Sei sulla pagina 1di 36

Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

IMPALCATO A GRATICCIO
Elementi longitudinali → TRAVI

Elementi trasversali → TRAVERSI

Travi e traversi sono perpendicolari


graticcio effettivo graticcio a maglie
infinitesime equivalente
IPOTESI
1) Il graticcio effettivo può essere sostituito da uno equivalente con maglie
infinitesime, avente le stesse rigidezze medie flessionali e torsionali
Inerzia Inerzia
flessionale torsionale
TRAVI (POUTRE) JP JT,P
TRAVERSI (ENTRETOISE) JE JT,E
Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 1
Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

2) L’impalcato si ritiene appoggiato sui bordi estremi (x=0 e x=L) e libero


sugli altri due (y=-b e y=b)

Analisi armonica nella direzione x

Sviluppo in serie troncato al 1° termine


→ errore ~ 2%

3) La ripartizione dei carichi fra le travi longitudinali (ripartizione trasversale),


per ogni condizione di carico, è la stessa che si avrebbe se i carichi
fossero distribuiti in senso longitudinale con legge (sinusoidale)

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 2


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

COEFFICIENTE DI RIPARTIZIONE TRASVERSALE


- carico agente su una parallela all’asse x con eccentricità “e”
- carico ripartito con legge sinusoidale
- ipotesi di vincolo già descritte

la deformata ha forma di semionda di sinusoide


w(x,y) = w(y,e) sen(πx/L)

nel caso di carico sinusoidale ripartito su tutta la larghezza 2b dell’impalcato


p0(x) = p(x)/2b = p1 sen(πx/L)/2b
la deformata si presenta cilindrica w0(x) = w0 sen(πx/L)

il rapporto k(y,e) = w(x,y)/w0(x) = w(y,e)/w0 è detto coefficiente di ripartizione


trasversale e consente di valutare la distribuzione delle sollecitazioni prodotte
dall’azione dei carichi sull’impalcato
Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 3
Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

trave carico

k(y,e) è indipendente dall’ascissa x

k(y,e) = k(e,y) TEOREMA DI MAXWELL

Tale parametro dipende da:


1) il parametro di irrigidimento ϑ = b 4 ρ P
ϑ<0.3 traversi infinitamente rigidi
L ρE
γP + γE
2) il parametro di torsione α =
2 ρP ⋅ ρE

3) l’eccentricità relativa e/b posizione del carico

4) l’ordinata relativa y/b posizione della trave longitudinale


Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 4
Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Massonnet per evitare di valutare kα per ogni valore di α ha


fornito la seguente relazione semiempirica
k α = k 0 + (k 1 − k 0 ) ⋅ α
k 0 → k per α = 0 rigidezza torsionale nulla
k 1 → k per α = 1 piastra isotropa (GUYON)
Metodo caratterizzato dall’uso di tabelle θ = 0,46900
K0
y/e -1,00 -0,75 -0,50 -0,25 0,00 0,25 0,50 0,75 1,00
-1,00 4,6376 3,4626 2,3904 1,4672 0,6944 0,0460 -0,5170 -1,0350 -1,5388 5,0000
-0,75 3,4626 2,7877 2,1034 1,4522 0,8625 0,3358 -0,1425 -0,5933 -1,0350
-0,50 2,3904 2,1034 1,7920 1,4214 1,0223 0,6237 0,2359 -0,1425 -0,5170 4,0000
-0,25 1,4672 1,4522 1,4214 1,3348 1,1509 0,9019 0,6237 0,3358 0,0460 e/b=-1.00
0,00 0,6944 0,8625 1,0223 1,1509 1,2064 1,1509 1,0223 0,8625 0,6944 3,0000 e/b=-0.75
0,25 0,0460 0,3358 0,6237 0,9019 1,1509 1,3348 1,4214 1,4522 1,4672 e/b=-0.50
0,50 -0,5170 -0,1425 0,2359 0,6237 1,0223 1,4214 1,7920 2,1034 2,3904 2,0000 e/b=-0.25
e/b=+0.00


0,75 -1,0350 -0,5933 -0,1425 0,3358 0,8625 1,4522 2,1034 2,7877 3,4626
1,00 -1,5388 -1,0350 -0,5170 0,0460 0,6944 1,4672 2,3904 3,4626 4,6376 1,0000 e/b=+0.25
e/b=+0.50
K1 0,0000
e/b=+0.75
y/e -1,00 -0,75 -0,50 -0,25 0,00 0,25 0,50 0,75 1,00 e/b=+1.00
-1,0000
-1,00 2,0184 1,6715 1,3586 1,0943 0,8814 0,7158 0,5902 0,4944 0,4157
-0,75 1,6715 1,5147 1,3215 1,1208 0,9392 0,7875 0,6670 0,5727 0,4944
-2,0000
-0,50 1,3586 1,3215 1,2594 1,1425 1,0031 0,8708 0,7583 0,6670 0,5902

-1,00

-0,50

0,00

0,50

1,00
-0,25 1,0943 1,1208 1,1425 1,1339 1,0646 0,9671 0,8708 0,7875 0,7158
0,00 0,8814 0,9392 1,0031 1,0646 1,0957 1,0646 1,0031 0,9392 0,8814
y/b
0,25 0,7158 0,7875 0,8708 0,9671 1,0646 1,1339 1,1425 1,1208 1,0943
0,50 0,5902 0,6670 0,7583 0,8708 1,0031 1,1425 1,2594 1,3215 1,3586
0,75 0,4944 0,5727 0,6670 0,7875 0,9392 1,1208 1,3215 1,5147 1,6715 α = 0,03929
1,00 0,4157 0,4944 0,5902 0,7158 0,8814 1,0943 1,3586 1,6715 2,0184

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 5


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Riepilogo delle principali relazioni


Momento flettente nella trave
n

∑p ⋅k i α ( y, ei )
Mx = Mmedio ⋅ i=1
n

∑p i
Taglio nella trave
i=1
n

∑p ⋅ k i α ( y, ei )
γE π n
Vx = Vx medio ⋅ i =1
+ ⋅ b ⋅ ⋅ ∑ pi ⋅ μ α ( y, ei )
Momento flettente nel traverso n
ρE l i=1
n
∑p
i =1
i

My = b ⋅ ∑ pi ⋅ μ α ( y, ei )
i=1

Momento torcente nella trave Taglio nel traverso


γP n
Mxy = −2 ⋅ ⋅ b ⋅ ∑ pi ⋅ τα ( y, ei )
n
2 ⋅ γP π n
γP + γE i=1 V y = ∑ p i ⋅ κ α ( y, e i ) + ⋅ b ⋅ ⋅ ∑ p i ⋅ τ α ( y, e i )
i =1 γP + γE l i =1

Momento torcente nel traverso


γE n
Myx = −2 ⋅ ⋅ b ⋅ ∑ pi ⋅ τα ( y, ei )
γP + γE i=1

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 6


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Esempio numerico
Determinare gli effetti della ripartizione trasversale con il
metodo di Massonnet, valutando i momenti flettenti e
torcenti e i tagli nelle travi e nei traversi

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 7


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

b ρP γP + γE
Valutare α eϑ ϑ= 4 α=
L ρE 2 ρP ⋅ ρE

L=22.30m
2b = 11.50m
b1 = 1.00m

Momento
d’inerzia
flessionale
Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 8
Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

In genere il problema legato alla determinazione dell’inerzia torsionale non è


dato dalla determinazione di β (che si può assumere pari a 1/3), quanto dalla
trasformazione dei rettangoli in aree equivalenti in modo da ricondursi in
sezioni a o T, in cui il flusso delle tensioni tangenziali è noto.

Momento
d’inerzia
torsionale

3
JT,P = ∑ βk ak sk3 = 520241,66 cm 4
k =1

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 9


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Rigidezza torsionale per sezioni composte da rettangoli allungati

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 10


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

SEZIONE COMPOSTA DA 3 RETTANGOLI


GEOMETRIA
nr. Base [m] Altezza [m] 4,500
1 4,000 0,200
2 0,200 1,000 4,000
3 2,000 0,300
3,500

INERZIA FLESSIONALE 3,000


A= 1,60000 m^2 area
Rettangolo 1
Sx = 1,03000 m^3 momento statico 2,500
xG = 0,000 m ascissa baricentro Rettangolo 2
yG = 0,644 m ordinata baricentro 2,000 Rettangolo 3
Ix = 1,22333 m^4 inerzia flessionale asse xx Baricentro
IxG = 0,56027 m^4 inerzia flessionale asse GG 1,500

1,000
INERZIA TORSIONALE
Geometria per calcolo inerzia torsionale
0,500
nr. sk [m] ak [m] betak
1 0,200 4,000 0,3229
0,000
2 0,200 1,000 0,2915

-2,500

-2,000

-1,500

-1,000

-0,500

0,000

0,500

1,000

1,500

2,000

2,500
3 0,300 2,000 0,3020

Jt = 0,02897 m^4 inerzia torsionale


3
J t = ∑ β k ⋅ s k3 ⋅ a k
k =1

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 11


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

DM 2008

EC2

Shear lag Airy

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 12


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Momento
d’inerzia
flessionale

2
Momento
JT,E = ∑ βk ak sk3 = 1433053,33 cm 4 d’inerzia
k =1
torsionale
Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 13
Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 14


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

n
Momento flettente nella trave
∑p ⋅k i α ( y, ei )
1) Sviluppo in serie di Fourier del carico Mx = Mmedio ⋅ i=1
n

∑p i
2) Calcolo delle sollecitazioni (Mx) relative i=1

ad ogni condizione di carico

3) Definizione ed uso della funzione kα

4) Calcolo di Mx sull’impalcato

Normativa di riferimento
D. M. LL. PP. 4/5/1990 “Aggiornamento delle norme tecniche per la
progettazione, la esecuzione e il collaudo dei ponti stradali”

Differenze con D. M. 2008: carichi mobili, coefficiente dinamico, larghezza corsia 3,50m

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 15


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

1) Sviluppo in serie di Fourier del carico

2) Calcolo delle sollecitazioni (Mx) relative ad


ogni condizione di carico

3) Definizione della funzione kα

4) Calcolo di Mx sull’impalcato

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 16


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 17


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 18


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

3500,0
M _Fourier
3000,0 M _effettivo
2500,0 M _corretto

2000,0

1500,0

1000,0

500,0

0,0

M (x )
0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 25,0
-500,0
x

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 19


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

1) Sviluppo in serie di Fourier del carico

2) Calcolo delle sollecitazioni (Mx) relative


ad ogni condizione di carico

3) Definizione della funzione kα

4) Calcolo di Mx sull’impalcato

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 20


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

L=22,30m

NORMATIVA

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 21


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

1) Sviluppo in serie di Fourier del carico

2) Calcolo delle sollecitazioni (Mx) relative ad


ogni condizione di carico

3) Definizione della funzione kα

4) Calcolo di Mx sull’impalcato

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 22


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

θ = 0,46900 α = 0,03929
K0
e/y -1,00 -0,75 -0,50 -0,25 0,00 0,25 0,50 0,75 1,00
1,00 -1,5388 -1,0350 -0,5170 0,0460 0,6944 1,4672 2,3904 3,4626 4,6376

K1
e/y -1,00 -0,75 -0,50 -0,25 0,00 0,25 0,50 0,75 1,00
1,00 0,4157 0,4944 0,5902 0,7158 0,8814 1,0943 1,3586 1,6715 2,0184

K α = K 0 + (K 1 − K 0 ) ⋅ α
e/y -1,00 -0,75 -0,50 -0,25 0,00 0,25 0,50 0,75 1,00
1,00 -1,1514 -0,7319 -0,2976 0,1788 0,7315 1,3933 2,1859 3,1076 4,1184

5,0000

Fissata 4,0000
TABELLE
l’ordinata y, 3,0000
ossia la 2,0000 BIBLIOGRAFIA
trave

longitudinale 1,0000
Le calcul des grillages
0,0000
de poutres et dalles
Larghezza
-1,0000
orthotropes
-2,0000
impalcato
-1,00

-0,50

0,00

0,50

(y/b) 1,00

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 23


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

1) Sviluppo in serie di Fourier del carico

2) Calcolo delle sollecitazioni (Mx) relative ad


ogni condizione di carico

3) Definizione della funzione kα

4) Calcolo di Mx sull’impalcato

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 24


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Utilizzo della funzione kα


quale linea di influenza

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 25


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

∑p ⋅k i α ( y, ei )
Mx = Mmedio ⋅ i=1
n

∑p
i=1
i

11 travi

(162.2419+324.4838
+43.5129)/11 =
48.2035

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 26


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 27


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 28


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Momento flettente nel traverso

n
My = b ⋅ ∑ pi ⋅ μ α ( y, ei )
i=1

μ α = μ 0 + (μ 1 − μ 0 )⋅ α

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 29


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 30


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Momento torcente nella trave

γP n
Mxy = −2 ⋅ ⋅ b ⋅ ∑ pi ⋅ τα ( y, ei )
γP + γE i=1

α=0
rigidezza torsionale
nulla

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 31


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 32


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Momento torcente nel traverso

γE n
Myx = −2 ⋅ ⋅ b ⋅ ∑ pi ⋅ τα ( y, ei )
γP + γE i=1

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 33


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Taglio nella trave

∑p ⋅ ki α ( y, ei )
γE π n
Vx = Vx medio ⋅ i=1
+ ⋅ b ⋅ ⋅ ∑ pi ⋅ μ α ( y, ei )
n
ρE l i=1
∑p
i =1
i

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 34


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Taglio nel traverso


n
2 ⋅ γP π n
Vy = ∑ pi ⋅ κ α ( y, ei ) + ⋅ b ⋅ ⋅ ∑ pi ⋅ τα ( y, ei )
i=1 γP + γE l i=1

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 35


Metodo di ripartizione dei carichi: Guyon - Massonnet - Bareš

Corso Ponti 1 – Ass. Ing. Corrado Pecora 36