Sei sulla pagina 1di 8

SUPPLEMENTO I.P. AL NR.

03/2008
MARZO 2008
del mensile SPORTIVO
Dir. resp.: Daniele Magagnin

news10
Reg. Trib. Bolzano 04/2004 - ROC. 13847

www.frisbee.eu info@frisbee.eu

Dinghi c’è
I
la Special
Dagli Store e dai Point

Esperienze
sul campo
A Chioggia è Frisbee - mania e creatività si
sviluppa con Dinghi. A Ravenna apprezzano
Christian Sambi (Cicli Sambi a Ravenna) l’affidabilità. Successo a Merano, soddisfa-
zione e interesse crescente nel bergamasco
Chioggia, la città che con i suoi 52 mila abitanti Quello della bicicletta a pedalata assistita è un to prima di tutto di grande affidabilità, quindi
è il sesto centro più popoloso del Veneto, viaggia concetto di mobilità esteso e in costante espan- perfettamente capace di rispondere alle esi-
in Frisbee e gli under in Dinghi, molti in versione sione. In diverse località Frisbee e Dinghi si genze di mobiltà dellagente che vuole rispar-
personalizzata. stanno sempre più imponendo come moderni miare tempo e denaro e avvalersi di un pro-
Nel centro all’estremo lembo meridionale della e funzionali mezzi di mobilità a misura di dotto che non da problemi”. “ L a
Laguna di Venezia, tra mare e laguna, quasi ambiente e di portafogli. Gli esempi arrivano Frisbee è soprattutto un concetto di mobilità,
sospeso tra diverse tonalità di azzurro del cielo dalla Lombardia, regione dagli elevati flussi una scelta esponsabile, un mix prezioso di
e dell’acqua, quella della bicicletta a pedalata automobilistici e dalla viabilità non propriamen- benefici: risparmio energetico ed economico,
assistita non è una moda, ma una scelta di te a misura di bicicletta, anche se le cose, benessere fisico visto che si pedala sempre ma
mobilità datata. Chioggia, divisa dal mare da soprattutto la mentalità stanno cambiando. senza eccessi particolari, facilità nel trovare
una lunga striscia di arenile, il lido di Sottoma- “Mi sono avvicinato e affezionato a questo tipo parcheggio eccetera” Davide Busselli, mera-
rina, che va dalla bocca di porto di San Felice di prodotto perché funziona, perché risponde nese, con il fratello gestisce un attrezzato
alla foce del Brenta è una città che ha scelto perfettamente alle caratteristiche presentate, Frisbee Store in cui le biciclette fanno bella
Frisbee e Dinghi come mezzo di mobilità. “Le perché è funzionale e garanzia e assistenza mostra nei capienti locali che un tempo ospi-
linee verticali della piazza e dei canali che si sono assicurate”. Ad affermarlo è Emilio Ban- tavano un’attrezzata officina meccanica e
intersecano con quelle orizzontali delle calli chelli di Treviglio (Bergamo), titolare di un’azien- concessionaria di una nota casa di autovetture.
scandite con regolarità e in un ordine quasi da di prodotti tecnici per strutture sanitarie, “Abbiamo convertito l’azienda dedicandoci
perfetto a formare la classica “spina di pesce” da qualche anno rivenditore anche di biciclette alla bici elettrica in particolare: vendita e
costituiscono una culla ideale per le biciclette a pedalata assistita. “Frisbee, sia ben chiaro, assistenza e le soddisfazioni sono state e sono
a pedalata assistita” sottolinea Roberto di Ferr- perché è di questo tante. Anche l’amministrazione municipali ha
Casa, l’azienda che ormai da anni si occupa di prodotto e del suo sposato la preziosa filosofia della mobilità eco-
vendita e assistenza della bici Tecnocarbur. “Qui valore aggiunto che compatibile della bicicletta a pedalata assistita
da noi la Frisbee è gettonatissima e tutti si assicura al cliente- recependo le esigenze provenienti dalla gente.
trovano bene. utente che io mi fido”. Lo stesso hanno fatto e stanno facendo aziende
E’ funzionale e piace. Inoltre con fantasia e Gli fa eco il collega Fe- pubbliche e private. A Merano, città la Frisbee
creatività da tempo personalizzo del Dinghi derico Pellicioli: “Noi gode di una grande fama e considerazione
per i più giovani. Ho lanciato una sorta di moda con Frisbee stiamo soprattutto tra la gente, che è soddisfatta e
e uno slogan: spostati con un mezzo unico, il sviluppando nella no- questo per noi è quello che conta veramente”.
tuo, assicurando al ragazzo Dinghi uniche nel stra zona soprattutto Frisbee piace anche a chi la bicicletta tradizio-
loro genere: loro si fidano di me e io fornisco un concetto di mo- nale ce l’ha nel sangue da sempre. A Ravenna,
loro biciclette con componenti, colori eccetera Roberto Boscolo bilità alternativa che a due passi dallo stadio di calcio, c’è Cicli
che trovano grande riscontro”. (FerrCasa - Chioggia) fa leva su un prodot- Sambi. Il titolare, Luciano Sambi, è stato un

FerrCasa
Chioggia a
asa = izzat
FerrC personal
e
frisbe

II news
Un frisbista doc racconta

La mia gita a Verona


Da “Pix”, affezionato frisbista veronese riceviamo e pubblichiamo: Gonfiate le gomme, caricata la batteria, ho allestito la bici in
“Visto che si moltiplicano i reportage su gite in posti meravigliosi “assetto leggero” senza bauletti e con la batteria al litio (30kg
(che mi fanno soffrire per il desiderio), documento una mia gita compreso tutto): la gita inizia con la rampa del garage al 12%
tipica: dal mio paesino fino sulle colline che sovrastano Verona. (la salita più ripida che troverò in tutto il percorso). Ma il Pix la
supera con gran disinvoltura. Temperatura esterna 12°C,
assistenza parzializzata, leggera pressione sui pedali, 22 km/h,
assorbimento dalla batteria 70W. Il primo tratto è su una ciclabile,
ma è anche l’ultimo. Uno sguardo verso i campi: la vegetazione
sta cambiando colore, promessa di primavera imminente. Sulla
strada si incontra di tutto: anche un vagone ferroviario.
Ma anche grossi camion che mi sfiorano. Primo cavalcavia: 4%
La velocità cala a 20 all’ora, scalo una marcia per non rallentare
la mia cadenza di pedalata e non aumentare lo sforzo, ma il
consumo sale a 150W. L’amperometro mi è molto comodo per
capire quanto mi sto bevendo dalla batteria. Altro cavalcavia:
stavolta è al 5-6%: la velocità scende a 18 e scalo due rapporti,
il prelievo di potenza sale a 180W. Dalla sommità della salita si
vede l’autostrada. Ed eccomi in città. Come è bello superare le
code senza nemmeno rallentare e passare nelle zone a traffico
limitato salutando affettuosamente le telecamere di sorveglianza.
Come mi piacciono i divieti con la scritta “eccetto velocipedi” Scollino, quindi un piccolissimo tratto in discesa e poi salgo
! Nei centri storici ci sono anche delle difficoltà di pavimentazione per un viottolo al 10%, così, tanto per sentire il motore che
però si scoprono scorci che con le auto e nemmeno con gli spinge. Ma poi giro la bici e inizio la discesa, ad assorbimento
scooter si riescono a gustare. Inizia il tratto collinare. E’ la salita zero ma provando l’ebbrezza della velocità. In alcuni tratti
dei “mondiali di ciclismo” e ho anch’io la mia bella altimetria. arrivo anche a 45km/h ma non li supero ... per fifa. Arrivo a
Salgo con il rapporto più corto, con pendenze intorno al 7%, valle e i freni non hanno accusato nessun surriscaldamento.
ho parzializzato molto il regolatore e viaggio a 10km/h ma con Riattraverso il centro storico. Ripercorro lo stesso tragitto; alla
un assorbimento di circa 100W (salgo in modalità risparmiosa fine della gita mi rimarranno ancora una ventina di km di
per la batteria). A metà salita c’è un punto panoramico, si vede autonomia. Anche per oggi non ho comprato benzina. Sono
tutta Verona. a casa: ho percorso 43 km alla media generale di 19.8 Km/h.

ciclista ai tempi gloriosi della Legnano ha corso cliente che ne riconosce affidabilità e caratteri- quisto una serie di componenti: caratteristiche
con grandi nomi del ciclismo, Gimondi, Bitossi, stiche. A Ravenna ci sono molti chilometri di e funzionalità del prodotto e soprattutto la
Adorni eccetera e si è distinto a più riprese, piste ciclabili e il prodotto è ideale e funzionale. garanzia di una adeguata assistenza post-
compresa la vittoria al Giro di Toscana del 1965. L’amministrazione pubblica non ha ancora vendita, che Frisbee assicura. Consiglio di fare
Il figlio Christian, ottimo dilettante con una compreso appieno il valore del mezzo, ma una prova concreta su strada, che solitamente
ventina di successi, con il padre gestisce il sono convinto che i tempi siano ormai maturi è fondamentale e poi fornisco le adeguate
negozio di biciclette in cui le Frisbee occupano per operare scelte precise in termini di mobilità informazioni sulla manutenzione, che è non
un posto di assoluto rilievo con un “Point” ad ecocompatibile. Da rivenditore all’utente con- è elevata, ma che quando serve deve esserci
hoc. “Frisbee è il marchio più richiesto dal siglio sempre di valutare al momento dell’ac- e deve essere garantita come si deve”.

Busselli
Bike
(Merano)

FerrCas
a: Ding
hi “unic
a”

news III
in movimento.
. . i nc o n
tr i r a
v vi c
in a
t i.
.

.
Com’è bello muoversi in bici. Lungo le ciclabili
urbane e anche fuori città. A destra, in alto,
giovani frisbeeste lungo in lago.

Al raduno delle biciclette con prole e palloncino


rosa, in sella ad una comoda bici elettrica.
Con Frisbee si può andare anche a prendere il
sole (foto a destra)

A fine aprile torna la Fiera del Tempo Libero a


Bolzano: nel 2007 un funambolo del pedale si è
cimentato anche con una “Euro 7” su un tortuoso
percorso artificiale. A destra un esempio di come
ci si può spostare in bicicletta elettrica a pieno
carico e per lunghe percorrenze.
La Frisbee fa notizia soprattutto perché è espressione di un
concetto di mobilità alternativa ai mezzi a motore e garantisce
elevata funzionalità. Ecco una troupe del TG2 mentre intervista
il responsabile marketing di Tecnocarbur, Daniele Bonifacio
sulla pista ciclabile di Bolzano.
ANCHE LORO GIRANO IN FRISBEE ...
Anche la tuffatrice azzurra Tania Cagnotto e il padre Giorgio,
c.t. nazionale (impegnati in questo periodo nella preparazione
in vista delle Olimpiadi di Pechino 2008), viaggiano in Frisbee:
recentemente hanno visitato alla fabbrica, provato i mezzi,
prima di scegliere quello più adatto agli spostamenti in città
con borsone sportivo.

IV news
LA SCHEDA TECNICA
Una bicicletta Telaio:
Colore:
acciaio per ruote da 24”
Silver. Kit personalizzazione

bimodale destinata
a richiesta
Misure: unisex Forcella, attacco
manubrio, piega
in particolare ai giovani manubrio, guarnitura, canotto sella:
acciaio
Mozzo anteriore: acciaio 36 fori
Mozzo posteriore: motore Brushless

Dinghi Special Cerchi:

Raggi:
250 Watt, 25 km/h
alluminio con
indicatore di usura
nichelati
Comando cambio e deragliatore posteriore:

frizzantissima
TC Parts Sis 6 velocità
Movimento centrale: a cartuccia
Freni: V-brake in alluminio, leve
in Alu con switch freno
Sella: Comfort elastomeri
Un mezzo robusto, maneggevole e funzionale Modulatore potenza:a manopola
Box batteria: batteria 36V 14Ah,
Optional batteria
“La Dinghi Special cavalca il concetto di considerato bimodale proprio per la sua duttilità, Li-Ion 37V 10Ah
bicicletta disimpegnata”. A dirlo è Antonio per la facilità con cui si trasforma da bici comune Impianto luci: a norma
Munari, responsabile commerciale di e bici a pedalata assistita. E’ utilissima per i
Tecnocarbur, che oltre alle biciclette a pedalata noleggi”.
assistita Frisbee, leader del mercato, produce “La Special – prosegue Munari – è inoltre una è il rapporto peso-potenza. “Grazie alla cura
anche la linea Dinghi. La nuova “Special”, bicicletta destinata ai giovani, per la possibilità dedicata alla ciclistica – aggiunge Munari-,
dotata di motore Brushless 250 W, è un mezzo di essere facilmente personalizzata, spogliata e l’autonomia ne ha beneficiato garantendo
duttile e maneggevole, destinato soprattutto adattata alle esigenze degli under che ricercano chilometraggi in grado di soddisfare i più
a chi è interessato ad una bicicletta che è prima un mezzo di trasporto economico, utile e assidui utilizzatori giornalieri. La geometria
di tutto una city-bike che si trasforma in mezzo funzionale e che rispetta al massimo l’ambiente consente, grazie anche alla notevole escursione
a pedalata assistita con una semplice assicurando prestazioni di assoluto livello e di del tubo sella, il facile utilizzo a persone di
operazione. grande sicurezza e praticità. La personalizzazione qualsiasi altezza. Grande attenzione è stata
“Un mezzo sbarazzino, che è prima di tutto è possibile grazie ai kit colorati predisposti a cui, dedicata alle normative vigenti anche in
una bicicletta resistente per via della sua ovviamente si aggiunge la fantasia e la creatività ambito ciclistico. E‘ infatti a norma di legge
funzionale ciclistica. Con il semplice inserimento dei singoli ragazzi, che possono dare libero sfogo l’illuminazione che è garantita appieno anche
del corpo batteria trasformiamo un’ottima citi- ai propri desideri, alla volontà di crearsi un mezzo in assenza della batteria. Del resto tutti i mezzi
bike in una pratica e funzionale bicicletta moderno, trendy, con cui si possono como- di casa Tecnocarbur rispettano le norme in
elettrica a pedalata assistita, elevando la damente compiere percorsi brevi, medi e anche ambito ciclistico e secondo l’art. 50 del codice
potenzialità complessiva”. lunghi”. Cavallo di battaglia della Dinghi Special stradale”
Ma quali sono le peculiarità della “Special”?
“La Dinghi Special – prosegue Munari - si
caratterizza soprattutto per duttilità: una
bicicletta resistente, facilmente pedalabile, che
si può trasportare agevolmente, che diventa
straordinaria con la batteria. Può essere
parcheggiata ovunque grazie al suo particolare
e robusto cavalletto, a differenza della comune
city-bike. E’ maneggevole, a portata di
chiunque: scavalco basso, robusto cavalletto,
cambio velocità, portapacchi, lucchetto, sella
ad ampia escursione.
Un mezzo sobrio e affidabile con cui ci si può
comodamente spostare in ambito urbano e
non solo. Ruote da 24”, robustezza e facile
adattabilità all’altezza di qualsiasi utente, bassa
manutenzione”.
Una bicicletta “frizzante”…
“La Dinghi Special grazie al suo robusto
portapacchi posteriore costituisce una sicurezza
per le mamme che trasportano il bimbo
sull’apposito seggiolino. Va altrettanto bene
per portare la spesa o la borsa sportiva grazie
al particolare attacco anteriore che consente
di caricare pesi decisamente superiori rispetto
ad una comune city-bike. E’ un mezzo

news V
Presentato
il nuovo servizio

Polizia, a Bolzano
anche con la Frisbee
Le bici elettriche in uso agli operatori
della questura lungo le ciclabili
La Questura di Bolzano è dotata di due Frisbee per i servizi di vigilanza
lungo l’articolata rete ciclabile del capoluogo altoatesino.
Un mezzo prezioso per poter garantire un altrettanto prezioso servizio
in un contesto che prima non era facilmente accessibile. Le biciclette
sono state predisposte ad hoc secondo i canoni richiesti, sono state
adeguatamente testate e quindi consegnate alla polizia di stato di
Bolzano, che le ha ottenute in dono da un istituto di credito.
MARCIALONGA IN BICI In questo modo la Questura di Bolzano ha potuto istituisce un ulteriore
I FONDISTI servizio di presidio del territorio, estendendo le funzioni di controllo
e di vigilanza, oltre che di contatto diretto con i cittadini, come hanno
DELLA STRADA tenuto a precisare i funzionari della Questura di Bolzano nel corso della
PRESENTE ANCHE FRISBEE conferenza stampa di presentazione del nuovo servizio.
Frisbee anche alla Marcialonga, non quella sugli sci, ma quella che
ha debuttato los corso anno, quella sulle due ruote. Il 2007 infatti
è stato l’anno della nuova nata in casa Marcialonga, la “Marcialonga
Cycling” la gara ciclistica su strada. Due i percorsi della “Cycling”
2008 in programma il prossimo primo giugno: uno di 80 chilometri
e 1.894 metri di dislivello di sole salite, ed uno ben più impegnativo
di 135 km e 3.279 metri di dislivello. Partenza ed arrivo sono fissati
anche quest’anno a Predazzo, dove la Marcialonga ha la sua sede,
poi la gara si sposta per un tratto in Alto Adige e successivamente
entra nell’area dolomitica con la scalata del Passo Lavazè, per poi
tornare in Val di Fiemme. Il percorso lungo anziché concludersi
subito a Predazzo, prosegue verso la Val di Fassa e s’inerpica sul
Passo San Pellegrino e quindi sul Passo Valles, prima di rientrare
nuovamente in Val di Fiemme passando attraverso il parco naturale
di Paneveggio. Info: www.marcialonga.it

Bici a pedalata assistita nel Gotha della mountain bike

Accanto alle star delle ruote grasse


Ritorna a Nalles il Gotha della mountain bike internazionale. Il 6 aprile
Frisbee apripista prezioso nel settore giovanile
prossimo sono in programma gli internazionali nell’ambito dell’edizione
2008 della Marlene Sunshine Race, manifestazione dall’albo d’oro ricco
di grandi nomi. La conferma di una gara d’elite per il movimento delle
ruote grasse. Accanto ai big della disciplina, particolarmente attesi
nell’anno olimpico, ci saranno anche le biciclette a pedalata assista in
Con la Federciclismo
bella mostra accanto al percorso di gara. La prova è nel calendario La Federciclismo altoatesina va in Frisbee. Non è uno scherzo! Il
internazionale Uci e Nalles (BZ) rinnova l’appuntamento con la grande presidente del Comitato di Bolzano della Fci, Renato Riedmueller da
mountain bike con l’ottava edizione della “Marlene Sunshine Race”, sempre sostenitore della bici a pedalata assistita Frisbee per le sue
gara inserita nel circuito degli Internazionali d’Italia. qualità specifiche (si pedala sempre, non inquina, è economica e
costituisce un’alternativa preziosa ai veicoli a motore) e i vertici
dell’azienda Tecnocarbur hanno allacciato una preziosa sinergia. Tra le
diverse iniziative comuni figura l’utilizzo delle biciclette elettrice come
apripista degli allenamenti del settore giovanile sull’anello protetto di
via Maso della Pieve a Bolzano e non solo. Le Frisbee faranno anche
da apripista e da “fine corsa” alle prossime gare del settore giovanile
della Federciclismo bolzanina, che in questo modo vuole contribuire,
dove possibile, a non fare uso di veicoli a motore, lanciando un prezioso
segnale all’opinione pubblica. Nei giorni scorsi due fiammanti “Euro
7” sono state consegnate al presidente Riedmueller e al vice Bruno
Falcomatà, che le hanno subito testate (nella foto).

VI news
L’ANGOLO DEL FRISBISTA . . .
. . . I COMMENTI LE VOSTRE FOTO
Quando ci si accorge veramente di possedere una Frisbee.
La risposta potrebbe essere semplice, tutti i giorni, dopo
aver sposato un concetto di mobilità eco-compatibile che
consente di risparmiare, rispetto ad un veicolo a motore
qualcosa come 0,40 euro a chilometro secondo precise
stime. Facilità nel trovare parcheggio, comodità complessiva
eccetera eccetera. Ma la risposta esatta arriva quando la
bicicletta ha un problema, già perché è solo quando serve
la manutenzione che ci si accorge di aver fatto un investi-
mento, comunque contenuto, razionale perché si può
godere di una fitta rete di assistenza capace di rispondere
prontamente ed efficacemente a tutte le necessità. La
tradizione e la garanzia di assistenza fanno di Frisbee un
vero mito, una passione che coinvolge la famiglia interera.
Claudio Passadore, bolzanino, utente Frisbee di lungo corso
ha fatto una scelta precisa, condivisa in famiglia: “Io sono
un utente di vecchia data di Frisbee, un mezzo di mobilità
prezioso. Mia moglie condivide questo mezzo, prima di
tutto perché funziona e ti fa risparmiare sotto tutti i punti
di vista, soprattutto quando ti rechi in centro e devi cercare
parcheggio. E poi questo è un mezzo con cui puoi fare
tutto: dalla spesa a portare all’asilo o scuola i bambini. E’
estremamente funzionale”.
Adriano Nichele ha provato Frisbee ed è rimasto folgorato…
sua via di Bressanone: “Per la precisione sulla ripida salita
che porta a casa mia sopra Bressanone. Pensate – ci dice –
che ero solito usare la bici normale, portandomi dietro pesi
non indifferenti. Mi hanno fatto provare Frisbee, mi sono
affezionato dopo averne valutato le potenzialità: ora per
andare a casa non faccio più tanta fatica e anche trasportare
i bambini è più agevole. Diciamo che Frisbee è diventata
indispensabile nel contesto familiare come tutti gli altri INVIATECI LE VOSTRE FOTO E OPINIONI: info@frisbee.eu
elettrodomestici in uso nella quotidianità”.

I MODELLI FRISBEE E DINGHI: PER TUTTI I GUSTI . . .


24” 24” 24” 26”
CR-MO

Frisbee Euro 7 Mobility Frisbee Euro 7 Domino Frisbee Euro 7 Frisbee Euro 7 Overdrive
Universale Confortevole Efficiente Superlativa
€ 890,00 € 930,00 € 1.050,00 € 1.290,00

26” CR-MO 24” 24”

NOVITÀ – 26” NOVITÀ LINEA DINGHI

Frisbee Avangarde Frisbee Euro 7 Dinghi Partner 24” Dinghi Pony € 690,00
Raffinata Soft Bike – Sportiva Arti e mestieri Dinghi Special € 780,00
€ 1.790,00 “su ordinazione” € 1.300,00 (motore Brushless 250 W) NOVITÀ

VII