Sei sulla pagina 1di 14

|  



  


i
 
i

  
 
  
  
  

j  
ë Trattato UE e FUE
ë Protocolli
ë Trattato CEEA (Euratom
(Euratom))

ë I principi

ë Trattati modificativi (rinvio)


ë Atti modificativi o integrativi (es
(es art.
269 TFUE risorse proprie)
j   
      


ë art 288 TFUE (249 CE) ƛ


ambito Ơcomunitarioơ
comunitarioơ
ë artt.. 25 ss TUE (12 e ss UE)
artt
nel settore PESC
ë art. 34. 2 UE ƛ abrogato ƛ
terzo pilastro interamente
Ơcomunitarizzatoơ
comunitarizzatoơ
     

 
Classificazioni
ë Atti tipici e atti atipici
ë Atti vincolanti e non vincolanti (criterio
sostanziale,, non formale
sostanziale formale))
ë Atti normativi e atti a destinatario
individuale (amministrativi
amministrativi)) (come sopra)
sopra)

ë Atti legislativi
legislativi,, delegati e di esecuzione (v.
oltre))
oltre
ë Atti non legislativi (v. oltre
oltre))
   
    !"#

ë egolamenti
ë Direttive
ë Decisioni

ë accomandazioni e Pareri
Art. 288 TFUE - 249 CE non è base
giuridica generale

egolamenti, direttive
egolamenti, direttive,, decisioni
decisioni::
ë determinazione atto adottabile:
adottabile: base
giuridica e princ
princ.. proporzionalità (e
sussidiarietà)) (art. 5 CE)
sussidiarietà
a $ 

ë Definizione procedurale: Art. 289. 3


TFUE
ë Conseguenze:
ƛ Trasmissione ai Parlamenti nazionali
(Protocollo 1)
ƛ Procedura di controllo del principio di
sussidiaretà e proporzione (Protocollo 2)
ƛ Pubblicità lavori del consiglio e
trasparenza procedura (accesso atti
preparatori)
   $ 


$ % 
$ &'
ë Atti legislativi e atti non legislativi
ƛ Assenza di un generale rapporto
gerarchico
ƛ apporto gerarchico tra atti legislativi e
atti delegati (non legislativi)
ƛ apporto gerarchico tra atti legislativi e
atti di esecuzione (non legislativi)
a $ 


$    
ë esistenza di atti legislativi e non
legislativi di pari livello
ƛ in ambito comunitario (es. art. 103 TFUE)
[principio di specialità]
ƛ tra lƞambito comunitario e lƞambito PESC
(v. art. 31.1 TUE, art. 40 TUE)
|( 
|(   
a") #

motivazione
pubblicazione o notifica
rispetto basi giuridiche e procedure adozione
(formalità sostanziali ƛ v. art. 230 CE)
") 
ë 1. Gli atti legislativi adottati secondo la procedura legislativa ordinaria
sono firmati dal presidente del Parlamento europeo e dal presidente
del Consiglio. Gli atti legislativi adottati secondo una procedura
legislativa speciale sono firmati dal presidente dell'istituzione che li ha
adottati.
ë Gli atti legislativi sono pubblicati nella Gazzetta ufficiale dell'Unione
europea. Essi entrano in vigore alla data da essi stabilita oppure, in
mancanza di data, il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione.
ë 2. Gli atti non legislativi adottati sotto forma di regolamenti, di direttive
e di decisioni, quando queste ultime non designano i destinatari, sono
firmati dal presidente dell'istituzione che li ha adottati.
ë I regolamenti, le direttive che sono rivolte a tutti gli Stati membri e le
decisioni che non designano i destinatari sono pubblicati nella Gazzetta
ufficiale dell'Unione europea. Essi entrano in vigore alla data da essi
stabilita oppure, in mancanza di data, il ventesimo giorno successivo
alla pubblicazione.
ë Le altre direttive e le decisioni che designano i destinatari sono
notificate ai destinatari e hanno efficacia in virtù di tale notificazione.
| 


  $ 




##

Controllo giurisdizionale della Corte e del


Tribunale in via diretta (ricorso di
annullamento)) e indiretta (rinvio
annullamento
pregiudiziale))
pregiudiziale
  



 

  
*#
ë Fanno parte del diritto dellƞUnione e ne
acquisiscono i caratteri anche nei
rapporti con gli ordinamenti St.membri
ë Acquisiscono uno status
tendenzialmente interposto tra il diritto
primario e il diritto derivato
ë Problema della loro diretta applicabilità
(rinvio)