Sei sulla pagina 1di 1

•• 4 LEGNANESE IL GIORNO SABATO 5 GIUGNO 2010 .

NERVIANO NMS RIPARTE DALL’INDIPENDENZA DA PFIZER

«Siamo pronti a metterci in gioco»


La soddisfazione dell’amministratore delegato Baietti per l’ingresso nel mercato
di CRISTIANA MARIANI
— NERVIANO —
LABORATORI
N RISULTATO molto

U positivo che getta forse le


basi più concrete degli ul-
timi mesi verso un rilancio defini-
Sono 21 le molecole
antitumorali sulle
quali i ricercatori
di Nms stanno
lavorando
tivo. La firma dell’accordo, che di
fatto libera Nerviano Medical da molti anni
Dall’inizio del 2010
Sciences dal giogo imposto da Pfi- Luciano Baietti
zer dal 2004, anno nel quale la (foto sotto)
multinazionale americana ha ce- ricopre l’incarico
duto il centro di ricerca oncologi- di amministratore
ca nervianese alla Congregazione delegato
dei figli dell’immacolata concezio- della società
ne, rappresenta una boccata d’os-
sigeno per dirigenti e dipendenti
di Nms, che possono finalmente
guardare al futuro con un po’ più
di ottimismo rispetto ai mesi pas-
sati. «Adesso Nerviano Medical
Sciences ha l’opportunità di far
davvero parte del mercato come
tutte le altre grandi aziende del
settore - sottolinea soddisfatto Lu-
ciano Baielli, dall’inizio dell’anno
amministratore delegato della so-
cietà -. Prima di questo accordo, il
nostro centro poteva essere consi-
derato al pari di una divisione di
Pfizer. Ora è finalmente libero di
operare anche per altre realtà».

A QUESTO PUNTO, Nms sve-


stirà i panni di “ca-
valier servente” di
Pfizer - pur avendo OCCUPAZIONE larmente spinosa ranno valorizzare maggiormente» schio di chiusura, sono stati fatti parla di finanze, però, l’ottimi-
sempre mantenuto «Non vogliamo è quella che ri- afferma. «Si prevede una trasfor- diversi passi in avanti. «Due delle smo lascia spazio al realismo. «Il
rapporti anche con ridimensionare guarda il persona- mazione dell’organico di ricerca quattro società che compongono gruppo ha sostenuto fino a questo
altre aziende - e in- Useremo al meglio le. Da oltre un an- non più solo interna, ma anche Nms, ovvero Nerpharma e Accele- momento costi non indifferenti
dosserà quelli più no i circa sette- per aziende esterne al centro - pro- ra, hanno chiuso il proprio bilan- non soltanto per salvare il centro
le professionalità» cento dipenden- segue Luciano Baielli -. La nostra cio in pareggio con l’80 per cento dallo spettro della chiusura, ma
comodi di artefice
del proprio desti- ti, di cui 530 tec- idea sarebbe quella di creare una delle proprie finanze legato al anche per la gestione di tutte le at-
no. «Proporremo sul mercato un nici e 170 ricercatori, lavorano in sorta di sistema matrice, un mo- mercato e il 20 al centro. Questo tività. Guardiamo al futuro in ma-
cosviluppo delle nostre 21 moleco- un’atmosfera di precarietà. «In dello Nerviano da esportare man- significa che gli interventi effet- niera positiva, purtroppo però il
queste fasi è nei programmi un tenendo però naturalmente la pa- tuati dopo il rischio di chiusura passato resta un fardello che do-
le - racconta il dirigente - anche
mix di professionalità, però l’in- ternità del progetto». stanno funzionando e che quella vremo continuare a portare per di-
perché ormai possiamo diventare tenzione non è di certo quella di del nuovo corso può essere una so- verso tempo prima di essere dav-
un centro di sviluppo di progetti ridimensionare l’organico. Tutto DOPO IL SALVATAGGIO del luzione vincente» spiega l’ammi- vero liberi. La ricerca di partner
per terzi». Una questione partico- dipenderà dai settori che si vor- centro di ricerca oncologica dal ri- nistratore delegato. Quando si diventa fondamentale» dichiara.

I SINDACATI PAROLA D’ORDINE: CONCRETEZZA

Adesso vogliamo il piano industriale


— NERVIANO — mente non si sarebbe ottenuto nulla. Inoltre, avrem-
N ACCORDO chiesto a gran voce e atteso mo voluto essere coinvolti e informati in maniera

U da anni e che finalmente ottenuto che mette più dettagliata. Il nostro giudizio in merito a questo
d’accordo tutti. Nel centro di ricerca oncolo- accordo è positivo, però bisogna continuare a lavora-
gica di via Pasteur si respira un’atmo- re per rilanciare il centro e valorizzare
le sue attività». Dopo l’indipendenza,
sfera di soddisfazione, ma soprattutto AFFARI
di grande attesa per quello che accadrà Marco Tatò della Rsu: i sindacati aspettano notizie in merito
nei prossimi mesi. «Finalmente si è ar- al futuro di Nerviano Medical Scien-
rivati all’indipendenza da Pfizer - affer- sono tante le aziende ces. «Mesi fa in Regione ci erano state
ma Marco Tatò della Rsu di Nerviano alle quali interessano illustrate alcune linee guida - sottoli-
Medical Sciences -. L’unico modo per le nostre attività nea Marco Tatò -. Adesso vogliamo
riuscire a rilanciare la nostra attività è un vero e proprio piano industriale.
proprio quello di essere liberi. Chiedevamo questo Vogliamo sapere con precisione quali
sono i progetti pensati per Nms, cosa tutti i lavorato-
intervento da due anni, ma non siamo mai stati ascol- ri si devono attendere e in quale direzione i vertici
ORARIO: 10.00-24.00 tati. Adesso l’accordo che ci slega dal diritto di prela- vogliono condurre questa società. Esistono molte
APERTO TUTTI I GIORNI zione di Pfizer è stato firmato e siamo pronti a ripar- aziende di grandi e medie dimensioni interessate ai
CELL: 366-2413089 • 327-6269059 tire. Possiamo finalmente giocarci il nostro futuro nostri prodotti, ma che sono sempre state frenate dal
VIA DEI SALICI, 18-20 (ZONA SABOTINO) sul mercato». Le critiche alla proprietà non manca- diritto di prelazione di Pfizer. è il momento di valo-
20025 LEGNANO (MI) no: «Se non fosse intervenuto il Governo probabil- rizzare le nostre eccellenze». C. M.

Potrebbero piacerti anche