Sei sulla pagina 1di 4

LAVORARE IN RETE

PER UNA CARING SCHOOL


In una caring school tutti gli studenti,
ognuno di essi caratterizzato da bisogni
specifici e/o speciali, sono coinvolti in un
processo formativo in cui viene loro
assicurata l’opportunità di sviluppare
attivamente e progressivamente competenze
di varia tipologia, ma anche di influenzare
positivamente la percezione di se stessi e
degli altri, migliorando la fiducia in sé e
l’autostima, e rinforzando la motivazione
personale
In una caring school si attivano professionalità
diverse, disposte ad impegnarsi collegialmente nella
pianificazione e nell’attuazione di percorsi educativo-
didattici realmente rispondenti ai bisogni speciali e/o
specifici di ciascuno. L’accurata rilevazione dei bisogni
sottolinea infatti, in modo assai evidente, la
complessità e la pervasività degli stessi, legittimando
fortemente l’idea di una progettualità complessa,
fondata su strategie didattiche rinnovate, integrate
ed inclusive, che trova nel lavoro di rete una risorsa
essenziale e nel metodo della ricerca-azione un
potente fattore propulsivo.
MAPPA DEL PERCORSO PROGETTUALE

AZIONE 1 AZIONE 2
Formazione Attuazione di
collegiale in rete procedure di
didattica inclusiva
(modello di
inclusione)

Lavorare in rete per una


caring school

AZIONE 3
Istituzione di un
gruppo di lavoro
di Istituto
Operativo
G.L.I.O.

AZIONE 5
AZIONE 4
Formazione
Attivazione di
collegiale in
specifici progetti di
rete su
continuità
tematiche
(staff di continuità-
specifiche
portfolio delle
competenze …)