Sei sulla pagina 1di 1

Il positivismo una corrente filosofica-culturale le cui radici si instaurano in Francia, agli inizi dell800.

Anche se prende vita in questo paese, il positivismo gode di una grande espansione anche nel resto
dellEuropa.
Letimologia della parola data proprio dal pensiero positivo nei confronti della scienza, della
concretezza e delloggettivit contrapponendosi ad un pensiero in cui governa limmaginazione, la
fantasia, religione, metafisica.
Questo termine fu utilizzato pe la prima volta dal filosofo e matematico francese Auguste Comte
(1798-1857),ma alcuni concetti positivi risalgono gi allepoca di altri filosofi, tra cui il filosofo
britannico David Hume(1711-1775),il filosofo francese Saint-Simon (1760-1825), e il filosofo tedesco
Immanuel Kant (1724-1804).
Con Positivismo si intende tutto cio che risulta reale, sperimentale, quindi tutto ci che concreto e
non astratto; ma anche tutto ci che risulta pratico ed efficace, lontano da tutto ci che pu risultare
inutile.
Anche che questa corrente filosofica-culturale si espande in vari paesi le radici di base rimangono
sempre le stesse cioe:
-

La scienza rappesenta la base fondamentale in quanto essa puo fornire esiti esatti q euidi puo
permettere un progresso sano, basato ssulla realta e sulla concretezza dei fatti;
-