Sei sulla pagina 1di 1

Cimabue

Il suo nome originale era Cenni di Pepo. nato in 1240 a Firenze e poi morto in 1302 a Pisa. Era un
pittore e mosaicista italiano, che diventato uno dei maggiori del gotico tardo. Era il maestro di Giotto di
Bondone, perci ha dato le germi dellarte giottesca.
La sua formazione artistica avvenuta nella bottega di Coppo di Marcovaldo.
Cimabue era lultimo pittore che seguiva le tradizioni bizzantine e il primo a rompere alcune sue
caratteristiche(come per esempio: Modelli iconografici mutuati dagli artisti greci) . Era il primo artista
importante sia in Italia che in Europa, ha dato le basi di ambedue le pitture. Probabilmente i suoi maestri
erano greci, che gli hanno fatto conoscere le tradizioni antiche.
Provava a riscontrare lideale di bellezza bizzantina con il modo di vedere realista. La sua prime opere note
seguono la tradizione bizzantina, ma dopo cera un cambiamento radicale e le sue figure diventano pi forti
ed espressive. Anche le sue techniche erano rivoluzionarie: Luso del chiaroscuro per esempio:
scomposizione sistematica in filamenti con la punta del pennello che trova il suo spunto nella gioia gioelleria
specialmente nelloreficeria. I suoi contemporanei lo rispettavano per esempio Dante lo ha messo nel
Purgatorio della Divina Commedia.
Ha fatto molto opere che rientrano nei crocifissi per esempio il Crocifisso ad Arezzo e il Crocifisso a
Firenze. La rappresentazione dei volti cerca di avere la plasticit grazie al chiaroscuro, ma la fronte e gli
occhi sono ancora bizzantini. Cristo sulla croce in una postura ad S. La Drammaticit la partecipazione
sentimentale nel dolore di Cristo. Per rappresentare pi realisticamente Cimabue studiava lanatomia del
corpo umano attraverso le statue di Roma(le autopsie erano vietate secondo me non ci riuscito[perch le
braccie di Cristo sono troppo lunghe]).
Cimabue aveva molte pitture realizzate su tavola che aveva un modo di preparazione molto complesso:
***
Vorrei parlare della Maest della Santa Maria dei Servi di Bologna che fatta per i domenicani severissimi
per liconografia. Rigide condizioni architettoniche: il gotico nella pittura ha 2 caratteristiche: la raffinatezza
e larte di russo. La Madonna si siede sul trono ma in realt non era regina di niente, la rappresentazione
soltanto simbolica(regina cieliregina del cielo). La Madonna sta nel centro, in dimensioni e normi.
importante il colorismo di siena:
Ges vestito in viola (colore legato alla quaresima che significa la purezza)