Sei sulla pagina 1di 4

SEMPLICE CONVERTER DC DC

ED ORA:
L'ANALISI CIRCUITALE DEL DUPLICATORE E TRIPLICATORE DI
TENSIONE A CONDENSATORI

Descrizione:
Trattasi di un semplicissimo convertitore DC/DC che permette il prelievo in uscita di una
tensione pari al doppio o al triplo di quella di alimentazione (tra gli estremi dei due
condensatori Cf ) con una potenza Max erogabile di 20/30 w
E' possibile inoltre prelevare una tensione pari a quella di alimentazione (Vcd) ma di
polarit invertite rispetto alla massa
Esempi:
Valim = 6V --> Vout =12 / 18 V
Valim =12V--> Vout =24 / 36 V
Il principio adottato quello del duplicatore e del triplicatore di tensione capacitivo ,
infatti i primi due NOR vengono utilizzati per la generazione di un segnale alternato ad
onda Quadra alla frequenza di circa 1000 Hz ,il quale verra amplificato in corrente dalle
porte NOR rimanenti tutte collegate in parallelo per ottenere la max corrente di pilotaggio
possibile per i due finali BD139/140, i quali provvederanno a caricare ciclicamente e
alternativamente i condensatori Cf secondo i percorsi obbligati stabiliti dai diodi in serie
agli stessi.
Quindi ai i vari Cf verranno in effetti caricati con tensioni di polarita tali da permettere il

prelievo della somma delle tensioni di carica individuata come VCf3+VCf4 = 36V oppure
VCf3 = 12V
Vedi Schema di principio sopra allegato.

Generatore di Funzione Sinousidale


Si tratta di un semplice generatore di segnale ad onda sinousidale basato sull'utilizzo di
un amplificatore operazionale cmos TL082.
La reazione positiva di innesco dell'oscillatore viene ottenuta tramite la doppia rete RC
composta dai condensatori C4 , C5, e il doppio potenziometro P1 con il quale risulta
possibile modificare la frequenza da generare .
Onde limitare la distorsione , viene utilizzato il f.e.t. a canale 'P' siglato 2N5460 per
controllare automaticamente il guadagno dell'operazionale sul segnale generato ,evitando
cos che l'ampiezza della sinusoide venga mantenuta pressoch costante per tutte le
frequenze, infatti all'aumentare dell'ampiezza del segnale in uscita dall'operazionale, il
2N5460 diminuir la conduzione tra i pin drain e Source del fet stesso , pertanto anche il
guadagno dell'operazionale con una conseguente limitazione della distorsione.
IL range di escursione dipende naturalmente oltre che da P1 anche dalla capacit dei due
condensatori C4 e C5 .
Riportiamo allo scopo di chiarire meglio il concetto la seguente tabella:
C4

C5

F.min

F.max

1nF

1nF

300 Hz

22000 Hz

10nF

10n

30 Hz

2200 Hz

SEGUE INFINE LO SCHEMA ELETTRICO :