Sei sulla pagina 1di 1

Lezione:3.

4
ALFA0 martedì 18 maggio 2010 CHIEDERE E DIRE L’INDIRIZZO

1 INSERISCI L’ARTICOLO Come ti chiami?


DETERMINATIVO Che lavoro fai?
IL LO - I- GLI Dove lavori?
LA - LE
L’ Qual è il tuo indirizzo?
Qual è il tuo indirizzo di posta elettronica?
zio zii
uomo uomini
disco dischi
altro altri
donna donne 2 RIORDINA I DIALOGHI DIALOGO 1 N.
fiore fiori
ragazza ragazze A A Roma? E qual è il tuo indirizzo?
spago spaghi
ala ali B Si, ma adesso abito a Palermo.
albero alberi
straniero stranieri C Ciao Luisa. Da quanto tempo non ci vediamo! Dove
lavori adesso?
mare mari
regione regioni D A Palermo? Ma la tua mail è sempre la stessa?
treno treni
zucchero zuccheri E Abito in viale Europa 68. E tu fai sempre l’architetto?
testa teste
idea idee F Lavoro in un ospedale a Roma.
estate estati
zoccolo zoccoli G No. Il mio nuovo indirizzo di posta elettronica è
festa feste giliberti@hotmail.com
italiano italiani
penna penne DIALOGO 2 N.
foglio fogli
ragazzo ragazzi A Ah, io vado sempre in vacanza a Portofino!
aereo aeri B Con piacere, verrò sicuramente. Qual è l’indirizzo del
studente studenti salone?
psichiatra psichiatri
C Sono parrucchiera, ho un salone a Portofino.

D Via Mantova 39.

E Davvero? Allora la aspetto.

F Che lavoro fa, signora Castaldi?

Dott. Giancarlo Giliberti


________________________

via Garibaldi,55 tel .091 253456789


90100............ cell. 340 34 45 678

email______________________________

3 INSERISCI E CONIUGA I VERBI


Mario ........ uno studente universitario, ......... l’ultimo anno della facoltà di medicina. Alla
fermata dell’autobus mentre ........ il numero 22 per l’università ............. un suo vecchio
professore di scuola media. Il professore non........... più, ......... in pensione: ora
lui..........lettere, legge,.......... in aereo e .......... e con i nipoti.
Lo studente e il professore ............ una breve conversazione, ............ della vita di scuola e della
vita attuale.
PARLARE-SCRIVERE-ESSERE-LAVORARE-ESSERE- FREQUENTARE-GIOCARE-FARE-INCONTRARE-
ASPETTARE-VIAGGIARE
MarcoCattaruzzawww.scioglilingua.altervista.org