Sei sulla pagina 1di 5
‘35. SUPPLICATE DUNQUE IL SIGNORE DELLA MESSE 9,35-38, 9.35. andava atiomo Gest or tte lo ota per tu vitagg, ‘Saegnando nal lar sinagogne ¢ procamando vanglo dl rosno. fe Eurando ogn alata ogr marta, 98 Vodonde fa fle, ‘tbe ompassone lr, pound erano stanche © oppraste ome pecore senza paso ‘37 Alora te a suo) dcepal ‘La mosse 8 rota, ‘a leper poet Suppicate aunave 28 1 Signore dain mess, perce ge uo oper ‘ota eu meseo. 41, Messaggio nel contesto Padre verso iho eit Figo vero Pare ail Figo nom pub amar Pade, ‘eon ain come I fate, Per quesiova verso ilar, pe Aeondur dal xl ‘llncasapatena apostle, asta volta © spat dal messimo amore (2Cor 5.1) Mediate i atrithognone sient igh: amanda i ratel, ams Pade sc amore € amare Figho ein lu tl 34g La misone nicostrusceTuione de ‘8! wom nelenien Filo del Pade. La Trin, che & i elo, strealza sulla tera ne amore reiprovo, io quando Dio sara tuto in tat (Cor 15.28). AL Tora Sire ard sunos outta tera (Ze 149), ce namente vente ii fone eae Ghee Matto rice ne! coro sulla misione anche quanto pi al snot di ono suiceatita del daceploe sla sua voazione. Vosarione © misone sono ‘inp comune lamin swocaionce di fighos ealza alla smsiones verso fens ~il nome 8 sep tlezion aa. ‘Quest verse alleen la misione dela Cosa a gulla di Gest che s ples nell'nnunco del Repo e nella cra defuemo (v.38), eha nella compas ‘nels sorgento (x 30) La meste® mar: @smpelente ce sano opera a ‘acco, perche non vada foviala (37) Bopha presae, eaare in com ‘ion col Padre per dventare fig ed essere ivi verso | fate (. 38). ‘Geel primo apstl,i Fipio vista ratlh dlls commpasson del Pade La chise® apoolce on sol perch hs nel apostle atravero di loo {in Gest primo apostlo~la propia origin, ma anche perché& fata di ih che st ‘Sentono invita ateli, Come Paolo, op eredente © splat Vets ona dalla Stes amore 6 sto, che hs dato la ite por tut) @Car 58), 2. Lettura del testo 38 anda ono Gest. Gest &iineane. La sua natura oF fo port verso tell Ll stesso lava che vin eres ei perdat per ncondur ala ont eal vt Gest che commina © model del daceol,iavato da ate come ta suo snare nom & un dvagaetristco spintsle omen. Bi plleringaio verso ln cosa dsl Pade, chem relic prdcndo! in crea di opm atl "so modo dh andre &certamente come qtllo che prescive si Dodi ia ratte povert (210,13) Prima oh nti con le parole, addestra com Fesempo. Per tte le ite vila. In og og, grande 0 piccolo, ovungue ea oma can fratello. Nesuno iia tgnando nelle siagophe Ge, come poi snahe Pack, nai sv0 post alla singoga, Du Ila Paro ese per fe xrade del mondo, fn0 a ‘Seni oof dela ter proctamande. Cn bando, uo prams. un messagso da rendere ata. {ang det repro a buona not che & unt Yep el Pate, dove ‘ut siamo fig el amiamo come atl E uanto Gest ha prodamato su monte ‘unind. quanto Ges ha fatto scendendo dal monte (ec. 89). La Parola 2 sempre connesa com I straps, che wus Ge srpetto,veerazione, cre. T ‘Vanelo an ogotrapia: sata andor a dg ig cara pia da sone mal ‘malate og! morbo{-vomo ka mle malate eh fans tare male, ‘molt smorbn be To rendono emorbido,cascame,inapace di stare ere Ser vedend ee och el Signore so gadio, mato diverso dal soso ehe ha i core buono, ha slo gid i saverza. ibe companione Inpecoc' an verb che deriv da splanchna, che igi visor, utero El qalh mater SlTamore dt Dio. I nosro male nuove Ie Ger vicre, oo « compat u palire-com boi d moxie stewo asa ran sanche«opprese In grecoc® slaerte«gttat tera, Lomo, a lontanats da Di. lacerato, vo da ¢ da tte presi. schiacato Ho ter, inapace stare ito come pecore senza pastor. pastor conde paso alle sore (Sa 23 kx ait Gv ls). Senza a pocora mor. Nella Bibb i pegge € po polo cil patore Die ses. ole che ¥ cpt dl pola come sao rapes Cio he move a compassone i Signor la consttanone della assria dues pecore, desiate al macella 7 STallore dca suo dcepolk Ges endeparteip deta sua compassion quel che manders in misone ‘a mesie¢ mot I'ma 0 il uog dla dispersions bens dla goa dt racclio! fafa proprio nea misera sive la miscrcorda “i prande dono oi Dio che & Dio stesso. I pudio rls & vito come Ta mietitura (312; 133039), ehe mete ins e Ta meso ei contain sesso pad oh Dio salveza nose, fa ches, perch fino pod acetiar che | su sl peda. Ess scone Pe nella storia mediante la misione det Figo © ot color che la contiauana Ta misione&insime semipareeracoplire. Chi semin igcotra conch micte (Ge 435-8): ila ch semina miserorda tiene mierda (7). ‘umanitaemesse maura peri dono i Dia. Non attendsno temp mghor i poceato luope di perdono, a pediione i salverzn, Tut won emp so igh di Dio, Ma nesuno osu, Questo momento che no pelo most els sus compasione afte, na gl operat pochs Ges primo operao, che opera verso fratll con lt essa miericrin del Padre. Atteadecolabraton (ICor 39). Dios serve bot per due mou Primo, perch alaborando con I dveatiame come Iu face Sri fratll samo sali porchédvetimo fig per questo nen rsiano& ch mato a esere aostlo) Second, perce nels nsta fateh pat accolgono Jo Sprit del Pade, epossono aloo volts far son eallsoraon ne oatont cot segs io quando it al Uo ealzaranno foro nome i vendo da fatal ‘AR eupplicatedungue, ec. Se esse & mols eg oper poe, Gesd 00 coce: Datei qn fate». Chedeinvooe ce supp Pave Signore ella mese. Solo la camusione con la ei dono det sw Sprit (Le 11313) anno fig come i Figo, ber dalle nase false saree (Le 97-42), capcl dh ompite Ia sua tessa misione, 9. Progare il testo 4 nto in prehiora come soggerito nel metodo 1 Miraccolg immasinando Gesu che va arto, it cerca delle pecoeeperdute 2 Chisdoci ce opto sente la sia compassioce fru sb0 compas ccll 4. Traendone fret, mets texto Da noure 1 tesegnando,proslamando II Regho e cuando gal male 4 ebbe compasons 2 Erimesse £ mola, al operat poch + septate 4, Testi util Sal 23, 8 10% Ee 192-64 Ble Gv 104-18, Le 957-62 10283 nga 6. CHIAMAT, LI INVIO 101-15 0.1. Chama nana sul dod! escepoh ‘lod lo potere ‘gH spr inmond Det scacoar ¢ curare ogni mala © ogni mento ' nami del dod apt sone quest: ‘rio Simone, eto Petr, © Andrea S10 fatto, Giacomo ai Zebeseo, «2 Giovane suo fatal, Frippo © Barciomoo, ‘Tommaso e Matiz i pubblcano, Gacomo Aloo e Taadeo, ‘Semone t Cananco @-Giuda"isearta, ho pollo tal (Quest dex md Gast, ‘ope aver! amon ‘Sond: Non andato vers | pagani non onate inet ot eamartan Fvogoton putosto ale pecore praite ola casa leno ‘Carminando Brclaato che i ragno del lel & guna rate inte, susctate mort ‘mondatelebbrosi, In dono pronaesto, in dono dst. Non procurtow né or, agri, 6 rae ‘ete votre nt; ne Bases da vag, " In quatungue cit 0 viaggio eat, {ate ieare so cb una porcona oogna, (ti dmoate fino a vostra parenaa. Envando nala casa, ‘alist. 0 Se quala casa no sara degra, In vosba pace scenda su o essa; ma ce ron no sat dogna, Ta vosta pace toma vo 4 Se quleano por non wi accoged non sacotera le vorra parle, Uscendo da qula asa oda quala ct uote la polvere dal vost pied. 15 ‘men vi oo BU scoot sara bor Intra gi Sodoma @ dl Gomera fel gra el vce ho per quel cia 41. Messaggio nel contesto = Chama invide, La vosaion © I isons dei Doi sono mess se anit Lede stanno sempre see, La vraron a cere Ril reali nat fella misione vero | fll seen Ges shinma a opera che coatinveraan aire cad quant i rina Toy, ate dt, Nase ls Chiesa che ha al Dod la adi he nie ala tea promessa, Cro. Eu € sponta non slo peek fondata sup posto, tu ere fata apotol fihtnvat a fate ‘La misionecorraponde sempre ol propio nome, ala propia tora; Mod cata leagues ever al soe tel El, mio Doe THWHe test ‘monies tt ee solo JHWH € Dior Ges, «Dio salva, saver popoo dai saat ‘Pestle saa voazione che la misone sono comune: i Doi rapes, tano edo rip sale, seo nominal copie esaanno manda due 8 {fies} Lacomunti puniodl paren e dao dela mbsioe rail i Mia pe frterni, Solo chi & tell €figlin, esol chi igo sf ratell Dodie come sono epost de ico su monte trae Matteo PAS ators ebe ha aso Ges ests sono dstinatrs del dicorso apes Sno tvs porte alle doi ri a parla del Fi, che po soe tate ie pe ‘ Nell, 14.c8 I vocaione dei Dodi iro nom new. 5.18 strana che Ges lors ivolgert ale pocore perdu dase (6), anmuneaeT Re- nots D reste mosses (Aa ingratta epoverta (810810 ‘Soionsa porta pace messunca (ev. 1-13} ito gio (1415). “Gent primo aps, ego {a Chea ba nl ease a travers iri apoio rata nel stato fh iva este 'nineranzn ea bli, anno dea Parla € overt somo su catateitishe, cos bem i

Potrebbero piacerti anche