Sei sulla pagina 1di 12

Entra nel magico mondo del Mystero!

Si sta chiudendo il primo entusiasmante


semestre del 2016 e non possiamo che esserne soddisfatti. La Casa Editrice dei Nostri Sogni ha sfornato tre ottimi albi inediti,
Quetzalcatl, Il barone di Munchausen,
Il Nilo Giallo e due raccolte fantastiche di
ristampe, Nuoce Gravemente alla Salute e
Fuori Tempo!. Inoltre ha prodotto la bellissima mug e la divertente puntata di The
Editor Is In dedicata al nostro archeologo
preferito. Dal canto suo, AMys vi ha allietato con ben nove litografie e tre card, con
la partecipazione a quattro fiere, con la premiazione del Premio Atlantide, con la produzione della China di Ferro di Angie e
soprattutto con la stampa dellinsuperabile
albo fuoriserie Le uova quadre di Carlo
Chendi e Nicola Rubin. Direi che non ci si
pu certo lamentare, anche perch la seconda met dellanno si preannuncia ugualmente densa!

La Sergio Bonelli Editore infatti si appresta


a sfornare ben due storie dedicate a Sherlock Holmes, una delle quali vedr anche il
ritorno di Lupin, senza contare latteso Re
Mida e le altre storie bimestrali, lo speciale
estivo e chiss quali altre sorprese. Inoltre
siamo alle soglie della presentazione della
nuova serie, e forse vedremo davvero
lagognata ristampa cronologica, la statuina di Martin, ledizione di lusso de Le uova quadre e sicuramente la vulcanica mente di Castelli non si fermer qui. AMys,
daltra parte, si appresta a organizzare il
Fest, a partecipare a Rapallonia, a produrre
altre lito e card. E neppure noi ci fermeremo di sicuro qui.
Non siete ancora convinti che siamo nel
pieno della Rinascita Mysteriana e che ancora non abbiamo visto tutto? E allora continuate a seguirci e non potrete che cambiare idea. Ed esserne soddisfatti.

PAGINA 2

Arriva in edicola la nuova storia del duo Badino/Alessandrini.

Comincio col salutare tutti gli iscritti


ad AMys e col ringraziare Luca & Paolo per lopportunit di raccontare la
genesi de Il Nilo Giallo. Questa storia
nasce dallunione di due spunti che,
insieme, hanno dato vita a una combinazione interessante. un metodo che
applico spesso: a volte si pu rinforzare uno spunto facendolo collidere con
un altro altrettanto valido. Alla base
de Il Nilo Giallo c un episodio particolare della vita di Agatha Christie:
non sono sicuro sia questa, fra le due,
lidea da cui sono partito, ma ricordo
di averne parlato ad Alfredo per avere
conferma che non fosse ancora stata
affrontata. Nel 1926 la scrittrice scomparve allimprovviso e fu ritrovata in
un albergo una decina di giorni dopo.
Si
giustific tirando in ballo
unamnesia, ma non convinse. Nella
sua autobiografia evit largomento e
concedeva interviste solo a patto che
non si toccasse quel tasto. Sono stati
scritti libri, hanno girato un film e costruito ipotesi. La scrittrice in
quellanno aveva subito la perdita della madre e scoperto linfedelt del marito: la verit va quindi cercata nel legame tra quei due forti shock, ma non
potremo mai averne conferma certa.
Ecco il primo spunto: trovare una
spiegazione mysteriosa alla scomparsa di Agatha Christie.
Presi nota del secondo spunto leggen-

do un libro di Massimo Polidoro,


Enigmi
e
Misteri
della
Storia (Piemme): in un box, riportato per
intero sul sito di Massimo, si parla dei
nuotatori del deserto, le pitture rupestri della Grotta dei Nuotatori, resa
celebre dal film Il Paziente Inglese.
Per molto tempo ci si chiesto come
mai, in pieno deserto libico (al confine
tra Libia, Egitto e Sudan) vi fossero
graffiti con persone che nuotano. Poi,
come spiega Polidoro, si scoperto
che un tempo l cera lacqua.
Questi, quindi, i due spunti principali.

Ho poi letto due libri molto interessanti: I quaderni segreti di Agatha Christie e Agatha Christie: il giro del mondo,
entrambi Oscar Mondadori. Nel primo
libro lo studioso John Curran, mettendo a soqquadro Greenway House
(dimora in cui la Christie visse per
ventanni e oggi museo a lei dedicato),
ha avuto accesso a una stanzetta piena
di appunti e altro materiale inedito
che ha poi catalogato dando vita al
volume.
Curran
parla
anche
dellesistenza di un romanzo giovani-

le, Snow Upon the Desert, finora inedito. Mi sono sembrati ottimi spunti:
nella storia, anche Martin Mystre ha
accesso alla stanza segreta, simbatte
nel romanzo inedito e vi trova riferimenti alla Grotta dei Nuotatori. La
cosa lo colpisce, perch il sito archeologico viene scoperto negli anni Trenta, mentre si sa che Agatha visit per
la prima volta lEgitto ventenne, negli
anni Dieci, e scrisse Snow Upon the
Desert una volta tornata in Inghilterra. Il secondo libro riguarda invece la
cronaca del viaggio intorno al mondo
che la scrittrice comp nel 1922 con il
primo marito, il Colonnello Archibald Christie. , come recita il sottotitolo, un Album di lettere e fotografie. Da
l ho tratto informazioni circa la seconda visita in Africa di Agatha. Nella
storia vedrete che la scrittrice si reca
alle Cascate Vittoria: tutto vero, cos
come vero che and in Egitto nel
1910 e sono vere le motivazioni per cui
vi si rec. Io ho soltanto ideato il
mystero; ovvero, in questo caso, la
spiegazione della sparizione della
scrittrice nel 1926, collegato alla Grotta
dei Nuotatori e a Zerzura, la leggendaria citt perduta del Deserto Libico. Il
titolo mi sembrato azzeccato proprio
per la doppia accezione: il vero nome dellaffluente perduto del Nilo, che
portava acqua nel deserto libico, e ha
la parola giallo che fa pensare ai
libri della Christie. Anche per questo
la scelta di omaggiare, con la copertina, il Giallo Mondadori.

PAGINA 3

Con Giancarlo Alessandrini volevamo fare unaltra storia insieme dopo la


breve di Dylan Dog, Il Banco dei Pegni, e soprattutto dopo Protocollo
Leviathan. Siamo riusciti a far coincidere i tempi e labbiamo realizzata
praticamente in diretta: io gli mandavo un po di pagine (a volte a blocchi di 20 o 30, altre volte anche solo di
4 o 5, ma senza mai farlo aspettare),
lui le disegnava e alla fine abbiamo
finito quasi insieme, io a dicembre
2015, lui a gennaio 2016. Agatha Christie , insieme a Martin, la protagonista della storia: attraverso quattro
flashback (il primo in apertura di
albo) assistiamo alla sua vicenda dal
suo punto di vista. Adesso la storia
nelle vostre mani: buona lettura!
Sergio Badino

PAGINA 4

Finalmente in produzione la sagoma della bella spogliarellista.

Ce labbiamo fatta! Grazie al vostro


sostegno siamo riusciti a portare in
porto il progetto della China di Ferro
di Angie. E un altro grande traguardo
raggiunto da AMys in questo 2016. La
sagoma sar realizzata in sole 50 copie
numerate ultra-limitate di cui avremo
noi lesclusiva come distribuzione.
Non contattate Giulio Pellegrini di
Chine di Ferro per averla tramite lui
perch non sar possibile! Ad oggi
trenta di queste copie sono gi state
vendute. E unaltra decina gi opzio-

nate. Per ringraziare questi nostri Soci


che ci hanno permesso di realizzare la
China, AMys ha riservato loro uno
splendido omaggio. La sagoma sar
impreziosita da una illustrazione sulla
scatola ad opera del creatore grafico
Giancarlo Alessandrini. La statuina
sar messa in produzione a Luglio e
sar pronta per la distribuzione al Fest
di Settembre. Come potete vedere nella foto in alto, insieme a quella del
BVZM fa la sua bella figura! Per info
scrivete a: ass.cult.amys@tiscali.it

PAGINA 5

La coppia Castelli/Alessandrini a Milano.

Il volume Martin Mystre. Fuori tempo! protagonista al Mondadori Megastore di via Marghera, a Milano. Gioved 16 giugno, alle 18:30, Alfredo
Castelli incontrer i lettori, accompagnato da Giancarlo Alessandrini, per
raccontare alcuni aneddoti e curiosit
delle storie folli e inconsuete raccolte
tra le pagine del volume. Per il pubblico sono previsti firma copie, stampe,
gadget e una proiezione esclusiva! Per
loccasione sar inoltre presente
lattore Alex Cendron e verr proiettato in anteprima lepisodio dedicato a
Martin Mystre della serie The Editor is
In, la produzione originale Sky Arte
HD, TIWI e Sergio Bonelli Editore in
onda ogni gioved alle 20:50 su Sky
Arte HD (canali 120 e 400 di Sky), che
vede Cendron nei panni delleditor
che si trova faccia a faccia con i perso-

naggi Bonelli. Tutti i fan di Martin


Mystre che parteciperanno allevento
verranno omaggiati con le statuine del
loro personaggio preferito e del neanderthaliano Java. Al termine dell'incontro, inoltre, i lettori che acquisteranno una copia di Martin Mystre.
Fuori Tempo! o la tazza di Martin
Mystre avranno lopportunit di farsi
firmare la copia del proprio volume,
ricevendo dedica e disegno "bufo" di
Alfredo Castelli e firma e disegno rapido di Giancarlo Alessandrini, vere e
proprie chicche da collezione; inoltre
riceveranno una stampa ad alta risoluzione di un disegno del Buon Vecchio
Zio Marty eseguito e autografato da
Alessandrini, a tiratura limitata, su
cartoncino pregiato e con timbro a
secco della Sergio Bonelli Editore. Noi
di AMys ci saremo!

PAGINA 6

Cronaca di un successo annunciato.

Solo poche parole per descrivere quella che stata questa ultima edizione di
Albissola Comics. Abbiamo avuto un
grande riscontro con lalbo Le Uova
Quadre di Carlo Chendi e Nicola Rubin. Grandi disegnatori come Giuliano Piccininno, Alessandro Gottardo,
Giovanni Crivello, Fabio Piacentini
si sono avvicendati al nostro stand per
delle affollatissime sessioni di firme e
sketch. Per lennesima volta ci avete
dimostrato tanto affetto, venendoci a
trovare in massa. Grazie infinite a tutti! E ora lasciamo spazio alle immagini, catturate per noi dal nostro fotografo ufficiale, Claudio Umana.

PAGINA 7

Grandi celebrazioni per la coppia Castelli / Alessandrini.

Dal 13 al 15 maggio ha avuto luogo la


diciannovesima edizione del Crtani
Romani ou Festival del fumetto di Zagabria, che ha ospitato numerosi collaboratori della Sergio Bonelli Editore.
All'evento croato hanno partecipato
Alfredo Castelli per Martin Mystre e
Roberto Recchioni per Dylan Dog e
Orfani, insieme ai disegnatori Giancarlo Alessandrini e Giovanni Freghieri, con esposizione dei loro originali. Altre due mostre di tavole originali sono state dedicate, rispettivamente, a Gallieno Ferri, per ricordare
il maestro recentemente scomparso, e
a Dylan Dog, con esposizione dei lavori di Daniele Bigliardo, Lola Airaghi e
Fabio Celoni. Molto bella la mostra
dedicata a Giancarlo Alessandrini, con
oltre 100 pezzi che testimoniano la sua
quarantennale carriera nel mondo dei
fumetti.

PAGINA 8

Iniziativa benefica per aiutare lartista friulano.

Giacomo Pueroni un artista in forza


alla Sergio Bonelli Editore dagli anni
90. Esord per la casa editrice milanese sulla testata Zona X, progetto satellite di Martin Mystre, per poi lavorare
negli anni su Jonathan Steele, Nathan
Never e pi recentemente su Dragonero. Da alcuni mesi gli stata diagnosticata la SLA, che lha costretto in poco
tempo ad abbandonare il lavoro e la
passione della sua vita: disegnare. Gli
autori di via Buonarroti 38 si sono
stretti intorno allamico e collaboratore, realizzando due volumi digitali,
dedicati a due dei personaggi bonelliani su cui lillustratore si pi cimentato e che pi gli sono cari. Si intitolano
Nathan per Giacomo e Jonathan per
Giacomo.
Entrambi sono presentati dalla copertina che Giancarlo Olivares ha realizzato per loccasione, con il supporto di
Gigi Simeoni alla colorazione (e che
vedete qui sopra), e sono completati
da nuove introduzioni, rispettivamente firmate da Antonio Serra e Federico

Memola. Gli ebook, che raccolgono


alcune delle storie pi belle realizzate
da Pueroni, sono disponibili al prezzo
di 4,99 ciascuno, tramite tutte le librerie digitali, a partire da Amazon e
poi nei prossimi giorni su Kobo Books,
Apple Store, Google Play, Book Republic e altre ancora. Tutti i proventi della vendita saranno devoluti a Giacomo
Pueroni.
Jonathan per Giacomo raccoglie una
lunga avventura di Jonathan Steele,
scritta dal creatore del personaggio,
Federico Memola, e originariamente
apparsa sui numeri 22, 23 e 24 del
mensile, allepoca pubblicato da Sergio Bonelli Editore. Nathan per Giacomo ripresenta in formato digitale le
due storie di Nathan Never realizzate
da Pueroni in tandem con il disegnatore Guido Masala: la prima, Cielo di
fuoco, scritta da Stefano Vietti ed
apparsa sul nr. 249. La seconda scritta da Stefano Piani e intitolata La
rapina, comparsa su Nathan Never
nr. 287. Aiutiamo tutti Giacomo!

PAGINA 9

Seconda parte dellinteressante articolo scritto da Paolo Motta.

A contendere per il ruolo di precursore a Hesselius e Van Helsing John


Silence, personaggio creato dal prolifico autore fantastico inglese, Algernon Blackwood (1869-1951). Questo
autore era un adepto dellOrdine Esoterico dellAlba Dorata, una setta ermetica che riscuoteva notevole successo tra gli intellettuali (anche William
Butler Yeats, Arthur Machen e Lord
Dunsany la frequentarono) e molti
suoi racconti sembrano scritti appositamente per divulgare conoscenze legate a magia, spiritismo, parapsicologia e altre dottrine simili.

Nonostante ci o forse proprio grazie


a questo, i racconti dedicati a John Silence, definito Extraordinary Physichian, il medico dello straordinario,
risultano piccoli gioielli del brivido: in
Antiche Stregonerie un uomo ha la convinzione di essere stato trasportato dal
nostro mondo ad una inquietante dimensione stregonesca, in UnInvasione
Psichica uno scrittore tossicomane
perseguitato da uno spettro femminile, mentre ne Il Campo del Cane ci troviamo davanti un licantropo. Tutti
questi casi sono rigorosamente narrati dallassistente Hubbard, che svolge anche la funzione di biografo di

Silence esattamente come faceva il Dr.


Watson per Sherlock Holmes.
La somiglianze con Holmes divennero
poi una costante per un po tutti gli
investigatori nati nella prima met del
Novecento, e i detective dellocculto
non fecero eccezione. Due esempi particolarmente illuminanti sono Jules de
Grandin e Harry Dickson. Il primo
nasce sulla rivista americana Weird
Tales ad opera di Seabury Quinn, un
europeo (anche se francese mentre il
personaggio di Conan Doyle era inglese) e le sue avventure sono narrate da
un amico medico, il Dottor Throwbridge. Negli anni 20-30 de Grandin,
protagonista di circa novanta racconti
e romanzi godette di una fortuna incredibile presso i lettori, tanto che il
suo autore poteva rivaleggiare in fama
con altri collaboratori di Weird Tales,
quali H.P. Lovecraft e Robert E. Howard. Le sue avventure, tuttavia, per
quanto ricche di un campionario incredibile di mostri, fra cui vampiri, streghe, lupi mannari, mummie redivive,
ecc. rilette oggi da un pubblico molto
pi smaliziato finiscono per essere un
po stucchevoli e il personaggio ideato
da Quinn risulta forse persino antipatico nella sua convinzione di essere un
genio, oltre che un crociato contro le
Forze delle Tenebre.
(continua)

PAGINA 10

Quattordicesima edizione del raduno dei mysteriani.

Finalmente ci siamo! Possiamo svelare


la data e la location dove si terr la
XIV edizione del Martin Mystre
Mystery Fest: Sabato 17 Settembre in
quel di Bologna. La formula sar sempre la stessa: ritrovo nel primo pome-

riggio, tour mysterioso, conferenza e


cena con gli autori. Sono previsti ospiti
a pi non posso e gadget strepitosi!
Nei prossimi Bollettini maggiori informazioni e costi. Sono comunque gi
aperte le prenotazioni.

Incontro con i due autori.

Sabato 14 maggio, presso la fumetteria


No Gravity di Thiene (VI), i disegnatori Giuliano Piccininno e Carlo Velardi hanno incontrato il pubblico. Giuliano un grande amico di AMys, disegnatore che collabora con Dampyr e
Le Storie: per quest'ultima collana ha
recentemente illustrato l'albo "Atto
d'accusa". Carlo Velardi in forze allo
staff di Nathan Never (la sua ultima
storia "L'eroe della folla" pubblicata
nel Maxi Nathan Never 12, in questi
giorni in edicola) ed lautore di tutti i
risguardi degli albi di Martin Mystre
a partire dal nr. 322.

Per loccasione i due autori hanno omaggiato il pubblico con la bellissima


stampa che potete ammirare in alto,
risultato di un perfetto mix di tutti i
personaggi Bonelli interpretati dai
disegnatori. Inutile dire che il disegno
andato subito esaurito. Ma non disperate! Grazie allinteressamento di
Carlo Velardi, AMys in grado di riproporre il disegno ai propri Soci sia
sottoforma di stampa, con una seconda tiratura super-limitata, sia in formato cartolina. Entrambe saranno disponibili dal Fest di Bologna del prossimo mese di Settembre.

In vendita le tavole originali della storia.

Dopo poco pi di un mese dalla sua


pubblicazione lalbo Le Uova Quadre
quasi esaurito!

PAGINA 11

Siamo soddisfatti del risultato e orgogliosi di essere stati noi di AMys a riportare alla scrittura dopo tanti anni
un genio del fumetto italiano come
Carlo Chendi. Siamo oltremodo contenti di aver portato alla ribalta il folletto del disegno Nicola Rubin, che
ha fornito una prova magistrale della
sua arte. Gli apprezzamenti che sono
arrivati dal pubblico presente ad Albissola Comics ci hanno fatto capire
quanto il popolo mysteriano ami questo tipo particolare di storie. Le prime
quindici copie dellalbo (numerate in
caratteri romani) saranno vendute abbinate ad una delle tavole originali di
Nicola Rubin. Unoccasione unica per
portarsi a casa lopera di questo autore. Chiunque interessato (affrettatevi
perch 15 tavole andranno via subito)
contatti lAssociazione alla solita mail:
ass.cult.amys@tiscali.it.

Iscriversi per la prima volta o rinnovare la propria adesione ad AMys molto semplice. Segui questa facile procedura:
1 - scegli la tipologia di Socio alla quale vuoi appartenere tra queste due:
***SOCIO ORDINARIO***
Per una quota associativa di 10 potrai vantarti di essere nostro iscritto e riceverai la nostra tessera. Potrai acquistare il materiale
contenuto nei nostri cataloghi e partecipare a tutti gli eventi organizzati da AMys.
***SOCIO SOSTENITORE***
Per una quota associativa di 40, oltre a ricevere la nostra tessera, per poterti sentire giustamente orgoglioso di essere uno di noi
e poter partecipare a tutti gli eventi organizzati dallAssociazione, avrai diritto a tutta una serie di vantaggi esclusivi: riceverai un
set di cartoline della serie Gli Sketches di AMys; otterrai il fantastico albetto dal titolo MYSTEROS Viaggio fra le fiamme del
Detective dellImpossibile, che ti far riscoprire tutte le avventure sentimentali vissute da quel gran monogamo che il BVZM in 30
anni di onorata carriera; saranno tue le prime due esclusive Card di AMys, che potrai continuare a collezionare durante lanno;
potrai acquistare il materiale contenuto nei nostri cataloghi con un ulteriore sconto del 10%; infine, ma non meno importante, avrai
garantite, firmate e dedicate, tutte le litografie realizzate esclusivamente da AMys, a partire dal momento delliscrizione.
Inoltre a chi diventer Socio Ordinario o Socio Sostenitore per la prima volta verr regalato un posterino di benvenuto realizzato
da Lucio Filippucci, autografato dal nostro Presidente mentre a tutti verr data in omaggio una esclusiva spilla che permetter di
riconoscerci ai vari eventi.
2 - versa la somma corrispondente (10, 40) alle seguenti coordinate:
ricarica PostePay n.4023 6009 0326 5207 intestata a Luca Salvadei
bonifico CC Bancario IT41Y0200833681000101952105 intestato ad Ass. Cult. AMys
3 - successivamente contatta lAssociazione al seguente indirizzo:
ass.cult.amys@tiscali.it
indicando il proprio nominativo, la modalit di iscrizione scelta, il tipo di pagamento effettuato e se si vuole ricevere i gadget per
posta oppure si preferisce ritirarli a mano ad una delle manifestazioni a cui AMys parteciper nel corso dellanno.

Da unidea di :
Luca Jinx Salvadei
e
Paolo Mignone
Realizzazione grafica e ricerca
materiale documentaristico:
Paolo Mignone
Testi di:
Luca Salvadei
Paolo Mignone
Paolo Motta
Reportage fotografici:
Claudio Umana
Redazione:
Emanuele Marinello

Potrebbero piacerti anche