Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.

it

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 10 MARZO 2010, N. 5746

Svolgimento del processo


La ABC, società consortile a r.l., impugnò l'avviso di rettifica della dichiarazione IVA dell'anno
1992 con la quale era ad essa contestato di aver detratto dall'imposta dovuta quella pagata in via di
rivalsa per una pluralità di operazioni, raccolte in cinque voci analiticamente indicate, nonché di
aver omesso di annotare nell'apposito registro i corrispettivi ricevuti, mediante ritenute sulle
retribuzioni, da propri dipendenti per il servizio di mensa fornito loro, e di non avere, di
conseguenza, versato la relativa imposta.
Il ricorso era parzialmente accolto.
La contribuente interponeva appello in relazione all'indebita detrazione "per fatture emesse da
propri subappaltatori per importi superiori a quelli delle operazioni realmente effettuate, con
conseguente retrocessione delle differenze", sostenendo che tale sovrafatturazione non era stata
provata, incardinandosi su semplici indizi costituiti dalle dichiarazioni dei propri amministratori e di
quelli delle aziende subappaltatrici, rese nel procedimento penale a loro carico conclusosi con il
patteggiamento ai sensi dell'art. 444 cod. proc. pen., il quale escluderebbe "qualsivoglia produttività
sull'accertamento del fatto, sull'illiceità penale e riferibilità all'imputato, tanto in senso positivo che
negativo"; inoltre, trattandosi, ai più, di sconti non previsti contrattualmente ma concessi all'atto del
pagamento delle fatture, non avrebbero avuto rilevanza agli effetti dell'IVA.
In ordine all'omessa annotazione dei corrispettivi ricevuti dai dipendenti per il servizio di mensa,
obiettava che ne difettavano i presupposti, non potendo essere considerate operazioni attive.
L'amministrazione finanziaria proponeva appello incidentale.
La Commissione tributaria regionale dell'Abruzzo rigettava il gravame principale, mentre
"accoglieva parzialmente l'appello incidentale". .……….

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-10-MARZO-
20102c-N-5746.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it