Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.

it

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 10 MARZO 2010, N. 5756

1.Svolgimento del processo


Il Dott. (....) impugnava dinanzi alla Commissione Tributaria Provinciale di ..... la cartella di
pagamento n. 097xxxxxxx79091/35, notificata il 16 gennaio xxx3 ed avente ad oggetto la
riscossione dell'imposta comunale sugli immobili, ICI, dovuta al Comune di ........ per gli anni 1993,
1994, 1996 e 1997.
Deduceva il contribuente come, nei periodi di riferimento, l'immobile fosse stato in una situazione
di fatto e di diritto tale da impedirne qualsiasi utilizzabilità giuridica ed economica, giacché
sottoposto a sequestro penale cautelativo e sprovvisto di certificato di abitabilità.
L’immobile non avrebbe potuto essere assoggettato ad ICI fino al momento del rilascio, da parte del
Comune di ........, della concessione edilizia in sanatoria n. 25 del 3 dicembre xxx2 e della relativa
abitabilità.
Da ultimo, il dott. (….) faceva presente come, in merito all'ICI 1995, fosse stato proposto
vittoriosamente ricorso e come il giudice di primo grado, al riguardo, avesse rilevato nel possesso
del bene la condizione, mancante nella fattispecie, ma essenziale per la tassazione.
La Commissione adita, con la sentenza n. 518/11/03, respingeva il ricorso del contribuente sul
presupposto del fatto che, nel 1996 e nel 1997, le unità immobiliari sarebbero risultate concesse in
locazione.
Avverso tale decisione, il dott. (....) proponeva appello dinanzi alla Commissione Tributaria
Regionale di ...... che, con la sentenza n. 110/15/05, pronunciata l'11 aprile xxx5 e depositata l'8
novembre xxx5, lo rigettava.
Avverso tale sentenza, il dott. (....) proponeva ricorso per cassazione sorretto da due motivi.
Resisteva con controricorso l'intimato Comune di ……..

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-10-MARZO-
20102c-N-5756.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it