Sei sulla pagina 1di 12
LAVOROLAVORO SULLASULLA DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE ININ COLLABORAZIONECOLLABORAZIONE CONCON UNICEFUNICEF
LAVOROLAVORO SULLASULLA DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE ININ COLLABORAZIONECOLLABORAZIONE CONCON UNICEFUNICEF
LAVOROLAVORO SULLASULLA DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE
ININ COLLABORAZIONECOLLABORAZIONE CONCON UNICEFUNICEF
LAVOROLAVORO SULLASULLA DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE ININ COLLABORAZIONECOLLABORAZIONE CONCON UNICEFUNICEF
LAVOROLAVORO SULLASULLA DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE ININ COLLABORAZIONECOLLABORAZIONE CONCON UNICEFUNICEF
LAVOROLAVORO SULLASULLA DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE ININ COLLABORAZIONECOLLABORAZIONE CONCON UNICEFUNICEF
LAVOROLAVORO SULLASULLA DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE ININ COLLABORAZIONECOLLABORAZIONE CONCON UNICEFUNICEF
LAVOROLAVORO SULLASULLA DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE ININ COLLABORAZIONECOLLABORAZIONE CONCON UNICEFUNICEF
La La nostra nostra scuola, scuola, ormai ormai da da anni, anni, ha ha visto

LaLa nostranostra scuola,scuola, ormaiormai dada anni,anni, haha vistovisto unun crescentecrescente afflussoafflusso didi alunnialunni stranieri.stranieri. AttualmenteAttualmente risultanorisultano iscrittiiscritti inin tuttotutto llistitutoistituto 691691 alunnialunni didi cuicui 292292 stranieri,stranieri, paripari alal 42,26%42,26% delldellutenzautenza totale,totale, mentrementre nelnel plessoplesso delladella scuolascuola secondariasecondaria didi primoprimo gradogrado risultanorisultano iscrittiiscritti 260260 alunni,alunni, didi cuicui 7878 stranieristranieri paripari alal 30%.30%.

1. 1. SITUAZIONE SITUAZIONE NELL NELL ’ ’ ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSI COMPRENSI V V O

1.1. SITUAZIONESITUAZIONE NELLNELLISTITUTOISTITUTO COMPRENSICOMPRENSIVVOO

800

600

400

200

0

NELL NELL ’ ’ ISTITUTO ISTITUTO COMPRENSI COMPRENSI V V O O 800 600 400 200

totalecomplessivo stranieri

complessivo

stranieritotale complessivo

2.2. SITUAZIONESITUAZIONE NELNEL PLESSOPLESSO DIDI SCUOLASCUOLA SECONDARIASECONDARIA

300

200

100

0

NEL NEL PLESSO PLESSO DI DI SCUOLA SCUOLA SECONDARIA SECONDARIA 300 200 100 0 totale sc.secondaria
totale sc.secondaria stranieri
totale
sc.secondaria
stranieri

3. ETNIE ALUNNI STRANIERI SC. SECONDARIA

3. ETNIE ALUNNI STRANIERI SC. SECONDARIA egiziani rumeni filippini senegalesi sudamericani cinesi

egizianirumeni filippini senegalesi sudamericani cinesi

rumeniegiziani filippini senegalesi sudamericani cinesi

filippiniegiziani rumeni senegalesi sudamericani cinesi

senegalesiegiziani rumeni filippini sudamericani cinesi

sudamericaniegiziani rumeni filippini senegalesi cinesi

cinesiegiziani rumeni filippini senegalesi sudamericani

CRITICARE CRITICARE NON NON ACCETTARE ACCETTARE DISPREZZARE DISPREZZARE DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE IGNORARE IGNORARE

CRITICARECRITICARE

NONNON ACCETTAREACCETTARE

DISPREZZAREDISPREZZARE

DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE
DISCRIMINAZIONEDISCRIMINAZIONE

IGNORAREIGNORARE

FAREFARE DIFFERENZEDIFFERENZE

SFRUTTARESFRUTTARE II MINORIMINORI

INSULTAREINSULTARE

ESCLUDEREESCLUDERE

Dati del sondaggio nelle classi terze sulla discriminazione

100

50

0

Dati del sondaggio nelle classi terze sulla discriminazione 100 50 0 numero totale 13 anni maschi

numero totale 13 anni

maschi 14 anni

femmine

HaiHai maimai subitosubito discriminazioni?discriminazioni?

Hai Hai mai mai subito subito discriminazioni? discriminazioni? SI NO

SINO

NOSI

HaiHai maimai discriminato?discriminato?

Hai Hai mai mai discriminato? discriminato?
La La nostra nostra scuola scuola ha ha sperimentato sperimentato negli negli anni anni vari

LaLa nostranostra scuolascuola haha sperimentatosperimentato neglinegli annianni varivari metodimetodi perper miglioraremigliorare lala socializzazionesocializzazione tratra gligli alunnialunni italianiitaliani ee stranieristranieri ee daredare vitavita coscosìì concretamenteconcretamente aa quellaquella interculturalitinterculturalitàà cheche haha comecome obiettivoobiettivo llampliamentoampliamento deglidegli orizzontiorizzonti culturaliculturali aa cuicui collegarecollegare llinterointero processoprocesso didi apprendimento.apprendimento.

La gestione organizzativa delle nostre classi multietniche ha visto, per ora l’utilizzo di una facilitatrice,

La gestione organizzativa delle nostre classi multietniche ha visto, per ora l’utilizzo di una facilitatrice, non riconfermata da quest’anno nella scuola secondaria, di “tutor” linguistici e di libri per l’apprendimento della lingua italiana per gli alunni stranieri. Ci piacerebbe, però, dare visibilità al nostro essere aperti agli altri anche attraverso cose molto semplici e concrete, come

1. affissione di poster e manifesti antirazzismo, multietnici e con espressioni di BENVENUTO in varie lingue;

2. affissione di carte geografiche diverse da quelle usuali, che fanno cogliere le differenti visioni del mondo, come il planisfero di Peters;

3. affissione nelle varie classi di notizie riguardanti iniziative interculturali;

4. creazione di una biblioteca di classe con sussidi didattici multilingue;

5. organizzazione, nella scuola, di mostre, spettacoli, feste a tema;

6. realizzazione di un gemellaggio con una scuola di un paese extraeuropeo;

7. traduzione del regolamento di istituto e degli avvisi scolastici più significativi nelle varie lingue parlate dai ragazzi che frequentano la nostra scuola.