Sei sulla pagina 1di 39

Una tela per l’O.N.A.O.M.A.C. A painting for O.N.A.O.M.A.C.

Un sostegno agli orfani Support to orphans of


dell’Arma dei Carabinieri the Carabinieri

Carica di Piazza di Siena


Artista: Nussy Elisabeth Denzler von Botha

Anno VI - N°42 pag.1 Radio COTA


Nel quadro delle iniziative del 6° COTA Radio Meeting As part of the 6th COTA Radio Meeting that will be held
che si svolgerà a Castelfidardo dal 18 al 19 Settembre in Castelfidardo on next September 18th and 19th 2010,
2010, verrà organizzata una mostra di pittura dedicata will be organized an exhibition of paintings dedicated to
all’Arma dei Carabinieri con l’esposizione, presso la the Carabinieri Force with the exposure, at the church of
chiesa di San Benedetto in via F.lli Rosselli, delle opere San Benedetto in Via F.lli Rosselli, works of the painter
della pittrice Nussy Elisabeth Denzler von Botha. Elisabeth Nussy Denzler von Botha.
Parallelamente l’artista ha messo a disposizione
dell’Associazione COTA una opera da porre in vendita in In parallel, the artist has donated to the Associazione
una asta di beneficenza ed il cui ricavato verrà interamente COTA one work which will be sold in a charity auction
donato all’ONAOMAC (Opera Nazionale di Assistenza and the proceeds will be donated to ONAOMAC
agli Orfani dell’ARMA dei Carabinieri) (Orphans of Carabinieri Force) entirely.
L’asta di beneficenza pubblica verrà effettuata in forma The charity auction will be made public through the
telematica attraverso il sito specializzato di EBAY specialized website EBAY http://pages.ebay.it/charity/
http://pages.ebay.it/charity/ The charity auction will start on September 5th till 11th,
L’asta di beneficenza si svolgerà nel periodo 5 – 11 2010
settembre 2010
Auction Title: "A painting for ONAOMAC "
Titolo dell’asta: “Una tela per l’O.N.A.O.M.A.C. “ Subtitle auction "Support to Carabinieri’s orphans"
Sottotitolo dell’asta “ Un sostegno agli orfani dell’Arma
dei Carabinieri “ The painting is a pastel 40x60 cm, having the title " Carica
L’opera oggetto dell’asta è un pastello 40x60 cm, di piazza di Siena ".
denominato "Carica di piazza di Siena" .
Il giorno 5 Settembre, non appena verrà pubblicata On September 5th, will be disclosed the link to make
l’inserzione, verrà divulgato l’indirizzo di collegamento deals.
per poter effettuare le offerte.
The painting will be delivered directly to the contractor at
L’opera verrà consegnata direttamente all’aggiudicatario the awards ceremony of the 6th COTA Diploma that will
in occasione della cerimonia di premiazione del 6° be held on 18th September 2010 at 10:00 A.M. during
Diploma COTA che si svolgerà il 18 Settembre 2010 alle which will also donate the collected funds. Upon request,
ore 10:00 durante la quale verranno anche donate le the painting will be shipped with cost charged to the
somme raccolte. Su richiesta, l’opera verrà spedita contractor.
direttamente a spese dell’aggiudicatario. Personal page COTA Charity:
Pagina personale COTA Beneficenza: http://cgi3.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewUserPage&user
http://cgi3.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewUserPage&user id=arc_cota
id=arc_cota

Nussy Elisabeth Denzler von Botha Nussy Elisabeth Denzler von Botha

Nata a Mallnitz, in Carinzia, figlia del fotografo Reinhart Born in Mallnitz - Carinzia, a Region of the Austrian
e nipote del pittore fideistico Friedel Hebein. Alla Alps, Nussy is the daughter of the Photographer Reinhart
conclusione della sua maturità classica a Klagenfurt, and niece of the Painter Friedel Hebein. After her Arts
Nussy si è trasferita a Vienna dove ha potuto osservare da High School Diploma (Advanced GCE) at Klagenfurt she
vicino il ricco ambiente culturale della capitale. first moved to Vienna, where she could study past
Trasferitasi a Francoforte è stata influenzata dalla masters, then to the Frankfurt where she has been
rivoluzione culturale del 1968 ed ha rotto con gli schemi influenced by the cultural revolution of 1968. The latter
cattedratici, intraprendendo una sua propria strada verso la influenced her style and encouraged her to break out with
pittura. E’ ad Amburgo, negli anni settanta, dove inizia a traditions, to become a fully fledged, modern
distinguersi, che vince il Premio “I Guelfi” per il lavoro a Impressionist. It is in the Hamburg on the seventies,
favore della cultura italiana. Negli anni ottanta si where she emancipated the Central European
trasferisce con il consorte italiano ed i due figli in una “penombras” and introduced an explosion of light into her
fattoria di Pomezia, nell’Agro Romano e inizia un lungo oil paintings. Her extensive personal Exhibitions earned
ciclo di successi artistici. Nella Città Eterna riscopre la her the “I Guelfi” prize and opened the road, after a
tecnica rinascimentale dei gessetti impiegati per i grandi further two years in Vienna, to the Eternal City of Rome,
affreschi monumentali e la riprende per la creazione di in the eighties.
grandi quadri su cartoncino. Alla fine degli anni novanta Here, established on a farm with her family of two sons,
approda alla moda e grazie alla Mostra 100 anni della five horses, eight dogs, twenty cats, chickens, geese,
Bandiera, dedicata all’Arma dei Carabinieri, viene turkeys, a miniature-pig, a barn full of pigeons and a
incaricata del foulard istituzionale del 1996, una testa di husband, she finally reached the present stage of
stallone. Nell’anno successivo esordisce, sotto la guida di development.
Loris Abate, con due foulard, un Cavallo arabo ed i
Gabbiani, che vengono distribuiti nella Boutique di Bordo The rich Renaissance collections inspired a completely

Anno VI - N°42 pag.2 Radio COTA


del vettore aereo regionale AZZURRAair. new approach. She abandons oil and rediscovers what
Oggi realizza opere monumentali sull’Arma dei used to be the “pastel crayon”
Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia di Stato, Guardia technique, used for the frescos of churches and palazzi
Costiera e Guardia Forestale, ma anche quadri di grandi alike, which she now adapts to carton-paper. This
dimensioni sulla natura, gli animali, i giovani e la gente. technique brought life to her favourite themes, horses,
www.nussysartgallery.com flowers and the human body. In 1987 her first extensive
www.nussyarte.com Personal in the Galleria Albore was an unprecedented
success. In the Nineties Nussy discovers the Fashion
World, and thanks to the Carabinieri Centenary she is
charged with the creation of their 1996 headscarf and a
year later, thanks to Loris Abate with two AZZURRAair
Duty Free silk scarves. At this stage Nussy inaugurates he
“Monumental Period”, with huge paintings of soldiers,
people, horses, plants, landscapes and beautiful girls.
www.nussysartgallery.com
www.nussyarte.com

Francesco Cossiga I0FCG – Silent Key

Alle 13,20 del 17 agosto 2010 il Presidente Emerito della Repubblica Italiana Francesco Cossiga ci ha
lasciati.
Lo vogliamo ricordare come Radioamatore e come Socio Onorario della nostra Associazione.
Ottavo Presidente della Repubblica, dal 1985 al 1992
Presidente del Consiglio dei Ministri dal 1975 al 1980
Ministro dell’Interno dal 1976 al 1978
Presidente del Senato dal 1983 al 1985

Nel gennaio 1978 riformò i servizi segreti dando loro la configurazione che avrebbero mantenuto fino alla
successiva riforma del 2007, e creò i reparti speciali della Polizia NOCS e dei Carabinieri GIS.
Titolare di stazione di radioamatore con il nominativo I0FCG. Durante il suo mandato presidenziale trasferì
la sua stazione al Quirinale; dopo il mandato, ha ripetutamente mostrato la stazione alla TV.
Il 30 Maggio 2007 riceve dall’allora Comandante Generale dell’Arma Gen.CA Gianfrancesco Siazzu le
insegne di Vive Brigadiere a titolo onorifico e la qualifica di Operatore del Gruppo di Intervento Speciale
(GIS) dell’Arma dei Carabinieri “ad honorem”, per avere istituito, in qualità di Ministro dell'Interno, la
particolare unità dell'Arma per l'impiego in operazioni speciali antiterrorismo ed antiguerriglia con direttiva
del 25 ottobre 1977, contribuendo in seguito in modo determinante ad accrescere il prestigio nazionale ed
internazionale del Gruppo di Intervento Speciale dell'Arma dei Carabinieri.

Anno VI - N°42 pag.3 Radio COTA


C.O.T.A.
Carabinieri On The Air
VERBALE della riunione del Consiglio Direttivo N.25 del giorno 19 Maggio 2010

L’anno 2010, addì 19 del mese di Maggio alle ore 21:00, a mezzo sistema telematico, si è riunito il Consiglio
Direttivo dell'Associazione C.O.T.A. – Carabinieri On The Air, presieduta da Stefano Catena IZ6FUQ, per
discutere gli argomenti all'ordine del giorno. Hanno partecipato i Consiglieri, Fabio Biason IW3RJ, Marino
Aristotile IK0LKW, Enrico Cappellini IK0QBI, Domenico Quirino IK6ZJE, Raffaele Cuomo IZ6CRK, Siro
Ginotti IW0URG.

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, ha comunicato ai Consiglieri i punti all’ordine del giorno:

1. Comunicazioni del Presidente


2. Stazioni radioamatoriali negli alloggi di servizio
3. Convenzioni commerciali
4. Asta beneficenza ONAOMAC
5. Soci sostenitori esteri
6. 6° Diploma COTA
7. 6° COTA Radio meeting
8. ARCER
9. Approvazione nuovi iscritti dal n.353 al n.361
10. Varie ed eventuali

Prima di iniziare la discussione dei punti all’ordine del giorno, Raffaele Cuomo IZ6CRK chiede di prendere la
parola al fine di poter ringraziare pubblicamente Marino Aristotile IK0LKW, Antonio Aureli IZ0DCK e
Giuseppe Gravina I0QGR per lo splendido lavoro effettuato nell’organizzazione del 5° Raduno Nazionale
C.O.T.A. tenutosi a Tivoli il 24/25 Aprile 2010, al ringraziamento si unisce tutto il consiglio direttivo.

Si procede immediatamente alla discussione dei punti all’ordine del giorno.

1. Comunicazioni del Presidente

Dopo i saluti di rito il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ prende la parola,


a) Raccolta fondi a seguito del terremoto di Haiti; Sono stati presi contatti con la fondazione Francesca
Rava NPH, destinataria dei fondi raccolti dal nostro sodalizio, si è concordato che a fine giugno ,
una volta verificato l’importo delle somme donate, si parlerà della loro destinazione, con i
responsabili della fondazione.
Il C.D.N. prende atto.

b) Soci morosi; alla data del 16 maggio 2010 risultavano morosi 55 soci che non avevano ancora
provveduto al rinnovo della quota sociale, i coordinatori di zona sono stati avvisati, il Presidente
Stefano Catena IZ6FUQ si riserva per il prossimo CDN di comunicare l’esatto numero dei soci
morosi per il 2010.
Il C.D.N. prende atto.

c) Meeting AIR di Faenza 8 e 9 maggio 2010; abbiamo ricevuto l’invito a partecipare al meeting
dell’AIR, in rappresentanza della nostra associazione ha partecipato il coordinatore per l’Emilia
Romagna Lorenzo Iannone IZ4SUC, il quale ha preparato un articolo corredato da foto che verrà
pubblicato sul prossimo radio C.O.T.A..
Il C.D.N. prende atto.

d) Inaugurazione Sezione CISAR di Roma; abbiamo ricevuto l’invito a partecipare all’inaugurazione


della sezione CISAR di Roma, non è stato ancora stabilito se saremo presenti all’evento, molto
probabilmente a rappresentare il nostro sodalizio sarà Marino Aristotile IK0LKW.

Il C.D.N. prende atto.

Anno VI - N°42 pag.4 Radio COTA


2. Stazioni radioamatoriali negli alloggi di servizio

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ rappresenta di aver ricevuto richiesta dal nostro socio …omissis…,
affinché il CDN si interessi al fine di chiarire in maniera inequivoca anche ponendo eventualmente uno
specifico quesito al Ministero della Difesa quelli che sono i limiti, se esistono, al diritto di antenna per i
militari che usufruiscono di alloggio di servizio.

Il CDN ritiene di rimandare l’approfondimento di tale argomento al prossimo consiglio direttivo, dopo aver
approfondito l’argomento presso le sedi competenti.

Il C.D.N. prende atto e approva.

3. Convenzioni commerciali

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ , preso atto che alcuni soci hanno chiesto di valutare la possibilità di
stipulare delle convenzioni con ditte operanti nel campo radioamatoriale, ritiene che i tempi non siano ancora
maturi per porre in essere questo tipo di attività.
Fabio Biason IW3RJ rappresenta di essere stato contattato da una ditta , la quale sarebbe interessata a fare
delle donazioni, in cambio di un piccolo spazio pubblicitario all’interno del nostro stand, in occasione della
fiera di Pordenone.
Domenico Quirino IK6ZJE, ritiene che si debbano stabilire dei criteri univoci da applicare per
sponsorizzazioni e convenzioni, pertanto in mancanza di linee guida considera prematuro imbarcarsi in
questo tipo di operazioni.

Il C.D.N. prende atto e ritiene che tale argomento dovrà essere trattato quando l’associazione sarà
maggiormente radicata nell’ambito del territorio nazionale.

4. Asta di beneficenza ONAOMAC

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, a seguito della donazione di un dipinto dell’artista Nussy Elisabeth
Denzler von Botha, dedicato all’Arma dei Carabinieri, ritiene che per dar maggior risonanza all’evento
potrebbe essere utile un’asta pubblica durante le premiazioni che si terranno in Castelfidardo.
Enrico Cappellini IK0QBI, ritiene e consiglia di pubblicizzare sul sito istituzionale l’evento con collegamenti al
sito dell’artista, in maniera da dare il massimo risalto all’evento.
Marino Aristotile IK0LKW ritiene che Ebay sia il canale privilegiato per effettuare questo tipo di operazioni,
Stefano IZ6FUQ rappresenta che su Ebay è attivo un canale dedicato alle aste di beneficenza, Fabio
Biason IW3RJ condividere quanto affermato da Marino si prende carico di informarsi ed organizzare tutte le
attività necessarie per l’asta di beneficenza su Ebay. Il CDN nello stabilire che il periodo migliore da cui
dovrà partire l’asta di beneficenza è ad inizio settembre 2010, approva l’incarico di Fabio IW3RJ e da
mandato a Siro Ginotti IW0URG, di effettuare tutte le modifiche necessarie al nostro sito istituzionale
affinché venga dato il massimo risalto all’evento.
Il C.D.N. prende atto e approva.

5. Soci sostenitori esteri

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, comunica che nonostante l’esito favorevole della votazione avvenuta
durante l’assemblea generale, al momento non sarà possibile procedere alla variazione dello statuto in
quanto non è stato raggiunto il quorum (8/10) , pertanto, tenuto conto della volontà del sodalizio di introdurre
la figura del socio sostenitore estero, si rimanda un’eventuale decisione alla prossima assemblea generale.
Il C.D.N. approva all’unanimità.

6. 6° Diploma C.O.T.A.

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, nel ricordare che domani 20 maggio 2010 inizia il 6° diploma
C.O.T.A., auspica che l’iniziativa abbia lo stesso successo degli anni ed unitamente a tutto il consiglio
direttivo augura a tutti gli attivatori ed ai partecipanti l’augurio fattiva e soddisfacente partecipazione.
Il C.D.N. prende atto .

Anno VI - N°42 pag.5 Radio COTA


7. 6° C.O.T.A. Radio Meeting

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, relaziona in ordine alla scaletta degli impegni e delle manifestazioni
che si terranno durante il 6 C.O.T.A. Radio Meeting ed illustra il programma delle manifestazioni:

Dal 10 al 19 Settembre 2010

Mostra della pittrice Nussy Elisabeth Denzler Von Botha dedicata all’Arma dei Carabinieri (c/o chiesa di San
Benedetto via F.lli Rosselli) e mostra di apparati radio in uso nell’Arma dei Carabinieri (c/o sede COTA via S.Soprani,
5/c).

Sabato 18/09/2010

Sala Convegni Via Mazzini, 6

Ore 09:00 Raduno convenuti


Ore 10:00 Premiazione 6° Diploma COTA
Ore 11:00 Consegna donazioni a ONAOMAC e Fondazione Francesca Rava
Ore 12:00 Foto di gruppo
Ore 12:30 Pranzo
Ore 14:30 Visita turistica alle Grotte di Frasassi—GENGA (AN) e Museo della Carta e della Filigrana-
FABRIANO (AN)
Ore 20:15 Cena

Domenica 19/09/2010

P.le Don Minzoni (Porta Marina)

Ore 09:15 Attivazione di una stazione radio amatoriale celebrativa del 150° anniversario dell’Unità d’Italia e
della Battaglia di Castelfidardo
Ore 10:00 Partecipazione al III Raduno Interregionale A.N.C.
Ore 13:00 Pranzo
Ore 17:30 Scioglimento del raduno

Le attività si svolgeranno in collaborazione con la sezione ANC di Castelfidardo.

Il CDN delibera l’acquisto di un gazebo e di un’antenna verticale HF da utilizzarsi ogni qualvolta si debba
attivare una stazione radio in concomitanza con particolari ricorrenze.
Il C.D.N. approva all’unanimità.

8. ARCER

Il rappresentante del gruppo tecnico dell’A.R.C.E.R. Fabio Biason IW3RJ , comunica che dopo la riunione
di Tivoli si è dato inizio alla prima fase concernente la stesura di un documento/questionario da inviare a
tutti i soci al fine di poter stabilire e soprattutto verificare oggettivamente il bacino di utenza su base
volontaria da eventualmente utilizzare nello specifico servizio.
Il Consiglio presa visione del documento preparato dal gruppo di lavoro delibera l’invio dello stesso a tutti i
soci.

9. Approvazione nuovi iscritti dal n.353 al n.361

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, chiede al C.D.N. l’approvazione dell’elenco nuovi iscritti dal n.353 al
n.361.
Il C.D.N. prende atto ed approva.

10. Varie ed eventuali

Si pone il problema di poter disporre di un sistema di videoconferenza stabile che non dia problemi, così
come successo durante lo svolgimento del corrente CDN. Tutto il consiglio direttivo si impegna a verificare e

Anno VI - N°42 pag.6 Radio COTA


testare un sistema alternativo di video conferenza che non presenti le problematiche di quello attualmente
utilizzato dal CDN.
Il C.D.N. prende atto ed approva.

Prima di sciogliere l’assemblea viene decisa la data della prossima riunione del C.D.N., nella serata di
martedì 15 Luglio 2010 alle ore 20.30.
Il C.D.N. prende atto ed approva.

Esauriti gli argomenti all’ordine del giorno, il Consiglio Direttivo Nazionale si conclude alle ore 00.15 del
20.05.2010.

Il Presidente Il verbalizzante
Stefano Catena IZ6FUQ Raffaele CUOMO IZ6CRK

C.O.T.A.
Carabinieri On The Air
VERBALE della riunione del Consiglio Direttivo N. 26 del giorno 15 Luglio 2010

L’anno 2010, addì 15 del mese di luglio alle ore 20,30, a mezzo sistema telematico, si è riunito il Consiglio
Direttivo dell'Associazione C.O.T.A. – Carabinieri On The Air, presieduta da Stefano Catena IZ6FUQ, per
discutere gli argomenti all'ordine del giorno. Hanno partecipato i Consiglieri, Fabio Biason IW3RJ, Enrico
Cappellini IK0QBI, Domenico Quirino IK6ZJE. Deleghe: Stefano Catena per Siro Ginotti IW0URG, Fabio
Biason per Marino Aristotile IK0LKW. Assente Raffaele Cuomo IZ6CRK. Domenico IK6ZJE è nominato
segretario del CD.

Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, ha comunicato ai Consiglieri i punti all’ordine del giorno:

1. Comunicazioni del Presidente


2. Stazioni radioamatoriali negli alloggi di servizio
3. Asta beneficenza ONAOMAC
4. 6° Diploma COTA
5. II1CC – Stazione radio per 150° Anniversario dell’Unità d’Italia
6. 6° COTA Radio Meeting
7. ARCER
8. Nomina addetto stampa
9. Approvazione nuovi iscritti dal N°362 al N°382
10. Varie ed eventuali

Si procede immediatamente alla discussione dei punti all’ordine del giorno.

11. Comunicazioni del Presidente


Dopo i saluti di rito il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ prende la parola,
a) Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ comunica di aver ricevuto la lamentela del socio …omissis … che
lamentava la nostra non partecipazione alla Fiera di …omissis…; inoltre ci informava della sua non
approvazione della figura del Socio Sostenitore, …omissis……..
Il C.D.N. concorda pienamente con la linea presa dal Presidente.

b) Soci morosi. Dopo la comunicazione della lista dei soci morosi che il Presidente Stefano IZ6FUQ aveva
inviato circa due mesi fa ai coordinatori di zona, solo 5 soci hanno risposto positivamente a voler continuare
ad essere iscritti, con la promessa di rinnovo della quota associativa. Al momento quindi ci sono ancora
28/29 soci morosi nella associazione. Stefano Catena IZ6FUQ invierà un ultimo sollecito scritto personale
ad ognuno.

c) Raduno 2011. Stefano IZ6FUQ ricorda di aver parlato del prossimo Raduno con Angelo IW2GRA per la
valutazione della fattibilità in Lombardia. Ricorda altresì la proposta che era stata fatta tempo addietro da
Michele IZ8XVQ coordinatore della Basilicata per l’organizzazione dell’evento nella sua regione. Il

Anno VI - N°42 pag.7 Radio COTA


Presidente Stefano IZ6FUQ incarica Fabio IW3RJ di contattare entrambi i coordinatori di Lombardia e
Basilicata nelle persone di Angelo e Michele per avere una più precisa idea della località e di chi possa o
voglia prendersi l’onere della organizzazione.
Fabio IW3RJ riferirà al CD durante la prossima riunione.

12. Stazioni radioamatoriali negli alloggi di servizio


Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ riporta al C.D.N. la richiesta da parte del socio …omissis…. di
interessamento per l’installazione di una stazione radioamatoriale negli alloggi di servizio. Stefano solleva il
punto: dovremmo noi renderci, come C.O.T.A., disponibili a chiedere quali sono le norme comportamentali
presso gli organi preposti, oppure dovremmo solo informarci, per vie più diplomatiche, senza erigerci quale
“sindacato” dei soci radioamatori? Fabio IW3RJ propone di scrivere alla rivista “Il Carabiniere” e nello
specifico alla sezione “Vita nell’Arma” per porre ufficialmente il quesito evitando in questo modo la richiesta
diretta al Ministero. Stefano si dichiara immediatamente non favorevole alla proposta di Fabio, ma
suggerisce di fare la richiesta, a titolo personale, da parte di qualche militare in servizio. Enrico Cappellini
IK0QBI riferisce di conoscere molti militari in servizio che fanno attività radio dall’alloggio di servizio; quindi
propone di sentire loro per conoscere come hanno risolto il problema. Soprattutto, si chiede da parte del
C.D. se nel caso ci fossero norme scritte circa l’installazione di stazioni radio negli alloggi di servizio, di
conoscerle nel dettaglio, per la divulgazione e la loro applicazione.
Enrico IK0QBI indagherà personalmente con i suddetti amici e riferirà a tutti nel prossimo CD.

13. Asta beneficenza ONAOMAC


Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, chiede a Fabio di presentare al CD il resoconto dell’indagine
condotta per la ricerca di possibili vie per pubblicizzare e divulgare l’asta di beneficenza per la vendita di un
quadro, regalato dalla pittrice Signora Nussy, il cui ricavato sarà devoluto a favore dell’ONAOMAC.
Fabio IW3RJ riferisce di aver indagato presso e-bay e che la vendita sarebbe possibile ma non prima di
aver aperto un account personale e non di associazione su e-bay, di aprire un conto, sempre personale, su
Paypal che è il canale di cui si serve e-bay per riscuotere e pagare le vendite. Domenico Quirino IK6ZJE
chiede chiarimenti circa il canale scelto per la vendita. Si è scelto e-bay per ricavare di più dalla vendita
oppure per allargare il giro di possibili acquirenti? Stefano replica dicendo che si è pensato ad e-bay in
quanto frequentatissima da molte persone e sollecita Fabio IW3RJ a riprendere i contatti sia con la signora
Nussy per la descrizione ed una breve recensione del quadro e con e-bay per poter fare l’asta prima del
COTA Radio Meeting di Castelfidardo del 18/19 settembre pv. Si pubblicizzerà l’asta con tutti i mezzi
disponibili come l’email ai soci e simpatizzanti, attraverso il sito web e non ultimo sulle pagine del giornalino
Radio COTA. Rispettando tali tempi sarebbe possibile consegnare il ricavato ad un responsabile incaricato
dall’ONAOMAC durante il raduno di Castelfidardo. Fabio non ritiene di poter assicurare tale impegno nei
confronti del CD, quindi rimanda la palla al Presidente. Stefano, da parte sua, dichiara di essere subissato di
impegni senza ricevere aiuto da alcun altro. Aveva anche invitato i soci delle Marche perché gli dessero una
mano nell’organizzazione del raduno di Castelfidardo; nessuno ha risposto alla sua voce. Il Presidente
Stefano IZ6FUQ si prende carico di organizzare l’asta.
Il C.D. prende atto e approva.

14. 6° Diploma COTA


Attivatori: n. 62 soci si sono candidati, di questi ben 14 non hanno fatto nemmeno un QSO! 8 attivatori hanno
realizzato meno di 100 QSO. Il Presidente Stefano IZ6FUQ riferisce inoltre che dopo il diploma ha scritto ai
62 soci sopraindicati per ricevere il log dei collegamenti, dopo ripetuti solleciti ha ricevuto quanto richiesto
ma un socio non l’ha mai inviato. Il socio è ….omissis….che dopo diversi imbrogli e sotterfugi alla fine
dichiara: ho smarrito il log, fate a meno di me. Un altro socio ……omissis……. non ha mai risposto ne alle
email ne al telefono.
Complessivamente durante il 6° diploma sono stati fatti quasi 30.000 QSO dei quali 25.756 QSO dagli
attivatori che si sono dati da fare e 3567 complessivamente dalla Sezione ARI di Perugia e dal nominativo
speciale II0CC. Di questi tremilacinquecento circa, ben 1314 fatti dal socio Salvatore I1ULJ e 1230 dagli
attivatori di II0CC. Ad oggi sono 264 le richieste per l’ottenimento del diploma, di queste 25 sono arrivate da
fuori Italia.
Stefano IZ6FUQ si congratula con chi si è impegnato attivamente per il raggiungimento di tale traguardo.
Riferisce di aver fatto già girare via email i numerosissimi messaggi di stima inviati da ogni parte per elogiare
la presenza costante, educata, discreta degli operatori COTA in radio durante i giorni del diploma.
Ad oggi sono arrivati 2880 euro, di questi, simulando le spese di spedizione,targhe premio e di cancelleria
rimarrebbero circa 1680 euro da destinare in beneficenza. Dai rinnovi associativi, per una trattenuta di 1,5
euro per associato, si raccolgono 454 euro. Sono stati inoltre raccolti 1109 euro per le vittime di Haiti.
Il totale da suddividere quest’anno ammontano a 3250 euro; Stefano propone di suddividere la somma totale
proposta nel modo seguente: 2200 euro per Haiti e 1040 euro per l’ONAOMAC. Sono d’accordo con la

Anno VI - N°42 pag.8 Radio COTA


ripartizione proposta Fabio IW3RJ e Domenico IK6ZJE. Enrico IK0QBI propone di aumentare un tantino la
ripartizione a favore dell’ONAOMAC. Dopo una breve discussione si decide di dividere 1300 euro per
l’ONAOMAC e 1950 euro per Haiti.
Il C.D.N. prende atto e approva.

15. II1CC– Stazione radio per 150° Anniversario dell’Unità d’Italia


Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, riferisce che per il 19 settembre, domenica, aveva già pensato di fare
una attivazione radio speciale per la ricorrenza del 150° della battaglia di Castelfidardo; a tale proposito
aveva fatto richiesta al ministero per il nominativo speciale II150CC. Il ministero risponde con
l’autorizzazione del nominativo II1CC, nominativo mai utilizzato in precedenza. Da qui l’idea, in Piemonte c’è
un nostro socio fondatore Davide IW1DQS di Torino che è legato ad un gruppo di DXer con all’attivo una
stazione performante con antenne e tralicci da sogno. Stefano aveva già comunicato a Domenico IK6ZJE
questa idea e questo ha parlato con Davide che contatterà il gruppo DXer. La risposta è stata positiva con
una altissima probabilità di attivare questa stazione speciale dal 10 al 19 settembre prossimi. In
contemporanea il giorno 19 si attiverà dalla piazza principale di Castelfidardo la stazione radio II1CC/6 e
questo per portare la radio in mezzo alla gente. Per evitare di lavorare molto sul diploma dell’attivazione, si
studierà una soluzione per il diploma di partecipazione digitale, coinvolgendo Siro IW0URG. Il soggetto sarà
la riproduzione del monumento di Castelfidardo.
Il C.D.N. prende atto ed approva con riserva di verificare la fattibilità.

16. 6° COTA Radio Meeting


Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, ricorda di aver già emesso il programma delle due giornate di
Castelfidardo del 18 e 19 settembre 2010. Stefano riferisce anche sui programmi della manifestazione che
comprenderanno la mostra di pittura del 10 al 19, l’attivazione della stazione radio in piazza e la
partecipazione dei soci COTA al Raduno interregionale ANC che si svolgerà il giorno 19 nella stessa
cittadina. In questi giorni, per sfruttare la presenza di tanta gente che interverrà, si stima una presenza di
almeno 1.500 persone, il pensiero del presidente è di mantenere aperta la sede del sodalizio con la mostra
delle Radio appartenute all’Arma ed ora dismesse. Questa insieme alla mostra di pittura dedicata ai
Carabinieri potrebbe dare una vasta e positiva visibilità del COTA ai soci ANC che interverranno. Stefano
IZ6FUQ dichiara che per l’organizzazione dell’evento ha chiesto il patrocinio al Comune di Castelfidardo, alla
Provincia di Ancona, entrambi con un piccolo contributo ed al Comando Generale dell’Arma per
l’autorizzazione ad apporre il logo sulla brochure. Mentre sono già arrivate le risposte sia del Comune sia
della Provincia per il patrocinio ma senza contributo in denaro, non è ancora arrivata risposta dal Comando
Generale. Per la stazione radio in piazza, avrebbe voluto acquistare una antenna verticale, non molto
costosa, per questo aveva già fatto richiesta di un preventivo a due o tre ditte ma senza ricevere risposta
fino ad ora. Incarica Fabio IW3RJ di sollecitare l’invio di questi preventivi. Stefano IZ6FUQ conclude
illustrando brevemente il programma dei due giorni di Cota Radio meeting del 18 e 19 settembre. Propone
inoltre di prendere una hostess per i giorni di apertura delle mostre di pittura e della sede Cota per la mostra
delle radio; questa soluzione permetterebbe a lui di non essere relegato in un posto e nel contempo
l’apertura contemporanea delle due manifestazioni.
Il C.D.N. prende atto.

17. ARCER
Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, riferisce di non aver dato seguito alla lettera preparata i primi di
giugno dal rappresentante del gruppo tecnico dell’A.R.C.E.R. Fabio Biason IW3RJ, perché è stato molto
impegnato con il diploma appena ultimato. A questo punto chiede al CD consiglio se inviare la lettera con
una sua nota ora a luglio prima che la gente vada in ferie o se inviarla direttamente in settembre al rientro.
Fabio Biason IW3RJ interviene dicendo che a parer suo sarebbe meglio eseguire il doppio invio di luglio e
settembre. Tutto il CD concorda con la proposta di Fabio.
Il C.D.N. prende atto.

18.Nomina Addetto Stampa


Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ riporta al CD l’idea della creazione della figura dell’addetto stampa
dell’associazione. In occasione dei diplomi, delle attivazioni radio quali II1CC, II6CC etc, di manifestazioni in
genere quali l’attivazione della stazione radio da san Marino, da Città del Vaticano etc, l’addetto stampa
potrebbe preparare un articolo da inviare ai vari organi di stampa del settore, al Comune, associazione
radioamatoriali, ai vari organi prima della manifestazione a titolo di promozione/pubblicità dell’evento e dopo
la manifestazione quale resoconto dell’evento stesso presso Radio Rivista, Radio Kit, Radio COTA, per il
giornalino locale di Castelfidardo, etc. Per questo motivo Stefano aveva già parlato durante il Raduno di

Anno VI - N°42 pag.9 Radio COTA


Tivoli con …….omissis…… , ma che interpellato ancora per ricoprire la carica declinava sostenendo di non
avere, in questo momento particolare, tempo sufficiente per una risposta affermativa. Prende la parola
Enrico IK0QBI che per questa figura propone il nome di ….omissis…..che ha capacità di ricoprire questo
ruolo in seno all’associazione. Prega pertanto il Presidente Stefano di chiedere ufficialmente a
…omissis….di ricoprire la carica. Domenico IK6ZJE si dichiara favorevole per la candidatura di
…..omissis…..e da parte sua propone, come secondo nome …..omissis……...
Il C.D.N. prende atto

19. Approvazione nuovi iscritti dal n.362 al n.381


Il Presidente Stefano Catena IZ6FUQ, chiede al C.D.N. l’approvazione dell’elenco nuovi iscritti dal n.362 al
n.381, già pubblicato sul n. 41 di radio COTA.
Il C.D.N. prende atto ed approva.

Il prossimo CD si terrà, sempre per via telematica, il prossimo 30 di settembre alle ore 20,30.

20. Varie ed eventuali


Il presidente Stefano IZ6FUQ chiede ai consiglieri se ci sono argomenti in questa sezione.
Domenico IK6ZJE chiede la parola per proporre l’espulsione del socio ….omissis…., già menzionato al
punto 4 del presente verbale, per il suo ripetuto comportamento scorretto nel ….omissis…….ed in occasione
del 6° diploma COTA, quando con risposte banali ed ingannevoli portava per le lunghe la consegna del log
dei collegamenti radio. Dopo ripetuti solleciti da parte del presidente rispondeva: ho smarrito il log, fate a
meno di me. Dopo una breve ma comune discussione il CD prende atto della proposta ed approva
unanimemente. Stefano IZ6FUQ invierà una lettera di espulsione, al socio sopranominato, con diffida
all’utilizzo del logo, del nome e del motto dell’associazione, lo diffida inoltre a far apparire la sua
appartenenza all’associazione COTA.

Esauriti gli argomenti all’ordine del giorno, il Consiglio Direttivo Nazionale si conclude alle ore 23.15 del
15.07.2010.

Il Presidente Il verbalizzante
Stefano Catena IZ6FUQ Domenico Quirino IK6ZJE

HP1/IZ6BRN Sergio

Il nostro socio Sergio IZ6BRN, sempre in giro per il mondo, ci informa che ora ha trasferito la sua residenza
con relativa stazione radio a Panama. Ha già installato un’antenna nel giardino di casa, è piccola, dice, ma
non appena i vicini si saranno abituati installerò qualcosa di più grande tipo Steppir italiana o Force 12. Nel
contempo sarà attivo come HP1/IZ6BRN sfruttando le ore libere dal lavoro e l’installazione minima.

Anno VI - N°42 pag.10 Radio COTA


L’Associazione COTA
con il Patrocinio del Comune di Castelfidardo, della Provincia di Ancona
e del Comando Generale dell’ARMA dei Carabinieri
organizza il
6° COTA RADIO MEETING - Castelfidardo 18 – 19 Settembre 2010

Anno VI - N°42 pag.11 Radio COTA


The Associazione Radioamatori Carabinieri COTA is a non-profit club founded in 2004 and is headquartered in
Castelfidardo (AN). It 'consists of Carabinieri and former and their families with a common passion for the radio.
In November 2008 it was recognized by the Minister of Defence with approval of the General Command of the
Carabinieri Force and currently has over 350 members counting among its ranks the honorary member, President
Emeritus of the Italian Republic Senator Francesco Cossiga.
Its purposes are:

• Promote the image of ARC, "COTA" in the world through the use of radio
• To promote all activities of amateur radio
• Establish friendship among people
• Help people in need and for which ARC "COTA" can provide
• Establishing "contests" of amateur status without profit purposes to highlight the technical training of operators
and to create opportunities to meet together
• Make available to the competent authorities, at their request, his radio in case of emergencies, disasters and
civil protection
• Develop and promote cultural exchanges and other technicians with similar Radio Club, both Italian and
foreign.

More information can be downloaded at http://www.cota.cc

In addition to purely recreational activities and techniques, the Association has always been very sensitive in bringing
its contribution to the activities of Radio Emergency in situations of disaster and being close to people in need.

From its foundation has raised about 10,000.00 Euro have been donated to ONAOMAC (Orphans of Carabinieri Force)
and the victims of the earthquake in the Abruzzi in 2009. In January 2010 he immediately opened a subscription for the
earthquake victims in Haiti.

Dal 10 al 19 Settembre 2010

Mostra della pittrice Nussy Elisabeth Denzler Von Botha dedicata all’Arma dei Carabinieri (c/o chiesa di San Benedetto
via F.lli Rosselli) e mostra di apparati radio in uso nell’Arma dei Carabinieri (solo nei giorni 18 e 19 c/o sede COTA via
S.Soprani, 5/c).

Sabato 18/09/2010
Sala Convegni Via Mazzini, 6
Ore 09:00 Raduno convenuti

Anno VI - N°42 pag.12 Radio COTA


Ore 10:00 Premiazione 6° Diploma COTA
Ore 11:00 Consegna donazioni a ONAOMAC
e Fondazione Francesca Rava (vittime del terremoto di HAITI)
Ore 12:00 Foto di gruppo
Ore 12:30 Pranzo
Ore 14:30 Visita turistica alle Grotte di Frasassi—GENGA (AN) e Museo della Carta e della Filigrana—
FABRIANO (AN)
Ore 20:15 Cena

Domenica 19/09/2010
P.le Don Minzoni (Porta Marina)
Ore 09:15 Attivazione di una stazione radio amatoriale II1CC celebrativa del 150° anniversario della Battaglia di
Castelfidardo ed Unità d’Italia
Ore 10:00 Partecipazione al III Raduno Interregionale A.N.C.
Ore 13:00 Pranzo
Ore 17:30 Scioglimento del raduno

All’interno della manifestazione è prevista innanzitutto la tradizionale cerimonia di premiazione del 6° Diploma COTA
con consegna delle somme in donazione alla ONAOMAC (pro Orfani dell’Arma includendo il ricavato della vendita
all’asta del dipinto donato dalla pittrice Nussy Elisabeth Denzler von Botha) ed alla Fondazione Francesca Rava (pro
terremotati di Haiti includendo il ricavato della sottoscrizione aperta dalla nostra Associazione, per acquisto di N° 7
protesi per bimbi mutilati) .

Inoltre quest’anno, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario della battaglia di Castelfidardo del
18/09/1860 evento storico particolarmente importante per la successiva Unità d’Italia del Marzo 1861, è prevista una
mostra di pittura dedicata al’Arma dei Carabinieri dal 10 al 19 Settembre 2010 presso la Chiesa di san Benedetto con
esposizione delle Opere dell’artista Nussy Elisabeth Denzler von Botha ; in parallelo verrà tenuta aperta nei giorni 18 e
19 settembre la sede COTA con possibilità di visitare il Piccolo Museo Collezione degli apparati radio in uso nell’Arma
dei Carabinieri ora dismessi.

Ancora particolare attenzione all’aspetto turistico dei partecipanti con l’organizzazione di una gita turistica guidata di
due importanti siti situati nel fabrianese, le stupende Grotte di Frasassi di Genga (AN) http://www.frasassi.com ed il
Museo della Carta e della Filigrana di Fabriano (AN) http://www.museodellacarta.com ; la gita sarà effettuata in
Pullman GT con partenza e ritorno da Castelfidardo e con il supporto di guide professioniste.

Abbiamo anche voluto portare la radio “in piazza” con l’attivazione di una stazione radioamatoriale HF nella
centralissima Piazza Don Minzoni di Castelfidardo dove verrà attivato il nominativo speciale II1CC/6 già attivo dal
Piemonte dal 10 al 19 settembre per celebrare il 150° anniversario della battaglia di Castelfidardo. (In caso di
maltempo la stazione non verrà attivata).

Infine ricordiamo che il giorno 19 Settembre si svolgerà a Castelfidardo il 3° Raduno Interregionale A.N.C. organizzato
dalla locale sezione .

Tutti i soci, simpatizzanti ed amici della nostra Associazione ed i loro familiari sono invitati a partecipare per trascorrere
insieme 2 piacevoli giornate all’insegna della passione che ci accumuna, del bel turismo ed anche della buona cucina.

Per le adesioni ed in particolare per la prenotazione e partecipazione a pranzi e cene, occorre compilare il modulo
allegato ed inviarlo all’Associazione COTA a mezzo:

Posta elettronica : cota@cota.cc

Fax : 178 225 5330 (Tiscali fax – tariffa come fax tradizionale)

Per gli alloggi è stata realizzata una convenzione con l’Hotel Parco a tariffe particolarmente vantaggiose. Nella
brochure è possibile comunque trovare indicazione anche di altre strutture.

Inviare la propria adesione è importante al fine di poterci consentire di organizzare al meglio la manifestazione.
Referente dell’organizzazione: Stefano Catena cell. 348/3863857 (ore pasti e serali)

Anno VI - N°42 pag.13 Radio COTA


Anno VI - N°42 pag.14 Radio COTA
Anno VI - N°42 pag.15 Radio COTA
Special Event Station II1CC

DX Station 10 - 19 September 2010

150° Anniversary of Castelfidardo Battle 1860-2 and Italy Unification 1861-2011

In occasione del 150° Anniversario della Battaglia For the 150th Anniversary of the Battle of
di Castelfidardo, quale fatto storico determinate Castelfidardo, as important historical event to
per il raggiungimento dell’Unità d’Italia, dal 10 al achieve the unification of Italy, on September 10
19 Settembre 2010 sarà attiva la stazione to 19 2010 will be active the SES Special Event
radioamatoriale II1CC. Station II1CC.
Su iniziativa dell’Associazione COTA, con il Operated by COTA members with the support of
supporto della West Wind Dx Station, la stazione the West Wind Dx Station, the station will operate
opererà in tutti i modi e bande HF. on all HF bands and modes.

QSL Manager IZ4SUC Lorenzo Iannone, via QSL Manager IZ4SUC Lorenzo Iannone, direct
bureau o diretta. and via bureau.

http://www.cota.cc
http://www.westwind.it

LA BATTAGLIA DI CASTELFIDARDO tenente colonnello Giovanni Battista Zappi,


l'altro a ridosso degli Appennini attraverso
La battaglia di Castelfidardo fu combattuta Urbino. Riunitesi a Jesi proseguono verso
dalle truppe piemontesi comandate dal re Osimo e quindi Castelfidardo.
Vittorio Emanuele II e le truppe dello Stato
Pontificio il 18 settembre 1860. La battaglia si Lo Stato Pontificio aveva inviato le proprie
concluse con la vittoria dei piemontesi, che truppe al comando del generale Lamoricière
inseguirono le truppe papaline fino alla che, partito da Narni e Spoleto, in Umbria,
piazzaforte di Ancona, assediandola anche dal cercava di raggiungere la piazzaforte di
mare con la flotta condotta dall'ammiraglio Ancona attraverso Tolentino e Macerata, ma a
Carlo Pellion di Persano. Castelfidardo trovarono, appunto, la strada
sbarrata dalle truppe piemontesi.
39.000 uomini, provenienti da tutta Italia, al
comando del generale Fanti partirono dalla La battaglia avvenne alla frazione Crocette.
Romagna, marciando in due tronconi. Uno sul Le forze papali, inferiori in numero, non
mare passando per Pesaro[1] dove incontrò avevano molta speranza di vittoria. A questo
una forte resistenza pontificia per opera del si aggiungono anche alcuni errori di

Anno VI - N°42 pag.16 Radio COTA


valutazione del generale francese. Dopo The battle is remembered for being bloody,
poche ore, le truppe del generale Cialdini and for the highly disparate numbers of troops
costrinsero l'avversario ad una frettolosa e - less than 10,000 papal soldiers to 39,000
disorganizzata fuga verso Ancona. Piedmonts. The papal army was composed of
volunteers from many different European
La battaglia di Castelfidardo è considerata countries, amongst whom the French and
uno degli eventi bellici e storici più importanti Belgian nationals constituted a Franco-
che portarono all'unificazione d'Italia nel Belgian battalion. Among the French
Marzo del 1861. volunteers were a notable number of nobles
from western France: after the battle, whilst
THE BATTLE OF CASTELFIDARDO consulting the list of dead and wounded
members of the papal army, the Piedmontese
The Battle of Castelfidardo was fought on 18 general Cialdini is reported to have said, in an
September 1860, at Castelfidardo, a small example of rather black humour, "you would
town in the Marche region of Italy, the think this was a list of invites for a ball given
Piedmont army acting as the driving force in by Louis XIV!"
the war for Italian unification won a famous
battle against papal troops. The Battle of Castelfidardo is considered one
of the most important historical and military
As a result of this battle, the extent of the events that led to the unification of Italy in
papal states was reduced to the area of what is March 1861.
today known as Lazio.

http://www.comune.castelfidardo.an.it

Tutti coloro che collegheranno la stazione speciale II1CC, oltre a ricevere la cartolina QSL di
conferma avranno la possibilità di scaricare e stampare dal sito web http://www.cota.cc, un
Diploma personalizzato quale attestato di partecipazione all’evento radio. Tutte le relative
istruzioni per il prelievo saranno pubblicate sul sito web.

All those who will contact II1CC special station, in addition to receiving the paper QSL as
usual, will be able to download and print from the website http://www.cota.cc , a personalized
certificate as proof of participation in the event radio. All instructions for the get the certificate
will be published on the website

Anno VI - N°42 pag.17 Radio COTA


Il quadro rappresenta, come ogni
edizione, un copricapo dell’Arma,
quest’anno viene rappresentato il
copricapo del Carabiniere donna,
un mazzo di orchidee a
significare il lato gentile
femminile, la Virgo Fidelis che
protegge il suo operato ed una
radio ricetrasmittente palmare
segno della passione per la radio
e come strumento di lavoro.

Ecco la rappresentazione del 6°Diploma COTA, tratto da un bozzetto di


Fabio Biason IW3RJ ispirato dalla QSL di Giovanni IZ2KSC con pittura del
maestro Mario Nanino.

6° DIPLOMA COTA 2010


CLASSIFICHE UFFICIALI

Cat. HF misto Italia 2° OE5SLM Max Simmer punti 54

1° IT9MNP Luigi Montante punti 752 3° YO5AUV Ferenczy Csaba punti 32

2° IK6NUA Corrado Gasparoli punti 631 Cat. CW Europa

3° IZ7NQM Roberto Carriero punti 496 1° DL4FDM Fritz Zwingli punti 133

1° YL IZ0FVL Grazia Salvati punti 200 Cat. CW Italia

Cat. HF misto Europa 1° IZ3KMY Fernando Montioli punti 261

1° S52MZ Marian Zuber punti 474 2° IT9BJB Salvatore Biazzo punti 157

2° DL9MCO Erich Deinzer punti 364 3° IK3GER Paolo Corsetti punti 113

3° EA3DGE Jaime Falguera punti 256 Cat. SWL Italia

Cat. Digitale Italia 1° I-41117-FG Claudio Saracino punti 336

1° IZ0RMV Alessandra Dini punti 108 2° I1-14.077 Fiorenzo Repetto punti 272

2° IK8MUS Angelo Buonaiuto punti 68 3° I1-65786/AL Maurizio Milanese punti 161

3° IV3IXN Claudio Andrioli punti 26 1° YL I2/5615MI Maria Paola Stebini punti 84

Cat. Digitale Europa Cat. SWL Europa

1° OE5YFL Elfi Wimmer punti 155 1° DE3HTV Heike Jansen punti 73

Anno VI - N°42 pag.18 Radio COTA


HF misto Italia
Pos. Call Nome Punti 54 IW5ELF Massimo 153
1 IT9MNP Luigi 752 55 IC8AMR Giovan Giuseppe 152
2 IK6NUA Corrado 631 56 IZ8PPJ Bruno 149
3 IZ7NQM Roberto 496 57 IW8QQL Antonio 149
4 IN3WRR Armando 473 58 IK6HLN Gianni 147
5 IT9NSL Paolo 458 59 IZ1MKP Guido 146
6 IZ5ILV Alessandro 454 60 IW9DNA Orazio 146
7 IZ2OIF Michael 415 61 IZ1JLC Danilo 144
8 IW5BOI Severino 388 62 IZ2BVP Bruno 141
9 IZ0HWV Agostino 343 63 IW5EGY Francesco 136
10 IK8HVI Pio 330 64 IZ8SXI Giuseppe 136
11 IZ5MKA Aldo 309 65 IZ7CDG Ivo 136
12 IZ7EXI Maurizio 307 66 IZ8SKG Cosimo Vittorio 128
13 IK4MGJ Giuseppe 304 67 IQ0HL/P Sez. ARI Alto Lazio 127
14 IZ5MJO Marco 300 68 IK2CWZ Antonio 125
15 IZ8BIE Antonio 287 69 IZ6GVT Antonello 124
16 IZ8JDG Angelo Liberato 277 70 I8TZJ Angelo 120
17 IW8BEG Pasquale 272 71 IK0WHM Salvatore 120
18 IZ0PMV Emanuele 270 72 IZ2LQJ Fausto 119
19 IK4VFF Giancarlo 265 73 IW8PJK Antonio 117
20 IZ1RFU Antonio 260 74 IW1PEL Silvio 114
21 IZ6FTX Giovanni 253 75 IZ6IQA Claudio 113
22 I0RSC Franco 251 76 IZ5IMA Fulvio 112
23 IK0SIV Bruno 250 77 IK2YXH Ivano 111
24 I0KWX Vincenzo 233 78 IT9WMD Giuseppe 109
25 IV3IXN Claudio 228 79 IZ5RYG Massimo 107
26 IV3ZJU Donato Antonio 227 80 IK2PCU Maurizio 106
27 IZ6OYU Fabrizio 225 81 I1SXT Giorgio 103
28 IZ8DWN Luigi 217 82 I4RZJ Giovanni Carlo 102
29 IW1RIM Carlo 214 83 IW6CJM Serafino 100
30 IZ5RKN Massimiliano 211 84 IT9SMU Salvatore 100
31 IS0ANX Giovanni Carlo 205 85 IZ8EKL Antonio 100
32 IK0NDN Giovanni 204 86 IW4CYH Luigi 95
33 IZ3JYY Giorgio 204 87 I8XTX Pasquale 94
34 IW8RRH Stefano 201 88 IZ8QNX Lucio 91
35 IZ0FVL Grazia 200 89 IW2FLB Paolo 90
36 IT9GQE Giovanni Lino 197 90 IW8EXE Antonio 90
37 I5FBP Franco 195 91 IZ0OZO Luigi 89
38 IW4DV Andrea 189 92 IZ8GUM Marco 89
39 IT9NUA Rosario 189 93 IW5EIV Aldo 88
40 IW6BRC Romolo 183 94 IZ2FNZ Ernestino 88
41 IK7XTG Paolo 179 95 IW0GFS Leone 87
42 IZ8FBZ Raffaele 178 96 IZ7EXK Luigi Giovanni 85
43 IW2LCB Giuseppe 177 97 IZ3LBZ Giovanni 85
44 IZ5FHP Giuliano 177 98 IW1CNP Daniele 84
45 IZ8DEJ Salvatore 175 99 IT9BUW Salvatore 80
46 IK0QJO Vittorio 175 100 IK4ZBN Mirko 79
47 IK6PTI Luigi Giovanni 173 101 IZ3NVE Riccardo 79
48 I0/YO7LKW Ioan 173 102 IW2ODY Luigi 79
49 IZ4IRX Massimiliano 164 103 IZ8MPA Luigi 79
50 IZ8GFK Rosario 162 104 IZ8ISZ Antonino 78
51 IZ4IST Mauro 158 105 IW4ALK Vincenzo 76
52 IQ3VQ ARI Verona Est 157 106 IN3XWE Alberto 75
53 IZ1DOE Silvano 154 107 IW9GSP Nicolò 74

Anno VI - N° 42 19 Radio COTA


108 IZ3NWL Michele 74 164 IZ4NKQ Maicol 32
109 IZ6SBO Domenico 74 165 IK6VXO Andrea 32
110 IW9GZI Saverio 72 166 IW1RIU Mario 32
111 IV3TES Walter 70 167 IK8SDF Giuseppe 32
112 I7FMN Francesco 70 168 IZ1PLI Gian Mario 31
113 IW0URG Siro 68 169 IK1AMC Gilio 30
114 I4WUI Franco 68 170 I5WEA Cesare 30
115 IZ5RKH Massimo 65 171 IS0MPR Paolo 30
116 IK8RHN Ercole 65 172 IZ5NRF Francesco 30
117 IW2KOY Ileana 63 173 IZ8GEL Mario 30
118 IZ0GXD Franco 62 174 I0CUL Franco 29
119 IK8IPN Aurelio 62 175 IZ6MQC Sandro 29
120 IV3EHH Pietro 61 176 IW9BHQ Antonino 28
121 IK5YMH Tommaso 61 177 IK8DYF Carmine 27
122 IZ2LPW Riccardo 59 178 IZ2GMU Fabio 26
123 IT9BDA Giuseppe 59 179 IZ8OVM Mauro 26
124 IW8FBM Pasquale 58 180 IZ8JBV Giovanni Carlo 25
125 IZ1POY Giovanni Carlo 56 181 IK0FMB Raffaele 25
126 IZ8ODU Filomena 56 182 IW8EDA Filippo 25
127 IT9AQC Francesco 55 183 IW9HMQ Mauro 25
128 IW7PCH Pietro 54 184 IW6MNT Domenico 24
129 IZ5OQX Ottaviano 53 185 IW9HPC Mario 24
130 IK0FVW Danilo 53 186 IK4RSR Angiolino Boris 24
131 IQ3NS Sez. ARI Cles 51 187 IT9SKH Agostino 24
132 IZ3HMB Roberto 49 188 IZ6IOC Gianluca 24
133 IZ3FJG Carlo 48 189 IN3ADC Sabrina 23
134 IW2BLR Maurizio 48 190 IC8SCI Giuseppe 23
135 IK8IPO Alfredo 47 191 IZ0JQZ Eliseo 23
136 IT9JPS Paolo 46 192 IZ5MMH Stefano 22
137 IW1ABM Domenico 46 193 IZ3PZJ Valeriano 22
138 IW2NYO Ermanno 45 194 IT9CJK Marco 22
139 IZ8CKV Giovanni 45 195 I1NOL Lucio 21
140 IT9RLA Letterio 44 196 IZ0JOW Carlo 20
141 I2RBR Roberto 44 197 IQ5GX sez. ARI Valdarno 20
142 IW6CLO Pietro 44 198 IW6NOB Francesco 20
143 IZ0CJN Ovidio Maria 43 199 IK2UJR Roberto 19
144 IK2YDM Dario 43 200 IZ8QOX Giovanna 19
145 IZ8NGG Dario 43 201 IW0HQG Fernando 18
146 I0TXW Giuseppe 42 202 IZ2SNI Gianluca 17
147 I2ORX Giampaolo 42 203 IZ1MHR Simone 17
148 IZ7OJL Enzo 41 204 IZ2DHP Nicola 17
149 IZ0ROR Massimo 40 205 I0DJV Aldo 16
150 IK2LGJ Angelo 39 206 IN3UFW Marco 16
151 IZ8GPB Franco 39 207 IK1YPD/QRP Giorgio 16
152 IK0MPI Patrizio 38 208 IZ8IES Nicola 16
153 IV3TPE Costantino 38 209 IZ2SQG Cristiano 16
154 IK8MFJ Michele 37 210 IV3SPM Ezio 16
155 IK1VHI Mario 36 211 IZ4IRO Marco 15
156 IZ8OEL Pasquale 36 212 IW9HGZ Giuseppe 15
157 IZ8IET Vittorio 35 213 IT9COG Giuseppe 15
158 IK0TRV Riccardo 35
159 IZ2EVH Ruggero 35 NOTA BENE:
160 IZ0ROW Giancarlo 34 DALLE CLASSIFICHE UFFICIALI SONO ESCLUSI
161 IW8CKJ Alfredo 34 TUTTI COLORO CHE HANNO INVIATO LA
162 IZ8KOF Michele 33 RICHIESTA DEL DIPLOMA OLTRE IL TERMINE
163 IW0RUU Alberto 33 MASSIMO PREVISTO DEL 30 GIUGNO 2010

Anno VI - N° 42 20 Radio COTA


HF Europa
Pos. Call Nome Punti CW Italia
1 S52MZ Mariano 474 Pos. Call Nome Punti
2 DL9MCO Erich 364 1 IZ3KMY Fernando 261
3 EA3DGE Jaime 256 2 IT9BJB Salvatore 157
4 F6FNG Alain 148 3 IK3GER Paolo 113
5 DL2NAI Israel 109 4 IZ4DYX Giorgio 77
6 DL1BFR Franz 73 5 IZ0AYM Carmelo 46
7 ON3AB Joseph 58 6 IK2SGV Paolo 25
8 EB5AQB Manuel 42
9 DM1KE Erich 32 SWL Italia
10 OE6AC Karl 29 Pos. Call Nome Punti
11 CT1GND Antonio 26 1 SWL 41117-FG Claudio 336
12 DH5WB Wilfried 26 2 SWL I1-14.077 Fiorenzo 272
13 OE6GND Gerhard 24 3 SWL I1-65786/AL Maurizio 161
14 ON5CK Alfons 22 4 SWL I2/05615/MI Mariapaola 84
15 HB9TSU Marco 21 5 SWL IS0-246-CA Roberto 72
16 DD9NT Ulrich 20 6 SWL 4645 Giuseppe 45
17 EB3DSD Joan 20 7 SWL I-0091-PC Daniele 30
18 DG5MLA Gerald 10 8 SWL I-3152-GE Lino 21

SWL Europa
Digitale Italia Pos. Call Nome Punti
Pos. Call Nome Punti 1 DE3HTV Heike 73
1 IZ0RMV Alessandra 108 2 EA4043URE Carlos Juan 42
2 IK8MUS Angelo 68
3 IV3IXN Claudio 26 HF misto Italia YL
4 IZ2PRI Corrado 18 Pos. Call Nome Punti
1 IZ0FVL Grazia 200
Digitale Europa 2 IW2KOY Ileana 63
Pos. Call Nome Punti 3 IZ8ODU Filomena 56
1 OE5YFL Elfi 155 4 IN3ADC Sabrina 23
2 OE5SLM Max 54 5 IZ8QOX Giovanna 19
3 YO5AUV Ferenczy 32

Classifica generale attivatori COTA Classifica attivatori COTA CW

Pos. Call Nome QSO Pos. Call Nome QSO


1 I6YOT Mimma 2683 1 I1ULJ Salvatore 1314
2 IZ1OQC Ivo 2307 2 IK6BAK Eliseo 488
3 IW0EYT Massimiliano 2118 3 IK1MOP Vittorio 258
4 IW6MKI Ubaldo 2046 4 IZ6FYI Giuseppe 181
5 IZ8CCX Agostino 2035 5 IK0VGC Claudio 81

Classifica attivatori COTA Digitale

Pos. Call Nome QSO


1 IZ0RNU Simone 286
2 IK0QBI Enrico 210
3 IW1RLR Nicola 188
4 IS0YHV Antonio 186
5 I6TND Vito 170

Anno VI - N° 42 21 Radio COTA


Elenco completo attivatori

I1ULJ Salvatore IN3SVV Massimiliano IZ0RNU Simone


I6TND Vito IS0YHV Antonio IZ1OQC Ivo
I6YOT Mimma IT9ECQ Enzo IZ2ABM Giovanni
I8SWZ Antonio IT9KKE Carlo IZ2IPF Mauro
IK0AUO Walther IV3HSV Ezio IZ2KSC Giovanni
IK0PXC Luigi IV3IBY Fabio IZ5OQA Leonardo
IK0QBI Enrico IV3LBP Loreno IZ6CRK Raffaele
IK0QOF Giancarlo IW0EYT Massimiliano IZ6FUQ Stefano
IK0VGC Claudio IW1DQS Davide IZ6FYI Giuseppe
IK1MOP Vittorio IW1RLR Nicola IZ6GJO Andrea
IK2SOB Fabio IW2NLJ Michele IZ6JHO Franco
IK4NQK Andrea IW6MKI Ubaldo IZ8CCX Agostino
IK5ORR Massimo IW7EBB Gianluca IZ8DAF Sabino
IK6BAK Eliseo IW8PQ Nino IZ8FMU Massimo
IK6ZJE Domenico IZ0IWL Gabriele IZ8LGW Pasquale
IK6ZNK Francesco IZ0KHA Emilio
IZ0KNA Enzo

Altri attivatori II0CC

IK0EFR Andrea IK0QJO Vittorio IK0AZG Gianni


IZ0RMH Fabio I0RSC Franco I0ZQB Giampaolo
IK0MPI Patrizio I0KWX Vincenzo IZ0FWD Iari
IK0YUT Luigi IW0SAQ Gianni IK0FUX Francesco

Ringraziamenti

IV3EHH Pietro Cogo – autore sviluppo software log Diploma COTA


IW3RJ Fabio Biason – autore bozzetto 6° Diploma COTA
Mario Nanino – pittore esecutore diploma
Alessandro Brocanelli – Tecnostampa Srl – Ostra Vetere (AN)
DAE di Mossimo Giorgio (Asti) – donazione materiale radiantistico
Tecnocomunicazioni MI – donazione materiale radiantistico

Anno VI - N° 42 22 Radio COTA


Statistiche
N° 29323 QSO N° 4313 OM/YL Collegati

N° 54564 Punti distribuiti N° 270 Diplomi richiesti (inclusi 13 fuori


classifica)

Richieste per Regione di provenienza N° di QSO per modo operativo

Campania 38 Modo QSO


Lombardia 29 SSB 25268
Sicilia 25 CW 2387
Estero 25 PSK31 1435
Toscana 21 RTTY 233
Lazio 19 Totale
Emilia Romagna 14 complessivo 29323
Liguria 13
Umbria 13
Marche 11 Stato estero di provenienza
Veneto 11
Calabria 10
Puglia 9 Germany 9
Friuli V.G. 8 Austria 4
Piemonte 7 Espana 4
Abruzzo 5 Belgium 2
Trentino A.A. 5 Svizzera 2
Sardegna 4 France 1
Basilicata 2 Portugal 1
Molise 1 Romania 1
Slovenija 1
Totale compl. 270
Totale
complessivo 25

Rapporto OM / YL Partecipanti suddivisi per categoria

OM/YL Totale Hf misto Italia 227


OM 261 HF misto Stranieri 18
YL 9 SWL Italia 8
Totale CW Italia 6
complessivo 270 Digitale Italia 4
Digitale Stranieri 3
CW Stranieri 2
SWL Stranieri 2
Totale
complessivo 270

Anno VI - N° 42 23 Radio COTA


Rendiconto

Somma raccolta 6° Diploma COTA al netto delle spese Euro 2.291,00

(incluso trattenuta quota sociale)

Somma raccolta sottoscrizione pro vittime terremoto: Euro 1.109,00

Totale: Euro 3.400,00

Donazione a favore ONAOMAC: Euro 1.300,00

Donazione pro vittime terremoto di Haiti Euro 2.100,00

(acquisto N°7 protesi per bambini mutilati Ospedale Saint Damien Port au Prince HAITI)

Totale donazioni: Euro 3.400,00

Al rendiconto sopracitato dovrà aggiungersi il ricavato della asta di beneficenza


a favore ONAOMAC attualmente in corso di svolgimento.

6° Diploma COTA - Nota del Presidente Stefano IZ6FUQ e del Coordinatore del
diploma Fabio IW3RJ:
Il 6° Diploma si è concluso da poco meno di due mesi e le richieste per ottenerlo sono arrivate numerose. Sono 270 le
richieste da radioamatori italiani ed esteri , SWL e qualche (poche) YL. Buona anche la presenza di OM stranieri che
hanno partecipato dalla Germania, Belgio, Spagna, Austria, Svizzera, Francia, Slovenia, Romania, Portogallo.

Come speravamo, c’è stata una maggiore partecipazione di OM che hanno concorso nei modi digitali. Grazie ai pochi
ma ottimi operatori COTA che hanno permesso questo.

L’immagine del Diploma 2010 è stata messa a punto come sempre su progettazione grafica di Fabio Biason IW3RJ e
realizzazione pittorica di Mario Nanino.

Un successo importantissimo a testimonianza che il nostro impegno è ampiamente apprezzato ed anche quest’anno
consentirà di elargire un importante contributo alla ONAOMAC, agli orfani dell’Arma a cui abbiamo aggiunto le
vittime del terremoto di Haiti.

Un apprezzamento che è testimoniato dalle numerose attestazioni di stima che ci sono giunte unitamente alle richieste
dei Diplomi.
Credo sia gratificante poter leggere come si sono espressi i “cacciatori” di questa 6° edizione. Di seguito vi riportiamo i
loro commenti pervenuti.
Ancora grazie, grazie per il vostro impegno.

73 a tutti e spero di poterci incontrare a Castelfidardo il 18 e 19 Settembre prossimo.

Stefano IZ6FUQ e Fabio IW3RJ

Anno VI - N° 42 24 Radio COTA


attestazioni di merito e stima pervenute in Associazione:
Da Facebook

· Un ringraziamento a tutti voi del COTA, dagli attivatori agli organizzatori... . 73 de


IN3WRR Armando

Da Libro Ospiti sito web

· GRAZIE A TUTTI GLI AMICI DEL COTA PER AVERMI DATO LA POSSIBILITA DI
PARTECIPARE AL COTA MI SONO MOLTO DIVERTITO MI HA FATTO ONMORE
VERAMENTE TANTO UN SALUTO A TUTTI QUANTI HANNO PARTECIPATO ALLA
PROSSIMA DALLA STAZIONE IZ4IST

· Nel ringraziare l'Associazione Radioamatori Carabinieri della stupenda opportunità che ci


ha dato di sublimare la nostra passione per la radio, formulo i più sentiti e calorosi
saluti ed auguri per una sempre migliore attività. Antonino di Rienzo IZ8ISZ

Via Mail

· Caro Presidente, Stefano IZ6FUQ. A evento appena concluso, vorrei che tramite te,
arrivassero a tutti coloro che in qualche modo abbiano avuto un ruolo nella
organizzazione e messa in opera di questa sesta edizione del Diploma COTA, oltre che
un grande ringraziamento, i miei più sinceri complimenti. Alla prima fra i primi (la
sempre presente Mimma) ed a tutti gli altri amici collegati e non, un abraccio ed un
applauso per come abbiano saputo “dirigere le danze” e testimoniare in prima persona
il vero spirito del radio amatore. Bravissimi anche i miei compagni “cacciatori” che
hanno dimostrato come si possa partecipare a un “contest”, con il giusto spirito ed il
rispettoso comportamento. Detto ciò, non mi rimane che esprimere la certezza che
saranno raggiunti tutti gli obiettivi che hai assegnato a questa eccellente
manifestazione.73 de Michael IZ2OIF

· Quest’anno ho nuovamente partecipato con estremo interesse al Diploma C.O.T.A.,


malgrado la propagazione infima sia in 40 e 80 metri, adesso devo trascrivere il log
dalla brutta copia a un file.XLS, ho totalizzato un punteggio di 273 punti. Mi sono
veramente divertito, complimenti a tutti i vostri collaboratori per il forte impegno che
hanno messo nella gara per tutti noi, molto professionali, ripetevano spesso i loro
nominativi per noi SWL. I più ascoltati sono stati Ivo IZ1OQC e la Mimma I6YOT.
Partecipo sempre volentieri al vostro Diploma è l’unico con cui mi sento legato, l’Arma è
sempre stata nel mio cuore 73 SWL I1-14077 Fiorenzo

· E’ stata la mia prima esperienza,ho acquisito la licenza il 28 marzo 2010,non avevo


neanche la radio,poi ho avuto la fortuna di acquistare un Kenwood ts450,ho tirato su’
un dipolo ed eccomi qua’. Ringrazio tutti gli amici che ho collegato,gentili e armati di
tanta pazienza,dato che tra di noi ci sono sempre quelli che si comportano a dir poco
una schifezza. Vi allego i miei collegamenti effettuati ed il vaglia come da regolamento
espresso, sarò entusiasta ed orgoglioso di mettere in bella vista il diploma di
partecipazione. IZ8SXI Giuseppe

Ed ancora

• I will thank the organisation COTA, and members that i have contacted, in the contest.
73 de ON5CK Alfons
• Colgo l'occasione per ringraziarVi per tutto quello che fate e che farete per la radio e
non solo. Distinti Saluti. IZ1MHR Op. Brighenti Simone
• Ringrazio per l'ottima presenza in radio, e ringrazio di cuore gli operatori Carabinieri e
tutta l' Arma per il grande bene che riceviamo ogni giorno,in ogni situazione- 73 de
Lino SWL I-3152-GE
• Porgo a tutti i migliori 73 ed il ringraziamento per l'attività, 73 And IZ0JOW, Carlo

Anno VI - N° 42 25 Radio COTA


• Continuate così perché è un diploma molto divertente, e soprattutto è importante il fine
del ricavato. 73 cordiali. Ciao Alessandro IZ5ILV
• Molte grazie per la grande attività Tutto il meglio e ci vediamo presto. 73 Fritz DL4FDM
• Ringrazio tutto il COTA per l'ottima organizzazione , per l'efficienza e la serietà delle
stazioni. Un augurio di buon lavoro a tutti voi. 73 de Fiorenzo SWL I1-14077
• Con grande piacere ho partecipato al Diploma COTA per la prima volta quest'anno e
sono rimasto veramente soddisfatto di tanta professionalità, serietà e disponibilità di
tutte le stazioni accreditate partecipanti, cui va il mio ringraziamento più sincero. Grazie
anticipate e arrivederci al prossimo anno 2011.IT9NSL Paolo
• Grazie a tutti voi e un grande “in bocca al lupo” (crepi…hi..hi)con la solita speranza che
ci risentiremo nei prossimi anni a venire. 73’ de IZ8DEJ – Salvatore
• Complimenti per l’attività. 73 de Palo IV3BCA
• Vi ringrazio per l'ennesima prova di una perfetta organizzazione gestita con totale
dedizione da Voi tutti, a Voi pertanto va tutta la mia stima...Nei Secoli Fedele, Paolo
Brambilla Pisoni (IW2FLB)
• RINGRAZIO PER LA DISPONIBILITA' E LA PROFESSIONALITA' DIMOSTRATA DA TUTTE
LE STAZIONI IN ARIA...SEMPRE PUNTUALI ANCHE IN CONDIZIONI A VOLTE MOLTO
DISAGIATE DI PROPAGAZIONE. UN'OTTIMA ORGANIZZAZIONE E UNA DIREZIONE DEL
" TRAFFICO " IN ARIA PARI O SUPERIORE A QUELLA SENZ'ALTRO APPLICATA SULLA
TERRA FERMA. CORDIALI SALUTI..E A PRESTO IN ARIA. DE IV3TES PADOVAN WALTER
• ANCHE QUEST'ANNO E STATO UN PIACERE PARTECIPARE AL DIPLOMA C.O.T.A. 73 de
Pasquale IW8BEG
• Mi complimento per l'iniziativa e per la presenza costante dei vostri operatori. 73 de
IK2PCU Maurizio
• Congratulazioni. Come nelle precedenti edizioni, bellissima iniziativa. 73 de Paolo
IT9JPS
• Cordialità a voi tutti e complimenti ancora per la presenza delle vs stazioni e per
l'iniziativa . 73 de IZ7EXI Maurizio
• Mi complimento con voi per il bel lavoro svolto e la grande trasparenza per poter
conseguire il diploma. A risentirci presto in aria. 73 de IZ4IRO Marco
• E' stato un piacere partecipare al concorso. 73 de IZ2FNZ Ernestino
• Cari amici OM COTA, Ho partecipato con entusiasmo continuo al vostro Diploma 196°
Arma. Mi sono impegnato molto per essere presente . Un grazie a voi della pazienza nei
miei confronti in CW. Complimenti a Sal, Eliseo, Vittorio, Claudio, Giuseppe e Massimo.
Continuate anche nel 2011 siete sempre presenti. Bravi. 73 de Fernando IZ3KMY
• Congratulandomi per la nobile iniziativa mi è d'obbligo ringraziare tutti gli operatori che
si sono prodigati con assidua presenza in radio e con la massima professionalità. Un
grazie indistintamente a tutti voi. 73 de I5WEA Cesare
• Complimenti vivissimi per la vostra splendida manifestazione riuscita molto
egregiamente. Porgo a tutti gli operatori COTA i più cordiali 73 de IK6NUA Corrado.
• Tanti complimenti e tanti saluti. 73 de IZ1DOE Silvano
• Sicuramente è stato un piacere partecipare per sentirsi un po’ parte dell'ARMA
Benemerita. 73 de Mimmo IW1ABM
• Molta difficoltà nell'ascolto dei 40 metri, propagazione nulla. Grazie per tutto. 73 de
SWL IS0-246-CA Roberto
• Complimenti per l'attività a presto rincontrarci in aria…e magari anche di persona. Ciao
a tutti. 73 de IK4ZBN Mirko
• Grazie ancora per le vostre buone iniziative. A presto. 73 de IW1RIM Carlo
• Grazie a tutti voi. 73 de IZ1RFU Antonio
• Anche per quest’anno è andata, Però siete stati tutti molto bravi e comprensivi grazie
veramente di cuore! Abbiamo trovato ottima ospitalità e precisione e sempre pronti a
riparare eventuali errori insieme a tanta gentilezza, ancora grazie e….Al prossimo anno!
Giovanni Arancioni IK0NDN.
• Continuate così. E' stato anche quest'anno un successo. Alla prossima 73 de IZ0GXD
Franco.
• Sia questa l'occasione per esternare le mie congratulazioni a codesta spettabile
associazione per la finalità del Diploma e della buona riuscita dello stesso. Porgo i miei

Anno VI - N° 42 26 Radio COTA


migliori 73 a tutti, con rispettive famiglie. E tra essi IZ8DAF Sabino con famiglia. Ed
ancora congratulazioni. 73 de Michele IK8MFJ
• Grazie a tutti i componenti del 6° Diploma COTA. 73 a tutta l'associazione de IK0WHM
Salvatore
• Dear Sirs, I think I am the oldest participant of COTA Contest. At 12th June I have
finished my 90th year of live !!!. 73 and all the best wishes from MAX OE5SLM!!!
• Dear Mr President Stefano IZ6FUQ. The 6th COTA Contest was a great pleasure but I
wish to work more members from COTA Association in the next COTA Meeting 2011!!!
For my daily QSO's with IW1RLR, IS0HYV, IK0AUO, I6TND and others I say many many
thanks! Much point I have got from those stations!!! I say also many thanks to all
peoples who have been active with the preparation for the 6th COTA Contest and for
the work who is coming with the much letters and certificates!!! Now I wish You and
Your family and all members of COTA Association all the best, good health and a nice
happy time! 73 de OE5YFL and OE5SLM
• Ringraziando per la professionalità dimostrata dalle vs. stazioni nel confermare i
contatti. 73 de IW4CYH Luigi
• Grazie e complimenti! 73 de Dario IK2YDM
• Complimenti vivissimi per l'ottima e benefica iniziativa che spero continui con sempre
maggiori e più esaltanti successi. E' stato un piacere ed un onore. Oltre ad essere
radioamatore sono un Colonnello ris. dei Bersaglieri per cui posso ben dire che questa
attività vi onora e vi nobilita, come sempre, tutti voi della Benemerita, e noi tutti Militari
e Radioamatori. Grazie 73 da IT9BDA Giuseppe
• Un grandissimo saluto e tantissimi complimenti per l'ottima organizzazione di questo
bellissimo diploma 73 de Riccardo IZ3NVE
• Mi complimento anche per questa edizione, 73 cordiali Massimo IW5ELF
• Con i complimenti a tutte le stazioni COTA per l'impegno ed il sacrificio applicato al
buon svolgimento del diploma. 73 de IW2ODY Luigi.
• Mi sono divertita ed e' stato bello risentire gli amici. Al prossimo anno con piacere. 73
de Grazia IZ0FVL
• Congratulandomi con Voi per la vostra iniziativa e la cortesia usata duranti i Qso
effettuati, vi porgo i miei più cordiali Saluti sperando in un prossimo incontro " On Air ".
73 de IK4RSR Boris
• Grazie per la bella e nobile iniziativa a risentirci al prossimo anno. Grazie di esserci. 73
de IZ5NRF Francesco
• I really enjoyed participating in your contest ... this is my first contest. Congratulations
for the organization. Best regards and 73 for all COTA members. Carlos Juan Diaz
EA4043URE Barcelona (Spain)
• Vorrei complimentarmi con tutti voi perché davvero quest'anno si è sentita nell'aria una
massiccia partecipazione....complimenti ancora. 73 IZ8GFK - ROSARIO
• Ringrazio moltissimo gli operatori CW che sono stati splendidi, che ho incontrato
giornalmente e dei quali ho apprezzato la massima cortesia. 73 de Salvatore IT9BJB
• Grazie per i collegamenti in particolare IK1MOP e IZ6FYI per la pazienza avuta durante i
QSO in CW. 73 de IC8SCI Giuseppe
• Un caro saluto dalle Dolomiti e complimenti per l'organizzazione della manifestazione.
73 de Michel IZ3NWL
• Ringrazio tutte le stazioni che ho collegato durante il diploma, un grazie per la pazienza
e costanza avuta con noi e un augurio di ascoltarci prossimamente. 73 de Giuliano
IZ5FHP
• Complimenti per la vostra iniziativa. Grazie ed a presto. 73 de Francesco IK8VKW

Anno VI - N° 42 27 Radio COTA


28° Anniversario della morte del Gen. Carlo Alberto dalla Chiesa

Carlo Alberto Dalla Chiesa


(Saluzzo, 27 settembre 1920 – Palermo, 3 settembre 1982)

Onorificenze
Medaglia d'oro al valor civile

PREFETTO DELLA REPUBBLICA

Data del conferimento: 13/12/1982

motivazione:

"Già strenuo combattente, quale altissimo Ufficiale dell'Arma dei Carabinieri, della criminalità
organizzata, assumeva anche l'incarico, come Prefetto della Repubblica, di respingere la sfida
lanciata allo Stato Democratico dalle organizzazioni mafiose, costituenti una gravissima minaccia
per il Paese. Barbaramente trucidato in un vile e proditorio agguato, tesogli con efferata ferocia,
sublimava con il proprio sacrificio una vita dedicata, con eccelso senso del dovere, al servizio delle
Istituzioni, vittima dell'odio implacabile e della violenza di quanti voleva combattere. Palermo, 3
settembre 1982."

Collabora con Radio COTA


Tutti i soci sono invitati a collaborare con Radio COTA, il bollettino telematico della nostra
associazione. Potete inviare articoli, informazioni, documenti , foto inerenti il mondo dei
radioamatori e dell’Arma dei Carabinieri. Date il vostro contributo per arricchire sempre
maggiormente il bollettino e condividere insieme i valori e le passioni che ci accomunano.

Anno VI - N° 42 28 Radio COTA


Soci COTA in azione ……………………
“Servizio presidio incroci stradali per manifestazione sportiva:
Campionati del Mondo di Ciclismo Juniores 2010”
IL C.O.T.A. COME MAI L'AVETE VISTO PRIMA!!
Sono quattro i titoli di campione del mondo in palio, due a cronometro e due in linea, uomini e donne

OFFIDA (AP), 4 agosto 2010 - Mai prima d’ora le Marche hanno ospitato un evento così importante: un campionato
del mondo, seppure in un territorio ricco di campioni in numerose altre discipline sportive. Questa «prima volta» si deve
alla volontà dell’amministrazione comunale di Offida e alla società ciclistica Amatori Offida che da alcuni anni
organizza una competizione per corridori juniores di forte richiamo internazionale e fascino agonistico.

«E’ una bella soddisfazione per tutti noi vedere il nome di Offida legato a due grandi capitali mondiali - ha sottolineato
Gianni Spaccasassi, presidente del comitato organizzatore - ed è anche uno stimolo ad allestire un impeccabile
palcoscenico iridato e di forte spessore atletico, come il nostro territorio consiglia. Nei mesi scorsi numerose squadre
nazionali sono venute a provare i percorsi e tutte ci hanno rivolto gli elogi: a Offida vinceranno corridori di indiscutibile
tenore agonistico». Sono quattro i titoli di campione del mondo in palio, due a cronometro e due in linea, uomini e
donne.
Sono iscritti corridori di ben 49 Paesi che sono stati presentati nella cerimonia inaugurale nella serata di
giovedì 5 agosto. Per gli uomini si sono iscritte le seguenti nazioni: Australia, Austria, Bahrain, Belgio, Bielorussia,
Brasile, Bulgaria, Canada, Cile, Colombia, Corea, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran
Bretagna, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Kazakistan, Moldavia, Namibia, Norvegia, Olanda, Polonia,
Portogallo, Qatar, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svezia,
Svizzera, Tunisia, Turchia, Ucraina, Ungheria, Usa, Uzbekistan.
Per le donne: Australia, Austria, Belgio, Bielorussia, Canada, Cile, Francia, Giappone, Gran Bretagna, Germania,
Israele, Italia, Namibia, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Spagna, Svizzera,
Svezia, Ucraina, Usa.
Le due gare a cronometro si sono svolte venerdì 6 agosto; il titolo di campionessa del mondo è stato assegnato su un
percorso di km 15,1 da Acquaviva Picena ad Offida. La gara degli uomini si è svolta su un circuito di km 28.5, con
partenza e arrivo a Offida.
Le due gare in linea si sono svolte domenica 8 agosto sullo stesso circuito di km 16. Il circuito sarà ripetuto cinque volte
dalle donne per un totale di km 80, e otto volte dagli uomini per
un totale di km 128.
Sabato 7: gara ciclistica riservata alla categoria allievi per
l’iniziativa goliardico-sportiva «Avete Voluto la Bicicletta...?».
In conclusione il lavoro dei radioamatori C.O.T.A è stato quello
di aver unito un servizio Radio ad un servizio attivo di vigilanza
sul territorio mostrando doti di grande preparazione e
professionalità in qualsiasi situazione. Cogliamo quindi
l’occasione per ringraziare chi ha riposto in noi fiducia e stima,
quale l’organizzazione dell’evento ed il Coordinatore della
Protezione Civile di Ancarano (TE) Massimo FIORAVANTI che
vantiamo nella famiglia del C.O.T.A. e che ci ha fortemente
voluto in ausilio per tale evento. Claudio IZ6IQA

73 Claudio IZ6IQA
Coordinatore COTA Regione marche

Fabrizio IZ6OYU Gianni IK6HLN Gianni, Fabrizio e Paolo IZ6NNG

Anno VI - N° 42 29 Radio COTA


La LEGGE di OHM
Domenico Quirino IK6ZJE

ik6zje@cota.cc

In base alle letture di articoli presenti sul web e anche al contenuto di alcune e-mail che ricevo, mi sembra
che la semplice legge di Ohm non sia poi così chiara a tutti.....
...La Legge di Ohm stabilisce che, in ogni conduttore attraversato da una corrente elettrica, si produce una
differenza di potenziale (o caduta di tensione) tra le sue estremità, questa dipende dalla resistenza propria del
conduttore (resistività).
Ad elevate resistenze corrispondono cadute di tensione elevate, mentre a basse resistenze corrispondono
piccole cadute di tensione, tutto questo a parità di corrente circolante.....

Ed ancora, proseguendo sulla scia di internet si legge:

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


La legge di Ohm esprime una relazione tra la differenza di potenziale V (tensione elettrica) ai capi di un
conduttore elettrico e la corrente elettrica I che lo attraversa. Gli elementi elettrici per i quali la legge è
soddisfatta sono detti resistori (o resistenze) ideali o ohmici Si noti che la legge di Ohm esprime unicamente
la relazione di linearità fra la corrente elettrica I e la differenza di potenziale V applicata. L'equazione
indicata è semplicemente una forma dell'espressione che definisce il concetto di resistenza ed è valida per
tutti i dispositivi conduttori.
La legge deve il proprio nome a quello del fisico tedesco Georg Simon Ohm.

La legge di Ohm è descritta dalla relazione matematica:

Entrando nello specifico, possiamo affermare che in un circuito elettrico se la differenza di potenziale
applicata tra due suoi punti è uguale ad 1 volt e la resistenza parziale del tratto compreso tra questi due punti
è di 1 Ohm in questo tratto circola la corrente di 1 ampere.
La legge di Ohm stabilisce in maniera molto semplice le relazioni esistenti tra le seguenti tre grandezze
elettriche: tensione ( V ), Corrente ( I ) e resistenza (R)
Questa legge è stata enunciata dal famoso fisico tedesco George Simon Ohm ed è sicuramente la più
importante fra quelle relative all'elettricità.
L'enunciato suona esattamente così: "L'intensità di corrente in un circuito è direttamente proporzionale alla
tensione ad esso applicata ed inversamente proporzionale alla resistenza del circuito stesso".
La sua espressione matematica è: I = V / R
che permette di calcolare la corrente conoscendo la tensione e la resistenza.
Da questa formula derivano: V = I * R e R = V / I

Anno VI - N° 42 30 Radio COTA


che permettono di determinare la tensione o la resistenza quando siano note le altre due grandezze. Se al
circuito è applicata una sola f. e. m. (forza elettromotrice) di valore E, vedremo che la formula della legge di
Ohm si trasforma nella seguente: I = E / (R + r)
dove "r" è la resistenza interna del generatore. Se consideriamo il circuito con un solo resistore e supponendo
che la differenza di potenziale tra i morsetti A e B abbia il valore V, la corrente che circola nella resistenza R
sarà: I = V / R
Considerando invece il circuito con due resistori alimentato da un generatore di f. e. m. G e di
resistenza interna R, se R1, ed R2, sono le resistenze esterne o di carico collegate in serie, avremo:

I = E / (R1 + R2 + r)
da cui si ricava E = I(R1 + R2 + r) = I R1 + I R2 + I r.
I prodotti I R1, I R2, ed I r (correnti per resistenze) esprimono rispettivamente le differenze di potenziale
esistenti tra i punti (A C) e (C B), nonché la caduta di tensione interna del generatore.
Possiamo constatare che la f. e. m. G applicata al circuito è uguale alla somma delle differenze di potenziale
parziali, che vengono anche denominate "cadute di tensione".
Le cadute di tensione IR1 ed IR2, avvengono nel circuito esterno, e possono produrre un effetto utile. La
caduta di tensione I r avviene invece all'interno del generatore, e non ha nessuna utilità.
Supponiamo ora che l'interruttore sia aperto: nel circuito non circola corrente e, poiché I = 0, la caduta di
tensione interna sarà nulla e la d.d.p. tra i due morsetti A e B del generatore sarà uguale alla f. e. m del
generatore stesso: VAB = E.
Se invece il circuito viene chiuso e circola una corrente I, avremo tra A e B una differenza di potenziale (d.
d. p.)
VAB = E - I * r
Un altro caso nel quale si verifica la condizione VAB = E si ha quando la resistenza interna del generatore è
nulla (r = 0).
Anche se la maggior parte di noi conosce e sa correttamente usare la "Legge di Ohm", non dobbiamo
dimenticare che ci sono persone alle prime armi che pur conoscendo l'esistenza di questa legge non sanno
utilizzarla nella pratica in modo da ricavarne il maggior vantaggio possibile.
Le formule che riporto potranno servire inoltre come promemoria per risolvere tutti quei piccoli problemi
che si presentano giornalmente in campo elettronico.
OHM conoscendo VOLT e AMPER VOLT conoscendo AMPER e OHM

VOLT conoscendo WATT e AMPER VOLT conoscendo WATT e OHM

Anno VI - N° 42 31 Radio COTA


AMPER conoscendo WATT e OHM AMPER conoscendo VOLT e OHM

AMPER conoscendo WATT e VOLT

OHM conoscendo VOLT e WATT

OHM conoscendo AMPER e WATT

WATT conoscendo VOLT e AMPER

WATT conoscendo VOLT e OHM

WATT conoscendo AMPER e OHM

Anno VI - N° 42 32 Radio COTA


Relazione tra i Parametri V, I, R e P

Anno VI - N° 42 33 Radio COTA


Alcuni esempi:

Colleghiamo una resistenza da 12 ohm su una batteria da 12V, quale è la potenza dissipata sulla resistenza?
dalla relazione della Potenza otteniamo (V x V) / R da cui (12 x12)/12 = 12Watt

Sempre con una batteria da 12V, che resistenza devo mettere per avere una corrente da 10A e che potenza
deve dissipare la Resistenza?

R=V/I 12V/10A=1,2 ohm la potenza è: V x I = 12 x 10= 120W

Con una batteria da 12V qual è la resistenza da utilizzare perché nel circuito ci sia una corrente di 30 mA e
che potenza deve dissipare la Resistenza?
R=V/I 12V/0.030A= 400 ohm la potenza è: V x I= 12V x 0.030A= 0.36W

Nell’occasione del 75° anniversario della costituzione del CIRM, dall’idea di Guido Guida, l’Associazione
Radioamatori Marinai Italiani e l’Associazione Radioamatori Italiani della sezione di Trapani, vuole onorare
il suo concittadino dando luogo a dei collegamenti, a livello mondiale, dedicati al C.I.R.M., con nominativo
radio speciale IR9CIRM da diffondere e confermando i collegamenti con cartolina speciale e attestato di
partecipazione.
Svolgimento: I collegamenti verranno effettuati dalle ore 00.00 UTC del 16/10 alle ore 24.00 del
07/11/2010.
Partecipazione: Nell’intento di far conoscere il CIRM a quanti più possibili radioamatori, possono
partecipare tutti gli OM e SWL del mondo.
Modi di emissione: SSB – CW – Modi digitali (nel rispetto del Band Plan IARU) con esclusione di ponti
ripetitori.
Attestato: Potranno richiedere attestato di partecipazione chi avrà collegato in tre bande diverse o in tre modi
diversi la stazione IR9CIRM. L’attestato sarà inviato gratuito in formato PDF, o in formato stampa A3 su
cartoncino lucido, versando la cifra di €.10.00 a titolo di rimborso spese, effettuando il pagamento
unicamente a mezzo carta POSTEPAY n° 4023 6004 6444 3045 intestato a Francesco Torrente.
La richiesta potrà essere inviata via e-mail, all’indirizzo di posta elettronica: it9yem@libero.it , indicando
nell’oggetto 75 CIRM. Le cartoline qsl via bureau o dirette via IQ9TP .

Il Presidente sez. ARI Trapani Il Coordinatore Regione Sicilia ARMI


S. Todaro IW9FRA M. Barbara IT9YEM

Anno VI - N° 42 34 Radio COTA


Parte il progetto A.R.C.E,.R.
Carissimo socio COTA,

a distanza di circa un anno dal primo incontro tenutosi a Terni sul tema delle Emergenze Radio, dopo un prercorso
di verifica e di confronto su queste tematiche care a tutti i radioamatori, il gruppo tecnico di lavoro A.R.C.E.R.
costituitosi all'interno dell'Associazione COTA ha prodotto le linee guida per verificare le concrete possibilità di
creazione di un gruppo qualificato e motivato.

Il giorno 19 Maggio 2010 il Consiglio Direttivo Nazionale ha approvato il lavoro svolto dal gruppo e dato il via al
progetto A.R.C.E.R. .

Un progetto importante ed ambizioso che potrà nascere e svilupparsi solamente con il contributo, la disponibilità e
determinazione di quanti vorranno farne parte.

L'attuale fase è quella di censimento delle effettive risorse di cui poter disporre verificando quali soci aderiscono
all'iniziativa per poi valutare la possibile ufficializzazione del gruppo e dare il via alla sua organizzazione.

Per eventuali richieste di informazioni e chiarimenti è possibile rivolgersi all'indirizzo di posta elettronica:
arcer@cota.cc

Ci auguriamo che il progetto A.R.C.E.R. rappresenti un ulteriore elemento distintivo del nostro sodalizio nel
continuo sforzo di perseguimento degli scopi sociali.

I migliori saluti

73 Il Consiglio Direttivo Nazionale

Comunicato del Gruppo di lavoro A.R.C. E.R.

Gentile Socio C.O.T.A.,


avrai certamente appreso dalla attenta lettura del “Bollettino” che già da tempo il Consiglio Direttivo
dell’Associazione nel perseguire gli obiettivi statutari ha rivolto la propria attenzione verso la tematica delle
radiocomunicazioni di emergenza. Citando testualmente uno dei vari punti relativi alle finalità del Sodalizio,
“Mettere a disposizione delle Autorità competenti, su loro richiesta, la propria opera nell’ambito delle
radiocomunicazioni in caso di emergenze, calamità e protezione civile “ risulta evidente la motivazione della
nascita di un gruppo di lavoro che affronti le varie e complesse tematiche relative alla eventuale costituzione e alla
funzionalità di un gruppo di volontariato di Protezione Civile sotto l’egida del C.O.T.A.
Sin dai dibattiti preliminari e poi ribaditi nell’ultimo Radio Meeting di Castelfidardo sono emersi gli obiettivi di
un progetto di tale importanza. La realizzazione di un gruppo di radio emergenza C.O.T.A. deve poter offrire un
servizio di alta qualità, affidabilità, specializzazione e professionalità nel complesso scenario operativo,
distinguendosi dalle altre realtà esistenti.
Lo spirito di Servizio di chi è o è stato Carabiniere, l’attitudine alla linea di comando, l’addestramento ricevuto
nella quotidiana gestione di problematiche complesse e delicate e quanto altro possa essere rappresentato in
termini di valori dall’appartenere alla nostra Associazione C.O.T.A., aggiunto ad una buona formazione ed
informazione, può permettere la realizzazione di un gruppo la cui collocazione primaria dovrebbe essere quella di
supporto e cooperazione alla infrastruttura primaria della gestione dell’emergenza (DICOMAC,CCS,COM,COC)
inserendosi auto-sufficientemente nel contesto.
Certamente non con i grandi numeri ma con elevati standard qualitativi questo sarà possibile.
La intelligente cooperazione e la nostra capacità di gestire la sinergia con altri enti preposti, ove possibile, porterà
un ulteriore valore aggiunto alla nostra prestazione di Servizio di radiocomunicazione di emergenza.
Ex legis tutte le radiocomunicazioni di emergenza tra i nodi di controllo e comando sono gestiti tramite rete
Radioamatori, quindi un gruppo di radio emergenza C.O.T.A. trova la sua naturale collocazione nei punti
strategici della rete stessa.
In ambito territoriale sarà possibile, verificati i numeri degli aderenti a questa iniziativa, realizzare anche delle
unità operative decentrabili in ambito comunale (COC) a completamento della presenza nella linea di gestione dei
soccorsi su tutti i livelli.

Anno VI - N° 42 35 Radio COTA


Il progetto del gruppo di lavoro è ampio poiché esso implica aspetti normativi, formativi, operativi e tecnici su
molteplici tematiche.
Il coinvolgimento motivato di quanti di Voi vorranno aderire a tale progetto ne permetterà il raggiungimento degli
obiettivi preposti in breve-medio termine.
Gli eventi tragici di questo anno, purtroppo sempre più numerosi, non ci permettono ulteriormente di aspettare e
richiedono che decisioni ed azioni vengano intraprese.
Per questi motivi, sempre in fase ricognitiva delle reali potenzialità di un eventuale gruppo di radio emergenza, ti
richiediamo di compilare e far pervenire l’allegata documentazione di rilevamento dati relativo a disponibilità,
apparecchiature ed esperienze pregresse in ambito emergenza, elementi vitali per la conoscenza dei possibili
membri del gruppo.
Ringraziandoti per la cortese attenzione, restando a disposizione per approfondimenti e chiarimenti, il gruppo di
lavoro coglie l’occasione di inviarti i migliori saluti.

Gruppo di Lavoro A.R.C.E.R.


Marco Antonio Ferruccio Giuseppe Fabio
Belladonna Aureli Marani Gravina Biason
iz0fuw iz0dck iw6brf i0qgr iw3rj

Tivoli, Giugno 2010

Contatti: Email: arcer@cota.cc

Stazione radio di Coltano

Occorrono diecimila firme per far rientrare l'edificio nella campagna "Luoghi del Cuore 2010" indetta dal FAI

Continuano le iniziative a sostegno della campagna promossa dal Fondo per l'Ambiente Italiano (FAI) di
Pisa per recuperare la Stazione Radiotelegrafica "Guglielmo Marconi" a Coltano.

Proprio da questo centro è partita la prima trasmissione effettuata il 1903 con un trasmettitore a scintilla:
quell'area che originariamente era di proprietà di Casa Savoia, si prestava bene alle trasmissioni a lunga
distanza, in quanto zona acquitrinosa che consentiva di minimizzare le dispersioni del segnale.

Dopo alcuni anni di fruttuosi esperimenti, il centro fu inaugurato ufficialmente dal re nel 1911 e consentiva
di comunicare quotidianamente con le terre d'Africa (soprattutto nelle colonie in Eritrea, a Nassau) e con il
Canada. Per la gestione della stazione radio venne edificata una prima costruzione, la cosiddetta "Palazzina
Marconi", contenente tutti i quadri di controllo e comando per le 16 antenne, alte fino a 75 metri, ideate dallo
stesso Marconi che propose come modello architettonico di riferimento proprio la Tour Eiffel di Parigi.

Dal Centro di Coltano partì anche il segnale che nel 1931 accese le luci al Cristo Redentore di Rio de
Janeiro, in una dimostrazione sull'efficienza della radio anche nelle comunicazioni transoceaniche.

Anno VI - N° 42 36 Radio COTA


La Seconda Guerra Mondiale vide distruggere purtroppo sia le antenne che il fabbricato, lasciando quasi
intatta la palazzina.

La Delegazione FAI di Pisa propone di segnalare - con una grande raccolta di firme - in pieno accordo
con l’Amministrazione Comunale, lo stato di assoluto degrado e abbandono della Stazione Radiotelegrafica
Guglielmo Marconi. La scelta di questa segnalazione ben esprime l’immagine che vorremmo avesse l’Italia
nel mondo e questo è uno degli obiettivi che il FAI ricerca.

L’iniziativa avrà successo se si riuscirà a raccogliere il maggior numero possibile di firme: 10.000 è il
traguardo! Il FAI si impegna infatti ad intervenire sui beni che ricevono il maggior numero di segnalazioni,
attivandosi per sostenere le azioni di recupero, tutela e valorizzazione promosse sul territorio. Si avvarrà dei
propri canali istituzionali, competenze tecniche e rete territoriale, mettendo a disposizione anche eventuali
contributi economici. Una Giuria (FAI, Intesa Sanpaolo ed esponente della cultura) individuerà a sua totale
e insindacabile discrezionalità i luoghi sui quali intervenire.

La Partecipazione (gratuita ed aperta a tutti coloro, di qualsiasi età, residenti in Italia) al censimento
avviene attraverso una segnalazione scritta da effettuare - entro il 30 settembre 2010 -

Nel caso del voto online, si visita il sito "i luoghi del cuore" realizzato dal FAI. Recandosi all'indirizzo
http://www.iluoghidelcuore.it/segnala/10192 si aprirà la pagina con la scheda per votare "La Stazione Radio
telegrafica G. Marconi - Coltano, Pisa". A questo punto si deve solo rispondere alla domanda che viene proposta per
evitare finte segnalazioni (si tratta di una somma di due numeri) riportando la risposta nella finestra sottostante, e
cliccare su "completa la segnalazione".

La Palazzina Marconi, sede della Stazione radio, Una fotografia della Stazione nel 1910
in una fotografia del 1924

A sx il socio COTA IZ5DMC


Luigi insieme alla Principessa
Elettra Marconi durante il
Convegno del 25/08 u.s. tenutosi
a Pisa e mirato a sollecitare il
recupero della stazione di suo
padre.

Anno VI - N° 42 37 Radio COTA


Siamo su Internet!

Visitate il nostro sito Web al


seguente indirizzo:

http://www.cota.cc

Gli aspiranti soci COTA


Pubblichiamo la lista dei nuovi aspiranti soci. Trascorsi 30 gg dalla data di pubblicazione ed in
assenza di opposizioni, il socio viene iscritto. (delibera del CDN).

383-SM IZ6QTO Simone Brandimarte Ascoli Piceno


384-ST IK2SGV Paolo Chincarini Pavia
Cernusco sul
385-OR IW2FLB Paolo Brambilla Pisoni Naviglio (MI)

AVVISO

Radio COTA viene distribuito telematicamente a tutti i soci ed a coloro che hanno manifestato interesse nella
nostra Associazione. Tutti i soci e non possono collaborare per la realizzazione del bollettino inviando articoli
e/o foto relativi ad attività radioamatoriali e relative all’Arma dei Carabinieri.

Consiglio Direttivo Nazionale (mandato 2008-2012)

Presidente Stefano Catena IZ6FUQ iz6fuq@cota.cc

V. Presidente Fabio Biason IW3RJ iw3rj@fbone.it

Segretario Raffaele Cuomo IZ6CRK raffaele_cuomo@alice.it

Revisore dei Conti Enrico Cappellini IK0QBI cappellini.g@libero.it

Consigliere Domenico Quirino IK6ZJE ik6zje@cota.cc

Consigliere Marino Aristotile IK0LKW marinoaris@virgilio.it

Consigliere Siro Ginotti IW0URG iw0urg@iw0urg.it

Anno VI - N° 42 38 Radio COTA


Incarichi operativi
Cassiere Stefano Catena IZ6FUQ iz6fuq@cota.cc
QSL Manager Lorenzo Iannone IW6DSM qsl@cota.cc
Webmaster Siro Ginotti IW0URG iw0urg@iw0urg.it
Coordinatore Attività Diploma Fabio Biason IW3RJ diploma@cota.cc
Rapporti con le Istituzioni Franco Caldari I0CUL franco.assisi@tiscali.it
Rapp. con Ass.ni radioamatoriali italiane Enrico Cappellini IK0QBI cappellini.g@libero.it
Rapp. con Ass.ni radioamatoriali estere Stefano Catena IZ6FUQ iz6fuq@cota.cc
Tecnico Piccolo Museo app. radio CC Lucio Colella IK7GVH ik7gvh@tiscali.it
collaboratore Mendes Bellini IK4JOL 4l4@libero.it
Promozione Piccolo
Museo apparati radio CC Siro Ginotti IW0URG iw0urg@iw0urg.it
Coordinatore Attività Radio Domenico Quirino IK6ZJE ik6zje@cota.cc
Resp. Materiale Associativo Dario Barbangelo IV3TYS iv3tys@libero.it
Resp. Fiere Fabio Biason IW3RJ iw3rj@cota.cc

Coordinatori di zona:
PIEMONTE E VAL D’AOSTA IW1DQS Davide Cler iw1dqs@email.it
LIGURIA IK1MOP Vittorio Iozzino viozzino@libero.it
LOMBARDIA IW2GRA Angelo Viganò angeloprimo@alice.it
TRENTINO A.A. IV3HVX Dario Bastianello dariobastia@libero.it
FRIULI VEN. GIULIA IV3TYS Dario Barbangelo iv3tys@libero.it
VENETO IZ3HPC Giovanni Varallo iz3hpc@iz3hpc.eu
EMILIA ROMAGNA IZ4SUC Lorenzo Iannone iz4suc@cota.cc
UMBRIA e TOSCANA IK0QBI Enrico Cappellini cappellini.g@libero.it
MARCHE IZ6IQA Claudio Giacinto iz6iqa@tiscali.it
ABRUZZO E MOLISE IK6ZJE Domenico Quirino ik6zje@cota.cc
LAZIO IW0GSB Stefano Benedetti sbenlt@tiscali.it
CAMPANIA IZ8DAF Sabino Meola iz8daf@cota.cc
PUGLIA IK7GVH Lucio Colella ik7gvh@tiscali.it
BASILICATA IK8XVQ Michele Sabia ik8xvq@libero.it
CALABRIA IZ8EPY Massimiliano Critelli max@iz8epy.it
SARDEGNA IW0URG Siro Ginotti iw0urg@iw0urg.it

Radio COTA è un notiziario telematico inviato ai soci dell’Associazione ed a Associazione Radioamatori


coloro che hanno manifestato interesse nei suoi confronti. Viene distribuito Carabinieri
gratuitamente agli interessati in forza delle garanzie contenute nell'articolo 21 C.O.T.A.
della Costituzione Italiana. Non è in libera vendita, é aperiodico e il contenuto Casella postale N°28
costituisce espressione di opinioni e idee finalizzate al mondo della radio e 60022 Castelfidardo
dell’Arma dei Carabinieri. E’ pertanto da considerarsi "prodotto aziendale" e (Ancona)
come tale il contenuto è equiparato all’informazione aziendale ad uso interno Fax:
per il quale il comma 2° art.1 legge 62/2001 esclude gli adempimenti di cui alla 1782255330
legge 47/1948 per la stampa periodica. Radio COTA non accetta pubblicità Posta elettronica:
diretta ad uso commerciale. cota@cota.cc
Luogo di redazione è Pescara, ma non meglio definibile essendo un prodotto Sito Web
telematico limitato a INTERNET; data di realizzazione e distribuzione variabile e http://www.cota.cc
non a scadenza fissa; Motto
Redattore : Domenico Quirino IK6ZJE Per aethera omni servo
Responsabile dell’edizione : Stefano Catena IZ6FUQ.

Anno VI - N° 42 39 Radio COTA

Potrebbero piacerti anche