Sei sulla pagina 1di 4

Il governo della cosa pubblica passa per il rispetto dei cittadini

Circolare informativa del PD di


Vigonza

Circolo di Vigonza
via Padova, 87
35010 Vigonza

http://www.partitodemocraticovigonza.org

elettorale ha giocato a loro PAT adottato senza il parere I nostri commenti


Il Punto sfavore, perché si sono sen- della popolazione, la Sagra di
di Daniela Corso titi insigniti di un potere Vigonza collocata tout-court Il Punto 1
pressoché illimitato. nel quartiere degli Alpini sen- Difendiamo la verità,
Essere amministratori non è Non si sono resi conto, in- za coinvolgere la cittadinanza l’intelligenza e il senso
certamente facile perché, vece, che a grande fiducia e la decisione di realizzare del pudore 1
qualsiasi obiettivo si conse- corrisponde anche grande opere pubbliche indipenden-
gua, c’è sempre qualcuno aspettativa e quindi alto Pionca non ci sta! 2
temente dal parere di chi abi-
pronto a condannarti. Ma rischio di delusione. ta in prossimità. Il lungo sonno della
ledere in un colpo solo, gli E’ bene ricordare che, Cominciano a sorgere i primi Lega 2
interessi di così tanta parte quando vota, un elettore comitati spontanei e siamo
della popolazione è proprio non firma una cambiale in C’era una volta un
certi che, senza un’inversione
tranquillo quartiere
difficile. Eppure sembra che bianco. MAI. di rotta, non saranno gli ulti-
chiamato “degli Alpini” 3
l'amministrazione Tacchet- La sua fiducia è sempre mi.
to almeno questo risultato condizionata e può essere Forse sarebbe il caso di co- Ultime dal PD 4
l’abbia raggiunto. in ogni momento ritirata. E minciare a coinvolgere PRIMA Piazza di Peraga —
In fondo, però, non è tutta ciò si sta verificando pun- i cittadini nelle decisioni, inve- La condivisione con i
colpa di questi amministra- tualmente dopo le ultime ce, che scontrarsi DOPO nella cittadini non va
tori: l’incredibile risultato delusioni che hanno visto il fase realizzativa. aggirata 4

Difendiamo la Verità, l’Intelligenza, il Senso


del Pudore di Francesco Alibrandi - Segretario del Circolo PD di Vigonza -
Il sindaco Tacchet- co, e dice, pubblicamen- soldi pubblici devono es-
to mette in vendita te, che non c’entra. sere utilizzati per altre
l’ambulatorio di San Con un’indifferenza da fare cose.
Vito, poi, sorridendo, accapponare la pelle il sinda- Cose importanti? Chiederete
dice che a San Vito lui vuo- co Tacchetto offende con- voi. Alcune si: i cimiteri da
le bene. temporaneamente: la verità, sistemare, alcune strade da Vigonza ha bisogno di per-
Il sindaco Tacchetto ta- l’intelligenza della gente che mettere a posto... Altre no. sone serie, di un buon go-
glia i trasporti scolastici lo ascolta e il comune senso Si stanziano soldi per mille verno senza compromessi,
di San Vito e poi, sempre del pudore. schiocchezze. Si spendono che tenga conto di un con-
sorridendo, dice che lui, a Allora, in italiano facile faci- pubblici denari in mille cetto elementare e semplice:
San Vito, è particolarmente le che così ci si capisce tutti, rivoli assurdi. i soldi sono pochi – è vero-,
affezionato. noi diciamo che c’entra. Si maltrattano opportuni- ma quei pochi vanno spesi
Il sindaco Tacchetto dice Altro che, se c’entra. tà di finanziamenti per 9 bene.
che non ci sono i soldi La tentata vendita milioni di euro (vedi il Siamo disposti a rinunciare
per la pista ciclabile di dell’ambulatorio, la non rea- Contratto di Quartiere) e alle cioccolate calde in piaz-
San Vito, ma che non è lizzazione della pista ciclabi- ci si dimentica, poi, dei za, alle manifestazioni fol-
colpa sua, ma del destino le di San Vito e in qualche bisogni primari dei citta- cloristiche padane, siamo
cinico e baro. Qualcuno modo persino il taglio dei dini. disposti a rinunciare alle
dal pubblico gli fa notare trasporti scolastici sono E’ ora di ribellarsi alle macchine incidentate messe
che non ci sono i soldi strettamente dovuti al fatto favole populiste dei sinda- qua e là nel territorio e poi
per la pista ciclabile di che il Sindaco, la sua giunta ci che amano lo spettaco- ruotate da un posto all’altro
San Vito, ma ci sono soldi e la Lega Nord (sempre si- lo. Basta con le favole di (perché la gente non si abi-
per mille altre cosucce (il lenziosa quando si parla dei Tacchetto sul trattore che tui, sic!). Siamo disposti a
Palapannocchia di Vigonza, bisogni veri dei cittadini) sistema argini e corre a por- rinunciare alle biciclette
per esempio). non li ritengono importanti. tare pezzi di ricambio ai (Continua a pagina 2)

Sorride ancora, il Sinda- Il loro pensiero è che i coristi in Germania. Basta!

Luglio 2010 Pagina 1


Il governo della cosa pubblica passa per il rispetto dei cittadini

Pionca non ci sta! di Lorenzo Levorato


Da qualche tempo, troppo tempo, la ziosa opportunità? Per fare cassa e
Frazione si sente dimenticata dalla magari per finanziare opere pubbli-
Pubblica Amministrazione; è una sen- che in altra frazione del Comune.
sazione legata alle cose non fatte o Non siamo cittadini di serie B!
realizzate con una lentezza esaspe- A nostro avviso è inoltre sbagliato
rante, alle promesse non (ancora) cederla in questo momento di prezzi
mantenute, alla scarsa attenzione alle bassi nel mercato immobiliare e lo
necessità del paese. dimostra il fatto che la gara è andata
Ora l’Amministrazione Comunale deserta perché i tempi non sono op- Il lungo sonno del-
intende vendere i locali di proprietà, portuni per vendere a buon prezzo .
attualmente adibiti a bar-vineria, Tra l’altro finora quei locali hanno la Lega di Fabio Pagini Rizzato
situati nella piazzetta di fronte al fruttato al Comune circa 80.000 euro
distributore. di entrate e tanti altri possono essere Insufficiente è stato sottoscrivere nel
E no! Non ci siamo. introitati fino alla scadenza bilancio comunale l’impegno a ridur-
Quei locali furono dell’affitto. re il senso di insicurezza percepito; a
poco sono valsi i corsi di autodifesa
messi a disposizione La proposta è pertanto quella di desti-
femminile e scarsa eco ha avuto il
del paese dall’allora nare questo spazio, cosi come previ-
mega-convegno in auditorium su
lottizzante il compian- sto in origine e alla scadenza della immigrazione, legalità e sicurezza,
to Ignazio Zabeo, a locazione, a sala pubblica della frazio- perché con la “politica
fronte dei pochi metri ne per incontri, sede del Comitato dell’annuncio” ci si assicura riso-
quadrati dell’area ex Frazionale, ecc. nanza sui giornali e in televisione,
farmacia di proprietà In occasione dell'approvazione dei ma si lasciano inalterati i proble-
del comune. Sono stati bilanci di previsione 2008, 2009 e mi.
previsti e voluti per venire incontro 2010 i consiglieri del PD sono interve- La criminalità è un fenomeno com-
alle necessità della gente di Pionca; nuti più volte in Consiglio Comunale plesso ed è presente a Vigonza come
come Ufficio Postale (in primis) o co- in primis per chiedere di onorare negli altri comuni della regione, ma la
me spazio per gli incontri, per il consi- l'impegno di acquisto e in subordine difesa della persona non si realizza
glio di quartiere, per attività culturali. per sollecitare la messa in sicurezza solo parlandone a teatro, né sbandie-
Teniamo presente che la frazione di del fabbricato. rando “migliaia di fucili Padani pron-
Pionca non gode, diversamente dalle Ora il PD si fa nuovamente portavoce ti a sparare”.
Qui la questione è capire se nel no-
altre frazioni, della possibilità di ave- delle istanze della frazione propo-
stro territorio è stata presa qualche
re uno spazio pubblico utilizzabile nendo la sistemazione dell’area e-
iniziativa concreta per evitare il radi-
allo scopo. sterna di pertinenza con un interven- camento della delinquenza o se inve-
Finora si è sopperito con la vecchia to minimale e poco costoso che pre- ce siamo in presenza di una presso-
caserma diventata però ora inagibile veda la realizzazione di una decina di ché totale assenza di iniziative.
e che, nonostante le molteplici solle- parcheggi a disposizione dei cittadini La cronaca Vigontina dimostra come
citazioni, questa Amministrazione si è e delle attività economiche che insi- la Lega usi la sicurezza per suscitare
rifiutata di acquistare 3 anni fa dalla stono sul principale incrocio del Pae- paura nell’elettorato, ma faccia poco
Provincia a un prezzo vantaggioso. se. Così facendo si potrebbero almeno o nulla per migliorare la vivibilità
Perché alienare questo locale? evitare le soste sul marciapiede in (Continua a pagina 3)

Perché togliere a Pionca questa pre- prossimità del semaforo.

(Continua da pagina 1) Se le cose scritte sopra vi sembrano poche, vi tranquilli-


nuove dei vigili urbani (Le biciclette permetteranno ai vigili di ziamo: sono esempi, pochi esempi – tanto per capirci. Se
entrare nel cuore dei quartieri e di dialogare con i cittadini, le dovessimo scrivere tutte non basterebbe un libro.
sic!). Siamo disposti a rinunciare ai parcheggi trasformati in A futura memoria.
piazzette. Siamo disposti a rinunciare ai pasti offerti gratis alla Se Tacchetto & C. hanno dovuto ammettere che
minima occasione. Siamo disposti a rinunciare alle gite a Sia- la proposta di vendita dell'ambulatorio era una
mo disposti a rinunciare alle gite a Falcade (centinaia di per- sciocchezza e se la disorientata compagine di
sone alla volta). Siamo persino disposti a rinunciare alla gran- giunta tra imbarazzati silenzi e qualche difesa
di manifestazioni delle Fucsie Botaniche in Villa Bettanini (In d’ufficio ha dovuto rimangiarsi la scandalosa pro-
un ambiente appropriato abbiamo ammirato più di 80 tipi di posta il merito è solo della gente di San Vito,
fucsie, conosciute nel Veneto con il nome di ballerine per la della dottoressa Edifizi e nostro che per primi e da soli
forma e i colori dei fiori, sic!). Quello a cui non siamo di- abbiamo sollevato il problema in tutta la sua gravità. Che
sposti a rinunciare sono i servizi ai cittadini. nessuno osi dire qualcosa di diverso!
Pagina 2 Vigonza Democratica
Il governo della cosa pubblica passa per il rispetto dei cittadini

C’era una volta un tranquillo quartiere chiamato “degli Alpini”


di Andrea Levorato – Consigliere del PD di Vigonza
E’ proprio il caso di dirlo: il quartiere Il mercato, collocato lungo una
degli Alpini non sarà più lo stesso! strada di quartiere, avrà indubbie
Il cambiamento è dovuto alle decisio- ricadute negative sulla vivibilità
ni dell’amministrazione Tacchetto di della zona e sulle vendite dei com-
spostare all’interno del quartiere la mercianti. L’essenza del mercato è
sagra ed il mercato e di realizzare un dare possibilità alla collettività che
palazzetto sportivo. lo ospita, ai commercianti locali ed
Conseguenze? Molte! agli ambulanti di trarre benefici
Lati positivi? Nessuno! reciproci e non dei danni.
Lati negativi? Tutti! Durante una precedente ammini-
Vediamoli. Con la Sagra il quartiere strazione comunale, e precisa-
ospiterà giostre, bancarelle, gazebo, mente l’Amministrazione del
baracche e baracconi; le strade inter- compianto prof. Mario Della
ne verranno chiuse al traffico veicola- Mea, si era individuata un’area chiamata “mercatale” che doveva sorgere a
re, con le prevedibili difficoltà per i nord del Sagrato, tra via Cimitero e via Rimembranze, e doveva servire, nelle
residenti di poter accedere alle pro- intenzioni, da sito per tutte le iniziative di piazza (mercato, sagra, mercatini).
prie abitazioni. Lo scopo era quello di organizzare un’area sufficientemente ampia per consen-
La realizzazione all’interno del quar- tirne l’utilizzo senza dover sacrificare le residenzialità già insediate.
tiere Alpini del palazzetto dello sport Spostare all’interno di un Quartiere, come sta facendo questa amministrazio-
sarà l’inizio di una continua quanto ne, tutte le iniziative di piazza è contro qualsiasi logica di buon senso e non
inesorabile proliferazione di problemi può che trovare la nostra ferma opposizione. Una contrarietà, peraltro, raffor-
dovuti all’assenza di parcheggi ade- zata dal fatto che le decisioni sono state prese (ancora una volta) senza la par-
guati e al traffico veicolare in aumen- tecipazione e il coinvolgimento degli interessati. Un metodo questo al quale
to durante le manifestazioni sportive l’amministrazione Tacchetto ci ha abituati da tempo ma che in altre frazioni sta
e gli allenamenti quotidiani degli atle- registrando molti dissensi al punto che il tasso di gradimento nei confronti del
ti. Sindaco sembra essere precipitato.

(Continua da pagina 2)
della nostra città. cosicché in tutta Italia si subisce il peso di una politica sciagurata senza prece-
Prendiamo ad esempio Perarolo. denti. Poi, dopo aver ridotto drasticamente il servizio, ha proposto le ronde,
Inquieta, ma non mette in apprensione ovvero ha detto al cittadino: “Pensa tu alla tua sicurezza!”.
la recente rapina con coltello registrata A parte il fatto che non si è mai vista una ronda in loco, non si capisce come
ai danni di una signora, perché per un salumiere possa improvvisarsi poliziotto senza addestramento, né mezzi
fortuna è un caso isolato. appropriati.
Impensieriscono, invece, i frequen- E’ necessario che questa imperdonabile pratica del “fingere di fare” fini-
ti episodi di mal costume che porta- sca.
no delle persone di passaggio ad ab- Sembra, però, che al Partito della Sicurezza convenga che i cittadini si
bandonare abusivamente rifiuti in sentano insicuri. Non si capisce se tema di più il giorno in cui questo proble-
prossimità dei cassonetti. E allarma- ma sarà superato o il momento in cui il cittadino chiederà il conto per lavoro
no quegli strani passaggi di buste e svolto.
pacchetti tra “non residenti” che si Convinto che la criminalità tragga forza dalla crisi economica, il Partito Demo-
cominciano a notare nelle zone retro- cratico di Vigonza chiede che
stanti la via principale. E’ infatti la • si ponga grande attenzione alla condizione economica dei cittadini;
continuità con cui si succedono • cessi la retorica continua contro gli immigrati;
senza soluzione i problemi, che • ci si adoperi per alleviare la difficile condizione di chi perde il lavoro;
lascia negli abitanti un profondo • si intervenga affinché gli anziani non vedano continuamente sparire il loro
senso di abbandono da parte delle potere d’acquisto;
istituzioni e una grande paura per • si aiutino le famiglie a sostenere le spese scolastiche dei figli e
il futuro. • si agisca affinché anche le giovani coppie possano a aspirare ad avere una
Ebbene, cosa sta facendo il Carroccio casa.
al governo del nostro comune? La promessa di un federalismo che si compirà tra 20 anni non fermerà il cre-
A livello nazionale la Lega ha vota- scente disagio sociale, mentre migliorare le condizioni di vita degli abitanti
to a favore di una pesante riduzio- può evitare che la delinquenza trovi un terreno fertile su cui prosperare.
ne di fondi alle forze dell’ordine,
Circolare informativa del PD di Vigonza Pagina 3
Il governo della cosa pubblica passa per il rispetto dei cittadini

Ultime dal PD Piazza di Peraga - La condivisione


Il 19 giugno 2010 il Congresso del Partito Democra- con i cittadini non va
tico Vigontino ha scelto i componenti del direttivo,
confermando Francesco Alibrandi alla Segreteri- aggirata.
a con il 76% dei voti. di Paolo Franceschetti
I membri del nuovo direttivo sono:
Alfonsi Alfonso, Bertin Tosca, Bragagnolo Roberto, Il 26 maggio 2010, la cittadinanza di Pe-
Calzavara Angela, Calligaris Gianluca, Cappon Rena- raga, su invito del Sindaco e del Presi-
to, Cardin Maria Stella, Cassandro Armando, Casarin dente del Comitato Frazionale, ha preso
Ilenia, Dal Mastro Paolo, Corso Daniela, France- atto di quanto illustrato dal responsabile
schetti Paolo, Moscato Fernanda, Levorato Lorenzo, dell’Ufficio tecnico del Comune di Vigon-
Pagini Enrichetta, Pagini Rizzato Fabio, Saccon Da- za, e dal progettista arch. Ivo Chiaretto
niela.
che rappresentava la proprietà interes-
Sono membri di diritto i consiglieri del PD di
sata alla realizzazione della Piazza.
Vigonza.
Tale presentazione ha riguardato tre
distinti progetti: uno formalmente depo-
sitato in Amministrazione, ma completamente slegato dal contesto storico dei luoghi e due pro-
posti dal progettista incaricato, per i quali l’assemblea ha dimostrato maggior interesse.
Ciò ha creato una situazione di confusione (forse creata ad arte) in quanto i cittadini non sono
riusciti a comprendere quale fosse il progetto sostenuto dall’Amministrazione di Vigonza su cui
dovevano pronunciarsi.A questo punto i cittadini chiedono chiarezza, condivisione delle scelte
con l’amministrazione e rispetto degli impegni che il Sindaco assume di fronte ad essi. A tal fine
hanno proposto i 10 punti riportati nel riquadro. Tali punti sono stati fatti propri dal Comitato Fra-
zionale ed inoltrati nei primi giorni di giugno al Sindaco affinché ne desse seguito. Allo stato attua-
le tali pareri non sono stati oggetto di attenzione, come del resto era già avvenuto con le osserva-
zioni al PAT mosse dalla cittadinanza e che per legge meritano perlomeno una considerazione
formale.

Attraverso il Comitato Frazionale l’assemblea dei cittadini chiede che la piazza di Peraga risponda a una serie di
requisiti.
1. Sostiene l’importanza di una realizzazione in tempi ragionevoli, ma auspica che la piazza venga costruita in
modalità compatibili con la storia millenaria della frazione di Peraga e con il contesto storico-estetico esi-
stente, perché è consapevole che si tratta di una delle aree più rappresentative della città.
2. Ricorda che il piano particolareggiato è di iniziativa pubblica e che come tale va concordato con la Pubblica
Amministrazione e con i suoi organi locali rappresentativi.
3. Suggerisce di verificare se per l’attuazione di alcuni arredi urbani c’è lo spazio per un eventuale cofinanzia-
mento.
4. Chiede di localizzare nella Piazza un mercato con i relativi servizi, nell’intento di dare vivacità alla piazza.
5. Invita a
- adeguare il nuovo edificato con la preesistente architettura Rurale-Residenziale della frazione;
- studiare un’accorta progettazione che “parta dal vuoto “ e non lo consideri parte residua del nuovo
edificato;
- dare assoluta prevalenza ai tetti a “Padiglione” al fine di ottenere sul piano visivo un abbassamento vir-
tuale (qualora non fosse possibile un abbassamento sul piano reale) dei volumi “al cornicione”;
- preservare con volumi ed altezze adeguate i nuovi edifici rispetto ai vecchi edifici che determinano le
memorie storiche sedimentate dei luoghi.
6. Esorta a scegliere la pavimentazione della piazza in materiale naturale (per quanto possibile) e ad integrarla
con quella del Sagrato della Chiesa in modo che costituisca un unicum pur nella diversità di funzioni.
7. Suggerisce di progettare, sia nella tipologia che nella collocazione, anche alcuni elementi di arredo urbano
quali
- una fontana di ampia dimensione,
- delle essenze arboree autoctone e
- un certo numero di panchine.
Il Comitato Frazionale chiede di essere messo nella condizione di poter dare una valutazione di compatibilità.
8. Caldeggia che la cartografia della proposta definitiva sia consegnata al Comitato con un congruo periodo di
tempo in modo che possa essere presentata alla popolazione prima dell’approvazione.
9. Sostiene che sarebbe importante avere un plastico del progetto e delle aree circostanti in scala adeguata (1:
100) al fine di poter valutare i volumi e soprattutto le altezze della proposta edilizia rispetto all’esistente.
10. Raccomanda che la progettazione tenga presente il numero previsto di automezzi in entrata ed in uscita,
anche in considerazione della popolazione potenziale che si insedierà nei nuovi edifici e dei clienti che frui-
ranno dei servizi commerciali che si stima vengano aperti nella nuova Piazza.

Stampato in proprio nella sede del PD di Vigonza in via Padova 87 Pagina 4