Sei sulla pagina 1di 3

Didattica BAGHER-RICEZIONE

1) Impostazione del Bagher in condizioni statiche, piano di rimbalzo, coordinazione spinta


articolazioni inf/sup. Precisione condizioni statiche (braccia).
Bagher frontale: Posizione dattesa: Gambe leggermente divaricate, altezza spalla o
poco pi. Partenza anche a piedi pari ma importante arrivare con la gamba del lato
occupato leggermente pi avanti rispetto allaltra (quindi se siamo a sx gamba sx pi
avanti). Oppure una gamba davanti allaltra tenendo leggermente alto il tallone del piede
che sta dietro. Angolo di piegatura delle ginocchia 120-130(posizione dattesa). Busto
leggermente flesso in avanti (spalle in avanti). Braccia distese leggermente flesse
(angolo di circa 90 con le spalle). Posizione di equilibrio piedi stabili. Alcuni
aggiustamenti sulla traiettoria avvengono con le caviglie.
Esecuzione: Individuazione della traiettoria, unione degli avambracci DEVE AVVENIRE SU
UN PIANO QUASI ORIZZONTALE E NON SI DEVONO MAI STACCARE, distensione delle
gambe in alto e in avanti e contemporaneo impatto del pallone con gli avambracci,
leggero movimento di guida delle braccia verso il punto darrivo. Testa tra le spalle, piano
di rimbalzo ampio. IL BAGHER SOPRATTUTTO QUELLO DI RICEZIONE SI ESEGUE DI
GAMBE. I POLLICI PREMONO SULLE DITA PER EVITARE CHE SI STACCHINO. I GOMITI NON
SI DEVONO PIEGARE E LANGOLO SPALLA BRACCIO DEVE ESSERE SEMPRE 90 ANCHE
DURANTE LESECUZIONE!!!. LA SPINTA VIENE DATA DALLE GAMBE (IN ALTO ED IN
AVANTI), LE BRACCIA SONO UTILIZZATE PER INDIRIZZARE IL PIANO DI RIMBALZO VERSO
LOBIETTIVO!!..
2)Abituarsi a spostarsi, continua ricerca della frontalit, capacit di valutazione,
anticipazione. Precisione condizioni dinamiche(braccia).
a) Passo accostato dx/sx per piccoli spostamenti: passi laterali brevi e veloci,
ricerca frontalit, modifico la traiettoria con le braccia che non superano la
larghezza delle ginocchia. Spalla del lato dimpatto leggermente pi alta
rispetto allaltra.
b) Bagher in ginocchio per palle che cadono corte: bagher eseguito con il
ginocchio del lato occupato a terra o quasi. Spinta solo di braccia. Spalla del
lato dimpatto leggermente pi alta rispetto allaltra.
c) Spostamento allindietro e ricerca lateralit delle braccia interne al corpo:
consideriamo una palla lunga e tesa. Immaginiamo di essere in posto 5.
Esecuzione: dalla posizione dattesa porto la gamba sx indietro (gambe
divaricate), facendo ruotare le caviglie (mi pongo quasi parallelo alla
traiettoria). Vado ad impattare la palla esterno ma molto vicino al corpo
tenendo la spalla sx leggermente pi alta ed accompagno totalmente con le
spalle. (quindi mi trover con il mio corpo quasi perpendicolare alla rete, e i
piedi ruoteranno di circa 90). In posto 1 sar il contrario.
3) Bagher laterale per traiettorie veloci.
a. Laterale dx/sx interno al corpo: Esecuzione come bagher statico. Particolarit
che le braccia sono interne al corpo (non superano larghezza ginocchia).
Spalla del lato dimpatto pi alta.
b. Laterale dx/sx esterno al corpo: Stessa esecuzione dellinterno solo che le
braccia sono esterne al corpo.
c. Traiettorie oblique lunghe lente (passi accostati) e veloci(passi incrociati):
Lesecuzione uguale a quella del punto 2c. Cambiano solo i passi dello
spostamento a seconda della traiettoria. Piccoli e veloci passetti accostati
per traiettorie lunghe ma lente, passi incrociati veloci per le veloci.
4)Trasformazione in situazione reali (variazione battute). Le tecniche qui sopra citate
trovano applicazione nel reale. Ma le variabili sono, a parer mio infinite. Ma consiglio:
a) palle lente corte: massimo accompagnamento braccia (parallele al suolo);
b) palle lente lunghe: sinergica spinta dal basso verso alto in avanti gambe +
braccia;
c) palle veloci corte: ammortizzamento gambe + guida leggerissima braccia;
d) palle veloci lunghe: ammortizzamento gambe + guida braccia.

Considerazioni Fisiche
Sviluppo del Core, capacit di contrazione addominali e Core durante tutta lesecuzione
del bagher.
Tutto ci per scaricare il carico sulla spina dorsale.
Sviluppo parte inferiore del corpo per abituarsi a sentire le gambe (lavoro di forza), e
trasformazione forza in velocit di spostamento.
Equilibrio statico e dinamico.
Valutazione Traiettoria e Precisione: Viene diviso in pi momenti. Posizione dattesa.
Concentrazione e massima attenzione nel guardare il pallone (ad esempio da quando il
battitore lo maneggia). Individuazione della traiettoria, valutazione della mia posizione
in campo rispetto al punto di arrivo. Calibrando la spinta. Posizione di partenza sui 5-6m
sulla battuta flot da vicino, 4-5m sulle battute flot da lontano. ALLENARE I
FONDAMENTALI, NON BISOGNA ESAGERARE NELLA VELOCITA
DELLESECUZIONE, BENSI BISOGNA RIDURRE I TEMPI MORTI FACENDO
ESEGUIRE LESECUZIONE MOLTE VOLTE, ABBASSANDO I TEMPI MORTI. FARE
ATTENZIONE AL CALO DATTENZIONE DELLATLETA, E CHI FA ESEGUIRE
LESERCIZIO DEVE ESSERE ESTREMAMENTE PRECISO, PER NON ALTERARE
LESECUZIONE SULLA QUALE SI VUOLE LAVORARE. In chiave tattica devono
essere chiare tutte le competenze, su ogni singola rotazione, con molte
ripetizioni e rendendo chiare tutte le possibilit. In un sistema di ricezione
scegliere un migliore ricettore (nel caso anche attaccante) e fargli prendere
quanto pi campo possibile. Esempio ricezione a 3: 4-4.5 m al migliore
ricettore(che oltre ad una buona tecnica deve avere una buona lettura), e il
restante campo diviso tra il libero e laltro ricettore. NEI CAMBI DI DIREZIONE
DELLA PALLA LAZIONE DI TORSIONE PRINCIPALE E DELLE CAVIGLIE. IMPARARE
AD ESEGUIRE IL BAGHER IN SITUAZIONI DI RITARDO SIA QUANDO LA PALLA
CADE DAVANTI SIA QUANDO LA PALLA E DIRETTA ALLINDIETRO(LUNGA).
Programma dinsegnamento
Analitico: Insegnamenti tipici del fondamentale(coordinazione, piano di rimbalzo ecc);
Sintetico: Transfert Analitico. Introduzione allo spostamento e avvicinamento a situazioni
reali;
Globale: Transfert sintetico ed esecuzioni in situazioni reali. Valutazione errore.;
Analitico o Sintetico: Correzione errori.
1) Coordinazione spazio-temporale e dei movimenti, imparare a valutare le
traiettorie;
2) Equilibrio nella posizione, esercitazioni con piani instabili (materassini).
3) Piano di rimbalzo per bagher frontale e precisione.
4) Progressione nei diversi bagher e precisione.
5) Imparare a colpire palle al di l della rete.
6) Ricezione (analitico).
7) Ricezione e contrattacco (sintetico).
8) Ricezione in situazioni reali e di stress (globale).
9) Correzione errori. (analitico).
Errori pi comuni:
a) braccia piegate
b) gambe distese
c) braccia troppo vicine o troppo lontane
d) staccamento delle mani durante lesecuzione
e) mancata spinta arti inferiori
Esercizi propedeutici 1
a) bagher 1 polso alternando verso lalto
b) come a verso muro
c) braccia unite verso lalto variando altezze

d)

Potrebbero piacerti anche