Sei sulla pagina 1di 1

NUMERO UNICO 20142015

LA
REDAZIONE
DECLINA
OGNI
RESPONSABILITA'
LEGALE
A
FEDERICO BONOMI DI III C.
PROEMIO
Cari lettori e cari quartini,
da quattrocento anni a questa parte il caff bevanda dei letterati per elezione: celebre il Caff dei
Verri, celebri i caff letterari triestini in cui si potevano incontrare Svevo o Joyce, celebri le
caffetterie di Galleria Vittorio Emanuele in cui il Corriere stato fondato.
Seguendo e anzi superando la tradizione, la nostra redazione si per riunita davanti a un piatto di
tagliatelle ai funghi.
Nella Zecca che state leggendo trovate di tutto: non mi dilungo a raccontarvi cosa, confido nel vostro
interesse e nella vostra alfabetizzazione (anche in quella dei quartini che, dopo un anno di Foscolo,
dovrebbero aver superato l'arduo scoglio della consecutio temporum).
Piuttosto, una nota pratica. Tutti gli articoli sono firmati sotto pseudonimo come atto di tutela per
Bonomi, il quale vi ricordo essere penalmente perseguibile. A questa regola sfugge, oltre a questo
mio proemio e al degno epilogo, una poesia scritta da Matilda Barone che scampa alla damnatio
memoriae in quanto da agosto non sar pi tra noi. I migliori auguri da parte della redazione tutta.
Ma la Zecca sopravvive ai suoi interpreti, sempre all'insegna della satira e del fine umorismo.
Buona lettura e buon divertimento se state leggendo in classe non fatevi beccare.

Filippo Bordoni

INDICE

La Zecca pagina 1