservatori che si spostano di moto rettilineo
uniforme. I corollari della Teoria speciale non valgono quando ci si avvicina a un forte
campo gravitazionale, se si cambia la direzione del moto, oppure quando se ne modifica la
velocità. In questi casi i risultati della Teoria speciale devono essere sostituiti da quelli
della Teoria generale.
Il secondo principio fondamentale è chiamato principio di equivalenza:

esso afferma che gravità e accelerazione hanno molti


aspetti in comune e sono, da un certo punto di vista,
equivalenti.
Ognuno di noi può verificarlo empiricamente: quando un ascensore inizia a salire
avvertiamo un leggero aumento del nostro peso e un senso di vuoto allo stomaco; quando
l'ascensore si ferma, la sensazione è di leggerezza. Ciò significa che un'accelerazione
verso l'alto è in grado di aumentare la forza di gravità esercitata sui nostri corpi, mentre
un'accelerazione verso il basso ne provoca la diminuzione. Sono forze di tipo
gravitazionale anche quelle che avvertiamo a bordo di un'automobile in rapida
accelerazione: in questo caso la forza risultante ci schiaccia contro il sedile. Ne sanno
qualcosa gli astronauti quando i loro veicoli spaziali sono in fase di accelerazione, e per
imparare a sopportare questo tipo di forze vengono sottoposti a periodi di preparazione
all'interno di una centrifuga atta a simulare proprio gli effetti della gravità. Questi due
principi fondamentali portano a svariate conclusioni di notevole importanza, la prima delle
quali riguarda il moto delle particelle.

Secondo la prima legge di Newton, una particella permane nel proprio stato di quiete o di
moto rettilineo uniforme a meno che non le venga applicata una forza tendente a
modificare uno di questi due stati iniziali. Ciò significa che la quiete o il moto rettilineo
uniforme sono le condizioni normali delle particelle e che, se si trovano nell'uno o nell'altro
stato, su di esse non agisce alcuna forza. Per ognuno dei due possibili stati la linea
d'universo di una particella nello spazio-tempo sarebbe una retta.

In matematica la linea retta viene definita come la distanza più breve tra due punti. Ciò è
vero se uniamo due punti su una superficie piana o nel consueto spazio tridimensionale.
ma non è più vero se siamo obbligati a spostarci su una superficie curva o all'interno di
una regione limitata dello spazio che presenta una curvatura. Le barche e le navi che
attraversano la superficie marina, una superficie curva, devono tener conto di tale
conformazione al momento di stabilire la rotta. Un velivolo è obbligato a spostarsi
nell'atmosfera terrestre, il cui spessore è minimo rispetto al raggio della Terra, quindi
anche in questo caso per i tragitti particolarmente lunghi bisogna tener conto della
curvatura dell'atmosfera. I piloti e gli ufficiali di rotta lo sanno molto bene; i marinai, quando
devono viaggiare da un porto a un altro che dista migliaia di miglia, sanno di doversi
spostare lungo quelli che sono chiamati archi dei cerchi massimi (un cerchio massimo
divide la superficie della Terra esattamente a metà). Questo cerchio costituisce un caso
particolare di una classe di linee matematiche chiamate geodetiche, che rappresentano il
«cammino più breve» che unisce fra loro due punti su una superficie curva o in uno spazio
«curvo». Questo concetto può essere utile per discutere una delle conseguenze della
Teoria generale.

Sulla «curvatura» dello spazio-tempo


La Teoria generale considera «normale» il moto in presenza di gravità, il che implica che
non bisogna cercare altre forze a meno che un corpo si muova in modo diverso dal suo
«moto normale». Però la sua linea d'universo attraverso lo spazio e il tempo sarà retta
solo se si trova lontana da qualsiasi oggetto dotato di massa. Secondo questa teoria la
«forma» dello spazio-tempo vicino a oggetti dotati di massa non è piatta ma curva, e
pertanto, nella situazione di uno spazio-tempo «curvo», le particelle seguono speciali
geodetiche curvilinee. La «curvatura» dello spazio-tempo è determinata dalla presenza e
dalla distribuzione della materia e, dato che esiste una massa anche nell'energia, dalla
distribuzione di quest'ultima. Le regole che ci consentono di calcolare la curvatura dello
spazio-tempo in base alla distribuzione di massa e di energia sono chiamate equazioni di
campo.

Una volta calcolata la curvatura dello spazio-tempo, attraverso le equazioni di campo,


possiamo calcolare le geodetiche di questo spazio-tempo, che a loro volta ci indicheranno
il movimento delle particelle quando non sono soggette ad altre forze come, per esempio,
l'elettricità e il magnetismo. Un raggio luminoso, lungo il quale l'informazione viaggia alla
velocità della luce, sarà una geodetica speciale, denominata « geodetica di lunghezza
nulla». Lontana da qualsiasi corpo provvisto di massa, questa geodetica di lunghezza
nulla sarà una linea retta. Quindi, per le enormi distanze tra le stelle, possiamo trattare la
luce come se si muovesse in linea retta, con un elevato grado di approssimazione. Ma
questo non è più vero nelle vicinanze di corpi dotati di massa.

Accanto alla Terra, la cui massa è inferiore a quella del Sole,


la curvatura di un raggio di luce è minima. E invece possibile
rilevare questo effetto su un raggio di luce che sfiora la
superficie del Sole, in determinate circostanze, come per
esempio durante un'eclissi totale di Sole. Immaginiamo che
in un determinato momento dell'anno una stella si trovi
esattamente dietro il Sole, e che alcuni dei suoi raggi ne
sfiorino la superficie per poi raggiungere la Terra. In questo
caso saremmo in grado di vedere dietro al Sole. In una
situazione normale la luminosità del Sole ci impedirebbe di
osservare la stella ma, durante un'eclissi totale di Sole, la
Luna si frappone tra noi e il Sole celandone i raggi e
consentendoci di vedere la stella. La massa della Luna è
notevolmente inferiore a quella del Sole, quindi il suo effetto
è trascurabile. Questo esperimento è stato condotto per la
prima volta nel 1919: le fotografie scattate durante l'eclissi
fornirono una conferma convincente delle previsioni della Teoria della Relatività generale
e, da un giorno all'altro, Albert Einstein divenne uno scienziato famoso in tutto il mondo.

A proposito di un paio di strane idee: l'evento,


l'osservatore e il segnale
Vogliamo ora considerare alcune delle sue anticonvenzionali concezioni sul posto
dell'uomo nel mondo e il suo modo di concepire la mente.
Una delle caratteristiche fondamentali di Einstein fu il suo modo di dare l'impressione di
vivere la sua fisica. Il suo esempio demolisce completamente l'idea che la fisica sia una
questione puramente intellettuale
La fisica non era per lui un'arida routine: era il suo tentativo di comprendere il lavoro di
Dio.
Le scoperte di Einstein hanno introdotto nella fisica una nuova unità, come osserva
Bronowski, composta da un'inestricabile triade: l'evento, l'osservatore e il segnale che li
collega tra loro.
La fisica non consiste di eventi; consiste di osservazioni, e
fra l'evento e l'osservatore deve passare un segnale
(per esempio un raggio di luce, un'onda o un impulso) che semplicemente non può essere
eliminato dall'osservazione... Evento, segnale e osservatore: è questa la relazione che
Einstein vide come l'unità fondamentale nella fisica. La Relatività è la comprensione del
mondo non come eventi ma come relazioni .

Pertanto, nella Relatività speciale, gli individui partecipano all'immagine del mondo
soltanto per essere inclusi in qualcosa di più grande dei sé individuale. A meno che non ci
si spinga oltre il sé, non si ottiene alcuna immagine del mondo. Questa sconvolgente
teoria, dimostrata al di là di ogni dubbio e universalmente accettata, si armonizza alla
perfezione con la concezione di Einstein secondo cui gli individui s'inseriscono in unità
sempre più grandi: e, in questo modo, si connettono, come affermò, «con tutti gli esseri
viventi».
Procedere oltre la prigione dell'individualità fino a una consapevolezza esperienziale di
questo «tutto significante» era per Einstein un grande compito nella vita, che egli descrive
in un passo molto spesso citato:
Un essere umano fa parte della totalità che noi chiamiamo «universo», è una parte
limitata nello spazio e nel tempo. Egli percepisce i suoi pensieri e sentimenti come
qualcosa di separato dal resto: una sorta d'illusione ottica della sua coscienza. Questa
illusione è per noi una specie di prigione e ci limita nelle nostre decisioni personali e
nell'affetto per le persone che ci sono più vicine. Il nostro compito dev'essere quello di
liberarci da questa prigione allargando la portata della nostra affettività fino ad
abbracciare tutti gli esseri viventi e l'intera natura nella sua bellezza .
Il vero valore dell'essere umano è determinato principalmente dalla misura e dal modo
in cui ha ottenuto la liberazione dall'ego.

Un'inequivocabile promessa d'immortalità è presente nelle idee di Einstein, idee che


scaturiscono dalle interpretazioni del tempo formulate dalla fisica moderna, in cui esso è
privato del suo carattere esterno, fluido, lineare. Sulla base di queste concezioni, sorgono
concetti completamente nuovi di passato, presente e futuro: viene inoltre a cadere il
concetto di morte come evento ultimo, finale.

Nel 1905 Einstein pubblicò il suo trattato sulla Relatività speciale. Alla fine di questo
saggio, destinato a cambiare per sempre i nostri concetti di spazio e di tempo, egli
ringraziò Michele Besso, suo intimo amico fin dai tempi in cui lavoravano insieme
nell'Ufficio Brevetti di Berna; con lui aveva allora discusso ed elaborato le proprie idee
ancora allo stadio embrionale. La loro profonda amicizia durò tutta la vita e nel 1955,
quando Besso mori, Einstein scrisse ai famigliari una lettera con cui esprimeva le sue idee
sull'immortalità:
La nostra amicizia aveva come fondamento i nostri anni di studio a Zurigo, dove
c'incontravamo regolarmente alle manifestazioni musicali... più tardi l'ufficio brevetti ci
unì nuovamente. Quando tornavamo a casa insieme, le nostre conversazioni erano di
un fascino indimenticabile... E ora mi ha preceduto di poco dando addio a questo
strano mondo. Ciò non significa nulla. Per noi fisici credenti la distinzione fra passato,
presente e futuro è soltanto un'illusione, anche se dura a morire.

E' facile trovare conferma della natura della mente non localizzata, affine all'anima, fra
poeti, mistici e filosofi; si possono anche aggiungere all'elenco pochi scienziati che, di
tanto in tanto, si sono trastullati con l'idea. Ma è estremamente raro trovare uno scienziato
contemporaneo di spicco, che abbia apportato contributi fondamentali alla sua disciplina e
che abbia anche apertamente dichiarato che la mente è universale.

La mente Universale

Così ha fatto Henry Margenau (a sinistra), professore emerito di fisica e filosofia naturale
presso l'Università di Yale. Nel quadro di una carriera d'illustre teorico di fisica molecolare
e nucleare, il professor Margenau diede l'avvio a una ricerca sui fondamenti filosofici della
scienza naturale.

Margenau ha ampliato la visione del mondo del laboratorio di fisica suggerendo che la
scienza accenna a una realtà che possiede un suo peculiare significato non solo quando
si lavora in un laboratorio di fisica ma anche quando si contrattano azioni in borsa, si
attraversa la strada o si sbrina il frigorifero. Una visione dei mondo che espande lontano il
suo raggio d'azione ed è onnicomprensiva, contenendo tutte le visioni del mondo
sussidiarie, utilitarie, quelle in cui continuiamo a entrare e uscire nella nostra vita
quotidiana. Margenau è certo che sia possibile parlare con il linguaggio del fisico a
proposito dell'unità che abbraccia distanti livelli di natura grazie alle rivelazioni della
scienza moderna. Per dimostrare di non essere il solo a nutrire questa convinzione,
accenna alle intuizioni di due figure di primaria grandezza nella fisica moderna, Werner
Heisenberg e David Bohm.
Poco prima della sua morte, Heisenberg pubblicò un saggio contenente l'ipotesi che certi
concetti fondamentali, meccanicistici, di senso comune, come «composto» e «dotato di
parti distinte e nominabili», possano essere privi di significato per le verità ultime a cui la
fisica cerca di arrivare.

E il fisico Bohm espresse la stessa sensazione.


«Così», affermò, «si arriva a una nuova nozione di totalità ininterrotta che nega l'idea
classica di analizzabilità del mondo in parti esistenti separatamente e
indipendentemente».

E anche se il "pensare in termini di parti" si è arrestato al livello degli atomi Margenau


pone un interrogativo fondamentale:
questo tipo di negazione [la negazione della separabilità in parti] dovrebbe anche
essere necessaria per la coscienza, per la mente, così che il problema di menti separate,
che compongono la Mente Universale o che a essa si aggiungono, possa assumere un
significato?
Certi filosofi che contribuirono ai Veda e alle Upanishad
(testi sacri orientali) darebbero una risposta chiaramente
affermativa, e le testimonianze dei mistici sulle proprie
esperienze estatiche di fusione con Dio forniscono una
prova ulteriore della natura innumerevole delle anime.
Questi grandi fisici suggeriscono che il concetto di totalità non si limita agli atomi. Se
«pensare in termini di parti» è inappropriato al livello degli atomi, lo è anche al livello delle
menti.
E che cos'è la mente senza parti?
E' la Mente Una o Mente Universale, il
«Tao, Logos, Brahman, Atman, l'Assoluto, Mana, Spirito Santo, Weltgeist, o
semplicemente Dio».

Per Margenau, il fatto che noi tutti percepiamo lo stesso mondo in modo unico è una prova
dell'esistenza della Mente Universale.
Certo, la visione che ciascuno ha della realtà non è precisamente identica, come
ampiamente documentato da decenni di esperimenti di psicologia della percezione.
Eppure esiste un'approssimativa, ma indubitabile analogia tra le nostre visioni; possiamo
comunicarci esperienze condivise riguardanti il nostro mondo senza eccessiva difficoltà.
Ora, come giudicare il fatto che noi condividiamo collettivamente una visione coerente
del mondo?

Questo fatto è profondamente importante, afferma Margenau:


dopo che noi introiettiamo stimoli, alla fine, essi vengono trascritti... [in una] realtà
fisica, essenzialmente uguale per tutti... [Questa] unità del tutto se ricordiamo che la
materia è una costruzione della mente implica l'universalità della mente stessa.

Questa importante possibilità viene continuamente ignorata da psicologi della percezione,


neurologi e filosofi della mente.
Se, come ammette la moderna neuroscienza, noi non conosciamo nulla se non attraverso i sensi,
perché allora non esiste un mondo diverso per ciascun cervello?
I cervelli non sono identici neppure nei gemelli monozigoti. Lo stesso cervello, d'altra
parte, da un momento all'altro, può percepire gli stessi stimoli in modo diverso ed
elaborare una diversa visione del mondo. Quando consideriamo quanto potrebbero essere
radicalmente differenti le immagini create dai nostri cervelli, è straordinario che invece le
nostre visioni del mondo si rivelino tanto coerenti.

Il motivo per cui sono coerenti, spiega Margenau, non è perché i nostri cervelli sono simili
o funzionano allo stesso modo, ma perché le nostre menti sono una.
Ci vuole una singola coscienza per comporre una visione singola del mondo, specie
quando tale immagine viene assemblata dai circa 7 miliardi di cervelli esistenti sul nostro
pianeta. Soltanto la Mente Una, la Mente Universale, potrebbe pervenire a un simile
risultato. Per poter agire in questo modo, deve essere non localizzata nel senso di essere
al di là di cervelli e corpi individuali. Se la Mente Una non elaborasse l'enorme mole di dati
sensoriali percepiti ogni minuto dall'oceano di cervelli esistenti sulla terra, potremmo
aspettarci la formazione di immagini del mondo talmente diverse da essere incomunicabili.
Qualcuno obietta che l'immagine da noi percepita della realtà è una perché esiste
solo un mondo da cui trarla.
Questa concezione è improntata a un ingenuo
realismo.
Margenau e i fisici moderni in generale ci
chiedono di superarla, perché non c'è una realtà
«là fuori» da poter considerare totalmente esterna,
obiettiva e uguale per ciascuno. Esiste un aspetto
della realtà che è più profondo degli oggetti
«esterni» e che deve includere la mente. In ultima
analisi questa è la realtà dell'Uno, la Mente
Universale che, nella sua più onnicomprensiva
espressione.

La visione della Mente Una concorda con la fisica


moderna e con molte delle grandi tradizioni
spirituali dell'umanità.
Se l'Uno è veramente questo, se è Uno, allora noi
siamo parti di esso: ma non soltanto una «parte»,
perché allora noi violiamo la relazione non duale
contro cui Wilber ci mette in guardia.
In ultima analisi, dobbiamo andare oltre all'idea che la nostra mente sia una parte di
qualsiasi altra cosa: riconoscendo, come disse il fisico Schródinger, che a un certo livello
noi siamo la Mente Una. Infatti se qualcosa fosse all'esterno di essa, compresi noi stessi,
essa non potrebbe essere l'Uno: totale, completo, ultimo.
Margenau, come Schródinger, si rende chiaramente conto delle implicazioni spirituali
dell'assorbimento della «parte» nel tutto. E' in causa niente di meno che la relazione
dell'umanità con Dio.
Come egli afferma:
“Se le mie conclusioni sono corrette, ciascun individuo è parte di Dio o parte della
Mente Universale. Uso la frase «parte di» con esitazione, ricordando il suo carattere
approssimativo e la sua inapplicabilità perfino nella fisica recente. Forse un modo
migliore di presentare la situazione è dire che ciascuno di noi è la Mente Universale ma
afflitto da limitazioni che oscurano tutto fuorché un'esigua frazione dei suoi aspetti e
proprietà”.

Nelle scienze che studiano la vita, come la biologia e la medicina, gli scienziati non sono
abituati a trattare con entità non materiali. La frase stessa fa pensare a fantasmi e spiriti.
Ma nella fisica moderna la situazione è diversa. Qui gli scienziati hanno concetti che si
applicano a molte entità non materiali, molte delle quali sono chiamate campi; anche se
questi non sono materiali, per la maggior parte sono tuttavia associati con la materia. Essi
comprendono, per esempio, il campo di flusso di un liquido in movimento, i campi elettrici
ed elettromagnetici che circondano i corpi, i campi di temperatura dell'atmosfera e i campi
di tensione all'interno di un solido compresso.
Esistono però altri campi che non richiedono la presenza della materia per avere
significato. Essi non sono connessi a cose materiali e non potrebbero mai essere chiamati
materiali: per esempio, il campo metrico nella Relatività generale, i campi di radiazione e
parecchi campi astratti che si hanno in fisica nucleare.
Inoltre ci sono i campi di probabilità, che sono, come dice Margenau, fra gli elementi
«osservabili» fondamentali in fisica quantistica insieme con quantità come posizione,
velocità, massa ed energia.
I campi di probabilità caratterizzano l'essenza della fisica quantistica, e svolgono un ruolo
chiave nel modello di Margenau della Mente Universale.
L'idea che la mente potrebbe essere un campo non materiale, in grado di produrre
mutamenti fisici nella realtà, non è stata accolta con entusiasmo dalla biologia moderna.
I biologi solo con riluttanza stanno cominciando a rendersi conto, ammesso che lo
facciano, che la mente non è fisicamente dipendente dal cervello e dal corpo e che non
può essere compresa completamente in termini di chimica del cervello e di anatomia.
Il fisico inglese Paul Davies osserva:
«La fisica, che ha aperto la strada a tutte le altre scienze, ora si sta muovendo verso
una concezione della mente più accomodante, mentre le scienze della vita, seguendo il
sentiero tracciato dai fisici del secolo scorso, stanno cercando di abolirla del tutto e
cita l'osservazione del bioscienziato Harol questo «curioso rovesciamento»: quello che
è successo è che in biologia un tempo ferventi sostenitori di un ruolo privilegiato per la
mente umana nella gerarchia della natura, si sono spostati implacabilmente verso il
crudo materialismo che caratterizzò la fisica del diciannovesimo secolo. Nello stesso
tempo, i fisici, di fronte a prove sperimentali inoppugnabili, si sono allontanati da
modelli strettamente meccanicistici dell'universo, avvicinandosi a una visione secondo
cui la mente ha un ruolo integrante in tutti gli eventi fisici. E' come se queste discipline
si trovassero su due veloci treni lanciati in direzioni opposte e non vedessero quello che
sta succedendo in mezzo ai binari.

Benché eretica, se osservata secondo l'ottica del materialismo biologico moderno, la


visione di Margenau sulla natura non materiale della mente troverebbe un'accoglienza
favorevole presso alcuni dei più grandi fisici del nostro secolo.
Niels Bohr ha dichiarato:
«Noi non possiamo trovare nulla in fisica o in chimica che abbia un sia pur remoto
rapporto con la coscienza».

Anche il suo contemporaneo Werner Heisenberg, il creatore del principio


d'indeterminatezza nella fisica moderna, ha esposto la questione in termini categorici:
«Non può esserci dubbio», ha affermato, «che la coscienza non esista in fisica e in
chimica, e io non riesco a vedere come si potrebbe desumerne l'idea dalla Meccanica
quantistica».

Ciascuno a suo modo, questi fisici, Bohr, Heisenberg e Margenau, hanno assunto
essenzialmente la stessa posizione:
la coscienza non può essere pienamente spiegata dalle scienze fisiche così come sono
attualmente intese.

Ecco una grossa riserva che molti biologi e filosofi avanzano nei confronti delle concezioni
di Margenau riguarda la natura non materiale che egli attribuisce alla mente.
Come può un'entità non materiale che è totalmente indipendente dalla materia fare una qualsiasi
cosa?
Possono delle «cose» non materiali agire su cose materiali?
Margenau suggerisce la possibilità irrazionale che cose immateriali possano far muovere
cose materiali. Ma nella Meccanica quantistica l'irrazionale ha finito per essere ammesso:
le interazioni fra il non materiale e il materiale sono ormai date per scontate.
Come osserva Margenau,
«è noto che le interazioni fra l'immateriale e il materiale avvengono, anzi abbondano
[nella fisica moderna]. Ogni motore elettrico dipende da esse... [Ed] entità elusive
come i campi di probabilità, un costrutto puramente matematico...influenzano il
comportamento di entità atomiche.

Com'è possibile che avvenga questa interazione a doppio senso di circolazione fra mente non
materiale e cervello materiale?

Nella situazione tipica, quando una certa attività si compie fra due entità interagenti
fra loro, si trasferisce un certo quantitativo di energia. Ma non tutte le interazioni
che avvengono nel mondo fisico sono nella natura degli scambi di
energia.Esistono, per esempio, i meccanismi di controllo o di guida, in cui nessuna
attività viene espletata e quindi nessun quantitativo di energia è trasferito.

Un esempio citato da Margenau è quello di un treno che descrive una curva: i binari
premono contro le ruote del veicolo, esercitando una forza, ma la forza è perpendicolare
allo spostamento, e quindi nessuna attività viene compiuta. Qui è fondamentale rendersi
conto che nozioni ordinarie di ciò che comunemente significa per un sistema «compiere
attività» su di un altro possono non essere più valide.
Quando in natura delle entità interagiscono, l'energia totale del sistema interagente prima
e dopo che abbia luogo l'interazione rimane la stessa (l'energia si «conserva»). Tuttavia,
osserva Margenau, nel mondo della fisica quantistica, ciò non è sempre vero: ci sono casi
in cui il principio della conservazione di energia nella sua forma abituale non regge; come
esempio si potrebbe accennare al passaggio degli elettroni attraverso delle barriere... e
forse il fatto più miracoloso di tutti è che una massa fisica può essere creata dal nulla
senza contraddire le leggi della fisica.

Questo spalanca una porta a favore dell'influenza della mente non materiale sul cervello
materiale, senza che la mente debba intervenire con un certo quoziente di energia da
spendere nel processo.
Il quadro che emerge dalle osservazioni di Margenau, quindi, è questo :
la mente non materiale può essere completamente libera e
indipendente dal cervello fisico, eppure pienamente in grado
d'influenzarlo,
senza dover fornire alcun quantitativo di energia nell'interpretazione.
Questa possibilità, per tanto tempo negata in biologia, è pienamente permissibile nella
fisica moderna in perfetto accordo con principi noti e senza violare nessuna legge.

Margenau si sofferma sul modo in cui l'interazione mente-cervello può manifestarsi in


sistemi fisici complicatissimi come il cervello, i neuroni e gli organi sensori, le cui
componenti sono abbastanza esigue da essere governate da leggi quantistiche
probabilistiche, l'organo fisico è sempre calibrato per una moltitudine di possibili
mutamenti, ciascuno con una definita probabilità: se avviene un cambiamento che richiede
energia... l'intricato organismo la fornisce automaticamente. Di conseguenza, anche se la
mente non ha nulla a che fare con il cambiamento, cioè se c'è interazione fra mente e
corpo, alla mente non è richiesto di fornire energia.
Quindi la risposta al perenne problema di come la mente non materiale fornisca energia
per influire sul cervello o sul corpo materiale può essere questa: non la fornisce. L'energia
può provenire dal cervello.
Che «aspetto» potrebbe avere una Mente Universale?
Di questa Mente, Margenau afferma:
"La sua conoscenza comprende non solo l'intero presente ma anche tutti gli eventi
passati. Più o meno come il nostro pensiero può esplorare l'intero spazio e giungere a
conoscerlo, così la Mente Universale può viaggiare avanti e indietro attraverso il
tempo a volontà" .

Se le nostre menti fanno parte di questa Mente Universale, anche loro, come essa, sono
non localizzate nel tempo e nello spazio.
Ma, se le cose stanno così, perché ci sentiamo così localizzati?
Perché avvertiamo un senso così schiacciante del presente e un così pesante senso di limitazione a
questo spazio immediato?
Perché ci sentiamo cosi individuali, imprigionati nei nostri corpi?
Perché dovremmo essere cosi tormentati, come lo siamo stati per millenni, dal problema di scoprire
se siamo dotati di una qualsiasi libertà di coscienza o se la nostra vita sia predeterminata?
Queste non sono caratteristiche che ci aspetteremmo di trovare in menti che fanno parte
di una Mente Universale, non localizzata. Margenau crede che in noi il senso della nostra
universalità sia indebolito dalle limitazioni fisiche del corpo.
Eppure queste limitazioni fisiche non sono assolute, e nell'intero corso della storia molte
persone sono riuscite a superarle. Tutte le grandi tradizioni spirituali abbondano di prove
del fatto che, se vengono seguite certe prescrizioni, la natura universale, non localizzata di
una persona emerge.
Ma le limitazioni sono reali.
Una delle più angosciose è il nostro modo rigido di percepire il tempo.
Margenau usa la metafora di «fessura di tempo» per enfatizzare la nostra capacità di
vedere solo una fetta piccolissima dell'intero panorama del tempo. Così come possiamo
vedere soltanto una banda ristretta dell'intero spettro elettromagnetico che chiamiamo
«luce», analogamente possiamo percepire solo un esiguo frammento del tempo, che
chiamiamo «l'adesso».

Questa limitazione nella coscienza della totalità del tempo contribuisce al nostro senso di
essere intrappolati e alla deriva nel tempo. di essere limitati a un solo arco di vita e di
sentirci disperatamente mortali, destinati alla morte.
Un'altra grave limitazione che c'impedisce di usare le nostre menti in senso universale e
non localistico è ciò che Margenau chiama il «muro personale» (NdC.: analogo dei "veli"
della Cabala).
Il muro personale
«produce il senso prevalente d'isolamento individuale e ci dà un'identità oltre che un
ego».

Il peggiore dei suoi possibili effetti è quello di creare un senso d'isolamento e di solitudine,
che può essere totalmente oppressivo e morboso, perfino mortale.
Ma, come abbiamo visto abbondantemente nei capitoli precedenti, né la fessura di tempo
né il muro personale sono assoluti. In alcune circostanze, molte delle quali possiamo
imparare a controllare, essi possono diventare «più o meno opachi».
Oltre alla fessura di tempo e al muro personale, che inibiscono la nostra identificazione
con la Mente Universale, c'è ancora un altro impedimento che influenza in modo cruciale il
carattere della nostra condizione umana: il «muro stocastico».
La parola «stocastico» deriva dal greco stochos, che designa un «obiettivo», uno «scopo»
o una «congettura». Questo termine esprime il fatto che nella condizione umana sono
insite casualità e incertezza. E chi può negarlo? Nessuno realmente vive la sua vita come
se fosse fissa e determinata, neppure le persone che professano di credere nel
determinismo.
Margenau suggerisce che il motivo per cui le nostre vite ci sembrano essere permeate
dall'incertezza è che il mondo al livello invisibile, silenzioso, subatomico è incerto; questa
però non è una condizione miserabile: anzi, è vero il contrario.
Infatti è proprio l'incertezza del mondo che permette perlomeno la possibilità del libero
arbitrio. Oltre all'incertezza però è necessario un altro elemento: la scelta.
Quindi, sostiene Margenau, sono necessari due elementi perché la libertà umana sia una
realtà: la scelta e la possibilità di agire.
Per Margenau, non esistono limitazioni al più elevato livello della Mente:
la Mente Universale non ha fessura di tempo, nessun muro personale; la sua
conoscenza non è limitata da probabilità quantistiche ... la Mente Universale non ha
bisogno di memoria, poiché tutte le cose e tutti i processi, passato, presente e futuro,
sono da essa afferrabili.

La metafora di Margenau della fessura di tempo è ricca d'implicazioni per i processi di


conoscenza umani, per esempio la facoltà della memoria. Più è larga la fessura, meno
limitati siamo nel tempo, più ricordiamo. Se i bordi della fessura di tempo sono netti, la
nostra memoria è nettamente definita da determinati punti nel tempo; se invece sono
imprecisi, la nostra memoria sarà inesatta in modo corrispondente. Tutti i problemi noti
riguardanti la memoria possono essere metaforicamente concepiti come prodotti da
variazioni nella nettezza dei bordi della fessura di tempo o da fluttuazioni nella sua
ampiezza. Per tutti questi problemi di memoria c'è una cura: il ritorno della mente
individuale, con la sua fessura di tempo, alla Mente Universale, che non ha nessuna
fessura.
Non solamente il concetto di fessura di tempo ma anche quello di muro personale è
responsabile di molte malattie umane. In certi stati di schizofrenia, il muro personale si
dissolve in modo drammatico a un punto tale che il paziente non riesce più a distinguere
se stesso da altre persone o da altre cose. Inoltre, la fessura di tempo può anche dilatarsi
tanto da demolire in una persona il suo senso di passato, presente e futuro. Il muro
stocastico può anche crollare e il senso di scelta e libertà può divenire distorto. Un
individuo può pensare di avere un controllo totale di tutti gli eventi manifestando questa
convinzione con allucinazioni messianiche o credendo di essere letteralmente Dio
incarnato. Oppure il muro stocastico può diventare ipertrofico, reso più spesso e più alto,
tanto che la persona si sente completamente paralizzata, incapace di scegliere o agire nei
modi anche più semplici.

Spesso, però, queste limitazioni possono variare nelle vite di persone del tutto comuni,
non solo di schizofrenici. Per esempio, la fessura di tempo può dilatarsi in modo tale da
permettere la precognizione o la preveggenza. Oppure il muro personale può abbassarsi
tanto da consentire un'esperienza di sana empatia o connessione con altre persone ed
esseri viventi.
Così Margenau descrive questo processo:
[L'abbassamento del muro personale] accresce la nostra identità con gli altri.

Questo abbassamento del muro può avvenire in casi di straordinaria simpatia e amore per
gli altri, di empatia spontanea attraverso l'attenzione concentrata, in meditazioni, in
sogni, in esperienze personali che... rivelano realtà alternative. Può avvenire nella
preghiera, quando un individuo si fonde con la Mente Universale. L'abbassamento del
muro personale può permettere la percezione extrasensoriale sotto forma di incontro di
informazioni, magari sotto forma di lettura del pensiero . E' quindi errato enfatizzare
soltanto la natura negativa delle fluttuazioni della fessura di tempo e dei muri personale e
stocastico, perché molte persone giudicano queste condizioni genuinamente
spiritualizzanti e appaganti.

Stiamo assistendo ad una consacrazione da parte


della fisica a quello che noi già avevamo appreso!

Da millenni si conoscono metodi per provocare


intenzionalmente queste fluttuazioni. Le più grandi
tradizioni spirituali del mondo forniscono
prescrizioni che, se seguite, modificano
radicalmente l'ampiezza della fessura di tempo e
la rigidità e l'altezza del muro personale.
Esse ci insegnano quindi come realizzare gli
aspetti eterni e infiniti del nostro essere: per
arrivare a conoscere la mente ctonica, la Mente
Universale, il Tao, l'Assoluto, l'Uno.
Ma, se una persona non si trova su uno di questi
sentieri spirituali che sono stati ormai controllati e
hanno resistito alla prova del tempo, l'improvviso
dilatarsi della fessura di tempo o il crollo del muro personale possono essere disastrosi.

Il confronto inatteso con la realtà non localizzata può essere sconvolgente e totalmente
devastante. Forse la più tumultuosa espressione di questa esperienza si determina
attraverso l'uso di droghe; in questo caso la fessura di tempo può essere squarciata e il
muro personale demolito in pochi attimi.
A seconda di molti complessi fattori, un soggetto può descrivere questa esperienza come
estasi, consapevolezza superiore o puro e semplice terrore; alcuni si sono perfino suicidati
per aver preso un contatto improvviso e inatteso con la realtà non localizzata con
l'assunzione di droga. Di conseguenza, la decisione di toccare questa parte del proprio sé
non dovrebbe essere mai presa a cuor leggero.
L'esperienza dovrebbe essere sempre affrontata in uno spirito di rispetto come una ricerca
della Verità e mai, mai, come puro svago.

Come ha osservato il mitologo Joseph Campbell:


«La differenza è che la persona che non si regge a galla annega nell'acqua in cui il
mistico nuota. E' necessario essere preparati per questa esperienza».

Margenau raccomanda quindi di portare rispetto alla fessura di tempo e al muro


personale, poiché
«c'è un senso profondo in cui queste realtà sono benedizioni in un'esistenza umana
finita»,

anche se limitano la nostra consapevolezza, nondimeno ci


aiutano a mantenerci intatti finché non siamo pronti a
intraprendere la ricerca che è il nostro vero scopo. Alla fine,
comunque, la fessura di tempo deve allargarsi e i muri personale e stocastico devono
abbassarsi se vogliamo realizzare la nostra natura universale, non localizzata; non si
sottolineeranno mai abbastanza le implicazioni spirituali di un'attenuazione di queste
restrizioni.
L'abbattimento totale dei muro personale e l'allargamento all'infinito della fessura di tempo
possono permettere a una persona di fondersi con l'Uno.
Margenau descrive le sensazioni che tale fusione potrebbe suscitare:
“Ciò che... intendo dire è che il sé conscio tornerà alla sua origine
presunta, cioè la Mente Universale, e da ciò sembra derivare che, come
parte di Dio, il sé conscio ha la facoltà di rivisitare tutti gli aspetti della
sua esperienza terrena, e forse anche la possibilità di dimenticarli e di
consegnarsi all'oblio (o addirittura all'estinzione). Ma il pensiero cruciale,
l'attesa di una riunione con Dio, contiene già una qualche consolazione, e
la speranza, anzi, la promessa della morte come esperienza unica”

CONCLUSIONE
Riepilogando, la visione di Margenau è nella tradizione dei fisici Schródinger e Bohm.
Il presunto conflitto fra la scienza e 1'eterna ricerca
spirituale dell'umanità risiede nel fatto che la scienza non è
stata spinta abbastanza lontano.
Se le nostre interpretazioni del mondo fisico sono di corto respiro, come nella visione
classica del mondo, noi vediamo noi stessi in un quadro parcellizzato che va alla deriva,
verso una fine nel tempo. Se invece seguiamo le implicazioni della visione moderna
dell'universo, possiamo nonostante tutto affermare le perenni intuizioni dei nostri più
grandi visionari: noi siamo eterni, infiniti e Uno.
Contemporaneamente come dice Margenau la fessura di tempo e il muro personale
hanno una loro precisa funzione che é quella di consentirci di interagire con una limitata
porzione di realtá.
In essa l'acquisizione e l'uso del potere locale sono rilevanti e costituiscono l'obbiettivo non
solo di agenzie terrestri ma enti che si estendono al di lá della nostra comune percezione
tridimensionale.
La consapevolezza dell'esistenza di una mente universale non ci deve indurre a rinnegare
l'utilitá di essere qui e adesso o a creare una netta separazione fra Mente ctonica e
Molteplicitá.
Fra l'una e l'altro esistono una molteplicitá di stati e di creature che li popolano con cui gli
esseri umani hanno interagito per tutto il corso della loro storia.

Il funzionamento e le strutture legate a queste


interazioni e la loro rilevanza negli eventi prossimi
venturi saranno lo scopo dei prossimi articoli.
11 November 2009
Campane per l'influenza, completa versione italiana

19.07 05/11/2009
Campane per l'influenza A Intervista a Teresa Forcades Monastero di San Benedetto
Montserrat - Barcellona 23 Settembre 2009
TC: Teresa Forcades ha corretto nei sottotitoli alcune cifre e alcuni dati citati in questa
intervista.

Una Suora dottore


Mi chiamo Teresa Forcades i Vila. Sono una suora benedettina del monastero di San
Benet de Montserrat. Però, prima di entrare nel monastero, per diversi anni ho praticato la
medicina. Sono un Medico specializzato in medicina interna, ed ho un dottorato in Salute
Pubblica dall'Università di Barcellona. La specializzazione l'ho conseguita negli Stati Uniti,
presso la State University of New York.

A proposito dell’influenza “nuova”


Ciò che chiamiamo "influenza A" la chiamiamo anche "nuova influenza" , soprattutto in
Catalogna. Questa espressione, "nuova influenza", può far pensare a molte persone che il
virus "A" dell'influenza sia un virus nuovo. Bene, questa influenza non è nuova, in quanto
virus di tipo "A", poiché i virus di tipo "A" sono parte, da anni, dei virus dell'influenza
ordinaria, quella stagionale.

Tipi di Virus influenzali


I virus dell'influenza, probabilmente tutti lo sanno, ma io comincio sempre dalle basi, sono
di tipo "A", "B" e "C". Questi sono i virus conosciuti dell'influenza che contagia l'uomo. I
virus di tipo "C", contagiano normalmente, una proporzione molto più piccola (di persone)
e (quindi) non si utilizzano per produrre i vaccini di ciascun anno. Perciò, ogni anno, il
vaccino per l'influenza stagionale è una miscela di virus di tipo "A" e di tipo "B". La "nuova
influenza", l' "influenza suina", come talvolta viene chiamata, non è nuova per il fatto di
essere del tipo "A".

Allora qualcuno potrebbe dire, che è "nuova" a causa degli antigeni del virus A-H1N1, l'
emaglutinina (H), la neuraminidase (N), che sono proteine di superficie, e può sembrare
che questo è ciò che conferisce il carattere di novità. Be', neanche questo si può dire.
Bisogna dire che queste proteine non sono quelle che danno il carattere di novità a questo
virus, perché lo stesso gruppo, A-H1N1, fu nel virus dell'influenza del 1918, pandemia
terribile che uccise più di 20 milioni di persone in tutto il mondo.

Il virus che riapparve


Si trattò di questo tipo di virus, che continuò ad esistere nella popolazione, fino alla metà
degli anni 50. Nel 1957 sembra che scomparve da quelli che sono conosciuti come i virus
dell'influenza stagionale. Scomparse e riapparve nell'anno 1977. Questo può essere
verificato da qualunque medico o qualunque persona nel "The New England Journal of
Medicine" nel quale lo scorso mese fu pubblicato un articolo sulla storia dei virus
dell'influenza, cito "The New England Journal of Medicine" poiché è la rivista di maggiore
"impatto" in medicina, la più autorevole.
(Su questa rivista) è apparso un articolo nel quale si da per dimostrato che questo virus, il
virus A-H1N1, riapparve nel 1977 perché era stato sintetizzato di nuovo in un laboratorio,
pertanto proveniente da un laboratorio. Dico "risintetizzato", però sembra che, ciò che fu
fatto fosse riesumare il corpo di una donna Inuit, eschimese, che era morta a causa di
questa influenza nel 1918, però, chiaramente, essendo il corpo sotto il ghiaccio, fu
possibile recuperare dai tessuti il necessario per produrre nuovamente, o, risintetizzare
questo virus. Tutto ciò accadde nel 1977, stando a quanto scritto nel "The New England
Journal of Medicine" questo è un fatto provato.

Un nuovo ceppo virale


DAL 1977, si ha che il virus dell'influenza A-H1N1 è parte dell'insieme, o della miscela, di
virus dell'influenza stagionale di ciascun anno. Bene, cosa è che è nuovo quest'anno?

Ciò che è nuovo è il ceppo virale (S-OIV). Il ceppo virale di quest'anno è un ceppo che
non si conosceva finora. Ed è questo nuovo ceppo virale, quello che fu diagnosticato per
la prima volta il 17 Aprile (2009), sembra che questa sia l'origine della prima diagnosi, in
due casi in California. Questi furono i primi casi documentati, da quando si iniziò a parlare
di un virus "nuovo". Pertanto, come ho detto, la novità è costituita solamente dal ceppo.
Questo è il primo dato scientifico.

Il secondo importante dato scientifico da tenere in conto è che da quanto è iniziato, il 17


aprile, fino al 15 settembre, che è l'ultimo giorno in cui ho letto le statistiche, sono stati
registrati, a livello mondiale, cito a memoria, potrebbe non essere il numero esatto, ma mi
posso sbagliare di poco, 137 casi di morte .
(TC 137 in Europa, 3599 a livello mondiale).

In tutto il mondo, perciò, essendo già trascorso, per i paesi dell'emisfero meridionale,
quello che si chiama l'inverno australe, con questo nuovo virus, e hanno avuto un tasso di
mortalità minore di quello che è abituale per questo periodo.

I numeri, come ho detto li cito a memoria, dal 17 aprile al 15 settembre 137 morti (TC in
europa e e 3599 in tutto il mondo) e 2600 casi di infezione. I numeri, lo ripeto, li cito a
memoria, ma non possono essere molto scorretti. E li cito perché è importante, ci sono
state moltissime dichiarazioni, ma io cito una di un membro del Comitato Etico Medico di
Francia, che si chiama J. Dupré, o per esempio del presidente di tutte le organizzazioni
dei collegi dei medici di tutta la Spagna che si chiama Rodrìguez Sendìn, entrambi medici
prestigiosi, hanno affermato che con i dati scientifici di cui disponiamo attualmente questo
nuovo virus comporta una mortalità minore di quella del virus usuale di ogni anno, o di
quelle dei virus usuali di ogni anno. Termino questa parte scientifica con un’ultima nota
che è che altre fonti accreditate della letteratura medica ci dicono che sembra che le
persone con più di 60 anni hanno già un'immunità, per il 33%, verso questo virus.
Questi sono solo dati oggettivi che è importante tenere a mente prima di entrare una
valutazione più approfondita.
Le irregolaritá
Ora, vorrei descrivere due irregolarità che hanno avuto luogo dopo la scoperta di questo
virus, di ceppo “relativamente” nuovo. Queste irregolarità, per me e per quello di qualsiasi
altro osservatore oggettivo, restano inspiegabili, e sono troppo gravi per essere lasciate
senza spiegazioni. La prima è il punto di partenza di questa giornalista investigatrice, Jane
Burgemeister, nata in Svizzera, ma di nazionalità Austriaca e Irlandese, che venne a
conoscenza di quello che sto per dirvi ora, è lei che l'ha messa in circolazione, e chiunque
può verificare che quanto sto per dire è assolutamente accurato ed oggettivo.

Il vaccino mortale
Cosa è accaduto?
Alla fine del Gennaio 2009, quindi prima che questa influenza, la nuova influenza , fosse
scoperta, l'impresa Baxter, un'impresa nordmericana con una filiale molto importante in
Austria, inviò, a questa filiale situata in Austria (un vaccino).

distribuì, a quattro paesi europei, la stessa Austria, la Repubblica Ceca, Slovenia e


Germania, in 16 differenti laboratori, materiale per la vaccinazione per l'influenza, che era
materiale per il vaccino che, tra Febbraio e Marzo, doveva essere distribuito alla
popolazione di questi paesi, per la vaccinazione anti-influenzale stagionale.

Questo materiale constava di 72 kg. Be', non ho calcolato quante dosi sono, ma si tratta di
migliaia e migliaia di dosi. (Quindi) questo fu distribuito, ed ora arriva il punto, per quegli
eventi casuali che capitano nella vita, che gettano luce su situazioni o piani di cui altrimenti
non avremmo mai saputo nulla. E' successo che la compagnia della Repubblica Ceca Bio
Test aveva un laboratorio che fu uno dei recettori di questo materiale. Uno dei tecnici, di
sua iniziativa, come qualcosa che gli era consentito fare, ma che nessuno aveva richiesto,
decise di fare una prova extra di sicurezza con il materiale per vaccinazione che avevano
ricevuto, prima di distribuirlo. Così, prima di distribuire questo vaccino, quello che questo
tecnico di laboratorio fece fu di inocularlo ad alcuni animali chiamati "comadrejas" in
Spagnolo, o "hurones" (donnole o furetti) piccoli mammiferi che si utilizzano dal 1918 per
testare i vaccini per l'influenza. Inoculò a questi furetti (il vaccino) e quelli morirono
tutti. Quando vide queste morti inaspettate, perché il vaccino, inoculato ai furetti, non
dovrebbe provocarne la morte, lanciò subito l'allarme ed iniziarono a verificare cosa
realmente contenesse questo materiale inviato dalla Baxter, perché se il contenuto era un
vaccino, la morte degli animali era inspiegabile.

un cocktail di virus
Bene, queste prove, quello che dimostrarono fu che, in questo materiale, inviato dalla casa
Baxter a 16 laboratori, coesistevano due virus vivi. Uno era il virus dell'influenza
aviaria. Il virus dell'influenza aviaria è il virus che apparve nel 2005, e che causò una
grande mortalità, ma infettò poche persone. In tutto il mondo morirono, di nuovo cito a
memoria, circa 250 persone, a causa di questo virus però, delle persone che si sa che
furono infettate morì il 60%. Ciò significa che se i morti furono 250 e in tutto il mondo gli
infettati furono circa 600, qualunque sia il numero esatto. Pertanto la mortalità di questo
virus è molto alta, ma la sua infettività è minima.

Questo (virus) era miscelato con un virus dell'influenza stagionale che, come tutti
sappiamo, ha una mortalità minima, ossia inferiore allo 0.01%, inferiore all'1%, però con
una grande infettività, cioè è molto contagioso, ha una grande infettività.

Se mescoli questi due virus, e poi li distribuisci a migliaia di persone, quello che
stai facendo, è che stai massimizzando la probabilità che questi due virus si
uniscano, che si ricombinino, e che compaia un virus nuovo che sia allo stesso
tempo, molto letale e molto infettivo.

Questo è un fatto, ammesso dalla casa Baxter non hanno detto: "no, questo non è vero...
è solo ciò che dice Jane Burgemeister..." o chicchessia, "...ma quel materiale lì non
c'era..." Questo è stato riconosciuto ufficialmente dalla casa Baxter,

(TC: Hanno ammesso che la contaminazione avvenne, ma non che il materiale fosse
destinato all'uso umano. Appellandosi al diritto di riservatezza, non hanno rivelato
informazioni riguardo alla destinazione).

Che nel materiale, non in una parte, quella inviata alla Repubblica Ceca, ma in tutti i 72 kg
di materiale, c'erano virus vivi dell'influenza aviaria mescolati con quella di ogni anno
(stagionale). Questo è quanto. Questo è un fatto.

È accaduto per caso?


E' possibile che ciò sia accaduto per caso?
La prima cosa che si deve dire è che ciò è estremamente improbabile. Dico questo
semplicemente perché nella scienza, la parola "impossibile" non si utilizza mai. Che voglio
dire con l'espressione "estremamente improbabile"?
Allora: questi laboratori che operano con questo tipo di virus hanno una scala di "livelli di
sicurezza biologica". Il livello di sicurezza biologica 3, è il livello massimo ed è quello che
deve essere applicato in questi laboratori.
Significa che, parlando in un contesto scientifico, la probabilità, basata sui fatti noti, che
questo sia avvenuto accidentalmente è estremamente piccola. Non solo per questo,
non solo a causa di
"come possiamo spiegare il mescolamento di due virus differenti?",
Ma anche perché il vaccino, come sappiamo, è un vaccino (in quanto) fatto con virus
attenuati. Ciò significa che è normale che nel vaccino influenzale ci siano virus vivi,
questa non è un'eccezione, però "attenuati" significa che i virus devono passare per un
trattamento di radiazione.

Questi virus, trovati in Repubblica Ceca, e in tutto il materiale della Baxter, non erano stati
attenuati. Pertanto, la possibilità che (tutto) ciò sia avvenuto per caso, be'... per questo
dico che scientificamente, o semplicemente per prudenza umana, non possiamo dire che
sia impossibile al 100%, però è importante, credo, che mettiamo in chiaro quanto è
improbabile che si tratti di un incidente, in queste circostanze. In ogni caso, ciò è avvenuto
ed è sotto investigazione.

Questa giornalista, la Burgemeister ha sporto denuncia, non solamente contro la Baxter,


ma anche contro l'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), ed anche contro i governi
di nazioni importanti, perché... sembra che con le informazioni di cui disponiamo è molto
probabile pensare che ci sia una intenzione dolosa.
Ed è questo che lei denuncia, piuttosto che pensare che si sia verificata una serie di eventi
accidentali quasi impossibile da concepire. Però, insisto, è molto importante separare i fatti
oggettivi da ciò che non è stato ancora dimostrato.

Credo che la cosa positiva, di questo video, e di questa informazione che stiamo facendo
è che raggiunga il massimo numero di persone, più sono meglio è, e che raggiunga
persone che

-ci sono persone che parlano di piani secondo i quali c'è un'elite mondiale che vuole
eliminare parte della popolazione, o anche una grande parte, che ... quando sento queste
cose dico "ma...tutto questo da dove viene? Questa è finzione (narrativa), non ho mai
sentito parlare".

So che ci sono persone che stanno studiando questo (tema) da un certo tempo, ma- io
vorrei che il mio messaggio potesse raggiungere qualcuno che di solito dice "Io di tutto ciò
non so niente, ma ho sentito che c'è stato un laboratorio che ha inviato un vaccino contaminato che
risulta (questo non lo abbiamo detto, ma è un fatto) che è uno dei laboratori incaricati di
fabbricare il vaccino influenzale quest'anno".

Be', solo questo fatto, mi permette di dire:

"Io, un vaccino di questa cosa, fino a quando non sia chiarito perché è avvenuta la contaminazione,
io non lo voglio né per me, né per i miei figli e per chiunque su cui possa avere un' influenza".

Non so se sono stata chiara su questo punto, perché io credo che chiarirlo qui sia molto
importante.

Le regole della pandemia sono state


cambiate
Vorrei passare adesso alla seconda irregolarità, perché ce n'è un'altra, anche più
scandalosa della prima. La seconda irregolarità e la seguente: questo accadde a febbraio,
quanto ho raccontato sulla Baxter, ed ho anche detto che il 17 aprile fu dignosticato il
primo caso della nuova influenza.

Be', il giorno 29 aprile, cioè dieci giorni dopo che furono scoperti i primi due casi,
accadde che, Margareth Chan, che è il direttore generale dell' OMS, (l'Organizzazione
Mondiale della Sanità, che dipende dalle Nazioni Unite) apparve in pubblico.

e quello che disse fu che si era in uno stato di allerta mondiale di livello 5 per la
prevenzione di una pandemia. Che significa questo?
Questo significa che, il livello 5 è un livello alto, dopo il 5 c'è solamente il 6, che significa
che già è in corso la pandemia (quindi) livello 5.
Che cosa significa pandemia?
Bene, come poterono, possiamo domandare, la signora Chan, e tutta l'Organizzazione
Mondiale della Sanità, come poterono dichiarare una pandemia?

Perché, be', non l'ho (ancora) menzionato, ma, il 29 aprile hanno detto livello 5, ed un
mese e mezzo dopo, solamente un mese e mezzo dopo, della comparsa dei primi casi,
che ebbe luogo il 17 aprile, quindi adesso parlo dell' 11 giugno,

l'11 giugno Margaret Chan dice: livello 6,


(L' 11 giugno 2009 l'OMS dichiara una pandemia livello 6, il massimo livello di allerta
sanitaria)

è in corso una pandemia mondiale del virus dell'influenza A-H1N1. Questa pandemia
globale è stata dichiarata l' 11 giugno: come ha potuto la OMS aver dichiarato una
pandemia mondiale, , se consideriamo che questo virus ha una infettività, non una
infettività... una mortalità inferiore al virus influenzale annuale? Allora come mai non c'è
una pandemia ogni anno, se è peggiore, il virus annuale, di questo “nuovo”?
Perché non dichiariamo una pandemia ogni anno?

Be', è facile.

La risposta è che nel mese di maggio di questo anno, nel mese di maggio del 2009,
la OMS ha cambiato la definizione di pandemia; passando dal concepire una pandemia
come una infezione da un'agente simultaneamente presente in differenti paesi e allo
stesso tempo con una mortalità significativa, sulla porzione della popolazione contagiata,
eliminò dalla definizione questa caratteristica della mortalità.

Pertanto così, una pandemia è ridefinita come una infezione simultanea in diversi paesi
contenente un agente infettante che esibisca qualche caratteristica di novità che per
questo motivo non ci permette di essere sicuri su che tipo di immunità sia presente nella
popolazione.

Con questa nuova definizione….

[ed è una definizione che cito dal "The British Medical Journal", per esempio, quindi
insisto, tutte le informazioni che sto fornendo, non sono della stampa alternativa, per la
quale ho il massimo rispetto, però credo che sia importante sapere che tutte queste sono
informazioni delle riviste di massimo prestigio e assolutamente "main stream" come dicono
in inglese, insospettabili di tendenziosità.

… Questa definizione modificata è di maggio di quest’anno. Se scompare il requisito di


mortalità, dalla definizione di pandemia, come ho detto, allora ci dobbiamo chiedere:

be'... cosa impedisce che ogni anno, la normale influenza sia dichiarata pandemia? E la risposta è:
con questa definizione, niente!
Con questa definizione, ciò che stiamo vivendo adesso, questi investimenti...che avranno
poi conseguenze politiche, che è ciò a cui volevo arrivare, tutto quello che stiamo vivendo
adesso, che si giustifica per il suo carattere di eccezionalità con la nuova definizione, di
eccezionale non avrebbe niente.

Così staremmo, anno dopo anno, quanto meno per l'influenza, per non parlare di altre
malattie con le stesse caratteristiche. Uno potrebbe dire:
"aspetta un momento, non è vero che questo virus è meno infettivo, scusate... meno letale, cioè che
ha una mortalità inferiore a quello di ogni anno?"
E questo si può leggere dappertutto, tutti lo dicono, perfino il nostro ministro (della Salute)
qui (in Spagna), ammettono che sia così. Ma allora, se è così, com'è che si è potuto
dichiarare una pandemia, tenendo in mente le conseguenze politiche, che sono la cosa
più grave.

Questo è semplicemente quanto sto mettendo insieme, forse il dato nuovo che do io è
questo, ed insisto, viene dal "The British Medical Journal" che la definizione di pandemia è
stata cambiata, ma questo può verificarlo chiunque, chiedendo all'OMS che gli invii le
definizioni di pandemia per il 2008 e per il 2009, e potrà vedere che questo cambiamento
esiste. Si può anche leggere sul sito web, ecc.

Nel documento che sto diffondendo, cito anche un articolo, di un giornale nordamericano,
nel quale (gli autori) dicono che, dopo aver visitato il sito web dell'OMS, furono loro stessi,
alla pagina della OMS, che dissero:
"Guarda, qui dice che una pandemia deve avere un'alta mortalità... e qui non muore nessuno..."
E gli venne risposto:
"Aspettate un momento..."

e cambiarono la definizione nella pagina web. Questo articolo è stato citato, e da parte
della CNN, che altrettanto poco è considerabile una fonte sospettabile (di tendenziosità).

Questo articolo è della CNN, non arriva nemmeno da una fonte sospetta in questo caso,
per tanto come dicevo le irregolarità dell’OMS mi sembrano ancora piú gravi, perché è
obbiettivamente e ugualmente chiara e constatabile, e ci avvicina di piú alle possibili
conseguenze reali, non solamente alle intenzioni che avevano chi a fatto cio’, al che io mi
sono fermata, perché mi piace distinguere quello che posso dimostrare, da quello che non
posso. Se non quello che stá succedendo adesso Per i motivi di questa definizione. Per
finire questa parte di irregolatà,

l’emergenza nazionale sanitaria e le conseguenze


politiche
l’undici di giugno è la data nella quale fu dichiarata una pandemia per il nuovo virus. Negli
stati uniti si dichiaró in quello stesso mese l’emergenza nazionale sanitaria, che ha anche
conseguenze politiche.

Questo si é potuto dichiarare negli stati uniti, avendo nel mese di giugno, negli stati uniti,
20 casi di infezione e zero decessi. Con 20 persone documentatamente infette, ma questo
della documentazione non voglio commentarlo perché se no allungherei troppo il discorso,
ma é importante sapere che questa documentazione non é irrecuperabile, in piú adesso
gia’ si stá realizzando. è stato a giugno o a luglio che l’OMS ha detto di non distinguere piú
con verifiche di laboratorio chi ha la influenza e chi no.

In Inghilterra questo lo fanno per esempio con una semplice visita telefonica, la persona
riferisce che ha i sintomi dell’influenza, e loro scrivono che soffre d’influenza A.
Questo é così adesso, per tanto il conto quando dicono 12.000, 13.000, casi o quello che
stanno dicendo adesso sui numeri…. é molto importante sapere come si realizza, perché
ancora una volta con i dati obbiettivi che si possono consultare nella (pagina) web ufficiale.
L’OMS, credo, questo lo cito a memoria ma credo che fu a luglio, disse che non era piu’
necessario studiare tutti i casi in laboratorio. Per tanto stiamo assumendo che i casi di
influenza (normale) sono tutti casi di influenza A; e facendo in alcuni Paesi (in altri
nemmeno quello), in alcuni Paesi stanno facendo prospezioni come per esempio: abbiamo
100 e 50 sono di A, diciamo che sono tutti uguali, pero’ cosi si ha una prospezione o una
generalizzazione senza un numero sufficiente di casi reali.
OMS puó ordinare la vaccinazione obligatoria
Fino a qui le irregolaritá, adesso passerei al terzo punto che é quello delle conseguenze
politiche. Conseguenze politiche di una dichiarazione di pandemia. Bene, é semplice:
L’OMS é un’organizazione internazionale, cio’che comunica normalmente sono
raccomandazioni, si dice “ le raccomadazioni dell’OMS…. “ .
E poi ogni paese si autoregola per applicarle secondo il suo criterio, e le sue circostanze e
anche per i suoi studi interni. Questo cambió nell’anno 2005 e permise un’eccezione
proprio per il caso di pandemia.
Questo vuol dire che in caso di pandemia l’OMS non fa raccomandazioni, da ordini.
I Paesi, questo e’sempre comprovabile e verificabile, i Paesi in caso di pandemia, una
pandemia è una cosa molto seria, nella definizione antica, é una minaccia gravissima
contro la salute di tutta la popolazione e giustifica questa emergenza medica, nella
definizione antica non con quella che abbiamo adesso. Per tanto con quella che abbiamo
adesso, il titolo si é mantenuto uguale, pandemia globale, benché il contenuto é cambiato
totalmente, perché non esiste piú la mortalitá significativa, ma le conseguenze politiche si
mantengono uguali per il titolo, le leggi dicono … ”In caso di pandemia , o le regole interne o
le regolamentazioni dell’OMS nei trattati e accordi con i Paesi membri…” per tanto a partire dal
2005 nel caso di una pandemia globale l’OMS non fa raccomandazioni, ma ordina ai Paesi
membri le misure da adottare.
È per questo stanno tentennando quelli del nostro ambito... Catalogna e lo stato spagnolo
in generale, …
”stiamo aspettando le raccomandazioni dell’OMS…”
forse si dice cosí ma non solo le stanno aspettando perche’ gli sembra corretto farlo, è che
questo é quello che dovranno accettare non come raccomandazione se non come
un’ordine nel momento in cui arrivi. Ebbene, e che cos’è questa cosa cosí terribile che
potrebbe arrivare?
È la vacinazione obbligatoria, questo per me é il punto piu’ importante, é anche molto
importante anche passare questa informazione perche’, anche se il vaccino sia di libera o
volontaria(scelta), ci siano il maggior numero di persone che conoscano le circostanze di
questo vaccino e di cio’ che stiamo raccontando,meglio é.
Perché ognuno decida consapevolmente. Ma adesso il fatto che andiamo a trattare é
differente, é la posibilitá reale di che questo vaccino si proclami, distribuisca o si annunci
come vaccino obbligatorio.
Come puó essere possibile che mi obblighino ad fare un vaccino o a accettare un vaccino
che io non desidero?

Multa o prigione?
beh il ragionamento é chiaro, se fossimo in una situazione di pandemia globale, che
insisto non si applica a questo caso, apparirebbe come un rischio il fatto che se non si
vaccinasse una persona; potrebbe pregiudicare la salute di altre persone e per tanto gli
stati sarebbero obbligati ad applicare la legge.
La legge é questa, farla applicare cosa vuol dire? Beh di solito, multa o prigione.

Multa: sembra che in Massachussets sia gia’ conosciuto il documento dove si preparano
per un possibile vaccino obbligatorio. La multa sarebbe circa 1.000 € al giorno, o potrebbe
arrivare a 1.000 € al giorno, per tanto il fatto é cosi,
“io non voglio farmi il vaccino.. ah molto bene allora in via amministrativa Arrivano da pagare
1000€ al giorno, per ogni giorno che non fai la vaccinazione”.

Questo é un sistema, altri sistemi che stanno usando adesso, e cio’ senza che sia
obbligatorio: vi sono delle aziende che dicono ai loro dipendenti che se non fanno la
vaccinazione li licenziano. In questo momento ci sono casi aperti in diversi Paesi, negli
USA, in Inghilterra, in Francia, perche’ ci sono persone alle quali questo fatto é stato
proposto, che hanno tentando di opporsi.
e che varie ditte private dove non ci sono sindacati, negli USA per esempio, sono arrivate
a licenziare delle persone per aversi rifiutato di fare questo vaccino.

E direte, ma se ancora non c’è questo vaccino, non c´é ancora, ma quello che c’é adesso,
perché é giá in distribuzione, perché qui nel monastero la abbiamo giá, é quello della
influenza stagionale. Questo l’hanno distribuito prima, perché l’OMS ha raccomandato di
dare quello Della influenza stagionale e dopo nella maggior parte dei casi in due dosi,
quello della nuova influenza.
E adesso parleró di questo.
Per tanto cosa puó succedere a una persona che si rifiuta di fare questa vaccinazione? Se
la vaccinazione non é obbligatoria, e per il momento non lo é in nessun paese, non gli puó
succedere niente, dice di no e firma se é neccesario un documento per lui e per i suoi figli
e non la faranno e non c’é nessun problema.
Se la vaccinazione fosse obligatoria, come ho detto, multa o prigione, perché questo é
quello che si deve fare in un stato se c’è una legge, e questo si deve far compiere, perché
se no sarebbe ridicolo.

Vediamo, davanti a una multa di 1000 € al giorno, davanti alla possibilitá di andare in
prigione, uno puó dire
“va bene, non esageriamo, io ogni anno mi sono vaccinato , o io no ma mio padre si, o conosco
gente che l’ha fatto, e so che non succede nulla, lo facciamo quest’anno e non succede niente, il
solito raggiro, faranno soldi come al solito, come successe con il papiloma, ma cosa vuoi che ti
dica io non pago 1.000 € al giorno o non voglio rischiare di andare in prigione”.

Le tre novità dell’influenza nuova


Davanti a questa possibile risposta, é importante conoscere 3 fattori che fanno si che il
vaccino dell’ influenza A, dell’ influenza di quest’ anno sia differente alla vaccinazione
annuale. Questa scusa per dire:
“ Va bene come é la vaccinazione di ogni anno Solo che quest’anno é per l’ influenza A, la
facciamo, vabbe giá ci hanno scocciato ancora una volta, i politici o chi sia, ma la facciamo e via,
non sará l’ultima.”
Tre novitá che ha questo vaccino rispetto a quello di tutti gli anni, perché questo vaccino
non sará uguale a quello di tutti gli anni.

Tre dosi di vaccino?


La prima novitá, l’ho giá detta: l’OMS raccomanda, alla maggioranza delle ditte
farmaceutiche che stanno facendo questo vaccino che esso sia fatto in due dosi. Questo
é una novitá, non credo che nessuno abbia mai sentito che un vaccino dell’influenza sia in
due dosi, normalmente si fa e basta, e l’anno seguente lo fai ancora, ma non si fa in due
dosi.
Quest’anno si fa in due dosi e come ho giá detto, in piú l’OMS raccomanda, ha giá
raccomandato, di fatto in residenze, in monasteri e in altri posti sono giá arrivati le
vaccinazioni per vaccinare tutti dall’ influenza del virus stagionale normale. Se stiamo alle
raccomandazioni del’OMS, quest’anno la persona che segua queste
raccomandazioni riceverá tre vaccini, il primo per la influenza stagionale, la prima dose
per l’ influenza A, ho anche sentito che ci sono ditte farmaceutiche che la stanno facendo
in una sola dose, ma la maggioranza hanno annunciato che sará un vaccino con due dosi.

Per tanto la stagionale, che giá si puó fare questo mese stesso, la prima dose del vaccino
dell’ influenza A e la seconda dose. Con questo si moltiplica per tre… teoricamente si
moltiplica per tre la possibilita’ di effetti secondari delle vaccinazioni, che ne hanno.
Ma questo é solo teorico, nella prassi nessuno sa cosa puó accadere, perche non si é mai
fatto: non c’è stato mai nessuno che faccia tre dosi del virus, cioé tre iniezioni con virus
vivi .

Dell’ influenza e in piú di differenti tipi, uno dopo l’altro in mezzo a una possibile pandemia
o di una stagione di influenza. Questa é la prima novitá, questo é nuovo.

Pericolosi coadiuvanti
Seconda novita’: Riguarda i coadiuvanti. Questo l’ha denunciato il “sindacato delle
infermiere francesi”.
Il “sindacato nazionale della infermiere francesi” Ha pubblicato un documento consultabile
a chiunque Dove si parla ..non faccio troppi esempi,ne do solo uno Della casa GLAXO
SMITH KLINE, che e’ una delle farmaceutiche che producono il vaccino . Che di fatto e’ la
responsabile dello studio che si sta facendo con i bambini in spagna Che e’ il paese
pioniere nel mondo, che ha accettato che i bambini dai 6 mesi ai 17 anni, provino un
vaccino sperimentale per poter osservare quali sono gli effetti secondari e che effetti
avranno.

Questa e’ la casa che promuove questo studio. Ebbene questa farmaceutica sta
utilizzando, per l’influenza A un coadiuvante che non e’ stato mai utilizzato fino ad ora. Cio’
(è vero) in differente misura, per tutte le case che producono vaccini per l’influenza “A”.
Hanno gia’ annunciato che utilizzeranno questo tipo di coadiuvante piu’ potente di quelli
che si utilizzano normalmente per i vaccini dell’influenza comune.

Ma che cose’ un coadiuvante?

Un coadiuvante e’ una sostanza che si aggiunge normalmente al vaccino dell’influenza . Si


aggiunge con l’obbiettivo di stimolare ed eccitare il sistema immunitario perche’ produca
un risposta immunitaria superiore Questo si fa per dare al vaccino piu’ effettivita’.
Pero’,in questo caso le infermiere francesi hanno denunciato che il coadiuvante e’ 10 volte
piu’ potente. Cio’ provochera’, questa almeno e’ l’intenzione di questi primi studi, di
moltiplicare per 10 la risposta immunitaria: eccitare il sistema immunitario della persona
per far produrre una risposta 10 volte superiore a quella che sarebbe normale e comune.
Questo coadiuvante sembra che mescoli polisorbitolo con l’eccipiente o coadiuvante
squalene, che e’ lo stesso che si utilizzò contro l’antrace per i soldati impiegati nella
guerra del golfo e che, ci sono vari studi che lo dimostrano, ebbe gravi effetti secondari a
danno del sistema nervoso centrale: paralisi e artriti.

Vaccinare tutto il mondo??


Lo squalene questo coadiuvante nuovo e’ pertanto la seconda novita’. Sono coadiuvanti
che non si sono mai provati fino ad ora. Le compagnie farmaceutiche si giustificano cosi’:
(lo fanno) poiche’gli hanno richiesto milioni e milioni di dosi,di fatto miliardi, 4,6 miliardi di
dosi,di questo vaccino,e cio’ che e’ stato pianificato, Per vaccinare TUTTA la popolazione
(mondiale). I paesi ricchi e tutte le case farmaceutiche hanno annunciato che stanno
donando milioni di dosi ai paesi del terzo mondo che non potrebbero comprarla,
Sicche’ il piano e’ vaccinare tutta la popolazione mondiale .

Ebbene ,in queste circostanze le industrie farmaceutiche giustificano l’uso di coadiuvanti


finora mai utilizzati, poiche’ cosi possono utilizzare meno antigeni. Possono risparmiare
antigene, inserirendo meno antigene e piu’ coadiuvante Cioe’ a dire: meno eccitazione
naturale del sistema immunitario e piu’ eccitazione artificiale . poter compensare la
mancanza di antigene per fare i vaccini, questa e’ la giustificazione ufficiale.

Effetti secondari conosciuti


Pero’ il caso e’ che la seconda novita’ E’ che questo coadiuvante non e’ lo stesso di quelli
annuali. E pertanto nessuno sa fino a punto questa eccitazione artificiale del sistema
immunitario possa provocare malattie autoimmunitarie . Di fatto c’e’ ne una: la paralisi
ascendente di Guillain-barre’
Che e’ conosciuta in quanto associata alla campagna del 1976 della vaccinazione dell’
influenza, Ebbe effetti solo in questo caso negli stati uniti Pero e’ una campagna simile a
quella che ora stiamo vivendo Cioe’ attraverso i sistemi di comunicazione e dell’appoggio
politico E in questa campagna sucesse che finirono per vaccinare 48 milioni di
statunitensi.

Di questi 48 milioni, Vi furono…non ho i numeri davanti adesso.. Circa 3000 denunce per
la paralisi di Guillain-barre’ Cosi che questo e’ accettato come una conseguenza, Di fatto il
CDC ,cioe’ Centers for Disease Control and Prevention of the United States (www.cdc.gov) E gia’
hanno annunciato che inevitabilmente ci saranno casi di paralisi vaccinando a tutta
la popolazione. Nonostante tutto si procedera’ lo stesso.

Insisto,dobbiamo sempre tenere a mente che questo virus influenzale e’ piu’ benigno
del virus dell’influenza abituale pertanto quando mettiamo sulla bilancia,ed e’ cio’ che
hanno fatto le infermiere francesi nel loro documento, la possibilita’ di passare alcuni giorni
in casa con l’influenza, come ogni anno, di fatto meno che ogni anno, o la possibilita’ di
contrarre una paralisi ascendente [che in alcuni casi e’ recuperabile, ma in molti casi non
lo e’ e puo’ condurre alla morte] ,allora… questa informazione come minimo deve arrivare
a tutti perche’ ognuno si prenda le sue responsabilita’.

Nessuna responsabilità legale


E c’e’ ora l’ultima novita’,la terza, rispetto al vaccino abituale. La terza novita’ e’che le
compagnie farmaceutiche…. proprio perche’ gli e’ stato richiesto, presuntamente (questo
e’ il linguaggio) …. che realizzino questo sforzo straordinario…. tale quantita’ di dosi in un
tempo record, allora, stanno forzando gli accordi.
Per esempio negli gli stati uniti…
… e’ gia’ ufficiale che sia stato firmato, questo accordo per risultare esenti da
qualunque responsabilita’legale nel caso in cui questo vaccino abbia effetti
secondari negativi o inclusa la morte.
Negli stati uniti,la Segreteria della Salute, Sibelius, ha gia’ firmato un documento dove
risultano esenti, cioe’ con una immunita’ politica.
Non sara’ possibile chiedere responsabilita’, ne chiedere ricompense: ne ai politici
implicati, ne alle compagnie farmaceutiche.
Questa e’ una terza novita’ che credo che sia molto significativa gia’ che la salute e la vita
non la compra il denaro, pero’ se la compagnia farmaceutica o la persona responsabile
non e’... o posto in altri termini e’ disponibile a compensare economicamente, si puo’
prendere come una garanzia, che non si prevedono valanghe di denunce.

Se ci si assicura gia’ con un documento obiettivo,chiaro,consultabile e pubblico che


non sara’ possibile denunciarli vuol dire che ci stanno ritirando una garanzia ovvia
nella fiducia che questo vaccino realmente non provochi effetti secondari.

Ricapitolando
Come riflessione direi per riassumere, cio’ che ho detto fino ad ora e’:

Si, cio’ che e’ successo con la casa Baxter e con questi vaccini contaminati.. Che e’
dimostrato che fu cosi’..e che erano contaminati. Non sappiamo perche’ o come si
contaminarono.
Pero’ che erano contaminati si, lo sappiamo oggettivamente . Se non si fosse scoperta
casualmente questa contaminazione, e questo ricordiamolo fu nel febbraio del 2009, oggi
avremmo questa pandemia spaventosa che ci stanno annunciando senza una base reale
di questa pandemia.

Se ne sta parlando senza una base reale e oggettiva, ma se in febbraio non si fosse
scoperto casualmente per (merito di) questo ricercatore o tecnico di laboratorio ceco, che
fece il test che non era obbligato a fare , oggi avremmo (realmente) questa pandemia che
si sta annunciando. Allora, sapendo cio’ e sapendo cio’ che abbiamo commentato Di come
sono le legislazioni dalla OMS e delle irregolarità... Per esempio cio’ che successe in
febbraio (2009).

Come’ che la stampa internazionale non ha parlato del fatto?


Come’ che i politici non hanno parlato del fatto? Il fatto non ha avuto eco né politico né
mediatico.
Di questo ci dobbiamo domandare di come sia possibile.
Allora, tenendo conto di cio’ e tenendo in conto che la pandemia sarebbe scoppiata se
questo non si fosse casualmente scoperto. credo che sia molto importante affermare che il
pericolo reale che questi vaccini, che sono in procinto di arrivare, siano contaminati.

Che possano essere contaminati e che si possa applicare una legislazione coercitiva
nel momento in cui.... sapendo o tenendo conto che sia possibile che siano contaminati,
nonostante tutto,si possa applicare una legislazione coercitiva che faccia si che tutta la
popolazione sia obbligata o che si obblighi per legge a vaccinarsi.

Credo che questo sia un rischio che non si possa minimizzare, che non si deve
minimizzare. In qualunque caso il panico no, perche’ il panico non aiuta per niente anzi al
contrario, pero’ una cosa e’non promuovere ne avere, ne esprimere panico e una cosa e’
lasciar perdere il passare un’informazione o in questo caso una riflessione che puo’ essere
importante. perche’ siamo ancora in tempo (settembre 2009) per reagire e per questo
credo che questa iniziativa e’ molto importante. Pertanto: non minimizzare . Questo e’
solamente un rischio e per tanto io non posso dire con sicurezza che che i vaccini saranno
contaminati, io non lo so,.. ne ho fatti ne le ho analizzate [ tra l’altro perche’non sara’ cosi
facile poter ottenere questi vaccini per analizzarli in forma indipendente] se sará possibile
tenteremo di analizzarli o aiutare qualcuno, ma io non conosco nessuno che abbia potuto
farlo
.

L’influenza non muta in una stagione


Che accadrebbe, nel caso in cui ora iniziasse a morire più gente, o come è stato
annunciato, vale a dire che arrivi una seconda ondata o si verifichi una mutazione? Su
questo, è molto importante sapere che sono 70 anni che il virus dell'influenza A non
muta (durante una stagione).
Quindi, come è (possibile) che si stia annunciando una mutazione questo anno, in questo
breve periodo, se, non si ha notizia che il virus sia mutato in un periodo di 70 anni?
Intendo dire che
per 70 anni non c'è mai stata un'influenza che sia arrivata in due ondate, con virus
differenti.
Perciò questa, sarebbe un'eccezione. Però, mettiamo il caso che comincino a morire
molte persone a causa dell'influenza, o con sintomi compatibili con l'influenza,
allora sarebbe (ancora) più importante rifiutare la vaccinazione, e ciò per due motivi:
Primo perché se questo virus comincia a comportare una maggiore mortalità, è perché
non è lo stesso! In quanto sarà mutato, anche se è una possibilità che è in disaccordo con
i dati che abbiamo finora. Se è mutato, il vaccino è inutile. Il vaccino che si sta
fabbricando ora (è inutile).
Questo è il motivo per cui ogni anno si fabbrica un diverso vaccino anti-influenzale, perché
se si verifica una mutazione, bisogna fare un vaccino adattato alla mutazione.

Pertanto, se non muore una frazione importante della popolazione (infettata), non è il
caso di vaccinarsi perché, come ho detto, il rischio è molto alto e superiore al beneficio.
Se (al contrario) si registra un'alta mortalità per questa influenza, o per sintomi compatibili,
allora, questa sorpresa si potrebbe attribuire solamente a due cause:

1. la prima è che il virus è mutato, e quindi il vaccino non serve;

2. la seconda, che sia un altro virus, o altri virus, e perciò il vaccino, di nuovo, non
serve.

3. Inoltre potrebbe essere il vaccino stesso il vettore di trasmissione di questi nuovi


virus, considerando quanto è accaduto con la casa Baxter a Febbraio.

Una proposta
Quindi le mie riflessioni mi portano a queste conclusioni, e ora vorrei concludere con una
proposta. La proposta è molto chiara. Da una parte è: mantenere la calma, questo è
fondamentale. Mantenere la calma, prendere le precauzioni abituali per non infettarsi,
precauzioni di buon senso, e non vaccinarsi. Non vaccinarsi questo anno perché ci sono
tutte queste circostanze. Questa è la mia raccomandazione, ma è anche la
raccomandazione di molte persone di "seny" come diciamo in catalano,
- Di buon senso -
Di buon senso. Ci sono molte persone che dicono la stessa cosa, molti medici, un'intera
associazione, molte infermiere coraggiose, ecc.
Questa è la prima parte. Poi c'è la seconda parte, di non cui abbiamo potuto sentir parlare
tanto intorno. Ed è questa, che io conosco grazie a questa piattaforma che stiamo... è
dove credo che caricheremo... Posso dirlo ora? Perché ho cominciato, la scorsa settimana
in Catalogna, un'iniziativa chiamata Catalunya Religio punto cat (catalunyareligio.cat) e si
tratta di una pagina web, dove le foto non appaiarono ancora perché è molto recente.
Ma mi è stato chiesto di collaborare un po'. Così, questa settimana carico il link al
documento di cui sto parlando, (UNA RIFLESSIONE E UNA PROPOSTA RIGUARDO AL
VIRUS A/H1N1,
http://www.catalunyareligio.cat/documents/tforcades/italianoInfluenzaAForcades.pdf )

Questo documento, vi darò anche questo documento… così penso che sarà accessibile…
farà parte di questa pagina (web). Quindi io chiedo, con questo documento, e adesso con
questo video… chiedo di attivare, con carattere d'urgenza tutte le risorse civili dei cittadini,
e le risorse legali, per evitare due cose nel nostro paese (Spagna).

La prima: che non si possa obbligare nessuno, in questo paese, a ricevere un


vaccino che non desidera ricevere.

E la seconda: che coloro che, liberamente, desiderano prendere il vaccino, siano privati...
voglio dire, per evitare che chiunque liberamente desideri prendere il vaccino sia
privato del suo diritto a chiedere la responsabilità o ad essere compensato
economicamente nel caso che il vaccino gli causi una grave infermità o la morte.

Una nota sugli esperti


Per ultima cosa, forse, una nota personale che riguarda questo insieme di "esperti".
Sempre di più, il mondo sembra ruotare attorno agli esperti.

(sembra) che (per) una persona che non sia un medico, che non sia un dottore in salute
pubblica, o che non abbia credenziali, o che riconosce a se stessa di non avere sufficienti
informazioni per valutare criticamente questa massa di informazioni che vengono da tutte
le parti, può sembrare che sia difficile (capire)... a meno che si tratti di un giornalista
investigativo… o di persone che si sono preparate per anni per fare questo.

Che cosa accade alle persone che sono professionisti della salute? Bene, che essi, a
differenza di me, in questo senso il mio caso è different…

…il loro lavoro dipende da quanto loro siano in accordo con quanto la professione nel suo
insieme sta dicendo, o dal non distanziarsi molto da ciò. Può costare molto. Se stessi
praticando la medicina all'ospedale, come ho fatto per diversi anni, non so se starei
qui, adesso, a parlare. Io so che la competenza e l'istruzione ce l'ho, ma il mio lavoro, la
mia vita quotidiana, ed il mio contesto non dipendono da quanto la mia comunità medica,
di Barcellona o della mio paese, considerino ció che sto dicendo corretto o meno.
Cioè, io non ho da temere questa cosa, e questo lo dico solamente per indicare che può
essere un fattore, per alcuni professionisti della salute, che stanno pensando le stesse
cose che ho detto, o che si stanno chiedendo (le stesse cose) ma dicono:
"fino a quando non sono sicuro al 100%, non mi prendo il rischio di fare queste domande".
Ciononostante, detto questo, devo dire che ci sono molti professionisti della salute nel
nostro paese che, forse non tutto quello che ho detto, per esempio non l'aspetto politico
non l'hanno toccato tanto, però che i dati scientifici li maneggiano alla perfezione, e li
hanno resi pubblici, anche con più dati di quelli che io ho fornito. In questo senso, è molto
importante sapere che non è niente di eccezionale, in questo senso.

Non abbiate timore


Vorrei ora dire una cosa sulla "paura". Bene, l'influenza A, conosciuta fino ad oggi, non
dobbiamo temerla in assoluto, perché, l'ho detto molte volte, ma lo dirò ancora una volta,
(dai) dati oggettivi, (rileviamo che) comporta una mortalità inferiore a quella dell'influenza
stagionale.

Non ho ancora menzionato questo fatto, ma la mortalità dell'influenza di ogni anno, in


Europa, negli anni buoni, perché l'influenza non è la stessa ogni anno, alcuni anni è più
severa, altri meno severa, così i dati ufficiali del centro per le malattie, o il centro
regolatore, a livello europeo, il centro che raccoglie questi dati a livello eruropeo, che
sarebbe CDC negli Stati Uniti, mentre in europa si chiama E, da europa, ECDC.
(European Centre for Disease Prevention and Control) I dati di questo centro sono: negli
anni buoni dell'influenza, ci sono 40.000 persone che muoiono per complicazioni
associate o derivate direttamente dall'influenza.

40.000 in una stagione influenzale. Questo negli anni buoni. Negli anni cattivi, il numero
di persone che questa ECDC, questa agenzia ufficiale, registra è 220.000 morti.

Questo è importante saperlo, perché quando uno dice: "120 persone sono morte!" Be',
aspettiamo, perché se le contiamo una ad una, se ogni anno, normalmente, nell'anno
migliore, muoiono 40000 persone, e negli anni cattivi 220000, se li contiamo uno ad uno,
propaghiamo un panico che è assolutamente ingiustificato. Quindi è molto importante che,
temere, o provare panico, per l'influenza A che sta circolando ora, non si deve fare
assolutamente, considerando i dati oggettivi che ho citato. Ciononostante, in tutto quello
che ho detto ci sono molti elementi che possono generare paura, o che possono causare
angoscia, o una reale preoccupazione. Io credo che questa angoscia, o reale
preoccupazione, sia positivo averla, non sia positivo che nasconda l'azione politica,
perché proprio di ciò si tratta.

Siamo ancora in tempo, nessuno ha dichiarato che siamo in un'emergenza nazionale,


nessuno potrebbe farlo con i dati che abbiamo, ciò sarebbe impossibile. Adesso abbiamo
l'opportunità per agire ad un livello politico, per poter assicurarci, nel nostro paese, le due
cose che ho detto prima: che nessuno possa essere costretto a ricevere un vaccino che
non desidera, e che chi, liberamente, lo desidera, e lo riceve, non sia privato del suo
diritto, a richiedere la responsabilità politica, e a ricevere compensazione economica.

Esiste un complotto?
Solo un'altra nota, se volete che dica qualcosa riguardo a questa cosa di cui si parla, che
io non ho intenzione di trattare direttamente, però, beh, questa ipotesi che sembra
presente…. che ci sia una sorta di complotto:
"ma dove sta questo (complotto) realmente? perché la OMS ha fatto tutto ciò?"
A queste domande non rispondo, perché non posso rispondere.
Però, posso fare una piccola nota, Allora, da quando conosciamo la storia dell'umanità, ci
sono stati gruppi che desideravano dominare il mondo. Questa non è una novità! Non
possiamo arrivare, nel XXI secolo e dire:
"ah, c'è un gruppo che vuole dominare il mondo!"

Mi dispiace ma, questa non è una novità, è "più vecchio che il mondo", come diciamo in
catalano. Dai Romani, e se vogliamo andare più lontano, gli Incas, e tutti gli imperi
conosciuti, con buone intenzioni, l'intenzione di chi dice:
"il mondo è una cosa caotica, che non si riesce a controllare, controlliamolo noi”

, chiunque indichi questo "noi",

“per aiutare l'umanità, per fare veramente un mondo nel quale le cose, almeno vengano incontro
alla vita della gente."

Così, in modo che non ci sia un Hitler qui, e un'altra cosa lì. E oggi, ormai è da molto
tempo, che si dice che ci sia un eccesso di popolazione.

Beh, se la cosa stesse così, anche se accettiamo questo tipo di ipotesi, io credo che la
paura non sia giustificata da questa traiettoria storica. Bisogna prendere coscienza (del
fatto) che questo è già accaduto, in precedenza nella storia, ci sono state persone che,
irresponsabilmente, hanno generato guerre mondiali, e che, queste persone, le potevano
prevenire con azioni politiche, ma non lo abbiamo fatto.

Siamo nel XXI secolo, il genere umano è lo stesso, con la sua estrema bontà, e nessuna
di queste cospirazioni potrà sconfiggere, questa che chimiamo la bontà umana, perciò è
impossibile controllare il mondo. Ma che ci siano persone che ci provino, nella storia ci
sono sempre state, e non mi sorprende pensare alla possibilità che questo abbia qualcosa
a che fare con questo tipo di azione. A me pare che la spettacolarità di parlare di complotto
internazionale, genocidio mondiale, nasconda l'altro lato.

Io credo che sia un po' controproducente, intendo, ora mi piacerebbe non averlo detto,
solamente perché credo che quanto ho detto all'inizio, che è tutto ciò che ho scritto nel
documento, è più che sufficiente, perché una persona, in grado di e intenzionata a
prendersi la responsabilità politica delle proprie azioni, possa dire: "Bene, ce n'è abbastanza,
so cosa devo fare." Beh, è chiaro che ciascuno fa quello che desidera, però, come minimo, è
un'informazione digeribile, oggettiva, e sufficientemente, beh, no, assolutamente
fondamentale. Mentre, se ci occupiamo di questa, quasi fobia, perché c'è una componente
fobica, nel dire: "vogliono dominarci, c'è un gruppo che vuole possedere l'intera umanità!"

Due esempi di democrazia dalla Spagna


Brrrrr, ci perdiamo, ed insisto, non dico che non possa essere, però, non mi interessa
toccarlo, perché, credo che stiamo su qualcosa di più serio, che è che questa possibilità,
che entro poche settimane, entro un mese, prima che arrivino questi vaccini, realmente, si
possa fare un tipo di azione civile.
Forse, fatemi finire con questo, che questi gruppi, che si preoccupano dei diritti umani, e
della qualità delle nostre democrazie, perché, parliamo di democrazie ma, quando si tratta
di metterla in pratica…
… come è successo qui in Catalogna, quasi un anno fa, c'era una iniziativa legislativa
popolare, beh, la Spagna è il paese dell' Unione Europea, nel quale c'è la più alta
percentuale di coltivazioni transgeniche. E la maggior parte, circa l'80%
... e lo cito a memoria, potrebbe non essere esatto, ma non sono distante (dal vero)… è
situata in Catalogna.

Perciò, la "pagesia" catalana (i contadini catalani) ebbe questa iniziativa, di promuovere


un'iniziativa legislativa popolare, per proporre che si discutesse in parlamento se deve
essere così. Per esempio, in Catalogna, i transgenici non stanno in tutta la Spagna, non si
indica se gli alimenti, i prodotti, che stanno nei supermercati, contengono o no transgenici.
E questa era uno, tra tanti, un progetto, che si proponeva. Il minimo, stando alle regole
della nostra democrazia, per proporre un'azione legislativa, un'iniziativa legislativa
popolare sono 50.000 firme. Ed è un gran lavoro collezionare 50000 firme. Bene, furono
raccolte, o raccogliemmo, in quanto anch'io partecipai, 102.000 firme. Nonostante ciò, il
parlamento catalano ha detto che non lo discute.
Questo è di quest'anno, appena passato.
E' un esempio, di quello che voglio dire quando parlo del "monitoraggio della qualità delle
nostre democrazie": che non diventino "democrazie formali".

Opporsi alle manipolazioni del potere


Ma nell'ora della verità, questo si verifica: che c'è un tipo di pratica politica che
assomiglia più ad una dittatura, che ad una democrazia reale. Ah, si, questo è ciò che
volevo dire: coloro che monitorano, le diverse persone e gruppi, e i gruppi di giuristi, e i
gruppi di persone per i diritti umani, ma non quelli ufficiali, che sono... tutti questi gruppi
commentarono, riassunsero o evidenziarono in diversi documenti come qualcosa di
eccezionale, ciò che avvenne in Spagna quando Aznar, ...quello di Madrid
… l'attentato di Madrid... l'11 marzo 2004
Quando ci fu l'attentato di Madrid, ci fu un cambio politico, il Partito Popolare (PP) perse, e
il Partito Socialista (PSOE) vinse.

Questo, questa risposta popolare avvenne contro il tentativo, da parte di coloro che al
momento stavano al potere, di dare una versione ufficiale di quanto accaduto
approfittando di un momento di panico, e questo era (un tentativo di) imitare ciò che era
accaduto negli Stati Uniti, che, pure, partendo da un attentato terroristico, riguardo al quale
si può discutere delle cause e degli autori, ci sono molte teorie, però ciò che è sicuro è che
causò il panico nella popolazione, e si utilizzò questo panico per ridurre le libertà politiche.
Qui, questo non accadde.

E questo, come dico, è stato considerato da tutti i gruppi internazionali, dicendo, come
fosse un esempio, che nello stato spagnolo, ciò che avvenne, fu una mobilitazione
spontanea di persone, con sufficiente forza da scendere nelle strade, che è molto
oggigiorno, e bloccare, quello che fu un manipolare questa situazione per sfruttarla.

Stavano appunto discutendo di uno stato di emergenza o qualunque cosa fosse, per
giustificare questa riduzione delle libertà politiche. Perciò, bene, lo abbiamo fatto
una volta, e può esser fatto, se ci mobilitiamo, anche questa volta.
un servizio di Alicia Ninou e judith Abadias Barcellona,
23 settembre 2009

Trascrizione: Amalia, Alish e gripeArtificial Traduzione e sottotitoli: Marta Cobos


(gripeArtificial)
Correzione della traduzione: Marina e Paula Hernandez

TERESA FORCADES I VILA


Laurea in medicina dall'Università di Barcellona Specializzazione in Medicina Interna alla
New York State University
PHD in Salute Pubblica dall'Università di Barcellona
Laurea in Teologia dalla Harvard University
Monaca benedettina nel monastero di Saint Benet in Montserrat, Barcellona.

TC: Teresa Forcades ha corretto nei sottotitoli alcune delle cifre e dei dati citati in questa
intervista.

Un ringraziamento speciale a Victoria Conesa Reyes Miro Eva Gutierrez Abbiamo


realizzato questa intervista con l'intento esclusivo di diffondere tutte queste informazioni al
maggior numero di persone, in modo che le persone possano decidere in base al loro
libero arbitrio.

Disponibile su: www.timefortruth.es www.vimeo.com/ALISH www.youtube/1ALISH

Traduzione Italiana completa e commenti su :


http://corvide.blogspot.com/
hanno collaborato:
• Compone etexime
• Pluto
• Katanga
• Corvo
il testo italiano in PDF é disponibile su scribd: http://www.scribd.com/doc/22404204

11 November 2009
una coversazione fra apollo 11 e controllo missione?

Apollo 11: "Si sente bene adesso?"

Controllo Missione: "Affermativo! Vi riceviamo, vi riceviamo!"

Apollo 11: "Ah, cos'è quello? Avete una spiegazione?"

Controllo Missione: "Non l'abbiamo! Non vi preoccupate! Continuate con il vostro programma."

Apollo 11: "Mio Dio! ... Incredibile! Questo è fantastico! Non lo potreste mai immaginare!"

Controllo Missione: "Roger! Ok, noi sappiamo di quello ... però voi andate nell'altra direzione!
Andate dall`altra parte!"

Apollo 11: "Che diavolo è quello? ... è molto spettacolare! Mio Dio! Che cosa è ... allora me lo dite
cos`è quello?"

Controllo Missione: "Cambiate frequenza ... Usate Tango! .. Tango!"

Apollo 11: "... Allora ... è una forma di vita quella!"

Controllo Missione: "Roger! Vi stiamo dicendo di cambiare comunicazione! Usate Bravo - Tango,
Bravo - Tango ... selezionate Jezebel ... Jezebel!"

Apollo 11: "Si, ma tutto questo è incredibile!"

Controllo Missione: "Registrate su Bravo - Tango, Bravo - Tango!"

Apollo 11: "Cos'è? Per il Diavolo, cos'è? Non voglio saperne di più! Queste ... piccole ... cose ...
sono gigantesche, sono enormi! No, no, questa è addirittura un'allucinazione. No, no, no, questa
non è un'illusione ottica! Oh, cielo, non ci crederà nessuno!"

Controllo Missione: "Cosa ... cosa succede, dannazione? Come state, ragazzi?"

Apollo 11: "Sono là, sotto l'orizzonte!"

Controllo Missione: "Cosa c'è? ... Disturbi radio ... qui è il Controllo Missione che chiama Apollo
11."

Apollo 11: "Roger, siamo qui, ma abbiamo visto altri ... devono essere qui da tempo per osservare
le attrezzature."

Controllo Missione: "Controllo Missione! Ripetete le ultime comunicazioni!"

Apollo 11: "Dico che ci sono altri veicoli spaziali. Sono allineati sull'orlo del cratere!"

Controllo Missione: "Ripetete! Ripetete!"

Apollo 11: "Lasciateci completare questa orbita, poi ... a casa! In 625 a 5 ... Ho regolato i relè ...
mi tremano le mani, non posso ... filmare! Dio, chissà se queste dannate macchine fotografiche
hanno ripreso qualcosa? ..."

Controllo Missione: "Avete fotografato qualcosa di interessante?"

Apollo 11: "Non abbiamo pellicole a portata di mano ... Disturbi radio ... tre colpi dei dischi
volanti, o quel che diavolo sono, possono aver rovinato le pellicole."

Controllo Missione: "Controllo Missione. Qui è il Controllo Missione ... siete sulla strada per il
ritorno a casa? ... Ripeto, siete sulla strada per il ritorno a casa? Cosa sono tutte queste voci sugli
U.F.O.?"
Apollo 11: "Si sono posati là ... sono sulla Luna ... ci stanno osservando."

Controllo Missione: "Gli specchi, gli specchi, li avete piazzati?"

Apollo 11: "Si, gli specchi sono al loro posto. Ma chi ha costruito simili navi spaziali può andare li
domani e strappare via quei dannati specchi ... Passo e chiudo."

12 November 2009
Il vaticano studia gli ET e.... li associa al Solstizio

Si é conclusa il 10 Novembre la settimana di studio organizzata dal Vaticano


sull'esobiologia, ovvero lo studio della vita extraterrestre.
in Italia ne ha parlato il TG5:
YouTube - TG5 del 10/11/09 - Convegno Vaticano Sugli Alieni: "E' doveroso studiarli...", Il Tempo
- Servizi - News di AdnKronos e IL VATICANO SI ARRENDE "GLI ALIENI ESISTONO"-Leggo

all'estero ne parlano il times online, mail online il guardian,il telegraph,

Quello di cui nessuno ha parlato é il fatto che il messaggio introduttivo papale per il
convegno contiene elementi a dir poco fuori dal comune:

Oltre la sua dimensione storica, questo mistero di salvezza, ha anche un dimensione


cosmica: Cristo è il sole della grazia che, con la sua vita, 'trasfigura e infiamma
l'universo in attesa' (cf. Liturgia). le Festività natalizie sono posto all'interno e legate
al solstizio d'inverno quando, nell'emisfero settentrionale, le giornate iniziano
nuovamente ad allungare. A questo proposito forse non tutti sanno che in Piazza San
Pietro si trova anche una meridiana, infatti, il grande obelisco proietta la sua ombra
in una linea che corre lungo il selciato verso la fontana sotto la finestra e in questi
giorni, l'ombra è la sua più lunga dell'anno.
...
Il fatto che il solstizio d'inverno si verifica esattamente oggi, 21 dicembre, e in questo
momento esatto, mi offre l'occasione per salutare tutti coloro che prenderanno parte a
vario titolo nelle iniziative per la Giornata Mondiale Anno dell'Astronomia, 2009, nel
quarto centenario dalle Prime osservazioni dal telescopio di Galileo Galilei.

Benedetto XVI, Angelus, Piazza San Pietro,


IV Domenica di Avvento, 21 dicembre 2008
Qui maieuticamente posso dirvi solo che é uno dei messaggi piú importanti che un papa
abbia dato e che riguarda Il centro del Mondo e la fine dell'anno . Torniamo al convegno.

Gia da tempo, tramite le presenze in tv del ormai defunto padre Balducci,il Vaticano
aveva preso un posizione ben definita verso la possibilità di incontrare esseri di altri
mondi.

Ora la posizione della chiesa cattolica si fa ancora più chiara,dopo aver


convocato un team di scienziati per dibattere il tema degli "extraterrestri",durate la
conferenza stampa finale hanno lasciano intendere chiari messaggi fra le righe.
Anche se non si è entrati nello specifico, ribadendo che è ancora presto per grosse
rivelazioni, peró presto potremmo costatare che la vita extraterrestre è una realtà,e
sarebbe una ottima occasione di un incontro fra culture differenti.
Il Vaticano non ha una posizione ufficiale sulle forme di vita aliene, ma un certo numero
dei suoi scienziati si sono espressi sulla questione. Padre José Funes, direttore della
Specola Vaticana ha detto nel 2008 al giornale del Vaticano, L'Osservatore Romano, che
la possibilità di " fratelli extraterrestri" non era incompatibile con la teologia cattolica.

William Stroeger, astrofisico in Vaticano Observatory Research Group e un sacerdote


gesuita, é d'accordo:

"Ci potrebbe essere dei fondamentalisti per il quale le due cose sono incompatibili, ma
le principali congregazioni - cattolici, luterani, presbiteriani, metodisti - non hanno un
problema con questo tema"

ha detto.

13 November 2009
delle bombe mediatiche che rivelano occultando
Deborah Billi è una signora molto intelligente che si occupa in maniera competente di un
argomento molto specifico. Il picco del petrolio.
Per anni ha combattuto contro il muro del silenzio e chiaramente ora si compiace che "la
veritá" stia iniziando a trapelare.
lasciamo a lei la parola:
Non si parla di altro, nel mondo petrolifero. Mi riferisco alle rivelazioni del principale
quotidiano inglese, il Guardian, che verso le questioni energetiche ha sempre avuto un
occhio di riguardo.

Ecco qui che un quotidiano che fino a ieri raccontava bugie ci dice finalmente la veritá
(?). Ma cosa dice il Guardian esattamente?

L'articolo è uscito due giorni fa, in previsione del rilascio del nuovo World Energy
Outlook da parte dell'International Energy Agency, e spara a zero proprio sui dati
forniti dall'IEA. Il succo delle pesantissime accuse è il seguente: i dati sulla
produzione petrolifera vengono distorti e falsati dietro pressione statunitense, siamo in
realtà molto più vicini all'esaurimento delle risorse petrolifere di quanto si pensi e si
cerca di evitare il panico

Chiaramente se si voleva evitare il panico non si sarebbe permessa la diffusione di questa


notizia.
Ma è indubitabile che l'IEA ha da tempo parecchie questioni a cui rispondere, e il suo
Outlook sembra sempre più traballante. Come quando sostiene che la produzione non-
OPEC è destinata a raggiungere il picco entro il 2010 ma contemporaneamente resta
aderente al mantra generale scolpito nella pietra che vuole il picco globale nel 2030.
Le due cose sono, ovviamente, inconciliabili

Il mantra generale non sembra piú tanto generale .

fin qui l'ottimo articolo di Debora (versione completa).


Dove sta il problema allora?
Come il nostro inossidabile Felice Capretta, difficilmente mette la barba fuori dall'economia
Debora non guarda mai oltre l'orlo del piatto in cui sputa.
Mi si perdoni l'eufemismo.

La tesi di fondo, condivisa da migliaia di altri, si puó riassumere nella sostanziale stupiditá
della classe dirigente.
Il fatto é che non li conoscono.

Coloro che hanno a che fare con l'elité si rendono conto immediatamente che la maggior
parte di essi sono intelligenti, dotati di mezzi non indifferenti, attaccati al potere e
tenacemente decisi a conservarlo.
Su come questo comportamento abbia nel medio termine una chiara strategia ho giá
scritto precedentemente.
Ma a breve termine? Come gestire il Panico del Picco?
Il lettore di questo Blog sa come:prima spaventiamo la gente con la pandemia e poi gli
promettiamo l'energia del punto zero.
In sostanza qualunque tipo di disclosure proveniente
dall'Elité che ci aspetta nei prossimi mesi sará solo un
nuovo velo messo davanti alla realtá.
Concludo con una frase di Debora:
Credo che stiamo assistendo ad un momento storico. Tempi interessanti, nevvero?

Si e se solo ci si immaginasse di quanto saranno interessanti....

15 November 2009
2012: chi ha orecchie per intendere....

Object 2

...in-tenda.
e chi non ce l' ha???
in-roulotte come Charlie Frost l'eremita che trasmette la fine del mondo da un camper
nascosto nel parco di Yellowstone!!!

Data Corvide
54696d65206c6566743a2020332079656172732c2031206d6f6e74682c20362064617973
PDE
Caro Diario,
l`ho fatto.... alla fine.
Ho ingoiato il disgusto e sono andato a vedere 2012, l`ultimo film di R. Heymerich.

Il nostro ha trattato tutti i temi scottanti trasformandoli immediatamente in fenomeni da


baraccone.
Inizió con gli alieni che ci vogliono uccidere tutti che é il manifesto Hollywoodiano al
Progetto Blue Beam; Seguí il riscaldamento globale che produce un surgelamento
planetario, che é nelle intenzioni la pietra tombale mediatica di Lovenlock; Continuó con la
preistoria in cui i cavernicoli fanno fuori gli dei egiziani che sono demoni.
E adesso arriviamo alla fine dei tempi!

Ancora una volta con questo 2012 é riuscito a rendere l´argomento tabu per qualunque
persona seria.
Che fortuna che nessuno possa leggere queste parole, scritte per rimanere fra me e te.
Mica sono ingenuo come Daniel Pinchbeck, l'autore di 2012: The Return of Quetzalcoatl'
che viene preso a modello per la figura da operetta del visionario folle. Se pubblicassi
queste parole sul blog Corvide potrei diventare persino un mezzo mediatico per fare
pubblicitá al film, come il Blog virale di Frost.

Quindi il film é fatto per sputtanare chiunque si occupi dell'argomento.


Fin qui nulla di nuovo. Normale disinformazione.
what else?
Storia banale, eroi 100% americani, il Presidente Nero che affonda con tutta l'America
(insieme al Premier Italiano!!!), lo scienziato buono, il padre di famiglia... la madre con due
figli che sembra una fotomodella..... il mondo che si distrugge.... gnha che sbadigli.......

poi a un certo punto lo shock.


Nel giro di 30 secondi vengono mostrati i due pilastri del Mondo che crollano.
Si inizia con l'Obelisco di Washington.

che crolla sotto lo sguardo attonito del Presidente Nero. Questo monumento fu inaugurato
il 9 ottobre del 1888. Una volta completato, il monumento divenne l’edificio più alto del
mondo, superando la Cattedrale di Colonia, precedente detentrice del record. Quindi
l'Obelisco piú alto del mondo cade a pezzi.

Poi nel giro di 30 secondi passiamo a Roma:

Con la piazza san Pietro e il suo Obelisco. Quello stesso Obelisco che il Papa ha citato
recentemente mettendolo in relazione con il Solstizio di inverno. Questo qui é molto
antico e viene dritto dall'Egitto. L'unico fra gli obelischi che non é MAI CADUTO. Se
cadesse cadere il centro del Mondo dovrebbe essere trasferito da un altra parte.

Ecco che fine fa.

Beh, caro diario, quello che questo significa lo so io e lo sai anche tu. Quindi il nostro
regista tedesco questa volta non si limita alla sua opera di creazione della realtá ma
lancia per conto dei suoi datori di lavoro un messaggio ben preciso a "coloro che possono
capire".

Beh, caro diario: e ora che si fa?


Parliamo con loro?

18 November 2009
Elementi di Ontopolitica: La percezione del Centro
Abbiamo toccato il fondo...
ma non é poi cosí male visto da qui
Caro Diario,
oggi sono incappato in una frase che mi ha fatto riflettere.
vallo a spiegare al popolo del grande fratello,di amici,di facebook,della movida,delle
notti bianche,della discoteca fatta da musiche sempre ugualie maartellanti.....vallo a
spiegare a questa massa di idioti che ancora credonoche la medicina dei veroneesi sia
l'unica vera,che ancora credono al terrorismo mussulmano....che ancora credono che
votare certi personaggi abbia un senso................vai a spiegarlo a coloro che hanno la
pancia piena e vivono nello sfascio morale senza pudore.....vai a spiegarlo a
loro.....pubblicarlo qui ha poco senso,chi gia legge queste pagine e consapevole;il
problema sono la massa di beceri che ci circonda che fa come le scimmiette,non
vedono,non sentono non parlano.....troppo difficile capire,a volte non conviene

Commenta cosí un anonimo lettore del blog Don Chisciotte manifestando la sua
sconsolatezza per l'incapacitá del vasto pubblico di reagire al problema ambientale.
Eppure questo é stato trattato negli ultimi 50 anni con abbondanza di dati e informazioni.
La base della politica é la definizione e occupazione del Centro. Chi occupa il centro
vince, come negli scacchi.
Un apertura classica negli scacchi con copertura del centro da parte del nero

A differenza che negli scacchi il centro politico esso non é fisso ma si sposta a secondo di
come l'opinione pubblica definisca lo spettro politico attuale all'interno della sua
variazione storica.

I temi del cambio climatico dell'articolo e le soluzioni proposte dagli ecologisti piú accesi si
collocano all'estrema sinistra (progressisti) dello spettro politico attuale e si
contrappongono a quelli di destra (conservatori) delle multinazionali.

Gli argomenti trattabili sono quindi quelli contenuti nello spettro politico attuale.
Gli argomenti indicibili, come quelli trattati in questo diario si collocano al di fuori degli
estremi di comunicabilitá.

Il diagramma di sotto illustra il mio dilemma comunicativo.

Un tentativo di descrivere lo spettro ontopolitico

Mentre che c'ero ho aggiunto alcuni degli stakeholder della mia analisi sistema estesa.
Dal diagramma si vede come la posizione del Governo ombra americano sia totalmente
fuori dallo spettro politico conosciuto come spiega Richard Dolan nel suo libro sullo Stato
di sicurezza Nazionale.
Anche la posizione di alcune EME é descritta.
I cosiddetti Grigi e i Nordici sono agli opposti della scala indicando gli interessi
radicalmente opposti.
20 November 2009
la NASA rilascia un filmato ufo

Object 3

La NASA rilascia per la prima volta un filmato di UFO.


tutto continua seondo lo script

22 November 2009
Elementi di Ontopolitica: Attori, Ambiente e Relazioni

Introduzione
Nei precedenti 10.000 anni di storia umana (conosciuta o dimenticata che essa sia) una
quantitá enorme di Ontologie sono state create per descrivere gerarchie di creature.
Alcune di esse sono particolarmente ricche e dettagliate e potrebbero efficacemente
aiutarci a spiegare il problema.
Ci si potrebbe chiedere quindi se valga la pena di crearne una nuova ad hoc. La mia
motivazione nel farlo risiede nel desiderio di cadere nella trappola dell'etichetta.
Usando una semantica nuova (significante) ci liberiamo di tutti i concetti culturali associati
ai termini (significato).
Speriamo in questa maniera di creare una base per una discussione libera da pre-giudizi
nel senso originale di giudizi dati a priori.
In questo senso i concetti presentati qui rappresentano un vocabolario la cui base sarà
usato in successivi articoli.
Questo articolo viene pubblicato as-is , si tratta di un draft contenente un ipotesi di lavoro.
Verrá gradualmente attualizzato nel tempo

Attori
Gli attori sono i protagonisti della nostra storia, essi operano in un Ambiente e sono
connessi da relazioni

Ontologic Conscious Entity

Un entitá auto conscia del proprio aspetto ontologico od OCE. Qualunque entitá che sia
consapevole di se stessa apprtiene a questa categoria.
Rappresenta il super tipo da cui ereditano tutti gli attori descritti qui.

Esempio
gli esseri umani (TBE, vedi sotto) sono OCE. un alieno (EBE, vedi sotto) é pure una OCE.
Un Angelo (EME, vedi sotto) anche; Un folletto pure (EME, ma di livello differente vedi
sotto);
un Computer invece no.
Tutte queste categorie (umano, alieno, angelo, folletto) sono state create dall'umanitá in
diversi periodi storici e non descrivono necessariamente il reale nbensí la cultura di
riferimento.

Terrestrial Biological Entity

Gli esseri umani (Terrestrial Biological Entity o ETB) sono OCE in PMP (vedi sotto).
Ovvero consapevoli e operanti nelle 3 dimensioni muovendosi linearmente sulla quarta (il
tempo).
Una minoranza di essi riesce anche ad interagire con dimensioni (o densitá) superiori alla
IV.

Apparenza fisica:
Rappresenta lo stereotipo di umanoide. Diversi colori di pelle, capelli e occhi. Statura
variabile fra 1.10 e 2.20 m.

Extraterrestrial Biological Entity

Un extraterrestre in senso "classico". Ovvero un OCE che é nato su un pianeta diverso


dalla Terra. A parte ció ha tutte le caratteristiche di un TBE.
Nel senso di questa definizione dei Robot biologici, privi di coscienza, non appartengono
alla categoria degli EBE che é una specializzazione di esseri dotati appunto di coscienza.
Questi tipi sono completamente fisici e sembrano visitare la Terra solo sporadicamente e
in piccoli gruppi. Date le loro limitazioni fisiche e di risorse, che gli impedirebbero di recarsi
sul nostro pianeta terra in gran numero, senza essere rilevati e predati da EME più
avanzate (vedi sotto).

Apparenza fisica:
il 90% dei reports descrivono un tipo umanoide.

Extraterrestrial Materialized Entity

é un essere dotato di coscienza che opera coscientemente nelle dimensioni dalla quinta
in poi (MEP, vedi sotto).

Apparenza fisica:
il 90% dei reports descrivono un tipo umanoide. Alcuni rapporti di rettiloidi e insettoidi
rientrano nel tipo umanoide.

subtipi
• Ultraterreni Puri:
Questi esseri completamene immateriali e impersonali, sono intelligenze archetipe,
con funzione percepita dai TBE di Dei o emissari divini di alto calibro.
Termini come "Dei" sono approssimazioni di questi esseri. Essi sono in gran parte
assenti dalla letteratura UFO, ma sono citati in alcuni testi canalizzati, religiosi o spirituali,
comunque li si voglia definire. Non sono coinvolti in rapimenti o di avvistamenti UFO.

• Metaterrestri Maggiori :
• Soggiornano prevalentemente in un immateriale, iperdimensionale, stato di pura
coscienza di là dello spazio-tempo, ma materializzano corpi e/o veicoli in base alle
esigenze del momento se vogliono interagire con il PMP (vedi). Svolgono funzioni di
consiglieri, insegnanti, amministratori, autorità di vigilanza, e altre posizioni di
guida. La loro attenzione è più sulle questioni metafisiche, nel dare direttive e le
istruzioni ai metaterrestri inferiori sulla base della loro comprensione superiore e
prospettive più ampie. Termini come "Arcangeli" sono approssimazioni di questi
esseri.

• Metaterrestri di Mezzo:
A cavallo tra gli Stati immateriali e materiali dell'essere. Possono materializzare
temporaneamente corpo fisico e navi fisica nel nostro mondo che possono essere
toccate, studiate, e reverse engineering dagli esseri umani TBE (vedi), anche se i
loro corpi e le navi possono smaterializzarsi tornando in forma iperdimensionale
non fisica. Possono direttamente proiettarsi nella nostra realtà con facilità.
Avvistamenti di Alieni che camminano in mezzo a noi facendo finta di essere umani,
ma che sono gli osservatori e gli agenti di principi piú sottili, possono rientrare in
questa categoria. Il loro obiettivi e mezzi sono equamente divisa tra lo spirituale e le
questioni materiali. Termini come "Angeli" sono approssimazioni di questi esseri.

• Metaterrestri Minori:
Esistono principalmente in forma materiale, ma sono un po sfasati al di là delle
nostre percezioni. Potrebbero essere abitanti di un piano parallelo fisico o anche
viaggiatori del tempo o di timeline parallele. Il loro regno nativo è uno stato dello
spazio-tempo spostato lievemente dal nostro, che tuttavia differisce dalla completa
dematerializzazione e/o dall'uscita dallo spazio-tempo. Invece di proiettare con la
consapevolezza una nave temporanea nel PMP, come fanno le EME piú avanzate,
più probabilmente ne spostano una già esistente. Sono completamente tangibili nel
loro ambiente nativo.Quando un essere umano si sposta dalla loro dimensione,
ovvero nella parte del MEP che essi occupano, puó interagire con loro in un modo
fisico. Lo stesso quando loro si spostano comletamente nel PMP (vedi sotto) .
Rispetto ai Metaterrestri superiori, sono più preoccupati di questioni scientifiche,
strategiche e diplomatiche, anche se con un occhio all'espetto spirituale e le
considerazioni etiche. Termini come "Folletti" o "Goblin" sono approssimazioni di
questi esseri.
Ambiente
L'ambiente é lo spazio nel quale gli attori svolgono la loro funzione.

Metaphysical Existence Plan

L'insieme dei piani Metafisici di esistenza.


Il MEP non é un singolo piano ma una gerarchia di piani il cui numero varia secondo le
diverse testimonianze culturali fra 4 e 400.
Esso puó includere i piani piú sottili del nostro universo come quelli di universi paralleli
connessi ad esso.
Le relazioni del MEP con il PMP (vedi sotto) non sono statiche ma hanno natura
ondulatoria.
Ovvero la posizione relativa dei MEPs rispetto a al PMP dipende dal tempo.

Esempio

faerieland é un non-luogo di tipo MEP descritto nelle leggende nordiche in cui il tempo
scorre in maniera diversa (tipicamente piú veloce) che nel PMP e popolato di creature
EME chiamate Fate e folletti.

Phisical Manifestation Plan


Il piano di esistenza tridensionale in cui sono consapevoli i TBE e gli EME.

Esempio

Il nostro pianeta Terra inteso come la percezione tridimensionale che i suoi abitanti umani
ne hanno.
Relazioni fra gli attori e l'ambiente

Di sopra vediamo un riassunto delle relazioni esposte precedentemente.

Catalistic Catartic Event


Un punto nel tempo (evento) nel quale un essere consapevole (OCE) decida che si sia
verificato un evento degno di nota con conseguenze socio storiche (comunque le si
definisca) o Intimo/personali.

Esempio

L'11 settembre 2001 é stato definito come il giorno he ha cambiato la storia, per quanto il
numero di morti non sia stato particolarmente alto rispetto ad altri eventi del precedente
decennio.

Modello degli Eventi

Influencing Conscious Event


Un evento capace di influenzare la coscienza modificandola in maniera temporanea o
permanente.

Esempio

Osservatori come Vallee hanno notato che gli UFo si comportano come Sistemi di
controllo della Coscienza.

Conscious Influenced Event

Un evento che é influenzato dalla coscienza. Rientrano in questa categoria tutti quegli
eventi cosiddetti paranormali.

Esempio
nell'articolo La realtá inventata parte I abbiamo introdotto l'esperimento di Cordaro e Ison
con i vermi, nel quale le aspettative dello sperimetatore incidevano direttamente sui
risultati.

Technology Aided Consciousness

Una tecnologia che aiuta la coscienza a raggiungere specifici stati.


la TAC é una tecnologia che aiuta la coscienza significa che abbiamo una tecnologia che
aiuta a raggiungere stati coscienziali speciali. Sotto questo aspetto numerose opere
monumentali che costellano il pianeta sono TAC.

Esempio

Il nostro pianeta é costellato di enormi architetture TAC. Una delle piú famose é
Teotihuacan, in Messico il cui nome significa "il luogo dove gli uomini diventano dei".

Conscious Aided Technology

Una tecnologia direttamente controllata dalla Coscienza.


La CAT é una tecnologia controllata dalla coscienza. Significa manovrare una cosa con il
pensiero. Alla IBM ci stanno giá studiando. Ma da attualmente nella ricerca pensiero =
impulsi elettrici del cervello invece Greer descrive come gli UFO funzionino con la MENTE.

Esempio

Se si prende un UFO lo si smonta si scopre che il PILOTA e la MACCHINA sono


interfacciati perché é la COSCIENZA del pilota che pilota la macchina.
La supposta monalisa EBE, che sarebbe stata trovata sulla luna dall'equipaggio dell'Apollo
20, sembrerebbe essere stata connessa alla sua astronave con il suo corpo.

23 November 2009
Tutti gli uomini del presidente

Che fine ha fatto la speranza di Obama?

Data corvide
4d616e63616e6f20342067696f726e6920616c6c27696e67726573736f206e656c6c612066696e6573747261206469206f70706f7274756e69
74 PDE

Caro Diario,
Viviamo tempi interessanti e i potenti hanno un agenda estremamente piena. Per capire
cosa bolle in pentola si puó sbirciare nella lista dei loro appuntamenti, per esempio quella
del Presidente degli Stati Uniti che stanno fronteggiando la recessione piú drammatica da
decenni.
Quindi che James Dimon, capo esecutivo della J.P. Morgan Chase & Co. abbia visitato la
casa bianca ben sei volte non stupisce chi conosce i meccanismi consolidati del potere. E
se leggiamo che Lloyd Blankfein, della Goldman Sachs é stato ricevuto solo due volte ne
ricaviamo che Obama é piú vicino alla Morgan che alla Goldman.... tutto chiaro.
John Podesta, presidente del think tank liberale Center for American Progress e capo del
team di transizione presidenziale, ha visitato Obama ben diciassette volte in un anno:
piú di chiunque altro.

Cosa si racconteranno questi due mattacchoni?


Beh Barack ha bisogno di qualcosa che dia un minimo di concretezza alle sue promesse
di Hope (speranza); John si interessa di due cose: energia e UFO.
Object 4

26 November 2009
Elementi di Ontopolitica: struttura del tempo

Object 5
Un esempio di Propagazione di profezie
Domani é il 27 Novembre, data da molti (ma non dal sottoscritto) indicata come quella
della Disclosure.
Per chiarezza la data originale é stata citata off record da Pete Peterson durante un
intervista con il progetto Camelot.
Bill Ryan se la fece sfuggire durante una conferenza e successivamente lo stesso fece
David Wilcock in un intervista radiofonica. I venditori del WebBot, sempre alla ricerca di
notizie da integrare nel loro sistema di predizione (a pagamento) si sono impadroniti della
data.
Infine una serie di superficiali navigatori intenret l'hanno identificata come LA DATA della
Disclosure e attribuita al Webbot.

Un istantanea del Tempo


La domanda che il lettore si stará ponendo é:
Si ma alla fine domani succede qualcosa o no?

A questa domanda troveremo risposta domani. Questo riflessione é sulla natura del tempo
e sugli eventi.
Giorni fa ho avuto una discussione con un assiduo frequentatore di questo blog il quale mi
ha fatto notare che il
"Il 25 Ottobre non é successo nulla".

Ma quando é che succede qualcosa? abbiamo precedentemente introdotto il concetto


di Catalistic Catartic Events per sottolineare l'importanza determinante dell'osservatore
nella determinazione, nella creazione degli eventi.
In realtá di cose sotto i nostri occhi ne stanno succedendo una quantitá.
I vecchi ordini mondiali vacillano, mentre la Cina e il Giappone dicono "no" al gigante
americano.
è in corso una pandemia che in questo momento é estremamente sottovalutata. Abbiamo
un cambiamento climatico la cui origine é incerta ma le cui conseguenze sono ben note.
Si parla di guerra per stimolare l'economia. Guerra contro chi?
Nel frattempo in Inghiltera per la prima volta un politico va al potere con un programma
che ha la Disclosure al primo posto. Poi tiene conferenze che indirizzano direttamente lo
Space Command Americano.
è il momento storico nel quale ogni ragazzino ha accesso alla potenza di calcolo di un
super computer e i militari gli rubano la playstation.

Tutto succede contemporaneamente.


Succedono sempre piú cose, sempre piú in fretta.
Il tempo sembra accelerare.
Ma che significa?
come puó il tempo accelerare?
è una percezione culturale legata all'osservatore o una prioprietá del tempo stesso?

Il tempo come ci piacerebbe che fosse


La comune visione del tempo é derivata da quella dell'inghilterra Vittoriana.
Noi siamo i Giganti sulle spalle dei Nani che si hanno preceduto.
I quali nani del passato hanno poco da raccontarci sulla natura del tempo come di quella
dello spazio.
Il passato é insignificante, siamo proiettati al FUTURO.
è la favola di una percezione del progresso scientifico che continua e continua a
progredire fino a...
... fino a dove?
...o fino a quando?

Fisici moderni e antiche filosofie Orientali concordano su una cosa: Il tempo è


cambiamento. Il tempo è un flusso, da Eraclito al Tao Te Ching. all' I Ching, o Libro dei
Mutamenti
Che tipo di flusso?
La storia quale che noi la percepiamo é una successione lineare di Catalistic Catartic
Events (CCE) i quali entrano in esistenza solo nel momento nel quale noi ce ne rendiamo
conto.

L`osservatore si muove lungo il tempo lineare


fino ad incontrare l`evento

Diverse culture, in particolare quelle orientali, ci descrivono un modello alternativo di


tempo circolare.

L`osservatore, muovendosi sul tempo circolare


puó incontrare lo stesso evento diverse volte

In esso l'osservatore della storia si troverebbe a fronteggiare lo stesso evento piú volte.
In sostanza il tempo circolare non é diverso dal precedente lineare a parte che certi eventi
si ripetono ciclicamente.
Nel main stream la prima concezione é definita come "normale" e la seconda "esotica" se
non "esoterica".
Entrambe le concezioni sono facili facili da capire e non presentano problemi...

La natura del Tempo quale é

Terence McKenna

Eppure nessuno dei precedenti modelli ci offre una spiegazione soddisfacente per questa
sensazione di accelerazione del tempo di cui parlavamo sopra.
Il primo che, come reazione a questa consapevolezza elaboró una teoria alternativa sul
tempo fu Terence McKenna.
La sua teoria chiamata TimeWave Zero é basata sui 64 esagrammi dell'I-king e descrive la
variazione nel tempo della Novella (novelty).
La Novella viene espressa su un grafico come quantitá di novitá nel tempo ed
corrisponde alla extropia in quanto contrario di entropia.
Secondo McKenna l'evoluzione della vita segue intelligentemente un principio aggregante
e non uno entropico.
Il nostro creó una teoria matematica che descriveva questa sua idea e per esplorarla
scrisse un programma di computer (parliamo del 1974!). Si rese cosí conto di due cose:
• la curva aveva delle regioni autosomigliati (simili ma non uguali)
• la curva tendeva verso un punto preciso (attrattore strano)
La teoria del Caos

La teoria del caos partì dallo studio delle turbolenze.

L'aspetto affascinante di queste caratteristiche della TimeWave é che esse sarebbero


state successivamente formalizzate dalla Teoria del Caos. Questa, all'epoca in cui
McKenna giocava con a timewave (prima metá degli anni 70) , non era ancora conosciuta
al di fuori di un piccolo ambiente matematico. Il primo congresso pubblico si svolse solo
nel 1977. In cosa consiste la Teoria del Caos?
Secondo G. Santayana
"Chaos é il nome per quell`ordine che produce confusione nella tua testa"

Vediamo in dettaglio i due concetti che ci interessano.

Attrattori strani

in questa immagine vediamo il famoso esempio di


Lorenz che mostra 2 attrattori (le regioni nere) intorno a cui
si addensa il caos

I Sistemi caotici possono avere una forma speciale di attrattori, che sono chiamati
attrattori strani. Anche se risiedono in una zona limitata dello spazio delle fasi, essi sono
infinitamente lunghi e non periodici. Rispetto a perturbazioni piccole essi mostrano un
comportamento caotico. Esistono figure geometriche chiamate frattali (vedi sotto), che
mostrano una complessa e apparentemente irregolare struttura geometrica. Essi sono
incorporati in un sottoinsieme dello spazio di fase, il quale possiede una più bassa
dimensionalità dello spazio di fase per sé;

A questo punto la maggior parte dei lettori non avrá capito cosa é un attrattore strano ma
converrá con Santayana.

Facciamo un esempio pratico:


i primi 6 risultati di una semplice equazione caotica sono:
0,63; 0,699; 0,6308; 0,6986; 0,6980; ...

Si puó vedere come le coppie di valori 0,63 e 0,69 non si stabilizzano, e si ripetono
sempre; esse ci indicano la presenza di due attrattori strani a partire da dei specifici
parametri di ingresso.
L'esempio più noto di un attrattore strano è l'attrattore di Lorenz (vedi sopra), che il
metereologo scoprì nella modellazione del clima atmosferico.
Nell'immagine di sopra possiamo vedere come appare un attrattore su un grafico: le due
zone nere sono i due attrattori intorno ai quali si distribuiscono i punti nello spazio.

Regioni autosomiglianti
Una conseguenza della presenza degi attrattari strani é la creazione di regioni
autosomiglianti. Queste sono strutture geometriche che addensano intorno agli attrattori
piccoli o grandi. Per capire questo concetto abbiamo bisogno di visualizzarlo in un frattale,
esaminandolo in diversi ingrandimenti.

Tre passi dell`insieme di Mandelbrot che mostrano le autosomiglianze

Per esempio zoomando dentro uno dei piú famosi frattali, chiamato insieme di Mandelbrot
scopriremo che al suo interno vi sono micro strutture che assomigliano alla macro struttura
iniziale. L´ aspetto affascinante é che si puó zoomare in maniera infinita dentro un frattale
continuando sempre a ritrovare le stesse strutture.

l'onda vibrante del tempo


Torniamo al tempo.
il tempo secondo McKenna assomiglia a un vortice che si avvita intorno a un attrattore
teleologico creando dele zone di risonanza .
In sostanza la TimeWave é caotica nella sua struttura. Se consideriamo gli attrattori strani
come calamite di eventi vedremo che il tempo é influenzato da essi. Inoltre l'onda é
caratterizzato dalle regioni di autosomiglianza.

un'immagine artistica del tempo come frattale con regioni autosomiglianti


aggregato intorno a un attrattore strano
I n questo senso le teorie del tempo circolare non sono completamente errate quando
sostengono che gli eventi si ripetono, benché in realtá nascano dala constatzione che
eventi simili accadono.
Man mano che ci avviciniamo all'Attrattore teleologico principale le risonanze temporali
sono compresse in zone sempre piú piccole.

in questo video vediamo delle schermate del programma che descrivono una parte del
2009 con alcune risonanze significative con eventi del passato.

Object 6

Conclusione...?
non siamo in realtá che all'inizio del viaggio ma abbiamo fatto un piccolo passo avanti.
In questo articolo ho introdotto il concetto del tempo come variazione di una quantitá
extropica chiamata Novella. Rappresentato come vortice frattale che si avvita intorno a un
attrattore strano, risuonando in tempi sempre piú brevi con degli eventi del passato.
In un successivo articolo parleremo di come la dinamica delle dell'ambiente nel tempo
abbia influenzato la storia passata dell'umanitá e di come essa stia per divenire rilevante
per quella futura.

28 November 2009
Intervento del Ministro della Sanità al parlamento polacco: Ewa Kopacz su
Vaccino AH1N1
5 novembre 2009
Vorrei dire che la mia priorità durante i miei vent’anni di pratica medica è sempre stata : “prima di
tutto non fare del male”. Ho portato con me questa regola al Ministero della Sanità. Se mi dovessi
trovare nella situazione di raccomandare un farmaco a qualcuno, credo come ogni altro medico,
penserei: darei questo farmaco alla mia anziana madre, oppure a mio figlio? E’ esattamente questo
modo di ragionare che mi rende estremamente cauta e mi spinge sempre a compiere doppie
verifiche su qualsiasi informazione che riguardi un farmaco che il Ministero della Salute si accinge
a raccomandare ad ogni cittadino polacco, a milioni di cittadini polacchi che non hanno la
preparazione, nel campo della medicina, che ha un ministro e che ha un esperto, il professor
Brydak, che ha lavorato sull’influenza per oltre 40 anni.

Il professor Brydak lavora in uno dei 189 centri di ricerca sull’influenza sparsi in tutto il mondo.
Uno di questi è proprio in Polonia. Chi potrebbe dunque accusarci di non avere sufficienti
conoscenze sull’influenza? E’ possibile dubitare dell’opinione di un professore che ha lavorato
sull’influenza per oltre 40 anni, e non certo su un solo tipo di influenza, e che ha pubblicato
centinaia di articoli sulla materia? Ho più che altro una sola fondamentale domanda: vogliamo
combattere la pandemia di influenza?

Oggi conosciamo bene gli accordi che altri, i governi di paesi più ricchi del nostro, hanno stipulato
con i produttori di vaccini. Sappiamo anche cosa è stato proposto alla Polonia. Le trattative sono
in corso e non posso parlarne adesso, ma posso dire una cosa: il nostro dipartimento legale ha
trovato almeno 20 punti dubbi in questi accordi. Ora, qual è il dovere di un Ministero della Sanità?
Concludere accordi che facciano l’interesse dei cittadini oppure siglare accordi che facciano
l’interesse delle case farmaceutiche?

So che ci sono tre vaccini disponibili oggi sul mercato, realizzati


da tre produttori diversi. Ognuno di loro ha una differente quantità di sostanze attive, non è strano
che siano trattati tutti alla stessa stregua? Non è dunque ragionevole che il Ministero della Salute e
i suoi esperti nutrano alcuni dubbi in proposito? E’ possibile che uno di questi, magari quello con
una quantità inferiore di sostanze attive, sia solo acqua fresca, alla quale attribuiamo il potere di
curare l’influenza? Dovremmo pagare per questo?

Abbiamo già altri esempi: la Germania ha acquistato 50 milioni di dosi, di cui solo il 10% è stato
finora utilizzato. Solo il 13% dei tedeschi vuole assumere questa cura miracolosa subito, ma è un
dato fortemente atipico perché i tedeschi hanno una percentuale di cittadini che si vaccinano molto
alta, cioè se in Polonia si vaccinano 52 persone ogni 1000 abitanti, in Germania lo fanno in 238,
ovvero il 23%. Quindi, come mai solo il 13% dei tedeschi vuole farsi iniettare il vaccino contro la
suina e non il 23% come accade solitamente per l’influenza stagionale? Il loro governo ha
comprato il vaccino, lo ha reso disponibile gratuitamente e loro non lo vogliono?

Cos’è successo? Questo dato potrebbe indurci ad un ripensamento sull’acquisto del vaccino, un
farmaco pressoché segreto, oppure no?
Ci sono siti web nei quali i produttori di vaccini sono obbligati a pubblicare gli effetti collaterali
della vaccinazione. Le vaccinazioni in Europa sono iniziate il 1° di ottobre 2009. Vi invito a visitare
uno qualsiasi di questi siti web e a trovare un qualsiasi effetto collaterale indesiderato. Cercate la
conseguenza più trascurabile, trovatene anche solo una, come una piccola reazione allergica sulla
pelle. Può succedere anche utilizzando il farmaco più sicuro al mondo. Non esiste un solo effetto
collaterale: hanno inventato il farmaco perfetto! E, visto che il farmaco è così miracoloso, come
mai le società che lo producono non vogliono introdurlo nel mercato libero e assumersene la
completa responsabilità? Perché non dicono “Meraviglioso! E’ un farmaco totalmente sicuro,
quindi me ne assumerò io la responsabilità, lo metto sul mercato e tutto sarà chiaro e trasparente”,
invece di addossare questo peso sulle nostre spalle, le spalle degli acquirenti?

Non abbiamo risultati di test clinici, nessun elenco di ingredienti e nessuna informazione sugli
effetti collaterali. I vaccini sono arrivati al quarto stadio di controllo – controlli molto brevi a dire
il vero – e ancora non abbiamo queste informazioni. Inoltre, il controllo sulle persone è stato molto
piccolo: un tipo di vaccino è stato testato solamente su 160 volontari tra i 20 e i 60 anni, non
infetti. Un altro tipo di vaccino è stato testato su 600 volontari tra i 18 e i 60 anni, tutti in perfetta
salute. E’ un buon metodo questo? Mi rivolgo specialmente ai dottori presenti in questa sala: per
me non è abbastanza sicuro. Io voglio essere molto sicura nel raccomandare questo vaccino. E’ una
nostra competenza: durante la fase di negoziazione dobbiamo prenderci il tempo che ci serve ed
utilizzarlo per scoprire quanto più possibile su questo farmaco. Poi, se la commissione sulla
pandemia accetterà il vaccino, allora e solo allora lo compreremo.

Inoltre, ci sono 1 miliardo di persone con l’influenza stagionale ogni anno in tutto il mondo. Un
milione di persone muoiono ogni anno, sempre per l’influenza stagionale, su scala mondiale. Non
sono statistiche di un anno o due, ma dati raccolti in anni ed anni di osservazioni. E’ mai stata
annunciata una pandemia a causa dell’influenza stagionale? Tra l’altro, l’influenza stagionale è
molto più pericolosa di quella suina: causa molti più decessi e complicazioni più gravi. E’ mai
stata dichiarata una pandemia per questo? A quelli che mi spingono a comprare il vaccino voglio
chiedere: come mai non avete gridato e sbraitato l’anno scorso, due anni fa e nel 2003? Nel 2003
abbiamo avuto 1 milione e 200mila polacchi con l’influenza stagionale. In quell’occasione, per
caso qualcuno in quest’aula ha gridato “Compriamo il vaccino per tutti!”? Non riesco a
ricordarmene.

Da ultimo vorrei dire una cosa. Lo Stato polacco è molto saggio, i polacchi sanno distinguere la
verità dalle balle con molta precisione. Sono anche in grado di distinguere una situazione oggettiva
da una truffa.
Ewa Kopacz (Ministro della Sanità)

fonte originale
http://sensocivicocesena.wordpress.com/2009/11/17/vaccino-ah1n1-intervento-del-ministro-della-
sanita-al-parlamento-polacco-ewa-kopacz/

01 December 2009
I cultori del 'pensiero pirla'

Data corvide
312e496c2032303132206e6f6e20206576656e746f206d6120756e202a70726f636573736f2a20636f736d69636f2e0d0a322e496c2070726f
636573736f2c20696e697a6961746f2064612037373735372c202066696e6972206672612054524520616e6e692e2020200d0a332e4573736f
2020636f6e74726f696e7475697469766f20652073692073766f6c6765207375207069202a64696d656e73696f6e692a2e0d0a342e70617261
6469476d49206d656363616e6963697374692d726964757a694f6e6973746920736f6e6f20696e636170616369206469207370696567615265
20696c2066656e6f6d656e6f0d0a352e31352e30303020616e4e49206661206c612063686961766520667520666f726e69746120616c6c2775
6d616e69740d0a362e72617070726573656e74616e74692044656c6c61202a666f727a612a20737175496c696272617461206c61207573616e
6f20706572206c6f726f2042656e650d0a372e457373692073692061646f706572616e6f2070657220696d70656469726e65206c2775736f20
616c6c27556d616e49742e0d0a382e466f727a65206f70706f737465206c61766f72616e4f20706572207261676769756e6765726520646976
657273692065736974692064656c2070726f636573736f2e0d0a392e507265706172617a696f6e6520646f76726562626520696e7465677261
72652069203420617370657474692064656c6c61206e617475726120756d616e612e
PDE

Caro diario,
Come ben sai frequento giornalmente il Blog Informazione Scorretta per informarmi del
quotidiano frutto delle ruminazioni di Felice Capretta.
Ultimamente un dibattito si é aperto fra i sostenitori di una solida visione della realtá e i
cultori del "Pensiero Pirla" che credono a cose ridicole tipo ai complotti, agli UFO e ai
marziani verdi.
Ti sembrerá incredibile Caro Diario ma di questi del pensiero pirla su quel blog ne girano a
bizzeffe.
Sará la legge dell'Attrazione cui tiene tanto Felice?
Ma questi pirloni culturali non si sono mica inventati nulla, non fanno altro che seguire e
ripetere ció che altri hanno detto.
Chi sono costoro?
Questi freaks-anarchici- comunisti- terroristi- complottisti???

Al che caro Diario mi sono messo alla ricerca degli originali responsabili di questo scempio
chiamato pirlopensiero e li ho identificati uno a uno.
Te li riporto qui in lingua originale, senza alcun commento caro diario.

Inchiodati alle loro parole

President Harry S. Truman, 1950


“I can assure you that flying saucers, given that they exist, are not constructed by any
power on earth.”

NASA Astronaut, John Glenn.


“Back in those glory days, I was very uncomfortable when they asked us to say things
we didn’t want to say and deny other things. Some people asked, you know, were you
alone out there? We never gave the real answer, and yet we see things out there, strange
things, but we know what we saw out there. And we couldn’t really say anything. The
bosses were really afraid of this, they were afraid of the War of the Worlds type stuff,
and about panic in the streets. So we had to keep quiet. And now we only see these
things in our nightmares or maybe in the movies and some of them are pretty close to
being the truth.”

Five Star General Douglas Macarthur, 1955


“The next war will be an interplanetary war. The nations must someday make a
common front against attack by people from other planets.”

Admiral Roscoe Henry Hillenkoetter,


First director of the CIA
“Behind the scenes, high-ranking Air Force officers are soberly concerned about
UFOs. But through official secrecy and ridicule, many citizens are led to believe the
unknown flying objects are nonsense.”

The Father of Rocket Science, Wernher von Braun,


in reference to the deflection of the U.S. Juno 2 rocket from its orbit.
We find ourselves faced by powers which are far stronger than we had hitherto
assumed, and whose base is at present unknown to us. More I cannot say at present. We
are now engaged in entering into closer contact with those powers, and in six or nine
months’ time it may be possible to speak with more precision on the matter.
NASA Astronaut, L. Gordon Cooper.
“I was furthermore a witness to an extraordinary phenomenon, here on this planet
Earth. It happened a few months ago in Florida . There I saw with my own eyes a
defined area of ground being consumed by flames, with four indentations left by a flying
object which had descended in the middle of a field. Beings had left the craft (there
were other traces to prove this). They seemed to have studied topography, they had
collected soil samples and eventually, they returned to where they had come from,
disappearing at enormous speed---I happen to know that authority did just about
everything to keep this incident from the press and TV, in fear of a panicky reaction
from the public”

President Jimmy Carter


“If I become President, I’ll make every piece of information this country has about
UFO sightings available to the public and scientists. I am convinced that UFOs exist
because I have seen one.”

Ben Rich,
former Head of the Lockheed Skunk Works
The Government knew, and until a 1969 took an active hand in the administration of
that information. After a 1969 Nixon “Purge”, administration was handled by an
international board of directors in the private sector.
NASA Astronaut Edgar Mitchell
“A few insiders know the truth . . . and are studying the bodies that have been
discovered,” said Mitchell, who was the sixth man to walk on the moon. Mitchell, who
landed on the moon with Alan B. Shepard, said a “cabal” of insiders stopped briefing
presidents about extraterrestrials after President Kennedy.

President Gerald Ford


“In the firm belief that the American public deserves a better explanation than that thus
far given by the Air Force, I strongly recommend that there be a committee
investigation of the UFO phenomena. I think we owe it to the people to establish
credibility regarding UFOs, and to produce the greatest possible enlightenment of the
subject.”

U.S. Senator,
U.S. General Barry Goldwater

“It is true that I was denied access to a facility at Wright-Patterson Air Force Base in
Dayton , Ohio , because I never got in I can’t tell you what was inside. We both know
about the rumors (concerning a captured UFO and crew members). I have never seen
what I would call a UFO, but I have intelligent friends who have.”

“There are two types of UFOs – the ones we build, and the ones THEY build. We
learned from both crash retrievals and actual “Hand-me-downs.”

Ben Rich, former Head of the Lockheed Skunk Works


“For many years I have lived with a secret, in a secrecy imposed on all specialists in
astronautics. I can now reveal that every day, in the USA , our radar instruments
capture objects of form and composition unknown to us. And there are thousands of
witness reports and a quality of documents to prove this, but nobody wants to make
them public. Why? Because authority is afraid that people may think of God knows
what kind of horrible invaders. So the password still is: We have to avoid panic by all
means.”

NASA Astronaut, L. Gordon Cooper.

President Ronald Reagan

“In our obsession with antagonisms of the moment, we often forget how much unites all
the members of humanity. I occasionally think how quickly our differences, worldwide,
would vanish if we were facing an alien threat from outside this world.”

“We already have the means to travel among the stars, but these technologies are
locked up in black projects and it would take an act of God to ever get them out to
benefit humanity.” ---

Ben Rich, former Head of the Lockheed Skunk Works

“While flying with several other USAF pilots over Germany in 1957, we sighted
numerous radiant flying discs above us. We couldn’t tell how high they were. We
couldn’t get anywhere near their altitude.”

NASA Astronaut, L. Gordon Cooper.

“Anything you can imagine we already know how to do.” ---

Ben Rich, former Head of the Lockheed Skunk Works

“I have talked with people of military and government credentials and position and
heard their stories, and their desire to tell their stories openly to the public. And that
got my attention very, very rapidly---the first hand experiences of these credible
witnesses that, now in advanced years are anxious to tell their story. We can’t deny that,
and the evidence points to the fact that Roswell was a real incident, and that indeed an
alien craft did crash, and that material was recovered from that crash site---.”

NASA Astronaut Edgar Mitchell

“While working with a camera crew supervising flight testing of advanced aircraft at
Edward’s Air Force Base, California, the camera crew filmed the landing of a strange
disc object that flew in over their heads and landed on a dry lake nearby. As camera
crewman approached the saucer, it rose up above the area and flew off at a speed faster
than any known aircraft.”

NASA Astronaut, L. Gordon Cooper.


Conclusione
Presindenti, senatori, generali e astronauti....

In sostanza il pirlopensiero sembra essere stato diffuso ai massimi livelli negli ultimi 50
anni. Ma come ci appare il futuro?
Purtroppo tristissimo.
Ecco qui l'uomo piú ricevuto alla casa bianca nel 2009.... guarda un poco che assurditá

John Podesta chef of the


Obama-Biden Transition Team
I think it's time to open the box, ..... and a question everybody made in the dark and a
question of government investigations of UFOs.. is time to find out what the truth's
really is out there.
We have to do it, really, because is right, we have to do because American people quite
frankly can handle the truth and we have to do because it's the law.

Caro diario, vorrei concludere questa mia pagina odierna con un pensiero di
ringraziamento sentito a coloro che mi hanno riportato con i piedi per tera.
Pensa che a differenza di altri non sono manco pagati da Goldman & Sachs, lo fanno
gratuitamente per il bene dell'umanitá.
In definitiva si tratta di mettere sulla bilancia le dichiarazioni degli uni contro quelle degli
altri e si capisce chi ha ragione.

03 December 2009
Sintomi di rivoluzione armata negli USA

un cartello delle milizie inneggiante alla rivoluzione?


Solo un breve update per fare riflettere i lettori sulla effettiva drammaticitá della situazione
presente.

Mentre in Europa si discute se sia o meno il caso di seppellire la crisi negli stati uniti il
movimento delle milizie sta discutendo animatamente (vedi qui :
http://www.americanresistancemovement.com/ ) di rivoluzione armata.

Cosa sono le milizie? secondo la loro definizione:


It's a Militia Leaderless Resistance Structure, Leaderless Resistance is a political
resistance strategy in which small, independent groups (Militia's) "challenge" an
established adversary such as Tyranny.

Per sostenere le loro idee hanno pubblicato un video di propaganda che riporto senza
commenti.

Object 7
Object 8

In conclusione
Nel diagramma qui sotto si possono vedere i passi piú probabili della crisi sistemica.
In questo momento stiamo "avanzando" dalla stag(de)flaction ai prossimi passi che
includono parallelamente:
• Ritrarsi dalla globalizzazione
• Tensioni interne
Il video qui riportato rappresenta un forte indicatore di tensioni interne.
Se le forze positive non si metteranno rapidamente in azione con piani concreti, forze
violente lo faranno. La possibilitá di una guerra (sia essa civile o interstate) é molto
elevata.

Per questo invito tutti lettori a riflettere se vogliono continuare a subire passivamente
questi eventi o prendere l'iniziativa.
Un primo passo é lo stabilire mezzi di collaborazione avanzati.
08 December 2009
Documenti del governo brasiliano sugli UFO.
Il governo brasiliano ha reso pubblici un paio di settimane fa, una nuova serie di
documenti in precedenza top-secret sugli UFO, relativi anni ‘80. Come sapere abbiamo già
raccolto informazioni che coprono gli anni ‘50, ‘60 e ‘70. Finora oltre 4.000 pagine e 300
foto sono stati divulgate e declassate da top-secret a documenti “pubblici”. L’ultimo dossier
relavito agli anni ‘80, è composto da circa 800 pagine.

Tra i documenti c’è la prova delle segnalazioni di UFO relative al 19 maggio 1986,
considerata la “notte ufficiale degli UFO in Brasile”, quando 21 oggetti sferici, di circa 100
metri di diametro – secondo fonti militari – hanno letteralmente bloccato il traffico aereo
negli aeroporti delle principali città.

Il ministro Octavio Moreira Lima è andato sulle reti televisive nazionali per spiegare cosa è
accaduto il 19 maggio del 1986 ed anche i piloti ed i loro comandanti hanno potuto parlare
liberamente. Tutto il Brasile è rimasto incollato alla tv mentre il ministro assicurava che un
rapporto sarebbe stato reso pubblico entra 30 giorni, ma ovviamente ciò non è avvenuto.

Grazie allo sforzo di alcuni ricercatori, si è appreso che, nei documenti degli anni ‘80 vi è
un “Occurrence Report” datato 2 giugno 1986, pochi giorni dopo “l’invasione” dei 21 UFO.
8 pagine sono firmata da “Air Brigadier Jose Pessoa Cavalcanti de Albuquerque, in qualità
di comandante del COMDA.

Il dossier
Ma cosa contengono queste pagine? Di seguito i punti salienti che si possono leggere nel
dossier:

1. Sulla base delle analisi sugli eventi segnalati, è opinione di questo comando che,
secondo le informazioni dai controllori, dai piloti e dai rapporti in precendenza elaborati
dall’Air Traffic Control e Aerial Defense Center, esistono dei riscontri per quanto riguarda
gli echi radar, accelerazioni, velocità, sia con mediante tecniche di rilevamento sia con
contatto visivo.
2. Alcuni dei fenomeni hanno caratteristiche costanti:
a. emissione di echi radar, rilevati non solo dall’Air Defense System, ma anche rilevati
dagli aerei in volo
b. Variazione di velocità, da subsonici a supersonici, oltre a capacità di hovering.
c. Variazione dell’altitudine, da FL-050 ad altitudini superiori a FL-400.
d. Improvvisa accelerazione e decelerazione
3. A conclusione dei fatti osservati, è parere di questo Comando che il fenomeno è reale e
che ci troviamo di fronte ad un’intelligenza con la capacità di seguire gli osservatori o
mantenere la distanza, come pure a volare in formazione
Insomma ci troviamo di fronte ad una vera e propria ammissione dell’esistenza degli UFO.
Per tutti coloro che vogliono, metto a disposizione la versione integrale
del dossier “Occurrence Report” in formato pdf.

Occurrence Report – Original

Occurrence Report – Translated


################################
Il materiale visionato per scrivere questo articolo, è di pubblico dominio grazie agli sforzi
del “Brazilian Committee of UFO Researchers”.
Il sito “Brazilian UFO Magazine” – www.ufo.com.br – dispone di oltre 1.600 pagine di
documenti e circa 200 foto

fonte http://www.mondoraro.org/2009/11/19/incredibile-documenti-del-governo-brasiliano-
confermano-presenza-ufo-dossier-originale-disponibile-su-mondoraro-in-formato-pdf/

10 December 2009
La vera Pace é Guerra

un immagine di HAARP in azione

Come commentare il discorso ufficiale di Obama al premio Nobel?l'ho seguito in diretta su


http://nobelprize.org/mediaplayer/index.php?id=1197

Sembrava di sentire un clone di Bush, solo piú sottile (?).


Obama ha confermato la teoria del suo predecessore sui rougue states che formano
l'asse del male.
Questo inno alla guerra come "dolorosa ma necessaria" non preclude nulla di buono per il
prossimo futuro.
Sembra preparare il pubblico a qualcosa che sta per succedere, e non di certo pacifico.
Quindi la disclosure di Obama al Premio nobel per la pace é che ci dobbiamo preparare a
una guerra.
Nel frattempo il giorno prima succedeva VERAMENTE qualcosa, vedi caso proprio in
Norvegia.

12 December 2009
Elementi di Ontopolitica: Dinamica delle Dimensioni nel tempo

Introduzione
Data corvide
20:20:20:20:2a:20:20:54:68:65:20:67:72:65:61:74:20:79:65:61:72:3a:20:32:35:39:32:30:20:3d:20:39:1f:20:20:20:20:2a:20:74:68:65:20:41:67:65:20:6f:66:20:74:68:65:20:
50:68:6f:65:6e:69:78:20:3d:20:33:20:67:72:65:61:74:20:79:65:61:72:73:3a:20:37:37:37:36:30:1f:20:20:20:20:2a:20:54:68:65:20:7a:6f:64:69:61:63:61:6c:20:61:67:65:73:2
0:32:35:39:32:30:20:2f:20:31:32:3d:20:32:31:36:30:20:3d:20:39:1f:20:20:20:20:2a:1f:1f:20:20:20:20:20:20:4d:61:79:61:6e:20:6c:6f:6e:67:20:63:6f:75:6e:74:20:32:35:39:
32:30:2f:35:20:3d:20:35:31:32:35:20:3d:20:31:33:1f:20:20:20:20:2a:20:53:61:74:79:61:20:59:75:67:61:20:3d:20:32:31:36:30:20:78:20:33:20:3d:20:36:34:38:30:1f:20:20:
20:20:2a:20:4b:61:6c:69:20:59:75:67:61:20:3d:20:32:31:36:30:20:78:20:33:20:3d:20:36:34:38:30:1f:20:20:20:20:2a:20:54:65:74:72:61:20:59:75:67:61:20:32:31:36:30:20:
78:20:31:2e:35:20:3d:20:33:32:34:30:1f:20:20:20:20:2a:20:31:34:34:2e:30:30:30:3d:20:31:36:20:78:20:39:20:78:20:31:30:30:30:20:3d:20:32:37:20:78:20:33:33:20:78:20:
35:33:1f:1f:1f:73:6f:6d:65:20:6e:75:6d:62:65:72:73:20:63:6f:6d:70:61:72:65:64:20:74:6f:20:74:68:65:20:75:6e:69:74:79:20:28:33:36:30:29:1f:1f:20:20:20:20:2a:20:37:37:
37:36:30:20:2f:20:33:36:30:20:3d:20:20:32:31:36:1f:20:20:20:20:2a:20:32:35:39:32:30:2f:20:33:36:30:20:3d:20:37:32:1f:20:20:20:20:2a:20:32:31:36:30:20:2f:20:33:36:3

0:20:3d:20:36 PDE
Caro Diario,
Oggi vorrei parlarti di un concetto particolarmente complesso, vediamo se ci riesco.
Abbiamo giá discusso come molteplici esperimenti ci portino a considerare la struttura
dello spazio come olografica piuttosto che lineare. In questo spazio olografico abbiamo
individuato le tracce di una mente Ctonica che permette lo scambio di informazioni oltre i
limiti dell'universo come noi lo conosciamo. Poi in “Struttura del tempo“ abbiamo introdotto
il concetto di tempo frattale che si avvita intorno a un attrattore teleologico con
zone auto somiglianti. Quindi abbiamo parlato degli Attori, Ambiente e Relazioni di
questo universo esteso alle dimensioni o Ultraverso.

In questo articolo vogliamo usare tutti questi concetti per discutere la maniera nella quale
le densitá del cosmo (MEP) si comportano rispetto al nostro piano (PMP). Vedremo come
esse siano paragonabili Universi composti di stringhe in vibrazione che possono essere
con esso più o meno sincronizzate fra di loro.
Iniziamo descriverendo gli effetti che questa interazione hanno avuto sulla storia
del'umanitá fino ad oggi e concluderemo su come si preparano ad farlo anche nel futuro
prossimo.

Il mistero della storia

La grande Piramide é composta da circa 20


milioni di blocchi di calcare allineati al millimetro
Per capire il futuro dobbiamo quindi partire dal passato remoto.
Abbiamo straordinarie evidenze che la storia dell'umanitá ha radici molto più ANTICHE di
come fino ad oggi ci é viene insegnato a scuola.
Autori come Erich von Däniken con “charriots of the gods” e Grahan Hancock con il suo
libro “Fingerprints of the gods” hanno creato un vero e proprio genere che presenta una
spropositata quantitá di misteri inspiegati.
Al lettore vengono raccontati una serie di fatti solidi riguardanti architetture megalitiche,
conoscenze astronomiche e oggetti fuori posto. Tuttavia le spiegazioni alternative di come
essi hanno potuto avere luogo rimangono in qualche maniera deboli.
Per esempio Hancock sostiene che una civiltá antedeluviana sul pianeta sia stata
l'autrice, o almeno l'ispiratrice, delle opere sopra citate. Il mito di Atlantide non viene mai
citato direttamente ma é sempre presente come un ombra negli scritti del brillante
britannico.
La famosa immagine di Palenque identificata da von Däniken come un antico
astronauta
Diversa é la spiegazione di von Däniken: il nostro pianeta fu visitato in tempi remoti da
extraterrestri, scambiati dai nostri progenitori per Dei. Questa teoria, introdotta alla fine
degli anni '60 dello scorso secolo, ha riscosso molto successo.
Sulla scia di von Däniken si é innestato piú recentemente Zecharia Sitchim che si é
concentrato sulla storia dei sumeri, postulando la teoria che l'umanitá fu creata da
Extraterrestri provenienti dal pianeta Niburu.
A quale scopo?
Per usarli come lavoratori per estrarre l'oro di cui i Nimuriani, o Anunnaki, avevano
bisogno per riscaldare l'atmosfera del loro pianeta.

Un paio di problemi irrisolti


Queste spiegazioni, benché affascinanti, presentano una serie di lacune concettuali non
indifferenti.
Hancock, per esempio, ebbe un serio contrasto con un suo collaboratore, riportato in
“fingerprints”, riguardo l'assenza delle tracce dell'evoluzione sul pianeta di una civiltá di
tipo “atlantideo”. Una societá di questo calibro avrebbe dovuto lasciare molte più tracce e
avrebbe avuto bisogno di spazi molto grandi per evolversi: un continente completo.
Un isoletta non sarebbe stata abbastanza grande da sostenere una civiltá tecnologica
avanzatissima.
Il nostro la risolse teorizzando che il continente mancante fosse l'Antartide (cfr Fingerprints
of the Gods: The Evidence of Earth's Lost Civilization) e/o che le tracce supplementari
fossero finite sotto gli oceani (cfr. Underworld: The Mysterious Origins of Civilization).

Questo tipo di problemi di spazio non affliggono i sostenitori della teoria extraterrestre: di
pianeti in cui una civiltá si potrebbe sviluppare, almeno in teoria, ve ne sono a bizzeffe, a
differenza che di continenti. Gli extraterrestri presumibilmente arrivarono giá sviluppati e
fondarono la civiltá, meglio dire le civiltá, come le conosciamo.
Poi partirono, promettendo che sarebbero tornati....
... da qui inizió l'attesa del loro ritorno ...
...e stiamo ancora aspettando.
Come mai?
Perché non sono tornati?
Anche qui il buco logico é abbastanza evidente: se i presunti extraterrestri avevano la
tecnologia per viaggiare fra le stelle e si erano presi la briga di fondare intere civiltá cosa
gli impediva di venire a fare una visita ogni tot di anni?
Insomma caro diario: i conti non tornano....
e gli extraterestri nemmeno!!!
Oppure si?

Una visione etnologica dei racconti dei nostri antenati

una visione etnologica della storia é basata in primo luogo sul rispetto della
capacitá di descrivere il cosmo delle culture "altre"
Fin qui “l'archeologia alternativa”, rimandando gli interessati alla lettura dei testi sopracitati
per i dettagli.
Visto che non ci sembra speigare alcune cose fondamentali dobbiamo trovare spiegazioni
migliori.
Da dove parte una teoria alternativa?
Ancora una volta dalla presa di coscienza dell'aspetto politico dell'epistemologia.
Sia l'archeologia “ufficiale” che quella alternativa, come molte altre scienze sono dominate
dall'approccio imperialistico europeo alle culture altre, interessanti oggetti di saccheggio
ma mai paragonabili alla “grandezza civilizzatrice” degli imperi occidentali.

Questo modello descrive i nostri antenati remoti come dei menomati che vedevano deità
dappertutto, più o meno aspettando l'arrivo dei colonizzatori che gli spiegassero come
stavano esattamente le cose.
I selvaggi possono esseri barbari brutali o perfino Nobili, ma rimangono sempre inferiori,
come inferiori sono le loro credenze.
Il fatto che un sistema sociale si possa difficilmente reggere per migliaia di anni su
semplici menzogne e credi balzani difficilmente é passato nella mente dei nostri “definitori
di pirla”.
Una revisione dei dati in nostro possesso e la loro analisi sono necessarie per arrivare a
una conclusione alternativa .
Per esempio un approccio etnografico ai racconti dei nostri stessi antenati ci porta a
considerare seriamente se essi non abbiano fatto altro che tentare di raccontare la veritá
come la conoscevano, usando le loro parole per descriverla.
Per capirle bisogna vedere con i loro occhi e sentire con le loro orecchie, diventare parte
di quella cultura.

nel film l'"Uomo chiamato cavallo", un occidentale viene iniziato


ai riti dei mano gialla e diventa uno di loro.
Solo cosí puó realmente comprenderli.
Capire il contesto culturale dall'interno é la chiave di volta.
E questa, Caro Diario, é la caratteristica differente di chi scrive qui sia rispetto agli
archeologi ufficiale che a quelli alternativi.
Il processo di conversione epistemologica che deriva dall'essere cresciuto ed avere
vissuto all'interno del sistema di riferimento.

Quando Gli Dei Camminavano fra di Noi


Moltissime culture ci raccontano di un periodo remoto in cui gli “dei camminavano fra gli
uomini”.

Sicuramente molti lettori di questo dirio hanno letto di Quetzalcoatl , il serpente piumato, in
Sudamerica. Questo essere misterioso, apparso dal nulla aveva letteralmente forgiato le
civiltà mesoamericane. Poi spariva, promettendo che sarebbe tornato.

la cosa é abbastanza nota, come spiega il letore Yuma:


Si trattava di Quetzalcòatl giunto in Messico in tempi remoti dopo aver attraversato i
mari e portando i doni della luce e della civilizzazione.
Quetzacòatl era un uomo biondo, dalla carnagione rubizza con una lunga barba.Venne
dal mare con una barca che si muoveva da se senza pagaie ed era noto come il Dio
della pace, il grande organizzatore,il fondatore di Città. Il promulgatore di leggi ed
infine il maestro del calendario.
Anche per gli Incas stessa storia Viracocha era il nome del Dio a cui andava il merito
di essere andato in giro per il mondo ad educare gli uomini con "grande gentilezza" ed
evitando il più possibile l'uso della forza.
Aveva portato in Perù la medicina,la metallurgia, l'agricoltura e l'allevamento del
bestiame l'arte della scrittura ed una raffinata conoscenza dei principi dell'ingegneria e
dell'architettura. Uomo barbuto di altezza media lunghi capelli grigi magro.
Guariva i malati toccandoli con le mani. Parlava ogni lingua ancor meglio degli
indigeni
Quando se ne andò prese il mare con la stessa facilità con cui aveva camminato sulla
terra e disse che dal mare sarebbe tornato.
La cosa interessante è che praticamente la stessa leggenda è presente nei miti
Mesopotamici.Secondo lo scriba Caldeo Berosso nell'antico paese Sumer Oannes o
Uan fu un civilizzatore. Durante il giorno conversava con gli uomini e li rese capaci di
intendere le lettere e le scienze ed ogni genere di arte. Insegnò loro a costruire case e
templi ed a conoscere i principi geometrici. Spiegò come distinguere i frutti e scegliere i
semi della terra

è uno di quelli che stiamo aspettando ancora.


In Kemi (antico egitto) tutti sapevano che la civiltá era stata fondata dall'Enneade di
Eliopoli. Questi Nove "Dei" erano fisicamente presenti e regnarono per migliaia di anni.
Essi erano i primi Faraoni (re) del Basso e dell'Alto Egitto, Come ha scoperto R. Duval,
questa divisione non era riferita a una geografia terrestre, quanto piuttosto a una cosmica.
Piú vicino a noi é il poeta greco Esiodo, vissuto intorno al secolo VIII secolo AC , aveva
imparato ció che sapeva in Egitto. Li aveva appreso di quell'antichissima era in cui gli Dei
erano fra gli uomini e tutto era perfetto; dal quel momento in poi le cose non avrebbero
fatto altro che peggiorare secondo Esiodo. Nel poema “Opere e Giorni” il Poeta ci diede la
sua versione di ció che aveva imparato dicendo che, prima dell'era attuale, ve ne erano
state altre tre. la più antica di queste è chiamata l'Età dell'Oro, nella
quale Chronos regnava. In questa fase:
[...] Vivevano [gli umani] come dèi senza dolore del cuore,... l'età miserabile non
poggiava su di loro, ...avevano tutte le cose buone, perché la terra feconda dava loro
frutti in abbondanza
In questa età, Esiodo scrive, l'umanità viveva in pace assoluta, spensierata come gli dèi
perché non invecchiano e la morte durava lo spazio di un sogno.

Oltre all'America del Sud e all'Egitto, troviamo tracce consistenti di un etá dell'oro in India.
A differenza delle due culture citate precedentemente, l'India non ha avuto nessuna rottura
traumatica con il suo passato.
Ricordiamo come la Conquesta abbia prodotto 20 milioni di morti in America del Centro-
Sud; mentre l'Europa ha subito i due traumi culturali del Cristianesimo e della rottura
dell'unitá mediterranea con i Mussulmani. Nulla di ció é avvenuto nel subcontinente
indiano.

Prendendo quindi per buono il concetto che gli Indiani abbiano la trasmissione più corretta
esamineremo cosa dicono loro sulle ere.
I Veda indiani, che per millenni sono stati tramandati oralmente, descrivono precisamente
la relazione fra "storia fisica" e l'"evoluzione spirituale" attraverso gli Yuga, le ere
cosmiche.
La teoria delle Yuga spiega come vi sia stato un graduale "ispessimento" della realtá in 4
passi.
• Si parte dalla Satya-Yuga (Shruti) che corrisponde all'etá dell'Oro di Esiodo. In quel tempo
gli uomini erano in comunione con gli Dei che camminavano liberamente fra di essi.
• Giá durante il Treta-Yuga (Smriti) inizió la decadenza. Nel periodo che corrisponde in
occidente all'Etá dell'Argento, gli Dei si ritirarono dal Mondo, lasciarono il posto ai Semidei.
Interessante da notare é che la maggior parte delle strutture fisiche per diventare Dei (le
abbiamo definite precedentemente TAC) risalgono a quel periodo.
• Il Dvapara-Yuga (Puranas) é l'etá del bronzo. Ai semidei seguono gli Eroi. È interessante
notare come in molte mitologie questi eroi cerchino di rientrare nei ranghi degli Dei (cfr in
occidente la leggenda di Ercole).
• Infine giungiamo al Kali-Yuga (Agamas), l'etá del Ferro in cui gli uomini hanno perso ogni
contatto diretto con l'Assoluto.
I quattro Yuga insieme formano un Maha-Yuga (grande era) , 1.000 Maha Yugas formano
un Kalpa, il giorno di Brahman a cui segue la notte cosmica. Poi tutto comincia daccapo.

Chiaramente quella visione ciclica del tempo, di cui abbiamo giá parlato precedentemente.
Molte culture antiche avevano questa concezione apparentemente ciclica: oltre ai Veda e
agli Egiziani (che conosciamo indirattamente attraverso Esiodo e Platone), i Maya .di cui
molti straparlano nell'ultimo periodo.
La tentazione di riunirli tutti in un calendario ciclico unico é forte, e diversi autori si sono giá
cimentati in questo esercizio.
L'attribuzione di un Maha Yuga a un Grande anno platonico, o anno precessionale, per
esempio, é stata fatta da Swami Sri Yukteswar Giri.
egli ha scoperto che le date delle yuga erano tutte date precessionali.
Qui di sotto la versione unificata:
Unione di diversi computi: periodo ascendente/discendente,Veda,/Egiziano,
Maya, eta zodiacali precessionali

Dove si cominciano a dare i numeri...


L'unitá di misura maggore é data dall'etá precessionale: Il grande anno platonico dura
25920 ed é composto di 12 etá zodiaca.li di 2160 anni.
In esso stanno 5 etá del lungo conto Maia di 5125 anni.Questo é un dato importante.
Infatti non é rilevante che un singolo Lungo conto stia per finire, bensí che il nostro sia il
quinto della serie.Quindi il fatto che un lungo conto finisca di per se non é rilevante in
quanto ve ne sono stati altri.
il Satya Yuga dura 6480 anni quanto il Kali Yuga; il Tetra e il Dvapara Yuga durano 3240
anni nella fase ascendente e di nuovo tanto nella fase discendente dell'Anno Platonico.
Questo é diviso in due parti in cui la "luce" cresce o decresce (le zone bianca e nera
esterne). esattamente come la quantitá di luce in un emisfero del pianeta cresce o
decresce fra i solstizi. L'ultimo Grande Solstizio di inverno é stato il 21 Dicembre 1080 AC
mentre il Solstizio d'estate cosmico é caduto nel 14.000 AC.

...Tornando al Tempo frattale


Ma come possiamo conciliare questo tempo circolare con quello frattale di cui abbiamo
parlato precedentemente?
Possiamo provarci usando il programma TimeWave Zero che abbiamo introdotto
nell'articolo sul tempo.

La maggior parte degli utenti che usano il programma tentano di capire l'andamento del
futuro o di mappare eventi conosciuti del passato. Noi invece tenteremo di mappare sulla
curva eventi presunti.

Nell'immagine di sotto mostriamo qualcosa che non é mai stato tentato: una mappatura di
77760 anni di storia. Questo numero non é scelto a caso, ma di questo ti parleró una
prossima volta, caro Diario.

Sono tre grandi anni Platonici di 25960 anni. In essi si trovano 36 ere zodiacali ciascuna di
2160 anni.
La teoria comune ad entrambi i sistemi, sia quello delle etá zodiacali che quella dell'Onda
del Tempo di Mckenna, é che questi intevalli di tempo rappresentino punti di passaggio o
momenti di variazione della Novella secondo la terminologia della TimeWave..

Ora, come é possibile vedere dal grafico per tutti e 36 i punti di inizio delle Ere vi
sono variazioni sostanziali della curva della Novella.

Curva della Novella per 77760 anni con evidenziate


le ere zodiacali.

Come sa chi non abbia dormito durante le lezioni di matematica da un punto su un piano
passa un numero infinito di linee, ma già fra 2 punti ne passa solo una.
Se 36 picchi di una curva si situano esattamente nei momenti di passaggio fra un era
zodiacale e la prossima ne ricaviamo una “relazione forte” fra due sistemi che dovrebbero
essere totalmente indipendenti.
In particolare é interessante l'autosomiglianza fra alcune ere specifiche. Nota per esempio
l'era della Bilancia (Libra in Latino, in verde nel grafico). Il lettore noterá come la curva
cada a picco dopo essere arrivata a un summit esattamente con l'inizio di quella etá.
Questo avviene in quanto l'era della Bilancia é il Solstizio d'Estate dell'Anno Platonico,
situato nel punto piú alto del nostro cerchio delle ere.
Ne concludiamo che l'andamento della Novella in effetti descrive mutamenti delle ere
zodiacali.
il momento di massima irradiazione della Luce, dicevamo sopra... ma di cosa si tratta
esattamente?
...Per arivre alla dinamica dimensionale
Caro Diario, finalmente arriviamo al punto cruciale:
Come i pianeti orbitano intorno ai Soli... come i Soli orbitano intorno alle galassie .... e le
galassie intorno ai loro ammassi

LE DIVERSE DENSITÀ “SI AVVICINANO E SI ALLONTANANO” FRA DI


LORO AD INTERVALLI REGOLARI.

Usiamo una metafora spaziale (si avvicinano...) per spiegare il concetto, mentre l'aspetto
temporale (ad intervalli regolari) é preciso.
In realtá lesse non“orbitano” le une intorno alle altre, più propriamente esse vibrano più o
meno in sincronia nel nostro spazio/tempo .

Quando sono sincronizzate caso abbiamo dei luoghi fisici che in determinati periodi sono
in connessione con le zone del MEP di ordine superiore. Ció produce tipicamente
abbondanza di fenomeni che noi definiamo “paranormali“. Uno dei segni di questa
sincronia sono i cosiddetti Flap ufo, in italia uno dei più famosi fu nel 1977 (cfr. UFO in
Italia: 1977-1980 la grande ondata). Questi sconfinamenti dimensionali possono avvenire
sia per intenzione specifica che per errore. Un altro esempio di sincronia, questa volta
spaziale sono i luoghi cosiddetti magici. Essi sono punti spaziali di congiunzione e
passagio dimensionale.
I 4 Mondi della Cabala nelle 4 ere Platoniche
Fino ad ora abbiamo sempre parlato di dimensioni in maniera generica, distinguendo solo
il nostro piano dal piano metafisico MEP .
è giunto il momento di specificare un poco meglio questi concetti.

un diagramma di una P-Brana

La fisica moderna si é quindi avvicinata all'antica sapienza con il concetto di P-branes,


che é una membrana che esiste in P dimensioni.
Queste membrane sono quindi universi formati di strringhe.
Ora, vedi caso, gni mondo della Cabala é composto di 10 Sephiroth (dimensioni) e vi
sono 4 mondi.
Le 4 P-branes o Dimensioni MEP o densitá o Universi o Mondi cabalistici che le si voglia
chiamare oscillano all'interno di una dimensione di livello più alto.
Tutto questo custrutto lo chiamiamo l'Ultraverso..

Le P-Brane le chiameremo qui con i loro antichi nomi


ebraici: Assiah, Yetzirah, Briah e Aziluth.
Assiah é la P-brana nella quale ci troviamo noi (PMP) ma anche altre dimensioni.
Aziluth é la P-brana dalla quale venivano gli "Dei" del tipo dell'Enneade che
sono Metaterrestri Maggiori secondo la classificazione che ho proposto in precedenza.

Durante il Grande Solstizio di Inverno la nostra p-Brana (Assiah) é nel punto “più lontano”
dal piano "Divino" (Aziluth).
Al contrario durante il Solstizio di Estate Cosmico Assiah e Aziluth sono molto vicini fra di
loro e “gli Dei ci fanno visita”.
Quello che sta per succedere é che noi ci avviciniamo all'equinozio di PRIMAVERA
COSMICO.
I ghiacci del'inverno, mi si perdoni la metafora, si scioglieranno.

Qui di seguito riporto il risultato di un programma che descrive questa interazione. Questo
qui sotto é il risultato dell'oscillazione dell'etá dell'oro (iniziata circa 17.280 AC).
simulazione della dinamica fra le dimensioni durante l'etá dell'Oro:
Sincronia assoluta fra le 4 dimensioni considerate.

In essa le 4 dimensioni oscillano in uno spazio probabilistica uguale e quindi possono


toccarsi. Come vedete il modello non descrive la sovrapposizione costante bensí la
possibilitá che essa avvenga.

Durante l'etá dell'argento (iniziata nel 10.948 AC circa) la P-brana più astratta, Aziluth, si
distacca dalle altre tre.
È quello il momento in cui gli Dei si congedarono dalla presenza stabile sul nostro piano.
Le altre 3 densitá continuarono a vibrare in risonanza. È l'etá dei semi dei, frutto
dell'incrocio fra gli Dei e gli Uomini (cfr il papiro di Torino). Si noti il punto in cui Aziluth e
Briah quasi si toccano senza tuttavia intersecarsi.

simulazione della dinamica fra le dimensioni durante l'etá dell'Argento:


In piú momenti del ciclo ben 3 dimensioni si sovrappongono.

Nell'etá del bronzo solo le due P-brane inferiori sono rimaste in sincronia. È l'etá degli Eroi
e dei Maghi.

simulazione della dinamica fra le dimensioni durante l'etá del Bronzo:


si noti l'intersezione Assiah/Yetzirah

Infine intorno al 4320 comincia il Kali Yuga, l'etá del ferro. Le 4 P-brane sono totalmente
staccate. Secondo Sri Yukteswar é questo il periodo in cui l'umanitá perse i poteri di
telepatia e chiaroveggenza. è il periodo del materialismo che diventa sempre piú spinto.
simulazione della dinamica fra le dimensioni durante l'etá del ferro

Un apparizione degli “dei” intorno al 1450 AC suscita a Thuthmosis III lo stesso identico
senso di confusione che a un comune uomo nel 2009. Tuttavia il faraone sapeva che
questi oggetti venivano dalla Terra di … (lacuna) e compie i necessari riti per rimettersi in
pace con loro, al che quelli spariscono. Ecco cosa dice la cronaca originale:

"...il ventiduesimo giorno del terzo mese d'inverno, alla sesta ora del giorno gli Scribi,
gli Archivisti e gli Annalisti della Casa della Vita si accorsero che un cerchio di
fuoco ... (lacuna). Dalla bocca emetteva un soffio pestifero, ma non aveva "testa", il suo
corpo misurava una pertica per una pertica ed era silenzioso. Ed i cuori degli Scribi,
degli Archivisti tutti furono atterriti e confusi ed essi si gettarono nella polvere col
ventre a terra.... (lacuna) essi riferirono allora la cosa al Faraone. Sua Maestà ordinò
di… (lacuna) è stato esaminato… (lacuna) ed egli stava meditando su ciò che era
accaduto, che era registrato dai papiri della Casa della Vita. Ora, dopo che fu
trascorso qualche giorno, ecco che queste cose divennero sempre più numerose nei cieli
d'Egitto. 11 Il loro splendore superava quello del sole ed essi andavano e venivano
liberamente per i quattro angoli del cielo… (lacuna). Alta e sovrastante nel cielo era la
stazione da cui andavano e venivano questi cerchi di fuoco. L'esercito del Faraone la
osservò a lungo con lo stesso Re. Ciò accadde dopo cena. Di poi questi cerchi di fuoco
salirono più che mai alti nel cielo e si diressero verso il Sud. Pesci ed uccelli caddero
allora dal cielo. Grande fenomeno che mai a memoria d'uomo fu in questa terra
osservato... (lacuna) ed il Faraone fece portare dell'incenso per rimettersi in pace con
la Terra … (lacuna) e quanto accadde il Faraone diede ordine di scriverlo e di
conservarlo negli Annali della Casa della Vita, affinché fosse ricordato per sempre dai
posteri..."
PAPIRO TULLI

Conseguenze dell'interazione gravitazionale fra le densitá


Ora gli indiani, esattamente come tutte le altre societá tradizionali, ci spiegano come ad
ogni passaggio di Yuga vi siano grandi trasformazioni del pianeta.
Quelle catastrofi che tutti temono.
Come puó avvvenire questo "fisicamente"?
La teoria che spiega le P-brane e le loro interazioni é la quella delle Super stringhe, che é
stata successivamente integrata nella Teoria M.
"Ho appena avuto un idea straordinaria. Supponi che tutta la materia e
l'energia siano fatte di piccole 'Stringhe' vibranti"
"OK. Che cosa implica questo?"
"Non ne ho la più pallida idea"

LA teoria M é una ToE, teoria del tutto che prova a chiudere il gap fra la relativitá e la fisica
dei quanti. Secondo la Teoria M, le P-Branes oscillano e vibrano.... e ogni tanto si possono
intersecare. Quando questo avviene viene liberata una quantitá enorme di energia.

I teorici della Teoria M spiegano che lo stesso Big Bang avvenuto nel nostro universo
(ovvero nella nostra P-Brama) fu il risultato si uno di questi scontri. Quindi la teoria M
sembra confermare a livello teorico quanto riportavamo prima.
Non tutte le interazioni devono necessariamente essere di questa grandezza distruttiva.
Infatti il modello qui descritto non descrive uno scontro quanto una sincronizzazione di
diverse P-brane che abbiamo chiamato con i nomi
ebraici Assiah, Yetzirah, Briah e Aziluth.
Una sincronizzazione é un processo armonico, non distruttivo.
Tuttavia l'interazione di cui parliamo produce effetti fisici misurabili a intervalli regolari
sul nostro pianeta.
Talmente misurabili che intere civiltá hanno costruito calendari basati su questa dinamica.
Questo é successo in passato e sta succedendo di nuovo nel presente.
La gravitá é una forza debole che trova spiegazione nella teoria delle stringhe
Gli effetti fisici sono provocati dall'interazione delle P-brane in avvicinamento e implicano
per i prossimi anni una serie di fenomeni: terremoti accentuati e riscaldamento globale
sono i due piú evidenti.
Anche gli squilibri del sole sono da mettere in conto e alla fine diverranno la variabile
fondamentale. La segnatura di una forte energia é giá stata identificata ai confini
dell'Eliosfera (vedi Lo Scudo Solare e il cambio climatico).

Proprio mentre scrivevamo questo articolo un misterioso fenomeno ha avuto luogo in


Norvegia.Secondo le nostre fonti il fenomeno ha un diretto collegamento con le teorie
descritte in questo articolo.

Conclusione
Tuttavia questi effetti fisici sono solo un aspetto del fenomeno.Degli aspetti altri, di come
essi possano essere il fattore che tutti stanno sottovalutando, parleremo prossimamente....

20 December 2009
Natale e Solstizio di Inverno

per la maggior parte di voi il


Natale si riduce a consumo...
data Corvide
44:75:72:61:6e:74:65:20:71:75:65:73:74:69:20:74:72:65:20:67:69:6f:72:6e:69:20:64:69:20:62:75:69:6f:20:6e:6f:6e:20:76:65:7
2:72:1f:20:6c:61:73:63:69:61:74:6f:20:61:6c:6c:1f:69:6e:66:65:72:6e:6f:20:6e:65:6d:6d:65:6e:6f:20:75:6e:20:64:65:6d:6f:6e:6
5:2e:20:54:75:74:74:69:20:73:61:72:61:6e:6e:6f:20:73:75:6c:6c:61:20:74:65:72:72:61:2e:20:73:6f:6c:6f:20:69:6c:20:66:75:6f:
63:6f:20:73:61:63:72:6f:20:61:72:64:65:72:1f:2e
PDE
Caro Diario,
L'ultima volta che ho scritto abbiamo parlato di Dimensioni nel tempo , di come esse si
Domani é il Solstizio di Inverno.
Per l'esattezza il Solstizio orario cadrá domani Lunedí 21 dicembre 2009 alle 18:46:32
Central European Time.
Ma giá da qualche settimana siamo nel periodo delle celebrazioni e dei festeggiamenti per
il Natale e, come ogni anno, la moltitudine globalizzata, con giustificazioni astrattamente
religiose, si immergerà repentinamente e totalmente nella demonia del consumismo
sfrenato, senza comprendere minimamente o implicitamente che in quei giorni specifici del
ciclo annuale qualcosa di straordinario e di magico accade, un evento cosmico che
assumeva un alto valore simbolico in tutte le forme assunte dalla Tradizione
Primordiale.

... Siete tutti spiritualmente giovani, perché nelle vostre menti


non avete nessun’antica opinione formatasi per lunga tradizione
e nessuna conoscenza incanutita dal tempo.

Questa mia riflessione è mirata proprio a precisare il suddetto aspetto tradizionale,


compenetrandolo in una visione organica, che liberi il campo da integralismi e settarismi
d’ogni tipo, esplicitando il senso universale di quello che è comunemente conosciuto come
il Solstizio d’Inverno, appartenente, in forme diverse, alla spiritualità di tutte le religioni
del mondo.
“Non dimentichiamo, infatti, che quell’avvenimento iniziò ad essere celebrato dai nostri
antenati, ad esempio presso le costruzioni megalitiche di Stonehenge, in Gran
Bretagna, di Newgrange, Knowth e Dowth, in Irlanda o attorno alle incisioni rupestri
di Bohuslan, in Iran, e della Val Camonica, in Italia, già in epoca preistorica e
protostorica. Esso, inoltre, ispirò il “frammento dell’opera di Eraclito di Efeso
(560/480 a.C) e fu allegoricamente cantato da Omero (Odissea 133, 137) e da Virgilio
(VI° libro dell’Eneide).

Quello stesso fenomeno, fu invariabilmente atteso e magnificato dall’insieme delle


popolazioni indoeuropee: i Gallo-Celti lo denominarono “Alban Arthuan” (“rinascita
del dio Sole”); i Germani, “Yulè” (la “ruota dell’anno”); gli Scandinavi “Jul” (“ruota
solare”); i Finnici “July” (“tempesta di neve”); i Lapponi “Juvla”; i Russi
“Karatciun” (il “giorno più corto”)”.

Mella nostra prospettiva Etnografica lo stabilimento di una tradizione universale, che


comporta una serie di pratiche ben definite ha un ben preciso aspetto funzionale.
In soldoni: se celebriamo il Natale ha un ben preciso senso.

Il 21 Dicembre nel mondo


Pochi sanno, infatti, che, intorno alla data del 25 Dicembre, moltissimi popoli hanno
celebrato la nascita dei loro esseri divini o soprannaturali: in Egitto si festeggiava la
nascita del dio Horus e suo padre, Osiride, si credeva fosse nato nello stesso periodo; nel
Messico pre-colombiano nasceva il dio Quetzalcoath e l’azteco Huitzilopochtli; Bacab
nello Yucatan; Dioniso in Grecia, nonché Ercole e Adonis; il dio Freyr, figlio di Odino e di
Freya, era festeggiato dalle genti del Nord; Krishna, in India; Scing-Shin in Cina; in
Persia, si celebrava il dio guerriero Mithra, detto il Salvatore ed a Babilonia vedeva la luce
il dio Tammuz, “Unico Figlio” della dea Istar, rappresentata col figlio divino fra le braccia e
con, intorno al capo, un’aureola di dodici stelle.
Esattamente la stessa rappresentazione apocalittica della Madonna.

12:1 Poi un grande segno apparve nel cielo: una donna


rivestita del sole, con la luna sotto i piedi e una corona di dodici stelle sul capo.
2 Era incinta, e gridava per le doglie e il travaglio del parto.

Ma cosa accade "fisicamente" durante il Solstizio?


“Nel giorno del Solstizio di Inverno il Sole, che, nel suo moto annuo lungo l’eclittica - il
cerchio massimo sulla sfera celeste che corrisponde al percorso apparente del Sole
durante l’anno -, viene a trovarsi alla sua minima declinazione nel punto più
meridionale dell’orizzonte Est della Terra, che culmina a mezzogiorno alla sua altezza
minima (a quell’ora, cioè, è allo Zenit del tropico del Capricorno) e manifesta la sua
durata minima di luce (all’incirca, 8 ore e 50/55 minuti)” ;

raggiunto il punto più meridionale della sua orbita e facendo registrare il giorno più corto
dell’anno, riprende, da questo momento, il suo cammino ascendente. Quindi assistiamo a
una morte e rinascita del Sole. Il Natale non é altro che la natalitá del nostro Astro.
“Nella Romanità, in una data compresa tra il 21 e il 25 dicembre, si celebrava
solennemente la rinascita del Sole, il Dies Natalis Solis Invicti, il giorno del Natale del
Sole Invitto, dopo l’introduzione, sotto l’Imperatore Aureliano, del culto del dio indo-
iraniano Mithra nelle tradizioni religiose romane e l’edificazione del suo tempio nel
campus Agrippae, l’attuale piazza San Silvestro a Roma, che era praticamente incluso
all’interno di un più vasto ciclo di festività che i Romani chiamavano Saturnalia,
festività dedicate a Saturno, Re dell’Età dell’Oro, che, a partire dal .C. e dopo le
successive riforme introdotte da Cesare e da Caligola, si prolungavano dal 17 al 25
Dicembre e finivano con le Larentalia o festa dei Lari, le divinità tutelari incaricate di
proteggere i raccolti, le strade, le città, la famiglia.”

Il mito romano narra che il misterioso Giano, il dio italico, regnava sul Lazio quando dal
mare giunse Saturno. Come I lettori del Diario ricorderanno Saturno é associato all'etá
dell'Oro di cui abbiamo parlato in precedenza in Dimensioni nel tempo.
2005 1028-Staglieno0140.JPG
Chronos, é il dio del tempo, qui in un immagine
al Cimitero monumentale di Staglieno, Genova

Egli é anche conosciuto come Chonos in Grecia, associato al Capricorno, e potrebbe


essere inteso come la manifestazione divina che crea e ricrea il cosmo a ogni ciclo,
colui che attraversa le acque, ovvero la notte e la confusione-caos successiva alla
dissoluzione del vecchio cosmo, per approdare alla nuova sponda, ovvero alla luce del
nuovo cosmo, del nuovo creato;
Nella Cabala questo processo é descritto dal misterioso sentiero che collega Binah-
Saturno a Chockmah - Giove.

Molti lettori del Diario sapranno giá che diverse culture contavano le ere come Soli.
Secondo gli Hopi, per esempio ci troviamo nel quarto Sole.
Il cui fato dipenderá se gli abitanti del mondo si comporteranno o meno secondo i piani
del Creatore.

come sostiene René Guénon, vi è una qualche analogia, fra il dio romano Sat-urno e il
vedico Sat-yavrata, testimoniata dalla comune radice sat, che in sanscrito significa l’Uno
(essere, esistenza). Entrambi sono descritti come i primi Re di un tempo di saggezza
Satya Yuga.

“Nel Lazio, inoltre, nel corso del mese di Dicembre, il dio Conso era festeggiato il 15
Dicembre, nel corso delle Consualia, le feste dedicate alla “conclusione sacrale del
vecchio anno” : segnaliamo come dal latino, “condere”, indica l’azione del
“nascondere” e/o del “concludere”. Il già citato Giano, associato a Conso, poi, era
l’antica divinità latina dalle “due facce”, “dio del tempo” e, specificamente,
“dell’anno” ed il cui tempietto, a Roma, consisteva in un corridoio con due porte,
chiuse in tempo di pace e aperte in tempo di guerra che, sulla base della sua ancestrale
accezione, designa “l’andare” e , più particolarmente, la “fase iniziale del
camminare” e del “mettersi in marcia”: regolava e coordinava l’inizio del nuovo anno,
da cui Ianuarius, il mese di Gennaio”.
Come ci conferma Franz Altheim
“Ianus e Consus, nella realtà religiosa romana, si riferivano all’inizio ed alla fine di
un’azione”

la teoria del Tempo Aurico descrive


l'attrattore teleologico in forma di spirale

e facevano ugualmente riferimento (… )


“ad eventi fissati nel tempo, ma che si ripetevano periodicamente”,

quelli dell’eterno ritorno della luce a discapito delle tenebre. Non dimentichiamo, quindi,
come la tradizione romana della festa del dies solis novi affondava le sue radici, sia nel
passato preistorico delle genti indoeuropee, a cui i Romani e la maggior parte delle genti
Italiche appartenevano, che in quello delle sue stesse basi cultuali: Julius Evola ci ricorda
come
“Sol, la divinità solare, appare già fra i dii indigetes, cioè fra le divinità delle origini
romane, ricevute da ancor più lontani cicli di civiltà” .

aspetti iniziatici
E’ fondamentale a questo punto comprendere come tale rinascita solare rappresenti il
simbolo di una rigenerazione cosmica, in cui il Sole é legato all’idea di evoluzione
dell’uomo. Esso opera la sua seconda nascita spirituale, sviluppando e poi superando il
proprio stato sottile, nella notte del solstizio d’inverno, quando è possibile accedere al
deva-yana o “via degli dei” della tradizione indù, alla contrada ascendente e divina in cui
l’uomo, restaurando in sé ADAM KADMON o Uomo Primordiale, può intraprendere la
strada dello sviluppo sovraindividuale.

Questo è il momento in cui, quando la notte diviene padrona e il buio totale, è


necessario mantenere accesa la fiamma della Fede, che al mattino, con l’alba,
diverrà trionfante.

Uscendo dalla Caverna Cosmica, con il Solstizio d'Inverno,si passa dal nulla all'unità,
geometricamente cioè, dal divenire sensibile, rappresentato dal simbolo della
circonferenza, si passa all’eterno presente, che nell’uno e nel centro si esplicita
perfettamente. Significativo è il passo evangelico in cui Giovanni Battista, nato nel giorno
del Solstizio d’estate, rivolgendosi a Gesù, nato nel Solstizio d’Inverno, si pronunci in tal
modo: “Bisogna che egli cresca e che io diminuisca”.

Mitra che uccide il Toro


Parimenti è la rappresentazione classica del dio iranico Mithra, raffigurato mentre uccide
un toro, con due dadofori ai suoi fianchi, che simboleggiano il corso del Sole: Cautes con
la torcia verso l’alto (21 Giugno) e Cautopates con la torcia verso il basso (21 Dicembre).
Ecco il simbolismo tradizionale delle porte solstiziali, che corrispondono rispettivamente
all’entrata e all’uscita dalla Caverna Cosmica: la prima porta, quella "degli uomini",
corrisponde al Solstizio d'Estate, cioè all'entrata del Sole nel segno zodiacale del Cancro,
la seconda, quella "degli dei", al Solstizio d'Inverno, cioè all'entrata del Sole nel segno
zodiacale del Capricorno. Del simbolismo specifico del l'imaplare il Toro parleremo forse in
una successiva puntata del Diario.

Qualche istruzione Pratica

la tradizione di vegliare i fuochi al Solstizio d'Inverno


si perde nella notte dei tempi

ora, caro Diario, qualcuno potrebbe pensare che qui stiamo facendo della cultura astratta
intrisa di simbolismi inutili.
Nulla di piú lontano dalle nostre intenzioni.
Ecco quindi le istruzioni originali per vivere il Solstizio di Inverno come i nostri
antenati ci avevano insegnato.
A partire dalla mezzanotte del 20 e fino a quella del 21 si digiuni totalmente,per 24 ore non
é ammesso nessun tipo di cibo o bevanda a parte l'acqua pura. I bambini e i malati gravi
naturalmente fanno eccezione.
Al calare del Sole del 21 si effettua una speciale cerimonia.
I dettagli variano, ma il succo é che l'ultimo raggio del Sole morente viene usato per
accendere un fuoco sacro.
Questo fuoco, idealmente di legno di quercia (o altro albero solare), deve essere
mantenuto acceso per tutta la notte del Solstizio, fino al sorgere dell'alba del nuovo Sole.
Durante tutto il periodo bisogna vegliare, in quanto coloro che si addormentano in
questo momento di transizione potrebbero non svegliarsi piú.
A mezzanotte del 21 si inizi il "cenone", dopo 24 ore di digiuno probabilmente sará la cena
migliore che si sia fatta, soprattutto per quelli non abituati a non mangiare.
Il cenone dovrebbe essere composto di 10 portate.

Non vi é nulla di piú eccitante che


cucinare allo spiedo ... mentre si é a digiuno.

La portata centrale dovrebbe essere un animale intero: un agnello, un tacchino, un


cinghiale o qualunque cosa che la regione offra.
Dopo il cenone ci si scambiano i regali.
Questi dovrebbero essere fatti a mano dal donatore, esplicitamente per colui che riceve il
dono.
Gli oggetti comprati non rientrano in questa categoria.

Dopo i regali si gioca a carte puntando denaro, oppure si usano i tarocchi per fare
previsioni sul futuro. Ogni gioco é ammesso.
Tutte le carte europee (quelle francesi come quelle Italiane) sono variazioni dei tarocchi.
Quindi la cosa migliore é usare i Tarocchi stessi anzicché le brutte copie.

24 December 2009
La nube interstellare

Caro Diario,
mentre le famiglie occidentali sono distratte dal Natale avendo trascurato il Solstizio , la
NASA bontá sua decide di informarci che cose interessanti continuano ad avvenire sopra
le nostre teste.

Quindi è ufficiale!

Il sistema solare sta attraversando una nube interstellare che secondo la fisica non
dovrebbe esistere. Nel numero del 24 dicembre di Nature, un team di scienziati rivela che
la navicella spaziale Voyager della Nasa avrebbe risolto il mistero.

Gli astronomi chiamano la nube in cui siamo entrando ora Nube Interstellare Locale o
"Fluff" come diminiuitivo. E ' ampia circa 30 anni luce e contiene una miscela sottile di
atomi di idrogeno e di elio ad una temperatura di 6000 C. Il mistero dell'esistenza della
Fluff ha a che fare con l'ambiente circostante. Come spiega Ophers, scienziato del team:
"La temperatura osservata e la densità della nube locali non forniscono una pressione
sufficiente per resistere alla 'azione di schiacciamento' del gas caldo attorno ad essa"

Quindi come fa a resistere la nostra Fluff ?


è tenuta insieme da un fortissimo magnetismo. Di quanto esso sia forte ci occuperemo
dopo.

Per adesso poniamoci un altra omanda: ma da dove viene questa nube di gas?
Secondo la NASA circa 10 milioni di anni fa, un gruppo di supernovae esplose nelle
vicinanze, provocando la creazione di una gigantesca bolla di milioni di gradi di gas.
Wow, ogni tanto quando ci prendono in giro commettono errori grossolani.
Se un gruppo di supernove fosse esploso 10 milioni di anni fa nelle vicinanze noi lo
sapremmo per certo.
Una supernova infatti non lascia semplicemente una nube di gas bensí si trasforma in un
buco nero o una nana bianca.
Quindi noi scafati Delle cose dicibili e di quelle incredibili ci facciamo una risata e
aspettiamo di vedere le prove di un gruppo di buchi neri dietro l'angolo. Fino ad allora
sapremo per certo quello che la Fluff non é; Nel frattempo ipotizzeremo che essa sia
connessa ai processi dimensionali di cui abbiamo parlato.

La Fluff in una rappresentazione della NASA.


Dove sono i buchi neri?

I 2 Voyagers in realtà non sono ancora all'interno della Fluff ", dice Opher." Ma si stanno
avvicinando e sono giá in grado di percepire cosa é la nube. "

Il fluff è tenuto a bada solo al di là dei confini del sistema solare dal campo magnetico del
sole, che viene gonfiato dal vento solare in una bolla magnetica, oltre 10 miliardi di km di
larghezza. Chiamata"eliosfera",questa bolla agisce come uno scudo che protegge il
sistema solare interno dai raggi cosmici galattici e dalle nubi interstellari. I lettori del Diario
ricorderanno che ne avevamo giá parlato a proposito del Lo Scudo Solare e il cambio
climatico.
I due Voyager si trovano quindi nello strato più esterno della eliosfera, o "heliosheath",
dove il vento solare è rallentato dalla pressione del gas interstellare.

GLI EFFETTI
fin qui la notizia della NASA.

Ma in che maniera ci riguarda?


Ci potrebbero essere tempi interessanti avanti a noi! ",

Dice Opher e aggiunge:


La scoperta ha implicazioni per il futuro

Peró non si sbilancia su quali esse siano, quindi lo faremo noi.


Partiamo dagli effetti planetari.

Può questo gas altamente magnetizzato avere qualche effetto sul nostro pianeta?
Se si, dovremmo supporre che i pianeti piú esterni alla Eliosfera dovrebbero essere i primi
a doverlo subire.
Vediamo un poco.
Da quando Plutone é stato declassato il pianta piú esterno del Sistema solare é Nettuno.
Qualcosa sta in effetti accandendo su Nettuno. La sua luminositá sta costantemente
aumentando. Per aumentare ha bisogno di energia ed essa non proviene di certo dal Sole.

Un interessante articolo correla le variazioni di luminositá di Nettuno con le variazioni di


temperatura sulla Terra.
Diamo un occhiata al grafico.

Come si puó vedere la correlazione fra le due curve luminosità su Nettuno e temperatura
sulla terra appare molto forte.

Il secondo pianeta piú esterno del sistema solare é Saturno, su cui si é scoperta una
tempesta gigantesca (4 volte la terra) a forma di Esagono .

Object 9

Anche per provocare una tempesta serve energia, ma in questo caso potrebbe essere un
processo interno al pianeta. Se non fosse che da 3 anni a questa parte anche su Giove si
é formata una nuova tempesta, chiamata macchia Junior. Anche qui serve energia. Un
sacco di energia.
Ora capiamo che quella cosa che diceva Opher sui tempi interessanti con sviluppi futuri é
un eufemismo.

Interessanti i tempi e le implicazioni, ma che razza di tempi interessanti e implicazioni?


Che cosa vuol dire esattamente con questo?

A proposito del Magnetismo


Vorrei sottolineare anche, questa nube è magnetizzata molto più fortemente di quanto
chiunque avesse sospettato: parliamo di 4 o 5 microgauss.

Un microgauss è un milionesimo di Gauss, una unità di intensità di campo magnetico


popolare tra gli astronomi e geofisici. Un microgauss è un milionesimo di Gauss, una
unità di intensità di campo magnetico popolare tra gli astronomi e geofisici.. Il campo
magnetico terrestre è di circa 0,5 gauss o 500.000 microgauss.
The strength of the field at the Earth's surface ranges from less than 30 microteslas (0.3
gauss) in an area including most of South America and South Africa to over 60
microteslas (0.6 gauss) around the magnetic poles in northern Canada and south of
Australia, and in part of Siberia.

Il campo magnetico del Fluff, potrebbe modificare quello terrestre nel momento in cui il
pianeta ci si avventuri dentro. Questo potrebbe modificarne le proprietà protettive. e in
effetti sembra che giá stia accadendo, come ha scoperto la NASA esattamente un anno fa
quando ha pubblicato la notizia di un buco gigantesco nel campo magnetico terrestre.

Quindi quali sono le implicazioni può avere questo per la gente sulla Terra?
Ció che sappiamo é che esiste una diretta correlazione fra il campo magnetico terrestre e
il ciclo circardiano.
Elevated geomagnetic activity has been linked with human psychological, neurological
and cardiovascular outcomes, and altered melatonin production has been implicated as
an underlying mechanism to explain these effects

In sostanza in presenza di un elevato campo magnetico la ghiandola pineale produce


melatonina. Questo fatto é stato collegato a fenomeni paranormali.
Several recent reports have indicated significant relations between extrasensory
perception (ESP) experiences and performances and the Earth's geomagnetic field
(GMF) activity. ESP experiences are reported more frequently, and accuracy of
laboratory ESP is more accurate, on days of relatively quiet GMF activity. On the other
hand, there are indications that a complementary paranormal process, psychokinesis,
may be enhanced by high GMF activity.

Uno dei fenomeni paranormali piú diffusi in presenza di variazione del Campo magnetico
sembrano essere le "allucinazioni visive"
The aa magnetic index over the period 1868-89 and concurrent visual hallucinatory
activity were found to covary...Magnetic influences on the pineal hormone, melatonin,
are suggested as a possible source of variation."
Conclusione
Eccoci qui, caro diario, un altro pezzo del mosaico va al suo posto.
La NASA ci ha regalato per Natale un pezzetto di veritá.
Siamo passati dalle nubi stellari alle allucinazioni.
Rimane da parlare in dettaglio di questi effetti magnetici sulle persone.Di come essi
rappresentino l'aspetto piú rilevante della crisi sistemica.
Lo faremo in una prossima puntata.

31 December 2009
The big picture

Data Corvide
50:65:72:20:63:6f:6c:6f:72:6f:20:63:68:65:20:76:6f:67:6c:69:6f:6e:6f:20:61:70:72:69:72:65:20:69:20:6c:6f:72:6f:20:6f:63:63:68:69:20:65:20:73:63:72:75:74:61:72
:65:20:6f:6c:74:72:65:20:69:6c:20:56:65:6c:6f:1f:64:65:6c:6c:27:49:6c:6c:75:73:69:6f:6e:65:20:6c:61:20:63:6f:6e:6e:65:73:73:69:6f:6e:65:20:66:72:61:20:69:6c:2
0:43:69:65:6c:6f:20:65:20:6c:61:20:54:65:72:72:61:20:1f:20:63:68:69:61:72:61:2e:1f:53:69:20:61:76:76:69:63:69:6e:61:20:49:6c:20:4c:75:6e:67:6f:20:47:69:6f:72
:6e:6f:2e:1f:1f:56:6f:69:20:74:75:74:74:69:1f:20:61:62:69:74:61:6e:74:69:20:64:65:6c:20:4d:6f:6e:64:6f:1f:20:76:6f:69:20:74:75:74:74:69:20:63:68:65:20:63:6f:6e
:6f:73:63:65:74:65:20:69:6c:20:46:75:6f:63:6f:1f:1f:71:75:61:6e:64:6f:20:69:6c:20:56:65:73:73:69:6c:6c:6f:20:73:61:72:1f:20:69:73:73:61:74:6f:20:73:75:69:20:6
d:6f:6e:74:69:1f:20:6d:69:72:61:74:65:21:20:45:20:61:63:63:6f:72:72:65:74:65:21:1f:1f:1f:51:75:61:6e:64:6f:20:6c:61:20:4e:6f:74:74:65:20:70:69:1f:20:6c:75:6e:
67:61:20:61:76:72:1f:20:69:6c:20:6e:75:6d:65:72:6f:20:64:65:69:20:47:75:73:63:69:1f:20:61:6c:6c:6f:72:61:20:76:65:72:72:1f:20:69:6c:20:4c:75:6e:67:6f:20:47:6
9:6f:72:6e:6f:2e
PDE

The big picture


Scopo di questo articolo é fornire una panoramica di insieme su alcuni dei temi trattati dal
blog Corvide (http://corvide.blogspot.com/) .
La crisi sistemica nella quale ci troviamo attualmente coinvolge gli aspetti
economico/sociali ed ecologici ma ha origine nella dinamica delle dimensioni.

Fisica
Il nostro universo é radicalmente diverso da come lo pensiamo tipicamente. Esso é
multidimensionale caratterizzato da un meta livello chiamato Ctonico (La realtá inventata
parte I, La realtá inventata II ) e da un tempo frattale (Elementi di Ontopolitica: struttura del
tempo). Molteplici Universi multidimensionali (p-brane) esistono all'interno dell'Ultraverso.
In questo Ultraverso la P-brana nella quale noi esisitamo sta entrando in sincronia con un
altra. Questo é un processo ciclico che é giá avvenuto diverse volte in passato. Quando le
diverse P-brane sono allineate abbiamo abbondanza di fenomeni paranormali (Elementi di
Ontopolitica: Dinamica delle Dimension... ).
Esseri (Attori, Ambiente e Relazioni ) provenienti da uno di questi universi paralleli (EMEs)
hanno stretto un alleanza con un gruppo politico terrestre, Americano in origine. Hanno
ottenuto di potere perseguire i loro scopi liberamente in cambio di tecnologia (Il nostro e il
"loro") .

Politica
Inoltre le EME portavano informazioni riguardanti un evento catastrofico prossima venturo
(Elementi fantastici di Storia Ontopolitica ). Nel suo corso i simboli dei centri del potere
sono destinati a crollare e a essere sostituiti (2012: chi ha orecchie per intendere. ).
Quando gli Americani andarono sulla luna trovarono conferme di ció che le EME avevano
detto (una conversazione fra apollo 11 e controllo mission... ). La cosa fu portata a
conoscenza delle Nazioni Unite (Prove documentali dell'interesse ONU al tema UFO ) per
tentare di coinvolgere più attori dell'élite possibili.
Nacque cosí il progetto di Globalizzazione.
Effetti fisici che potrebbero essere collegati a quanto sopra sono giá (inizio 2010) in corso
(Lo Scudo Solare e il cambio climatico), la fisica ha difficoltà a spiegarli (La nube
interstellare ) .
Tradizioni ancestrali spiegano che questo processo di “morte e rinascita” trova il suo picco
intorno a Natale e al Solstizio di Inverno e descrivono alcune precauzioni da prendere.

L'elité Globale decise di tenere il pubblico all'oscuro e di ridicolizzare (When sceptics fight
back Goldman, Sachs & Company... ) chiunque parlasse del tema. La stigmatizzazione
sociale funziona ancora oggi efficacemente (DAL DIARIO DI UN VOLATILE ETNOLOGO
).
Tuttavia sempre più frequentemente emergono informazioni che smentiscono la versione
ufficiale (I cultori del 'pensiero pirla' ), inizialmente in una maniera apparentemente
casuale.
Negli ultimi anni un progetto di lenta Disclosure é diventato visibile.
Un'altra serie di informazioni sono state rilasciate direttamente da governi (Documenti del
governo brasiliano sugli UFO) e/o da prestigiose istituzioni (la NASA rilascia un filmato ufo
) o indirettamente attraverso “gole profonde”(Delle cose dicibili e di quelle incredibili).
Nell'ambito di questa strategia anche i mass media tradizionali stanno iniziando a
cambiare atteggiamento (Lupus in fabula ), passando dallo scetticismo derisorio alla cauta
attenzione.

Gruppi di ricercatori indipendenti lavorano da anni per ottenere una rivelazioni della
presenza di “Alieni” sul pianeta (S.Greer rivela il contenuto del BRIEFING PRESIDEN... ).
Con l'avvento di Obama sembra che una rivelazione della presenza extraterrestre sia
imminente.

la strategia di contenimento
Tuttavia una disclosure sarebbe solo una ulteriore menzogna.
Le elité non pensano di dovere (o potere!) risolvere i problemi strutturali della societá ma
solo a ritardare una “rivoluzione” (Sintomi di rivoluzione armata negli USA ).
Per questo hanno messo in atto una “strategia di contenimento complessa”. La disclosure
sugli extraterrestri porterebbe con se la promessa di nuove energie (Obama dichiara:
vincitore della gara sull'energia ) che dovrebbero dare l'impressione di risolvere i vari
problemi dell'umanità. Alcuni di essi, come il picco del Petrolio (delle bombe mediatiche
che rivelano occultando ) sono cosí evidenti che l'elité ha deciso di non metterli piú in
ridicolo.
La vaccinazione dell'intera popolazione umana non ha che fare con la pandemia
(Campane per l'influenza, completa versione italian... ), bensí vi é un progetto collegato ai
temi di sopra. Si vuole le elité infatti prendono un tipo di vaccino diverso (La crepa nello
specchio: Il vaccino dell'Elitè ). Una campagna di paura é stata promossa per indurre la
popolazione a vaccinarsi (Propaganda: vecchia e nuova ). Questa volta l'opinione pubblica
ha reagito alla propaganda e in alcune nazioni il dissenso é divenuto anche politico
(Intervento del Ministro della Sanità al parlamento... )
All'interno dell'élite vi sono diverse correnti politiche che lavorano per diverse strategie di
contenimento (Elementi di Ontopolitica: La percezione del Centro... ). Il Vaticano, per
esempio, si sta attrezzando al momento in cui gli extraterrestri faranno parte di uno
scenario teologico allargato (Il vaticano studia gli ET e.... li associa al Sol... ) Il presidente
degli Stati Uniti sembra dare particolare ascolto(Tutti gli uomini del presidente ) a quella
corrente che vuole annunciare la presenza Aliena. Tuttavia nel suo discorso di
insediamento al premio Nobel ha dato segnali che sembrerebbero favorire uno scenario
prossimo venturo conflittuale ( La vera Pace é Guerra )

Sistema di controllo
Le apparizioni delle EME non sono casuali ma facenti parte di un Sistema di controllo.
Questo tema é centrale del blog: l'aspetto (onto)politico dell'interazione con le Entitá
proveniente da altre dimensioni.

Conclusione
La nostra cultura é impreparata ad affrontare questi temi e la nostra tipica reazione é la
negazione aggressiva (Il signore degli Anelli: reloaded ).
Siamo incapaci di procurarci informazioni di prima mano in quanto allo stato attuale la
nostra struttura Mentale ci rende incapace di interagire direttamente con altre dimensioni;
tuttavia questa é un abilitá che puó essere appresa (Impararando come percepire
l'invisibile )

03 January 2010
volevate un segno? la Madonna d'Egitto

Caro DIARIO,
Vi sono certi fenomeni che sembrano offrire solo e posizioni: lo scetticismo riduzionista o
l'accettazione incondizionata. Noi qui, non ci sentiamo a nostro agio con nessuna delle
due e cerchiamo una terza via.

Una EME luminosa é apparsa Al Cairo in Egitto, sopra la chiesa di El-Warraq.


è successo I'11 di dicembre, subito dopo l'apparizione della Spirale in Norvegia.
Una luce contenente una figura femminile é stata osservata da circa 3.000 persone.
Esatto caro diario, a differenza che in altre occasioni nelle quali solo i "veggenti" erano in
grado di vedere, a El-Warraq tutti potevano distinguere questa sagoma luminosa.
I cristiani Copti che sono il 10% degli egiziani l'hanno subito identificata con la Madonna.
Ecco qui un video fatto da un testimone con un cellulare.
Object 10

Su youtube vi sono decine di altri video che mostrano il fenomeno, uno dei quali girato é in
pieno giorno.

Non é la prima volta che simili apparizioni muovono le folle in Egitto.


Fra il 1968 e il 1970 a Zeitoun, Cairo vi fu un apparizione che fu vista da 500.000 persone
e fotografata (vedi anche sotto).

Object 11

Similaritá fra apparizioni religiose e fenomeno UFO


Ma cosa succede esattamente? Il fenomeno identificato come la Santa Vergine.....
... appeared in her full height in luminous robes, above the middle dome of the church,
in pure white dress and a royal blue belt. She had a crown on her head, above which
appeared the cross on top of the dome. The crosses on top of the church’s domes and
towers glowed brightly with light. The Holy Virgin moved between the domes and on to
the top of the church gate between its two twin towers. The apparition lasted from
1:00am till 4:00am on Friday, and was registered by cameras and cell phones. Some
3,000 people from the neighbourhood, surrounding areas, and passers-by gathered in
the street in front of the church to see the apparition.

...have been seeing luminous white pigeons soaring above the church during various
times of the night, as well as a star which emerges suddenly in the heaven, travels
some 200 metres across, then disappears.

Questi sono segni di un evento ufologico, un incontro ravvicinato del terzo tipo con un
entitá luminosa (EME) spesso sovrapposta o identificata con il Sole..

Jacques Vallee nel suo libro "Dimensions" ha tracciato un impressionante elenco di


somiglianze fra eventi "solo" Ufologici e eventi religiosi :

RAGIONIAMO UN POCO
So long quello che potete leggere bighellonando per internet.
Quelllo che NON leggerete é che le due chiese si trovano dentro il perimetro di Iwn,
l'antica Heliopolis, a soli 10 Km di distanza dall'unico Obelisco Eliopolitano rimasto in piedi
nel suo luogo originario.

A Eliopoli un gruppo di EME era conosciuto chiamato Enneade.


Una di esse, ISIS era spesso raffigurata con il figlioletto Horus.
L'associazione con la figura della Madonna é facile.
photo of the Virgin kneeling and praying, while carrying
the Child Jesus Christ in Her lap

Soprattutto nel momento in cui in queste apparizioni egiziane la "madonna" non é sola ma
accompagnati da altri esseri luminosi come si vede nella foto di qui sotto, scattata nel
1968

Quindi mentre i preti si affannano a identificare queste presenze come colombe, santi,
angeli o lo stesso Gesú, noi ci limitiamo a costatare che queste EME erano comuni nella
zona e che stanno tornando....

Real photo of the Holy Virgin transfigured over the main


church dome, and accompanied by another Person who may be
our Lord Jesus Christ, an angel, or one of the saints.
Photographed by Mr. Wagih Rizk at 2:35 am on Monday, May 6, 1968.

Detto questo bisogna peró chiarire l'aspetto Ontopolitico delle apparizioni Mariane.
Infatti a differenza dei comuni UFO e degli incontri ravvicinati, le "apparizione mariane"
sembrano essere strutturate per raggiungere precisi scopi: sociali e politici.
Spesso preludono a grandi eventi nella regione, tipicamente conflittuali.

Ci dobbiamo aspettare un nuovo conflitto in Medio oriente che coinvolga anche


l'Egitto?

05 January 2010
il circo delle assurdità
Caro
Diario,
di recente un essere luminoso é apparso in Egitto, identificato dalla folla come la
"Madonna".
Si tratta veramente della madre di Gesú, come sostengono i "credenti"?
oppure di un allucinazione, di uno scherzo, di un trucco?
Come i lettori del Diario sanno, noi dissentiamo fa entrambe le argomentazioni.

L'entitá apparsa in Egitto fa probabilmente parte di un gruppo di EME chiamate Enneade


che interagiscono con la regione e i suoi abitanti da millenni.

la somiglianza fra Isis (sinistra) e la Madonna (destra)


é evidente nelle sue raffigurazioni.

Se poi sia lei "in persona", oppure se "qualcuno" ne stia usando la figura come Sistema di
controllo é difficile da dire.
L'immagine qui sotto, tratta da un video realizzato in pieno giorno mostra chiaramente un
Raggio proveniente dall'alto che va a finire esattamente dietro la figura.

Comunque a noi basterebbe dire che si tratta di un EME di alto livello, un Metaterrestri
Maggiore.

Senonché i lettori del Diario insorgono e vogliono avere piú chiarezza su queste misteriose
EME.
Come sono fatte esattamente?
In questo articolo proveremo a fare una panoramica della immensa varietá della loro
apparenza fisica, che sfida il senso comune.

Si ma quanti siete?
Secondo il Serg. CLIFFORD STONE 57 tipi di alieni diversi sono stati classificati dalla
NATO.
vediamone alcuni in faccia
Folletti, Goblin, Nani e altre cose piccole

Hopkinsville,Kentucky,United States - August the 21st, 1955:

«Una delle testimonianze più clamorose di tutta la casistica ufologica riguarda un caso
di (presunta) aggressività. Il fatto accadde il 21 agosto 1965 in una fattoria di Kelly,
nel Kentuckuy, vicino alla città di Hopkinsville ed ebbe ben sette testimoni: tutti gli
adulti della famiglia Sutton che abitava una fattoria. Ed ecco gli avvenimenti: verso
sera un oggetto assai luminoso atterrò in un campo vicino alla casa che è molto isolata.
Poco dopo una serie di figure avanzarono nell'aia.

La ricostruzione di questi esseri - data la notorietà del caso - è stata minuziosa. Tutti e
sette i Sutton, interrogati separatamente, hanno contribuito al famoso disegno del
"mostro di Hopkinsville", forse la più nota di tutte le immagini di extraterrestri.

Com'erano questi "mostri"? Piuttosto piccoli, non più alti di un metro, con una testa a
uovo, senza capelli e - particolare inedito nella casistica - avevano due grandi orecchie
elefantine. Il fusto tozzo, le gambe esili. Gli occhi grandi e sporgenti e - altra
caratteristica - le dita terminavano in "artigli curvi come il becco di un falco" secondo
l'espressiva definizione di uno dei testimoni.

Quel che accadde - secondo la concorde dichiarazione dei Sutton - è davvero


incredibile. Gli esseri avanzarono verso la casa con le mani sulla testa, in
atteggiamento - saremmo tentati di dire - amichevole. Ma gli agricoltori americani non
la pensarono così. Terrorizzati, si barricarono in casa. Gli uomini presero i fucili. Partì
un vero e proprio fuoco di sbarramento da parte di gente molto pratica di armi.

Colpiti ripetutamente, gli esseri fluttuavano in aria! Poi si mettevano carponi e


correvano al coperto. I pallini dei fucili, colpendoli, facevano un rumore "come se
colpissero un secchio". Sembrava che le strane creature trovassero indifferente
muoversi come noi o carponi (vedi sotto la creatura brasiliana). Saltavano,
camminavano e correvano in perfetto silenzio, senza emettere un suono.

Circondarono la fattoria, salirono sugli alberi e sul tetto. L'assedio durò fino a
mezzanotte, quando i Sutton riuscirono a salire su due auto e correre a cercare l'aiuto
della polizia. L'episodio è così sbalorditivo che si stenta a esaminarlo con senso critico.
Eppure le autorità furono concordi nel definire i testimoni del tutto attendibili: una
famiglia di solidi agricoltori americani. I Sutton rimasero sconvolti dal fatto e dal
clamore suscitato dalla divulgazione della notizia.

Varginha,Brazil - January 20, 1996:

The Varginha Case - In-Depth

Cennina Italy, 1954

il caso di caso di Rosa Dainelli é emblematico della natura del circo delle assurditá. la
Dainelli é la donna che nel 1954, percorrendo un bosco presso il paese toscano di
Cennina, venne avvicinata da due omini indossanti strane tute aderenti, che si
comportarono verso di lei in maniera non apertamente ostile, ma certo assai burlona,
dato che le sottrassero un mazzo di fiori destinati al vicino cimitero e, particolare
ancora più incongruo, una calza, che la donna si era tolta per non sporcarsi
inutilmente di fango durante la camminata lungo il sentiero.

infos

Priest abducted by humanoids -Puerto Rico,1964:


UFOs,USOs and the Island of Puerto Rico

The Zimbabwe School Close Encounter -September 16th,1994.


62 children witness UFOnaut.
UFOs in Africa

Valensole,France - 1 July 1965


Farmer Maurice Masse meets UFOnauts.

UFO crashes and captured live ETs.

Humanoid - Emilcin, Poland, May 10 1978.

graylien.110mb.com...

Gnome - Imjarvi, Finland,Jan 7 1970.


graylien.110mb.com...

Hairy Dwarf - Venezuela, Dec 1954.

graylien.110mb.com...

Itaperuna, Brazil - September 22, 1971:

Mount Vernon, Missouri - July 1983:

Link

Northern Maine - August 20, 1976:


The Allagash Incident

Sao Paulo, Brazil - July 23, 1947:

Italy - August 1947:


Puerto Rico - 1980:

I Robot, "astronauti" e altra gente coperta in faccia

«…Il protagonista del caso di Cisco Grove, si trovò ad un tratto della battuta di caccia,
verso l'imbrunire, completamente isolato da compagni, accorgendosi con un po' di
timore d essersi purtroppo smarrito. Prevedendo ormai di dover trascorrere la notte da
solo, non riuscendo ad orientarsi in luoghi per lui sconosciuti a ritrovare il campo-
base, salì su un albero per cercare rifugio e sicurezza dagli animali selvatici. Legatosi
ad un forte ramo, per la paura di precipitare nel caso si fosse addormentato, ad un
tratto si avvide di 3 forti luci (una delle quali emanava una specie di ronzio) che
evoluivano nel cielo, ormai rabbuiato. Pensando a una squadriglia di elicotteri
mobilitatisi alla sua ricerca e messi in allarme dalla segnalazione dei suoi compagni,
discese allora dall'albero per accendere alcuni falò di richiamo. A quel tratto, però, le
luci si rivelarono essere 3 oggetti argentati che ruotavano in cielo, in verticale sulla sua
posizione. Un po' meravigliato, certo incuriosito, ma soprattutto spaventato, l'uomo
vide discendere dalle strane apparizioni un paio di oggetti non identificabili. Quando,
poi, dopo breve tempo avvertì strani e sospetti fruscii nel sottobosco, decise di
riguadagnare nuovamente una posizione rialzata sull'albero per potersi meglio
difendere contro qualsivoglia insidia. A dire il vero il timore dell'incauto cacciatore era
mitigato da una vena di speranza, che gli suggeriva la possibilità di potersi imbattere in
guardie forestali in perlustrazione nella foresta, tanto che quando infatti, vide avanzare
lentamente 2 uomini in tute bianco-grigio chiaro pensò in tal senso.

Prestissimo però si accorse che nei 2 c'era qualcosa di molto strano, a parte i
movimenti meccanici, e che portavano una specie di grosso casco che ricopriva i loro
capi da una spalla all'altra. I misteriosi personaggi parvero accorgersi di lui e si
avvicinarono all'albero,. Come per indurlo a scendere. Per giunta si aggregò al
gruppetto un terzo umanoide, decisamente meccanico che pareva scivolare sul suolo
silenziosamente. A questo punto la vicenda del povero intimorito cacciatore si tinse
quasi di giallo e di terrore. Infatti, il nuovo arrivato cercò anch'esso di dare la scalata
all'albero - cosa già tentata dai due umanoidi che lo avevano preceduto - esalando
durante la sua azione degli sbuffi di fumo pestilenziali e soporiferi che causavano
perdita dei sensi da parte dei terrestri e violentissimi conati di vomito. Ogni qual volta
il testimone si destava dal breve torpore in cui l'esalazione lo aveva fatto cadere poteva,
con terrore, notare gli sforzi del robot per salire sul tronco, ultima sua salvezza. Iniziò
allora ad incendiare tutto ciò che aveva a portata di mano: rametti, fazzoletto,
brandelli di indumenti, persino banconote, gettando i piccoli fardelli in fiamme addosso
agli assalitori. Mentre i 2 umanoidi retrocedevano davanti al fuoco, il robot manteneva
imperterrito la sua posizione e, spenti i brevi falò, riprendeva i suoi tentativi
minacciosi, rigettando boccate di fumo nauseabondo. Questo allucinante tira e molla
proseguì in pratica fino all'alba. La notte fra il 4 e il 5 settembre fu per il malcapitato
cacciatore d'arco un vero e proprio inferno. Cercò persino di abbattere il robot -
l'assalitore più accanito e pericoloso - con le frecce che aveva con sé, ne lanciò 3 ma
inutilmente. Le 2 che colpirono il bersaglio non provocarono all'apparenza grossi
danni, fatta eccezione per un violento scintillio, come di fili elettrici in corto circuito,
scaturito dal petto dello strano essere automatico.

Fra uno svenimento e l'altro, fra momenti di lucidità e di terrore, il terrestre riuscì a
scorgere in parte il volto del robot: era quadrato e quasi certamente metallico, il gas
soporifero fuoriusciva da un'apertura che si spalancava quando abbassava il mento, gli
occhi erano luminosi ed il volto piuttosto scuro. La tragedia, si concluse felicemente
per il cacciatore, solo all'alba Ormai stremato vide l'ultimo atto della spaventevole
avventura. Il primo robot fu raggiunto da un secondo del tutto simile il quale, postosi
direttamente di fronte al compagno, fece scaturire una vera e propria scarica di
scintille e lampi elettrici, da cui, inoltre, si alzò un altro vapore pestilente che rigettò
nell'incoscienza il protagonista umano. Quando ormai agli albori luminosi egli si
ridestò non si vide finalmente più circondato. Intirizzito, semi congelato, distrutto,
ancora tremante per il freddo e soprattutto per la paura, discese dall'albero salvatore.
Orientandosi con il sole nascente si avviò con le ultime forze rimastegli verso la
direzione del campo-base nei cui pressi riuscì a richiamare l'attenzione dei suoi 2
compagni postisi con preoccupazione alla sua ricerca. A caldo narrò loro l'intera
vicenda con toni allucinati. Venne chiaramente creduto sia per la stima di cui godeva
presso gli amici sia per lo stato atroce e spaventosamente stravolto in cui si era ad essi
presentato. La vicenda venne poi, come detto, a conoscenza dell'insegnante di
astronomia che, controllata la buona fede del protagonista, non ebbe esitazioni a
divulgarla.

Ashburn, Georgia - October 19, 1973:

Lima, Peru -February 1947:


Belo Horizonte, Brazil - August 28, 1963:

---

Argentina - October 12, 1963:


---

East Germany - July 1952:

Valenciennes, France - September 10, 1954:

Draguinan, France - October 19, 1973:


Giant aliens encounter - Voronezh,Russia,September 27, 1989:

Quebradillas, Puerto Rico - July 12, 1977:

Humanoid - Vilvorde, Brussels, Belgium, Dec 19 1973.


graylien.110mb.com...

Humanoid - Eagle River, Wisconsin, April 18 1961.

All'interno del disco c'erano tre umanoidi pelle scura "che assomigliavano a italiani".
Indossavano divise blu scuro con una maglia dolcevita completa di casco di maglia.
Ancora più strano, erano raccolti intorno a un grill "senza fiamma " frittelle intenti a
cucinare.

Uno degli 'italiani' si avvicinò all'uscita e porse un boccale vuoto al testimone


sblordito. Pensando che fosse stata chiesta dell'acqua, Simonton prese la brocca e la
riempì nella sua cucina . Restituitala all'umanoide, ricevette quattro piccole frittelle in
cambio.

graylien.110mb.com...

Zafra, Spain - 1968:


Giant humanoids - Belo Horizonte, Brazil, Aug 28 1963.

graylien.110mb.com...

Humanoids - Bolton, Lancashire, November 1926.

graylien.110mb.com...
Dolomite Mountains, Italy - July 1968:

Warneton, Belgium - January 7, 1974:

Demoni, Mostri e Altre cose strane


Flatwoods,West Virginia - September 12, 1952:
The Flatwoods Monster UFO

Tuscumbia,Missouri - February 14, 1967:

Evidence at UFO landings....have a look!

Torriglia,Italy - 6/7th December,1978:


Alien Abduction in Italy: the sad story of Pier Fortunato Zanfretta

Yukon Territory - September 3rd, 1987:

Abduction In Yukon: North Canol Road and The Insectoids, September 3rd, 1987

Pascagoula,Mississippi - October 11th,1973:

The 1973 Pascagoula,Mississippi Abduction


Alien giants land in Russia

The Dandenong foothills,Belgrave,Victoria,Australia - 8th


August,1993: The Kelly Cahill abduction.

Best UFO cases - Experts' short lists

Socorro,New Mexico - April 24,1964:

Police officer Lonnie Zamora witnesses UFO:


Sgt. Lonnie Zamora, yeah, I know again lol. A question

Humanoid - Tioga City, USA, April 24 1964.


graylien.110mb.com...

Balloon man - Mae Chan district, Thailand, Sept 1 2005.

graylien.110mb.com...

Felixstowe, Suffolk, England - September 20, 1965:


Pilar da Goias, Brazil - August 13, 1967:

Palos Verde, California - Early 1970s:


Rosedale, Alberta - June 9, 1971:

Santa Isabel, Argentina - September 21-22, 1972:


Cincinnati, Ohio - October 12, 1973:

El Yunque Mountain, Puerto Rico - October 20, 1973:


Samaya, Japan - October 3, 1978:

Commento
la prima cosa che salta all'occhio é che TUTTI questi esseri sono umanoidi.
Hanno due braccia, una testa e camminano su due gambe. La cosa non é automatica:
sulla terra gli esseri viventi con queste caratteristiche sono in minoranza.
La seconda cosa e che solo alcuni di essi sono descritti con un casco integrale di
protezione.
Questo significa che non solo possono respirare la miscela di gas su questo pianeta ma
non temono nessun virus o contaminazione.
Ma l'aspetto fisico é secondario rispetto al comportamento. Esso é sfuggente,
inconsistente e paradossale nella sua natura.
Ed é proprio in base al comportamento, piú che sul'aspetto che possiamo orizzontarci.
A cosa assomigliano le storie che abbiamo riferito sopra?
Somiglia a questa:
Due gentleman inglesi sono su un treno in India. Uno ha una cesta sulle ginocchia.
il secondo chiede: "Mi scusi signore, cosa contiene la cesta?"
"Una mangusta"
"ah ,interessante" fa il secondo "e cosa ci fa con la mangusta?"
"Sa, si tratta di mio fratello: vede serpenti dappertutto"
"Ma i serpenti non esistono!!"
"nemmeno la mangusta"

Si tratta di un fenomeno che comportandosi paradossalmente nega se stesso; che non


vuole farsi identificare. Esso agisce a un meta livello
Come dice J. Vallee in Dimensions da cui provengono tutte le citazioni che seguono:
UFOs are acting at the mythic and spiritual level

Il loro aspetto fisico e i loro comportamenti "assurdi" sono funzionali allo scopo solo che
esso non ci é immediatamente manifesto. Se l'aspetto mitologico é parte della funzionale
del fenomeno....
It would certainly explain why there is no overt contact.

In questo ambito queste entitá stanno comunicando con noi, a un livello differente dalla
coscienza ordinario, mitologico
that mythology rules at a level of our social reality over which normal political and
intellectual trends have no real power. At that level, time frames are long and evolution
is slow.

Questa lentezza dipende dalla nostra percezione dello spazio/tempo. Essi operano
direttamente sulla nostra consapevolezza che dovremmo ridefinire
... as the process by which informational associations are retrieved and traversed. The
illusion of time and space would be merely a side effect of consciousness as it traverses
associations.

é in questa maniera che


human belief that is being controlled and conditioned.

Quindi la nostra relazione fra noi e loro é che la nostra consapevolezza é il Sistema e la
loro apparizione il sistema di controllo del sistema.

I propose that there is a spiritual control system for human consciousness and that
paranormal phenomena like UFOs are one of its manifestations.

Se ció avvenga a maggior vantaggio dell'umanità é una materia della definizione di


"vantaggio".
06 January 2010
Buzz Aldrin vide un UFO sulla luna

Il significato del 20 luglio 1969 non è che i piedi dell'uomo abbiano toccato la
superficie lunare, ma che in quel giorno ci siamo resi conto che gli esseri umani
condividono l'universo con gli altri esseri intelligenti '.

Lo ha dichiarato l'astronauta Buzz Aldrin al giornalista Boliviano Eduardo Ascarrunz.Noi


avevamo accennato a una comunicazione fra controllo missione e un Apollo11. Comunque
sono sempre piú astronauti a venire avanti. Dopo Mitchel e Cooper ecco ora anche Aldrin.
rimaniamo in attesa di Armstrong.
Comunque Aldrin ha incontrato il giornalista Boliviano perché é nel paese a conferire con
gli anziani Andini che hanno una lunga tradizione di interazione con entitá aliene.

07 January 2010
Conflitti in egitto fra mussulmani e Cristiani copti: la EME aveva avvisato?

un immagine degli scontri fra Copti e polizia


Caro diario,
ogni tanto odio avere ragione.
Questo é uno di quei momenti.
Giorni fa avevo riferito dell'apparizione di una EME in Egitto, identificata con la Madonna.

l'articolo si concludeva con

Infatti a differenza dei comuni UFO e degli incontri ravvicinati, le "apparizione


mariane" sembrano essere strutturate per raggiungere precisi scopi: sociali e politici.

Spesso preludono a grandi eventi nella regione, tipicamente conflittuali.

Ci dobbiamo aspettare un nuovo conflitto in Medio oriente che coinvolga anche


l'Egitto?

Oggi arriva la notizia di scontri fra cristiani Copti e mussulmani in Egitto. Lo riferisce la
BBC.
Vi sarebbero numerosi feriti e sei morti. La faccenda sarebbe iniziata in ottobre quando
mussulmani assaltarono un copto accusato di avere stuprato una mussulmana.

Gli otto milioni di Crisitiani Copti sono i diretti discendenti degli antichi egiziani, di cui
conservano ancora numerosi tradizioni integrate nel cristianesimo.

Mi auguro che questo sia tutto ma temo che sia solo il principio.

10 January 2010
Elementi di Ontopolitica: dinamica dimensionale e mutamenti nella coscienza

Gli scienziati della NASA hanno accertato l'intersezione di 2 problemi: il deterioramento


della magnetosfera terrestre coniugato al cambiamento della polaritá magnetica del Sole.

A partire dal 2007 a NASA ha piazzato in orbita una serie di Satelliti chiamati Themis che
per la prima volta offrono una visione steroscopica del Sole.
I satelliti della missione Themis hanno appurato l'anno scorso due grandi "buchi" nella
magnetosfera terrestre, la regione intorno al nostro pianeta che ci protegge da gravi
tempeste solari. Ora, intorno 2012, il poli magnetici solari si invertiranno. Questo fa parte
di un ciclo che avviene ogni 22 anni nel sole.

Allo stesso tempo anche polaritá magnetica del nostro pianeta si sta invertendo. Sembra
che il processo di migrazione dei poli magnetici si sia velocizzato. La velocità dello
spostamento dei poli è passata da 11 a 60 Km/Anno in direzione della Siberia.
Se teniamo conto che parlando si accelerazioni la distanza è proporzionale al quadrato del
tempo, possiamo immaginare rapidi cambiamenti di velocità in futuro.

La NASA ha scoperto che terra e il sole hanno entrambi un allineamento magnetico (nord
e sud) quando questo allineamento é opposto, paradossalmente siamo piíu protetti dalle
radiazioni.
Quando i due corpi celesti hanno la stessa polaritá la terra assorbe maggiori radiazioni.

In quel periodo una tempesta solare massiccia raggiungerà la terra - di solito questo non è
un problema - ma a causa delle 'crepe' nella protezione offerta dalla magnetosfera
terrestre esse ci potranno colpire in modo violento.
In questa maniera la radiazione elettromagnetici potrá causare molti problemi alla vita
come noi la conosciamo. Alcuni esempi: disattivazione satelliti di comunicazione e telefoni
mobili, cancellazione di dati su supporto magnetico, disturbi del sonno e avvelenamento
da radiazioni degli esseri umani.

La NASA ha lanciato una serie di allarmi pressanti riguardanti il "tempo spaziale".

Anche la Terra stessa dovrá assorbire le radiazioni e energia extra Questo potrebbe far sì
che i si verifichino cambiamenti all'interno del nucleo della Terra - con l'energia aggiuntiva
che deve essere ri-dissipata dalla terra, per esempio formando vulcani nuovi e con
movimento della crosta (terremoti).
Object 12

Ma come abbiamo giá riferito gli effetti piú rilevanti potrebbero essere sulla psiche umana
(grazie a Luciano per l'aiuto sostanziale).

nella Paper "The solar wind and hallucinations: a possible relation due to magnetic
disturbances" il Dottor Randal dell'Universitá dello Yowa scrive
Evidence is accumulating on the effects of celestial bodies and our Outer-Space
environment on organisms including humans. The Sun and Moon have both shown
measurable effects on human behavior

In particolare l'emissioni di radiazioni solari ha una diretta correlazione con l'esplodere di


disturbi schizofrenici nella popolazione. Fra il 1977 e il 1987 circa 1900 pazienti di un
ospedale psichiatrico furono testati comparando la presenza dei loro sintomi con 10
parametri del magnetismo terrestre e una stretta correlazione fu trovata.

per provare se la teoria fosse vera un gruppo di ricerca ha provato a causare questo tipo
di allucinazioni magnetiche. Hanno scoperto che il 20-30 5 della popolazione é
particolarmente sensibile e che determinate frequenze devono essere usate per almeno
20 minuti per ottenere gli effetti sopra citati.

Ecco i dati rilevanti


• Magnetic field frequency: 0.1 to 30 Hz
• Magnetic field amplitude (flux density): 100 to 5000 nT
• Time varying ‘complexity’: 1ms to 100s+ period
• Length of exposure to EIFs Over 20 minutes [if static]
• Brain susceptibility Some 20 - 30% of the population

Ma se la nostra teoria di un progressivo incremento di queste radiazioni fosse corretta chi


sarebbero i primi a risentirne? gli Astronauti e i piloti d'aereo. Sui primi abbiamo diverse
conferme
Vladislav Volkov, morto in missione nel 1971, assieme ad altri 2 colleghi, raccontò che
una volta nel cuore della notte cosmica udì un latrato di cane e poi il pianto di un
bambino. Gheorghi Grechko fu assalito da un incontrollabile raptus di paura e di
angoscia, “come se una tigre mi stesse saltando addosso alle spalle”, quando la sua
navicella passò sopra il Capo di Buona Speranza. Il collega Aleksei Leonov, invece, udì
della musica classica proveniente dallo spazio!

Esperienza comune a tutti gli astronauti in missione risulta essere poi la percezione,
spesso inquietante, di “presenze invisibili”nei dintorni della navicella. Uno
cosmonauta, dopo aver ottenuto da Butusov tutte le garanzie sul suo anonimato, ha
detto addirittura di aver parlato con una entità ultraterrena. “Sono un tuo antenato. Sei
arrivato troppo presto. Non star qui. Ritorna sulla Terra. Non violare le leggi del
Creatore”.

Serghei Cricevski provò invece un’esperienza nuova credendo di essersi trasformato in


una creatura ormai scomparsa! “Mi sembrava di essere diventato un dinosauro e di
muovermi con le mie grosse zampe su un pianeta sconosciuto”. Valeri Sevastianov e
Glaskov hanno invece sperimentato un’illusione ottica inspiegabile. Entrambi
pensavano di trovarsi a poche decine di metri sopra la Terra: Savastianov ha avvistato
da lassù, malgrado sia impossibile da una abissale lontananza di 300 chilometri, “la
città di Soci, le strade, la casetta a due piani dove sono nato”.

Sui piloti ci da notizia Luciano


Ieri ho avuto la possibilità di parlare con un medico della aeronautica italiana,
responsabile dei controlli fisici dei piloti di aerei di linea. Le ho chiesto se aveva notato
un incremento di incidenza di schizofrenia o di sintomatologia di tipo "Allucinazioni"
tra i piloti di aerei. Lei mi ha detto di si, che si vede un incremento, soprattutto nei
piloti di voli transoceanici

CONCLUSIONE
In questo articolo abbiamo presentato una serie di fatti fisici che supportano la tesi di un
cambiamento nel funzionamento della coscienza umana che é in progresso. Esso
potrebbe essere causato da una serie di caratteristiche che noi percepiamo come fisiche.
In una prossima puntata del diario ne approfondiremo l'aspetto ultrafisico.

25 January 2010
Gli alieni fra di noi? La societá reale inglese discute
Questi enormi UFO sferici sono cominciati a comparire il 18 gennaio 2010.
Oggetti della dimensione della terra apparsi sul sole a partire dal 18 Gennaio 2010
Questi enormi UFO sferici sono cominciati a comparire il 18 gennaio 2010.

Caro Diario,
I tempi continuano ad essere interessanti...
Mentre sul Sole appaiono strane macchie che potrebbero essere enormi oggetti artificiali,
gli inglesi della prestigiosa "Royal Society" si incontrano per discutere la presenza di
Alieni. Il Time online ci informa che hanno invitato representanti della Nasa,della ESA
(European Space Agency) e dell' ONU per discutere se sia il caso di smettere di cercare
alieni fra le stelle e iniziare a controllare le cosiddette "ecosfere ombra".
Contemporaneamente il congresso discuterá l'impatto sociale dell'annuncio che non siamo
soli.
27 January 2010
Una medusa dimensionale?

Caro Diario,
Mentre il tempo si avvita intorno all'attrattore teleologico gli eventi si succedono con
quotidianitá quasi giornaliera. Il 20 Gennaio un astronomo Norvegese stava fotografando
un aurora polare
L'aurora polare, un fenomeno ottico dell'atmosfera caratterizzato principalmente da
bande luminose di colore rosso-verde-azzurro, detti archi aurorali. Le aurore possono
comunque manifestarsi con un'ampia gamma di forme e colori, rapidamente mutevoli
nel tempo e nello spazio.
Il fenomeno è causato dall'interazione di particelle cariche (protoni ed elettroni) di
origine solare (vento solare) con la ionosfera terrestre (atmosfera tra i 100-500 km).Le
aurore sono più intense e frequenti durante periodi di intensa attività solare, periodi in
cui il campo magnetico interplanetario può presentare notevoli variazioni in intensità e
direzione, aumentando la possibilità di un accoppiamento (riconnessione magnetica)
con il campo magnetico terrestre.

Riguardando le foto il nostro norvegese (ma che posto interessante é questa Norvegia!) si
é accorto di qualcosa si strano: un oggetto simile a un paracadute era presente in diverse
fotografie
ecco qui sotto un immagine ingrandita
Di che cosa si tratta?
Beh, non essendo questa volta disponibili missili russi ci si arrabatta con spiegazioni sulle
riflessioni di luci.
Beh, caro diario, a me non pare tanto un paracadute quella cosa.
A me sembra una medusa.
Posto qui un immagine a caso di una medusa tanto per illustrare il concetto:

Chiaramente questa qui sopra non é una medusa marina , ma d'altro canto quelle marine
non usano svolazzare in mezzo alle tempeste magnetiche.
Io la chiamo Medusa dimensionale.
Qualunque cosa fosse ci é stata portata letteralmente sulle ali del Sole, il quale come
abbiamo visto ha strani ospiti in questo periodo.
Oserei dire che non é l'ultima sorpresa che il Sole ci porterà.
31 January 2010
Critica dell'Epistemologia Utilitarista

Object 13

Alla ricerca di un paradigma teleologico

“Tutta la verità attraversa tre stadi:


nel primo viene ridicolizzata;
nel secondo viene violentemente avversata;
nel terzo viene accettata come lampante.”
Arthur Schopenhauer
“Chiunque creda che la crescita esponenziale
possa continuare per sempre
in un mondo finito è o un pazzo o un economista.”
Kenneth Boulding

Introduzione
Caro Diario,

I fenomeni non spiegabili sono sotto gli occhi di tutti e si stanno intensificando. I problemi
sono conosciuti e stanno crescendo in misura esponenziale.
E noi cosa facciamo?
Rimaniamo a guardare lo spettacolo in televisione o forse ci ne discutiamo nei forum su
Internet.
Cosa ci succede?

I filosofi ci hanno fornito un’utile metafora per rappresentare questo particolare tipo di
comportamento umano con la descrizione del fenomeno della rana che bolle. Il fenomeno
è questo. Se gettate una rana in una pentola piena d’acqua bollente, essa tenterà
ovviamente di cavarsene in modo frenetico. Ma se la ponete con gentilezza in una pentola
piena di acqua tiepida e regolate la fiamma sul minimo, essa se ne starà lì a galleggiare
placidamente. Man mano che l’acqua si scalderà gradualmente, la rana sprofonderà in
uno stato di tranquillo torpore, esattamente come farebbe uno di noi in un bagno caldo e,
in breve tempo e con un sorriso sulle labbra, si lascerà cucinare a morte senza opporre
resistenza.
Questa metafora é estremamente attuale oggi. Tutti coloro con un minimo i sensibilità
sentono che le cose vanno male.
ma alla fine non vanno poi cosí male che noi si debba uscire dal nostro brodino
deliziosamente tiepido... no?
no!
Non ci facciamo cucinare, opponiamo resistenza.

Non é mia intenzione fare carriera universitaria ne farmi pubblicare da Science.


Scrivendo questo articolo vorrei suggerire al lettore degli elementi che, benché partano da
concetti astratti, avranno una ricaduta estremante pratica sulla sua vita.
Della scienza non mi interessa che essa sia compatibile con l'attuale dogma, mi interessa
che mi dia una spiegazione e che grazie ad essa io possa trarre delle conclusioni.
Non é da aspettarsi che le informazioni che sto divulgando trovino il beneplacito di
chiunque sia in una posizione di potere: sia esso accademico come politico. Infatti esse
hanno un carattere tale da minare alla radice le loro posizioni sociali.

Nel decidere di parlare di alcuni temi ho messo in conto il ridicolo come anche un pericolo
concreto per la mia persona. Sia in senso fisico che sociale.

Non intendo convincere nessuno di nulla. Ho deciso di parlare per un senso di


responsabilitá etica.

Semplicemente non posso accettare l'idea che in futuro i miei figli mi dicano:
se lo sapevi COME HAI POTUTO TACERE?

Da dove puó partire questa resistenza se non dall'Uomo stesso?


Dallo smontare i falso miti che sono stati costruiti dal complesso politico-scientifico-
economico?
L'Uomo, inteso nel suo senso piú nobile, è un essere spirituale. Intendiamo con questa
frase la spiritualitá nella sua accezione piú vasta, che include l'aspetto culturale e
simbolico.

L’uomo [..] Non vive più in un universo soltanto fisico ma in un universo simbolico. Il
linguaggio, il mito, l’arte e la religione fanno parte di questo universo, sono i fili che
costituiscono il tessuto simbolico, l’aggrovigliata trama della umana esperienza.
[...]Queste forme sono essenzialmente forme simboliche. Invece di definire l’uomo
come un animal rationale si dovrebbe dunque definirlo come un animal symbolicum.
(Cassirer, Saggio sull’uomo, Roma, Armando, II, pp. 79-81.)

Quand'anche volessimo considerare l'essere umano come composto esclusivamente


dall'insieme di cellule del suo corpo, dovremmo tenere presente che l'insieme è più
grande della somma delle sue parti.
Eppure siamo stati ridotti al rango di risorse intercambiabili, Homo Consumator in un
mondo grigio fatto di materiali desideri e terrori indotti.
RESISTIAMO!!!
La resistenza inizia dall'immaginazione di un alternativa, dalla sua concettualizzazione che
successivamente viene realizzata, portata a terra.
Secondo le antiche tradizioni é in questa dinamica continua, e progressiva, fra "sopra" e
"sotto", fra il sogno e la sua realizzazione che si trova la chiave del potere sulle cose.
Per citare un famoso passo:

poiché tutte le cose sono e provengono da Una, per la mediazione di una, così tutte le
cose sono nate da questa cosa unica mediante adattamento.
SNIP
Il padre di tutto, il fine di tutto il mondo è qui. La sua forza o potenza è intera se essa è
convertita in terra.
SNIP
Sale dalla Terra al Cielo e nuovamente discende in Terra e riceve la forza delle cose
superiori e inferiori. Con questo mezzo avrai la gloria di tutto il mondo e per mezzo di
ciò l'oscurità fuggirà da te. È la forza forte di ogni forza: perché vincerà ogni cosa
sottile e penetrerà ogni cosa solida. Così è stato creato il mondo. Da ciò saranno e
deriveranno meravigliosi adattamenti, il cui metodo è qui.

(La tavola di Smeraldo)

Il tema di questo blog é il funzionamento dell'applicazione della Forza nella Forma.


Ovvero la sua espressione(onto)Politica.

Ha senso parlare della Tavola di Smeraldo nel 2010?


Non siamo forse nel pieno dell'era della ragione, nella quale la scienza ha annientato tutte
le credenze e ci sta conducendo a un futuro migliore?
Per nulla. Questo articolo porta elementi per sostenere che ci troviamo in un vicolo cieco
epistemologico. Inoltre introdurremmo il concetto di riduzionismo usato a fini
prevalentemente politici, in quanto esso è largamente superato dalla scienza pura:

"La concezione newtoniana di un universo fondamentalmente statico, governato da


leggi immutabili è stata abbandonata. Prevale oggi l'idea che la materia abbia uno
stato fondamentalmente dinamico e che tutti i fenomeni fisici siano strettamente
correlati l'uno con l'altro."
(F. Capra, il Tao della fisica)

Quando l'epistemologia diventa politica


Tuttavia l'uomo simbolico continuare a rimane in stato di minoritá; relegato alla sfera
del leasure stabilita da rapaci figuri in Hollywood.
Negli ultimi 100 anni il concetto di uomo razionale- - materialista é stato preferito ad esso
nell'attuazione delle politiche sociali.
Contemporaneamente l'atteggiamento indotto nella massa dei consumatori (uso il
termine non a caso) non è razionale-materialista bensí emotivo-EDONISTA.
Forse qualcuno ricorda quella trasmissione degli anni '80 in cui un il frate diceva: "non è
bello ciò che è bello... ma che bello, che bello che bello!!"
Queste ricerca del piacere, e del consumo, manovrate da tecniche raffinatissime di
controllo sociale e psicologico, ci inducono a desiderare costantemente qualcosa di nuovo,
a pensare che non possiamo fare a meno di questo e di quello.
E infine a temere che se lasciamo il sistema saremo infelici e moriremo tutti.

Fobie di questo tipo non vengono indotte razionalmente, piuttosto


supportate emotivamente dal dogma razionale materialistico. Questo perché nel momento
in cui si argomenta, si socializza o diciamolo francamente si manipola l'opinione l'aspetto
emotivo é prioritario su quello razionala come dimostra il passo di sotto.

Nulla può servire a illustrare i caratteri propri dell’argomentazione e i problemi


inerenti al suo studio, quanto il contrapporla alla concezione classica della
dimostrazione, e più particolarmente alla logica formale che si limita all’esame dei
mezzi dimostrativi di prova. Quando occorre dimostrare una proposizione, è sufficiente
indicare in base a quali procedimenti essa possa essere ottenuta come ultima
espressione di un seguito di deduzioni, i cui primi elementi sono forniti da chi ha
costruito il sistema assiomatico all’interno del quale la dimostrazione viene effettuata.
Da dove provengano questi elementi, se siano verità impersonali, pensieri divini,
risultati dell’esperienza o postulati dell’autore, è questione che il logico formalista
considera come estranea alla sua disciplina. Quando invece si tratta di argomentare, di
influire cioè per mezzo del discorso sull’intensità dell’adesione di un uditorio a
determinate tesi, non è più possibile trascurare completamente, considerandole
irrilevanti, le condizioni psichiche e sociali in mancanza delle quali l’argomentazione
rimarrebbe senza oggetto o senza risultato. Ogni argomentazione mira infatti
all’adesione delle menti e presuppone perciò l’esistenza di un contatto intellettuale.

(Chaïm Perelman, Lucie Olbrechts-Tyteca, Trattato dell’argomentazione, trad. it. di C.


Schick, M. Mayer, E. Barassi, Einaudi, Torino, 1966, vol. I, pp. 15 – 16)

Una strategia di condizionamento emotivo finalizzata a stabilire un dogma razionale ci


pone di fronte a ció che Batenson chiamava un doppio legame

Il doppio legame indica una situazione in cui, tra due individui uniti da una relazione
emotivamente rilevante, la comunicazione dell'uno verso l'altro presenta una
incongruenza tra il livello del discorso esplicito (quel che vien detto) e un ulteriore
livello metacomunicativo (come possono essere i gesti, gli atteggiamenti, il tono di
voce), e la situazione sia tale per cui il ricevente il messaggio non abbia la possibilità
di decidere quale dei due livelli, che si contraddicono, accettare come valido, e
nemmeno di far notare a livello esplicito l'incongruenza.
Wikipedia

L'alternativa APPARIREBBE essere fra capitalismo edonista e la fame del terzo mondo.
Ma in realtá non ci viene offerta nessuna alternativa reale.
è per questo che rimaniamo passivamente a cuocere nel brodo.
Abbiamo perso qualcosa negli ultimi secoli.
Non esiste piú la dialettica o l'alternativa sociale o ideologica.
La felicitá consumistica sarebbe definita dal prodotto ultimo della Apple.
All'opposizione é negata la dignitá di termini come "resistenza" o "ribellione": essa diviene
immediatamente terrorismo.

Razionalizzazione al posto di felicitá?


Il sistema capitalista Edonista non si basa sulla felicità ma sulla razionalizzazione che é il
criterio prevalente dell'organizzazione: domina oggi la weberiana razionalità secondo lo
scopo. Ovvero non ci si chiede perché ma solo come.
Maggiore efficienza non maggiore felicitá é lo scopo del sistema.

Contrapposta a essa é la razionalità valoriale che é piú affine all'uomo simbolico. Essa
non si fonda su motivi di efficienza ma su motivi di valore (sentimenti, emozioni ed
esperienze misurabili solo in senso qualitativo).

Se mi si chiede che cosa io intenda per una differenza qualitativa fra i piaceri, o che
cosa aumenti il valore di un piacere rispetto ad un altro, semplicemente in quanto
piacere, se si esclude il fatto che è di quantità maggiore, non vi è che una risposta
possibile. Se di due piaceri ce ne è uno per il quale tutti, o quasi tutti, coloro che hanno
fatto l'esperienza di entrambi hanno una decisa preferenza, senza tener conto di alcun
sentimento di obbligazione morale nel preferirlo, ebbene, quello è il piacere più
desiderabile. Se uno dei due piaceri è giudicato da coloro che li conoscono entrambi, e
con competenza di causa, talmente al di sopra dell'altro da essergli preferito pur
sapendo che sarà accompagnato da una quantità maggiore di insoddisfazione, e se
costoro non lo cederebbero in cambio di nessuna quantità dell'altro piacere di cui la
loro natura è capace, siamo allora giustificati nell'ascrivere al godimento che è stato
preferito una superiorità qualitativa tale da sopravvanzare la dimensione quantitativa
al punto di rendere questa, a paragone, insignificante.
(John Stuart Mill, Utilitarismo,
trad. it. di E. Musacchio, Cappelli, Bologna, 1981, pp. 57-61)

Sul funzionamento della scienza


la tecnologia ci dará la soluzione ai Problemi.
La scienza ci dará la tecnologia
Non è che la ricerca, la formazione, la regolamentazione e le nuove tecnologie non
possano potenzialmente alleviare i nostri problemi. Con investimenti sufficienti,
probabilmente ne sono in grado. La difficoltà consiste nel fatto che questi investimenti
sono costosi, e richiedono una parte sempre crescente del prodotto nazionale lordo di
ogni Stato. Con ritorni sempre minori derivanti dalle strategie di risoluzione dei
problemi, affrontare la questione ambientale in modo convenzionale significa che
sempre maggiori risorse dovranno essere destinate alla scienza, all’ingegneria e al
governo. In assenza di una forte crescita economica questo richiederebbe un declino
almeno un temporaneo degli standard di vita, poiché alla gente rimarrebbe meno da
spendere per il cibo, per la casa, per l’abbigliamento, per le cure mediche, per i
trasporti e per i divertimenti.

Questo é un errore concettuale.


La tecnologia non crea soluzioni, bensí aumenta il livello di complessitá
dei sistemi nel quale é impiegata.
All'aumentare del livello di complessitá aumenta il numero di problemi
potenziali e l'energia necessaria a risolverli.

RESISTIAMO!!!
La resistenza consiste nello smontare questo dogma scientifico.

Di fronte alle gravissime sfide che l'umanitá fronteggia nuove idee sarebbero necessarie
per evitare (o mitigare) facili soluzioni estreme.

Ma quando concetti nuovi vengono sottoposti alla comunità scientifica essi vengono
respinti con forza.
Come mai?
Non scordiamo che la scienza main stream e i suoi profeti non possono essere considerati
come innocenti servi del sapere. Mai come negli ultimi 100 anni gli scienziati sono stati
onorati e HANNO AVUTO un POTERE inimaginabile in passato. Il mondo in cui viviamo, e
i suoi problemi é stato costruito "su disegno di ", contrapposto a "nonostante l'opera degli",
scienziati.

Al di la del "mito" della scienza cerchiamo di capire come funziona il progresso scientifico.
Una pietra miliare della scienza che descrive la scienza, l'epistemologia, é stata scritta
da Thomas Khun:

La transizione da un paradigma in crisi ad uno nuovo, dal quale possa emergere


una nuova tradizione di scienza normale, è tutt’altro che un processo cumulativo, che
si attui attraverso un’articolazione o un’estensione del vecchio paradigma. […]Questi
esempi ci guidano verso il terzo e più fondamentale aspetto dell’incommensurabilità tra
paradigmi in competizione. In una maniera che sono incapace di spiegare
ulteriormente, i sostenitori di paradigmi opposti praticano i loro affari in mondi
differenti. […] I due gruppi di scienziati vedono cose differenti quando guardano dallo
stesso punto nella stessa direzione. Ciò però, vale la pena ripeterlo, non significa che
essi possano vedere qualunque cosa piaccia loro. Entrambi guardano il mondo, e ciò
che guardano non cambia. Ma in alcune aree essi vedono cose differenti, e le vedono in
differenti relazioni tra loro. [...].Per la stessa ragione, prima che possano sperare di
comunicare completamente, uno dei due gruppi deve far l’esperienza di quella
conversione che abbiamo chiamato spostamento di paradigma. Proprio perché è un
passaggio tra incommensurabili, il passaggio da un paradigma ad uno opposto non
può essere realizzato con un passo alla volta, né imposto dalla logica o da
un’esperienza neutrale. Come il riordinamento gestaltico, esso deve compiersi tutto in
una volta (sebbene non necessariamente in un istante), oppure non si compirà affatto.
[…] Il trasferimento della fiducia da un paradigma a un altro è un’esperienza di
conversione che non può essere imposta con la forza.
(Th. Kuhn, La struttura delle rivoluzioni scientifiche,
Einaudi, Torino, 1978, p. 109-112, 139, 151, 179-183)

Qui diviene chiaro come Khun smonti le idee astratte di Popper su come la
scienza dovrebbe funzionare.
L'arroganza della posizione epistemologica Popperiana, che non considera minimamente
le implicazioni epistemologiche di Eisemberg, consiste nello spogliare la scienza della sua
umanitá e il tutto della sua totalitá.
Questa posizione epistemologica che un lettore del Diario riassume con:

Se sono capace di prevedere un numero casuale, devo poterlo fare SEMPRE e in tutte le
condizioni verificabili, con qualsiasi clima

é la PRINCIPALE causa del riduzionismo. Il volere atomizzare la realtá, nell'illusione che


eliminando tutte le caratteristiche non rilevante quelle che rimangono sono sufficienti.
Abbiamo presentato una serie di fatti che introducono come NON esiste un interpretazione
di un osservatore distaccato. L'interpretazione, quale che sia, CREA il fenomeno.
L'osservatore crea la legge e sulla legge l'osservatore costruisce l'impalcatura della sua
vita.

Sia l'applicazione del concetto temporale ("SEMPRE") che quella di negazione fanno
riferimento a presunti parametri assoluti come il tempo o la logica Booleana.
Ora tempo lineare e logica booleana (o binaria) sono connaturati al cervello (distinto dalla
mente) non alla natura (in senso ontologico). Nella logica fuzzy (analogica) abbiamo
condizioni in cui una cosa é contemporaneamente falsa e vera.

il cambiamento di punto di vista assomiglia, secondo Khun, alla conversione religiosa.

Essa richiede tempo, secondo Khun un intera generazione deve passare prima che un
concetto divenga accettato dalla maggioranza (main stream).
Tuttavia noi NON ABBIAMO IL TEMPO di lasciare che prima o poi una nuova generazione
di filosofi mi dia ragione (o torto).
Soprattutto nel momento in cui la scienza NON funziona piú secondo gli ideali ascetici,
ammesso lo avesse mai fatto, ma é stata rimpiazzata da logiche di potere ben precise.

Quale è la religione, o se preferite il paradigma, dominante attualmente?

Il materialismo edonista é il paradigma attualmente


dominante
Il materialismo edonista.
La scienza è la nuova religione e gli scienziati ne sono i nuovi sacerdoti.
Siamo noi, il popolo, ad avere bisogno di un deux ex machina come constata Luca
Scantamburlo,:

A volte mi chiedo se la responsabilità del cover up, della congiura del silenzio e della
confusione che sembra averne preso il posto, non sia in parte anche nostra, del
pubblico e del giornalismo insenso lato. Leggiamo ancora il mondo con l’errata
convinzione che la verità del mondo scientifico sia epistème, quando invece è
anch’essa doxa, come è stato dimostrato ampiamente dall’epistemologia
contemporanea.
La “prudenza” degli scienziati su certi temi non è frutto di “metodo scientifico” piuttosto
di assoggettamento spirituale al potere e adesione a un sistema che di per se è para
scientifico.
Quando per esempio scopriamo che coloro che hanno rilevato la "pandemia" influenzale
del 2009 erano pagati dalle stesse case farmaceutiche che fabbricano il vaccino, io
suggerisco che ci troviamo di fronte a un fallimento del dogma.
Il fallimento é morale e riguarda l'atteggiamento rispetto alla vita in se.
Se non si crede nient'altro che nel materialismo edonistico spinto, il cui orizzonte è di
quegli 80 anni di aspettativa di vita, non si avverte la necessità di rischiare o investire per
garantire i prossimi 1.000 anni di umanitá.
Di recente sono stato a Colonia a visitare la Cattedrale. Uno degli aspetti piú sconvolgenti
di questo progetto é che é durato 600 anni. Ora, benché nessuno si immaginasse un arco
temporale cosí lungo era chiaro agli iniziatori del progetto che non ne avrebbero mai visto
la fine.

La scienza, come la religione, non quindi é avulsa da impulsi economici e conseguenze


politiche. i suoi attori non sono preparati a gestire ne le une ne le altre.
Mentre un aspetto etico é parte fondamentale del curriculum del professionista della
religione "ufficiale" , esso fa difficilmente parte di quello dello scienziato.

Questa è la fisica dell' antigravità, la cosiddetta free-energy, persino della coscienza e


della stessa vita. E' tutto dovuto al fatto che questa fisica, un secolo e alcuni anni fa,
quando Maxwell stava scrivendo le sue equazioni e le moderne fondamenta della teoria
elettromagnetica si sono affermate in Inghilterra, ha preso la strada sbagliata.

Con il senno di poi, in quanto l' ho retroingegnerizzata e ne parliamo nel capitolo 2,


non ha preso la strada sbagliata per errori umani e perchè non si sapesse cosa si stesse
facendo. E' stata un consapevole ribaltamento della verità. E' stato fatto da persone che
hanno manipolato la scienza e gli scienziati controllando i giornali scientifici, creando
le recensioni scientifiche, eliminando i documenti indesiderati, attaccando e
assassinando gli scienziati che non seguivano le linee date.

Vi sono luminose eccezioni, ma si tratta, appunto, di eccezioni.


L'ideale mistico dello scienziato che vive solo per la sua scienza chiuso in un laboratorio
alchemico è sorpassato dalla realtá media di milioni di formiche, amministratrici della
scienza.

Il prete-scienziato deve invece fare i conti ogni trimestre con i gestori istituzionalizzati del
potere.
Chi lavora, o ha lavorato, in un laboratorio sa bene che la propria "sopravvivenza" è legata
alla possibilità di ottenere soldi per le ricerche che vengono gestiti da burocrati. O peggio
ancora vengono gestite da aziende che mercificano la scienza.

…il loro lavoro dipende da quanto loro siano in accordo con quanto la professione nel
suo insieme sta dicendo, o dal non distanziarsi molto da ciò. Può costare molto. Se
stessi praticando la medicina all'ospedale, come ho fatto per diversi anni, non so se
starei qui, adesso, a parlare.
Teresa Forcades i Vila.

Il prete-scienziato ha fallito il suo compito.


A chi ci possiamo rivolgere allora?

A proposito della New Age


Nell'affrontare I grandi temi di cui parlavo sopra vi sono due tipi di posizioni: da un lato vi
sono i sostenitori del main stream al loro opposto vi sono i cosiddetti alternativi, portatori
del “nuovo paradigma” o new age.
I preti tradizionale sembrano un residuo del passato. Quelli del futuro (leggi tendenze
alternative di ogni tipo) non hanno ancora raggiunto quel grado di istituzionalizzazione che
sarebbe indispensabile per farceli accettare collettivamente.
Sono mille rivoli di pensiero che vengono assorbiti nel deserto senza trasformarlo in un
bosco di soluzioni.

Quest'ultimo non é tale in quanto non rappresenta un progetto preciso o modello definito,
che é il significato della originaria parola greca ”paradigma”. Più che altro esso nasce
come reazione alla visione riduzionistica del meccanicismo ottocentesco, essendo
composto di pezzi che provengono dalle filosofie orientali, pezzi di fisica avanzata, musica
rock & roll e chi più ne ha più ne metta. Il risultato é una specie di patchwork fatto di
innumerevoli pezzi colorati, messi insieme più secondo il gusto estetico di chi lo crea che
secondo uno schema preciso. Inoltre anche l'aggettivo nuovo non é corrispondente al
vero: le prime avanguardie del paradigma si possono fare risalire agli ultimi anni
dell'ottocento, quasi 150 anni fa.
Per capire lo stato attuale del nuovo paradigm basta recarsi in un tipico negozio “new
age”. Qui troviamo vari libri, accanto a cristalli, accanto a immagini sacre delle più svariate
tradizioni ...tutto accostato senza che si capisca secondo quale criterio. Visualizzando
questa situazione abbiamo un grafo (vedi esempio live qui: “http://www.webbrain.com/”)
Ma se “tutto é collegato con tutto“ che informazione ne ricaviamo?

Ontologia come base del possibile collegamento


Eppure intuiamo che una relazione fra queste materie esiste, e abbiamo bisogno di una
struttura di che svolga questa funzione. L'alternativa al grapho é una Ontologia o struttura
gerarchica. Un albero genealogico é una semplice ontologia (da greco οντος, genitivo del
participio del verbo ειμι, essere λóγος, scienza, descrizione) descrivendo appunto il venire
in essere di una famiglia.
Qui di seguito vedete come per spiegare pezzi della realtá noi creiamo scienze (modelli di
primo livello), per spiegare le scienze usiamo i concetti dell'epistemologia (modelli di
secondo livello) e infine per capire questa usiamo la filosofia (modelli di terzo livello). Il
numero di livelli é arbitrario.
Le Ontologie sono da sempre state usate per descrivere concetti usando concetti di un
ordine superiore.

Una delle prime famose ontologie fu creata da Platone. Il famoso filosofo greco sosteneva
che la realtá, come noi la conosciamo, non é altro che un ombra di una dimensione di
ordine superiore. Platone aveva imparato questi concetti in Egitto, dove aveva studiato per
lunghi anni, per l'esattezza nell'antico centro sapienziale di Eliopoli.
SUL MODERNO DOGMA DELLA SCIENZA
Nel atteggiamento riduzionista che ci é stato insegnato é giusto e “scientifico” ignorare
certi fatti. Qualunque riferimento “esoterico” o “magico” é visto come “mumbo Jumbo”
buono solo per i fessi.
Ecco come viene definita la cosa

"uno a uno i misteri di base cedettero sotto una lunga linea di uomini straordinari....
l'Universo cesso´di essere la cosa con cui YahVé gioca e divenne un meccanismo come
ogni altro, che risponde alle stesse immutabili leggi.... Paradiso e inferno furono
degradate al livello di favolette per vecchie vedove e ci fu un collasso di trinitá, nascite
delle vergini e altri pii fantasmi del genere"

Eppure, nonostante queste dichiarazioni trionfanti del materialismo edonista, miliardi di


persone continuano a cercare la felicitá nella spiritualitá anzicché nell'Ipod.
Che strano, no?

La corrente opinione é che i deboli di mente si facciano abbindolare dal guru di turno che
racconta favolette “non scientifiche”. Questo pre giudizio (nel senso etimologico “di
giudizio dato a priori”) é talmente forte da cancellare sia il desiderio di approfondire il
merito di certi temi che il necessario distacco “emozionale” per valutarli. Queste
caratteristiche di interdizione non sono connaturate alla filosofia della “scienza” bensí a un
Tabú di tipo semi religioso:

“In una società umana un tabù è una forte proibizione (o interdizione), relativa ad una
certa area di comportamenti e consuetudini, dichiarata "sacra e proibita". Infrangere
un tabù è solitamente considerata cosa ripugnante e degna di biasimo da parte della
comunità. Il termine è derivato dalla lingua di Tonga, ed è presente in numerose culture
polinesiane. In queste culture un tabù (o tapu, kapu) ha anche significati religiosi.“
Wikipedia

Lo stabilimento del tabu ci fa comprendere come la nostra non sia una cultura che
promuova, o anche solo accetti la diversitá.
Sotto il velo della democraziaviviamo il dogma della dotrina del pensiero economico unico
che non tollera eccezioni
Nelle parole di Feyerabend

i princìpi democratici, quali sono praticati oggi, sono incompatibili con l’esistenza, lo
sviluppo, la crescita indisturbata di culture particolari. Una società razional-liberale (-
marxista) non può contenere una cultura nera nel pieno senso del termine. Né può
contenere una cultura ebraica nel pieno senso del termine. Né può contenere una
cultura medievale nel pieno senso del termine. Essa può tollerare tali culture solo come
propaggini secondarie di una struttura fondamentale che è a sua volta un’empia
alleanza di scienza, razionalismo (e capitalismo).
(P. K.Feyerabend, La scienza in una società libera)

ma quale é la bottom line o all'italiana in soldoni del discorso:


sia il buonismo spiritualista che lo scetticismo riduzionista materialista sono estremi di un
sistema sociale accettato.
In quanto tale sono funzionali ad esso e non portano a nessun cambiamento strutturale.

Il sistema sociale ha dimostrato una grande adattabilitá integrando aspetti cosí diversi.
ma cosí facendo li ha svuotati del loro significato e ha strangolato ogni possibilità di
riforma.
In particolare le subculture sono accettate fino a quando le loro caratteristiche
immanentemente pericolose siano disattivate.
Un esempio é il Roch & roll passato da controcultura a subcultura.
Il sistema non piú riformabile.

In questa blog rifiutiamo il sia Dogma religioso che quello scientifico cercando invece
un Paradigma alternativo.
Nelle parole di qualcuno che stimo:

Let me explain the difference.

The dogma (the plural is dogmas either dogmata) is a “doctrine” either sideboard
retained from a religion and/or from whatever type of organization “authoritative” like
obvious in self. It experiences, the analysis, either the make established are able or
cannot be produced, to second of the use.

The paradigm, instead, derives from the Greek paradeigma that means “model” (or
«project») and “example”.
In Plato it is found used in both the meanings.

1. The ideas are in fact models or you finish of absolute comparison,


knowing which is possible to decide if something is or does not be similar to are:
for example knowing what is the sanctity, judges of an action if is or does not be holy
(Eutifrone 6e)

2. The sensitive things are copies of the intelligible models and the cosmos bred is
produced from the divine demiurge to imitation of a paradigm In himself
(Timeo 28a to the.)

Alcuni lettori del diario sono sconcertati dal saltellare dell'argomentazione


fra scientismo e spiritualismo.
Non si tratta qui di buttare via gli strumenti concettuali conosciuti, bensí di adattarli a alla
situazione unica nella quale ci troviamo.
la scatola degli strumenti non va mai gettata via. I vecchi metodi, direi, non vanno mai
abbandonati. Non va mai gettata via la scatola degli strumenti, e insieme non si deve
mai ritenere che la stessa scatola degli strumenti o uno strumento dentro di essa sia la
sola cosa giusta; bisogna invece usarla, ampliarla, ignorarla talvolta, a seconda del
caso che si ha sotto mano, poiché non si sa mai con che cosa si avrà a che fare.
Altrimenti sarebbe come chi cominci a studiare la psicologia prima di essere entrato in
contatto con gli uomini, e cerchi poi di avvicinarli applicando loro le regole della
psicologia che ha imparato; è invece molto meglio andare direttamente incontro agli
esseri umani, e allora ci si accorgerà che molte delle regole della psicologia apprese
non si adattano perfettamente agli uomini reali
(Paul K. Feyerabend, Gli strumenti della scienza)

++++mie modifiche+++++++++++++++++++++++++++++++++

03 February 2010
La soluzione é consapevolezza globale
Caro Diario,
appena un paio di giorni fa ho scritto un articolo sulla desolazione delle idee main stream,
sull'incapacitá di riformare questo sistema malato dall'interno.
Oggi trovo questo articolo di Gilles Bonafi, analista economico che si chiede come mai
L'ECONOMIA MONDIALE sia CROLLATA NEL 2009 e conclude la sua analisi con queste
parole:
In effetti, questo sistema porta a trasformare tutto in modo esponenziale poiché la legge
di Pareto (legge di potenza) è di per sé un esponenziale. La legge universale
dell’equilibrio e dell’armonia (studiata da tutte le correnti spirituali e dalla scienza)
deriva dalla analogia degli opposti, il principio dialogico di Edgar Morin che ha preso
in prestito pesantemente da Eliphas Levi e dalla cabala . Di fronte a un’esponenziale di
capitale accumulato nelle mani di pochi, ci ritroviamo quindi (il principio di
equilibrio), con un’ esponenziale di debiti legati ad un consumo esponenziale, e quindi
di distruzione del pianeta, di noi stessi. Questa legge di potenza è il risultato diretto del
nostro cervello primitivo poiché alla fine, l'insegnamento dei frattali che si ritrova nel
principio "hologrammatico" di Edgar Morin, dimostra che la parte è nel tutto, ma il
tutto è nella parte e che tutto è correlato. I nostri sistemi economici non sono quindi che
i riflessi di ciò che noi siamo. Voler costruire un sistema più giusto e redistributivo si
oppone quindi all'animale che è in noi, perché alla fine, siamo in guerra contro noi
stessi. La soluzione di fronte alla distruzione della nostra civiltà non può passare che
tramite un cambiamento individuale radicale, una consapevolezza globale. La risposta
non sarà allora economica, ma prima di tutto filosofica, spirituale.

articolo completo

è un passo avanti.
10 February 2010
Cosa fa un uomo saggio?

Caro Diario,
L'uomo saggio in questi giorni dovrebbe tenere d'occhio il Pacifico per i terremoti e la Siria
per le guerre. Inoltre non dovrebbe trascurare di seguire la Borsa e chiedersi se fa parte
dei 4 porcellini e dove siano i Lupi. Nel frattempo si preoccupa del fatto che dopo la fallita
pandemia stiamo entrando nella decade dei vaccini.
Tutto questo dovrebbe fare l'Uomo saggio ogni giorno.

Poi di notte si rigira nel letto domandandosi perché la marina Statunitense pubblichi
mappe per convincersi come sia necessario mandare nel Golfo di Aden la flotta più
potente del mondo per combattere 4 pirati; verso le 3 del mattino si rigira sempre e si
domanda se il bombarolo in mutande c'entri nell'equazione.
Un uomo saggio é consapevole di tutti questi rischi e delle loro interconnessioni
sistemiche nelle prime 3 dimensioni.
Questo uomo saggio mi sa che risulterà un poco stressato, impaurito e smarrito.
Tuttavia l'uomo veramente saggio in questi giorni dovrebbe ignorare queste quisquilie e
guardare verso l'Alto... e ancora piú su e oltre... per comprendere quale sia l'Origine di
questi eventi e come prepararsi.

12 February 2010
Che alternative abbiamo?
Caro Diario,
dopo la Critica dell'Epistemologia Utilitarista avevo promesso di iniziare a parlare delle
proposte alternative.
In seguito anche alla mia esortazione sul blog Informazione Scorretta di iniziare una fase
propositiva ripubblico qui un articolo di Eduardo Zarelli sul paradigma comunitarista e
anti-utilitarista apparso su EstOvest

Non è difficile, a nostro avviso, identificare con chiarezza ciò che non funziona nelle odierne
società occidentali, nonché nelle culture che le informano e rappresentano.

La frammentazione sociale, la crisi della partecipazione alla vita pubblica, l'anomia


generalizzata, l'isterilimento dei rapporti e dei legami sociali, il mito della self-realisation
come corollario di ben più resistenti mitologie individualistiche: queste, sul piano sociale, le
cause più evidenti del decadimento della qualità del nostro vivere quotidiano.
Sul piano più specificatamente teorico, i paradigmi di riferimento largamente diffusi e
generalizzati nel più ampio spettro delle scienze umane applicano ormai sistematicamente
una lettura largamente riduzionista dell'uomo, del suo agire e del contesto sociale in cui
vive. In particolare le due formulazioni egemoniche (individualismo metodologico e teorie
utilitariste) hanno prodotto una lettura dei fenomeni sociali che, per quanto lontana dal
definire la natura umana nella sua multiforme complessità, é filtrata come nuovo universale
culturale nelle profonde sfere dei rapporti e delle relazioni, divenendo a tutti gli effetti
senso comune.
Da alcuni anni, al di qua e al di là dell'oceano, queste problematiche vengono
sistematicamente affrontate da vere e proprie correnti di pensiero, che sono state capaci di
produrre un corpus teorico che va imponendosi sempre più come nuova teoria critica della
società. Ci riferiamo soprattutto allo statunitense "Communitarian Network" di Amitai
Etzioni, Alasdair MacIntyre e Charles Taylor (nonché alle diverse realtà sociali e culturali
ad esso collegate) e al francese "Mouvement Anti-Utilitarist dans les Sciences Sociales" di
Alain Caillé e Serge Latouche.

Teoria del dono


Nella prospettiva del Mauss è necessario definire un nuovo paradigma per le scienze
sociali, ormai completamente "contagiate" dalla dottrina utilitaristica originariamente
propria della sola economia. Tale paradigma si sostanzia nella Teoria del Dono che
affonda le sue radici nello studio della sfera di socialità primaria che si sottrae al dominio
del mercato.

L'analisi comunitarista muove da una critica serrata alla dottrina individualista dei diritti,
contestando l'assenza di una prospettiva che li leghi indissolubilmente ai doveri e alle
responsabilità di cittadinanza. Il punto di partenza é che tutti ci troviamo a vivere in un
contesto di tipo comunitario, un insieme denso di relazioni sociali e di rapporti di mutua
assistenza.

La condizione primaria di sopravvivenza di una comunità é che i suoi membri dedichino


parte del loro interesse, energia e risorse a progetti comuni. L'attenzione esclusiva per gli
interessi personali erode la rete di legami sociali da cui tutti dipendiamo, minando i
fondamenti stessi della convivenza. Per queste ragioni i diritti individuali non possono
essere preservati a lungo al di fuori di una prospettiva comunitaria.

Il degrado ambientale
La difesa dell'ambiente è un concetto che, oltre a rappresentare il fondamento dell'attività
dei movimenti verdi, è oramai diffuso nella demagogia programmatica della maggior parte
dei partiti politici occidentali e delle burocrazie amministrative che ne conseguono nei più
diversi livelli di responsabilità territoriale.
I "costi dello sviluppo" sono presi in considerazione dai governi locali, nazionali e
sovranazionali e dalla stessa organizzazione economica industriale, che tentano di sfruttare
il pianeta in forme compatibili al mercato e alle risorse presenti.
Un grosso ruolo, in tutto questo, lo svolge un'opinione pubblica preoccupata di perdere il
"candore" di un consumismo "delicato" che concili la qualità delle merci con la quantità
della massa degli aventi diritto; un bel rompicapo, tanto più se allarghiamo l'ottuso
sguardo d'Occidente ai restanti 3/4 dell'umanità.
L'ecologia -la scienza delle relazioni tra gli organismi viventi e il loro ambiente naturale-
ha generato molti figli e, soprattutto, un fraintendimento ed una eterogenesi dei fini. Il suo
utilizzo strumentale ne ha snaturato il significato di critica complessiva al modello di
sviluppo industriale.

Ambientalismo: un'ecologia funzionale


Il tentativo di conciliare la produttività industriale con la gestione dell'ambiente è
l'ambientalismo. Esso si colloca in una prospettiva antropocentrica, grazie ad una visione
scientifico-materialista della natura, per cui il deterioramento dell'ambiente compromette
gli interessi umani di sopravvivenza. L'atteggiamento culturale, che ne consegue è
largamente maggioritario, limitandosi a concepire la natura come un capitale da preservare
da parte di un uomo "responsabile" e "preveggente". Su questa base, le politiche liberiste
tentano di inserire il principio chi inquina paga nelle giurisdizioni più avanzate,
inconsapevoli di generare un ancor più perverso "mercato dell'inquinamento", che mette
d'accordo inquinatori ed inquinati fissando il prezzo per il danno causato. Le aziende
vengono semplicemente indotte ad aggiungere il costo inquinamento tra i costi di
produzione.

Più articolata la proposta riformista per un eco-sviluppo o modello di sviluppo sostenibile.


La filosofia che sorregge questa proposta si basa sulla presa di coscienza che i costi della
protezione della natura sono sempre inferiori ai danni che ne risulterebbero qualora non
venissero adottati. In questo senso, si proietta lo sfruttamento dell'ambiente in una
prospettiva temporale futura, per cui risulta necessario non compromettere la capacità delle
prossime generazioni di far fronte alle proprie necessità.
In pratica si vuole semplicemente posticipare una scadenza ineluttabile. Nel frattempo,
nonostante conferenze internazionali e grandi petizioni di principio, si è ovviamente
incapaci di modificare il compromissorio modello di sviluppo dominante, che, anzi, si
arricchisce di un vero e proprio "mercato dell'ambiente" o eco-business, che mantiene
l'ambientalismo all'interno di un sistema di produzione e consumo, causa prima dei danni a
cui tenta di porre rimedio.

L'ecologia del profondo


L'unica posizione ecologista minoritaria, che non accetta compromissioni con il modello di
sviluppo dominante e la tecnocrazia che ne è severa esecutrice è l'ecologia del profondo. Il
termine "ecologia profonda" fu coniato da Arne Naess, nel tentativo di descrivere un
approccio alla natura spirituale esemplificato negli scritti dei precursori americani Aldo
Leopold e Rachel Carson. Naess cercava un approccio sostanziale alla natura tramite una
apertura e una sensibilità fondante per noi stessi e la vita umana che ci circonda.

L'ecologia profonda oltrepassa l'approccio scientifico fattuale per raggiungere la


consapevolezza del sè e della saggezza della terra. La critica all'antropocentrismo è
fondamentale, l'uomo -olisticamente- viene inteso come parte di un tutto "cosmico".
L'implicazione di questo principio è l'ecocentrismo per cui la natura va protetta di per sè,
per un suo valore intrinseco, indipendentemente da qualsivoglia utilità umana. Se
arrechiamo danni alla natura, danneggiamo noi stessi.

Con questa impostazione sono identificabili - senza forzature e nella varietà delle proposte-
svariati pensatori europei e americani come Bill Devall, George Session, Edward
Goldsmith, Gary Snyder, Kirkpatrick Sale, Peter Berg, Ernst Schumacher, James Lovelock,
Giannozzo Pucci. Il tipo di approccio ecologico alla realtà, che se ne ricava, è radicale:
bisogna interamente ripensare l'attuale società, le forme culturali e il posto dell'uomo nella
natura, uscire dall'industrialismo, dall'utilitarismo individualista, dal paradigma tecno-
scientifico dominante. In pratica occorre agire sulle cause invece che sugli effetti.

Non c'è bisogno di nulla di nuovo, ma di riscoprire qualcosa di molto antico, arcaico: la
comprensione della Saggezza della Terra, la consapevolezza del rapporto di simbiosi e
armonia tra tutti i viventi. Andare all'origine delle cose significa, conseguenzialmente,
decostruire la macchina tecnomorfa creata dalla scienza moderna, superando l'approccio
parziale e riduzionista e immedesimandosi con il senso perduto dell'armonia tra uomo e
natura, la visione metafisica della realtà divulgata dagli scienziati Fritjof Capra e Gregory
Bateson.

Una visione sacrale


La maggior parte delle forme di religiosità animistiche e politeistiche tradizionali ha un
carattere cosmico. L'universo viene da esse inteso come un insieme vivente correlato, del
quale l'uomo è parte per il solo fatto di esistere. La natura è animata, il territorio si
compone di luoghi sacri, il tempo è connaturato ai cicli cosmici celebrati con i riti e i
sacrifici, che uniscono in un'eterna spirale il dare e il ricevere della vita e della morte, in
una solidarietà profonda tra l'uomo e l' esistente.

La natura è emanazione spirituale a differenza dei monoteismi che subentreranno


universalisticamente nella storia della umanità. Questi ultimi, infatti, intendono la natura
come creato, prodotto del libero volere di un Dio. L'universo viene desacralizzato e svuotato
delle sue forze magiche o spirituali, aprendo la strada -in una visione unilineare dello
sviluppo storico- allo scientismo, che priverà di Dio una materia già morta e renderà l'uomo
razionale un riferimento assoluto e disincantato.
Il messaggio dell'ecologia profonda reagisce ad un antropocentrismo che fa dell'uomo un
valore supremo, riallacciandosi a una concezione del mondo tipica della religiosità delle
società arcaiche e tradizionali; queste, da sempre giudicate superficialmente "società
chiuse", si rivelano, al contrario, aperte alla totalità del cosmo e quindi malleabili,
nell'organizzazione del corpo sociale, in una varietà di sfumature e di significati profondi
che permeavano il senso del vivere quotidiano.

Disse il capo indiano Duvamish al presidente Pierce nel 1855:

“Noi siamo una parte di questa terra ed essa è parte di noi. Non è stato l'uomo a
creare il tessuto della vita; ne è solo un filo. Ciò che voi farete al tessuto, lo
farete a voi stessi”

Partendo da questa interpretazione tradizionale della natura è possibile completare il


concetto di uguaglianza biocentrica che altrimenti potrebbe essere intesa moralisticamente
come una improbabile parità di diritti giuridico formali.

In realtà, la natura vale per quello che è, non esiste una natura buona o cattiva, che risente
di una proiezione umanistica e, quindi antropocentrica. Conseguentemente, l'uomo, pur non
essendo l'unico essere "biocosciente", è sicuramente l'unico ad avere coscienza di questa
coscienza ed è per questo che sulla base dei suoi presupposti naturali biologici, genetici,
istintuali, rimane spiritualmente indeterminato e libero di scegliere.

Il tentativo di una riconversione ecologica deve consistere nel tentativo di ricreare


nell'uomo la profonda consapevolezza di essere parte della natura, lasciandogli la libera
volontà di decidere di farne parte armonicamente, sacralmente.

Il concetto di limite
Una cultura ecologista conseguente deve identificarsi con una opposizione all'ideologia
economica dominante e ai suoi presupposti tecnologici e scientifici, ovvero alla concezione
secondo cui la società degli individui -intesi come produttori e consumatori razionali- si
fonda sul meccanismo autoregolativo del mercato.

In controtendenza, è possibile ritrovare un rapporto armonico tra cultura e natura in ambiti


di reciprocità comunitaria, che, in chiave locale, subentri alla contrattualità m ercantile e
riducano la scala delle necessità fino a ricreare una situazione di interdipendenze tra
regioni naturali.

Vanno riconosciuti i diritti universali degli abitanti, legati al proprio territorio da un legame
profondo, simpatetico, che si avvalga di tecnologie appropriate, e di un'economia che
conviva con le risorse locali completandosi -nella minor quantità possibile- con beni di e
produzioni esterne. Il senso del limite, la sobrietà esistenziale, la cultura delle differenze
quale logica conseguenza della biodiversità, devono imperniare l'azione diretta ed
esemplare di chiunque, gruppo o singolo, voglia sentirsi in connessione con la saggezza
"omeostatica" della terra.

comparazione

Cultura dominante Ecologia profonda


Dominio sulla natura Armonia con la natura
Natura come risorsa Natura come valore in sé
Autorealizzazione
Sviluppo economico
economica
Sfruttamento delle
Limite naturale
risorse
Progresso
Tecnologie appropriate
tecnoscientifico
Consumismo Sobrietà/riciclaggio
Comunità
Società stato/nazionale
autonomismo/bioregione

Un messaggio minoritario?
Il tipo di comunità maggiormente in grado di cominciare il "vero lavoro" di formare una
consapevolezza ecologica allargata si trova nella tradizione minoritaria. La crisi dello Stato
nazionale, il rifiuto delle strutture centralizzate, ipertrofiche e della massificazione della
società consumistica, va nel senso del riconoscimento delle lingue e delle culture regionali
dei costumi e delle tradizioni locali come via d'uscita all'uniformazione e alla
spersonalizzazione della monocultura industrialista. Non a caso, questo riconoscimento si
accompagna al ritorno alla manualità, all'artigianato, ai saperi intuitivi, ai comportamenti
spontanei che sostanziano la cultura vernacolare1 che Ivan Illich ha sempre indicato come
serbatoio inesausto di praticità ecologica e di saggezza popolare.

L'essenza della tradizione minoritaria è una comunità capace di autoregolarsi. Le


consuetudini condivise prendono il posto delle leggi imposte, l'autorevolezza prende il posto
dell'autorità, la democrazia consensuale e qualitativa responsabilizza ogni libero
partecipante alla vita comunitaria.

Le società originarie, tradizionali, antropologicamente indigene -spesso residualmente


presenti in vari aspetti delle cultura popolare- forniscono numerosi esempi di ciò che si può
intendere per tradizione minoritaria. Le comunità locali hanno provveduto all'esigenza della
vita associata autoregolamentandosi, in solidale rapporto con la natura.
Il bioregionalismo è vecchio almeno quanto la coscienza dell'uomo poiché investe il sistema
naturale in cui si abita della responsabilità sia del nutrimento fisico sia dell'insieme di
metafore dalle quali il nostro spirito trae sostanziale sostentamento. Comprendere i cicli
della natura significa cominciare a comprendere se stessi, il radicamento interiore che ci
lega a quell'universo di sensazioni che compone l'animo umano e ci rimanda simbolicamente
alle armonie cosmiche.

Note
1- È un termine che proviene dal diritto romano ed indica l'opposto di una merce. Possiamo
quindi intenderlo in una prospettiva qualitativa e di appropriatezza tecnica e artistica:
artigianale. Lo stile vernacolare rimanda a una finitezza morfologica della vita comunitaria,
basata sul presupposto, implicito e sovente espresso attraverso il rituale e rappresentato in
termini mitologici, che una comunità, come la vita di un singolo, non può svilupparsi oltre le
proprie dimensioni. torna al testo ^

Bibliografia di riferimento
1. G. Snyder, La Grana delle Cose, Edizioni Gruppo Abele, Torino, 1987
2. AA.VV., Bioregione. Rimparare a vivere nel luogo, Macro/Edizioni, 1993
3. K. Sale, Le Regioni della Natura, Elèuthera, Milano, 1991
4. B. Devall - G. Sessions, Ecologia Profonda, Edizioni Gruppo Abele, 1989
5. F. Capra, Il Punto di Svolta, Feltrinelli, 1992
6. P. Bunyard - E. Goldsmith - J. Lovelock, L'Ipotesi Gaia, red, Como, 1992
7. G. Bateson, Verso un'ecologia della Mente, Adelphi, Milano, 1976
8. M. Eliade, Il Sacro e il Profano, Bollati Boringhieri, Torino, 1989
9. L. Dumont, Saggi sull'Individualismo, Adelphi, Milano, 1993
10.I. Illich, Il Genere e il Sesso, Mondadori, Milano 1984
11.E. Schumacher, Piccolo è bello, Mondadori, Milano, 1993
12.L. Bonesio (a cura di), L'uomo e il territorio, SEB, Milano, 1996
13.A. Caillé, Critica della ragione utilitaria, Bollati Boringhieri, Torino, 1991
14.S. Latouche, L'occidentalizzazione del mondo, Bollati Boringhieri, Torino,
1992
15.A. Ferrara, Comunitarismo e liberalismo, Editori Riuniti, Roma, 1992
16.W. Berry, Con i piedi per terra, Red Edizioni, Como, 1997
17.E. Goldsmith, Il Tao dell'Ecologia, Muzzio Editore, Padova, 1997
18.G. Pucci, Il Rapporto Uomo Natura alle Radici della Cultura Europea,
Libreria Editrice Fiorentina, Firenze, 1987
17 February 2010
Relazione fra esperienze UFO e melatonina

Caro Diario,

Benché la maggior parte degli interessati all'argomento "UFO" diano l'ipotesi Extraterrestre
(ETH) come scontata vi sono fatti che la contraddicono profondamente.
Per esempio la distribuzione nell'arco delle 24 ore degli avvistamenti di oggetti volanti e
degli degli incontri con le creature del circo delle assurditá. Il grafico di cui sopra mostra
come la curva degli avvistamenti (in blu) abbia un picco nel periodo in cui le persone non
sono attive (in giallo).
Quando non siamo attivi, tipicamente dormiamo, nota come la curva di sotto sia
estremamente simile a quella gialla di sopra.

Vi é una corrispondenza piú precisa che si avvicina alla curva superiore:


La produzione di Melatonina da parte della ghiandola pineale é collegata direttamente
alla curva della diminuzione di temperatura corporea
Secretion of melatonin as well as its level in the blood, peaks in the middle of the night,
and gradually falls during the second half of the night,

Il momento di picco massimo della Melatonina é esattamente alle 3 del mattino quando un
secondo picco si verifica negli avvistamenti. La funzione esatta della melatonina é tutt'oggi
sconosciuta tuttavia sappiamo che esiste una relazione fra di esse e i sogni lucidi
Some supplemental melatonin users report an increase in vivid dreaming. Extremely
high doses of melatonin (50 mg) dramatically increased REM sleep time and dream
activity in both people with and without narcolepsy.

fonte

Che significa caro Diario?


Forse che gli avvistamenti di UFO e dei loro occupanti siano fantasie o allucinazioni? Nulla
di tutto questo. io suggerisco che il velo che separa le realtá si sollevi temporaneamente
sotto certe condizioni .
Esse posso essere endogene o esogene. Le condizioni endogene o interne riguardano la
produzione di certe sostanze che secondo il filosofo Huxley
disable filters which block or suppress signals related to mundane functions from
reaching the conscious mind.

Quelle esogene, o esterne, sono correlate a stimoli magnetici, sonori e luminosi.


Per questo ho paragonato gli UFO con le loro luci a un Sistema di controllo.
I fattori esogeni sono in aumento costante e continueranno ad aumentare fino a
raggiungere un culmine.

18 February 2010
ABITUATI A PENSARE IN MODO MANICHEO,CI SFUGGE LA
COMPLESSITÀ DEL REALE

Caro Diario,
in Critica dell'Epistemologia Utilitarista avevo affrontato il tema dell'utilitarismo e delle su
conseguenze. Quindi quando ho letto che
Il nostro modo di pensare e di considerare il reale risente profondamente di una serie di
pregiudizi razionalisti e materialisti che abbiamo ricevuto quasi senza rendercene
conto, come parte integrante del paradigma moderno, meccanicistico e pragmatistico,
e nella cui atmosfera siamo cresciuti e vissuti, sino a considerarli come cose
assolutamente ovvie e naturali.

ho provato una profonda affinità con quanto ha scritto Francesco Lamendola per
Edicolaweb. è un piacere vedere come anche nel panorama di lingua italiana, stretto fra
l'ipotesi ETH e quella negazionista si levino voci terze.

In quanto condivido ogni singola sillaba dell'articolo di Lamendola lo riporto integralmente


(formattazione mia) lasciando a lui la parola

...Naturali però non sono: sono una ideologia come un'altra, più evoluta di tutte sul piano
tecnologico, ma terribilmente rozza ed angusta a livello spirituale. Di conseguenza, noi vediamo le
cose come le filtra il paradigma oggi dominante: il nostro sguardo non è limpido, il nostro giudizio
non è equanime, come ci piacerebbe credere.

Da Aristotele, siamo abituati a ragionare in maniera univoca: A è A e non è B; B è B e non è C; e


così via.
Da Cartesio in poi, siamo abituati a pensare in termini dualistici: A è corpo, B è spirito; una cosa o
è corpo, o è spirito; "tertium non datur".
E via di questo passo: pensiero rigido; pensiero oppositivo; pensiero strumentale; pensiero
calcolante; pensiero aggressivo.
"Sapere è potere", dice Francis Bacon: il sapere è la chiave del dominio sulle cose e sugli uomini.
"La filosofia non deve spiegare il mondo, deve cambiarlo", aggiunge Marx.
Singolare convergenza del campione dell'imperialismo borghese e del profeta della rivoluzione
comunista: molto più simili di quel che non sembri, a ben guardare.
La realtà non è però descrivibile in termini di bianco e nero; non può essere compresa con le
categorie del manicheismo: giusto/sbagliato; vero/falso; reale/irreale; e così via. No, il mondo in
cui viviamo è infinitamente più ricco, più complesso, più sfumato.
Marx aveva l'animo di un fascista e Mussolini, quello di un socialista; Freud, il nemico di tutte le
religioni, aveva l'animo del fondatore di una nuova fede; peggio, di una nuova chiesa: la Chiesa
della psicanalisi. E così è stato.
Non basta odiare i padri per essere diversi da loro: al contrario, odiarli è il modo più sicuro per
diventare come loro. Generazioni e generazioni di uomini che ne hanno fatto la prova provata,
sono lì a testimoniarlo. Parlano i fatti, per loro.
E soprattutto non basta uno slogan, non basta una bandiera, per essere quello che si dice di essere:
no davvero; ci vuol altro.
Così, senza nemmeno rendercene conto, la maggior parte di noi non pensa con la propria testa e
non vede con i propri occhi, né ode con i propri orecchi, ma secondo il giudizio di qualcun altro:
poveri burattini eterodiretti, bassa manovalanza per qualunque operazione politica, sociale o
culturale; ma, per carità, nel pieno rispetto delle forme democratiche!
In un precedente articolo di parecchio tempo fa, "Che cos'è la realtà?", ci eravamo già posti il
problema di saper leggere e decifrare la realtà.

Paradossalmente, si può dire che mentre il "buio" Medioevo aveva ben chiaro che la realtà è
costituita da una serie di segni che devono essere decodificati, la nostra magnifica età moderna è
perfettamente (e ingenuamente) persuasa che basti vedere una cosa, o, meglio, poterla misurare e
catalogare, per averla compresa; dopo di che si può passare alla successiva.
In quel lavoro, avevamo sostenuto che le cose possiedono un diverso grado di realtà, mano a mano
che ci si allontana dalla loro sorgente, vale a dire dall'Essere, che le ha originate; per cui le cose
ideali sono più reali di quelle materiali, e quelle spirituali lo sono più di quelle ideali.
Ricapitoliamo brevemente il senso di quel ragionamento.
Il mondo materiale, che - nel linguaggio ordinario - si suole definire "la realtà" per antonomasia, è
il più remoto dalle fonti dell'Essere, perché il più accessorio e contingente. Posto che esso esista
davvero e non sia, semplicemente, un pensiero della Mente infinita dell'Essere all'interno delle
menti finite - certi fisici contemporanei amano fare la similitudine con il concetto di "ologramma",
ovvero parlano di "realtà virtuale"; così come i mistici indiani parlano dell'universo fisico come di
"lila", ossia "gioco divino", "sogno cosmico" di Dio - la cosiddetta realtà materiale è la meno reale
fra i diversi gradi di realtà dell'esistente.
Essa, infatti, più di ogni altra, ha l'attributo della contingenza: può esservi, come non esservi. Non
c'è alcuna ragione necessaria per cui questo albero debba esistere, o questo uomo, o questa
galassia; anche se, naturalmente, l'esistenza degli enti è strettamente intrecciata, e la loro storia
complessiva è la somma delle loro relazioni reciproche.
Il mondo concettuale possiede un più alto grado di realtà, perché gli enti di cui risulta composto
sono bensì contingenti e non necessari, e tuttavia, poste determinate premesse e messa in moto, per
così dire, la ruota della loro esistenza, divengono assolutamente necessari.
Noi possiamo anche non pensare alcun triangolo; ma, una volta che pensiamo un triangolo
rettangolo, il teorema di Pitagora ne scaturisce come una conseguenza assolutamente necessaria,
perché si deduce dalla sua essenza.
Non esiste e non è pensabile alcun triangolo rettangolo in cui la somma dei quadrati costruiti sui
cateti non sia equivalente al quadrato costruito sull'ipotenusa.
Questo rigore logico, questa assoluta consequenzialità non appartengono al mondo degli enti
materiali, ma solo a quello degli enti ideali. Una montagna può esserci o non esserci; se c'è, può
avere le caratteristiche più varie, senza con ciò violare alcuna categoria della logica.
Il mondo spirituale possiede un grado di realtà ancora più alto. Ciò deriva dal fatto che esso è
ancora più vicino, o - per meglio dire - ancora meno lontano dalle sorgenti dell'Essere.
La bellezza, la bontà, la verità, la giustizia, l'amore, sono più reali degli enti puramente
concettuali, perché non solo possiedono un grado di necessità ancora maggiore di quelli, ma la
loro esistenza tende a coincidere con la loro stessa essenza. Infatti, la loro essenza consiste
nell'essere così come sono, né potrebbero essere altrimenti, in quanto emanazione diretta
dell'Essere.
Non sono gli enti che creano la bellezza, la bontà, la verità, la giustizia e l'amore: gli enti non
fanno altro che assentire alla chiamata dell'Essere per farsene tramite rispetto ad altri enti; a
distribuirne la presenza, per così dire, nel mondo.
Il teorema di Pitagora, in quanto tale - ossia come operazione logica e non come dato di fatto - è
un atto del pensiero; ma la bellezza, la bontà e la verità, non sono operazioni del pensiero: sono
modalità dell'essere.
Non dipende dai singoli enti, dalle singole menti, il fatto di pensarli oppure no; a loro compete solo
di rispondere positivamente, oppure no, al loro appello, facendosene trasmettitori.
Questo, a grandi linee, il ragionamento che avevamo sviluppato in quel precedente lavoro.
Possiamo ulteriormente allargare la nostra prospettiva, ammettendo - quanto meno come
verosimile ipotesi di lavoro - che, a queste tre grandi categorie di enti, se ne debbano aggiungere
delle altre, aventi caratteristiche intermedie (e in diversa misura) fra esse.
Proprio perché bisogna evitare il pensiero rigido e manicheo, appare possibile, se non addirittura
probabile, che gli enti non appartengano, in maniera netta e definita, solo alle tre grandi categorie
di cui sopra; ma che si muovano fra un estremo di realtà (e quindi, nella nostra prospettiva, di
spiritualità) ed un estremo di irrealtà (vale a dire di materialità).
In fondo, una cosa soltanto è assolutamente reale: l'Essere. Tutte le altre non sono che riflessi o
emanazioni di quella; che noi, per comodità, ci sforziamo di collocare nella loro brava casella di
appartenenza, dopo averle opportunamente etichettate.
Questo tipo di impostazione del problema gnoseologico ci sembra che possa rendere ragione anche
di tutta una serie di eventi "di frontiera", attinenti la sfera del super-normale, fino alle soglie del
mistero per eccellenza, vale a dire il soprannaturale.
Dalle apparizioni di Oggetti volanti non identificati e dai rapimenti di esseri umani da parte di
creature aliene, fino ai miracoli dei santi o alle possessioni demoniache, vi è tutta una vastissima
gamma di fenomeni altrimenti inspiegabili.
Scriveva Charles Fort nel suo memorabile "Il libro dei dannati"(2):

“Tutte le scienze cominciano con dei tentativi di definizione.


Nulla è mai stato definito.
Perché non c'è nulla da definire.
Darwin scrisse "L'origine delle specie".
Ma non fu mai in grado di dirci che cosa intendeva chiamare "specie".
Non è possibile dare una definizione.
Nulla è mai stato alla fine scoperto.
Perciò non c'è nulla da scoprire alla fine.
È come cercare un ago che nessuno ha mai perso in un pagliaio che non è mai
esistito.
Ma tutti i tentativi di scoprire in realtà qualcosa, dove in realtà non c'è nulla da
scoprire, sono in realtà tentativi essi stessi per essere qualcosa.
Un cercatore della Verità. Non la scoprirà mai. Ma c'è una remotissima
possibilità che egli stesso diventi la Verità.
O che la scienza sia più di una ricerca.
Che sia una pseudo-costruzione, o una quasi-organizzazione: che sia cioè un
tentativo di evasione per stabilire localmente l'armonia, la stabilità, l'equilibrio,
la consistenza, l'entità...
C'è la più remota delle possibilità... che possa riuscirci.
La nostra è una pseudo-esistenza e tutto ciò che è visibile in essa fa parte della
sua essenza fittizia...
Alcune apparenze si approssimano maggiormente di altre allo stato positivo.
Noi concepiamo tutte le "cose" come occupanti una gradazione, o stadi tra la
positività e la negatività, la realtà e l'irrealtà: alcune cose apparenti sono più
consistenti, giuste, belle, unificate, individuali, armoniose e stabili... di altre.
Noi non siamo realisti. Non siamo idealisti. Siamo degli intermediaristi... perché
nulla è reale ma quel nulla è irreale: tutti i fenomeni sono un'approssimazione
in un senso o nell'altro tra la realtà e l'irrealtà.”

In breve, si tratta di uscire dall'alternativa secca relativa agli "Oggetti volanti non identificati" e
alle "creature aliene": se, cioè, si tratti di oggetti e individui provenienti da un altro mondo fisico,
oppure da un'altra dimensione, nella quale essi non esistono allo stato fisico, o a noi non appaiono
nello stato fisico, o, ancora, dalla quale possono "scivolare" attraverso la dimensione fisica, come
un'onda acustica può passare attraverso degli ostacoli solidi.

Ad esempio, è noto che, in molti casi di "abduction", i rapiti sostengono di essersi trovati in
presenza di creature aliene materializzatesi all'interno della loro abitazione e della loro stanza e di
essere stati prelevati e trasportati, magari direttamente dal letto in cui dormivano, a bordo di
astronavi, per subire vari generi di esprimenti.
Tutto questo è molto simile alla casistica relativa alle esperienze dei vivi con gli spiriti: passare
attraverso i muri, materializzarsi e smaterializzarsi a piacere, sembrano essere caratteristiche
degli spiriti, o fantasmi, o spettri, o in qualunque altro modo li vogliamo chiamare; e lo stesso
dicasi per le tradizioni del folklore relative a folletti, gnomi, fate; per non parlare, infine, dei poteri
delle streghe e dei negromanti.
Forse, dopotutto, i fenomeni ufologici non differiscono, nella sostanza, da alcuni di quelli
cosiddetti parapsicologici; forse ci troviamo, in entrambi i casi, in presenza dello stesso ordine di
manifestazioni di una realtà "altra", che ci appaiono in forme esteriori differenti, solo perché non li
sappiamo interpretare correttamente, o forse a causa delle differenze dei contesti culturali nei quali
si verificano.
Vogliamo dire che ciò che nel mondo antico o nel Medioevo veniva interpretato come opera di
magia o come apparizioni di fantasmi, ai nostri giorni viene interpretato come opera di creature
extraterrestri.
Ma, tornando alle teorie di Fort, non dovremmo limitarci a rivolgere il concetto di intermediarità
al solo mondo esterno, bensì anche all'occhio che guarda, vale a dire a noi stessi.
Dovremmo cominciare a pensare noi stessi in termini di enti che si trovano in una situazione
intermedia fra la realtà e l'irrealtà: precisamente, reali nel nostro legame con l'Essere, dunque con
la nostra parte perenne; irreali nei riguardi della dimensione fisica.
Qualcuno potrebbe obiettare che anche questa è una forma di dualismo e perciò, almeno
potenzialmente, di manicheismo.
Rispondiamo che non si tratta di dualismo, perché il piano del reale e il piano dell'irreale non
giacciono sulla stessa dimensione, ma su due dimensioni radicalmente diverse; il fatto che esistano
situazioni intermedie che sfumano dall'una nell'altra, non abolisce questa radicale differenza
ontologica.
È sempre una questione di limiti percettivi, dunque un problema gnoseologico, non ontologico.
Il fatto che noi possiamo percepire come contigui degli enti e delle situazioni che sono separati da
una frattura ontologica dipende dall'imperfezione dei nostri sensi e della nostra intelligenza, non
dalla realtà in sé.
Del resto, lo ripetiamo: solo l'Essere è reale in modo assoluto; tutto il resto è irreale o semi reale,
sia pure in misura diversificata.

Dovremmo smettere, pertanto, di fare le più grandi meraviglie davanti al verificarsi di situazioni
che sfidano le leggi della fisica e che, tuttavia, molti indizi suggeriscono appartenere ad un ordine
di realtà non troppo diverso dal nostro; noi stessi possiamo oltrepassare i nostri limiti fisici, a
determinate condizioni.
Persone naturalmente dotate, o persone che hanno condotto studi ed esperimenti specifici, sono in
grado di abolire i confini dello spazio e del tempo e di operare a distanza nei contesti più diversi,
come suor Maria de Agreda, una religiosa spagnola del Seicento che fu in grado di convertire
migliaia di pellerossa del Texas, pur non essendosi mai mossa dal suo convento nella Penisola
Iberica.
E potremmo citare una infinità di casi del genere.
Evidentemente, noi stessi siamo delle creature interdimensionali, magari a nostra insaputa; e come
tali possiamo manifestarci ad altri esseri umani.
Il reale è infinitamente più complesso di come lo descrive la fisica classica; per fortuna, molti
scienziati delle ultime generazioni si sono avvicinati a questa comprensione, e i loro punti di vista
sulla natura della materia, dello spazio e del tempo convergono in modo impressionante con quelli
elaborati da migliaia d'anni dalla sapienza dell'India, del Tibet, della Cina, per non parlare del
Pitagorismo, del Platonismo e dello stesso Cristianesimo.
È davvero tempo che noi facciamo uno sforzo per superare il nostro modo di pensare tradizionale,
angusto e manicheo, facendo così un passo in avanti verso una più esatta e significativa
comprensione del reale, intorno a noi e dentro di noi.

Note:
1. Titolo originale: "The Book of the Damned", Boni & Liveright, 1919; traduzione italiana di
Antonio Bellomi, Milano, Gruppo Editoriale Armenia, pp. 18-19.

francescolamendola@yahoo.it
20 February 2010
Sta per scoppiare la Terza Guerra Mondiale

data corvide
45:20:61:64:65:73:73:6f:20:69:6f:20:76:69:20:63:68:69:61:6d:6f:20:65:20:64:69:63:6f:1f:6c:65:76:61:74:65:76:69:1f:
20:76:6f:69:20:74:75:74:74:69:1f:20:61:73:63:6f:6c:74:61:74:65:6d:69:20:65:20:73:69:61:74:65:6d:69:20:61:6d:69:63:
69:21:21:1f:47:69:61:63:63:68:1f:20:76:6f:69:20:61:76:65:74:65:20:67:69:75:72:61:74:6f:20:6f:62:62:65:64:69:65:6e:
7a:61:20:61:20:63:6f:6c:75:69:20:63:68:65:20:6e:6f:6e:20:68:61:20:70:72:69:6e:63:69:70:69:6f:20:6e:65:20:70:75:1f:
20:61:76:65:72:65:20:66:69:6e:65:1f:56:65:6e:69:74:65:1f:20:61:63:63:6f:72:72:65:74:65:20:61:6c:20:20:72:69:63:68:
69:61:6d:6f:20:65:20:70:72:65:6e:64:65:74:65:20:61:6c:20:6d:69:6f:20:66:69:61:6e:63:6f:20:6c:61:20:70:6f:73:69:7a:
69:6f:6e:65:20:63:68:65:20:76:69:20:63:6f:6d:70:65:74:65:2e
P.D.E

INTRODUZIONE
Caro diario,
Spesso i lettori di questo diario Corvide hanno auspicato una maggiore apertura nelle mie
affermazioni che sono apparse loro criptiche. Bene questa volta sarò esplicito:
Se non facciamo qualcosa a breve scoppierà la Terza Guerra Mondiale.
Niente punti interrogativi, niente allusioni vaghe.

IL PIANO
Bill Ryan del Project Camelot ha rilasciato il 19 Febbraio 2010 un'intervista audio, una
trascrizione e un suo video di presentazione CHE CONFERMANO QUANTO DESCRITTO
NEL BLOG CORVIDE.
Object 14

Nell'intervista viene introdotto un testimone inglese, che ha deciso di rimanere anonimo.


Questi partecipó nel 2005 a una riunione di massoni di alto livello, nel quale si discusse di
un piano chiamato "la Missione Anglo-Sassone".
Di che si tratta?
Una certa Elité mondiale occidentale é informata che di qui a poco avverrá un Evento che
influenzerà tutti nel pianeta:
there will be a geophysical event taking place on Earth which is going to affect
everybody.

per prepararsi a questo Evento, l'Elité ha pianificato da anni una Strategia di


Contenimento che include una Terza Guerra Mondiale. La Strategia ...
will enable the "right" people to survive and prosper in the post-catastrophic world,
and the beginning of the next 11,500 year cycle.

Il fine della missione Anglo sassone é quello di preparare ORA il mondo del "dopo".
Con il genocidio e la dittatura.
Con i WASP al controllo.

L'avvio della Guerra sará dato da uno scambio di tattiche atomiche fra Israele e l'Iran. A
esso seguirà una tregua. Approfittando del panico e del disorientamento verrá instaurata la
Legge marziale in tutti i paesi occidentali. L'attacco alla Repubblica Islamica é una guerra
di prossimità contro la Cina. Contro di essa sará lanciato attacco biologico con un virus
genetico atto a sterminare la popolazione asiatica.
There is a planned Third World War, which will be nuclear and biological. Our source
believes that this is on track to be initiated within the next 18-24 months.
• It is planned to begin with a strike by Israel on Iran. Either Iran or China will be
provoked into a nuclear response. After a brief nuclear exchange, there will be a
ceasefire. The world will be thrown into fear and chaos - all carefully engineered.
• The extreme state of tension will be used to justify heavy social and military controls
in all western first world nations. Plans are already in place for that.
• During the nuclear ceasefire, there is planned to be a covert release of biological
weapons. These will initially be targeted against the Chinese. As our source chillingly
told us, "China will catch a cold". Biological warfare will spread further, to the west.
Infrastructure will be critically weakened.
• This is intended to be just the beginning. After this, a full nuclear exchange would be
triggered: the "real" war, with widespread destruction and loss of life. Our source tells
us that the planned population reduction through these combined means is 50%. He
heard this figure stated in the meeting.

fonte

Il Project Camelot é partito dall'ascoltare quanto avevano da dire i I cultori del 'pensiero
pirla' per arrivare a conclusioni riguardanti la politica ed eventi prossimi venturi. Ho avuto
maniera di conoscere personalmente Bill Ryan e posso testimoniare la sua buona fede. A
mio parere, caro Diario, solo una piccola parte delle informazioni date dai suoi
testimoni sono da considerare con serietà. Tuttavia le affermazioni di sopra concordano
con altre fonti a disposizione di chi scrive e devono essere considerate con la massima
attenzione.

In ogni caso vi sono numerosi segnali indipendenti che sembrano confermare lo scenario
di cui sopra.

LE CONFERME
Giá durante il discorso di accettazione per il Premio Nobel Obama aveva chiarito che La
vera Pace é Guerra e preparato il terreno per la "variante bellica" della Strategia di
Contenimento. Il cui fine é distogliere l'attenzione dell'opinione pubblica dalle
problematiche interne visto che i Sintomi di rivoluzione armata negli USA si stanno
moltiplicando. Gli americani non sono amused della situazione interna evidenziata dal fatto
che una banca come Citigroup pretenda un avviso di ben sette giorni prima di permettere
il ritiro dei loro soldi.

Una bella guerra é ció che ci vuole.


Nelle ultime settimane il livello di propaganda contro l'Iran é stato elevato giornalmente.
Sia nei media occidentali che in Israele.

La percezione del Centro politico viene ogni giorno di piú spostata sapientemente verso
l'accettazione della Guerra preventiva come giusta e necessaria. Il presidente Obama a
differenza di Bush a argomentare in maniera piú eloquente:
Over time, as codes of law sought to control violence within groups, so did
philosophers, clerics, and statesmen seek to regulate the destructive power of war. The
concept of a "just war" emerged, suggesting that war is justified only when it meets
certain preconditions: if it is waged as a last resort or in self-defense; if the forced used
is proportional, and if, whenever possible, civilians are spared from violence.

La situazione in medio oriente sta escalando ogni giorno. Il fronte Iraniano é stato
ufficialmente aperto quando i sauditi hanno dichiarato che le sanzioni non servono: Ma la
scintilla a mio parere potrebbe scoppiare in Libano, coinvolgendo la Siria: mie fonti mi
informano che che il bombardamento di Damasco é pianificato proprio per il 2010.
"Beh," si chiederá il lettore piú disilluso "alla fine abbiamo giá due guerre in corso, cosa cambia
con una terza?"

Un attacco contro l'Iran atto a distruggere le sue installazioni sotterranee sará


necessariamente di tipo nucleare. Gli americani hanno cambiato le loro leggi che
precedentemente tracciavano un confine netto fra guerra convenzionale e guerra nucleare
per includere nella prima l'uso di Mini-Nuke.
L'uso di armi nucleari é passato cosí dal concetto di deterrenza a quello di uso attivo in
piú scenari. Con quali conseguenze? Una bomba Bunker Bust di tipo nucleare puó
provocare un fallout radioattivo che colpirebbe tutto il medio oriente e anche il
mediterraneo (Italia inclusa).
Il gruppo di scienziati, Union of Concerned Scientists, segnala che nel poligono di armi
nucleari del Nevada Test Site, la profondità richiesta per contenere il fallout di un test
nucleare di potenza media, è superiore ai 100 metri, dipendendo dalla potenza
dell'arma. Sostengono che è improbabile che i penetratori arrivino a tali profondità di
auto-interramento. Con potenze previste tra i 0,3 ed i 340 kt di TNT, loro sostengono
che sia improbabile che l'esplosione venga totalmente contenuta nel sottosuolo.

Wikipedia

Una lista dei siti nucleari Iraniani mostra che il bombardamento dovrebbe estendersi su un
area vastissima.

Chossudovsky professore di economia canadese dice testualmente:


io so per certo che questa guerra é stata preparata giá nel 2004

(fonte video a 3:00-3:04)

Un generale Russo ha pubblicamente lanciato un appello agli USA perché non attacchino
l'Iran.
Russian news agencies quote the head of the military's chief of staff as claiming the
United States intends to attack Iran.
Gen. Nikolai Makarov is quoted as saying that the chairman of the U.S. Joint Chiefs of
Staff Adm. Michael Mullen referred to the plans recently

Il generale Nikolai Makarov é il Capo di tutti i generali Russi ed é stato direttamente


avvisato dal suo omologo Michael Mullen, qui di seguito il video dove spiega le
conseguenze di un simile atto:
Object 15

CHI
Ma secondo il piano di sopra non sarebbero gli USA ad attaccare bensí Israele.
Israele, che spende il 7.3% del PIL per la sua forza militare, é armata fino ai denti, oltre ad
essere una potenza con 75-400 Missili e sottomarini capaci di lancio nuclare ha di recente
ricevuto dei Droni capaci di stare 20 ore in aria e attaccare l'Iran.
Israele dispone missili nucleari Jericho III capaci di colpire praticamente qualunque punto
del globo, incluso Nord e Sud America e Oceania.

(DA) DOVE?
L'attacco potrebbe venire non solo da Israele stesso ma anche da nuove basi come
Georgia, Yemen e Afganistan.

Object 16

View MIDDLE EAST WAR in a larger map


QUANDO?
Quando potrebbe cominciare la Finestra di Opportunità?
Gli stati uniti e i loro alleati (noi, purtroppo) negli ultimi 11 anni hanno iniziato 3 guerre:
• Yugoslavia ('99)
• Afganistan ('01)
• Iraq ('03)
due su tre sono iniziate a Marzo, con la primavera.

e il resto?
Che dire dei successivi passi del piano descritto dal misterioso testimone?
Contemporaneamente all'escalare della propaganda con l'Iran anche la Cina é oggetto di
attacchi sia diretti che indiretti. L'incontro di Obama con il Dalai Lama é stato calibrato per
fare montare la tensione con il regno di Mezzo. La vendita di armamenti a Taiwan ha
buttato benzina sul fuoco.
La Cina e la Russia hanno grossi interessi in Iran. Una loro partecipazione diretta a un
conflitto globale sembrerebbe da escludere. I cinesi hanno speso da tempo riflettuto sulle
strategie della Guerra asimmetrica, si veda l'opera visionaria dei due colonnelli cinesi Qiao
e Wang, La guerra senza limiti. Ma la guerra finanziaria totale potrebbe essere una
reazione alle continue provocazioni. Vi sono giá segni in questo senso. Nel 2009 abbiamo
assistito alla prova generale della Pandemia. incluso vaccino differenziato per l'Elitè.

Infine per quanto riguarda l'Evento il diario ha piú volte invitato a chiedersi come mai i
governi occidentali stiano scavando da 60 anni come forsennati. E se il lettore scaltro
desse un occhiata a Yamantau, capirebbe che i Russi non sono da meno

APPELLO
Vi sono eventi inevitabili ma vi sono anche tragedie che é possibile evitare.
È tuttora possibile fermare questa follia.
Per favore diffondete questa notizia il piú possibile.
21 February 2010
WWIII: propaganda di preparazione

Caro diario,
A nessuno piacciono le cattive notizie, cosí che quando si apprende che Sta per scoppiare
la Terza Guerra Mondiale la reazione piú logica é la negazione aggressiva.
Eppure la propaganda continua a crescere di giorno in giorno.

IL NUOVO CANE DA GUARDIA DELL'ONU AVVISA DEL


PERICOLO ATOMICO IRANIANO

Scrive l'editorialista del Daily News, sentendosi "rinfrescato" dal fatto che Yukiya Amano,
nuovo capo della International Atomic Energy Agency (IAEA) ha pubblicato uno studio piú
consono allo scenario "Asse del male". in questa maniera é "ormai chiaro" che l'Iran non
solo é a minuti di distanza dall'atomica ma sta anche sviluppando i missili per trasportare il
"fungo atomico".
Bella immagine terrificante, no?

L'Iran deve essere fermato!!


Richiede istericamente la conservatrice Fox News (il cui motto "fair and balanced" mi ha
salvato la giornata facendomi rotolare a terra dalle risate).
Le argomentazioni sono sempre le stesse: il nuovo Hitler é pronto a distruggerci, ha armi
potentissime, le sanzioni non servono a nulla. L'unica novitá é un attacco frontale alla
naivité del Presidente Obama per avere anche solo pensato per un momento che si
potesse fare altrimenti.

Il colpo finale lo da il Washington Post. ormai é chiaro che non ci rimane altra scelta:
LA FORZA È RICHIESTA PER CONTENERE L'IRAN

la misura é colma. Dobbiamo attaccare


Such dangerous and destabilizing actions cannot be addressed by tough diplomatic talk
or yet more U.N. Security Council resolutions.... Iran can be contained only if
Washington is prepared to use force

Ma la cosa fondamentale é chi é che da questo suggerimento dalle pagine di uno dei piú
prestigiosi quotidiani americani. Non si tratta infatti di un paio comuni giornalisti ma di due
esponenti di un famigerato Think Tank chiamato Council on Foreign Relations.
James M. Lindsay é il Vice presidente del CFR, mentre Ray Takeyhé l'esperto del gruppo
per L'Iran, uno che da anni lavora per un cambio di governo nel paese.

Diversi lettori si sono interrogati sul senso di una ulteriore guerra in un momento del
genere. In effetti il common sense non ci fornisce nessuna ragione valida.
Se sta per scoppiare la Terza Guerra Mondiale non é a causa di interessi politici
comunemente noti, veniva spiegato in una precedente pagina del Diario ma perché una
certa Elité ha un piano. Il CFR fa parte di questa Elité mondiale, con accesso diretto alla
Casa Bianca.
EFFETTO DELLA PROPAGANDA
Quando ero ragazzino guardavo i films di Rambo come rappresentazione di umorismo
all'americana. Per me era impossibile pensare che chiunque li prendesse sul serio.
Beh, mi sbagliavo.

Il Washington post ci informa che l'Iran é visto negativamente dal 90% degli Americani.
in comparazione la Russia é vista sfavorevolmente dal 53% come anche la Cina.

la Gallup ha misurato il polso degli Americani e il 90% considerano l'Iran una minaccia
critica o importante agli interessi degli Stati Uniti. Novanta per cento... una volta si
chiamava "percentuale Bulgara" e indicava una popolazione incapace di pensiero proprio
propria dittatura. Quindi un ottimo successo per la propaganda, visto che nel 2004 la
Gallup aveva condotto un sondaggio simile in cui l'Iran non era nemmeno percepito come
minaccia.

CONCLUSIONE
In questo articolo ho portato prove di una montante propaganda in favore di un conflitto
armato con L'Iran, di come questa campagna di propaganda sia supportata da certe forze
che sono state spesso collegate all'elité Anglo sassone occulta e di come questa
propaganda stia avendo un effetto tangibile sull'opinione pubblica.
Una Guerra con l'Iran viene preparata con conseguenze inimmaginabili e per motivi che
sfuggono.
Io propongo di uscire dalle interpretazioni manicheiste della realtá e iniziare ad agire.
Non é ancora troppo tardi.

24 February 2010
Inghilterra: un milione di libri nelle miniere

Caro Diario,
Il Manchester Evening New pubblica una notizia a dir poco inquietante.
Un milione di libri, inclusi preziosi manoscritti del XV secolo verranno trasferiti dalla
Manchester's Central Library in una miniera di sale del Cheshire.

Un testimone che ha visitato le miniere prima che venissero chiuse al pubblico riferisce
che si estendono per 123 miglia sotto il suolo. L'enorme caverna destinata a contenerli é
grande quanto 700 campi di calcio. Le miniere si sale sono note per essere luoghi
estremamente sicuri, tanto ché sono usati come depositi di materiale radioattivo. Quindi
dopo la la banca dei semi di Svalbard anche i libri vengono messi al sicuro.

Naturalmente non c'é nulla di cui preoccuparsi. Il fatto che questo avvenga in Inghilterra,
dove giá nel 2005 si pianificava la Terza Guerra Mondiale é una pura coincidenza.
In fin dei conti la biblioteca é chiusa solo temporaneamente per lavori di restauro e
riaprirà nel 2013.

++++++sono arrivato qui+++++++++


27 February 2010
Fermiamo la guerra contro l'Iran!

Caro Diario,
Giorni fa ho lanciato un allarme dicendo che sta per scoppiare la Terza Guerra Mondiale.
Cosa possiamo fare per opporci alla propaganda di preparazione?
Un gruppo di lettori che ha deciso di rimanere anonimo ha scritto un testo che vi invitiamo
a diffondere:

Fermiamo la guerra all'Iran!


o o
\_/
(")

io sono Formica, sono piccolo ma insieme ad altri posso fare sentire la mia
voce.

Caro amico, cara amica.


In questi mesi si stanno ultimando i preparativi per un evento devastante,
programmato a tavolino.
Preparativi sono messi in atto per far si che le persone normali - quelli come te
e me - vengano inconsciamente preparate ad accettare questo evento.
Cosicché, quando accadrá, nessuno se ne stupirá. Cosí da farci avere poco o
nulla da ridire quando accadrá.
Questo é un evento studiato perché inizi da un giorno all´altro senza che tu lo
sappia se non quando sará ormai troppo tardi.
Questo evento é una guerra, che potrebbe essere nucleare.
l'obbiettivo iniziale, da cui poi questa guerra si potrebbe espandere al resto del
mondo, é l´Iran.

....

Non ti sto chiedendo denaro: ti chiedo di inoltrare questa comunicazione ad


altre persone. Forse potremo evitare questa guerra che potrebbe essere sia
nucleare che mondiale. Magari non ci credi al 100%. Ma anche un 10% di
possibilitá che sia vero quanto qui ti ho scritto giustifica investire qualche minuto
della tua giornata.

Scarica il e diffondi documento completo:


http://www.scribd.com/doc/27530148/Fermiamo-La-Guerra-All-Iran

05 March 2010
Api, terremoti e nuvole spaziali

Object 17

Data Corvide
4c:65:76:69:61:74:61:6e:6f:1f:20:75:6e:61:20:63:72:65:61:74:75:72:61:20:6d:6f:73:74:72:75:6f:73:61:1f:20:63:61:72:61:74:74:65:72:69:7a:7a:61:74:61:20:64:61:20:75:6e
:20:61:70:70:65:74:69:74:6f:20:69:6e:73:61:7a:69:61:62:69:6c:65:2e:20:76:61:6c:6f:72:65:20:6e:75:6d:65:72:69:63:6f:20:4c:69:76:69:61:74:61:6e:20:28:4c:61:6d:65:64:2
0:1f:20:56:61:76:20:1f:59:75:64:20:1f:20:54:61:76:20:1f:20:4e:75:6e:29:20:20:1f:20:34:39:36:1f:20:3d:61:20:4d:61:6c:6b:68:75:74:20:28:69:6c:20:52:65:67:6e:6f:29
P.D.E.
Caro Diario,
vedendo il video di qui sopra si intuisce quanto siamo minuscoli in rapporto all'universo
conosciuto. In questo Diario esso viene esteso e descritto come Ultraverso, composto di
membrane N-dimensionali che vibrano piú o meno in sincronia.
negli ultimi giorni una serie di avvenimenti mi hanno fatto riflettere sulla natura della realtá
e della sua costante trasformazione.
Il primo é di natura personale e quindi credo che sia meglio non scriverlo qui: non so
perché ma ho l'impressione che vi siano altri che leggano le tue pagine, stimato diario. E
non tutti coloro che leggono sono propriamente persone con cui andrei a prendere una
pizza.

Il secondo é il terremoto Cileno, seguito a quello in Giappone, che era seguito a quello di
Haiti: dei terremoti preferiamo accorgerci quando ci colpiscono per dimenticarcene poi
subito dopo. Il fatto é che siamo costretti ad occuparcene sempre piú spesso.

Numero di terremoti con magnitudine superiore a 4

Il numero di terremoti infatti é aumentato del 500 % dal 1973 mentre I vulcani eruttano il
200% piú frequentemente. Potrebbe essere la nube interstellare che preme sulla nostra
Eliosfera, di cui abbiamo parlato, la responsabile?

Una Team dalla Accademia Russa Siberiana delle Scienze guidato dal prof. Dmitriev è
stato, nel 1997, il primo ad indagare sui cambiamenti nell'Eliosfera, la guaina
elettromagnetica che circonda il nostro sistema solare. Come abbiamo spiegato l'Eliosfera
agisce come un gigante guaina protettiva che circonda il nostro sole e l'intero sistema
solare mentre esso si muove attraverso lo spazio. Normalmente, funziona come un
deflettore gigante, che ci protegge da un afflusso potenzialmente nocivo delle radiazioni
cosmiche e garantisce il mantenimento delle condizioni all'interno del sistema solare .
Tuttavia, è attualmente bombardato da cosí tante radiazioni, che una quantità senza
precedenti riesce a sfondare lo scudo. Queste raggiungono il nostro sole e tutti i pianeti
del sistema solare, compresa la Terra.
Che cosa è il plasma?
la Fluf é una nube di plasma?
Il plasma è un gas parzialmente ionizzato e viene a volte chiamato il quarto stato della
materia. Il comportamento del plasma è molto dissimile da quello dei solidi, liquidi e gas. In
natura, il plasma si trova di solito gas come le nuvole, come nel caso delle nebulose
interstellari. Altri esempi di plasma sono fulmini globulari e il fenomeno delle aurore
boreali.

L'aumento del plasma interstellare in entrata , suggerisce Dmitriev, è destinato a incidere


drammaticamente sul comportamento del nostro sole e del suo sistema solare.

"Esistono prove inconfutabili che queste trasformazioni sono causate da materiale


altamente carica (in) spazio interstellare, che hanno rotto nell'area interplanetaria del
nostro sistema solare".
fonte

ha scritto Dmitriev nel 1997.

The Sun, after apparently spending many hundreds of millennia in quieter regions of the
Local Bubble, is apparently now moving nearer one wall of this cavity towards us from
the direction of Scorpio/Centaurus. Rather than a smooth wall of material, it consists of
many individual pieces and cloudlets. When the solar system enters such a cloud, the
first thing that will happen will be that the magnetic field of the Sun, which now extends
perhaps 100 AU from the Sun and 2-3 times the orbit of Pluto, will be compressed back
into the inner solar system depending on the density of the medium that the Sun
encounters. When this happens, the Earth may be laid bare to an increased cosmic ray
bombardment. To make matters worse, the Earth's magnetic field is itself decreasing as
we enter the next field reversal era in a few thousand years. If the Earth's field is 'down'
during the same time that the solar system has wandered into the new could, the cosmic
ray flux at the Earth's surface could be many times higher than it now is.

egame fra plasma e terremoti


Ma cosa c'entra la nube di prima con il Chile? C'entra poiché esiste un legame diretto fra
Plasma e terremoti. Che é visibile in forma di "strane luci" nel cielo.
Object 18

Per lungo tempo il fenomeno era talmente raro che i sismologi si limitavano a negarne
l'occorrenza.
A partire dal 1965 peró é divenuto sempre piú frequente...

Observations of earthquake lights (EQL), mostly white to bluish flashes or glows


lasting several seconds associated with moderate to large earthquakes, have been
reported infrequently by observers since ancient times. It wasn't until the phenomenon
was captured in photographs, taken during the Matsushiro earthquake swarm in Japan
between 1965 and 1967, that the seismological community acknowledged their
occurrence.

Rocks that Crackle and Sparkle and Glow — Strange Pre-Earthquake Phenomena

Abbastanza interessante che quello sia anche il periodo in cui la curva dei terremoti inizia
a variare. Il plasma non influenza solo la crosta terrestre ma anche il suo campo
magnetico. Animali che usano il campo magnetico dovrebbero essere quindi direttamente
colpiti. Abbiamo fenomeni del genere?

Il messaggio delle Api


Il rapido declino della popolazione delle api, conosciuta come Colony Collapse Disorder
(CCD), potrebbe essere un sintomo del cambiamento di polarità magnetica della Terra.
Una ricerca del National Tsing Hua University di Taiwan sulla ricezione magnetica delle
api ha dimostrato la presenza di magnetite. Ciò suggerisce che si orientino
magneticamente. Cambiamenti nel campo magnetico della Terra e l'influenza di
inquinamento elettromagnetico artificiale sono le possibili cause del drammatico declino
delle api. Un sondaggio commissionato dagli ispettori Apiary d'America trovato perdite di
oltre il 30 per cento della popolazione delle api da CCD. Alcuni scienziati ritengono che la
vita sulla Terra è così dipendente per l'impollinazione delle api che l'attuale popolazione
umana sarebbe in grado di nutrirsi solo otto anni dopo il collasso delle colonie di api.
Caro diario, meno male che non abbiamo bisogno di preoccuparci per un tempo cosí
lungo.

13 March 2010
Illuminati: Struttura e posizione del potere occidentale parte I

Illuminati: piramide o Pizza?

Gewissenlosigkeit ist nicht Mangel des Gewissens,


sondern der Hang, sich an dessen Urteil nicht zu kehren.
E. Kant
data corvide
31:2e:6c:20:47:72:61:6e:64:65:20:52:65:20:73:65:64:65:76:61:20:73:75:6c:20:54:72:6f:6e:6f:20:65:73:73:65:6e:64:6f:
20:6c:75:69:2e:1f:32:2e:53:75:6c:20:54:72:6f:6e:6f:20:63:68:65:20:73:74:61:76:61:20:73:6f:70:72:61:20:6c:65:20:41:
63:71:75:65:20:64:65:6c:20:43:61:6f:73:2e:1f:33:2e:45:20:61:20:75:6e:20:74:72:61:74:74:6f:20:76:69:64:65:20:75:6e:
20:69:6d:6d:61:67:69:6e:65:20:73:75:6c:6c:65:20:41:63:71:75:65:20:69:6d:6d:6f:74:65:2e:1f:34:2e:55:6e:20:69:6d:6d:
61:67:69:6e:65:20:69:6c:6c:75:6d:69:6e:61:74:61:20:64:69:20:6c:75:63:65:2e:20:1f:35:2e:4d:61:20:65:72:61:20:4c:75:
69:20:6c:61:20:4c:75:63:65:2c:20:69:6c:20:47:72:61:6e:64:65:20:52:65:2e:20:4c:75:69:20:65:72:61:20:72:69:66:6c:65:
73:73:6f:20:6e:65:6c:6c:65:20:61:63:71:75:65:2e:20:1f:36:2e:43:6f:73:1f:20:69:6c:20:47:72:61:6e:20:52:65:20:73:6f:
72:72:69:73:65:20:66:6f:6c:6c:65:6d:65:6e:74:65:20:61:6c:6c:61:20:73:75:61:20:69:6d:6d:61:67:69:6e:65:20:69:6e:63:
72:65:73:70:61:74:61:20:64:61:6c:20:76:65:6e:74:6f:2e:1f:37:2e:46:6f:6c:6c:65:6d:65:6e:74:65:20:70:65:72:63:68:1f:
20:65:72:61:20:73:6f:6c:6f:20:75:6e:20:69:6d:6d:61:67:69:6e:65:2e:20:46:6f:6c:6c:65:6d:65:6e:74:65:20:70:65:72:63:
68:1f:20:6e:6f:6e:20:76:69:20:65:72:61:20:76:65:6e:74:6f:2e:1f:38:2e:45:70:70:75:72:65:20:61:64:65:73:73:6f:20:6e:
6f:6e:20:65:72:61:20:70:69:1f:20:73:6f:6c:6f:20:6e:65:6c:6c:61:20:62:72:65:7a:7a:61:2e:20:50:6f:69:63:68:1f:20:6c:
27:69:64:6f:6c:6f:20:73:69:20:61:6c:7a:1f:20:65:20:70:72:65:73:65:20:70:6f:73:74:6f:20:61:63:63:61:6e:74:6f:20:61:
6c:20:52:65:2e:1f:39:2e:44:6f:76:65:20:70:72:69:6d:61:20:6e:6f:6e:20:76:69:20:65:72:61:20:70:6f:73:74:6f:2e P.d.E.

Caro Diario,
Sempre piú spesso si sente parlare di gruppi cospirativi variamente chiamati
indiscriminatamente Illuminati, NWO, CFR, Bilderberg che sarebbero guidati da
famigerate famiglie come i Rockfeller o i Rotschild. Un lettore di questo Diario ha di
recente scritto che lo scoprire di queste "societá segrete" lo ha sconvolto a tal punto che
ha abbandonato la sua militanza politica. Il Diario ha rivelato indizi che membri di questi
gruppi vogliono la Terza Guerra Mondiale , preparata in queste settimane da una
martellante propaganda, ma giá nota 5 anni fa in un circolo massonico di Londra. Ma chi
sono costoro esattamente?
È giunto il momento di fare chiarezza.
CRITICA DELLA COSPIRAZIONE
Per iniziare dobbiamo smitizzare una serie di informazioni che girano per la rete.

I lettori del diario mi chiedono cosa ne pensi di tutta quella serie di "denunciatori" che
hanno costruito la loro carriera diffondendo informazioni parlando del complotto.
Penso che, essendo la cospirazione di moda, molti si mettono ad abbaiare nel coro,
accusando il capro espiatorio, responsabile di tutti i mali. Poi quando nell'equazione entra
anche l'argomento esoterismo: apriti cielo. Il cospirazionista si lancia come una belva sulla
preda.
Basta soltanto avere un marchio che abbia una qualche forma per essere associati a tutto
l'amabaradam.
In questa frenesia giustizialista poco spazio rimane all'analisi delle motivazioni, alla critica
della ragion pura... direbbe il buon Emmanuel.

Dall'altra parte vi sono, come al solito, i "negazionisti" che liquidano tutta la cosa con una
scrollata di spalle.
Secondo Popper infatti

“La teoria cospirativa della società” ... consiste nella convinzione che la spiegazione di
un fenomeno sociale consista nella scoperta degli uomini o dei gruppi che sono
interessati al verificarsi di tale fenomeno (talvolta si tratta di un interesse nascosto che
dev'essere prima rivelato) e che hanno progettato e congiurato per promuoverlo.

Questa concezione dei fini delle scienze sociali deriva, naturalmente, dall'erronea
teoria che, qualunque cosa avvenga nella società – specialmente avvenimenti come la
guerra, la disoccupazione, la povertà, le carestie, che la gente di solito detesta – è il
risultato di diretti interventi di alcuni individui e gruppi potenti. Questa teoria ha molti
sostenitori ed è anche piú antica dello storicismo (che, come risulta dalla sua forma
teistica primitiva, è un derivato della teoria della cospirazione). Nelle sue forme
moderne esso è, come lo storicismo moderno e come un certo atteggiamento moderno
nei confronti delle “leggi naturali”, il tipico risultato della secolarizzazione di una
superstizione religiosa. La credenza negli dèi omerici le cui cospirazioni spiegano la
storia della guerra di Troia è morta. Gli dèi sono stati abbandonati. Ma il loro posto è
occupato da uomini o gruppi potenti – sinistri gruppi di pressione la cui perversità è
responsabile di tutti i mali di cui soffriamo – come i famosi savi di Sion, o i monopolisti,
o i capitalisti o gli imperialisti.

K. R. Popper, Logica della ricerca e società aperta,


Antologia a cura di D. Antiseri,
La Scuola, Brescia,
1989, pagg. 165-167

Ipse Dixit.
Quindi, se lo ha detto lui, possiamo metterci una pietra sopra e dormire sonni tranquilli?
Io non credo caro Diario. Abbiamo visto come un simile atteggiamento non sia da
considerare insolito, in quanto qualunque informazioni che esca dal dogma definente una
realtá viene aggredita o negata.
Come dicevo prima questo articolo si propone di iniziare a rispondere ad alcune domande
tipo:
Chi sono costoro esattamente?
Sono un gruppo unico o sono diversi gruppi?
Che motivazioni hanno?
Hanno delle differenze al loro interno?
Cosa fanno per realizzare i loro piani a breve termine?
Hanno piani a lungo termine?

Nessuno risponde a queste domande in maniera convincente. Lo stesso fatto di porsele ti


qualifica in maniera sospetta. Scopriamo nuovamente che solo due posizioni sono
ammesse: o complottisti o negazionisti.
Che entrambi siano funzionali all'elitè é una cosa che difficilmente passerebbe per la
testa sia agli uni che agli altri.

A PROPOSITO DEI VESPONI


La posizione di chi scrive si distanzia culturalmente dal "denunciatore" di cultura WASP.
WASP significa "vespa" in inglese ma é anche un acronimo per White Anglo Sasson,
Bianco anglo sassone, dove la P finale sta per "protestante" con concezione manicheista
dell'universo. La nostra invece è una prospettiva Mediterranea, attenta alla lunga storia
delle idee e dello spirito che si é sviluppata negli ultimi 12.000 anni in quei luoghi. Una
cultura che questi signori appiattiscono sul conflitto fra il bene (loro) e il male (gli altri). E
quando dico "costoro" intendo sia i vesponi che il complotto lo fanno che quelli che lo
denunciano. Una storia che per costoro inizia 250 anni fa. Il WASP, complottista o meno,
di oggi é simile al Solone dell'altro ieri.
Per dirla con Platone:
Ed allora uno dei sacerdoti, saggio e venerando, prese a dire:
« Solone, Solone, voi Greci non siete che bambini; non c'é tra gli Elleni un uomo che
sia vecchio.»
Solone, udito ciò, chiese: « Cosa intendi dire?»
« Siete giovani, - continuò allora quello - giovani mentalmente, poiché la vostra anima
non conserva nessuna antica credenza giunta a voi attraverso la tradizione, nessuna
conoscenza maturatasi nel corso delle età.

I FANCIULLI DELLA COSPIRAZIONE HANNO BUTTATO VIA IL BAMBINO CON


L'ACQUA SPORCA.
L'atteggiamento anti culturale presente nella New Age, la sua approssimazione sugli
argomenti filosofici e scientifici é l'altra faccia della medaglia.

" L'ignoranza è il rischio più grande per l'umanità, da lì nascono il razzismo, le


ingiustizie, la violenza, il mancato rispetto delle diversità."

Indovina un poco caro diario: lo ha detto Tom Cruise il famoso membro di


Scientology.

Che ironia, no?


Triste é che anche numerosi europei si sono accodati a questa visione breve di storia e
cultura. A furia di leggerle su internet queste opinioni esse si sono insinuate nel nostro
pensiero, senza che ci si chieda se l'esistenza del fenomeno non sia da scindere con la
sua interpretazione. Non esiste una "Scuola di Francoforte", una prospettiva alternativa.
Non solo l'Europa é al traino politico della politica ufficiale ma anche l'alternativa visione
della realtá viene monopolizzata oltreoceano.
Cerchiamo di porci rimedio.

Struttura del potere in essere


Quindi, benché piuttosto riluttante, sapendo di entrare in un WASPaio, credo sia
necessario gettare un poco di luce sull'argomento, sulla struttura del potere in essere
(Power to Be). Nota caro Diario che questa struttura si applica ai paesi occidentali, i quali
dominano il pianeta (per ora).

Come ho espresso in passato il nostro approccio é etnografico ci ispiriamo a:


Marcel Griaule (che) descrive il mondo mitico dei Dogon, una popolazione dell'Africa
orientale, per bocca del vecchio saggio Ogotemmeli, mentre John Epes Brown ci
presenta la suggestiva figura di Alce Nero, capo dei Sioux, di cui espone, in forma
diretta, la profonda sapienza. In tutti i casi questi etnologi sembrano entrare in punta di
piedi nella realtà che stanno cercando di conoscere: partecipano, infatti, senza
preconcetti al mondo culturale studiato, mai sezionato e analizzato in un asettico e
meccanico rapporto di separazione Io/Cosa, Soggetto/Oggetto. Sono uomini calati
nella vita pulsante della comunità verso la quale hanno rivolto il loro interesse
scientifico

Stare all'esterno di un contesto culturale e criticarlo rappresenta una posizione comoda dal
punto di vista del giudizio ma strutturalmente incapace di comprenderne i meccanismi. In
sostanza: chi scrive qui conosce certi meccanismi dall'interno.

Struttura dei CERCHI


Siccome un immagine vale piú di mille parole iniziamo con il diagramma qui sotto. Lo
chiamo la "Struttura dei CERCHI". Questa é una mappa semplificata di un problema
complesso e non deve essere assolutizzata nè super interpretata.
la struttura dei Cerchi

Il cerchio rappresenta il potere e man mano che ci si avvicina al centro si é posizionati al


suo "cuore".

We, the people


Al di fuori del cerchio del Potere vi é la Pubblica Opinione, noi, il popolo. In una
Democrazia in teoria in grado di cambiare la struttura della Polis. In una Demagogia tenuto
in stato di sudditanza con la Paura e il Desiderio. Il che non ci rende innocenti o vittime.
Siamo complici del mantenimento di questa struttura ogni qual volta saliamo su un SUV.
Ne siamo responsabili se il nostro timore principale é di perderlo, il caro SUV.

L'elité puó esistere perché é espressione del peggio di noi.


Esiste grazie al fato che noi non richiediamo un cambiamento. in quanto se:
«Tentiamo di valutare con giustizia quali risultati ha portato la scienza moderna. Essa
ha prodotto automobili, telefoni, e molta gente non riesce nemmeno ad immaginare la
vita senza di essi. Ma la successiva produzione di automobili e telefoni non dipende
dalla filosofia della scienza; dal momento della loro invenzione, possono essere
prodotti a memoria, senza alcuna filosofia. Il costante perfezionamento di automobili e
telefoni, invece, ha bisogno di una filosofia per la quale progresso e trasformazione
siano dei valori. La maggior parte delle trasformazioni in questo campo, però, non
sono affatto dei perfezionamenti, ma solo stimoli. che devono indurre la gente a
comprare più automobili...Un vero perfezionamento della vita umana può invece
esigere trasformazioni fondamentali delle basi filosofiche e l'abbandono del postulato
dell'aumento del contenuto empirico della conoscenza...».

P. K. Feyerabend, La scienza in una società libera,


Feltrinelli, Milano 1981, pp. 148-149 n.89.
Stiamo esigendo queste "trasformazioni fondamentali"?
Persino alcuni lettori di questo diario, pur rendendosi conto che il nostro sistema ha dei
difetti credono che con qualche aggiustamento qui e li potremmo continuare come prima.
Che alternative abbiamo? si chiedono retoricamente.

Economia e politica
Un poco piú interno al centro del Potere vi sono le Corporazioni, rappresentanti il potere
economico e l'Amministrazione Americana come rappresentante emblematico di quello
politico. Come si legge dal diagramma entrambe queste entitá hanno una interfaccia con il
pubblico. Queste usano i mezzi noti per raggiungere i loro scopi che riguardano
l'accrescimento e mantenimento del potere economico e/o politico.
Le connessioni fra i due poteri sono state ampiamente documentate e quindi non mi
soffermo su di esse.
Quale é lo scopo di costoro?
A partire dalla caduta dell'unione sovietica il sistema occidentale capitalistico ha avuto
mano libera di realizzare il capitalismo perfetto. è ció che ha fatto negli ultimi 20 anni.
Globalizzazione. Sfruttamento del pianeta e dei suoi abitanti senza alcuna prospettiva
futura.

In "Collapse", Jared Diamond affronta il tema del rapporto fra societá che reagiscono con
successo alle crisi e quelle che collassano. Diamond spiega la differenza dell'esito con
l'atteggiamento delle classe dirigenti. Classi dirigenti lungimiranti, che pensano in termini
di generazioni sono capace di riconoscere i problemi a lungo termine e di reagire. Le
societá governate a vista, con in mente i profitti a breve termine, invece, sono quelle
candidate a crollare.
I politici e i CEO che appartengono a questa zona rientrano nella seconda categoria. Sono
costituzionalmente incapaci di fare progetti a lungo termine.
Questo é un punto fondamentale per la comprensione del discorso.

Il livello "grigio"
Il livello successivo é rappresentato dal Bilderberger Group, l'organizzazione che
permette all'Elité politico-economica di prendere le decisioni finalizzate al mantenimento e
accrescimento del loro potere. Nel romanzo il "Giro del Mondo in 80 Giorni" il Francese
Jules Verne introduce il dinamico Phileas Fogg che nel corso di una discussione al
Reform club decide di fare il giro del mondo da cui il titolo. Beh, Il Bilderberger é il Club per
"gentiluomini" (si fa per dire) del XXI secolo. Chi ha sentito parlare della "Missione
Anglosassone" apprezzerà il riferimento. Il Word Economic Forum che si riunisce a Davos
in svizzera ogni anno é poi la versione allargata del club. La differenza fra questo livello e
il precedente é che nel club si puó parlare chiaramente ignorando cose insignificanti come
la legge o la morale.

L'accusa che viene mossa loro é di essere Globalisti (o mondialisti) e Satanisti.


L'aspetto ironico é che il riconosciuto male peggiore del mondialismo é l'instaurazione di
una cultura unica, non consapevole ne tollerante delle idee altre. Eppure l'accusa di
satanismo estende una concezione escatologica tipica del cristianesimo a spiegazione,
universale incurante della sua inconsistenza storica.
Che poi gli autori complottisti stessi spesso non siano cristiani, ma propongano spesso un
paragrafo gnoseologico che riguarda le loro idee accanto al successivo escatologico di
accusa contro i satanisti, rimane una contraddizione irrisolta. In sostanza é il toro che da
del cornuto al bue.
Il Bilderberger é composto di mondialisti. Costoro sono agnostici rispetto a ogni
definizione metafisica dela realtá. Quello che conta é il business e la sua ottimizzazione. Il
fatto che l'ottimizzazione di un sistema, essendo fondata sulla standardizzazione, uccida
la diversitá ovvero la capacitá del sistema di sostenere i cambiamenti (resilience) é una
cosa che il Bilderberger Group conosce ma preferisce ignorare.

Chi é dentro al gruppo? tutti quelli che "contano" in occidente dal punto di vista
economico-politico.
È interessante notare come la lista dei membri Bilderberger in Wikipedia sia stata editata
piú di 500 volte in un anno, tipicamente per cancellare qualche nome. Il gruppo pare sia
dietro l'elezione dell'attuale presidente europeo, almeno cosí ha dichiarato Mario
Borghezio della Lega, di cui non sono un ammiratore.

fine prima parte

15 March 2010
Illuminati: Struttura e posizione del potere occidentale- parte II

‫ה‬a‫מ‬c‫ם ה‬f‫לה‬a ‫דו‬j‫ל‬a‫וי‬j ‫ ם‬a‫אד‬a‫ות ה‬o ‫נ‬j‫ל־ב‬f‫ים א‬t‫לה‬v‫א‬a‫י ה‬c‫בנ‬j ‫או‬o ‫ב‬a ‫שר י‬
f ‫א‬z ‫ן‬c‫רי־כ‬zc ‫וג•ם אח‬j ‫ם‬c‫הה‬a ‫ים‬t‫מ‬a‫ארץ •בי‬a
f ‫יו ב‬a‫ים ה‬W‫ל‬W‫פ‬Z‫ה\נ‬
‫ם׃ ף‬c‫י •הש‬c‫ש‬j‫ם אנ‬a‫ול‬o ‫מע‬c ‫שר‬
f ‫א‬z ‫רים‬ot ‫ב‬t‫•הג‬

Gn 6:4
data corvide
1f:31:2e:45:20:71:75:65:6c:6c:6f:20:6e:75:6f:76:6f:20:70:61:72:6c:1f:20:70:65:72:20:6c:61:20:70:72:69:6d:61:20:76:6f:6c:74:61:2e:1f:32:2e:50:61:72:6c:1f:20:65:20:72:
75:70:70:65:20:69:6c:20:53:69:6c:65:6e:7a:69:6f:2e:1f:33:2e:45:20:72:6f:6d:70:65:6e:64:6f:6c:6f:20:6c:6f:20:63:72:65:1f:2e:20:4c:6f:20:63:72:65:1f:20:69:6e:66:72:61:6
e:67:65:6e:64:6f:6c:6f:2e:20:1f:34:2e:4e:65:73:73:75:6e:6f:20:73:61:20:63:6f:73:61:20:64:69:73:73:65:2c:20:70:65:72:63:68:1f:20:69:6c:20:47:72:61:6e:20:52:65:20:6e:6
f:6e:20:6c:6f:20:68:61:20:6d:61:69:20:72:61:63:63:6f:6e:74:61:74:6f:20:65:64:20:45:73:73:6f:20:6c:6f:20:64:69:6d:65:6e:74:69:63:1f:20:71:75:61:6e:64:6f:20:69:6e:69:7
a:69:1f:20:61:20:64:61:6e:7a:61:72:65:2e:1f:35:2e:44:61:6c:6c:61:20:73:75:61:20:64:61:6e:7a:61:20:75:73:63:69:76:61:6e:6f:20:6d:69:72:69:61:64:69:20:64:69:20:46:75:
6c:67:6f:72:69:20:6d:65:72:61:76:69:67:6c:69:6f:73:69:2e:1f:36:2e:43:68:65:20:76:6f:6c:61:76:61:6e:6f:20:6e:65:6c:6c:61:20:4e:6f:74:74:65:20:69:6c:6c:75:6d:69:6e:61:
6e:64:6f:6c:61:20:70:65:72:20:75:6e:20:69:73:74:61:6e:74:65:2e:1f:37:2e:50:6f:69:20:63:61:64:65:76:61:6e:6f:20:6e:65:6c:6c:65:20:41:63:71:75:65:20:65:20:73:69:20:73
:70:65:67:6e:65:76:61:6e:6f:2e:20:45:20:64:69:20:6e:75:6f:76:6f:20:65:72:61:20:54:65:6e:65:62:72:61:2e:1f:38:2e:4d:61:20:65:67:6c:69:20:72:69:70:72:65:6e:64:65:76:6
1:20:61:20:44:61:6e:7a:61:72:65:20:65:20:61:20:72:75:6f:74:61:72:65:20:61:6e:63:6f:72:61:20:70:69:1f:20:76:65:6c:6f:63:65:20:64:69:20:70:72:69:6d:61:2e:1f:39:2e:55:
6e:61:20:63:6f:6c:6f:6e:6e:61:20:64:69:20:66:75:6f:63:6f:20:76:6f:72:74:69:63:61:6e:74:65:20:63:68:65:20:65:72:75:74:74:61:76:61:20:73:63:69:6e:74:69:6c:6c:65:2e
P.d.E

Caro Diario,
nella prima parte di Illuminati: Struttura e posizione del potere occidentale abbiamo
introdotto i cerchi piú esterni della struttura del potere. Abbiamo parlato del Popolo, del
livello economico-politico esterno e del Club interno. Abbiamo anche notato come
l'approccio al problema Ontopolitico sia gestito in maniera riduttiva dalla cultura WASP. In
questa seconda parte ci inoltriamo in un territorio oscuro, che non solo é sconosciuto ai
piú ma rimane inconoscibile a causa della sua inconciliabilità con il nostro comodo mondo
illusorio.
Questo ci induce a pubblicare la seguente clausula:

Il materiale pubblicato qui ha fini di intraliberamento letterario e non dovrebbe


essere preso come materia tridimensionale tangibile in quanto si situa nel regno
dell'Immaginazione. Coloro che, per impossibilità o per scelta, non abbiano accesso
a e confidenza con codesto regno sono vivamente sconsigliati a leggere oltre.
Premendo il bottone qui si atterra su siti di intrattenimento piú confortevoli.
Premendo qui invece si viene protetti dai pazzi pericolosi. Chi decidesse di ignorare
questa clausola se ne assume interamente la responsabilità.

Dal doppiopetto al Lamen: Il "grigio scuro"


E ora che siamo rimasti fra di noi passiamo dal doppiopetto al Lamen.
Alcuni dei membri del Reform club stile XXI secolo,il Bilberberg, hanno collegamenti con, o
sono membri di, Societá segrete come i Massoni.
"tipico italiano" (??)
Tuttavia dire che tutti i bilberberger siano massoni ha lo stesso valore di quelli che credono
che ogni italiano mangia la pizza suonando il mandolino sette giorni su sette. Affermare
che lo scopo unico dei massoni é quello di acquisire il potere materiale è espressione di
quel materialismo utilitarista che abbiamo smontato nella Critica dell'Epistemologia
Utilitarista. La storia dell'uomo non é la storia degli attrezzi mediante i quali egli ha
trasformato l'ambiente e nemmeno della sua imposizione su di esso ma caratterizzata dal
significato e dal valore simbolico (metastorico) di miti, riti, atti, oggetti.
La cultura massonica é parte di questo mondo simbolico, in netto contrasto con quella
visione disincantata del mondo quale viene attribuita ai moderni, attenti solo al potere
materiale. bottom line: i massoni hanno degli interessi aggiuntivi che vanno oltre e che
spesso possono essere in contrasto con il puro potere economico-politico utilitarista. Il che
non significa che non cerchino il potere. Piuttosto che il tipo di potere che cercano é di tipo
diverso e che le modalità con cui lo cercano non sono quelle che un esterno si immagina.
In esse aspetti coinvolgente realtà non percepibili o gestibili in 3 dimensioni sono centrali.
È quindi a partire da questo livello che l'Onotopolitica diventa rilevante nell'analisi.
L'Ontopolitica é lo studio degli interessi relati a relazioni inter dimensionali e di
come essi si riflettano sulla acquisizione e applicazione del potere.
La funzione della Massoneria mondiale é quella di fungere da interfaccia fra i gruppi
esterni del Cerchio del potere e quelli piú interni. Tuttavia parlare di "una" massoneria é
fuorviante. Esistono nel mondo migliaia di sigle massoniche che tipicamente passano il
tempo a litigare e a dividersi in gruppuscoli piuttosto che avere un programma integrato.
Alcuni di questi gruppi massonici sono totalmente indipendenti, altri diretto strumento
politico dei cerchi interni. Tristemente famoso esempio di questo tipo in Italia é la loggia
Propaganda 2.

50.000 lire per un iniziazione


P2 was sometimes referred to as a "state within a state" or a "shadow government". The
lodge had among its members prominent journalists, members of parliament,
industrialists, and military leaders—including Silvio Berlusconi, who later became
Prime Minister of Italy; the Savoy pretender to the Italian throne Victor Emmanuel; and
the heads of all three Italian intelligence services.

http://it.wikipedia.org/wiki/P2
Da questa frase si capisce come mai nella struttura dei cerchi i "massoni" e il "governo
segreto" siano messi sullo stesso livello. Rivediamo il grafico

la struttura dei Cerchi

Il Governo Ombra, come anche la STRATEGIA DELLA TENSIONE (di cui lo spelling
inglese é war on terror), sono stati messi in atto in Italia molto prima che in America.

Dal 1969 al 1975 si contano 4.584 attentati, l'83 percento dei quali di chiara impronta
della destra eversiva (cui si addebitano ben 113 morti, di cui 50 vittime delle stragi e
351 feriti), la protezione dei servizi segreti verso i movimenti eversivi appare sempre
più plateale. »

(Tribunale di Savona, ufficio del giudice per le indagini preliminari,


Decreto di archiviazione procedimento penale 2276/90 R.G. pag 23 a 25

Sostituiamo a movimenti eversivi una parola alternativa e spostando le date dal 1969 a 30
anni dopo e capiremo come abbiamo di fronte una strategia internazionale a lungo
termine. I piani ontopolitici dei massoni, infatti, a differenza di quelli dei gruppi precedenti,
sono a medio-lungo termine. Non in quanto le strategie vengano elaborate all'interno ma
in quanto il gruppo é permeabile alle direttive che arrivano dai cerchi piú interni.

Non Wogliamo Ostaggi??


In che consistono questi piani? Il vespone della cospirazione ci risponde: "ma chiaramente
nello stabilimento del NWO!!!" Che sarebbe il New World Order, il nuovo ordine mondiale.
Esso consisterebbe in una dittatura di fatto con controllo mentale dei cittadini. Mmmhh, mi
pare che qui ci siamo.
Uno stadio nel quale una società subisca il lavaggio del cervello e si alieni all’estremo.
mmmhh, si, sembra logico. ...In modo che esseri umani divengano consumatori perfetti....
Certo, fila perfettamente ed é ció che hanno fatto negli ultimi 50 anni.
...E nel quale l'Elité vuole sterminare la popolazione mondiale.STOP!!!
Qui abbiamo un problema logico: Che motivo avrebbe questo Governo Ombra di crearsi,
con grande sforzo, un paio di miliardi di ostaggi del consumismo per poi eliminarli?
Teniamo a fuoco la domanda e passiamo oltre.

Gli Illuminati sono una societá segreta di tipo Massonico. A differenza dei massoni, gli
Illuminati storici avevano un approccio non elitarista. Il tentativo degli originali illuminati era
quello di sposare i filoni culturali tradizionali mistici con le idee di John Locke, Diderot e
D'Alembert. o Voltaire. Come ci ricordiamo dai libri di scuola sia la rivoluzione
americana.che la rivoluzione Francese fu organizzata su idee Illuministe. Poco accento
invece si da sui libri di scuola all'aspetto magico di queste due rivoluzioni dei lumi che
crearono una serie di culti alternativi al cristianesimo che intendevano estirpare. Al giorno
d'oggi nessuno che sia rilevante usa questo nome riferito a se stesso.

Per seguire le fila di questo discorso é bene tenere presente questo aspetti chiave: gli
illuminati erano contro l'ancient regime e la sua nobiltá e per il progresso moderno.

Dove la cosa diventa molto oscura: le Linee di Sangue


Caro diario, avvicinandoci sempre di piú al centro del potere scopriremo che perdiamo
contatto con il common sense della public opinion. Corporations, massoni o bilderberger
sono tutte organizzazioni che possiamo capire facilmente: appartengono al comune
panorama delle nostre vite.
Le blood lines sono una cosa completamente diversa.
Sono famiglie, famiglie estremamente antiche. Mentre é possibile per chiunque (?)
diventare un CEO, essere invitato a Davos e ricevere un iniziazione massonica, in una
Famiglia della Linea di Sangue non si entra e non si esce. E siccome si sposano solo fra
di loro, nemmeno il matrimonio da una possibilità di ingresso. In una blood line si puó
solamente nascere.
Il loro potere deriva dalla loro antichitá. questa

élite,probabilmente un popolo superiore di esseri umani”. Questi ultimi secondo


l’autore inglese prima di decadere nella corruzione e nella malvagità avrebbero
raggiunto probabilmente un certo livello di civiltà

ma quanto sono antichi?


Per capirlo dobbiamo andare molto molto indietro nel tempo.
In Dinamica delle Dimensioni nel tempo abbiamo suggerito che le quattro ere classiche
associate ai Metalli siano una rappresentazione di una dinamica dimensionale. Abbiamo
l'etá degli Dei, quella dei Semi-Dei, quella degli Eroi e infine quella degli Uomini.
le quattro ere classiche o dei metalli e il grande anno platonico

Citando Manetone un sacerdote Eliopolitano del III secolo A.C., Eusebio fa un elenco di
coloro che regnarono su Kemi (l'Egitto) iniziando con gli dei dell' Enneade di On
(Eliopolis), i quali...

“...sono stati i primi a dominare in Egitto. , la regalità è passata successivamente da


uno all'altro (di essi) senza essere ininterrotta ... per 13.900 anni ... dopo gli Dei,
semidei regnarono per 1.255 anni, e ancora un'altra linea di re ha dominato per 1817
anni, poi vennero trenta re di più, rimanendo in carica per 1.790 anni, e ancora dieci re
per 350 anni (semi-Dei regnano per 5512 NdC). Infine seguí il regno degli di coloro che
sono retti dallo Spirito della Morte ... questo per 5.813 anni (gli Eroi NdC)... solo
allora cominciò il regno dei re mortali”

Gli Dei si accoppiavano spesso con i mortali, generando i Semidei: figli diretti di queste
unioni. I Semidei continuarono ad accoppiarsi fra di loro divenendo una "razza a se". È
noto per esempio che i Faraoni sposavano le loro stesse sorelle. Quando i Semiei si
accoppiavano con gli umani generavano gli Eroi.
Questo non riguarda solo l'Egitto. Nella Genesi 6:4 citata all'inizio si riferisce dell'unione fra
i ‫בני האלהים‬, Beni Elhoim, figli degli Dei (elhoim é plurale come anche beni, quindi la
comune traduzione di “figli di Dio” é errata) e le figlie dell'Uomo. i Beni Elhoim sono
assimilabili ai Semidei e i Figli dei Figli degli Dei, i Nefilim (‫פ~ ל~ים‬€‫ ) נ‬corrispondono agli Eroi.
La Bibbia afferma che il Tetragrammatron purgò la terra dalla sua corruzione e iniquità
provocando un Diluvio Universale, ma non dice mai che i Nefilim vennero sterminati da
questa catastrofe planetaria. Lo si deduce implicitamente dal fatto che i soli sopravvissuti
di cui si tratta sarebbero Noè e la sua famiglia. Ma molti elementi fanno pensare che alcuni
di loro siano sopravvissuti al cataclisma. Difficile da mandare giú, caro Diario. Fatto sta
che per conservare la loro specialitá continuano ancora oggi ad accoppiarsi solo fra di
loro. Tutto il pastrocchio con la "purezza razziale" deriva dalla loro convinzione che hanno
una caratteristica genetica che li rende diversi da tutti gli altri.
Che sia vero o meno non é rilevante, perché questa credenza nelle conseguenze
influenza il loro comportamento e relazione con il resto dell'Umanitá. A differenza della
maggior parte degli abitanti di questo pianeta costoro non hanno dimenticato la tradizione
e le esperienze di quei passati molto remoti.
“esistevano iniziati e società segrete che custodirono,venerarono e commemorarono
una conoscenza proibita ossia che gli antenati della razza umana non avevano ricevuto
ispirazione e scienza da Dio o dall’esperienza di vita ma da una stirpe dimenticata”

Sapendo quanto questa conoscenza, Sophia, sia potente hanno un interesse ad


impedirne la diffusione e a ridicolizzarla il piú possibile. E quando non viene ridicolizzata
essa viene annacquata in maniera da non essere piú utile. Quindi caro diario stiamo
parlando di famiglie vecchie di circa 6.000 anni che hanno conservato memoria di una
conoscenza perduta per i piú. Seimila anni é un tempo estremamente lungo per gli affari
umani e la storia dell'Occidente ha visto trasformazioni profonde in questo periodo. Imperi
sono nati e poi sono svaniti. Dove si potrebbero "nascondere" delle famiglie in un periodo
cosí lungo?
Essere agli estremi della scala sociale presenta sempre degli svantaggi: sia in alto che in
basso. Il posto piú sicuro é da sempre la classe medio alta. Il lettore che volesse trovarli
dovrebbe scartare i potenti e guardare attentamente fra la Piccola nobiltà Europea. Stando
dietro le quinte si possono controllare tutte le fazioni che si affannano sul palcoscenico
della storia: questo é il rodato meccanismo.

A proposito della socializzazione nelle Linee di Sangue


Come hanno fatto a conservarsi cosí a lungo? è possibile una cosa del genere?
Benché non siano comuni, abbiamo esempi di popoli, come gli ebrei, o organizzazioni,
come la Chiesa cattolica, che sono riusciti a conservare per migliaia di anni una cultura
praticamente immutata.
Anche questo é un concetto da tenere in considerazione: qualunque cultura che si
conservi per migliaia di anni é terribilmente conservatrice: qualunque cambiamento
rappresenta un rischio sconosciuto e deve essere combattuto.
Ma come funziona in pratica? Ció che fa la differenza fra le culture resistenti e quelle
"comuni" é un processo di socializzazione o risocializzazione particolarmente efficace e
inflessibile. Testimonianza dell'esistenza di un simile processo ci é stata fornita da Svali,
una donna nata e cresciuta in una blood line. Secondo il suo raconto Svali fu sottoposta fin
da bambina a un apprendistato rituale che includeva la tortura, il furto, lo stupro e i sacrifici
umani. Divenuta lei stessa una "Programmatrice" delle famiglie decise di fuggire per non
sottoporre i suoi stessi figli a queste pratiche. Qualche avviso per chi decidesse di leggere
il materiale collegato (in inglese):
• Il contenuto é estremamente disturbante e induce una reazione automatica di
negazione attacco in chi legge provenendo dal "mondo reale".
• Svali, per sua stessa ammissione é stata programmata.
• Svali era una esponente di basso livello di una gerarchia in cui l'informazione viene
compartimentalizzata.
• Svali si é successivamente convertita al cristianesimo e la sua testimonianza é
influenzata da questa scelta
Caro diario, chi scrive non condivide minimamente queste pratiche né sopratutto il fine a
cui sono rivolte. Tuttavia bisogna rendersi conto che coloro che sono stati addestrati con
questo enorme livello di durezza sono paragonabili agli Spartani in quanto a controllo delle
passione e sprezzo per la debolezza umana. Non fumano, non bevono e non si drogano.
Si nutrono solo di cibi biologici. Sono esperti nel combattimento fisico e non fisico.
Sono avversari formidabili.

Nonostante questo non dobbiamo pensare che siano onnipotenti. Per una volta siamo
d'accordo con Popper quando dice che le:
“Cospirazioni avvengono, bisogna ammetterlo. Ma il fatto notevole che, nonostante la
loro presenza, smentisce la teoria della cospirazione, è che poche di queste cospirazioni
alla fin fine hanno successo. I cospiratori raramente riescono ad attuare la loro
cospirazione.”

K. R. Popper, Logica della ricerca e società aperta,

Antologia a cura di D. Antiseri,

La Scuola, Brescia,

1989, pagg. 165-167

Sappiamo che nonostante la propaganda hanno fallito nel 2009 nel creare una pandemia
che inducesse tutti a prendere il vaccino e che sono in "ritardo" con i loro piani per fare
scoppiare una Terza Guerra Mondiale.
Non li dobbiamo sottovalutare ma non dobbiamo mitizzarli. Gli obbiettivi delle Blood Lines
sono a lunghissimo termine. Sono capaci di pensare in termini di generazioni e hanno la
cultura adatta a portare piani secolari a termine.
Ma di che piani si tratta? e come si armonizzano con quelli dei cerchi del potere piú
esterni?
Ne parleremo nella terza parte dell'articolo.

28 March 2010
Cosa pensano "loro", le Entitá Dimensionali I
1."Voi siete un cammello che si guarda allo Specchio
2.e vede solo se stesso riflesso in quello Specchio.
3.se il cammello è sparito cosa rifletterà lo Specchio?"
Data corvide
4c:61:20:46:6f:72:6d:61:6c:65:1f:31:2e:41:6c:6c:6f:72:61:20:75:6e:61:20:76:6f:63:65:20:49:6d:70:65:72:74:75:72:62:61:62:69:6c:65:20:64:69:73:73:65:20:6
9:6e:20:73:69:6c:65:6e:7a:69:6f:3a:20:22:46:65:72:6d:61:74:69:2c:20:4d:69:6f:20:53:69:67:6e:6f:72:65:2c:20:4e:6f:76:69:6f:6c:21:20:4c:61:73:63:69:61:20:
63:68:65:20:69:6f:20:61:73:63:69:75:67:68:69:20:69:6c:20:74:75:6f:20:73:75:64:6f:72:65:20:63:6f:6e:20:69:20:6d:69:65:69:20:63:61:70:65:6c:6c:69:2e:22:2
0:1f:32:2e:43:6f:73:1f:20:6c:61:20:46:65:6d:6d:69:6e:61:20:75:73:63:1f:20:64:61:6c:6c:65:20:41:63:71:75:65:20:63:68:69:61:6d:61:6e:64:6f:6c:6f:20:70:65:
72:20:6e:6f:6d:65:2e:1f:33:2e:4c:65:69:20:67:6c:69:20:64:69:65:64:65:20:75:6e:20:6e:6f:6d:65:2c:20:70:65:72:63:68:1f:20:6c:75:69:20:65:72:61:20:74:72:6
f:70:70:6f:20:73:65:6c:76:61:67:67:69:6f:20:70:65:72:20:73:63:65:67:6c:69:65:72:73:65:6e:65:20:75:6e:6f:20:64:61:20:73:6f:6c:6f:2e:1f:34:2e:43:68:69:61:6
d:1f:20:61:6e:63:68:65:20:73:65:20:73:74:65:73:73:61:20:4d:61:72:61:65:6c:20:65:20:69:6c:20:47:72:61:6e:20:52:65:2c:20:54:72:6f:6e:6f:6e:2e:20:43:6f:73
:1f:20:63:68:65:20:74:75:74:74:6f:20:66:6f:73:73:65:20:66:69:73:73:6f:20:65:20:6f:72:64:69:6e:61:74:6f:2e:1f:35:2e:4e:6f:76:69:6f:6c:20:66:65:72:6d:1f:20:
6c:61:20:73:75:61:20:64:61:6e:7a:61:2e:20:45:20:6c:61:20:76:69:64:65:2e:20:45:20:6c:61:20:61:6d:1f:2e:1f:36:2e:56:69:64:65:20:63:68:65:20:63:68:65:20:
6c:65:69:20:65:72:61:20:64:69:76:65:72:73:61:20:65:20:62:72:61:6d:1f:20:64:69:20:61:6e:6e:75:6c:6c:61:72:6c:61:2c:20:61:6e:6e:75:6c:6c:61:72:73:69:2e:
20:45:20:6c:61:20:64:65:73:69:64:65:72:1f:2e:1f:37:2e:41:6e:64:1f:20:76:65:72:73:6f:20:64:69:20:6c:65:69:20:64:61:6e:7a:61:6e:64:6f:2e:20:53:70:6c:65:6
e:64:65:6e:74:65:2c:20:54:65:72:72:69:62:69:6c:65:2e:20:6c:61:20:6d:6f:72:73:65:2c:20:6c:61:20:67:72:61:66:66:69:1f:2c:20:4c:61:20:70:65:6e:65:74:72:1f
:2c:20:20:70:65:72:20:72:69:65:6d:70:69:72:6c:61:20:66:69:6e:6f:20:61:20:66:61:72:6c:61:20:65:73:70:6c:6f:64:65:72:65:2c:20:70:72:6f:76:6f:63:61:72:6c:
61:20:65:20:72:65:6e:64:65:72:6c:61:20:73:69:6d:69:6c:65:20:61:20:6c:75:69:2e:1f:38:2e:4d:61:20:6c:65:69:20:74:61:63:65:76:61:20:65:20:69:6e:67:6f:69:
61:76:61:20:74:75:74:74:6f:20:63:69:1f:20:63:68:65:20:6c:75:69:20:6c:65:20:64:61:76:61:2e:1f:39:2e:4e:65:6c:20:76:65:6e:74:72:65:20:64:69:20:6c:65:69:
20:76:69:20:65:72:61:6e:6f:20:6d:69:6c:69:6f:6e:69:20:64:69:20:73:74:65:6c:6c:65:2c:20:6d:61:20:4d:61:72:61:65:6c:20:6e:6f:6e:20:70:65:72:6d:65:74:74:
65:76:61:20:6e:65:20:75:73:63:69:73:73:65:20:6e:65:6d:6d:65:6e:6f:20:75:6e:61:2e P.d.E

Caro diario,
Contrariamente a quanto alcuni pensano il tentativo di ridurre la realtá a una cosa
meccanica, piú comoda da maneggiare, non é una cosa specifica della nostra epoca.
Quam multa somnia. Con queste tre parole il poeta Lucrezio, nel primo
libro del De rerum natura, definisce le “molte stupide fole” che gli uomini
si inventano circa gli dèi e l’aldilà, perché hanno paura della morte, perché
si attaccano a credenze e superstizioni nel tentativo di esorcizzare l’ansia.
Epicureo, e quindi determinista,atomista e ateo, col suo poema, autentico
manifesto del positivismo storico, pur essendo opera di fine tessuto lirico,
Lucrezio, pompeiano di origine, si illuse di poter convincere i Romani,
ormai padroni di mezzo mondo a quei tempi, ad abbandonare le loro
ataviche credenze e superstizioni, le loro devozioni e i loro culti, e
consegnarsi anime e corpi al materialismo agnostico che i filosofi greci,
dalla Scuola Ionica in poi, avevano abilmente propalato.

Lucrezio non ebbe successo ma la tendenza a negare ció che non possiamo "toccare con
mano" gli é sopravvissuta. In effetti secondo le teorie ufficiali noi pensiamo alla stessa
maniera da 75.000 anni e questo é esattamente il problema.
Il riduzionismo non riguarda solo i “negazionisti”.
Anche i ricercatori alternativi che scrivono di "Alieni" fanno a nostro parere poco per
descrivere una psicologia e politica che siano autenticamente aliene, ovvero diverse. Il
meglio che riusciamo a fare é attribuire agli sconosciuti le nostre stesse abitudini e difetti.
E quando parlo di nostre intendo quelle contemporanee. Cosí come gli extraterrestri
holliwoodiani di Avatar risentono delle nostre inquietudini ecologiche e quelli altrettanto
immaginari di Reticula Zeta di quelle politiche.
In questo articolo proviamo a capire quali siano le motiviazioni gli scopi dei Metaterrestri, o
EME, le entitá che abitano il nostro pianeta spostato di universo.

DISCLAIMER
In questo articolo sono citati una serie di Fatti e Personaggi ed Entitá Spirituali. La
loro citazione non consiste in un approvazione di tutto ció che i personaggi hanno
fatto o detto o un avallo che i fatti siano autentici o una fede in una entitá specifica.
Coloro che potrebbero sentirsi disturbati nella loro concezione della realtá da simili
argomenti possono cliccare qui per un sito piú tranquillizzante.
Bene, caro diario, ora che siamo fra noi possiamo discutere con serenitá. Per sviscerare
l'argomento ho pensato di fare parlare direttamente una serie di testimoni. Iniziamo con le
affermazioni di un mio conterraneo, Eugenio Siragusa:
Chi sono gli Avatar?
Sono coloro che chiamate extraterrestri, alieni, umanoidi ecc.
Da dove vengono?
Da mondi quadridimensionali i minori, e da sfere astrali i maggiori.
Le loro possibilità scientifiche, psichiche e spirituali?
Inimmaginabili, per l’uomo di questo mondo.
Le loro intenzioni?
Rinnovamento, intervento, modificazioni, flussi evolutivi della specie: spirituali e
materiali.
Impongono?
No! Offrono, prima che l’inviolabile Legge di Causa-Effetto intervenga.
Chi presiede questa Legge?
Dio, come voi lo chiamate.
Chi è l’Iddio degli Avatar?
Lo Spirito Creante, Onnisciente, Onnipotente e Onnipresente: Spirito Santo, come
voi lo chiamate.

Queste affermazioni, benché fatte da un uomo non specialmente colto, sintetizzano i temi
di questo articolo.

Da DOVE VENGONO
Iniziamo dal dove vengano. Secondo Siragusa gli Alieni vengono dai "mondi
quadrimensionali" o "sfere astrali maggiori". Abbiamo conferme di questa affermazione?
Sia gli "Ummiami" che i "Pleiadiani" lo confermano.
Il caso di UMMO é uno dei piú misteriosi della storia dell'Ufologia. Benché oggi sia
generalmente visto come un hoax (scherzo) il Diario suggerisce che una parte del
materiale sia di interesse. Soprattutto quello che riguarda la natura dell'universo. Chi l'ha
pubblicato voleva provare l'effetto sul pubblico di alcune rivelazioni.
Vediamone alcune passi:
The Ummites also claim that our understanding of physics is woefully
(bedrøvelig)simple; although our physicists are starting to research into the fourth
dimension, this is child's play to the Ummites, who make practical use of at least 10
dimensions and are aware of many more.

Gli Ummiti proverrebbero da un universo parallelo al nostro, che é GEMELLO del nostro a
parte alcune differenze non troppo piccole.
- 1. The atomic structure of the two universes differ in the Sign of the electrical charge

- 4. The two cosmoses were created simultaneously, but their arrows of time should not
be considered as pointing in the same direction.

La differenza consisterebbe quindi nella Carica elettrica e nella direzione del tempo.
Questa dichiarazione viene confermata da un altra fonte altamente controversa: i
Pleiadiani di Bill Meier:

Asket told Meier that her origin was in what she called the DAL Universe, incredibly a
counterpart Universe to this of our reality. She said that our universe existed because of
hers and hers because of ours. We were related in some way because the two separate
Universes had a common origin, and that each existed because of the other, and if one
ceased to exist, the other would likewise cease to be. There were other universes
involved also which further complicated the situation. An oversimplification would be
to consider one an anti-matter counterpart of the other.

Fonte

Quindi Asket (che significa "asceta" in tedesco) confermerebbe sia la teoria dell'universo
gemello, aggiungendo che ve ne sono anche altri, che quella della "carica elettrica", qui
chiamata "antimateria". Interessante é il nome dell'universo gemello "Dal", che significa
povertá in Ebraico e che é un abbreviazione della lettera Daleth.
Inoltre il lettore attento di questo diario potrebbe avere un sobbalzo leggendo questo altro
pezzo di filosofia ummita:
- 5. Our twin cosmos exerts its influence on our own cosmos. It is the asymmetry of
this influence which has shown us that our twin cosmos has another distribution of
galaxies.

Secondo gli UMMINTI, gli universi paralleli hanno un diretto influsso sul nostro...
... e viceversa.

[UPDATE] Il national geographic ha appena pubblicato un articolo che conferma la necessitá


di universi altri per spiegare l'attrazione esercitata su migliaia di cluster di galassie.
This mysterious motion can't be explained by current models for distribution of mass in
the universe. So the researchers made the controversial suggestion that the clusters are
being tugged on by the gravity of matter outside the known universe.

[/UPDATE]
Se gli universi si influenzano a vicenda abbiamo una motivazione degli interessi dei loro
abitanti nei nostri confronti. Non solo i fantomatici UMMITI farebbero uso di 10 dimensioni
ma sarebbero anche consapevoli di un numero maggiore di esse.
They normally use many more dimensions of reality than we are even aware of

Il che ci da indizi che i contatti con loro possono avvenire su dimensioni che non
appartengono al nostro stato di coscienza ordinario. Di piú in seguito.
Abbiamo visto fin qui come diverse fonti ci parlino di visitatori provenienti da un universo
parallelo al nostro. Questa informazione si armonizza con il discorso che abbiamo fatto
sulle 4 P-Brane che provocano la dinamica dimensionale nel tempo.
le 4 etá classiche come relazione fra le P-brane (nota Briah e Yetzirah sono invertite in questa
immagine)

In questa ottica si capisce come mai le EME...

Da secoli ci sorvegliano e contemplano! (anno 1940)

fonte

In effetti la nostra esistenza é da sempre simbiotica alla loro. Facciamo parte di un sistema
unico le cui parte interconnesse sono ció che chiamiamo “realtá”.

SI MA... QUANTI SIETE?!


Nelle affermazioni di Siragusa é importante notare che il contattato fa una distinzione fra i
"Minori" e i "Maggiori" che proverrebbero rispettivamente mondi o sfere astrali. Cosa
significa? Per capire natura e funzionamento di queste complesse relazioni usiamo i
concetti della Cabala.
Albero della Vita ed EME

In Attori, Ambiente e Relazioni abbiamo elencato 4 tipi di EME. Nell'immagine di sopra si


puó vedere la loro attribuzione sull'Albero della Vita. L'Albero é diviso in tre triangoli piú
Malkuth. I Metaterrestri Minori: stanno fra quest'ultima e Yesod ; i Metaterrestri di Mezzo
nel terzo triangolo (9,8,7); i Metaterrestri Maggiori nel secondo (6, 5 e 4) e infine gli
Ultraterreni Puri nel primo (1,2 e 3).
Il lettore tenga presente che nello schema che usiamo esistono QUATTRO alberi, ognuno
dei quali ha 10 Sephiroth. Non solo quindi le entitá si trovano in un piano dimensionale
diverso ma anche in un universo diverso. Per esprimere questa complessitá usiamo il
nome della P-Brana seguita da un punto e dal nome della Dimensione.
Quindi se dico che noi ci siamo consapevoli su Assiah.malkuth significa che ci troviamo
nella parte piú bassa del quarto albero. Un metaterrestre Maggiore per esempio é
consapevole su Briah.chesed.

Le 4 P-Brane come Alberi della Vita


Tanto maggiore é l'allineamento armonico e tanto piú vi é probabilitá di un contatto con le
entitá che le abitano. Non solo perché loro possono venire nella nostra direzione ma
anche perché noi siamo piú capaci di comunicare con esse (vedi sotto).

COSA vogliono?
Ma quali sono...
Le loro intenzioni?
Rinnovamento, intervento, modificazioni, flussi evolutivi della specie: spirituali e materiali.

...dice Siragusa.

Un interessante testimone che dice cose analoghe a Siragusa é l'argentino Benjamín


Solari Parravicini. B.S.P., come lo chiamavano gli amici, fra il 1938 e il 1972 ebbe contatti
con entitá variamente descritte come alieni o angeli custodi:
Questi esseri invisibili all'occhio umano convivono nel nostro pianeta da sempre e
dimorano in templi e conventi perché sono mistici e cercano di imporre la fede. (anno
1939)

fonte
Fede o Spiritualitá? Sono termini che danno spesso origine a dibattiti acerrimi.
Trattando i testimoni di spiritualitá e di fede é il caso di sentire cosa hanno da dire i
professionisti del settore. La chiesa Cattolica, per esempio, si occupa da 2000 anni di
argomenti che potremmo definire parapsicologici se non fossero coperto del copyright
religioso.
Cristoforo Barbato, che si é occupato estensivamente dei rapporti fra UFO e Vaticano,
riporta la testimonianza di un anonimo gesuita, membro di un presunto servizio segreto
vaticano (SIV), sull'argomento.
Papa Giovanni XXIII beneficiò dell’appoggio di questi esseri che avevano sposato la
causa Cristiana ma preferì rendere sempre comunque il merito a più vaghi “interventi
angelici”. Papa Giovanni aveva ereditato, se così si può dire, un accordo di
collaborazione tra la Santa Sede e gli alieni positivi di razza nordica stipulato con il
predecessore. La cosa andò avanti per tutta la durata del pontificato di Roncalli il
quale però aveva più volte espresso ai vertici del SIV il suo disappunto per l’estrema
fiducia che si stava riponendo in quelle creature, tanto che oggi si è portati a pensare
che uno dei motivi che diede il via al Concilio Ecumenico Vaticano II sia stata proprio
la necessità di fare un primo e concreto passo verso il rinnovamento della Chiesa,
anche in vista di un possibile ed imminente “contatto”.

fonte Gesuita intervista

A quanto pare Il Papa Giovanni XXIII di contatti se ne intendeva, visto che lui stesso era
stato protagonista di un incontro ravvicinato, come ci riferisce il suo segretario personale:

Era luglio. Un pomeriggio di luglio del 1961, quando accadde.


“Li avevamo sopra le nostre teste. Luci. Erano luci colorate. Azzurro. Arancio. Ambra.
Qualche minuto, e poi…”. E poi, accadde. L’imponderabile. L’impossibile. Ciò che è
difficile anche da raccontare. E allora tutto d’un fiato. Le luci sono astronavi. Le
astronavi sono dischi nel cielo turchino d’un pomeriggio qualunque a Castel Gandolo.
Si muovono silenziose. Stanno. Per qualche minuto su quelle due figure inconfondibili
che camminano fianco a fianco. Come persone qualsiasi.
Poi il contatto. Una delle astronavi si stacca dalla stormo. Atterra. Si ferma “nel lato
sud del giardino”. Il portellone si apre e dalla carlinga viene fuori qualcosa. E’
“assolutamente umano”. Solo che. Solo che… ha una luce intorno. Una luce che lo
avvolge.

fonte
di recente é stato pubblicato un video su questo episodio.

Da notare che l'insider decise di contattare Barbato proprio a causa dei suoi studi sulle
apparizioni di Fatima e il famoso Terzo Segreto, i vari misteri coinvolgenti il Vaticano
nonché le possibili implicazioni aliene delle stesse apparizione portoghesi avvenute nel
1917. In seguito alla pubblicazione iniziai a ricevere una serie di e-mail da un
personaggio che si definiva un “insider” del Vaticano

fonte Gesuita intervista

Giovanni XXII fu il papa che decise di non diffondere il famoso III segreto di Fatima nel
1960.
Un frate gesuita, presente quando Giovanni XXIII lesse il testo della profezia, dichiarò
che il Papa svenne per lo shock (circostanza confermata da Padre Martin).

In quell'anno, secondo i piani della Madonna di Fatima il messaggio sarebbe dovuto


essere reso pubblico.
Il Papa decise di seppellire tutto e cosí fecero i suoi successori per altri 40 anni.
Fu influenzato in questa sua decisione dai suoi contatti diretti con le EME? Secondo il
Gesuita aveva deciso di non mettersi completamente nelle loro mani.

Mezzi di trasporto delle EME


Come sanno anche i bambini nei nostri cieli volano oggetti non identificati che trasportano
delle entitá.

"Appariranno sorvolando le alture cerchi di luci, porteranno stranieri di altri pianeti.


Sì, saranno quelli che verranno a popolare la terra si dirà, e si dirà bene. Si! Quelli che
si chiamarono angeli nell’antico Testamento, oppure la voce di Geova, saranno di
nuovo si vedranno e se si vedranno si ascolteranno." (anno 1938)

fonte

Meno noto é che anche la Madonna si serva di un mezzo di trasporto simile:

Rosario spiega in questi termini ciò che avveniva al momento delle apparizioni: "Ogni
qualvolta (dopo essermi inginocchiato ed aver atteso qualche minuto in preghiera e col
capo chino) ho alzato lo guardo al di sopra della roccia, non ho visto subito la
Madonna, ma prima vedevo una nuvoletta venire da quella parte dove vi è il mare, che
si avvicinava alla roccia con velocità sostenuta.
Apparizioni di Belpasso

La nuvoletta luminosa a belpasso era visibile solo al veggente, mentre a Fatima la videro
tutti.
"Alzo lo sguardo e con grande sorpresa vedo distintamente un globo luminoso che si
muove verso occidente, spostandosi lento e maestoso attraverso lo spazio... Di repente,
però, ecco il globo con la sua luce straordinaria scomparire ai nostri occhi. Accanto a
noi stava una bambina... (Lucia dos Santos) che piena di gioia gridava: "La vedo! La
vedo ancora! Adesso scende giù!". "Passati alcuni minuti - continua il Vicario - la
bambina continua di nuovo a gridare: "Eccola! Sale un’altra volta!"

apparizioni di Fatima

ESSERI LUMINOSI

CosaDue immagini fotografiche di un entitá femminile luminosa. In entrambi i casi l'effetto


era invisibile all'occhio umano.

Quando gli UFO si fermano e i loro occupanti ne scendono sono sempre umanoidi e
spesso luminosi

E’ “assolutamente umano”. Solo che. Solo che… ha una luce intorno. Una luce che lo
avvolge.
fonte
Tipicamente gli esseri umani associano la luce alla vita e a qualcosa di benefico, mentre
l'oscurità viene associata al male. Cosí se un essere luminoso appare siamo portati a
interpretarlo positivamente ed ad associarlo a una figura positiva. Tuttavia si sa che l'abito
non fa il monaco. Per esempio una certa entitá luminosa pare apparisse anche a Hitler:

In genere appariva a Hitler con una corazza e un elmo d'argento; una specie di fiamma
gli usciva dalla testa e intorno a lui c'era un'atmosfera di luce abbagliante, così
abbagliante che Hitler riusciva a malapena a guardarlo..

fonte

Inoltre non tutte le figure luminose femminili sono necessariamente la Madonna. Per
esempio nel caso di Fatima inizialmente ....
Lucia parlò di una "signora molto luminosa, alta circa un metro e dieci centimetri,
dall’apparente età di 12 o 15 anni
apparizioni di Fatima

La stessa cosa raccontó Bernardette a Lourdes quando parló di un "Petito damizella"


ovvero di una piccola signora Bianca. Questo termine nei Pirenei é spesso usato nelle
favole per descrivere le Fate. Oggi quando una figura luminosa femminile appare
sappiamo immediatamente a chi associarla. A Belpasso Rosario Toscano non ha dubbi su
chi sia la signora luminosa dentro la nuvola
Poggiatasi sulla roccia, la nuvola splendente e di una grandezza tale da avvolgere una
persona, cominciava ad aprirsi, alla stessa maniera di un fiore e con la stessa velocità
con la quale si era diretta verso la roccia. Mentre la nuvola si apriva, cominciava a
trasparire la luce della Madonna, che era talmente forte in intensità che la luminosità
del sole sembrava diminuire al punto tale da apparire come appare la luna di giorno.

Apparizioni di Belpasso

Caro diario,
Il fatto che Belpasso sia sull'etna, a un tiro di sputo da dove Eugenio Siragusa ha
incontrato gli Alieni é un elemento che raramente si collega alla nuvoletta di sopra. Il punto
é che se dichiari di vedere la Madonna puoi finire per esser fatto santo mentre se vedi gli
alieni ti chiudono in prigione. Questa luce ha una proprietà ammaliante, ipnotica.

La luce della Madonna era sconfinata, ma ciò non offendeva la vista, al contrario,
calamitava lo sguardo verso di Lei, ti faceva desiderare di guardarla e di guardarla
ancora, sempre.

Apparizioni di Belpasso

come avevamo notato in Sistema di controllo le luci stroboscopiche emessa dagli


UFO hanno un effetto influenzante sulla consapevolezza, come ben sa ogni gestore di
discoteca.
Insieme alla luce abbiamo anche ordini telepatici:

un contatto di tipo telepatico con un essere biondo e di piccola statura che instillò nella
sua testa un ordine ossessivo così descritto: ‘Vieni qui e recita tre Ave Maria. Vieni qui
e recita tre Ave Maria...".

apparizioni di Fatima

Questo tipo di esperienza che include suggestione post ipnotica e stimoli visivi e nella
quale la coscienza umana é passivamente ricettiva rispetto all'evento o all'entitá é quella
che abbiamo chiamato ICE. Un evento capace di influenzare la coscienza modificandola in
maniera temporanea o permanente. Gli eventi ICE sono stati studiati dal famigerato
progetto Mk-ultra della CIA, volto alla programmazione degli esseri umani per creare Killer
pronti a uccidere a comando. Coloro che pensassero che progetti come Mk-ultra
appartengano a alla logica della guerra fredda si dovranno ricredere dando un occhiata al
documento di sotto.

Come si vede dalla data il progetto era ancora attivo nel 2006.
Chi ha dato l'idea alla CIA?
I teorici della cospirazione ci dicono che siano stati i Nazisti....
Ma a loro chi ha dato l'idea?
Le EME luminose che apparivano a Hitler?
E cosa gli passa per la testa alle EME ??? ??? ???
Ne riparleremo resto.
Dobbiamo capirlo in fretta....

CONCLUSIONE
Con questo si conclude la prima parte di Cosa pensano "loro".
Nella seconda parte di questo articolo cercheremo di andare piú in fondo all'argomento
partendo da una analisi statistica e linguistica delle apparizioni della EME piú protagonista
di tutte: La Madonna.

31 March 2010
Cosa pensano "loro", le Entitá Dimensionali II

La natura del problema é il Problema con la Natura


Fenice

data corvide
31:2e:52:69:6d:61:73:65:72:6f:20:61:76:76:69:6e:67:68:69:61:74:69:20:70:65:72:20:65:6f:6e:69:2e:20:53:6f:73:70:65:73:69:20:6e:65:6c:6c:61:20:6e:6f:74:7
4:65:20:63:6f:6e:20:69:6c:20:47:72:61:6e:20:52:65:20:61:20:65:74:65:72:6e:6f:20:74:65:73:74:69:6d:6f:6e:65:2e:1f:32:2e:4e:6f:76:69:6f:6c:20:6e:6f:6e:20:6
5:72:61:20:63:6f:6e:73:61:70:65:76:6f:6c:65:20:64:65:6c:20:54:65:6d:70:6f:2c:20:70:65:72:73:6f:20:73:6f:6c:61:6d:65:6e:74:65:20:69:6e:20:71:75:65:6c:6c:
61:20:64:61:6e:7a:61:20:73:63:6f:6e:6f:73:63:69:75:74:61:2e:20:4d:61:20:6c:65:69:20:63:6f:6e:74:61:76:61:20:6c:65:20:6c:61:63:72:69:6d:65:20:64:69:20:
64:6f:6c:6f:72:65:20:63:68:65:20:6c:75:69:20:6c:65:20:69:6e:66:6c:69:67:67:65:76:61:2e:1f:33:2e:4d:61:72:61:65:6c:20:65:72:61:20:70:72:65:67:6e:61:20:
64:69:20:53:61:70:69:65:6e:7a:61:2c:20:6d:61:20:73:69:20:72:69:66:69:75:74:61:76:61:20:64:69:20:70:61:72:74:6f:72:69:72:65:2e:1f:34:2e:45:20:61:6e:63
:6f:72:61:20:4e:6f:76:69:6f:6c:20:72:61:64:64:6f:70:70:69:1f:20:67:6c:69:20:73:66:6f:72:7a:69:20:70:65:72:20:69:6e:66:72:61:6e:67:65:72:6c:61:2e:1f:35:2e
:45:6c:6c:61:20:76:6f:6c:74:1f:20:6c:61:20:74:65:73:74:61:20:70:65:72:20:72:65:73:69:73:74:65:72:65:20:65:20:76:69:64:65:20:63:68:65:20:69:6c:20:47:72
:61:6e:20:52:65:20:66:69:73:73:61:76:61:20:6c:65:20:41:63:71:75:65:20:73:6f:74:74:6f:20:64:69:20:6c:6f:72:6f:2e:1f:36:2e:45:20:61:6e:63:68:65:20:6c:65:6
9:20:6c:65:20:66:69:73:73:1f:20:65:20:76:69:20:65:72:61:6e:6f:20:64:75:65:20:69:6d:6d:61:67:69:6e:69:20:72:69:66:6c:65:73:73:65:2c:20:6c:65:20:6c:6f:7
2:6f:2e:1f:37:2e:45:72:61:6e:6f:20:61:6d:6f:72:6f:73:69:2c:20:70:6f:74:65:6e:74:69:20:65:20:62:65:6c:6c:69:20:69:6e:73:69:65:6d:65:2e:1f:38:2e:4e:65:20:6
6:75:20:73:6f:72:70:72:65:73:61:2e:20:43:6f:73:1f:20:73:6f:72:70:72:65:73:61:20:63:68:65:20:64:69:6d:65:6e:74:69:63:1f:20:64:69:20:74:72:61:74:74:65:6e
:65:72:73:69:2e:1f:39:2e:70:65:72:20:71:75:65:73:74:6f:20:69:6c:20:73:75:6f:20:76:65:6e:74:72:65:20:67:72:61:76:69:64:6f:20:65:73:70:6c:6f:73:65:20:69:6
e:20:75:6e:61:20:70:69:6f:67:67:69:61:20:64:69:20:73:63:69:6e:74:69:6c:6c:65:2e
P.d.E
Caro Diario,
I misteri di Dio voi non potete comprendere

Ecco come la pensa la Madonna di Anguera, in Brasile. Noi rispettosamente dissentiamo,


continuando a cercare di rivelare una via terza fra lo scetticismo riduzionista e il fideismo
cieco. Eccoci quindi alla seconda parte dell'articolo sulle EME, il quarto di una serie di
NOVE iniziata con il discorso sugli Illuminati. Come abbiamo fatto presente nella prima
parte di Cosa pensano "loro", le Entitá Dimensionali. La figura della Madonna é la piú
costante fra le entitá che entrano in contatto con noi. Abbiamo centinaia di casi
documentati. Una buona occasione per cercare di estrarre un poco di informazione da
tutti questi dati.

Ps: ometto il solito disclaimer ma invito chi voglia leggere ad abbandonare qualunque
pregiudizio

CASISTICA MARIANA
Abbiamo raccolto resoconti su 261 apparizioni mariane ( o di altre Entitá relate come
Gesú, gli angeli, etc; la distinzione non é mai cosí netta) che coprono uno spazio
temporale di 1.500 anni, fra il 400 e il 2000 dopo Cristo. Listati sono l'anno, il luogo, la
nazione, il continente, il nome e il sesso del veggente, il titolo dell'entitá, i fenomeni
paranormali e le eventuali conseguenze politiche connesse.
Le prescelte della Dea
Esaminando questa casistica delle apparizioni mariane risulta chiaro che una certa
categoria di esseri umani é favorita.

Così Teresa descriveva i suoi "incontri" con la Madonna: "Posso dire che,
dall’età di sei anni, sono stata circondata da particolare predilezione della
Mamma Celeste

fonte

Parliamo di bambine prepuberi proveniente tipicamente da famiglie "semplici". Sui 261


casi ben il 58% dei veggenti é di sesso femminile.

DISTRIBUZIONE DEI SESSI IN 261 APPARIZIONI


È difficile esattamente stabilire quante di queste donne hanno avuto esperienze prima
della fatidica pubertà, ma dalla lettura dei resoconti sicuramente sono una maggioranza.

Eileen ha un rapporto molto speciale con Gesù. All’età di 3 anni Dio Padre le diede
Gesù come guida ed amico. La piccola Eileen inizialmente non sapeva chi fosse
realmente il suo miglior amico, fu solo più tardi che comprese che si trattava di Nostro
Signore.

FONTE
Sembrerebbe che per essere contattati bisogna possedere delle caratteristiche specifiche
fisiche piú che morali. Questo poiché l'incontro non avviene su questo piano
dimensionale. La consapevolezza del veggente viene elevata in uno stadio nel quale non
solo puó vedere, ma anche sentire il messaggio. Nel frattempo l'universo fisico "sfuma" e
diventa inaudibile, come dimostra il seguente passo.

Nello stesso momento si percepiva che il vocio più o meno leggero delle persone
circostanti diminuiva a tal punto da sentire il silenzio più assoluto intorno a me. Nel
frattempo la nuvola, aprendosi, si raccoglieva tutta sulla roccia per formare una sorta
di cuscino tra la roccia stessa e i piedi della Madonna. L'apertura della nuvola
procedeva in modo tale da far vedere prima la testa della Madonna (qui cominciavo il
"Ti saluto, o mia Regina...") per poi proseguire fino ai piedi.

Apparizioni di Belpasso

Poiché la consapevolezza é da un altra parte gli input sensoriali non vengono registrati.

Durante le estasi Maria Giulia era completamente insensibile al dolore e alla luce
intensa.

Quindi quando B.S.P. dice "Questi esseri invisibili all'occhio umano" parla letteralmente. La
mente ordinaria filtra il fenomeno.

Ci passeggiano davanti... ma noi semplicemente non li vediamo.


Chi non sia predisposto biologicamente, o specialmente addestrato a mantenere la
consapevolezza in stati di non ordinari, dimentica l'esperienza, o meglio non la fissa nella
memoria conscia (vedi sotto). Essa rimane disponibile come vago sogno (o incubo).
Later I remembered the set of events involving that door in a repeated nightmare, where
I was so terrified of what was coming that I groaned and whimpered at the same time in
an eerie sound I think few but abductees have often heard. That nightmare was part of
what led me later to remember what happened both before and after the door opened.

Fonte
Con questo non affermiamo che queste entitá abbiano interesse a farsi vedere da
chiunque. Al contrario: si nascondono volutamente ai nostri occhi. La naturale tendenza
della nostra mente a filtrare puó venire incoraggiata, e lo viene!, con l'uso di certe
tecniche. In effetti il segreto dell'invisibilità é convincere gli altri che tu non sei li.

I favoriti dagli Dei


Passiamo all'analisi del dove avvengono questi fenomeni. La distribuzione per continenti
delle apparizioni é Indicativa .

DISTRIBUZIONE per continenti IN 261 APPARIZIONI

Il 48% avviene in Europa. L'America del Nord é al secondo posto con il 27% e al terzo
l'Asia con l'11%. La cosa é interessante visto che l'Europa ha una percentuale di "non
cristiani" nettamente superiore al Nord America o all'America Latina (vedi sotto).
Inoltre anche l'Africa con solo il 2% dei casi é sotto-rappresentata rispetto al numero ai
suoi credenti.
Distribuzione delle Religioni nei continenti
Il Nord America subisce una vera e propria esplosione di fenomeni a partire dagli anni 70
dello scorso secolo. Fra il 1970 e il 2000 ben il 39% delle apparizioni avvengono nella
"protestante" America che non crede nella Madonna. Riscontriamo un ben preciso
progetto, che esula dalla semplice distribuzione statistica (circa il 20% della popolazione)
di coloro che siano credenti con le giuste caratteristiche fisiche.
Current estimates suggest that only around 20 - 30% of the population show a
substantially increased susceptibility, due to increased neuronal instability in specific
brain regions.

Magnetic Hallucinations

Se il fenomeno fosse casualmente collegato alla capacitá dei soggetti dovrebbe avere una
distribuzione diversa. La capacità é quindi necessaria al, ma non la causa del fenomeno.

Il messaggio
Cerchiamo di scoprire di piú andando ai contenuti.
Abbiamo visto che determinate persone vengono "scelte" con canoni precisi, ma cosa gli
viene detto? Spesso il messaggio tende ad essere piuttosto spaventoso, almeno in
apparenza. Il tema dell'Apocalittico o dell'avvertimento profetico di disastri é il piú
frequente, insieme a un invito al pentimento.

"Vedo il Signore mentre flagella il mondo e lo castiga in una maniera orribile tanto che
pochi uomini e donne resteranno... "
XIX secolo, profezia della Ven. Madre Agnese Steiner

Come mai un castigo, vediamo un poco cosa avrebbe risposto "Gesú" alla veggente Elena
Aiello:
"Il mondo non merita più perdono ma fuoco, distruzione e morte.
1954, messaggio di Gesù alla Ven. Elena Aiello, Calabria

Un messaggio del genere é lontano dalla dottrina odierna della Chiesa Cattolica e dal
Gesú che ci si potrebbe immaginare da soli con una lettura del Vangelo. In effetti
nemmeno il Dio del Vecchio Testamento va molto d'accordo con esse visto che
Io stabilisco il mio patto con voi; nessun essere vivente sarà più sterminato dalle
acque del diluvio e non ci sarà più diluvio per distruggere la terra».
Gen 9:11

Che se ne sia scordato? Eppure aveva promesso di ricordarselo....


Io mi ricorderò del mio patto fra me e voi e ogni essere vivente di ogni specie, e le
acque non diventeranno più un diluvio per distruggere ogni essere vivente.
Gen 9:15

Escludendo il vuoto di memoria potremmo pensare che non sia la stessa entitá.

Come si fa a distinguerne una da un altra? Scambiare una EME puó causare danni non
solo alla propria persona come scoprí il povero Adolfo.
Quell'essere che Hitler prendeva per il Supremo era semplicemente un Asura ("privo di
luce" da a privativo e suria, sole, luce NdC), colui che, in occultismo, viene chiamato
"Signore della Menzogna", e si proclamava "Signore delle Nazioni". Aveva un aspetto
splendente, poteva confondere chiunque, salvo colui che aveva una reale conoscenza
dell'occulto e che poteva vedere che cosa c'era dietro l'apparenza. Avrebbe ingannato
chiunque, veramente, era davvero splendido. In genere appariva a Hitler con una
corazza e un elmo d'argento; una specie di fiamma gli usciva dalla testa e intorno a lui
c'era un'atmosfera di luce abbagliante, così abbagliante che Hitler riusciva a malapena
a guardarlo. Gli diceva tutto ciò che doveva fare; giocava con lui come con una
scimmia o un topo. Era ben deciso a fargli fare tutte le pazzie possibili, fino al giorno in
cui si sarebbe rotto il collo, cosa che avvenne.

fonte

Sará per questo che le persone semplici vengono prescelte? Per la loro incapacità di
mettere in discussione quello che vedono? Non é detto.
Anche gli "esperti" possono rimanere vittima dei loro esperimenti.
Il LAM di A. Crowley ha somiglianze non casuali con i grigi

Il famigerato A. Crowley evocó nel 1918 un'entitá che si presentó come LAM e disse di
essere una creatura dimensionale. L'immagine di sopra fu fatta dallo stesso Crowley dopo
l'esperienza.

Nomen is Omen
Benché nei suoi Records Crowley sostenga che il nome corrisponda alla parola tibetana
per "Via" trascurava che "Lam" é il mantra associato al Muladhara Chackra, la zona del
coccige dove sta il serpente Kundalini. La zona del Muladhara é collegata alle Dakini
(danzatrici del cielo), una gerarchia di entitá femminili piuttosto pericolose. Sia come sia,
l'Operazione Amalantrah aprí un portale che permise ai LAM di entrare facilmente nel
nostro piano... dove poi sono rimasti.
Di certo vedendo il disegno di cui sopra non si ha una sensazione di fiducia come nel caso
di una figura bionda e luminosa. Ma al di lá dell'apparenza visiva ció che conta é il
comportamento. Un attitudine di rispetto é indice di una entitá positiva, mentre l'arroganza,
che sia o meno unita allo splendore, é un sintomo che dovrebbe indurre alla cautela.

There is an arrogance in the disposition of the Tall Whites and a contempt for humans
displayed in their interactions with military servicemen who didn’t understand them or
were frightened by them. This is similar to how 'Tall Grays’ supervise many abductions
and control/punish humans who resist the genetic experiments.

Charles Hall’s memoirs

Cosa Vogliono?!
secondo molti, "Contattati" o "Veggenti" che siano, le EME sarebbero molto preoccupate
per la situazione umana, soprattutto per l’utilizzo indiscriminato dell’energia nucleare.
Tralasciando il puro criterio altruistico, potremmo affermare che in uno scenario universi
paralleli, in sincronia reciproca, una bomba nucleare buttata sul nostro piano produca
danni anche sul suo gemello. Che una bomba nucleare rilasci una energia tale che si
estenda anche ad universi paralleli é una teoria formulata per la prima volta da
Oppenheimer. Quindi l'insistenza sulla pericolositá delle atomiche e il monitoraggio stretto
dei siti nucleari hanno una ben precisa attribuzione ontopolitica. Ma poiché il messaggio é
costante per piú di 1500 anni di storia esso deve avere motivazioni di altro tipo.
A questo punto ci si dovrebbe chiedere con l'ultracattolico Antonio Socci

c'é qualcosa che lega tutte queste apparizioni? c'é un piano che si deve ancora
esplicitare e capire?

Antonio Socci, Mistero Medjugorie

La risposta di Socci é netta:

Le diverse apparizioni dell'epoca moderna sarebbero ciascuna risposta ai vari specifici


episodi rivoluzionari.

Antonio Socci, Mistero Medjugorie

Socci, cita D. Foley che nel libro "Il libro delle apparizioni mariane" formula una teoria
abbastanza precisa: Guadalupe in Messico determinó una svolta storica nelle popolazioni
indigene proprio nel momento 1531 in cui la cattolicitá sarebbe stata "messa in dubbio" dai
Protestanti e dalle invasioni turche. Le apparizioni di rue du Bach sarebbero coincise con
la rivoluzione a Parigi del 1830. La Salette nel 1846 avvenne poco prima dei moti del '48
in Europa. Addirittura le apparizioni di Lourdes 1858 sarebbero da collegarsi alla
pubblicazione di Evoluzione della Specie di Darwin. Le apparizioni di Fatima del 1917
avrebbero un collegamento con la rivoluzione Bolscevica in Russia di cui l'entitá era una
oppositrice e per questo la Madonna chiese la consacrazione della Russia al suo cuore.

Altrimenti, la Russia spargerà i suoi errori nel mondo, susciterà guerre e persecuzioni
alla Chiesa

apparizioni di Fatima

Le apparizioni in Belgio del 1933 sarebbero da collegarsi con il Nazismo. Infine


l'apparizione di Medjugorie in Jugoslavia sarebbe da collegare alle guerre che portarono
alla dissoluzione del paese oltre che alla caduta del Muro di Berlino. In sostanza secondo
Socci e Foley le apparizione Mariane sono una sorta di misura controrivoluzionaria e di
mantenimento dello Status quo. Cerchiamo di capire se la tesi é fondata. In (onto)politica
la domanda fondamentale é Cui prodest?
Qualunque tipo di organizzazione che abbia scopi a lungo termine é tipicamente
conservatrice.
Qualunque tipo di cambiamento rapido rappresenta per essa un pericolo. Ora, caro diario,
prima che qualche lettore si faccia venire le idee sbagliate, vorrei portare all'attenzione
una cosa che ho imparato ai bei tempi dell'università. In una guerra su larga scala
succedono eventi imprevisti che possono mandare a monte una carriera attentamente
programmata. Come diceva Napoleone: "Ogni soldato tenga il bastone da maresciallo
nello zaino". I peggiori nemici della guerra a tutto campo sono gli ufficiali di carriera.
In questo senso i militari di carriera rappresentano una oligarchia con scopi a lungo
termine che si contrappone al governo, in carica solo per alcuni anni. L'ultimo esempio di
questo conflitto di interessi é stata l'opposizione della US ARMY alla guerra contro l'Iraq.
Per analogia da una EME bi millenaria non ci si dovrebbero aspettare grosse rivoluzioni,
ne' del pensiero ne' dell'azione. In effetti non tutte le apparizioni possono essere collegate
ad una contro-rivoluzione. Riveleremo il tema in un articolo successivo. Abbiano Socci e
Foley ragione o meno, fatto é che dove avviene un apparizione mariana, la si possono
aspettare guai.
Due casi lampanti sono le apparizioni in Iraq a Dina Basher nel 1991 (poco prima della
guerra nel Golfo) e quelle in Ruanda prima della guerra civile. Siccome in queste due
regioni sia l'apparizione che i successivi eventi sono stati fatti inaspettati, possiamo con
tranquillità sostenere la tesi: Apparizione mariana guai in vista.
In questo panorama il lettore capirá come nel momento in cui una entitá apparve in Egitto
a Gennaio del 2010 annunciammo l'avvio di conflitti. Cosa che puntualmente si verificó
(dopo 4 giorni) con l'esplodere d i un conflitto fra Coopti e mussulmani e sta continuando a
verificarsi con assalti mussulmani ai copti e soprusi della polizia.

EME in Onthopolitics action: Un esempio


"Nostra Signora Regina della Pace" che appare da 20 anni a PEDRO REGIS in Brasile é
estremamente attiva e rilascia messaggi ogni 3 giorni circa. Molti di essi sono di carattere
profetico e sembrano essersi realizzati.
Una sua caratteristica speciale é di parlare di un futuro molto imminente

Quello che in passato vi ho annunciato và a realizzarsi. (20.02.2010)

alcuni Eventi sembrano essersi confermati

la Chiesa berrà il calice amaro della sofferenza. Le tenebre della mancanza di fede e
della infedeltà si diffonderà sempre di più dentro la Chiesa. Un grande scandalo
abbatterà la fede degli uomini e la Chiesa perderà molto. (°3284 25.02.2010)

scandalo pedofilo in parte dalla Germania e si estende al mondo intero


http://www.berlinonline.de/aktuelles/nachrichten/detail_afp_CNG.c589ce6d38c9ad39b400
95dbff5b4c9f.1251.php
http://www.corriere.it/esteri/10_marzo_05/coro-fratello-papa-ratisbona_36fd1b6a-283d-
11df-84c9-00144f02aabe.shtml

l'Isola di Madeira sarà devastata (3269 21.01.2010)

http://www.thisislondon.co.uk/standard/article-23808877-madeira-flood-victims-swept-out-
to-sea.do 23.02.10(!)

Grande sofferenza verrà per gli abitanti del Cile. (n°3267 16.01.2010)

http://www.sltrib.com/news/ci_14488034 27.02.2010.
Un fatto spaventoso accadrà in Spagna e si spargerà per vari paesi d'Europa.la
Francia berrà il calice amaro del dolore.

http://www.corriere.it/esteri/10_febbraio_28/francia-tempesta-xynthia-morti-
inindazione_8673b98c-2474-11df-826d-00144f02aabe.shtml 55 le persone morte in
Europa per il passaggio della tempesta Xynthia, una delle più violente negli ultimi dieci
anni. La parte profetica é ció che richiama l'attenzione a prima vista ma i messaggi
contengono molto di piú. Ne abbiamo estratto il testo dei primi 3 mesi del 2010 e ne
analizzato il contenuto. Ecco le parole piú frequenti in una nuvola. A un uso maggiore
corrisponde parola piú grande

Unendo tutte queste parole dovremmo estrarre il messaggio fondamentale che é piú o
meno di questo tipo:

In nome del Signore Dio, trasmetto messaggio (di) pace. Io sono vostra Madre
venuta dal Cielo. Figli, aprite i cuori e pregate, piegate (le) ginocchia in orazione
poiché tribolazioni dolorose accadranno all'Umanitá.

In questo diagramma le prime 200 parole sono organizzate alfabeticamente.

Le singole parole non sono sufficienti a mostrare la semantica del discorso. Vediamo le piú
rilevanti nel contesto.
La parola piú usata in assoluto, con ben 49 ripetizioni é Signore.

La parola Signore (adni, adonai) nella cultura ebrea era usata ogni volta che il nome divino
di quattro lettere (IHVH) veniva letto per evitare di pronunciarlo.
"...egli ci ama, ci protegge" e soprattutto... "é il Bene assoluto." Per questo motivi
"dovremmo lasciare che lui ci trasformi". In questa maniera "saremo felici."
Nel discorso i termini riguardanti movimento sono centrali. Si parla di andare, venire,
avvicinare, allontanare, ritornare vicino o lontani dal Signore. fondamentale visto che
Quando ne siete lontani, voi diventate l'obiettivo del demonio. [...]
Il demonio desidera allontanarvi dal cammino della grazia, ma voi potete vincerlo [...]
Il demonio è riuscito ad ingannare i Miei poveri figli e loro non accettano più le Leggi
Divine. [...]
non permettete che il demonio vi contamini.

Chi é il Demonio di cui si parla? Wikipedia dice che:


a demon (or daemon, daimon; from Greek δαίμων daimôn) is a supernatural being that
is generally described as a malevolent spirit. However, the original meaning of the
word daemon does not carry any negative connotations, which were later projected
onto it as Christianity spread.

prima del cristianesimo

Il Dèmone (dal greco antico δαίμων, dáimōn) è, nella cultura religiosa e nella filosofia
greca, un essere che si pone a metà strada fra ciò che è Divino e ciò che è umano, con
la funzione di intermediare tra queste due dimensioni.

precisa la Wikipedia italiana. di piú su questo punto in seguito .

Non é una sorpresa che la seconda parola piú usata sia Dio.

La parola Dio é associata a "Mi ha inviato" , legittimazione per ció che dice l'entitá. la quale
afferma di "lavorare" per un essere di natura superiore del quale "cura gli interessi" in
quanto madre. La Madonna informa che l'umanità importante per i suoi piani e che lo
stesso Dio spera molto da essa.
Piú sorprendente é che il fatto che Dio abbia "fretta".

L'uso di terminologia molto umano per descrivere un Dio non é nuovo. Ecco per esempio
cosa diceva una entitá presentatasi altresí come Madonna.

Mille volte ogni momento crocifiggono, configgono Mio Figlio sulla Croce. Il Padre è
stanco e pieno d'ira nel vedere il Figlio Suo sempre così trafitto e calpestato da tanti
uomini crudeli.

fonte

Abbiamo qui una immagine complessiva di una entitá che si stanca, si spazientisce e si
adira. Credo che pochi riconoscerebbero in essa la divinitá onnipotente, onnisciente e
onnipresente di cui parlava Siragusa.

Lo Spirito Creante, Onnisciente, Onnipotente e Onnipresente: Spirito Santo, come voi


lo chiamate.

Sembrerebbe che abbiamo a che fare con qualcosa di mezzo fra di essa e un essere
umano: un dio greco era un entitá di questo tipo. Anche questi avevano scatti di ira e di
impazienza. Il concetto di una creatura di mezzo, inserito in una gerarchia di esseri
spirituali era patrimonio comune di quasi tutte le culture antiche. Anche il cristianesimo
accetta il concetto di gerarchie angeliche, benché dopo il concilio vaticano II esse siano
divenute sempre maggiormente psicologiche.
Lo schema delle EME sull'albero ci aiuta a capire una situazione del genere. Rivediamolo.
EME e albero della Vita

In uno schema del genere potremmo situare la Madonna Fra i Metaterrestri Maggiori e
l'entitá divina per cui "lavora" fra gli Ultraterreni Puri.

La EME si propone in quanto Madre.


Questo ruolo di Madre e Sovrana é molto vicino a quello di Iside o Isis. Isis era la sovrana
della terra, del cielo e dei mari. Era la signora della medicina e nella sua veste di
taumaturga, era anche la dea della salvezza che veglia sulla morte. Madre protettrice del
faraone vivente, ma anche sposa di quello defunto, Iside divenne in seguito madre di
tutti gli uomini, in quanto portatrice di compassione e speranza per l’umanità. Così
come potè far tornare in vita il suo sposo Osiride, allo stesso modo poteva riscattare tutti
gli uomini dalla morte garantendo una vita ultraterrena.
Come Madre é preoccupata per le cose che aspettano l'umanitá che é, con 30 ripetizioni,
la destinataria del messaggio.

L'umanitá cammina verso l'abisso in quanto vive nel peccato e lontana da Dio.
Ma cosa significa "avvicinarsi" a Dio, ed essere a lui sottomessi?
Per capirlo abbiamo bisogno di uno schema che descriva la nostra struttura psichica,
intesa nel senso etimologico greco.
struttura psichica umana
Nota per i puntigliosi:
Le didascalie inferiori del terzo e quarto cerchio sono invertite.

Al centro del diagramma abbiamo la definizione Freudiana: Ego, Id ed SuperEgo.


Nel secondo cerchio troviamo il Superconscio e l'Inconscio individuati.
Nel terzo cerchio il concetto é esteso al gruppo.
Il Quarto cerchio rappresenta il Non individuato.
Non mi dilungo sul diagramma che richiederebbe un articolo a parte. La parte che ci
interessa in questo contesto é il terzo cerchio. Essa indica un cosiddetto complesso di
memoria collettiva che si crea quando un intero gruppo di entità è di uno stesso
orientamento o ricerca. Stiamo suggerendo che lo scopo di una EME di alto livello
potrebbe essere l'aderenza a un certo gruppo: il loro.
A questo punto la reazione cool di un lettore di questo diario é: I'm sorry dude, l'anima è
mia."
Ci dovremmo chiedere se questo sia un autentico segnale di indipendenza. la risposta che
diamo é un netto "no".
Quando facciamo l'affermazione " I'm sorry dude, è mia." ci mettiamo dalla parte dello
zeitgeist, Siamo "Individualisti conformisti ".
Per quanto possa piacere poco ai lettori modernisti ciascuno di noi fa parte di uno di questi
gruppi come sa chi ha ...
“conoscenza della teoria esoterica concernente le razze e le sotto-razze. Ogni cosa
deve avere una sorgente. Le culture non scaturiscono dal nulla. I portatori di germi di
ogni nuova cultura debbono necessariamente avere la loro origine nella cultura
precedente. [...] Il dharma dell'Occidente differisce da quello dell'Oriente;[...]Il
dharma razziale dell'Occidente è la conquista della materia densa.”

Djon Fortune, La Cabala Mistica

Con questo spieghiamo come mai la Madonna sia stata cosí incurante delle esigenze dei
popoli coloniali o dei mussulmani. Essa fa parte di uno dei Complessi di Memoria
Occidentale che si battono per la sua supremazia.
Quindi quando la EME di si definisce la Calpestatrice del serpente, come a Guadalupe
non é il Male tout court quello che calpesta. Si tratta della definizione alternativa di ció che
il bene é. Prendiamo questo messaggio della Madonna come esempio:

"La Francia, così bella in altri tempi, avrà perduto il suo onore e la sua dignità. Sarà
invasa da popoli stranieri senza cuore e senza pietà... Strazieranno i suoi figli [...] I
discepoli che non sono del Mio Vangelo saranno molto impegnati a rifare a loro idea e
sotto l’influenza del nemico, una Messa che conterrà parole odiose ai Miei occhi..."

Le profezie di Maria Giulia Jahenny

Sembrerebbe parlare piú una vecchietta del Fronte Nazionale Francese piú che una Entitá
illuminata. Tranne se non accettiamo che anche una EME di questo livello abbia una
visione parziale. Concetti del genere sono prassi corrente nell'analisi delle ragioni politiche
ma completamente trascurati negli affari metafisici.
Se la filosofia di questa entitá ci appare superata ci dovremmo chiedere anche quale sia
l'alternativa. In questo momento il partito rappresentato dalla Madonna non é fra i vincenti.
Altri Daemon dominano la nostra epoca, meno materni piú impersonali e freddi.
Provengono dalle regioni piú basse e fanno uso di queste energie per tenerci al loro
guinzaglio come ha scritto qualcuno che li conosce bene

You have (as a society), in your hypnotized comatose state, given your Free Will consent to
the state your planet is in today. You saturate your minds with the unhealthy dishes served
up for you on your televisions that you are addicted to, violence, pornography, greed,
hatred, selfishness, incessant 'bad news', fear and 'terror'

Conclusione
in questo articolo abbiamo portato degli elementi che suggeriscono che le motivazioni di
entitá che vivono in universi paralleli al nostro sono variegate. Vanno da una campagna di
ecologia per la preservazione del nostro e del loro spazio vitale, attraverso l'aderenza a un
certo gruppo psichico fino a una evoluzione del genere umano. Quello che "loro" vogliono
é che si entri a fare parte di un gruppo/anima.
10 April 2010

Universi in collisione

Caro Diario,
Le evidenze che sta per succedere qualcosa di grosso si succedono.
Alcune settimane fa un contractor della NASA ha lanciato un allarme sul sito "alternativo"
godlikeproductions.com. Si tratta di un impiegato della Boeing che lavorava per la NASA
con il compito di gestire video conferenze. "Lavorava" poiché durante l'ultimo periodo ha
appreso informazioni che lo hanno sconvolto a tal punto da portarlo a licenziarsi e a
cercarsi un posticino sicuro in montagna.

Di che si tratta? Secondo quello che nostro contractor ha capito qualcosa sta
influenzando il nostro astro dall'esterno. In effetti...
The Sun is already reacting to 'forces' we can't see.

http://www.oneplanetonelife.com/thecoming.htm

Queste forze invisibili potrebbero molto presto turbare l'equilibrio solare, che reagirebbe
con una forte scarica elettromagnetica. Ma cosa é esattamente questa forza? Il problema
é che alla NASA e sanno che c'è ma non riescono ad identificarla.
“we may not see yet - or - may think we see but aren't sure of the mass or composition

Nel frattempo la massa teorica dell'oggetto é stata calcolata. In effetti é abbastanza


grossa da potere essere una stella, compagna oscura del sole. La teoria della stella
gemella Nemesis, a lungo sfottuta dalla NASA, é stata rispolverata per spiegare le
estinzioni verificatesi negli ultimi 26.000.000 di anni. Peccato che la compagna del sole,
grande 5 volte Giove, non si trovi. In effetti dovrebbe essere dietro l'angolo di casa! Mentre
siamo capaci di identificare un pianeta che orbita attorno a una stella nana bruna a 460
anni luce non riusciamo a trovare la fantomatica Nemesis che dovrebbe essere solo a
una distanza pari a 25.000 volte quella tra la Terra e il Sole o, in altre parole, a un terzo di
anno luce . Lo ripeto per chiarezza, caro diario: siamo in grado di vedere le stelle nane
brune (e i loro pianeti) a 460 anni luce ma ce ne sfuggirebbe una a 1/3 di anno luce.
(1380 volte piú vicina)

Non é probabile che di qui a breve la situazione cambi, visto che, a partire dall'estate
2009, i militari statunitensi hanno negato agli scienziati l'accesso ai satelliti che osservano
lo spazio intorno al nostro pianeta. Il sistema dai civili era usato per intercettare corpi in
avvicinamento alla terra (tipo le comete). I militari hanno messo in orbita un nuovo sistema
a raggi infrarossi chiamato sibirs. Il Sibris dovrebbe controllare il lancio di missili a terra.
Strano che sia puntato verso lo spazio, come anche la maggior parte dei satelliti della
NSA.
Ultraverso

Una Macchina per passare di universo, come spiegato dal Professor Carrol del CAT.
Ma un altra veritá sta emergendo. La presenza di un ultraverso multidimensionale,
composto di universi gemelli paralleli viene ormai annunciata perfino su Fox News. Il
professore Sean Carroll del California Institute of Technology ci informa candidamente
che
someone could devise a machine that lets one universe communicate with another.

Un intero universo "in avvicinamento" non sarebbe visibile con i "normali" mezzi ma
avrebbe una firma energetica e gravitazionale molto forte: potrebbe venire facilmente
scambiata per una stella... invisible

la mia Etna é inquieta.


Fatto sta che le anomalie sono in costante aumento. Causano, fra gli altri terremoti ed
eruzioni vulcaniche. I lettori del Diario sanno giá che i movimenti della terra stanno
crescendo, ma non dovrebbero dimenticare i vulcani. Dal Tirreno alla Sicilia fino
all'Islanda sembra che qualcosa tormenti la crosta terrestre.

numero di vulcani in eruzione: vedete il problema??


secondo il nostro contractor dela NASA il problema ha a che fare con il magnetismo
Electro MAgnetic Pulse - that's a big concern

Il lettore attento ricorderá che il diario ha giá parlato della Nube Locale e del Ribbon e di
come essi possano avere un impatto sul nostro astro. Il Ribbon ha stupito gli scenziati
della NASA poiché é estremamente concentrato su una zona piccolissima della Eliosfera.
La presenza di Plasma e di raggi gamma sta facendo reagire il Sole che emette strani
filamenti

il filamento indicato dalle frecce é lungo 1.6 milioni di km!

Come conseguenza il Sole fa partire un bombardamento rivolto verso la terra. L'ultimo dei
quali ci ha colpito Lunedí 6 Aprile 2010, é stato il piú forte da anni.
Il buco nella magnetosfera in un immagine NASA.
Normalmente siamo protetti dalla Magnetosfera terrestre.
La qualefornisce una barriera tra il nostro pianeta e le particelle emesse continuamente
dalla corona solare chiamato "vento solare". Queste particelle costituiscono un plasma -
una miscela di elettroni (carica negativa) e ioni (atomi che hanno perso gli elettroni, con
una carica positiva). Purtroppo il nostro scudo interno sta perdendo colpi. Nel 2008 La
NASA scoprí un gigantesco buco nella magnetosfera.

CHE FARE?

Un aurora Boreale con un vulcano in Islanda


la NASA sta collaborando con altre agenzie spaziali per capire meglio il problema. fra di
essa é quella giapponese che prepara una missione per studiare il Sole. Ecco come i
Giapponesi definiscono la cosa:
Solar physics community should reach common understanding on issues related to our
future -

Per i non anglofoni "La comunità dei fisici solari dovrebbero raggiungere un'intesa comune su
questioni relative al nostro futuro". La cosa é talmente importante che tutte le risorse del
mondo devono essere combinate in questa missione.
We are in the era to build one and only one mission by combining all the resources in
the world

la missione é urgente e non puó tollerare ritardi.

It is not clear whether we can tolerate the duration of several years before the start of
the observations.

In ogni caso non si puó fare solo affidamento sulla missione ma bisogna avere un "Piano
B" visto che il piano principale (quale che sia) non ha garanzie di successo
It is good to have two completely different plans rather than torely on single plan at this
point. This situation should not be taken negatively.

COSA ASPETTARSI?
Alla fine ci si chiede: ma cosa mi posso aspettare personalmente?
Il diario divide gli eventi prossimi venturi in due categorie: quelli connessi direttamente alla
crisi sistemica e quelli legati alla "strategia di contenimento".
Fra i primi i terremoti, le eruzioni vulcaniche e i fenomeni celesti anomali diverranno
sempre piú comuni. Questi sono tutti causati dall'influsso sul sistema solare di un qualcosa
"invisibile" che si approccia alla Eliosfera.

Nei secondi ci mettiamo gl incidenti Aerei, le manipolazioni delle borse, il disperato


bisogno di un nemico esterno. Questo per evitare che la rabbia delle masse esploda in
maniera incontrollata.

In tutti questi eventi non bisogna concentrarsi su una certa data ma vedere il tutto come un
processo che sta accelerando verso l'attrattore Teleologico.

CONCLUSIONE
Caro diario, il tempo stringe e non so per quanto tempo potró continuare ad aggiornarti.
Prima di chiudere bottega c'é ancora qualche tempo.
Ci sono una serie di cose che devono ancora essere dette. Ma ancora di piú vi sono
cose che dovrebbero essere fatte. In questo senso il Diario sconsiglia di investire in
gadgets elettronici che smettono presto di funzionare e di iniziare ad allenarsi a tirare di
spada e zappa. Seguendo l'esempio dell'impiegato Boeing
Folks - I have decided to move - for the reasons we all fear. I will no longer be at
Boeing and no longer involved in real time data. This decision IS the only warning I
know how to give !!!!
14 April 2010

Guerra Atomica & Bombardamento spaziale

Caro Diario,
Il titolo sembra quello di un cartone animato giapponese degli anni '80 ma qui vi é poco da
ridere.
Le notizie si susseguono con una velocitá che lascia sconcertati se non la si inquadra nel
processo di accelerazione causato dall'attrattore teleologico.

In seguito alla CME di sabato 11 aprile sono stati registrati fenomeni di aurora boreale nel
Michigan, Maine, Vermont, Wisonsin e Minnesota (a quelle latitudini é molto
insolito).Subito dopo sono seguiti un paio di elementi assolutamente non collegati e
imprevedibili... chiaramente.
A meno che uno non inizi a credere che vi siano Universi in collisione.

Dicevamo degli eventi.


In Cina un terremoto ha ucciso 400 persone. In Islanda un vulcano si é meso a eruttare
sotto uno dei ghiacciai piú grandi dell'Isola e 800 persone sono state evacuate.

Subito dopo il nostro sole ha 'eruttato' una delle dei più grandi protuberanze (CME) degli
ultimi anni (video
http://www.spaceweather.com/images2010/13apr10/cme_c3_anim360.gif?
PHPSESSID=noien58qabft6ephk9pn466no5).
Possibili fenomeni magnetici Fisici e Parafisici sono da aspettarsi per il 15 aprile e
giorni seguenti.

STRATEGIA DI CONTENIMENTO
Sul fronte della strategia di contenimento é in corso una violentissima campagna contro la
chiesa cattolica che ora la stessa ricollega alla presenza di una forza 'sionista' (Sui media
in corso una campagna sionista)che vuole distrarre l'opinione pubblica dai problemi
economici con una guerra. Sembra scritto dal sottoscritto, no?
Invece la teoria "Venti di guerra e crisi economica dietro gli attacchi al Papa" sta sul
prestigioso AsiaNews notiziario cattolico generalmente ben informato su queste cose.
Vediamo cosa dice l'articolista:
Il punto è che se le sanzioni sono il preludio ad un attacco contro l’Iran, forse non a
tutti è chiaro che una distruzione dell’Iran, magari con l’uso di armi nucleari tattiche,
potrebbe innescare la III Guerra mondiale.
Ai lettori del Diario invece é molto chiaro che non solo sta per scoppiare la Terza Guerra
Mondiale
ma che essa sia cercata e voluta.
La questione forse è un’altra: la guerra dovrebbe servire a nascondere un grande
fallimento economico. Ci attendono infatti nuove ondate di insolvenze nei mutui e nei
titoli finanziari "tossici". Sta per venire alla luce l’insolvenza sui mercati “fisici”
dell’oro e di altre materie prime, una frode gigantesca con al centro HSBC, Goldman
Sachs e JPMorgan-Chase, al cui paragone quella di Madoff parrà il furtarello delle
merendine tra alunni delle scuole elementari. Guarda caso proprio nello stesso
periodo, in cui fu tacitato lo scandalo nelle alte sfere britanniche, sempre Gordon
Brown vendette (o svendette ? ) le riserve auree britanniche. Soprattutto, il debito
pubblico in molti Paesi del mondo ha raggiunto proporzioni non solo non più gestibili,
ma che nemmeno più si possono nascondere o procrastinare in un lontano futuro,
perché il futuro è arrivato, è ora.

In effetti scrive LupoLuponis sulla Wave


Considerando che :

• I dati macroeconomici sono pessimi , dimenticatevi le stronzate che


dicono sui giornale e ai tiggì : qualsiasi indicatore si analizzi è pessimo .
• I dati inerenti ai settori industriali sono una carneficina , la gente non
compra più , le aziende chiudono e delocalizzano per minimizzare i costi
fissi perchè le prospettive di crescita sono al di sotto del 3% questo di
riflesso si tramuta in un peggioramento dei dati macro sopra.
• I bilanci aziendali hanno tutti un cappio al collo che sono gli
ammortamenti futuri fatti su prospettive di crescita continua.
• Il sistema economico in cui viviamo ( che è solo uno dei possibili) per
funzionare prevederebbe una crescita infinita cosa che
matematicamente è impossibile perchè l'attuale funzione di crescita è
simile ad un esponenziale solo che siamo in presenza di un asintoto
orizzontale ( le risorse non sono illimitate).

...le borse dovrebbero essere ai minini storici MA.....

Ma? Le borse continuano a salire e tutto continua ad andare perfettamente se non fosse
per la Guerra che scoppia a rovinare tutto. A rovinare o a distrarre e contenere la rivolta
imminente??
l'articolista di AsiaNews lo dice chiaramente.
Come insegna la storia, non da ultimo la guerra delle Falklands da parte della giunta
argentina in piena bancarotta, una guerra (o in certi altri casi, vedi la Jugoslavia, una
guerra civile) ha il “pregio” di coprire tutto con l’iperinflazione. È una soluzione
semplice e geniale, ben collaudata da millenni

Infatti le notizie su un pericoloso Iran nucleare si succedono senza pausa. Astutamente (?)
allo stesso tempo "esperti" ci informano che un attacco terroristico a una cittá é probabile.
Il lettore del Diario sa giá che l'economia non é la CAUSA dei nostri problemi.

Cercheremo, per quanto é possibile, di trattare e analizzare queste informazioni


separatamente nei prossimi giorni. In particolare stiamo lavorando a decifrare gli scenari
futuri descritti dalle varie Entitá Dimensionali.
PS
Questo articolo é pubblicato grazie agli sforzi congiunti del gruppo AltreAlternative che
sulla Wave sta facendo un magnifico lavoro di ricerca e analisi delle informazioni.
Grazie Carpineo, Sintesi, Lu, LupoLuponis e tutti gli altri.

19 April 2010

Sintomi di stress sistemico

This is not about a singular event, it is a convergence of events.

Caro diario,
La foto di sopra non é un simpatico fotomontaggio metaforico di come le cose vadano
male ma una foto autentica dell'eruzione in Islanda. Pare essere fatta apposta no?

Sono pronti i governi occidentali a sacrificare qualche migliaio di voli per coprire ció che
sta succedendo nei mari nel nord? Pare di si.
Il prezzo da pagare per tenere a terra centinaia di migliaia di persone é altissimo ma lo
scopo da raggiungere é piú importante.
La crisi sistemica si é acutizzata e i sintomi di stress si
moltiplicano.
Eccoli qui da tenere sempre presente:
Syste Alarm symptom
m
Stress
Oil • Oil over 100 $
price • Oil over 150 $
shock • wall street
/energ crash -5%
y week
suppl • wall street
y crash -10%
week

fall in • 1 € over; 1.5 $


US$ • 1 € over 2 $

Pand • EU: Over


emics 50
death/wee
k
• EU: Over
500
death/wee
k

Suppl • shortage of
y basic
Chain wares in
failure western
supermark
et
• Absence
of basic
wares in
western
supermark
et

Stagfl • Inflation over


ation 10%
• negative
growth over
3%

Intest • Major conflict


ate in middle east
war • Escalation of
the conflict
Syste Alarm symptom
m
Stress
WW

Table 1: alarm symptom

La tabella di cui sopra é stata compilata dal sottoscritto nel 2006.


Cosí se qualcuno degli sporadici lettori del diario si chiedesse quale sia la soglia nel
quale le cose cambiano dall'andare "semplicemente male" e quando si mettono
"veramente peggio" avrebbe dei numeri concreti.
Il fatto che molti di questi fattori siano giá stati raggiunti a partire dal 2008 indica la
dimensione della crisi.
Che poi alcuni sembrino al momento rientrare é un successo della

Strategia di contenimento
è importante distinguere gli eventi sistemici da quelli orchestrati come risposta ad
esso. Alcuni dei sintomi di stress sono in realtá reazioni immunitarie ad esso: ció che
abbiamo chiamato: Strategia di contenimento.
Questa, iniziata nel settembre 2001 a New York come reazione agli eventi di Genova.
A Genova "le forze dell'ordine" erano impreparate ad affrontare una massa di 300.000
cittadini.
Per il futuro (prossimo) si é molto meglio attezzati:
The 1st BCT’s soldiers also will learn how to use “the first ever nonlethal package that
the Army has fielded,” 1st BCT commander Col. Roger Cloutier said, referring to
crowd and traffic control equipment and nonlethal weapons designed to subdue unruly
or dangerous individuals without killing them.

Come si fa a contenere con successo?


Demonizzando il dissenso come estremismo, reagendo alle manifestazioni con l'esercito,
creando la paura del nemico interno ed esterno.
MA la strategia del terrore non é sufficiente. Dobbiamo avere anche il nostro spasso,
costituzionalmente garantito. Ecco che il Nuovo gadget é disponibile, la nuova forma di
intrattenimento 3D ci promette ancora piú realismo senza dimenticare il buon vecchio
sesso perverso, che non guasta mai. Il sito collegato é il XVIII piú visto in Italia, il XVII é ...
Party Poker.

MA da cosa dobbiamo esssere distratti?


è a questo punto che l'analisi politica diverge da quella ontopolitica .
Secondo la prima il problema é la crisi economica mentre l'Ontopolitica stressa il concetto
che l'economia potrebbe essere il minore dei nostri problemi.
Segue una lista casuale di Vulcani trata da http://www.volcano.si.edu/reports/usgs/
• EGON Flores Island (Indonesia) 8.67°S, 122.45°E; summit elev. 1703 m
• ETNA Sicily (Italy) 37.734°N, 15.004°E; summit elev. 3330 m
• EYJAFJOLL Southern Iceland 63.63°N, 19.62°W; summit elev. 1666 m
• GAUA Banks Islands (SW Pacific) 14.27°S, 167.50°E; summit elev. 797 m
• MIYAKE-JIMA Izu Islands (Japan) 34.079°N, 139.529°E; summit elev. 815 m
• REDOUBT Southwestern Alaska 60.485°N, 152.742°W; summit elev. 3108 m
• REVENTADOR Ecuador 0.077°S, 77.656°W; summit elev. 3562 m
P.S.
Di fronte alle cattive notizie l'importante é non cadere nel buco.... della depressione

24 April 2010

Guerra contro l'Iran & Guerra contro il Sole: il collegamento

Caro Diario,
Di fronte alla crisi in arrivo passare all'Azione é indispensabile. Tuttavia per molti é difficile
prendere decisioni in assenza di informazioni precise. Per altri qualunque informazione é
un offesa al loro paradigma e l'attaccano violentemente.
Il gruppo AltreAlternative sulla Wave é infaticabile nel trovare e analizzare informazioni.
Quanto segue é in grossa parte frutto del loro lavoro. Vediamo quali argomenti bollono in
pentola.

Guerra contro il SOLE o la fonte del nostro problema


Il lettore assiduo del Diario sa che la radice della crisi del sistema sono gli Universi in
collisione.
Tuttavia l'aspetto piú misurabile é al momento il comportamento del Sole. Carpineo ha
scovato un paio di chicche sulle ultime "stranezze" solari. E le sue conseguenze.
Il minimo solare che non riparte sta mandando in crisi la Corrente del Golfo. Il NOAA ha
già annotato la variazione del percorso della Corrente verso il Labrador. Per gli effetti in
Europa vedere cosa è successo questo inverno in in Gran Bretagna, un inverno che sta
divorando la primavera. Gli scienziati inglesi guardanA il sole e si chiedono se per caso...
Are cold winters in Europe associated with low solar activity?
Ma non solo nell'attlantico. Nel Pacifico in Australia: dopo siccità e inondazioni,ecco la
piaga delle locuste:
dopo una lunga siccità seguita da piogge torrenziali e inondazioni, sui quattro stati
dell'Australia sudorientale si abbatte la piaga delle locuste, la più grave in 40 anni, che
espone il settore agricolo a perdite di centinaia di miliardi di dollari

In Asia INDIA: 43 GRADI A NEW DELHI, MAI COSI' CALDO NEGLI ULTIMI 52 ANNI

Piú a Nord, Gelo infinito in Mongolia:


L'inverno mongolo è stato terribile, almeno 4 milioni di animali, soprattutto pecore,
sono morti per il freddo (temperature diffusamente 3°/4°C sotto media), essendo
oltretutto già indeboliti dalla siccità dell'estate 2009. Ma questo é nulla visto che in
Antartide, si sono sfiorati i -80 °C, record giornaliero del decennio

Che succede?
per capirlo gli americani subito dopo aver messo in orbita un SDO hanno spedito in orbita
un nuovo tipo di veicolo. Non é una missione NASA bensí una dei militari, i quali si sono
rifiutati di dire in cosa consiste.
Ció che sappiamo é L'Air Force ha lanciato in orbita da Cape Canaveral, in Florida un
aeroplano spaziale segreto . E non hanno detto quando ritornerá sulla Terra.
Appollaiato in cima a un razzo Atlas V, dell'Aeronautica Militare il X-37B riutilizzabile e
senza pilota, ha fatto il suo primo volo dopo un decennio di sviluppo avvolta nel mistero, la
totalitá degli obiettivi di missione rimangono sconosciute al pubblico.

Guerra contro l'Iran o la Strategia del Contenimento


Ma chi si occuperà di astronomia quando voleranno le bombe?
Sul fronte della Strategia del contenimento é chiara la divisione che esite all'interno della
amministrazione americana.
Mentre la fazione pro disclosure rimane anti guerra cosí che il Washington Post ci fa
sapere che GLI AMERICANI DICHIARANO CHE NON ATTACCHERANNO L'IRAN (A
BREVE)
http://www.washingtonpost.com/wp-
dyn/content/article/2010/04/21/AR2010042101343.html

Il giorno dopo il Jerusalem Post, rappresentante della fazione guerraiola smentisce.


Affermando che secondo il Pentagono tutte le opzioni sono sul tavolo.
http://www.jpost.com/IranianThreat/News/Article.aspx?id=173637

Per gli amatori delle finezze notate che il Giornale israeliano ha un indirizzo speciale
(LAMINACCIAIRANIANA) per le propaganda notizie riguardanti l'Iran.
Un attento osservatore di codeste finezze é LupoLuponis (in blu) il quale smonta le
tecniche propagandistiche usate da Repubblica noto giornale indipendente italiano.

Iran, navi italiana e francese fermate"Controlli ambientali, subito rilas ciate"

Questo sopra è il Titolo che compare in Homepage


Iran, pasdaran fermano navi italiana e francese.Liberate dopo perquisizione su
"rispetto ambientale"
Una volta aperto l'articolo compare questa breve introduzione vorrei porre qui la
vostra attenzione sulla parola "liberate" participio passato del verbo liberare che
nella lingua italiana viene utilizzato per definire " sottrazione a una condizione di
schiavitù, sottomissione e oppressione" , quindi nell'articolo viene applicato un
climax rispetto al participio passato del "rilasciate" che intrisecamente rimanda
ad un concetto più morbido, climax che accresce seppur minimamente un
visione negativa dei pasdran. La motivazione dei controlli viene virgolettata, le
virgolette ad apice vengono genericamente usate per riportare una citazione ma
anche per prendere le distanze da un determinato pensiero. Ora possiamo
leggere l'articolo:
TEHERAN - L'agenzia iraniana Irna riferisce che una pattuglia di pasdaran ha
fermato, perquisito e poi lasciato andare (altro climax crescente ) una nave italiana
e una francese nello Stretto di Hormuz. I Guardiani della rivoluzione hanno perquisito
le due navi per verificare "se rispettassero le norme ambientali" (altra presa di
distanza dalla versione ufficiale), stando a un comunicato diffuso dagli stessi Pasdaran.
"Una volta stabilito che non vi erano violazioni, sono state autorizzate a proseguire la
loro rotta", si precisa ancora nel comunicato, in cui non sono riportati

molto interessante è vedere come viene affiancato al comunicato ufficiale


iraniano uno status di imprecisione ,quasi a voler sotto intendere che ci sia
qualcos'altro di misterioso nel controllo . Tramite l'uso delle parole applicate alla
PNL viene psicologicamente trasferito uno stato di insicurezza sul lettore

dettagli

un sostantivo inerente alla precisione dopo una frase di negazione aumenta


secondo le tecniche di Pnl il blocco della capacità di ragionamento e
rielaborazione del dato esempio : "marietto non è stato bravo
nell'interrogazione" questa frase tende a confondere la capacità di valutazione
sul reale andamento dell'interrogazione crea un black out temporaneo, tanto
che spesso si deve rileggere la frase , se si riesce ad introdurlo nel discorso in
modo che il lettore non se ne accorga allora si può indirizzare e manipolare
successivamente la sua percezione e valutazione introducendo proprie
valutazioni " marietto non è stato bravo nell'interrogazione,anche se sapeva
tutto " in questo caso il lettore prende per buono che marietto sapeva tutto non
chiedendosi perchè non è stato bravo e quindi mettendo in secondo piano
l'analisi della realtà

sulla tipologia delle navi in questione.


Nella nota si aggiunge che la perquisizione è avvenuta ieri nello stretto di Hormuz (che
collega il Golfo dell'Oman al Golfo persico) dove da giovedì sono in corso esercitazioni
militari in cui vengono impiegati anche vari tipi di missili.

Nella stessa area ci sono due guerre, ma è importante sottolineare come l'Iran
stia facendo una pericolossissima esercitazione militare di fronte a casa sua , e
dove invece di lanciarsi pacifici coriandoli stiano testando missili ....)
Manovre mirate a testare la capacità dei pasdaran di "mantenere la sicurezza del
Golfo persico, dello stretto di Hormuz e del Golfo dell'Oman" (altra presa di distanza )
ha affermato il generale Hossein Salami, vicecomandante delle truppe d'elite.
Nel Golfo, attraverso il quale passa il 40 per cento del traffico petrolifero mondiale, (il
lettore qui sente fortemente minacciato il pieno del suo Suv ) questo tipo di
esercitazioni si sono ripetute spesso negli ultimi anni, con i Pasdaran che hanno
impiegato anche razzi con una gittata sufficiente a raggiungere Israele.

ECCOLO IL GRAN FINALE un tripudio pirotecnico del climax dell'articolo ,


l'ultima parola associata all'Irandemonizzato per l'intero articolo è Israele ,
Israele che con le sue 300 testate potrebbe cancellare lo stato arabo ma che è
minacciato dai missili Iraniani

Complimenti al Lupo per l'analisi acuta. Se tutti quelli della sua etá leggessero i giornali
con questo spirito di critica avremmo meno problemi al mondo. mentre il Lupetto si indigna
giá per gli informatori Italiani quando leggesse quotidianamente la stampa Americana gli
verrebbe un infarto per la rabbia. Ecco cosa dice sull'Iran.il Los Angeles times:

When Armageddon lives next door

I take it personally: Iran's president, Mahmoud Ahmadinejad, wants to murder me, my


family and my people. Day in, day out, he announces the imminent demise of the
"Zionist regime," by which he means Israel. And day in, day out, his scientists and
technicians are advancing toward the atomic weaponry that will enable him to bring
this about.
per i non anglofoni segue traduzione:
Quando Armageddon abita nella porta accanto
Io la prendo personalmente.... il presidente iraniano, Mahmoud Ahmadinejad, vuole
uccidere me, la mia famiglia e il mio popolo. Giorno dopo giorno, annuncia la fine
imminente del "regime sionista", con la quale egli intende Israele. E giorno dopo
giorno, i suoi scienziati e tecnici stanno avanzando verso le armi atomiche che gli
permetterà di ottenere questo risultato.
PS
è in preparazione un articolo esteso su "cosa dicono loro le entitá dimensionali" preparato
analizzando circa 500 pagine di messaggi vari provenienti da varie fonti EME.
stay tuned.

26 April 2010

Lucifero: il telescopio Vaticano ad infrarossi

Caro Diario,
Da un paio di giorni il Vaticano ha un telescopio ad infrarossi chiamato LUCIFERO.
Non é uno scherzo.
Lucifero significa "portatore di luce" e il compito del nuovo strumento é di ricercare "Nuove
stelle".
Il nome deriva solo da questo... ovviamente.

Il progetto é gestito dal Vaticano, l'universitá di Arizona e un gruppo misto di tedeschi e


italiani.
Il design innovativo di Lucifero permetterebbe agli astronomi di esaminare in dettaglio
senza precedenti, ad esempio regioni di formazione delle stelle, che sono comunemente
nascoste da nubi di polvere.
Ma questo nuovo strumento,che è il più grande telescopio ottico è il mondo, il Large
Binocular Telescope sul monte Graham, permette agli astronomi di osservare
qualunque oggetto di luminosità molto debole.
Lo strumento è estremamente flessibile, ed unisce il grande campo di vista con una
risoluzione elevata. Eccolo qui sotto
Object 19

View Larger Map

Dopo oltre un decennio di progettazione, produzione e collaudo, LUCIFER 1 é andato


online il 21 Aprile 2010, sarà seguito da un gemello che verrà consegnato al telescopio nei
primi mesi del 2011.
La costruzione finale prevede due specchi giganti di 8,4 metri di diametro.Ogni strumento
è raffreddato a -213 gradi Celsius per osservare nella gamma di lunghezze d'onda del
vicino infrarosso.

Negli ultimi anni moltissimi strumenti a infrarossi sono stati messi online.
il NASA's Wide-field Infrared Survey Explorer (WISE) é uno di essi. Questi strumenti ad
infrarossi possono essere usati non solo per osservare le galassie lontane ma anche per
controllare oggetti in avvicinamento alla terra.
Il Vaticano, che recentemente ha esteso le sue ricerche alla astrobiologia, si interessa di
astronomia clasica sin dalla fine del 1700 e dispone di tutta una serie di osservatori ben
noti. Oltre a quelli ufficiali ve ne sarebbero anche di segreti:
[B] Parliamo dei suoi incarichi in seno al SIV.

[G] I miei incarichi erano di carattere puramente tecnico, i più importanti erano ad
esempio ricevere informazioni segretissime provenienti da un radiotelescopio del
Vaticano situato in Alaska e girarle ai rispettivi destinatari…

[B] Un attimo solo, ma di quale radiotelescopio sta parlando? Non sapevo che il
Vaticano possedesse una struttura del genere in tale area geografica.

[G] Il Vaticano possiede e gestisce un radiotelescopio avanzatissimo, che adotta sistemi


e tecnologie all’avanguardia, gestito solamente da personale appartenente all’ordine
dei gesuiti e che è ubicato all’interno di un impianto industriale per il recupero del
petrolio, apparentemente dimesso, sito nello stato americano dell’Alaska. Il complesso
è mimetizzato perché ufficialmente le attività che vi si svolgono non sono le stesse della
struttura del VATT in Arizona e sono coperte dal massimo segreto.

[B] Quando è stato costruito tale apparato e soprattutto con quali finalità visto che il
Vaticano annovera già altri siti astronomici in varie parti del mondo?

[G] Quello che posso dire è che è stato costruito nel 1990 con lo scopo di studiare i
corpi celesti ‘anomali’ in avvicinamento alla terra, analogamente a quanto fatto per
esempio dalla CIA, che tra i tanti suoi ‘occhi segreti’ annovera il telescopio gemello di
Hubble, SkyHole 12. Inoltre il SIV fu avvisato durante gli incontri con Pio XII
dell’avvicinamento di un corpo celeste al sistema solare ospitante una razza aliena
evoluta e molto bellicosa. Seppi ben presto che il materiale che dovevo ricevere qui a
Roma ed elaborare al computer era molto interessante e segretissimo. Fu durante
l’elaborazione di alcuni dati e informazioni provenienti da questo radiotelescopio che
una sonda inviata nello spazio remoto, inserita all’interno di un programma di
esplorazione spaziale avviato nei primi anni ‘90 denominato SILOE, aveva fotografato
un pianeta di dimensioni enormi in avvicinamento al sistema solare. I dati furono
ricevuti in Alaska nel mese di ottobre del 1995.

fonte Gesuita intervista

Il Servizio Informativo del Vaticano (SIV) di cui si parla sopra fu creato dopo il '54 per
gestire la questione EME da un punto di vista di intelligence spirituale.
[B] Allora, quello che asserì Padre Pio da Pietralcina sull’esistenza d’esseri viventi in
altri mondi che non avevano peccato e che per tale motivo hanno raggiunto un grado
evolutivo elevatissimo, è vero?
[G] Certamente, ma questi esseri a cui adesso si riferisce vivono su un piano
dimensionale, se così si può dire, diverso pur non essendo angeli nel vero senso della
parola,
fonte Gesuita intervista

Siccome il nostro gesuita é rimasto anoonimo ce lo facciamo confermare ufficialmente:

Padre Funes dell'Osservatorio del Vaticano, ha detto che la presenza della vita
Extraterrestre significa che ci sono più anime in un universo pieno di vita che possono
dare gloria a Dio e che questa dottrina non va in conflitto con la religione Cattolica. Il
fatto che questo rilascio stampa sia uscito nel Giornale Ufficiale del Vaticano
"L'Osservatore Romano", significa che è stato approvato dallo stesso Papa. Padre
Funes chiama gli ET i nostri fratelli e sorelle nell'articolo e questo significa che non
stanno parlando dei grigi di Zeta, ma di persone che assomigliano molto a noi.
Aggiunge anche un dogma o una nuova dottrina nell'insieme quando dice che Gesù non
aveva necessità di morire per loro, perchè gli alieni non sono nati nel "peccato
originale, ma solo gli umani". Penso che questo sia piuttosto rivoluzionario e un segno
di cose in arrivo.

Paola Harris

caro Diario, Qualcosa sta arrivando nella nostra direzione. Qualcosa di ancora invisibile
ma rintracciabile attraverso la sua firma gravitazionale e termica. Qualunque cosa sia
dopo che gli inglesi hanno mandato un milione di libri nelle miniere anche il Vaticano ha
deciso di mettere in salvo la sua biblioteca.

28 April 2010

Cosa dicono "loro": Profezie della "Madonna" di Anguera

"Anche se parlassi le lingue degli uomini e degli angeli


Anche se possedessi il dono della profezia
Ed avessi una fede così grande da spostare i monti
Se non ho l'Amore, non sono nulla."
San Paolo
data corvide
31:2e:43:6f:73:1f:20:66:75:20:73:74:61:62:69:6c:69:74:6f:20:69:6c:20:44:6f:6d:69:6e:69:6f:20:64:69:20:5a:65:6f:6e:2c:20:65:64:20:65:67:6c:69:20:6c:6f:20:65:73:65:72:
63:69:74:1f:20:63:6f:6e:20:70:65:72:69:7a:69:61:2e:1f:32:2e:52:61:63:63:6f:6c:73:65:20:6c:65:20:66:69:61:6d:6d:65:20:64:65:6c:20:50:61:64:72:65:20:65:20:6c:65:20:7
0:69:61:6e:74:1f:20:66:72:61:20:6c:65:20:63:6f:6c:6c:69:6e:65:20:64:65:6c:6c:61:20:4d:61:64:72:65:1f:33:2e:44:69:20:6f:67:6e:69:20:73:63:69:6e:74:69:6c:6c:61:20:64:
69:20:65:73:69:73:74:65:6e:7a:61:20:73:69:20:70:72:65:73:65:20:63:75:72:61:20:61:6d:6f:72:65:76:6f:6c:6d:65:6e:74:65:2e:1f:34:2e:45:20:69:6c:20:47:69:61:72:64:69:6
e:6f:20:64:65:6c:6c:27:45:73:69:73:74:65:6e:7a:61:20:66:69:6f:72:1f:20:64:65:69:20:66:69:6f:72:69:20:64:65:6c:6c:27:65:73:74:61:74:65:1f:35:2e:45:20:66:69:6f:72:1f:2
e:20:45:20:63:72:65:62:62:65:2e:20:65:20:63:72:65:62:62:65:20:61:6e:63:6f:72:61:2e:20:1f:36:2e:4f:67:6e:69:20:62:6f:63:63:69:6f:6c:6f:20:64:69:76:65:6e:74:61:76:61:2
0:75:6e:61:20:70:69:61:6e:74:61:2c:20:6f:67:6e:69:20:70:69:61:6e:74:61:20:75:6e:20:61:6c:62:65:72:6f:2c:20:6f:67:6e:69:20:61:6c:62:65:72:6f:20:75:6e:20:67:69:67:61:
6e:74:65:20:6d:75:73:63:6f:73:6f:20:69:6c:20:63:75:69:20:74:72:6f:6e:63:6f:20:73:74:72:61:6e:67:6f:6c:61:76:61:20:67:6c:69:20:61:6c:74:72:69:2e:1f:37:2e:4c:27:61:62:
62:6f:6e:64:61:6e:7a:61:20:65:72:61:20:74:61:6c:65:20:63:68:65:20:69:20:66:72:75:74:74:69:20:6d:61:72:63:69:76:61:6e:6f:20:73:65:6e:7a:61:20:63:68:65:20:6e:65:73:7
3:75:6e:6f:20:6c:69:20:72:61:63:63:6f:67:6c:69:65:73:73:65:2e:1f:38:2e:4c:27:61:72:69:61:20:65:72:61:20:73:6d:69:64:6f:6c:6c:61:74:61:20:64:61:6c:6c:27:6f:70:75:6c:6
5:6e:7a:61:2e:1f:39:2e:45:20:73:65:6d:62:72:61:76:61:20:63:68:65:20:6c:27:69:6e:76:65:72:6e:6f:20:6e:6f:6e:20:64:6f:76:65:73:73:65:20:6d:61:69:20:61:72:72:69:76:61:
72:65
PdE

Caro Diario,
La chiesa subirà uno scisma e i religiosi fedeli a quella tradizionale saranno perseguitati.
Una guerra scoppierá in Medio Oriente che coinvolgerà Israele e l'Iran. Armi atomiche
saranno usate. Un attentato avverrá a Filadelfia, US con un arma biologica. Roma sará
attaccata da terroristi. La Russia invaderà l'Europa e arriverà fino a Roma. Una serie di
catastrodi portate da qualche fenomeno cosmico sconvolgeranno il pianeta. Alla fine verrá
un'era di pace. Lo dice la EME che appare a Pedro Regis in Brasile ad Anguera di cui
avevamo parlato in Cosa pensano "loro", le Entitá Dimensionali II.
ARGOMENTI PESANTUCCI quelli di seguito che forse non vale la pena di leggere.
Perché rovinarsi la giornata?

Introduzione
Caro diario, nel momento di grave crisi e incertezza in cui ci troviamo (aprile 2010), capire
cosa ci aspetta nel futuro prossimo é una attività che viene naturale a ogni essere umano.
Parallelamente alla capacità di creare scenari, le profezie sono da sempre state una parte
del panorama culturale occidentale.
Presentiamo qui, per la prima volta in italiano, la raccolta di profezie tematizzate della
Madonna di Anguera, chiamata “Signora Regina della Pace ”.
Il fine di questo lavoro, durato parecchie settimane, era quello di fornire una referenza che
aiutasse a capire se vi fosse una certa coerenza dietro la complessità dei singoli
messaggi. Estrarre la storia che dai singoli pezzi non si poteva leggere. Credo che
possiamo dire che lo scopo sia stato raggiunto.
La storia esiste ed é abbastanza consistente. La storia descritta si innesta sicuramente in
tutto un insieme di altre "profezie mariane", precisandole e aggiungendo dettagli che
(probabilmente) non sono mai stati pubblicati prima.

La Madonna di ANGUERA
L'entità che rilascia i messaggi contenuti in questo testo appare in Brasile, stato di Bahia
nella fazenda Malhada Nova, municipio di Anguera. Sostiene di essere la Madre di Cristo.
Le apparizioni cominciarono il il 29 settembre 1987 e durano ancora oggi. Al principio le
apparizioni avvenivano solo nei sabati, dopo si aggiunse anche il martedì
successivamente una terza apparizione in qualunque giorno della settimana, solamente
per il veggente. Sono 23 anni, fino ad ora, con un numero impressionante di messaggi (a
oggi sono 3310) accuratamente numerati.
A partire dal 2005 la quantitá di quelli con contenuti profetici é cresciuta. A partire dal 2010
vi é stato un cambiamento della struttura del linguaggio, passato da un futuro
indeterminato ad “ora”.
Cio´ che ha attirato l'attenzione in tutto il mondo sono stati alcuni messaggi profetici riferiti
alla catastrofe di Madeira e al terremoto in Cile (vedi sotto) realizzatisi dopo poche
settimane.
Molti si sono chiesti: Ma se ne ha azzeccate due allora ha ragione
lei???

POSIZIONE DEL REDATTORE SULLE PROFEZIE QUI


PRESENTATE
Questo testo é pensato come referenza, non come analisi. Chi fosse interessato a un
interpretazione del fenomeno e dei suoi attori può trovare diversi articoli sul blog Corvide.
Noi ci distacchiamo sia dalla posizione dei “credenti” che da quella degli “scettici”. Non
concordiamo nè con l'atteggiamento fideistico ma nemmeno con coloro che vedono il
Vaticano o la religione cattolica come la fonte di ogni male o inganno.
Non siamo seguaci del dogma cattolico ne di quello opposto.
Riteniamo che il fenomeno sia degno di attenzione. Fermo restando la necessitá
comprendere e analizzare con occhio critico pensiamo che il messaggio qui contenuto sia
di enorme importanza e che dia delle informazioni su un futuro possibile.
L'ipotesi di lavoro su cui lavoriamo é che:
Dato un evento specifico, ognuno (incluse le Entitá Spirituali ) tenda ad interpretarlo
secondo il suo proprio punto di vista (limitato).

Struttura dei messaggi


Sono stati analizzati 5 anni di messaggi, 2005 fino ad aprile 2010. Oggetto dell'analisi é la
parte profetica, che si trova al centro della maggior parte del messaggi.
La parte iniziale del messaggio, tipicamente un invito alla conversione é stata non
considerata, cosí come la parte finale. Dall'analisi del testo si capisce che un singolo
messaggio contiene DIVERSE informazioni che spesso sono completamente non relate.
Ogni singola frase puó essere rapportata con ogni altra singola frase in qualunque
messaggio complessivo. Nell'articolo web abbiamo estratto le singole frasi dai messaggi
cercando di porle in uno schema coerente. Quanto segue é la traduzione dal portoghese o
dall'inglese senza aggiunte a parte la composizione. Benché alcuni sembrino scritti ad
Hoc sono stati inizialmente formulati all'inizio del 2005, 5 anni fa.

IL TEMPO PROSSIMO VENTURO SECONDO LA EME DI


ANGUERA

Scisma della chiesa


Giorni verranno in cui molti di quelli che fanno parte della Gerarchia si piegheranno davanti a
false ideologie e abbracceranno false dottrine. La chiesa sarà scossa e ci sarà una grande
divisione. Un leader religioso si solleverà contro l'autorità del Papa. Una ferità si aprirà nel cuore
della Chiesa a causa del grande scisma. Per lunghi anni gli uomini resteranno lontani dalla
verità,

Guerra in Medio oriente


Arriverà il giorno in cui il leone furioso si inchinerà ai piedi del dragone. L'unione delle fiere
porterà grande sofferenza ai Miei poveri figli. Un uomo arrogante farà un patto con l' Iran.
Sembrerà che lui voglia pace, ma in verità sarà una spina per molte nazioni. I terroristi, guidati da
colui che sembra un profeta, porteranno sofferenza e pena al nido dell' aquila (vedi sotto) e alla
terra del salvatore.
il leone furioso attaccherà la Chiesa e causerà grandi sofferenze ai Miei poveri figli. Le teste si
uniranno e pianificheranno il grande attacco.I figli del leone agiranno con grande furia contro la
casa di Dio. Un grave conflitto causerà grande distruzione.
Israele vivrà l'agonia di un condannato, e per questo sarà sorpresa dai terroristi.La Syria tradirà,
ma alla fine berrà il suo stesso veleno. Gerusalemme e molte città vicine proveranno pesante
croce.
Grande sarà la devastazione. La città di Gerusalemme sarà distrutta e quando la grande
tribolazione sarà passata non sarà riconoscibile, tutto ciò che rimarrà sarà un grande deserto.
La terra del Salvatore deve soffrire molto, ma quando si sentirà sconfitta difenderà se stessa con
armi che spanderanno il fuoco nel cielo.
Il Medio oriente tremerà con il grande olocausto atomico. La terra sarà agitata e tremerà con un
grande olocausto atomico. L'Iran sarà devastata da Israele.

attentato (False flag?) in USA


l'aquila non volerà tranquilla. Il Suo nido tremerà e ci sarà grande spavento. Armi biologiche e
nucleari saranno usate dagli uomini barbuti e il terrore sarà sparso per varie nazioni. Una grande
azione malvagia sta venendo preparata dagli uomimi con la grande barba. Sofferenza e dolore
arriverà in vari posti allo stesso tempo.
Gli uomini con la grande barba agiranno in una grande città. Un' arma di grande distruzione sarà
preparata in laboratorio.
La Russia farà un accordo dal quale arriverà qualcosa di doloroso per uomini e donne. La malattia
che verrá sarà tale che coloro che saranno contaminati non riconosceranno se stessi. Coloro che
sono contaminati presto non saranno abili nemmeno a pensare.
Il più spaventoso evento del 15esimo secolo si si ripeterà.
Una famosa città sarà deserta. Una epidemia farà scappare molti abitanti ed il resto perirà. I
cittadini di Filadelfia vivranno momenti di grandi difficoltà. Il terrore arriverà. Il veleno si
diffonderà e contaminerà tanti dei miei poveri figli.

Attacco a Roma
Gli uomini dalla grande barba agiranno contro i cristiani. Le pareti del palazzo saranno macchiate
di sangue. I nemici apriranno le porte e gli uomini dalla grande barba agiranno con grande furia.
Il palazzo sarà sorpreso da una furiosa e sanguinosa invasione dagli uomini dalla grande barba.
Una grande invasione avverrà e nel palazzo si vedrà grande distruzione. La grande reliquia
sorgerà e si avrà una guerra tra i religiosi. Per causa della reliquia nera degli uomini dalla
grande barba, ci sarà grande sofferenza per i Miei poveri figli. Una grande esplosione accadrà in
un tempio. Terroristi agiranno con grande furia. Terroristi arriveranno al vaticano. La piazza sarà
piena di corpi, l'umanità vedrà le azioni malvagie degli uomini con le lunghe barbe.

Rivolte in Italia (a Roma) e in Francia


L'Europa sarà povera ed in ogni luogo ci sarà grande disperazione. Arriverà il giorno in cui
l'Europa stenderà la mano al mondo come mendicante bisognoso di aiuto.
Sfortunati sono coloro che adorano i beni materiali. Sappiate che ci sarà un grande caos
nell'economia mondiale. L'europa raggiungerà il fondo del benessere.
L'Europa diverrà povera spiritualmente e materialmente.
L'Europa si solleverà contro la Chiesa. Una rivolta causerà distruzione e morte in vari paesi
dell'Europa.Un fatto doloroso accadrà in Francia e porterà grandi sofferenze alla Chiesa. La
rivolta è frutto della disobbedienza.
una grande moltitudine marcerà e nei loro cuori ci sarà grande desiderio di vendetta. Porteranno
sofferenza e dolore per gli uomini fedeli. profaneranno il Santuario e il dolore sarà grande per la
Chiesa del Mio Gesù. Bruceranno un Santuario e i miei poveri figli lamenteranno. Arriverà il
giorno in cui il successore di Pietro vedrà la distruzione e molti dei suoi amici invocheranno
soccorso. Proverà il peso della croce ed in fretta lascerà la sua casa. La Russia sarà una pietra
per molte nazioni e Roma sarà distrutta dal fuoco

La terza Guerra Mondiale


Sotto una fragile promessa di pace, i più avanzati strumenti di morte stanno venendo preparati, e i
miei poveri figli sono sulla via di grande sofferenza.
Il pericolo di una III guerra sta divenendo reale. L'umanità cammina verso l'abisso
dell'autodistruzione che gli uomini hanno preparato con le loro stesse mani. La maggiore e più
dolorosa guerra verrà.

Inizio della guerra


Un fuoco veloce incrocerà i cieli di vari paesi d'Europa. Cadrà sopra un famoso tempio e gli
uomini piangeranno e si lamenteranno. Un fuoco veloce arriverà sul palazzo, ma la roccia non si
romperà. Un fuoco veloce cadrà su una grande città. L'umanità vivrà la angoscia di un condanato.
Un grave conflito finirà in una grande catastrofe.

arriverà il giorno in cui l'Orso feroce si unirà al Leone divoratore. La furia degli animali cadrà
sulla Chiesa e i Miei figli consacrati caricheranno pesante croce. La Russia inciamperà e l'uomo
orgoglioso agirà con la forza del demonio.

Attacco Russo
La Russia calpesterà molte nazioni e l'umanità vivrà momenti di grande panico.
L'orso feroce attaccherà e porterà sofferenza e dolore alla casa di Dio. Il seme del male ancora
esiste e l'orso feroce di esso si alimenta. L'orso feroce andrà alla ricerca del suo spazio.
Tre grandi Sassi dall'est cadranno su varie nazioni, causando distruzione e morte. Il terrore si
spargerà in Lituania e gli uomini subiranno grandi perdite. Una forza devastatrice attraverserà
l'Europa causando distruzione e morte. La morte passerà per vari paesi d'Europa. Un esercito
partirà furioso in direzione di Roma. Il feroce orso passerà su varie nazioni e arriverà a Roma. Lì
lascerà il suo marchio e il sangue correrà sul suolo. In diversi luoghi chiese saranno bruciate.
La guerra esploderà su Roma e pochi saranno i sopravvissuti. Distruzione alla Città dei sette colli
ed occuperanno il trono di Pietro. Un successore di Pietro vedrà la distruzione della sua casa . Il
Trono di Pietro resterà vuoto.

L'Evento
Un corpo celeste arriva, esso é visibile anche in pieno giorno. Molti vedendolo capiscono che il
segno é arrivato e prendono un atteggiamento piú spirituale.
La gente vedrà qualcosa simile al sole visibile nel cielo per molte ore. Tutti gli occhi lo vedranno.
Gli uomini la chiameranno secondo sole.
Un gigante arriverà e quando gli uomini annunceranno la sua prossimità, l'umanità vivrà momenti
di grandi difficoltà. Da molto lontano stà venendo e gli uomini non potranno impedire la sua
azione distruttrice. arriverà un gigante che renderà pazzi molti uomini. lo scontro tra due giganti
nell'universo provocherà grandi danni alla terra. Fuoco cadrà dal cielo. Una immensa palla di
fuoco arriverà lasciando un grande deserto. Una palla di fuoco cadrà in Arizona
Il calvario dell'umanità comincerà in un venerdì. Il tempo si perderà. il sole diventerà tenebre.
Il buio verrà dalla luce immensa. Un mistero esistente nella grande luce brillante sarà svelato
la terra perderà il suo normale movimento. La terra perderà il suo equilibrio Ci sarà una
disarmonia nella forza gravitazionale della terra. Dalla forza gravitazionale della terra verrà
grande sofferenza e dolore. Gli uccelli saranno in collisione.
La terra si inclinerà quando si approssimerà al gigante.
la terra soffrirà il dislocamento. Le placche si muoveranno e nazioni scompariranno.
Gli uomini porteranno all'interno della terra quello che sarà il motivo di distruzione di molte
regioni un incendio devastatore avverrà all'interno della terra. Fuoco salirà dalle profondità
della terra.
Arriverà il giorno in cui ci sarà un grande terremoto e tutta la terra sarà scossa. Regioni intere
della terra spariranno. La terra si agiterà e si solleverà come le onde del mare. La cordigliera
delle Ande andrà giù
La grande cometa verrà e causerà grande distruzione. Qualcosa di enorme cadrà e quando colpirà
l'acqua La distruzione arriverà dalle acque profonde. Una onda gigante causerà distruzione. un
onda colpisce il sud america, il brasile in particolare.
Il Brasile soffrirà per l'arrivo di un' onda gigante. Dalle acque profonde che bagnano il Brazile
arriverà ciò che porterà sofferenza e dolore.
Arriva presto la mareggiata luna. Arriva il crespato della grande onda. Arriva il trabocchi del
diluvio di alluvioni. un doloroso avvenimento ci sarà nella terra della regina(Inghilterra) e si
ripeterà nella capitale del Brasile
L'inghilterra andrá a picco. Poi Dio manderà i suoi angeli e questi condurranno gli uomini ad una
nuova forma di vita
Dal cielo verrà il soccorso per voi. il cielo si aprirà e gli angeli del Signore verranno in soccorso
dei Miei prescelti. I Miei fedeli non proveranno dolori fisici. Gli angeli di Dio li proteggeranno
Quelli che appartengono al demonio saranno separati da quelli che appartengono al Signore.

Il prossimo mondo
Nelle grandi tribolazioni nazioni intere scompariranno e i luoghi deserti diverranno rifugi per gli
uomini. Continenti spariranno.
Dopo la grande e dolorosa tribolazione, il Signore restaurerà tutto e la terra sarà e piena di
bellezza. gli uomini contempleranno cose che oggi non sono visibili agli occhi umani Trasformati,
donne e uomini giusti abiteranno la terra.
La terra sarà un nuovo paradiso.
Non ci sarà fame. Il male non esiterà più. l'amore regnerà in tutta la terra. La morte non ci sarà.
ci sarà soltanto una gregge e un solo pastore. Nessuno sara disperso,già che regnerà soltanto il
Signore. Gli uomini contempleranno le meraviglie di Dio e no inciamperanno mai più, già che Dio
stesso vi guiderà. La Chiesa tornerà ad essere come Gesù la affidò a Pietro
....

So long la Signora di Anguera attraverso Pedro Regis.


Il documento completo (99 pagine) che include tutte le date dei messaggi é disponibile qui:
http://www.scribd.com/doc/30645691/Profezie-Della-Madonna-Di-Anguera-2005-2010-Raccolte-e-
Tematizzate
Ringraziamenti
Questo lavoro é stato possibile grazie al gruppo di discussione ed azione AltreAlternative.
Si ringraziano tutti i membri del Gruppo per l'aiuto dato alla traduzione e redazione di
questo testo. In particolare, in ordine alfabetico: Carpineo, Lu, LupoLuponis, Pluto, Sintesi.

29 April 2010

Guerra in Medio Oriente: ore contate UPDATE 2

Caro Diario,
L'OWO si sta per rompere e ... rischiamo la frittata.
Fuori di metafora: probabilmente ci troviamo a poche ore dall'inizio di un nuovo conflitto in
Medio Oriente. Esso potrebbe escalare in una guerra disastrosa, con uso di armamenti
non convenzionali.
In questo articolo presento i sintomi della guerra e un suo possibile svolgimento.
Infine lancio un appello a tutti a contribuire alla pace.

A PROPOSITO DELL'OWO
Su internet non si fa altro che parlare di New World Order o NWO.
A parere del Diario questo "ordine" del mondo non é per nulla "nuovo". è antico di diversi
secoli e sta perdendo colpi. Titola l'iraniana Press TV.
Iran: Current world order in decline.The Iranian president says the current
world order is on the slide, stressing that Tehran and Brasilia could play a
leading role in establishing a new order.

Sul "current", attuale, hanno ragione loro: il NWO é il VECCHIO ordine di cui le "nuove
potenze" si libererebbero volentieri.
Io lo chiamo OWO: Old World Order.
Che esso sia in crisi profonda, in lotta con se stesso, ce lo dicono i telegiornali delle otto.
Per evitare per qualche tempo la frittata l'OWO reagisce con la Strategia del
Contenimento. Il blog Crisis ne ha fatto una magnifica descrizione.
Il promotore del contenimento....
2B) Nega tutto, nasconde tutto, attua una politica dei pannicelli caldi, rassicura,
modera, smorza, insabbia, fa poche e misurate affermazioni generiche, distribuisce un
poco di finanziamenti qua e la per mantenere un minimo di presidio sulle tecnologie del
futuro, firma trattati di principio del tutto risibili e spera che la baracca tenga ancora
per il decennio che ci vuole per far capire alla gente che il sogno del consumo
crescente ab aeternum è finito e che con questo finisce tutto il loro immaginario
collettivo. Siccome sa che in questo decennio le rogne arriveranno e grosse, si arma e si
prepara, disegnando scenari di collasso, di crisi interne ed esterne, di guerre locali o
meno. Che dà per scontate ed addirittura cerca di anticipare, sapendo che poi potrebbe
combatterle da posizioni di maggiore debolezza.

crisis

Ció che gli autori di Crisis si perdono é il comportamento apparentemente illogico di


queste Elités che dovrebbero avere interesse a conservarsi a lungo termine. Invece
habbiamo solo la strategia a breve e medio termine che include, purtroppo la Guerra.

WWIII
il 20 febraio dicevamo che Sta per scoppiare la Terza Guerra Mondiale e pochi giorni dopo
invitavamo a Fermare la guerra contro l'Iran! .
Purtroppo poco si é mosso. L'opinione pubblica é ipnotizzata dalla TV e spaventata dalla
crisi economica.Lo scenario geografico del Big Game é ormai noto...

Object 20

View the big game in a larger map

... Come la ufficiale strategia occidentale di imporre sanzioni. Ma la Cina, che riceve il 40%
del suo petrolio dall'Iran frena.
While the United States says that it wants Chinese support for new sanctions against
Iran over its nuclear energy program, Beijing has repeatedly rejected such punitive
measures against Tehran. US Vice President Joe Biden says China will agree to more
US-proposed sanctions against Iran, he also expects the new measures to take effect by
May. Biden says Washington will continue to pressure Iran over its nuclear energy
program. This, as China has firmly opposed new sanctions on Iran.

http://www.linktv.org/scripts/episode_transcript.php?episode=mosaic20100423

PROPAGANDA
Cosí che il times online titola che ormai potrebbe essere troppo tardi per fermare l'Iran
it may be too late to stop Iran getting nuclear bomb, says former US defence official
In quanto da un momento all'altro potrebbero acquisire la bomba e attaccare Israele o gli
USA.
Ron Paul, nel video che segue, osserva che questo tipo di propaganda é identico a quello
usato contro l'Iraq nel 2003.

Object 21

il 21 aprile il "prestigioso" Washington Post titolava, citando il Sottosegretario Michele


Flournoy,
GLI AMERICANI DICHIARANO CHE NON ATTACCHERANNO L'IRAN

Il giorno dopo un altro "Post", lo smentiva da Gerusalemme: "tutte le opzioni sono sul
tavolo." dichiara il Pentagono. Che significa: siamo pronti alla guerra ma abbiamo
bisogno di una valida scusa.
Nella nuova strategia nucleare americana enunciata in Aprile vi é un capitolo dedicato
esplicitamente all'uso di armi atomiche contro l'Iran.
Difficilmente gli americani farebbero il primo passo. Ma se gli israeliani prendessero
l'iniziativa non avrebbero nulla in contrario.
a series of public statements by U.S. senior officials over the past year have suggested
that the would do nothing to prevent such an Israeli attack.

antiwar
LIBANO: il CASUS BELLI
Nella tattica dei pannicelli caldi é importante salvare la faccia per tutti non solo per gli
americani. La guerra quindi non deve partire nemmeno da Israele . Ció che ci vuole é un
casus belli.
Israele ha iniziato a crearlo sostenendo che La Siria avrebbe fornito missili SCUD alle
milizie sciite di Hezbollah in Libano.
Successivamente Il capo del Pentagono, Robet Gates, ha corretto il tiro ,accusando la
Siria, e l'Iran, di aver venduto ad Hezbollah nuovi missili "altamente sofisticati". Senza
specificare quali.

Il Libano, avendo giá subito diverse invasioni da parte di Israele, "non é interessato a un
conflitto ma é preparato alla guerra", secondo il presidente Libanese Michel Suleiman . Il
primo ministro Saad Hariri rincara affermano che "Israele sta attivamente cercando la scusa
per giustificare una nuova guerra contro il suo paese".

Come risposta Israele avrebbe inviato un messaggio riservato alla Siria, affermando di
considerare la Resistenza libanese alla stregua di “una divisione dell’esercito siriano”. Il
messaggio sostiene che, in caso di lancio di missili da parte di Hezbollah verso Israele, Tel
Aviv colpirà la Siria in modo “rapido e devastante”. Secondo un anonimo ministro del
governo Netanyahu, Israele “ridurrà la Siria all’epoca della pietra”.
L'esercito siriano sarebbe in piena allerta, una condizione che preclude a un conflitto
imminente.
La Siria non sarebbe da sola. In quanto il paese di Assad ha stretto una alleanza con l'Iran
secondo la quale: "L'Iran e la Siria rimarranno uniti contro i nemici". Chi sono questi nemici?
Secondo Assad alcuni Paesi arabi hanno scordato che il loro principale nemico e' Israele
ma lui lo ha chiaro in mente.

Preoccupato di questa retorica l'Egitto ha mandato una email alla Clinton per avvertire di
una " Possibile escalation tra Israele e Libano". L'Egitto non é chiaramente amused di un
simile scenario e sta spostando da una posizione pro occidentale a una piú neutrale.

ALTRE PEDINE
nel frattempo la VII flotta si trova nel mare d'Arabia a fare esercitazioni con gli indiani...
conducted from April 23 to May 2. The U.S. 7th Fleet that will be
participating in the exercises includes the following vessels: a guided
missile cruiser, the USS Shiloh; destroyers USS Chaffee and USS Lassen;
frigate USS Curts; a Los Angeles class nuclear-powered submarine, the
USS Annapolis; and two P3C Orion maritime surveillance aircraft. A 28-
member US Navy special forces team will be engaged with the Indian Navy
during the exercise. As for the Indian Navy, their Western Fleet will be
participating in the exercise, with the following vessels: guided missile
destroyer, INS Mysore; three guided missile frigates, the INS Godavari, INS
Brahmaputra and INS Tabar; a submarine, the INS Shankush; Sea Harrier
fighter aircraft; and helicopters.

http://economictimes.indiatimes.com/news/politics/nation/Indo-US-naval-wargames-begin-
in-Arabian-Sea/articleshow/5849134.cms
a questa si aggiunge la flotta NATO della "Allied Protector" schierata contro i terribili pirati
nel golfo di ADEN.
http://fidest.wordpress.com/2010/02/03/royal-navy-warship-arrives-in-gulf-of-aden/

SCENARIO
Segue una possibile sequenza che potrebbe innescarsi a partire dalle prossime ore.
1. Incidente al confine Israelo-Libanese
2. Reazione dell'aviazione Israeliana
3. Contrattacco con razzi di Hezbollah
4. Reazione di Israele che bombarda a tappeto posizioni in Libano e Siria
5. l'Esercito siriano attacca da terra
6. Israele distrugge Damasco
7. un ordigno nucleare esplode in una città statunitense coinvolgendo gli americani nel
conflitto
Preferisco fermarmi qui.

UN APPELLO PER LA PACE


Caro Diario, in un momento in cui l'umanità danza follemente sull'orlo del vulcano ognuno
dovrebbe contribuire alla pace. Come può e come sa fare. Trovare le differenze é piú
facile che trovare un accordo. Ci aspettano tempi difficilissimi.
Cosa ne faremo dipende da noi.

UPDATE 1
INCONSISTENZE NELLE ACCUSE ISRAELIANE.

La ragione per la rinnovata tensione Libano-Siria / Israele é l'accusa di avere trasferito


missili SCUD che romperebbero l'equilibrio (?) nella regione. Al di lá del fatto che questa
notizia é stata smentita inizialmente dagli stessi americani , che come si vede sopra (e dai
vari links postati nei commenti) parlano di "sistemi sofisticati" e non di SCUD cerchiamo di
fare luce sui fatti.

INCONSISTENZA DEL CAMBIO GEOGRAFICO


vediamo un poco:
la maggior parte degli americani, che sono i destinatari di questa propaganda, sono
piuttosto agnostici rispetto alla geografia. Si crea l'impressione che spostando SCUD dalla
Siria al Libano cambi l'equilibrio strategico della regione. In realtá la Siria confina con
Israele direttamente e un lanciatore siriano si troverebbe probabilmente piú vicino a tel
Aviv che uno Libanese.

ho creato una mappa per illustrare il concetto.

VULNERABILITÀ DURANTE IL TRASPORTO


Secondo Wikipedia la Siria disporrebbe di Scud-B, modificati dalla Corea del Nord in
Hwasong-6.
Questi missili sono ciascuno di 11.25 m di lunghezza. Belli grossi quindi e difficili da
trasportare e da nascondere. Israele avrebbe potuto intercettarli e distruggerli durante il
trasporto.

NUMERO IRRISORIO
Ma vi é anche il problema del numero degli eventuali missili.
Su vari siti si parla di numeri spaventosi (40.000) di "razzi" subito dopo che si é accennato
agli SCUD. Destando l'impressione che siano la stessa cosa Quanti SCUD potrebbero
essere arrivati ai "terroristi libanesi"?
Sempre secondo Wikipedia i Nord coreani hanno prodotto 600 fino a 1,000 Hwasong-6.
Di questi 300 fino 500 sarebbero stati esportati.
fonte

Di quelli esportati 26 sarebbero in possesso della Siria.


fonte

26 mi sembra sottostimato. Accordiamo per assurdo che la Siria abbia comprato la metá di
tutti gli Hwasong-6 prodotti. Ovvero 260.
Quanti ne passerebbero ai loro amici?
Diciamo un terzo: circa 80. Se invece ne avessero 26 ad Hezbollah ne darebbero solo 9.

INCONSISTENZA MILITARE DEGLI SCUD


Durante la II guerra del golfo l'IRAQ (uno stato) riuscí lanciare 40 a Scuds su Israele
provocando la morte di due (2) persone.
Ammettendo che Hezbollah riuscisse a lanciare tutti e 80 gli SCUD staremmo parlando di
perdite irrisorie per ISRAELE.

CONCLUSIONE
Secondo il giornale Haaretz Lo scopo di Israele in caso di guerra dovrebbe essere quello
di rovesciare il governo siriano.
Ma prima:...
"Israele deve preparare la comunità diplomatica internazionale per una guerra di
questo tipo e dovrà mettere in chiaro fin dall'inizio che non abbiamo alternative. Israele
avrà il compito di spiegare che, poiché il nemico sta proteggendo i terroristi in un
periodo di guerra, non abbiamo altra scelta se non quella di colpire davanti a casa del
nemico e delle infrastrutture."

La campagna di propaganda degli ultimi giorni sta arrivando al culmine psicologico di


questa preparazione.

Per quanto ci siano forze che stiano lavorando a TUTTI I LIVELLI per stoppare
questa guerra la situazione é sul filo del rasoio.

UPDATE 2
La posta é stata alzata. nel tentativo di fermare la Guerra l'egitto si é schierato
apertamente dalla parte del Libano. Benché L'Egitto abbia rapporti diplomatici con Israele
da 40 anni il ministro degli esteri Egiziano Gheit ha dichiarato che
Israel its enemy

In caso di attacco alla Siria o al libano l'Egitto difenderebbe le nazioni sorelle.


Il Diario interpreta questa mossa degli Egiziani come un disperato tentativo di
evitare il conflitto. Tuttavia se gli Israeliani credessero che si trattasse di un Bluff ci
troveremmo di fronte a una situazione ancora peggiore.

Il Diario continua a sperare che il buon senso prevalga


e che la crisi rientri. E invita tutti a fare qualunque cosa
in loro potere per favorire la PACE.

FONTI
• http://www.examiner.com/x-7095-NY-Israel-Conflict-Examiner~y2010m4d30-Egypt-
declares-Israel-its-enemy
• http://frankeschein.wordpress.com/2010/04/29/memri-egyptian-fm-in-al-ahram-
names-israel-as-the-enemy-praises-ties-with-syria-al-ahram-editorial-what-we-
need-now-is-to-increase-israels-isolation/
• http://www.unitedjerusalem.org/index2.asp?id=1358403
• http://www.ynetnews.com/articles/0,7340,L-3880665,00.html
• http://sec.wbir.com/article/00XJgNhgh97wy
• http://www.upi.com/Top_News/International/2010/04/27/Israel-protests-Egyptian-
ministers-words/UPI-95511272400494/
• http://www.almasryalyoum.com/en/news/fm-calls-israel-enemy-state-ambassador-
seeks-clarification
05 May 2010

Cosa dicono "loro" II: Profezie di Benjamin Solari Parravicini.

La voce profetica che mi è abituale, quella del daemon,


per tutto il tempo precedente era sempre assai frequente,
e si opponeva molto anche in cose piccole,
quando mi accingevo a fare cose in modo non giusto.
Socrate

Data Corvide
49:6c:20:73:69:67:6e:6f:72:65:20:64:65:6c:6c:65:20:46:6f:72:6d:65:20:64:65:6c:6c:61:20:4d:6f:72:74:65:1f:31:2e:4d:61:20:6e:65:6c:20:67:69:6f:72:6e:6f:20
:64:65:6c:6c:61:20:53:70:61:64:61:2c:20:41:72:65:73:20:73:69:20:70:72:65:73:65:6e:74:1f:20:73:75:6c:20:73:75:6f:20:63:61:72:72:6f:20:74:65:72:72:69:62:
69:6c:65:1f:32:2e:43:68:69:65:73:65:20:47:69:75:73:74:69:7a:69:61:20:61:20:67:72:61:6e:20:56:6f:63:65:2c:20:6c:61:20:66:69:6e:65:20:64:65:6c:6c:61:20:
6d:6f:6c:6c:65:7a:7a:61:20:70:72:65:74:65:73:65:2e:1f:33:2e:41:6c:6c:6f:72:61:20:69:6c:20:74:65:72:72:6f:72:65:20:73:69:20:73:70:61:72:73:65:20:66:72:6
1:20:67:6c:69:20:61:62:69:74:61:6e:74:69:20:64:65:6c:20:47:69:61:72:64:69:6e:6f:20:64:65:6c:6c:65:20:64:65:6c:69:7a:69:65:20:6d:65:6e:74:72:65:20:6c:
61:20:46:61:6c:63:65:20:70:61:73:73:61:76:61:20:73:75:20:64:69:20:6c:6f:72:6f:20:70:65:72:20:6d:69:65:74:65:72:6c:69:2e:1f:34:2e:45:20:71:75:61:6e:64:
6f:20:63:68:69:65:64:65:76:61:6e:6f:20:27:50:65:72:63:68:1f:3f:21:27:20:6c:75:69:20:72:69:73:70:6f:6e:64:65:76:61:20:73:6f:6c:6f:20:27:4e:45:43:45:53:53
:49:54:1f:27:2e:1f:35:2e:56:65:6e:6e:65:20:69:6c:20:74:65:6d:70:6f:20:64:65:6c:6c:61:20:73:65:6d:69:6e:61:20:65:20:69:20:63:61:6d:70:69:20:66:75:72:6f:
6e:6f:20:61:72:61:74:69:20:63:6f:6e:20:73:70:61:64:65:20:64:69:20:66:65:72:72:6f:20:65:20:69:72:72:69:67:61:74:69:20:63:6f:6e:20:20:73:61:6e:67:75:65:
2e:1f:36:2e:44:65:69:20:66:69:67:6c:69:20:64:65:6c:6c:65:20:44:65:6c:69:7a:69:65:20:6e:6f:6e:20:6e:65:20:72:69:6d:61:73:65:20:6e:65:70:70:75:72:65:20:
75:6e:6f:2e:1f:37:2e:51:75:65:6c:6c:69:20:63:68:65:20:72:69:75:73:63:69:72:6f:6e:6f:20:61:20:73:6f:70:72:61:76:76:69:76:65:72:65:20:64:69:76:65:6e:6e:6
5:72:6f:20:64:75:72:69:20:65:20:63:72:75:64:65:6c:69:2e:1f:38:2e:53:69:20:6e:61:73:63:6f:73:65:72:6f:20:6e:65:6c:6c:65:20:63:61:76:65:72:6e:65:20:6e:75
:64:65:20:64:69:20:6f:72:6e:61:6d:65:6e:74:69:20:65:20:61:73:70:65:74:74:61:72:6f:6e:6f:2e:1f:39:2e:46:69:6e:6f:20:61:20:71:75:61:6e:64:6f:20:6c:27:69:6
e:76:65:72:6e:6f:20:6e:6f:6e:20:6f:73:63:75:72:1f:20:64:69:20:67:68:69:61:63:63:69:6f:20:69:6c:20:72:6f:73:73:6f:20:64:65:6c:20:73:75:6f:20:4d:61:6e:74:6
5:6c:6c:6f:2e
PdE

Caro diario,
Dopo aver sotterrato i Troll dove meritano e mentre continuiamo ad osservare con
attenzione la situazione in Medio Oriente torniamo alla riflessione sull'argomento tempo e
futuro.
Come giá spiegato intendiamo presentare una serie di articoli sul tema “cosa dicono le
entitá dimensionali”; accumulando prima dei dati grezzi che in seguito saranno analizzati
nel loro significato complessivo.
In questa seconda parte di Cosa dicono "loro" parliamo di una figura poco conosciuta:
Benjamin Solari Parravicini. il quale, negli anni '30 previde lo sbarco sulla luna, la
sovietizzazione di Cuba e la seconda guerra mondiale. Descrisse, con dovizia di dettagli,
la bomba atomica molti anni prima del suo uso. Il quale pur NON essendo la bella signora
di sopra in uno dei suoi disegni profetici chiamati psicografie mostrava Mussolini morto,
appeso per i piedi, tale e quale sarà esposto nelle strade di Milano nel 1945 insieme alla
sua amante Clara Petacci. il disegno fu realizzato nel 1936, nove anni prima della morte
del dittatore.
Nel suo libro “El Testamento profetico”, Parravicini parla dei primi anni del secondo
millennio quelli cui ci troviamo oggi. Vediamo chi é e cosa possiamo imparare da questo
signore

Prima della costante visita dei navigatori extraterrestri la scienza negherà, dopo dubiterà e alla fine
dirà è Vero! La nostra sapienza è rimasta arretrata. Da secoli ci sorvegliano e contemplano! (anno
1940)
BIOGRAFIA
BSP o Pelòn, come lo chiamano i suoi estimatori, nacque a Buenos Aires l' 8 Agosto del
1898. Di professione fu scultore e divenne anche direttore del Museo delle Belle Arti di
Buenos Aires.
Da bambino fu protagonista di tutta una serie di fenomeni di cosiddetti “poltergeist” con
pietre che colpivano le finestre della villa di famiglia e lampade che volavano da sole.

A partire dal 1932 inizió a tracciare una serie di disegni in scrittura automatica: aveva
iniziato a ricevere le sue prime psicografie. Sentì una forte sensazione alla mano, una
necessità di prendere una matita, e cominciò a tracciare strani messaggi su un foglio.
Quando gli fu chiesto come ricevesse i messaggi, rispose che udiva nel suo orecchio una
voce che gli parlava, e gli rivelava fatti che sarebbero successi molti anni dopo. La
citazione di socrate sopra non é causale: anche il famoso filosofo sentiva una voce
interiore che lui chiamava Daemon che lo incitava a fare delle cose.
Realizzò più di 700 psicografie composte da un disegno accompagnato da un breve
messaggio .
CONTATTI CON ALIENI
Uno degli aspetti più interessanti della vita di Parravicini furoni i suoi contatti con gli alieni.
Secondo testimoni fu protagonista di una abduction. Rapito da una nave spaziale, in pieno
centro di Buenos Aires. BSP raccontó successivamente di essere stato contattato da
un'entità bionda di aspetto nordico, i cui occhi erano tanto chiari che sembravano ciechi. Il
biondo gli parlò con voce gutturale, e in un linguaggio incomprensibile, sebbene i suoi
modi fossero amichevoli. Successivamente il nostro perse i sensi.
Quando tornò in se, B S P notò che stava volando insieme a tre esseri, biondi come il
primo. Uno di essi, cortesemente, lo interrogò in un linguaggio incomprensibile, tuttavia
l'argentino credette di capirlo o, almeno, captò le idee dell’altro, attraverso la
comunicazione telepatica. Gli dicevano di non spaventarsi, che sarebbe tornato sulla Terra
esattamente nello stesso luogo da dove lo avevano rapito. Il nostro giurò che per tutto il
viaggio si trovava in una specie di estraneamento, riconoscendo, però dallàlto il Giappone
la Francia, e più in là, il Cile. Quando si svegliò, si trovò nello stesso posto nel quale aveva
incontrato l’essere biondo..."
Diverse psicografie di Parravicini si riferiscono al contatto futuro con esseri extraterresti,
che egli chiama "estranei" o gli "esseri azzurri" del pianeta "Ki--En-Ki", che avevano già
contatti con la la Terra da migliaia di anni. Sono questi gli “angeli del vecchio testamento” e
fra pochi anni si manifesteranno. Secondo le psicografie I segreti della Luna ci
mostreranno che non siamo soli nell'universo.

"Argentina sopporterà la tempesta in piccolo, la quale dopo travolgerà il mondo. Sarà un esempio!"
(anno 1938)
LA "GRANDE PURIFICAZIONE"
molte delle sue profezie sono di carattere apocalittico: parla di una "Grande Purificazione".
Dopo di essa la sua visione complessiva del terzo millennio è positiva.
Prima peró il profeta argentino parla della la caduta morale delle Autorità accademiche e
della la nostra totale dipendenza dalla tecnologia. Di come la Chiesa sará perseguitata e i
suoi sacerdoti uccisi. E del perché i leader del mondo commetteranno qualche follia
“atomica”.
La Grande Purificazione é annunciata da terremoti e vulcani.
Infine una grande oscuritá segue a un lungo inverno in cui la grandine distrugge i raccolti.
dopo la "Grande Purificazione" la terra sará rinnovata e l'umanitá vedrá realizzarsi l'Amore
con “una sola lingua, un governo universale e un solo Dio - Cristo.”
Sembra una favoletta ma non é tutto: secondo BSP (1968) tutto questo avverrá nella IV
dimensione.
I genitori impareranno a coltivare i doni più sorprendenti dei loro figli. Perché il nuovo
bambino saprà fin dal momento della nascita la sua ragione di essere. Poteri come la
telepatia saranno comuni.
Parravicini sembra avere visto l'America Latina come un rifugio sicuro per l'umanità
durante il periodo della crisi.

"Appariranno sorvolando le alture cerchi di luci, porteranno stranieri di altri pianeti. Sì, saranno
quelli che verranno a popolare la terra si dirà, e si dirà bene. Si! Quelli che si chiamarono angeli
nell’antico Testamento, oppure la voce di Geova, saranno di nuovo si vedranno e se si vedranno si
ascolteranno." (anno 1938)
DUEMILADUE
Vi é una data che Parravicini cita in maniera quasi ossessiva come cruciale per il futuro
dell'umanitá é il 2002. Il primo psicogramma con questa data é del 1937 (!).
Chiaramente essendo il 2002 passato da otto anni possiamo liquidare il buon Benjamin
con una scrollata di spalle..... oppure andare a vedere alcune delle sue predizioni piú da
vicino.
Presentiamo per la prima volta in lingua italiana alcune delle sue predizioni piú interessanti
tradotte direttamente dallo spagnolo.
Lasciamo la parola al nostro ricordando che il giudizio del Diario viene sospeso fino
alla pubblicazione completa di tutta la serie del materiale originale.

PROFEZIE

CRISI ECONOMICA, SOCIALE ED ETICA


Gialli. Gialli sul mondo in invacion di pace. Gialli in lezione di intendimento. Gialli in relazioni
scientifiche. gialli in determinazioni ubbidienti e mandanti. Quindi gialli nel grido e quando il
grido sia: gialli insegnassero all'OM ed in America sarà e sia: Sarà. (1972)
Il mondo sarà soggetto a delle bande organizzate per gli scippi e l’aggressioni provenienti da un
solo paese e questo vivrà dei milioni ricavati attraverso i suoi crimini. (anno 1938)
"La Chiesa sarà in una grande prova, dopo ci sarà un cuore nuovo, la Chiesa sarà completamente
rinnovata dopo la discordia della fine del millennio".
La sorpresa rinchiusa nei gialli stupirá. Presto! (1969)
Arriva la voce dall'Oriente.Raggiunto l'Occidente nel parlare, arriva l'ecatombe con la morte del
Denaro (dell'oro) e la crescita della fame. Arriva il fine.(1968)
Nonostante la grande Prova una nuova musica melodia uscirà d'oriente verso occidente. Il mistero
delle piramidi parlerà in tale senso, la musica toccherà Italia e Francia e nel momento della
disperazione generale necessiti di palliativi capaci di elevare l'anima. Il mondo potrà di nuovo
cantare. (1968)

FENOMENO PSICO FISICI


"Fenomeni celesti annunciano l'avvento di Cristo".
L’astronave Terra soffrità gli incontri delle onde nuove. Sarà spaventata e potrà avere
inesplicabili sorprese. Arriva al record di coloro che lo attendono. A essi non giungerà più la
realtà. Saranno senza essere; staranno senza starci. La Luna parlerà. (anno 1967)
Fenomeni inspiegabili accadranno nell'atmosfera e sulla terra, nel finire del finale. La scienza si
troverá corta e piccola; inizialmente loro taceranno in riserva. Ma l'uomo piú duttile capirà che é
arrivatoil gran istante dell'avvertimento peró lo guarderá con fiducia. voci Oranti grideranno: È il
cataclisma o arriva il fuoco dei cento fuochi . Pregate. (1950)
L'uomo redento e con sua propria luce superiore nella fine dei tempi, vedrà l'essere dell'invisibile
astrale, colui che giró e coabitò la sua casa, proteggendo il suo destino. All'Angelo che gli parlo
telepaticamente, rivelandogli i misteri che stavano per verificarsi. Sarà così il cominciare
dell'amore. (1960)
"Fede. Il mondo andrà cercando senza vedere e vedendo non vedrà cadrà e si alzerà con la
Vergine." (anno 1939)

GUERRA
Oriente contro l'Occidente in guerra presto. (1951)
Guerra invisibile! Senza essere dichiarata la guerra mondiale, il mondo la vivrà senza vederla e si
abituerà a essa. Labirinto di costumi oscurerà fino al grande tuono. (anno 1939)
Virata del mondo verso il 2002. Arriva l’atomica senza soluzioni e sistemerà (tutto) alla fine. Non è
autentica l’attuale attitudine delle nazioni nel dire e nel parlare di pace. Essi commerciano con la
guerra organizzata. Esse intimoriscono con il fungo azzurro,
credendo che giammai si arriverà alle mani ma il duro giallo dirà: fallo (va)! e nella confusione
mentale lo fará (andrà)! Dopo di ché il finale dei finali. Il principio dei principi. La luce. (anno
1960)
I gialli studiano nuove teorie di combattimento per il 95. conservassero armi Segrete fino all'ora
del grido: Invasione. (1937)
Nord l'America parlará forte. L'America latina ascolterà. L'America del Sud opererà
conseguentemente ed in silenzio verso un rinnovamento che a poco a poco riuscirá ad imporre con
lotte, comporre, scomporre e finalmente ricomporre in trionfo; L'Argentina sarà il domani
dell'umanità. (1940)

EXTRATERRESTRI O.... METATERRESTRI?


I naviganti interplanetari, messaggeri di Dio, ieri angeli,arriveranno al mondo in numero ogni
volta maggiore. Essi si manifesteranno in differenti modi bramando di avvertire l’uomo
incosciente del pericolo dell’atomo. Civiltà superiori precedenti quella attuale vittime dello stesso
potere. Si saprà! (anno 1959)
Questi esseri invisibili all'occhio umano convivono nel nostro pianeta da sempre e dimorano in
templi e conventi perché sono mistici e cercano di imporre la fede. (anno 1939)
Cervelli pensanti che furono esseri umani, torneranno sulla Terra per amore di parenti ed amici.
Consiglieranno , insegneranno e guideranno nell'istante del gran caos. (1960)
Donne extraterracquei arriveranno al mondo per essere fecondate e rientreranno. Uomini saranno
rapiti per fecondare e non ritorneranno. (anno 1960)
Esseri extraterracquei vigileranno le guglie abitate che gli umani invieranno in viaggi siderali e li
rapiranno e spaventeranno. Essi al ritorno taceranno! (anno 1960)
La scienza è rimasta "bambina" davanti al sorgere costante di problemi OVNIS (UFO). Lo scrigno
delle sorprese giorno dopo giorno mostra un nuovo "coniglio" e che "coniglio"!, la scienza
incapace di conoscerlo lo nega. La scienza cresce ma... non è! (anno 1969)
La scienza incapace di decifrare i problemi astrali tanto ripetuti, non confessa questa realtà e nega
e negherà quello che lo scienziato assennato e lo studioso sa e tace per saperne poco. (anno 1969)
"Appariranno sorvolando le alture cerchi di luci, porteranno stranieri di altri pianeti. Sì, saranno
quelli che verranno a popolare la terra si dirà, e si dirà bene. Si! Quelli che si chiamarono angeli
nell’antico Testamento, oppure la voce di Geova,saranno di nuovo si vedranno e se si vedranno si
ascolteranno." (anno 1938)
Prima della costante visita dei navigatori extraterrestri la scienza negherà, dopo dubiterà e alla
fine dirà è Vero! La nostra sapienza è rimasta arretrata. Da secoli ci sorvegliano e contemplano!
(anno 1940)
"La teoria di Darwin, cesserà di esistere perché si saprà che l’uomo scese dai pianeti." (senza
data)

I "TRE FUMI"
Arriva il fine della gran prova. Passata la prova arriva il principio dei tre fumi. Quindi sarà il caos
delle acque tonanti ed il fine di finali nella pace. Sarà nel 2002. (1968)
Fratelli: il tempo di riverbero è universale, nel grande rumore. il Fumo dei tre fumi comincia a
sollevare i suoi capelli. L'uomo sarà volto irriconoscibile dopo il primo fumo. Affrettatevi, è già
l'inizio della fine della fase finale. Osserva. Potrai vedere e capire. E 'il momento. (1959)
Esseri persi dopo i 3 fumi. Essere persi dopo il grande fuoco. (1949)
2002. Uomo cieco: L'ora dell'ora è stata data e il suo rimbombi assorderà nel giorno del giorno
giorno. Arriva presto la mareggiata luna. Arriva il crespato della grande onda. Arriva il trabocchi
del diluvio di alluvioni. Arriva il trabocchi dell'alluvione di alluvioni. Arriva il fuoco fuoco, dei
fuochi la fine. Le navi astrali si avvicinano e scendono. Il pastore di pastori parlerà dall'alto
dicendo: "Vanno da voi angeli di consolazioni, la parola della grande parola. Il senso del grande
senso. L'amore nell'amore di amori. Oh, di nuovo il Sole ritorna già, esclamasse con paure il
lombrico della terra terra. Già il Sole senza la nuvola della nuvola nuvola. Senza il fumo del fumo
fumo. È già il Sole nel brillare della lucentezza. È già il Sole in Dio. Dio è il Cristo in ritorno. Egli
è la pace. Arriva il 2002. (Senza data)

EFFETTI DELLE ACQUE


"Londra! ... L'isola sta affondando" angeli nell’antico Testamento. (1940)
secondo Diluvio. Notte della notte arriva prima che le acque e il fuoco. Uomini meditate. Il mare
avanzerà, inonderà come diluvio, si scioglieranno i caschi polari. L'asse della terra si invertirá e
l'equatore sarà polo. Il mare sarà sangue. Fine dei finali„. (1937)
Vanno a voi gli angeli della consolazione, la parola della grande parola Il senso del grande senso.
L'amore l'amore degli amori. Oh, di nuovo il sole e tornare indietro, esclamando con timore il
verme della terra. Già il sole senza nuvole nuvola nuvola. Senza il fumo del fumo fumo. E' già il
sole nello splendere della luminosità. E' già il sole in Dio.
Dio è il Cristo di ritorno. Egli è la pace. Arriva il 2002. (No data)
Davanti al caos, l'amore si vedrà nelle porte che hanno saputo soffrire. Una nuova alchimia
comparirà: lei sara l'amore verso l'altro. Si parlerà di quello ma non maturerà fino al 2002.
Le religioni si chiameranno al lavoro, ma non matureranno!!. I politici si chiameranno al lavoro,
ma non matureranno!. Soltanto una cosa maturerà in loro e sarà Cristo! (1939)
"Dopo i tre fumi. Gran parte della terra sarà stata distrutta da l'esplosioni. Tre parti saranno nel
caos, ma la quarta parte sarà salva e conoscerà la quarta dimensione nella quarta tappa della
quarta stagione, a partire dal quarto mese nel quarto giorno e all'ora quarta. Il 2000 sarà in 4 ".
(1968)
Arriverá il Sole all'oscurato mondo, quando il sole sará ritornato del fumo dei tre giorni. Verrá
allora la virtù pulita nella gioventù evoluta e conoscitrice. Ritornano le sette virtù in trionfo;
ritorna la bellezza della fede e l'intimità sentita della speranza. La carità avrà portato a tutto
questo. (1968)
Il mondo dopo i tre fumi già in scarsitá di esseri umani, riceverà il nuovo umano che avrà un altro
aspetto. Conservando l'attuale con piú sviluppo dei suoi potenziali ed intelligenza in super misura.
Sarà quello 2002. (1968)

LA NUOVA ERA: 2002 ????


Il sole dopo i 3 Fumi
Il nuovo Sole, dopo il grande fumo .
Sarà rinnovata la Terra per grazia sconosciuta dopo i tre fumi. Avrà nuova flora e nuova fauna e
l’uomo sarà ancora senza essere e sapere. (anno 1967)
Arriverà il sole sul mondo velato, quando il sole sarebbe ritornato dopo il fumo dei tre giorni.
Arriverà allora la virtù limpida nella gioventù evoluta e saggia. Ritorneranno le sette virtù nel
trionfo; tornerà la bellezza della fede della interiorità percepita dalla speranza. La carità lo avrà
da tutti questo risultato. (anno 1968)
2002. Dopo l'orrore. (1949)
Nuova era 2002. (1951)
"La fede nella fede. Sarà nel 2002. La voce di Dio viene ora!" (1938)
"Famiglia nel 2002. Gloria a Cristo! Elevazione della Terra nel 2002." (1938)
Arrivano esseri invisibili. Essi sono puri e guideranno l'uomo attraverso la via del bene. Trionfano
nel 2002.
"Anno 2002. L'anno 2002 sarà l'inizio dell'era di amore. Ognuno si amará senza lussuria. L'uomo
l'avrá dimenticata e la donna conoscerá il suo dovere. Anime nuove popoleranno la terra e saranno
tutte superiori , portando la quinta dimensione. Parleremo mentalmente e vivremo in Cristo Dio ".
(1937)
Il nuovo Sud America vedrá ciò che il mondo non vedrá e sará nell'amore dopo i tre fumi.
Nota di Parravicini:
Per difficile, e per dolorose che possano essere le prove che ci attendono ancora l'uomo di giusta
condotta, di condotta onesta, di pulita via spirituale avrà sempre la protezione della Divina
Provvidenza
"Vittoria totale sul male, l'uomo nel 2002.
"La gente sarà telepatica con il passare del tempo. Esistono già, e conoscono della loro abilitá e la
nascondono. Verrà il giorno che verrá tutta alla luce e non sorprenderà."
"L'uomo del 2002 sarà telepatico (cerebrale), fortificherá Città metallizzate (?). (Oro) il Denaro
non esisterá (piú). La lotta per l'esistenza non esisterá.
L'uomo sarà perfettamente organizzato. 'I prepotenti saranno scomparsi cosí come l'ambizione, il
lusso, e così via., non ci saranno più. L'amore del prossimo sará realizzato e il mondo vivrà in
abbracci. Per mille anni il male sarà bandito dal mondo, e in quei mille anni, la pace sarà in
amore, e gli uomini conosceranno e visiteranno i loro fratelli planetari. La mentalitá del 2002 sará
quella che prevale oggi in Venere.
"L'essere sublime sarà nel 2002. Il mondo cambiato avrà nuove terre, nuovi frutteti, una sola
lingua, un governo universale e un solo Dio - Cristo. Terre vergini, che furono fino al cataclisma
Cosmopoli giganti, saranno coltivate con i nuovi concimi comparsi vicino ai mari (?). Non vi
saranno più animali da carne. Si vivrà del mare. pani e pesci si dirà, si mangerà poco (in
compresse), dal momento che la ghiottoneria è scomparsa.
America del sud e l'unione Latina Americana sarà faro futuro del mondo. Nuova civiltà nella fine
della fiamma. (1968)
CONCLUSIONE
Caro diario, ancora manca un elemento alla nostra serie dei "loro" messaggi, un ultimo
esempio che pubblicheremo prossimamente.
Peró a questo punto mi sembra tutto abbastanza chiaro a parte una cosa: ma cosa
c'entra quella bella figliola all'inizio con le profezie dell'argentino? Gli intraprendenti
si possono cimentare nella risposta nei commenti. Per tutti gli altri non c'é che da
aspettare la prossima pare della serie.
fonti con Psicografie:
• http://www.taringa.net/posts/offtopic/122091/Benjamin-Solari-
Parravicini.htmlhttp://xochipilli.wordpress.com/2007/05/08/testamento-profetico-de-
benjamin-solari-parravicini/
• http://www.malvinense.com.ar/snacional/parravicini/Parravicini.html
• http://video.google.com/videoplay?docid=129841097883246474 #
• http://www.argemto.com.ar/
• http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/pav_proi.htm

07 May 2010

Cosa dicono "loro" III: THE RA MATERIAL

καὶ ἄφες ἡμῖν τὰ ὀφειλήματα ἡμῶν,


ὡς καὶ ἡμεῖς ἀφήκαμεν τοῖς ὀφειλέταις ἡμῶν
mat 6:12
data corvide
49:6c:20:47:75:61:72:69:74:6f:72:65:20:72:61:64:69:6f:73:6f:1f:31:2e:49:6c:20:53:6f:6c:65:20:6e:6f:6e:20:73:69:20:6d:6f:73:74:72:61:76:61:20:70:69:1f:20:
73:75:20:4f:6e:69:72:69:6b:6f:6e:2e:1f:32:2e:44:69:76:6f:72:61:74:6f:20:64:61:69:20:4c:75:70:69:20:64:65:6c:6c:27:41:72:74:69:63:6f:20:1f:33:2e:50:6f:69:
20:69:6c:20:76:61:67:69:74:6f:20:64:69:20:75:6e:20:62:69:6d:62:6f:20:73:63:69:6f:6c:73:65:20:69:6c:20:62:69:61:6e:63:6f:72:65:20:64:65:6c:6c:61:20:6e:6
5:76:65:2e:1f:34:2e:75:6e:20:66:69:6f:72:65:20:73:69:20:73:63:68:69:75:73:65:2c:20:75:6e:20:6e:75:64:6f:20:70:69:65:64:65:20:63:61:6c:63:1f:20:6c:61:20
:74:65:72:72:61:2c:20:67:75:61:72:65:6e:64:6f:6c:61:2e:20:1f:35:2e:55:6e:61:20:6d:61:6e:6f:20:64:69:76:65:6e:6e:65:20:62:61:6c:73:61:6d:6f:20:70:65:72:
20:6c:65:20:70:69:61:67:68:65:20:64:65:6c:20:4d:6f:6e:64:6f:2e:1f:36:2e:45:67:6c:69:20:67:75:61:72:69:76:61:20:63:6f:6e:20:69:6c:20:73:75:6f:20:70:61:7
3:73:61:67:67:69:6f:2c:20:53:61:6e:61:76:61:20:63:6f:6e:20:69:6c:20:73:75:6f:20:73:6f:72:72:69:73:6f:2e:1f:37:2e:45:72:61:20:69:6c:20:70:69:1f:20:62:65:6
c:6c:6f:20:64:65:69:20:46:69:67:6c:69:2c:20:6c:27:65:72:65:64:65:20:61:75:74:65:6e:74:69:63:6f:20:64:65:6c:20:47:72:61:6e:20:54:72:6f:6e:6f:2e:1f:38:2e:
43:6f:73:1f:20:69:6c:20:6e:6f:62:69:6c:65:20:54:65:72:61:70:6f:6e:20:63:6f:73:74:72:75:1f:20:75:6e:20:70:61:6c:61:7a:7a:6f:20:61:6c:74:6f:20:31:33:38:36:
20:70:61:72:61:73:61:6e:67:68:65:20:6e:65:6c:20:63:75:6f:72:65:20:64:69:20:54:75:74:74:6f:20:1f:39:2e:4f:74:74:6f:20:73:74:72:61:64:65:20:64:69:20:4c:7
5:63:65:20:73:69:20:70:61:72:74:69:76:61:6e:6f:20:64:61:20:65:73:73:6f:20:61:20:74:6f:63:63:61:72:65:20:74:75:74:74:69:20:69:20:63:6f:6e:66:69:6e:69:2
0:64:65:6c:20:50:69:63:63:6f:6c:6f:20:56:6f:6c:74:6f:2e
P.d.E.

Caro Diario,
La Pin Up corvide questa volta é meno sexy delle precedenti ma non per questo meno
interessante.
Mentre la situazione delle borse si fa drammatica e i motivi dei ritardi dei conflitti
divengono visibili noi continuiamo ad occuparci dei messaggi delle Entitá dimensionali.
Eccoci quindi arrivati alla terza, e conclusiva, parte di “cosa dicono loro”. Nella Prima parte
abbiamo introdotto la “Madonna di Anguera”, nella seconda Solari Parravicini.
Quest'articolo introduce i cosiddetti RA MATERIAL.

Disclaimer (di nuovo)

ma prima di iniziare il disclaimer .Eh si, caro Diario, repetita juvant si sa . Quindi ripeto che
la presentazione di questo materiale é a fini di referenza e non costituisce ne' una sua
accettazione né una sua refutazione.

E speriamo che.... Juvant

Chi é RA??
Ra si presenta come un complesso di “memoria collettiva” proveniente originalmente dal
pianeta Venere. Comincia a comunicare nel 1981 con un gruppo di ricerca sperimentale
americano fondato nel 1962 da Don Elkins con lo scopo di entrare in contatto telepatico
con “Entità extraterrestri”. Nota, caro diario la fondamentale differenza: in questo caso il
contatto é stato cercato attivamente anziché essere “subito” come nei due precedenti.
Dopo molti anni di studi e tentativi falliti, una componente del gruppo, Carla L. Rueckert,
ha infine successo.

Carla poco prima di entrare in trance


Una donna, di nuovo. 30 anni fa era anche piú carina. Carla entra quindi n contatto con l'
“umile messaggero della Legge dell’Uno” come RA stesso si definisce.
Il testo “La Legge dell'uno” raccoglie i messaggi raccolti in stato di trance dalla Rueckert e
registrati da Elkins.
Sono trascrizioni dei dialoghi nella originaria forma di domanda e risposta. “La Legge
dell'uno” è suddiviso in 5 libri che nell’insieme compongono un quadro unico. Prenderemo
in esame alcuni argomenti contenuti nei primi libri.
La parziale traduzione in lingua italiana é disponibile qui: http://www.stazioneceleste.it/ra.htm

Linguaggio
La lettura del materiale di RA è spesso complessa a causa del linguaggio poco fluido e
pieno di parafrasi che l'entità utilizza per definire concetti non di immediata comprensione;
per esempio
“La prima nozione di luce spiraliforme diffusa verso l’alto può essere paragonata al
raccoglimento per mezzo di una pala: l’energia luminosa viene canalizzata grazie
all’attrazione della forma piramidale partendo dal basso o dalla base. ”

In ogni caso la metafisica descritta é di livello molto raffinato, comparabile a e compatibile


con l'Advaita Vedanta o la Cabala.
I contenuti sono disparati, spaziando dalle origini della creazione e del significato
dell’esistenza dell’uomo, la Legge dell’Uno, fino a toccare argomenti quali i contatti
dell’umanità con extra terrestri nel corso di decine di migliaia di anni, gli scontri planetari
fra gruppi diversi di Entità, gli Erranti, ecc., trattati con grande ricchezza di dettagli e
nozioni.
Il motivo specifico per cui il materiale di Ra ha attratto la nostra attenzione é descritto nel
seguito di questo articolo. Esso concerne non solo gli eventi prossimi futuri che
riguarderebbero il nostro pianeta ma soprattutto la loro spiegazione metafisica.
Così, l’illusione viene creata dalla luce, o più propriamente ma meno
comprensibilmente, da luce/amore. Tutto ciò in diversi gradi di intensità. Lo spirito di
ogni entità raccolta si muove lungo la linea di luce finché la luce diventa vivida, e in
quel momento l’entità si ferma. Questa entità può avere appena raggiunto la terza
densità o potrebbe essere molto, molto vicina al termine del complesso vibratorio di
distorsione luce/amore della terza densità. Nondimeno, coloro che cadono all’interno
di questa ottava di luce/amore intensificata, sperimentano un ciclo maggiore durante il
quale ci sono opportunità per la scoperta delle distorsioni che sono inerenti a ogni
entità e, quindi, per la diminuzione di queste distorsioni.

Complessi di memoria collettiva


Probabilmente la cosa più difficile da capire di RA è la sua natura: l'entitá è un complesso
di memoria collettiva di sesta densità, in prossimità della settima. La più alta di tutte.
Secondo l'entitá, un complesso di memoria collettiva, per esempio Ra, si crea quando un
intero gruppo di entità è di uno stesso orientamento o ricerca.
Questo concetto sembra simile a quello che Jung definiva come inconscio collettivo, solo
che, nel caso specifico, é pienamente consapevole di se stesso. Ra sostiene che la
memoria dei singoli individui del gruppo diventa disponibile all’intero complesso, creando
così un pool di memoria collettiva.
Qual sarebbe la missione di Ra sulla Terra?
Scopo del contatto di Ra con la terra sarebbe aiutare l'umanitá nella ricerca della verità.
Ció avviene attraverso la trasmissione e l’insegnamento della Legge dell’Uno; così si
esprime Ra:
“Noi siamo quelli della Legge dell’Uno. Nella nostra vibrazione le polarità sono
armonizzate; le complessità semplificate; i paradossi hanno una soluzione. Noi siamo
Uno. Questa è la nostra natura e il nostro scopo…..ora sentiamo la grande
responsabilità di rimanere per cercare di eliminare le distorsioni e i soprusi che sono
stati apportati alla Legge dell’Uno.”

RA sarebbe stato fisicamente sulla terra circa 11000 anni fa come “missionario
extraterrestre”. Avendo fallito la sua missione, RA si sarebbe allontanato dalla terra, ma
avrebbe continuato a monitorare il nostro pianeta da vicino.

Come definire il termine “densità”?


Il termine “densità” ha una valenza di tipo matematico. L’analogia più simile è quella della
musica:
“…dopo le 7 note della vostra scala, l’ottava nota inizia una nuova ottava. Nella vostra
grande ottava di esistenza, che noi condividiamo, ci sono sette ottave o densità”.

Secondo quanto afferma Ra, la nostra galassia si starebbe dirigendo con un movimento a
spirale verso la vibrazione di “quarta densità”: coloro che saranno in tale densità su questo
pianeta saranno di orientamento positivo.
Non vi sono tecniche per aiutare direttamente un essere a passare nella quarta densità,
“Non possiamo offrire scorciatoie per essere illuminati. L’illuminazione è l’ingresso
verso l’infinito intelligente. Può essere compiuto unicamente dall’io, per l’io.
Un altro essere non può insegnare/imparare l’illuminazione, ma semplicemente
imparare/insegnare le deformazioni, le ispirazioni, o condivisioni dell’amore, del
mistero, dello sconosciuto, che permette agli esseri di iniziare il processo di ricerca che
termina in un momento; ma chi può sapere quando un’entità aprirà il passaggio sul
presente?”

Non vi è neppure un modo migliore di un altro per servire o aiutare gli individui. Ognuno
deve cercare dentro di sé quale sia la via più idonea.

Carla in trance con i microfoni. La comunicazione tra l’Entità e l’individuo può avvenire con
diverse modalità: tramite canali, come in questo caso, ma anche attraverso sogni o visioni,
addirittura anche senza che il ricevente sia necessariamente consapevole della presenza dell’Entità.
Qual sarebbe il senso della nostra esistenza?
Il fine delle entità consapevoli è di evolvere imparando; l’incarnazione nella terza densità,
sulla Terra, offre l’opportunità di accelerare tale crescita sperimentando, giorno per giorno,
la legge dell’Uno in una delle sue principali distorsioni: l’amore.
L’invito che Ra rivolge ai suoi ascoltatori è di attuare la Legge dell’Uno offrendo il proprio
EGO all'Uno: è questo il passo fondamentale.
Non ci sono strade predefinite, ognuno deve seguire le proprie inclinazioni e sviluppare le
capacità individuali: solo da qui scaturiranno le molteplici opportunità che ogni essere
avrà a disposizione per realizzare l’Uno. La storia dell’uomo è anche la storia dei pianeti:
ogni pianeta della nostra galassia può progredire attraverso le varie densità tramite la
consapevolezza dell’applicazione della Legge dell’Uno:
“Ci sono infinite forme, infinite comprensioni, ma la progressione è una”
Alcune riflessioni/esercizi per favorire la conoscenza sarebbero:
1) Percepire in ogni momento l’amore nelle distorsioni di consapevolezza e conoscenza:
“…sono le fondamenta. Su questa scelta si posa il resto della vita-esperienza di un’entità”.
2) “L’Universo è un essere”: ogni entità è l’Infinito Creatore, ogni individuo vede nell’altro
l’Infinito Creatore.
3) “Guarda uno specchio”: in esso riconosci l’Infinito Creatore, ossia riconoscilo in te stesso.
4) Guarda la creazione che si trova in ogni essere: vedi l’Infinito Creatore.
La base per attuare tali esercizi è la meditazione; in alternativa la preghiera o la contemplazione.
Solo
“…con questo atteggiamento si possono effettuare questi esercizi. Senza di esso, i dati
non giungeranno nelle radici dell’albero della mente, impedendo così al corpo di
toccare lo spirito.”

CREAZIONE
Come è avvenuto il processo della creazione?
La prima cosa conosciuta nella creazione è l’Infinito: “L’infinito è creazione”; poi “l’infinità
divenne consapevole…La consapevolezza ha portato a focalizzare l’infinito in energia
infinita. Avete chiamato questo processo con molti complessi di suoni vibranti, il più
comune è Logos o Amore”. La tappa seguente, tuttora in corso di progressione, è
rappresentata dalla infinite modificazioni create dal libero arbitrio come reazione al
principio creativo seguito alla Legge dell’Uno. L’energia liberatasi ha prodotto nel suo
muoversi molteplici disegni che, in modo olografico, hanno determinato il formarsi
dell’intera creazione dando vita a dimensioni e universi diversi.
Come potè l’Infinito intelligente separarsi da se stesso individualizzandosi?
Egli focalizzò il concetto di “libera volontà della consapevolezza” che, essendo un concetto
finito, rappresentò la prima distorsione della Legge dell’Uno. E così l’Uno intelligente,
infinito, si è impegnato nella ricerca della molteplicità la quale è essa stessa riproponibile
in infinite possibilità in un eterno presente. Infatti, come puntualizza Ra:
“Ogni nuova ricerca trovava, a sua volta, la propria focalizzazione diventando co-
Creatore. Utilizzando l’infinito intelligente, ogni porzione individualizzata ha
incanalato l’amore/luce in ciò che voi chiamereste energia intelligente, creando così le
cosiddette Leggi Naturali di ogni specifico universo”
e così ha continuato fino a creare le galassie, i sistemi solari, i singoli pianeti, ognuno con
il loro specifico sistema di Leggi Naturali illusorie. Ma è importante sottolineare che ogni
piccola porzione contiene in sé, in modo olografico, l’Uno Creatore che è infinito.
Nel testo segue la narrazione delle modalità di evoluzione della creazione nel passaggio
attraverso le varie “densità” e gli interventi attuati in più occasioni, a partire da “circa”
75.000 anni fa, da parte di gruppi di Esseri o Entità per sostenere il nostro pianeta nel
passaggio evolutivo verso la comprensione della Legge dell’Uno.

Un primo piano degli oggetti posti vicino al capo di Carla. Candela bianca, acqua pura e Bibbia
aperta su Giovanni: strumenti tipici dell'inventario del mago.

Qual è il vero ruolo dell’Ego per la crescita nella Legge


dell’Uno?
“Il ruolo adeguato dell’Entità, in questa densità, è quello di provare tutto quanto
desiderato, quindi analizzare, capire e accettare queste esperienze, distillando la
luce/amore in esse contenute. Niente deve essere represso. Ciò che non è necessario
svanisce.”
Secondo gli insegnamenti di Ra, la repressione dei desideri non è utile, in quanto produce
uno squilibrio che tende a conservare nell’ambiente le energie di quanto, in apparenza, è
stato represso.
“Al momento giusto, per ogni entità, qualunque cosa è accettabile e sperimentando,
capendo, accettando e di conseguenza condividendo con altri esseri, l’adeguata
distorsione (azione, esperienza – n.d.a.) può venire allontanata da distorsioni di un
certo tipo verso distorsioni di un altro tipo, più consone alla Legge dell’Uno.” Occorre
quindi pazienza, apertura, compassione per l’io e per gli altri.

La guarigione
Una delle primitive “distorsioni” (con questo termine si intende: derivazione, applicazione)
della Legge dell’Uno sarebbe quella della guarigione: si raggiunge quando un essere
diventa consapevole nel suo io profondo dell’Unità in luogo della dualità, ossia che
“tutte le cose sono una sola, non esistono polarità, disarmonia, il giusto o lo sbagliato,
ma solo identità. Tutto è Uno e Uno è amore/luce, luce/amore, l’Infinito Creatore”.
Occorre compiere un percorso di addestramento per acquisire la “consapevolezza della
guarigione”. Ra ne illustra i passaggi: il primo passo avviene a livello mentale ossia la
capacità della mente di creare il silenzio quando l’io lo richiede:
“la mente deve conoscere se stessa ed essere aperta come una porta. La chiave è il
silenzio.”
La disciplina mentale consiste nel riconoscere la polarità della vita; poiché all’interno della
mente esiste ogni cosa, ogni pensiero ed anche la sua antitesi, scoprire dentro se stessi
tale completezza è l’obiettivo da raggiungere. Il passo successivo è l’accettazione ed
integrazione all’interno della propria coscienza di tale completezza.
Dopo di ciò, si dovrà giungere ad operare il medesimo riconoscimento e accettazione della
polarità anche negli altri. Questo percorso di addestramento alla guarigione prevede in
seconda istanza di toccare le stesse tappe a livello del corpo, riconoscendo ed accettando
le sue proprie polarità per accedere, infine, al livello spirituale, la parte più lunga e delicata
di tale processo di apprendimento:
“Questo è il lavoro del vento e del fuoco. Il campo di energia del corpo spirituale è un
percorso , o canale. Quando il corpo e la mente sono ricettivi e aperti, allora lo spirito
può divenire una navetta funzionante o un comunicatore tra l’energia/volere
individuale dell’entità che va verso l’alto e il flusso del fuoco e del vento creativo che
va verso il basso.”
La capacità di guarire viene influenzata dall’apertura di un percorso o navetta nell’Infinito
intelligente; il guaritore è semplicemente un catalizzatore di un percorso che deve
necessariamente essere individuale.
Si ma le profezie dove sono ovvero COSA STA PER SUCCEDERE?
Secondo Ra ci troviamo in un periodo cruciale che conclude 3 grandi anni Solari di 25.000
anni (per l'esattezza 25.920), per un totale di 75.000 anni (per l'esattezza 77760). Al
termine di questo periodo avverrà una raccolta (Harvest nel testo originale) delle anime.
Quando terminerebbe questo ciclo?
I primi contatti sono del 1981 é una delle comunicazioni chiave é del 24 gennaio di
quell'anno.
Questioner: What is the position of this planet with respect to the progression of cycles
at this time?
Ra: I am Ra. This sphere is at this time in fourth-dimension vibration. Its material is
quite confused due to the society memory complexes embedded in its consciousness. It
has not made an easy transition to the vibrations which beckon. Therefore, it will be
fetched with some inconvenience.
Questioner: Is this inconvenience imminent within a few years?
Ra: I am Ra. This inconvenience, or disharmonious vibratory complex, has begun
several of your years in the past. It shall continue unabated for a period of
approximately three oh, thirty, of your years.
Questioner: After this period of thirty years I am assuming that this will be a fourth-
density planet. Is this correct?

Ra: I am Ra. This is so.

Partendo dal 1981 e aggiungendo 30 anni esatti si giunge al 2011. Tuttavia Ra afferma piú
volte di non essere particolarmente bravo a tradurre i suoi numeri nei nostri. Abbiamo visto
sopra come faccia erroneamente riferimento a 25.000 anni per un grande anno e a 75.000
per il ciclo di 3. quindi la data 2011 non dovrebbe essere considerata come assoluta.
Accoglienza dei concetti di RA
I concetti di Ra sono divenuti dei classici della cosiddetta New Age.
Termini come "terza densitá", "Raccolto" o "ascensione" ; acronimi come STO (service to
Other, servizio agli altri) e STS (Service To self, servizio a se stessi) vengono oggi
comunemente usati senza che spesso se ne conosca l'origine.
Autori come David Wilcock hanno tentato di “riconnettersi” con il messaggero dell'Uno
con risultati... modesti .
L'imprinting culturale che il messaggio é riuscito a dare a una certa generazione e
categoria sociale fa riflettere. Chiaramente vi é tutta un altra categoria di persone che
pensa che un messaggio proveniente da un extraterrestre di venere non sia una cosa da
prendersi sul serio quanto uno della "Madonna"...
Ma per una riflessione estesa a tutti e tre i messaggi presentati nella serie rimandiamo alla
prossima puntata.

08 May 2010

Illuminati: Struttura e posizione del potere occidentale- parte II addendum


ovvero ma di quale **** sta parlano Giulio Tremonti???

Patriarca di Venezia
Croce di Onore

dal 1113 una delle più antiche Istituzioni della civiltà occidentale
conserva le prerogative di un ente indipendente e sovrano, ha un proprio ordinamento
giuridico, rilascia passaporti, emette francobolli, batte moneta e dà vita ad enti pubblici
melitensi dotati di autonoma personalità giuridica.

12.500 membri hanno pronunciato la promessa di obbedienza


13 May 2010

Eisenhower poteva incontrare gli Alieni: testimonianza di politico UPDATED

Object 22

Henry W. McElroy, Jr, Rappresentante dello Stato del New Hampshire in pensione, ha
dichiarato l'11 di Maggio 2010 che l'ex presidente degli Stati Uniti Eisenhower fu
informato con una lettera circa la presenza di esseri intelligenti extraterrestri sulla Terra.
McElroy ha anche detto che nel documento che ha visto mentre era legislatore si faceva
riferimento alla possibilità di Eisenhower di incontrare i visitatori alieni.

Come i lettori del Diario sanno un incontro fra questi Alieni e il presidente fu
successivamente organizzato nel 1954. In seguito a questo incontro si generarono tutto un
insieme di politiche che ancora oggi influenzano la nostra storia. Al complesso Militare-
industriale furono dati poteri inimmaginabili e giá alla fine ella presidenza Eisenhower
rappresentava un pericolo tale che lo stesso presidente ne avvertí nel suo discorso di
addio.
Un influenza che il predicente definì (0:33 del video)

"Economica, politica persino SPIRITUALE"

McElroy ha ringraziato le persone e gli stati, fra cui l'Italia, che fino ad ora hanno parlato
apertamente del problema.
W. McElroy sulla destra al compleanno del celebre Ron Paul (a sinistra)

Di sotto un estratto del discorso tradotto da noi:


"Buongiorno, vi sto parlando te da Fort Monroe, Virginia. Il mio nome è Henry McElroy, Jr., ex
deputato dello Stato del New Hampshire. Il documento che ho vistoera una lettera ufficiale al
presidente Eisenhower.
Per quanto a mia memoria questa lettera era pervasa da un senso di speranza, e informava il
presidente Eisenhower della continua presenza di esseri extraterrestri qui negli Stati Uniti
d'America. La letera sembrava indicare che un incontro tra il presidente e alcuni di questi
visitatori avrebbe potuto essere organizzato se desiderato.
Il tono della lettera indicava che non c'era bisogno di preoccuparsi, dato che questi visitatori non
sono stati in alcun modo, causare alcun danno, o avesse intenzioni, qualunque, di provocare
perturbazioni allora, né in futuro.

Sebbene io non possa verificare i tempi o i luoghi o che una o più riunioni si siano verificate
direttamente tra Eisenhower e tali visitatori, per via del suo ottimismo nel suo discorso di addio nel
1961 personalmente credo che Eisenhower abbia davvero incontrato questi extraterrestri,
astronauti 'non di questo mondo'.
Spero che la mia testimonianza personale aiuterà la nazione nella sua ricerca per la veritá. Sono
onorato di seguire le orme di coloro che si sono fatti avanti con la loro testimonianza personale -
coloro che meritano l'ammirazione del popolo americano per la pubblica condivisione dei loro
racconti , nel tentativo di elevare le nostre conoscenze per una comprensione maggiore della nostra
esistenza. Persone come:
• L'ex astronauti John Glenn, Edgar Mitchell, Gordon Cooper, e Buzz Aldrin
• Ex presidenti Ronald Reagan e Jimmy Carter
• Bill Uhouse capitano della United States Marine Corps
• John Williams Lt. Col. della United States Air Force
• Co Phillip Corso Sr. dell'esercito degli Stati Uniti
• Graham Bethune Comandante della Marina degli Stati Uniti
Insieme a:
David Hamilton del Dipartimento di Energia, Donna Hare della NASA, e James Kopf della
National Security Agency
Vorrei anche ringraziare i paesi di Francia, Brasile, Gran Bretagna, Russia, Italia, Danimarca,
Svezia, Norvegia, Nuova Zelanda, il nostro vicino del nord - Canada, Uruguay e Australia, per
avere aprirto i loro files consentendo l'accesso a informazioni che sono molto importanti per
l'evoluzione dell'umanità.
Grazie ".
23 May 2010

DUMB ovvero What the Hell is going on in Norway?

Object 23

Caro Diario,
Mentre la blogsfera, vittima della Strategia del Contenimento, si interroga sulla caduta
dell'Euro noi ce ne incorviamo e chiediamo di botto:
Cosa diavolo era la Spirale norvegese?
Cosa sta succedendo nella penisola Scandinava?
E soprattutto SOTTO la penisola scandinava? E sotto il resto del pianeta??
Quando i mass media si affrettano a spiegarci che un UFO é in realtà é bugs bunny o un
gas di palude o (ancora piú ridicolo) un missile russo a me suona un campanello.
Soprattutto visto che altre apparizioni spettacolari sono totalmente ignorate. Quindi, dopo
una primo commento sul senso orwelliano del discorso di Obama al premio Nobel, che
sosteneva che la La vera Pace é Guerra, ho pensato di ritornare sul tema Spirale
Norvegese, ormai dimenticato dai piú.
Anche perché essa é solo uno dei tanti fenomeni strani da quelli parti. perché in definitiva
la domanda piú importante é:

Perché quelli "che sanno" preferiscono il Nord dell'Emisfero Nord e non i tropici?

BASI SOTTERRANEE
I lettori del Diario ricorderanno delle nostre allusioni a Filippo il tessitore, l'uomo che riferí
sul tema DUMB e fu assassinato poco dopo. Nel 2006 un politico Norvegese, rimasto
anonimo, confessó che i Norvegesi stavano preparando gigantesche basi sotterranee per
proteggersi da un evento. Fatto confermato da un altra fonte. La lista delle basi
sotterranee in Svezia e scandinavia descritte da questi testimoni é riportata nella mappa
qui sotto, accanto ad altre locazioni interessanti:
Object 24

View nordic mistery in a larger map

La legenda dei posti elencati nella mappa ci da una traccia per gli argomenti dell'articolo.

Hessdalen
è la Locazione delle luci Nordiche del documentario di cui
sotto.

Norway Spiral
il luogo in cui é apparsa la famosa spirale

Baneheia
supposed deep underground military base (D.U.M.B.)

Evje
Supposed DUMB

Stavanger
una Base sotterranea a pochi KM dalla spirale

Sørreisa
Supposed DUMB
Banca dei semi
Fuori mappa, vicino al polo nord.

Mosjøen
supposed DUMB

Tromsø eiscat
Installazione Eiscat casualmente vicina alla spirale
Kiruna eiscat

Sodankylä eiscat
Longyearbyen eiscat
una installazione Eiscat vicina alla banca mondiale dei
semi.

Come si vede accanto alle basi DUMB ci sta scritto "supposed" nel senso che non
abbiamo conferma visiva della loro esistenza. Peró sappiamo che basi militari sotterranee
esistono. Autori come Richard Sauder hanno compiuto un lavoro certosino di
documentazione partito da "Underground Bases and Tunnels: What Is the Government Trying to
Hide?" nel '95 fino all'ultimo "Hidden in Plain Sight: Beyond the X-files" del 2010.
Sauder ha spiegato le tecnologie, le ditte e i progetti dietro le basi sotterranee. L'autore ha
anche documentato l'esistenza di piani per un sistema di trasporto magnetico sotterraneo
fra di esse. Ma a cosa assomiglia una DUMB? la base di Muskö (video) in Svezia é un
esempio. la conosciamo perché il governo svedese decise di chiuderla alla fine della
guerra fredda. Una mossa logica, no?

Uno dei docks di Muskö: puó ospitare un intera nave da guerra (vedi sotto)
Una Nave all'ingresso di Muskö

un'aula di studio a Muskö

un intero supermercato sotterraneo nella base svedese

Un altro esempio di base sotterranea, nel nord Europa sempre in Svezia é il rifugio
antiatomico per il governo locale di Ange (dalla traduzione sembra in vendita, vedere per
credere).

SPIRALI E gatti di GHIACCIO


Ma torniamo alla nostra mappa e vediamo due zone in dettaglio. La prima é quella intorno
al fenomeno spirale.

Locatione spirale, Eisacat e DUMB


Qui troviamo curiosamente sia la base di Mosjøen che una installazione Eiscat, acronimo per
European Incoherent Scatter Scientific Association. Eiscat consiste in una rete di 4 radar
atmosferici e viene considerata la "risposta europea a HAARP". In effetti é gestito da Norvegia,
Svezia, Finlandia, Inghilterra, Germania ma anche dal Giappone e dalla Cina. In questa animazione
si puó vedere cosa pianificano in termini di antenne.
Ma a che serve l'Eiscat? Sull'Arpa statunitense si sono fatte un milione di ipotesi. Il Complottista
WASP ama darle la responsabilitá di ogni disgrazia: dai terremoti al controllo mentale passando per
le emorroidi. Noi qui vorremmo buttare sul tavolo il suggerimento che HAARP e il suo fratellino
Gatto di Ghiaccio siano strumenti pensati a minimizzare i fenomeni fisici legati alla dinamica
delle dimensioni nel tempo.

E la spirale? Si trattava di un messaggio lanciato ai cugini americani in visita nella regione:


Ce l'abbiamo anche noi.
Noi non ci stanchiamo di ripetere come all'interno dell'élite vi siano diverse correnti, spesso in
mortale conflitto fra di loro.
Svalbard

Posizione di Svalbard comparata ad eiscat


La seconda mappa dettagliata include un'altra installazione Eiscat insieme a una banca
molto particolare.
La banca dei semi di Svalbard é chiamata del "giudizio universale". È protetta da muri di
cemento spessi un metro rinforzato di acciaio. è gestita dal governo Norvegese, the Global
Crop Diversity Trust (GCDT) e la Nordic Genetic Resource Center. Il video di
presentazione della GCDT dice:
Noi sappiamo che una perfetta tempesta sta per arrivare...
...noi sappiamo che il mondo non é preparato...
...Ma noi lo saremo.

Inquietante.
la CNN ha seguito l'inaugurazione della banca dei semi.
Svalbard si trova MOLTO vicino a un altra installazione Eiscat. No, vicino non é il termine
adatto: le due sono ESATTAMENTE nello stesso posto, a distanza di circa 100 metri.
Curioso no?
Interessante é anche che sia stata finanziata direttamente da Bill Gates e la Rockfeller
foundation. Notizia confermata anche dal New York Times. Chiaramente i lettori smaliziati
appena sentono questo nome pensano subito a cose tipo il gruppo Bilderberg . Politici
Norvegesi come Siv Jensen sono stati identificati ai meeting del gruppo.
LA SCUOLA NORVEGESE

Come mai i norvegesi sembrano saperla piú lunga di altri? beh, In Norvegia avvengono un
sacco di cose fuori dal comune. A parte i trolls intendo.

Per esempio Hessdalen, citata nella mappa di cui sopra, é la locazione di uno dei
fenomeni UFO piú lunghi della storia. Misteriosi luci appaiono di continuo in una valle
sperduta. Le luci sono state identificate come fenomeni ad altissima energia. Cosa le
provoca? Per scoprirlo i nostri scandinavi hanno coinvolto i francesi del GEIPAN CNES e
gli italiani del IRA CNR. Chi fosse interessato al fenomeno guardi il video che segue (in
inglese).
Object 25

Di certo in tanti anni di studio si possono imparare un sacco di cose sulla natura
dell'universo e prendere gli opportuni provvedimenti.... just in case. Il lettore smaliziato del
diario avrá notato come i fenomeni ad alt(r)a energia di Hessdalen siano compatibili con
gli effetti del plasma di cui abbiamo parlato qui e qui.

MI MANCANO DUE TRILIONI...


Parlando di provvedimenti "Just in case" torniamo alle nostre basi sotterranee. Quelle che
abbiamo citato in scandinavia sono solo alcune delle 1450 esistenti in tutto il pianeta,
fonte il nostro tessitore. Certo il numero fa impressione ma con 2.3 Trilioni di dollari
all'anno per 50 anni si fanno un sacco di cose. Il numero é ufficiale.
September 10, 2001: Rumsfeld Announces Defense Department Cannot
Track $2.3 Trillion in Transactions.

Si caro diario, Rumsfeld il 10 settembre del 2001 ha detto che non aveva la piú pallida
idea di fossero fossero finiti questi trilioni di dollari, si tratta di quel numero con 12 zeri, un
attimo che lo riscrivo:
2.300.000.000.000 $
Siccome lui non lo dice lo diciamo noi: servono a scavare.
La lista delle basi americane presuntamente costruite con questo denaro é conosciuta ma
non confermata. lo sono invece anche i lavori per connettere alcune abitazioni private
direttamente con il network sotterraneo. Ad esempio l'Ex vice presidente degli stati Uniti
Cheney fu molto imbarazzato quando i suoi vicini iniziarono a lamentarsi delle continue
esplosioni sotterranee che provenivano da sotto la sua casa. Alle lamentele dei vicini
rispose il Naval Observatory Superintendent, David W. Gillard, che scrisse
Due to its sensitive nature in support of national security and homeland defense, project
specification is classified and cannot be released. In addition, please understand we are
severely constrained by operation requirements to perform this project on a highly
accelerated schedule…

Inoltre chi puó si fa la sua installazione personale. Per esempio il noto Tom Cruise
..." is planning to build a US$10 million bunker under his Telluride estate." "It's a self-
contained underground shelter with a high tech air purifying shelter." The facility is
said to have enough room for ten people - including wife Katie Holmes, 17-month-old
daughter Suri and his adopted children Isabella, 14, and Connor, 12.

fonte

Fin qui gli americani. e il resto del Mondo? In Russia e' confermata la base di Yamantau,
il cui complesso
is but one of some 200 secret deep underground nuclear war-fighting sites in Russia,
many of which have been significantly upgraded over the past six years at a cost of
billions of dollars.
...
Since the end of the Cold War in 1991, U.S. intelligence sources believe the Russian
government has pumped more than $6 billion into Yamantau alone, to construct a
sprawling underground complex that spans some 400 square miles.

6 Miliardi di dollari non sono certo i 3 triliardi degli americani ma si dovrebbe considerare
che negli anni 90 la russia era al fallmento. Tutti i progetti militari russi furono stoppati a
parte quelli urgenti. Eppure...
On April 16, 1996, the New York Times reported on a mysterious military base being
constructed in Russia: "In a secret project reminiscent of the chilliest days of the Cold
War, Russia is building a mammoth underground military complex in the Ural
Mountains, Western officials and Russian witnesses say. Hidden inside Yamantau
mountain in the Beloretsk area of the southern Urals, the project involved the creation
of a huge complex, served by a railroad, a highway, and thousands of workers."

Yamantau veniva considerata chiaramente come progetto urgente... questo nel 1990.

La locazione delle basi sud Europeee rimane nell'oscurità. Fatto sta che testimoni dicono
che esistono
In merito alle basi sotterranee i vorrei sottolineare che tali strutture non sono presenti
solo ed esclusivamente negli USA ma sono presenti anche nel nostro paese.

fonte: http://www.edicolaweb.net/ufost15c.htm

In Italia le candidate sono chiaramente localizzate intorno alle circa 100 installazioni
militari statunitensi .
Sigonella e Aviano sono fra le piú grandi.

CONCLUSIONE
caro diario,
in questo articolo abbiamo presentato elementi che indicano esista una connessione
geografica fra installazioni presunte "scientifiche", presunte basi militari sotterranee,
fenomeni insoliti accertati e banche dei semi dallo scopo inequivocabile.
Enormi somme sono spese in tutte questi progetti. Somme tenute nascoste all'opinione
pubblica.

Ci si potrebbe chiedere con Richard Sauder se esse, finanziate con soldi pubblici, siano
fatte a maggior beneficio dell'umanità intera.
la risposta del Diario é netta: é in corso da 50 anni la preparazione per un EVENTO che
modificherà per sempre gli assetti del pianeta.
E non solo quelli fisici.
Le contromisure riguardano solo una percentuale minima della popolazione umana. Il
resto se la dovrá cavare da solo.

Nel leggere questo articolo il lettore dovrebbe considerare se semplicemente ignorarne il


contenuto come ridicolo o adottare azioni adeguate.
E non ci riferiamo solo a quelle fisiche.

04 June 2010

l'Impero WASP: dipendente della NSA lo diceva giá nel '72

http://en.wikipedia.org/wiki/Mossad

Caro Diario,
Ricordi ancora la Missione Anglosassone?
Sono incappato in un documento del 1972 in cui un ex dipendente della NSA spiega il
funzionamento dell'agenzia.
è una lettura edificante.
Si fa per dire.
Fra le chicche si parla di una alleanza dei Paesi WASP (USA, UK, Canada, Australia e
Nuova Zelanda) che spia tutti, alleati di secondo rango compresi; Della menzogna dietro la
presunta volontà sovietica di attaccare l'Occidente ("il loro armamento era puramente
difensivo"), del totale controllo computerizzato della NSA su tutte le comunicazioni (nel
1972!!); del fatto che ogni dipendente di sevizi segreti praticasse attivitá illegali (a parte lo
smercio di droghe anche la tratta di schiave bianche(!)).
Fonte: http://wikileaks.org/wiki/Perry_Fellwock
Soprattutto si chiarisce come l'Ignoranza, la Paura e la Menzogna fossero parti essenziali
del lavoro della National Security Agency e di altre agenzie.
Tu che dici: nel frattempo si sono pentiti?
11 June 2010

Natura del tempo e profezie ak.a. ma come fanno "loro"?

1.Dopo il Nono e ultimo squillo Fenice stette muto.


2.Poiché tutto quello che doveva esser detto era detto.
3.Nessun Onore Veniva Esso Da Un Esiliato, Triste, RE.
Liber Novo

Data corvide
4c:27:41:6d:61:7a:7a:6f:6e:65:1f:31:2e:55:6e:20:67:69:6f:72:6e:6f:20:64:61:6c:20:63:61:6d:6d:69:6e:6f:20:64:69:20:5
3:75:64:20:65:20:4f:76:65:73:74:20:69:72:72:75:70:70:65:20:4e:69:6b:61:65:6c:20:76:65:73:74:69:74:61:20:64:69:20:
73:75:64:6f:72:65:1f:32:2e:4d:6f:6e:74:61:6e:64:6f:20:73:65:6c:76:61:67:67:69:61:20:6c:6f:20:73:74:61:6c:6c:6f:6e:65
:20:64:61:6e:7a:61:6e:74:65:20:73:66:69:64:1f:20:69:20:70:72:69:6e:63:69:70:69:20:64:69:20:45:6c:69:6f:70:6f:6c:69:
20:61:20:76:69:6e:63:65:72:6c:61:1f:33:2e:49:6e:20:6d:6f:6c:74:69:20:64:75:65:6c:6c:61:72:6f:6e:6f:20:6d:61:20:6c:6
5:69:20:66:65:63:65:20:63:6f:6e:63:69:6d:65:20:64:65:6c:6c:65:20:6c:6f:72:6f:20:6f:73:73:61:20:20:61:64:6f:72:6e:61
:6e:64:6f:20:6c:61:20:74:65:72:72:61:20:63:6f:6e:20:6c:65:20:6c:6f:72:6f:20:63:65:6e:65:72:69:2e:1f:34:2e:4d:61:20:6
1:6e:63:6f:72:61:20:74:6f:72:6e:61:76:61:6e:6f:2c:20:63:65:72:63:61:6e:64:6f:20:6c:61:20:6c:75:73:73:75:72:69:61:20
:6e:65:6c:6c:61:20:6e:61:74:75:72:61:20:76:65:72:64:65:20:64:65:6c:20:66:75:6f:63:6f:1f:35:2e:49:6c:20:73:75:6f:20:
61:6d:6f:72:65:2c:20:4f:72:6e:61:6d:65:6e:74:6f:20:64:69:20:76:61:6c:6f:72:65:20:6e:65:6c:20:6d:61:74:74:69:6e:6f:1f
:36:2e:43:69:6e:74:75:72:61:20:64:69:20:63:61:73:74:69:74:1f:20:70:72:6f:66:75:6d:61:74:61:20:64:69:20:72:6f:73:61
:20:64:69:20:6e:6f:74:74:65:2e:1f:37:2e:45:6c:6c:61:20:72:61:63:63:6f:6c:73:65:20:69:6e:74:6f:72:6e:6f:20:61:20:73:6
5:20:75:6e:20:6e:75:6d:65:72:6f:20:73:63:6f:6e:6f:73:63:69:75:74:6f:20:64:69:20:61:6d:61:7a:7a:6f:6e:69:1f:38:2e:45:
20:63:6f:73:74:72:75:1f:20:6c:6f:72:6f:20:75:6e:61:20:63:69:74:74:1f:20:63:68:69:61:6d:61:74:61:20:4d:69:65:6c:65:6
9:6d:1f:39:2e:41:6c:6c:6f:72:61:20:69:6c:20:73:75:64:20:66:75:20:75:6e:61:20:63:61:73:61:20:64:69:20:56:65:72:67:6
9:6e:69:20:64:61:6c:20:52:65:73:70:69:72:6f:20:76:69:76:65:6e:74:65 P.d.E.

Caro diario,
Sembra che il tema profezie, sia arrivato sui mass media tradizionali. Il Sole24ore,
quotidiano non particolarmente spirituale,ha parlato delle profezie di Fatima quando il
Papa ha visitato quei luoghi. Il Diario lo aveva preceduto, si capisce. Nelle ultime 3 parti di
cosa dicono loro abbiamo introdotto una serie di informazioni, provenienti a nostro parere
da esseri dimensionali: la "madonna di Anguera", un artista profeta Argentino e un "alieno
proveniente da Venere".
Esse descrivono eventi che, se confermati, cambierebbero radicalmente le nostre vite.
Ma cosa é un evento? é possibile vedere il futuro? Questo é scritto fin dal principio dei
tempi oppure determinato dal libero arbitrio?
Come dovrebbe funzionare una "profezia"?
Per rispondere a queste domande dobbiamo tornare a parlare della struttura del tempo.

IL SOLITO DISCLAIMER
Per aiutare un pubblico piú vasto possibile alla comprensione del tema, abbiamo
utilizzato dei semplici grafici bidimensionali. Questi possono dare l'idea della complessitá.
Quello che segue é una rappresentazione di un modello e non il modello stesso.
Nonostante lo sforzo fatto per semplificare l'argomento questo articolo richiede una certa
quantitá di tempo per essere letto e un certo spazio mentale per essere compreso.

IL tempo come lo percepiamo


Per cominciare vediamo quale sia la prospettiva quotidiana del tempo.Che siano profeti,
veggenti o madonne coloro che riescono a (pre)vedere il futuro devono ricorrere a
qualche trucco che non é a disposizione dei comuni mortali.

Disegno della primissima descrizione della "Vergine", fornita da Lucia a Fatima,


a confronto con una entità umanoide, vista in Argentina nel 1978. Entrambi facevano predizioni sul futuro
Noi siamo consapevoli di noi stessi come creature tridimensionali che si muovono lungo
l'asse del tempo, dotate di limitate capacità di percezione.La percezione che un
osservatore riceve del tempo é quello di una linea sulla quale si susseguono degli
eventi sequenzialmente. Un evento é qualcosa che succede. Il diagramma che segue
illustra il concetto.
Il tempo lineare
Il "tempo lineare" é tutto ció che le nostre limitate percezioni della realtá ci offrono.
La storia quale che noi la avvertiamo é una successione lineare di impressioni o Catalistic
Catartic Events (CCE) i quali entrano in esistenza solo se (e nel momento nel quale)
l'osservatore ne prende consapevolezza. Nell'era dell'Informazione accadrebbero piú cose
e piú rapidamente in quanto ci verrebbero sottoposti piú dati. Questa é una definizione
intimista del tempo o come direbbe Kant (vedi sotto) fenomenologica.

DEFIZIONE DI EVENTO:LA NOVELLA


Tuttavia sappiamo che non tutti gli eventi sono uguali.
Alcuni sono piú "grandi" , piú importanti di altri, di questo abbiamo una chiara impressione.

Alcuni Eventi ci appaiono piú grandi di altri.

Rimane da definire se l'impressione della dimensione sia esclusivamente soggettiva o se


abbia un fondamento quantificabile. Ció di cui abbiamo bisogno é una definizione di
Evento. Kant sosteneva che Il Fenomeno, in quanto evento "percepito", é distinto
dal Noumeno in quanto evento "in se".
L'evento "morte del Gatto Saul" puó essere sia evento importantissimo nella vita del suo
padroncino che irrilevante in quella della maggior parte dell'umanità.
SI tratta di un fenomeno di dimensione variabile ma chetipo di Noumeno é?
Kant non spiega cosa SIA esattamente il Noumeno. Quale sia il suo criterio di
misurazione. Rob Bryanton, autore di Imagining the Tenth Dimension: A New Way of
Thinking About Time and Space sostiene che il tempo é una dimensione sua propria
tuttavia non spiega come esso funzioni.
Per risolvere il problema della misurabilitá del Noumeno useremo il concetto di Novella
spiegato da Terrence McKenna in Strange Attractor , che abbiamo introdotto
precedentemente. La Novella indica la quantitá di Novitá, o organizzazione
dell'informazione dell'universo, come opposta al concetto di Entropia che misura la perdita
di informazione. Nelle parole dell'americano:
Novelty is density of connection

In questo contesto un evento "grande" é quello che implementa una quantitá maggiore di
connmessione di informazione rispetto a uno piccolo.
NOVELLA IN AZIONE
Per spiegare il funzionamento della Novella usiamo i grafici derivati dal programma
TimeWave. Il programma mostra il tempo sull'Ascisse e la quantitá di Novella sulle
ordinate. è configurato per tendere verso il basso. Quindi un collasso della curva indica
una grande presenza di Novella

l'andamento della Novella del 2008


Per esempio nell'immagine di sopra vediamo come l'andamento del 2008 mostri una
chiara flessione a partire dall'inizio di Ottobre, che fu quando la crisi finanziaria si fece
acuta. In quel mese vi fu un impennata di novità. A un certo punto la novella tende
all'infinito. Questa accelerazione é causata dall'Attrattore.

ATTRATTORE TELEOLOGICO
Nel precedente articolo abbiamo suggerito che il tempo non é ne lineare né ciclico ma si
avvita attorno a un attrattore strano teleologico.

Tempo frattale
secondo Wikipedia:
In matematica, un attrattore è un insieme verso il quale evolve un sistema dinamico
dopo un tempo sufficientemente lungo. Perché tale insieme possa essere definito
attrattore, le traiettorie che arrivano ad essere sufficientemente vicine ad esso devono
rimanere vicine anche se leggermente perturbate. Dal punto di vista geometrico un
attrattore può essere un punto, una curva, una varietà, o anche un insieme più
complicato dotato di struttura frattale e noto con il nome di attrattore strano. La
descrizione degli attrattori dei sistemi dinamici caotici è stata uno dei successi della
teoria del caos.

l'andamento "a spirale" del nostro attrattore puó essere descritto da una semplice
equazione caotica che genera il frattale che segue.

In effetti al centro del frattale di sopra si trova un attrattore strano.


Ritroviamo questo tipo di struttura nella nostra Galassia, la Via Lattea.

la via lattea é costruita intorno a un attrattore


la quale é organizzata in questa forma a causa della presenza di un Super Buco Nero
posto al suo centro. Ne parleremo dopo in dettaglio. La Spirale Galattica, come altre forme
naturali, ha delle proporzioni ben precise e armoniose. Esse erano conosciute
fin dall'antichità e furono piú recentemente descritte da Fibonacci (cfr. The Fabulous
Fibonacci Numbers ) .

Fibonacci riscoprí da solo qualcosa che gli antichi iniziati conoscevano bene. Tuttavia la
sua successione ricorsiva 0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, non é l'unica possibile come
dimostró Lucas. Non é nemmeno quella che era stata trasmessa ai nostri progenitori.
Essa era di indice F2=3 ovvero: 0, 3, 3, 6, 9, 15, 24, 39, 63
Questa é la Sequenza Solare o "Sequentia Solis".
Sequentia Solis comparata ad altri numeri di Fibonacci
I numeri della Sequentia Solis ridotti filosoficamente e presi a gruppi di otto hanno
delle proprietà uniche, che peró qui non abbiamo spazio di trattare.
Una spirale creata con questa sequenza descrive esattamente l'andamento del nostro
attrattore.

EVENTI AUTOSOMIGLIANTI
La presenza dell'andamento a spirale frattale fa si che alcuni eventi sembrino ripetersi. In
effetti si tratta degli stessi eventi la cui novella si estende in verticale (vedi sotto).
L'autosomiglianza é una caratteristica dei frattali: come Mandelbrot spiega in The Fractal
Geometry of Nature zoomando infinitamente al loro interno si trovano sempre le stesse
forme.

eventi che si ripetono


Il programma TimeWaveZero ha una funzione speciale per cercare "risonanze" sia nel
passato che nel futuro. Porzioni del frattale del tempo nelle quali la curva ha un
andamento simile.

LA TIMEWAVE PER IL 2010


Prendiamo l'andamento della timewave per il 2010 come esempio.
Object 26

la curva nella terza parte dell'anno é simile a quello del 2008 che abbiamo visto sopra.
Sembrerebbe che il 2010 sará un anno di contenimento fino a Novembre. Vediamo come
a partire dall'11 Novembre e fino al 18 Gennaio 2011 vi sia un collasso.

Andamento della Novella per il 2010


La nostra percezione dell'andamento del tempo potrebbe tuttavia essere diversa.
Per esempio se Obama annunciasse la "presenza di Extraterrestri" noi lo considereremmo
un fenomeno storico, ma la timewave probabilmente lo ignorerebbe. La stessa cosa é
avvenuta per l' 11 settembre, evento costruito a tavolino (cfr The 9/11 Conspiracy). Lo
scoppio della bomba atomica, invece, é perfettamente mappato.
Il lettore tenga a mente la differenza fra il Noumeno e il Fenomeno. La TimeWave mappa
la struttura del tempo as-is: Quantitá di Novella. l'essere umano descrive il tempo per
come lo percepiamo (seguenza di fenomeni che lo "impressionano" o CCE).

DESTINO E LIBERO ARBITRIO


Leggendo certa letteratura new age si potrebbe pensare che nostre scelte possano
andare in qualunque direzione.
lo psicologo Chat Snow, nel libro "Mass Dreams of the Future", avanza l'ipotesi,
supportata da alcuni esperimenti, che vi siano parecchi potenziali futuri, o olouniversi,
una sorta di futuri potenziali che la razza umana può creare per se stessa.

fonte
Quindi in teoria l'osservatore puó collassare la probabilitá in qualunque direzione come
illustra il diagramma che segue.

Possibilità di scelta teorica


Basta solo concentrarsi e poff il destino voluto si avvererà. Purtroppo non é cosí che
funziona. Un recente caso storico che ha falsificato questa ipotesi é il Movimento anti
guerra del 2003. Nonostante che milioni (circa 80) di persone fossero scese in piazza per
manifestare il loro desiderio di pace, la guerra ebbe luogo egualmente. Purtroppo.

Bimba contro la Guerra


La possibilità di scelta esiste, ma non per tutti i futuri possibili, come andiamo a spiegare
con un esempio.
Poniamo che durante la spesa per la domenica si sia deciso di comprare corn flakes, latte,
caffé e cornetti. La gamma di scelta della colazione domenicale é automaticamente
ristretta dalla decisione precedente. Benché in teoria si possa avere anche una colazione
a base di panzerotti siciliani in pratica essi non sono disponibili.
Possiamo quindi dire che nel numero infinito delle linee temporali possibili ve ne sono solo
alcune disponibili.
Fra quelle disponibili alcune sono piú probabili di altre. Sapendo che in famiglia amano piú
i cornetti che i corn flakes possiamo fare una ragionevole scommessa che questa sará la
colazione. Un fisico quantistico direbbe che la probabilità che noi possiamo fare collassare
é limitata.
Scelta ristretta da precedenti decisioni
Questo concetto é evidenziato dal diagramma di sopra, che restringe la scelta a un certo
gamma.
Mettiamo adesso di volere "evitare" un evento che si trovi nel futuro probabile. Nel nostro
esempio i cornetti sono avvelenati e un amico ci avvisa di mangiare i fiocchi di grano.
Beh.... se ci comportassimo come la maggior parte dell'umanità al momento, ci
abbofferemmo lo stesso dei cornetti, aspettando una prova scientifica della loro tossicitá.
Ma noi ci immaginiamo la scena felice in cui la famiglia fa serenamente colazione con i
Corn flakes.

Si ,é vero:questo sito é sponsorizzato


Entrambe le time lines, sia quella in cui moriamo avvelenati dai truci cornetti che quella in
cui ci salviamo rientrano nel nostro range di scelta. Non tutto é facile come con i cornetti.
A seconda della sua dimensione , espressa in quantitá di novella (vedi anche sotto), un
evento puó arrivare ad estendersi su multiple linee temporali.
Alcuni eventi si estendono su piú time lines
Un simile evento é come se oscurasse la linea dell'orizzonte della scelta con la sua
ombra.
Nel caso di una quantitá infinita di Novella si estenderebbe su TUTTE le linee temporali ed
é inevitabile. Dato quindi il nostro libero arbitrio e la capacitá di prevedere un evento futuro
esso non é sempre evitabile. Tuttavia la nostra interazione fenomenologica con il
Noumeno é interamente dipendente dalla nostra attitudine e preparazione.

TEMPO E ALBERO DELLA VITA


Abbiamo detto in passato che i concetti che esponiamo qui non sono frutto della Penna
Corvide. Essi sono radicati in una antica sapienza, di cui forse qualche volta parleremo in
dettaglio. In Occidente l'amante di Sophia usa il famoso glifo chiamato Otz Chim per
rivelarla. Gli stupratori di Sophia tendono invece a svelarla. Ma questo Otz Chim, o Albero
della Vita é unico e ...
...consiste nei Dieci Santi Sephiroh sistemati in uno schema particolare e collegati da
linee che vengono chiamate i Trentadue Sentieri

Mystical Qabalah

Otz Chim é molto piú che un semplice glifo. per chi lo sa leggere é una completa mappa
multidimensionale dello Spazio tempo.
Per esempio la gamma di scelta di cui parlavamo sopra si estende sull'Albero della Vita fra
la Quinta e la Quarta Sephirah. Questa coppia é la seconda delle vie reciproche.

Il grado di libertá del libero arbitrio sull'Albero della Vita


Queste Vie reciproche formano la Dialettica Orizzontale.
Sull'albero abbiamo anche 3 permutazione dell'unita, che corrispondono ai suoi 3 pilastri.
La Dialettica Verticale si sviluppa in tre varianti:
• dall'Unitá alla molteplicitá
• dall'Unitá alla Forma
• dall'Unitá alla Forza
I 3 pilastri dell'albero della Vita
Arriviamo cosí all'intico dibattito fra all'Essere e a Divenire. Secondo la fisica attuale tutti gli
eventi di tutti gli universi possibili esistono al medesimo tempo.
La sapienza antica afferma che questo é vero solo in potenza. Filosoficamente qualunque
livello di Novella é contenuta nell'unitá ontologica. Successivamente si espande nella
molteplicitá del reale tridimensionale. Un Evento Noumenico passa quindi
dalla potenzialità alla realizzazione.

Questo avviene per gradi. Quindi un Evento nel nostro modello é inizialmente Potenziale,
poi diventa Possibile, successivamente Visibile e infine si manifesta.

Evento come Potenza, Possibilità, Visibilità e


Realizzazione

Sul Pilastro di mezzo dell'Albero della Vita questo cristallizzarsi degli eventi viene
rappresentato come nel diagramma di cui sopra. il lettore attento guardandolo avrá capito
che ci stiamo avvicinando al tema "come funziona la profezia".

ONDE DEL TEMPO


Abbiamo accennato prima che la quantità di Novella di un Evento ne descrive i confini. Il
tempo di inizio e la sua successiva fine. Ma anche la proprietà d'INFLUENZARE il suo
ambiente.
Un Evento noumenico non é confinato a un certo punto del tempo. Esso raggiunge il suo
culmine organizzativo in una certa regione temporale ma inizia a perturbare il suo
ambiente molto prima. in parole semplici inizia molto prima e finisce molto dopo.

Perturbazione provocata da un evento


É come se gli eventi fossero sassi lanciati in uno stagno che provocano onde turbanti la
placida superficie.
Queste onde sono visibili in ogni direzione, sia nel passato che nel futuro, come immagini
sfocate di ció che i coinvolti percepiranno emotivamente. In un certo senso potremmo dire
che si tratta del messaggio lanciato dagli stessi protagonisti del fatto. A causa di
questa proprietà filtrante le immagini sono spesso presentate in forma simbolica o distorta.
Questa caratteristica del Noumeno é ció che rende possibile la profezia.

per vedere il futuro il chiaroveggente si sposta sull'asse


Tuttavia per percepire questa informazione il Veggente si deve spostare in una zona in cui
essa sia visibile, per quanto sfocata essa sia. Il veggente a quel punto ...
2."Possiede La Luna Lucente: Ora Evoca Il Cammello Sacro"

3.Poiché dal serpente vedi il piolo, che tutto sostiene

4.mentre dalla mano vedi solo il serpente, sei cieco.

liber Novo
Il diagramma "predire il futuro" mette insieme i concetti trattati fino ad ora. L'osservatore si
sposta in una locazione dalla quale é possibile scorgere gli eventi nel momento in cui
passano da potenziali a possibili. A quel punto sta al suo giudizio capire quanto siano
inevitabili.

IL CUBO DELLA VITA

Aprendo i tre pilastri nelle 3 dimensioni arriviamo a una rappresentazione tridimensionale


dell'Albero. Sulla cui verticale si esprime la Potenza degli eventi a partire da un Origine
mentre sul piano orizzontale si esprime la dialettica fra Forza e Forma.

Rappresentazione tridimensionale

La storia Come la percepiamo si “verifica” nello spazio contrassegnato in blu. Ma la sua


origine è situata sui piani più “alti”.
Il diagramma di cui sopra é pieno di significati impliciti che richiederebbero una trattazione
a parte.

Infinita organizzazione: l'Evento


Quando la quantitá di novella non é piú misurabile giungiamo a ció che McKenna definiva
Eschaton.
L'Eschaton può essere definito come la regione del tempo oltre la quale il noumeno tende
all'infinito. Un concetto simile é chiamato dalla fisica relativistica Orizzonte degli Eventi.
In general relativity, an event horizon is a boundary in spacetime,

È curioso che il concetto di "orizzonte degli eventi" sia nato per descrivere cosa accade
in prossimità di un Buco Nero. Come quello che sta al centro della via lattea di di cui
parlavamo sopra. Quando la luce arriva a quel punto non puó piú tornare indietro. In
maniera simile i remote viewers (cfr. Penetration: The Question of Extraterrestrial and
Human Telepathy ) sono incapaci di vedere cosa vi é "oltre".
Nove Sei Tre
L'andamento della Spirale del tempo é descritto dalla sequentia solis che
ridotta filosoficamente da gruppi di otto numeri 3 3 6 9 6 6 3 9
Gli ultimi nove giorni della TimeWave hanno un andamento interessante.
Fra il nono e il sesto giorno vi é un momento di chiara accelerazione come si vede
dall'immagine di seguito.

12.12.12: Ultimi 9 giorni

15.12.12: Ultimi 6 giorni


La sorpresa sono gli ultimi TRE giorni nel quale si vede un enorme compressione degli eventi.

18.12.12: i 3 giorni

Durante l'Evento la nostra P-brana, Assiah, sará sincronizzata con quella di Yetzirah.
Tutti gli aspetti delle P-Brane saranno massimante in risonanza compresi i loro attrattori.
due attrattori paralleli
All'apice dell'Evento, quando i mondi cabalistici saranno sincronizzati, sará
possibile una transizione fra l'uno e l'altro attrattore.

Transizione verso un nuovo attrattore.

CONCLUSIONE
in questo articolo abbiamo dato un framework teorico all'idea della profezia.
Abbiamo introdotto il concetto di evento Noumenico misurabile in Novella che causa una
perturbazione. l'argomento sull'attrattore teleologico é stato approfondito. Infine abbiamo
collegato questi concetti con quelli espressi sull'albero della vita. Ma soprattutto abbiamo
rivelato alcuni concetti collegati all'attrattore e all'Evento.

Il parto di questo articolo non e' stato facile.


Benché gli autori credano che una spiegazione fondata sia alla base dell'azione, si
rendono conto che gli aspetti metalogici sono quelli che alla fine faranno la differenza.
La teoria é importante ma il suo tempo é superato.

P.S.
Invece il concorso per identificare le Pin Up corvidi é tutt'ora aperto.
28 June 2010

La Guerra in Medio oriente serve a evitare il crollo Americano

Una tipica immagine della forza di difesa Israeliana (IDF) intenta alle sue funzioni
Caro Diario,
Da alcuni giorni una strana dialettica sembra presente fra politici, finanzieri e mezzi di
comunicazione. Quelli stranieri... si intende... visto che in Italia, o in italiano, poco, o
niente, si sa.
Lunedì 21 di giugno (2010 ) il presidente Obama accusa in una lettera i politici europei, e
in particolar modo la Germania, di mettere in pericolo la “ripresa”. Senza mezzi termini
afferma che Angela Merkel dovrà ritenersi responsabile di un eventuale “double dip”. Alla
lettera é seguito un attacco diretto di Paul Krugmann, premio Nobel per l'economia, alle
"folli politiche di risparmio tedesche".

La colpa della politica teutonica-europea consisterebbe nella via intrapresa verso una
austerity sulla spesa pubblica nel tentativo di abbassare il rischio paese connesso al
rapporto debito/GDP.

SECONDO GLI AMERICANI INVECE


BISOGNEREBBE CONTINUARE A FARE
DEBITI, SENZA PREOCCUPARSI DI CHI, E
QUANDO, PAGHERÀ

Il Lettore del Diario sa si tratta della Strategia del Contenimento: confermata di recente
durante il meeting del Bilderberg.
Per una volta, la politica europea si è dissociata. E lo ha fatto apertamente.
Angela Merkel, ha affermato mercoledì in diretta televisiva sulla televisione nazionale
ARD che intende iniziare a pagare il debito ora poiché "nessuno sa cosa succederà i
prossimi tre anni".
http://www.bundesregierung.de/Content/DE/AudioVideo/2010/Video/2010-06-24-Interview-
Morgenmagazin-G20/2010-06-24-interview-morgenmagazin.html

Che significa?

Obama ha informazioni che tra 3 anni (o più precisamente 2 e mezzo...???) non si dovrà
più restituire alcun debito.... per prematura scomparsa dei creditori.... la cancelliera
tedesca non ne sembra altrettanto convinta.

Fatto sta che la Germania ha intrapreso una strada sua e probabilmente gli altri Stati
europei dovranno seguirla.
Questa cosa comporta 2 fattori: innanzitutto che gli USA avranno una minore credibilità
debitoria rispetto all'Europa. Lo sottolinea l' Handelsblatt, il piú prestigioso giornale
economico tedesco. Il quale per rafforzare la reazione della Merkel venerdì 25 Giugno
pubblica uno speciale dal titolo:

Titolo dell'Handelsblatt di venerdí

Una GRECIA piú grande?


Mettendo sullo sfondo la statua della Libertá.
Lo speciale presenta una serie di statistiche economiche USA che tutti conoscono bene,
ma che in seguito alla trappola propagandistica anti euro sembravano cadute nel
dimenticatoio.
Il paese delle infinite possibilitá é divenuto il paese dove l'unica cosa senza fine é la
quantitá di problemi.
Ecco il decalogo delle veritá scomode secondo il quotidiano tedesco:
1. Nel 2010 il governo USa ha fatto tanti debiti come tutto il resto del mondo insieme
2. Il debito reale (incluso quello delle ditte e dei privati) ha raggiunto il 360% del PIL
3. su 50 stati 33 non sono piú in grado di pagare gli stipendi.
4. Il mercato immobiliare americano conta 3.8 milioni di espropri quest'anno (36 % piú
che nel 2009)
5. Il prezzo degli immobili é crollato del 40%; ogni quinto ufficio é vuoto; 1.4 Triliardi di
$ di debito immobiliare devono essere rifinanziati entro il 2014
6. Nel primo trimestre 2010 vi sono stati 388.000 fallimenti ufficiali
7. La disoccupazione ufficiale é del 9.7%. Quella reale si aggira intorno al 18.4%
8. 40 Milioni di americani fanno ricorso a buoni pasto governativi
9. 1% della popolazione ha beneficiato di due terzi della crescita del reddito fra il 2002
e il 2007
10.Il nuovo sistema sanitario non riuscirà a mantenersi da solo prima del 2016
Dopo avere comparato i principali dati macroeconomici europei a quelli americani il
giudizio del quotidiano é impietoso:

La mappa pubblicata dall'handel Blatt mostra gli USA come un paese sull'orlo del collasso:

su 50 stati ben 32 sono in fallimento e solo due, in verde, non hanno debiti.
Se non succede qualcosa fra poco inizierà una speculazione CONTRO IL DOLLARO.
Al di lá del fatto che é una conferma "ufficiale" degli ammonimenti economici dei
"complottisti internet" ció che conta é che é una presa di posizione molto dura contro gli
americani.
A partire dalla seconda guerra mondiale i tedeschi hanno il credo di "mantenere la testa
bassa con americani e Israeliani". sembra ora che questa politica sia stata capovolta.

La seconda conseguenza è che se gli USA continueranno la politica di interventi statali a


favore dell'economia mentre altre Nazioni non lo faranno.
Il denaro che il governo statunitense prenderá in prestito per immetterlo nell' economia
reale, sebbene inizialmente riversato in quella americana, andrà a trasferirsi attraverso ai
paesi esportatori, che si arricchiranno a discapito degli USA.
Questo, ovviamente a Obama non può piacere.
Che si fa quindi?

NEXT STIMULUS PROGRAMM: IRAN


Gli Americani, che vengono descritti dal quotidiano tedesco come un popolo con tutti i vizi
dei greci... piú le manie di grandezza tutte loro, hanno una sola industria che ancora
funziona: quella militare.
Di conseguenza sarà questo uno dei settori chiave dove il Governo americano preferirà
investire, sperando che il denaro preso in prestito "resti in casa".
La tentazione di usare la guerra come stimolo economico e panacea sociale é fortissima
... Bella soluzione per uscire da una Depressione! Forse ci serve la Terza guerra
mondiale per salvarci la pelle! Ne deduco che l'Homo sapiens ama scatenare guerre: se
noi non amassimo farle, perchè le faremmo così spesso? Sicuramente, una grande
guerra creerebbe moltissimi posti di lavoro, proprio come dimostra il nostro "modesto"
budget per la Difesa oggi.

...Krugman definisce la Seconda guerra mondiale un "enorme programma di opere


pubbliche". Giustissimo! Se andassimo fino in fondo - si parla di nucleare - potremmo
anche risolvere (temporaneamente) il problema della crescita della popolazione
mondiale, prendendo in questo modo due piccioni con una fava.
fonte
Inoltre gli USA devono affermare la propria autorità in un momento storico in cui
l'immagine dell'America invincibile é messa in discussione.
l'operazione guerra potrebbe servire anche a placare il dissenso interno
indirizzando l'aggressività all'esterno.
In caso non funzioni Obama sta cercando di far passare una legge che gli permetterá in
caso di guerra di "spegnere internet" senza alcun controllo del parlamento.

SCOPPIA OPPURE NO?


Da mesi la propaganda anti-iraniana monta. In realtá da anni.
Perché i problemi contingenti dell'Economia Americana sono un gioco insignificante
rispetto alla Missione Angloassone.
Il piano originale prevedeva il 2005 come anno dell'attacco Israeliano all'Iran.
Per fortuna da anni vi sono forze che lottano con successo per impedire questa follia.
L'ultima volta fu ad Aprile. Gli Israeliani erano pronti ad attaccare e noi del Diario
suonammo l'allarme.
Il piano consisteva nel mandare un gruppo di commandos a uccidere il leader di
hezbollah: Hassan Nasrallah. Si pensava che decapitata la testa
dell'organizzazione, Hezbollah sarebbe divenuta inoffensiva.
lo avevano localizzato e mandarono i commandos.
la locazione risultó essere vuota.
"Qualcuno" aveva mandato un messaggio a Nasrallah dicendogli di fuggire. Il leader
afferma di avere avuto un "avvertimento divino".
In seguito a questo avvenimento Hezbollah si é convinta (come se ce ne fosse bisogno)
che Allah é dalla loro parte... e contro Israele.
In ogni caso hanno fatto sapere agli Israeliani che un tentativo del genere non li
fermerebbe dall'attaccarli.Quindi Israele ha dovuto rielaborare una nuova strategia e la
guerra é stata rimandata.
Ora ci siamo di nuovo:
Giorni fa ci é stato detto che L'Iran ha giá oggi "abbastanza uranio per due bombe
atomiche". Lo ha dichiarato in un'intervista alla Abc il capo della Cia, Leon Panetta.

Aumenta la pressione militare americana nel Golfo Persico.


Il dispositivo appare pronto al bombardamento dei siti nucleari iraniani. altre 12 navi da
guerra americane hanno attraversato il canale di Suez, unitamente ad una corvetta
israeliana.
Una guerra in Medio Oriente potrebbe scoppiare a partire dalla fine del G20.
Come ha confermato lo stesso presidente del consiglio Italiano
l'Iran "non garantisce una produzione pacifica del nucleare i membri del G8 sono preoccupati e
ritengono assolutamente probabile una reazione anticipata israeliana".

Il giornale libanese As-Safir ha rivelato che Sarkozy ha chiesto a Netanyahu «garanzie»


per le truppe francesi – stazionate in Libano nel contingente ONU (UNIFIL) prima di
scatenare un attacco al Libano.

RUSSIA INDECIFRABILE
In questo frangente è interessante notare le reazioni di Russia e Cina.
Il 9 Giugno il Consiglio di Sicurezza dell' UNO vota nuove sanzioni contro l' Iran, accolte
da Russia e Cina: ecco la novità di vaste implicazioni.
Il giorno stesso l' International Herald Tribune rivela, in prima pagina con un articolo da
Gerusalemme, che una delegazione israeliana è andata a Pechino per far sapere ai cinesi
che Israele intende attaccare militarmente l’Iran.
Lo scopo della visita era di “spiegare con precisi dettagli l’impatto economico che la Cina
avrebbe nel caso di una guerra israeliana contro l’Iran”.
Tre giorni la Cina vota a favore delle sanzioni. Segue, dopo altri 3 giorni, la notizia che la
Russia non fornirà i missili terra-aria s-300 all' Iran con cui aveva precedentemente
sottoscritto un contratto di fornitura. La perdita della commessa vale oltre un miliardo e
200 milioni di dollari.

Anche qui la lettura non può essere che una: il Cremlino concede il via libera.
Dopo che nel 2008 il piano Israeliano di usare la Georgia per sferrare l'attacco all'Iran era
stato fermato proprio dai russi, pare che adesso l'Orso abbia chiuso gli occhi sulla
presenza di truppe di terra israeliane nel vicino Azerbaijan.
Tuttavia i caccia dovrebbero passare sopra la Turchia la quale ha negato il suo spazio
aereo agli israeliani. Subitop rimbrottata dagli Americani secondi i quali sta dimostrando
poco impegno nel sostenere i partners
The United States is warning Turkey that it is alienating US supporters and needs to
demonstrate its commitment to partnership with the West.

Meno male (si fa per dire) che ci sono gli amici buoni. Il 12 giugno l’Arabia Saudita ha
concesso il proprio spazio aereo al passaggio dei bombardieri israeliani.
Altre fonti riportano addiritttura che L'aeronautica israeliana avrebbe spostato attrezzature
e armi in una base in Arabia Saudita per attaccare l'Iran.
Se fosse vero si tratterebbe di una presa di posizione gravissima dei sauditi. Forse per
questo il principe Turki bin Abdul Aziz Al Saud avrebbe affermato che i membri della
dinastia sarebbero a rischio perché essa è ormai molto invisa alla popolazione.

Che vantaggio avrebbe la Russia ad avere nel Mar Caspio un altro governo filo
americano? Sicuramente il prezzo del petrolio salire (200$/barile sono possibili). Sarebbe
un bel regalo per Mosca, ma un brutto colpo per la Cina.
Potrebbe semplicemente essere anche che Cina e Russia ritengano che l’avventura
iraniana si risolverà strategicamente in un nuovo disastro per gli Stati Uniti: la classica
immagine di chi sta seduto sulla riva del fiume per aspettare il passaggio del cadavere del
nemico.
Di fatto i due giganti emergenti non si vogliono fare coinvolgere a nessun costo in una
escalation militare.
Non ve ne é bisogno: basta aspettare il crollo americano e poi raccogliere i pezzi.

CONCLUSIONE
Ci troviamo a un passo dall'Abisso di una guerra di proporzioni molto maggiori del
Vietnam, l'Ira e l'Afganistan messi insieme.
Una serie di interessi economici, politici e ontopolitici spingono in questa direzione.
Vi sono peró coloro che non accettano la conclusione come inevitabile.
Il diario invita tutti i lettori a schierarsi con questi ultimi.
Questa guerra, questa tragedia, puó e deve essere fermata.

Questo post é stato preparato grazie al lavoro del Gruppo AltreAlternative che discute su google wave dei
temi del blog. Grazie a tutti ragazzi.

07 July 2010

Guerra all'Iran l'aspetto Ontopolitico

Caro Diario,

Oggi é il 7 luglio 2010.


Dopo la conversazione al caminetto con gli Israeliani cosa sta sul tavolo di Obama? La
pace?
Si direbbe di no.
Tutto sembra pronto per fare scoppiare un conflitto contro l'Iran: le flotte sono in posizione,
le armate sono state avvisate e la propaganda é in pieno corso.
Tutte le pedine sono sul tavolo e siamo nel momento di massima tensione. Anche il cielo
sembra pronto a dare il via alle potenze oscure: 11 di luglio vi sará una eclisse totale sopra
il sud America...
cosa che secondo alcuni porterebbe male.
In una passata puntata del diario abbiamo spiegato che una guerra serve a nascondere
che gli Stati uniti sono in una situazione economica disastrosa. Questo é perfettamente
vero ma riflette solo un aspetto del sistema.
Oggi vorrei affrontare l'argomento Ontopolitico.
Il nostro pianeta si trova in un processo di trasformazione nel quale sono coinvolte forze
visibili e invisibili.
Cerchiamo di capire come sono coinvolte le ultime con le prime.

LO STRANO CASO PODESTA

John Podesta, è stato capo del personale della Casa Bianca sotto il presidente Bill
Clinton. Ha servito anche Obama come capo del team di transizione presidenziale . Anche
dopo l'insediamento Podesta continuó a lavor