Sei sulla pagina 1di 2

Al Signor Sindaco

del Comune di Vigonza

e p.c.
Al Presidente del Consiglio
Comunale di Vigonza

Vigonza, 29/07/2010

Oggetto: Interrogazione. Maltempo 29/07/2010.

Il sottoscritto consigliere comunale Andrea Levorato,


Visto il regolamento del Consiglio Comunale;

Premesso che

• Alle ore 15,30 del giorno 28/07/2010 il Centro Meteo Regionale aveva lanciato
l’allerta maltempo a tutti i Comuni del padovano per fenomeni temporaleschi di
particolare intensità che si sarebbero sviluppati durante la giornata successiva del
29/07/2010;
• Nella mattinata e nel corso del pomeriggio del 29/07/2010 una larga fascia del
Comune di Vigonza è stata investita da forti temporali che hanno riversato ingenti
quantità di acqua e grandine mettendo in gravissima difficoltà interi quartieri e le
strade che sono andate sott’acqua a causa degli allagamenti e delle tracimazioni dei
fossati e dei canali di scolo e anche della cattiva manutenzione della rete di tombini.
• Numerosi cittadini, soprattutto nella mattinata del 29/07/2010, hanno tentato di
mettersi in contatto con il Comune per ricevere aiuti e si sarebbero sentiti dire che gli
interventi erano in fase di predisposizione.
• Tale circostanza ha dimostrato che il Comune si è trovato impreparato malgrado il
preavviso della Protezione Civile nazionale e la cittadinanza non ha avuto adeguate
risposte.
Considerato che
• Dopo tre anni che questa amministrazione governa Vigonza non è più questione
di come si interpreta il passato, bensì il presente e si deve assumere le proprie
responsabilità in ordine a quanto accade nel nostro territorio;
• Le manutenzioni dei fossi, delle strade, e delle vie di deflusso delle acque piovane
non possono più avere la gestione che è sotto gli occhi di tutti, ma si rendono
indispensabili azioni di rafforzamento e tutela del nostro territorio.
• è necessario approntare un piano territoriale che sia in grado di affrontare con
efficacia gli eventi straordinari.
• Non è più possibile che gli operatori del soccorso debbano operare nell’incapacità
gestionale di chi dovrebbe garantire la sicurezza di questo Comune.
Si chiede

Al Signor Sindaco di spiegare i motivi di tanta disorganizzazione nel gestire le emergenze


meteo e di illustrare quali azioni e quali interventi operativi sono in programma per la tutela
del nostro territorio dopo quasi tre anni di parziale abbandono e mancanza di piani di
salvaguardia.

Distinti saluti.

Avv. Andrea Levorato